Calciomercato HELLAS: Tutti i 'rumors' del web e la lista continuamente aggiornata dei nomi che 'girano' in entrata ed in uscita attorno al VERONA...


#CalcioMercatoHellas +   -   =

30 Giugno: MAGGIO al BENEVENTO? Non è ancora detto...
HellasNews.it 'Niente offerte dall'Italia così Firmino sonda l'estero per NICOLAS' che pare non avere un futuro in maglia gialloblù: Il suo agente ha sondato la Championship inglese e l'est Europa ma per ora nulla si muove anche se, secondo Hellas1903.it, i campioni azeri del QARABAG avrebbero formulato una proposta per il portiere brasileiro. Riassume il tutto TGGialloblu.it: Gli azeri avrebbero offerto 300milaEuro ma per Via Francia non sarebbero sufficienti e vorrebbe inserire anche il 50% sull'eventuale rivendita.
Hellas1903.it 'Dubbi sul rinnovo a Franco ZUCULINI': Le condizioni fisiche del mediano non inducono all'ottimismo e la lista bloccata in cadetteria non aiuta...

29 Giugno: Dopo VIVIANI e FARES la SPAL ci prova per VALOTI! Secondo Sky Sport il giocatore sarebbe in uscita dal VERONA e potrebbe rimanere in Serie A coi ferraresi... Ma per il momento l'offerta non sembra soddisfare Via Francia che dice no.
Secondo HellasLive.it CARACCIOLO rinnoverà fino al 2021 e anche LARIBI sarebbe in arrivo e Lunedì potrebbe essere il giorno buono per chiudere e guadagnarsi un triennale. Ennesimo e probabilmente ultimo no di MAGGIO alla maglia scaligera: Il terzino svincolato dal NAPOLI è vicinissimo a firmare col BENEVENTO.
TuttoMercatoWeb.com rivela l'interesse dei gialloblù per RICCI e RAGUSA esterni d'attacco di proprietà SASSUOLO: Il primo, classe '94, ha passato la stagione tra GENOA e CROTONE con scarsi risultati, il secondo ha 28 anni e ha passato due stagioni da titolare fra i neroverdi (4 gol nel 2016-17, 0 nel 2017-18).
Il PEÑAROL è (di nuovo) su Alejandro GONZÁLEZ.

28 Giugno: È ufficiale l'ingaggio del terzino ALMICI dall'ATALANTA in prestito con obbligo di riscatto.
Dopo L'EMPOLI anche il BOLOGNA si interessa a CALVANO, ne da notizia TuttoMercatoWeb.com.
HellasNews.it 'LANER vicinissimo al MANTOVA'.
HellasLive.it L'agente di FAVILLI 'Confermo l’interesse dell’Hellas Verona ma il mio assistito vuole la Serie A', Tante richieste per Casale dalla Serie C, il difensore classe '98 piace a PISA, ALESSANDRIA, SUDTIROL e MONZA.


27 Giugno: GianlucaDiMarzio.com rivela che il VERONA avrebbe raggiunto l'accordo per l'ingaggio di Christian MAGGIO in svincolo dal NAPOLI: Ora per il difensore si tratta di decidere se rimanere in Campania dove vive da anni con la famiglia (all'altra 'pretendente' BENEVENTO) oppure tornare nelle vicinanze di Vicenza dove il calciatore è nato e cresciuto.
Per quanto riguarda invece il fronte d'attacco, il portale dell'esperto di mercato segnala che FAVILLI potrebbe trovare la sua nuova destinazione proprio all'HELLAS allenato da GROSSO che ebbe il giocatore nella Primavera juventina. L'attaccante classe '97 sta rientrando alla JUVE dopo la stagione passata in prestito all'ASCOLI ed è seguito da molte squadre sia in Serie A che in cadetteria.
Il Resto del Carlino suggerisce un possibile scambio FALLETTI-FELICIOLI sull'asse BOLOGNA-VERONA ma HellasLive.it non è dello stesso parere anzi, l'attaccante uruguagio non sarebbe nemmeno più un obiettivo scaligero; intanto l'ALESSANDRIA avrebbe fatto un sondaggio per avere il mediano CHECCHIN che ha praticamente perso l'ultima annata tra le panchine a BRESCIA e gli infortuni alla VITERBESE...
TuttoMercatoWeb.com 'MANTOVA: Dall'HELLAS arriva LANER', rumor quantomai verosimile dopo l'acquisizione del club vigiliamo da parte di SETTI: Simon ha passato l'ultima stagione a guardare i compagni dalla panca e nella prossima la situazione si prospetta identica mentre in Serie D potrebbe ritornare protagonista e fare la differenza.

26 Giugno: L'esperto di mercato Gianluca Di Marzio indica l'HELLAS interessato al terzino MAGGIO che va in scadenza di contratto col NAPOLI e già in passato era stato nelle mire gialloblù.
In attesa che cominci l'ERA SETTI anche al MANTOVA (alle 18.00 di oggi è previsto l'inizio dell'incontro in uno studio notarile per formalizzare la cosa) alcuni giocatori della Primavera gialloblù potrebbero fare le valigie per la città virgiliana; tra questi, come suggerisce HellasLive.it, anche il difensore classe '99 BANIYA.

25 Giugno: HellasNews.it 'ROMULO Serie A o Brasile ma di sicuro non rimarrà a Verona'.
Per LARIBI in regime di svincolo il BENEVENTO avrebbe pronta una maxi offerta al giocatore che, stando a quanto scrive Hellas1903.it, avrebbe ricevuto una proposta di triennale dall'HELLAS ma a cifre nettamente inferiori.
CAPPELLUZZO ha passato l'ultima stagione ad ammuffire in panca al PESCARA, il VERONA vuole farlo giocare in una piazza che gli possa dare una certe continuità e, secondo HellasLive, TERNANA e AVELLINO sarebbero alla finestra per l'attaccante scaligero.
Per la Primavera gialloblù sarebbe stato scelto il nuovo portiere: Viene dall'AMBROSIANA di Sant'Ambrogio di Valpolicella e sarebbe Mattia CHIESA mentre STEFANEC è entrato nelle mire dell'AREZZO che vorrebbe aggiungere un mediano alla rosa.


24 Giugno: HellasLive.it 'Arriva ALMICI' il VERONA sempre più vicino a chiudere per il terzino dell'ATALANTA, i gialloblù avrebbero offerto un triennale al terzino destro che ricomporrà con FELICIOLI le esterne difensive dell'ASCOLI 2016-17.
Per la fascia destra della difesa mister GROSSO pensava anche a portarsi Djavan ANDERSON dal BARI ma pare che i Galletti chiedessero troppo così Gianluca Di Marzio ha immortalato la commozione del terzino destro ormai ex ATALANTA che al suo matrimonio riceveva come regalo dal suo procuratore una guida di Verona, una maglia ed il contratto da firmare con l'HELLAS...
VERONA e FROSINONE interessate a BUONAIUTO attaccante esterno del PERUGIA autore di 7 gol in 31 presenze nella passata stagione, secondo TuttoMercatoWeb.com la società umbra chiederebbe circa un milione per il 25enne (un po' troppo per gli attuali parametri gialloblù?).

23 Giugno: Michele Criscitiello direttore di TuttoMercatoWeb.com assicura 'Hellas Verona, in arrivo Almici dall'Atalanta' il terzino destro 25enne ha passato l'ultima stagione in prestito alla CREMONESE.

22 Giugno: Futuro di CHERUBIN ancora lontano da Verona? Sia Hellas1903.it che HellasLive.it la vedono così, il secondo portale scaligero rivela anche che l'agente del centrale all'ultimo anno di contratto (e 5 sole presenze in una stagione e mezza in gialloblù) avrebbe già preso contatti con CITTADELLA, PADOVA e VENEZIA.
Stesso destino che toccherà a GONZALEZ come succede ormai da Gennaio 2015 (come sottolinea anche TgGialloBlu.it).
Circa 80mila Euro la cifra ricavata dai 'forzieri' di via Francia per RICCARDI riscattato definitivamente dal LECCE; alla cifra va aggiunta, secondo HellasLive.it, una percentuale dovuta in caso di futura rivendita del difensore.

21 Giugno: Alle 20.15 con un post sul sito web della società gialloblù si ufficializzava anche il nome di Fabio GROSSO come allenatore della prima squadra con contratto biennale. Rimaniamo ancora in trepidante attesa del palesarsi del diesse, per ora solo in pectore, Tony D'AMICO all'insegna di una continuità che lascia abbastanza perplessi anche se non è mai corretto giudicare il lavoro delle persone prima di vederle all'opera...
Via Francia avrebbe rifiutato la proposta del BOLOGNA riguardante l'attaccante AVENATTI che pure era stato cercato da l'ex diesse FUSCO in passato, lo riporta Hellas1903.it
Il VERONA punta forte su Karim LARIBI, mediano 27enne che si sta per svincolare dal CESENA e, stando a quanto scrive HellasLive.it, via Francia avrebbe già pronto un triennale. Unico ostacolo tra i gialloblù e l'italotunisino, secondo HellasNews.it, potrebbe essere la squadra azera del QARABAG che nella prossima stagione parteciperanno alla Champions League.


20 Giugno: Ritorno di fiamma per l'ex TERNANA FALLETTI? Il trequartista/attaccante uruguaiano non ha trovato molto spazio in Serie A col BOLOGNA e sembra non sia previsto nemmeno dal nuovo tecnico felsineo INZAGHI. Il VERONA segue da tempo il giocatore e, considerati gli ottimi rapporti tra le società, viene naturale pensare ad una possibile richiesta scaligera per il classe '92.
Per il reparto avanzato IrpiniaOggi.it continua il duello AVELLINO-VERONA per arrivare a GORI attaccante della Primavera della FIORENTINA ma, secondo HellasLive.it, la 'new entry' potrebbe essere VIDO che ha trascorso l'ultima stagione al CITTADELLA ma è di proprietà MILAN: sull'attaccante è forte anche il pressing del BENEVENTO.
La società di Via Francia comunica il riscatto ufficiale per sette elementi del settore giovanile tra cui spicca il promettente portiere BORGHETTO mentre il centrale RICCARDI è stato lasciato al LECCE in maniera definitiva.
Tra domani e Sabato il futuro di Davide RICCARDI difensore centrale in prestito al Lecce: Come scrive HellasNews.it i salentini hanno tempo fino a domani per esercitare il riscatto ma dovranno aspettare poi entro Sabato il controriscatto del VERONA che potrebbe decidere di investire sul promettente classe '96 autore di una buona stagione nonostante il grave infortunio patito.

19 Giugno: L'Arena 'Tutti in corsa per ROMULO!': Per il jolly scaligero sondaggi di ROMA, LAZIO, SAMP e INTER in Italia mentre dall'estero chiamano SPARTAK MOSCA, INTERNACIONAL e SAN PAOLO...
Dopo le partenze di FARES e VIVIANI e l'arrivo di CISSÉ ieri, tarda ad arrivare l'ufficializzazione di GROSSO come allenatore dell'HELLAS 2018-19.
Il motivo, secondo TGGialloBlu.it, starebbe nel dover sistemare alcune pendenze da parte dello stesso GROSSO con la società pugliese che è attualmente in difficoltà economiche non indifferenti; nel frattempo per la mediana il club di via Francia starebbe monitorando MOLINA 26enne di proprietà dell'ATALANTA che nell'ultima stagione ha giocato con la maglia dell'AVELLINO fornendo 7 assist e 3 gol in 39 presenze.
Franco ZUCULINI va in scadenza ma, a quanto riporta Hellas1903.it, il VERONA vorrebbe rinnovargli il contratto; il giocatore s'era già detto disponibile ma l'ultima parola spetterà ovviamente al nuovo allenatore che avrebbe già dato l'ok per la permanenza di LEE in gialloblù.
La Gazzetta di Mantova 'Quattro Primavera scaligeri nel mirino del MANTOVA' e sarebbero il portiere BORGHETTO reduce dall'esperienza al BELLUNO, i terzini BADAN e PAVAN (seguito anche da VIRTUS VERONA e TERNANA) nella scorsa annata rispettivamente all'ALBINOLEFFE e alla PAGANESE e infine l'attaccante BUXTON.
Secondo HellasLive.it il contratto del classe '96 RICCARDI al LECCE è destinato a trasformarsi da prestito a cessione definitiva, per l'ex Primavera scaligero sarebbe pronto un triennale.


18 Giugno: Ufficiale il doppio acquisto della SPAL in casa HELLAS: FARES in prestito con possibilità/obbligo (di riscatto al determinarsi di talune condizioni) e VIVIANI a titolo definitivo. Ufficiale anche il ritorno in gialloblù per Karamoko CISSÉ e la risoluzione del contratto che legava GROSSO al BARI (probabilmente nella giornata di domani il nuovo tecnico verrà presentato in gialloblù).
HellasLive.it 'Interesse per Oliveri', l'attaccante classe 1999 ha giocato la passata nella Primavera juventina in prestito dall'EMPOLI.
Il Corriere dello Sport 'Il PESCARA su PETKOVIC', secondo lo stesso quotidiano il VERONA avrebbe consegnato al BARI 800mila Euro per l'accoppiata GROSSO-CISSÉ

17 Giugno: La Gazzetta dello Sport 'Per l'HELLAS idea LAVERONE' terzino destro di grande spinta dell'AVELLINO con 39 presenze e 3 gol nell'ultima stagione.
Il prossimo numero 1 gialloblù dovrebbe essere SILVESTRI con NICOLAS in uscita stando a quanto scrive Hellas1903.it ma il brasiliano non ha molto mercato e nel caso anche sull'ex CAGLIARI dovesse esserci la giusta offerta il nuovo nome potrebbe essere AUDERO che la JUVE vorrebbe far giocare titolare in prestito...
La Gazzetta del Mezzogiorno 'Un milione di Euro al BARI per liberare GROSSO e avere CISSÉ;'

16 Giugno: L'agente di ROMULO ai microfoni de LaLazioSiamoNoi.it 'C’è un derby Roma-Lazio, ma offerte ufficiali solo dal Brasile'
Secondo DailyMilan.it il futuro di FELICIOLI in gialloblù sarebbe tutt'altro che scritto e, dopo una stagione passata a guardare gli altri giocare, potrebbe scegliere di rimanere in Serie A al BOLOGNA ritrovando in panchina il suo vecchio maestro Pippo INZAGHI...
HellasLive.it 'Sottil in orbita gialloblù', sul giovane attaccante della FIORENTINA (vicecampione d'Italia con la Primavera viola) molte squadre della B oltre all'HELLAS che continua a seguire l'evolversi del prestito del trequartista gigliato CASTROVILLI alla CREMONESE che in settimana dovrebbe chiudersi in un modo o nell'altro.

15 Giugno: ParmaLive.com 'Per VUKOVIĆ è duello tra BOLOGNA e PARMA'.
GianlucaDiMarzio.com 'Il VERONA prende CISSÉ, via libera anche per GROSSO', triennale per il 29enne attaccante guineano mentre il tecnico sarà annunciato probabilmente Lunedì da Via Francia.
HellasLive.it 'Offerte dalla C per l'ex Primavera PAVAN: Su di lui ALESSANDRIA, MONZA e TERNANA'
La Gazzetta dello Sport '8 milioni dal LEGANES per KEAN ma la JUVE rifiuta...'


14 Giugno: La Gazzetta dello Sport 'CALVANO, ci prova anche l'EMPOLI'.
TuttoMercatoWeb.com 'Luca MORA in uscita dallo SPEZIA, su di lui il VERONA' si tratta di un centrocampista tutto cuore e grinta dal notevole peso e molto abile negli inserimenti: Dopo sola mezza stagione i liguri potrebbero lasciarlo andare per questioni di parametri d'ingaggio...
Stando a quanto scrive HellasNews.it la SPAL punterebbe tutto su FARES rinunciando al riscatto di VIVIANI mentre faranno ritorno dai rispettivi prestiti il terzino sinistro CORRADINI e il portiere BORGHETTO (quest'ultimo rimarrebbe in prima squadra a fare il terzo).
HellasLive 'PAVANEL vuole il portiere scaligero FERRARI alla TRIESTINA'
Sfuma TELLO passato a titolo definitivo al BENEVENTO, ne da notizia l'esperto di mercato Gianluca Di Marzio attraverso il proprio sito web ma, secondo SportItalia, GROSSO porterà con sé il difensore olandese ANDERSON, il centrocampista scozzese HENDERSON e l'attaccante guineano CISSÉ che già militò 19enne nell'HELLAS (caduto in C1 nel 2007) senza lasciare particolare traccia...


13 Giugno: L'obbligo di riscatto per VIVIANI era stato fissato a 3,3 milioni ma ora la SPAL nicchia e vuole uno sconto. I ferraresi dovranno comunque esercitare la clausola entro il 20 Giugno o perderanno la precedenza e Via Belgio per il momento appare irremovibile (anche perchè SAMPDORIA, FIORENTINA e TORINO si sono interessate al regista di scuola ROMA e nelle ultime ore ai pretendenti s'è aggiunto il PARMA).
HellasLive.it 'La JUVE è pronta a girare TELLO in prestito all'HELLAS interessato anche al centrale difensivo del SASSUOLO MARCHIZZA in grado di giocare anche da terzino sinistro. NICOLAS in uscita, l'ATALANTA pensa a CALVANO'.
Nei giorni scorsi si ipotizzava l'arrivo dell'attaccante GALANO dal BARI per 'sbloccare' GROSSO acquistando nel pacchetto anche un giocatore gradito al nuovo tecnico ma a quanto pare mister BARONI (a breve sulla panchina dei Galletti) punterebbe molto sul puntero ecco perchè, stando a quanto scrive TuttoMercatoWeb.com, il VERONA potrebbe virare su SABELLI terzino destro 25enne dalle doti spiccatamente offensive ma più adatto a difendere rispetto ad un SOUPRAYEN ad esempio.
Il portale diretto da Criscitiello assicura poi l'accordo VERONA-SPAL per FARES con gli scaligeri che incasserebbero circa 5 milioni; ora i ferraresi parleranno con l'entourage del giocatore franco-algerino per chiudere l'accordo.
Intanto la SAMP ufficializza l'arrivo di Alex FERRARI in prestito con obbligo di riscatto.


12 Giugno: Secondo Sky Sport potrebbe prendere forma nelle prossime ore un maxiscambio tra il VERONA ed il PARMA neopromosso in Serie A: Ai ducali andrebbe PAZZINI che in cambio darebbero i cartellini di CALAIÒ, DI CESARE e BARAYE. Il primo (centravanti) ed il secondo (difensore centrale), rispettivamente a 35 e 36 anni, inevitabilmente chiusi in A cercano un modo degno di terminare la carriera in una piazza prestigiosa della cadetteria mentre il terzo è un attaccante senegalese 25enne utilizzato spesso in questa stagione da mister D'AVERSA ma che in cadetteria non ha trovato particolare confidenza col gol (una sola rete segnata in 28 partite); per questo da HellasNews.it sono convinti che l'HELLAS starebbe cercando di inserire nell'accordo anche il 31enne CERAVOLO, bomber 'di categoria' che in quest'annata (molto sfortunata dal punto di vista fisico) ha messo a segno 7 gol e un assist in 18 presenze.. Si attendono novità nei prossimi giorni come anche per VERDE che, sempre stando a quanto riporta la redazione sportiva di Sky, sarebbe entrato nel mirino del PORTO e avrebbe già parlato col giocatore.
Il GENOA cerca ancora CARACCIOLO in un'operazione che varrebbe intorno ai due milioni di Euro come riporta HellasLive.it: Via Belgio potrebbe pensarci dato anche l'affollamento in un reparto che vedrà il ritorno di BIANCHETTI, BROSCO, CHERUBIN, GONZÁLEZ e probabilmente anche quello di BOLDOR.
Timido interesse per il portiere AUDERO che nell'ultima stagione ha giocato in prestito dalla JUVE al VENEZIA.
In uscita SOUPRAYEN che viene cercato al momento da ANGERS e DIJON in Francia e in gialloblù sembra arrivato a capolinea.
La Gazzetta dello Sport 'Il PSV vuole KEAN, pronta una cifra tra i 15 e i 20 milioni per il millenial!'

11 Giugno: Panchina HELLAS, VENTURATO sembra tirarsi fuori dai giochi noostante l'eliminazione ai playoff del CITTADELLA 'Verona? Non ho mai parlato con nessuno di questo, non ho affrontato l'argomento' e in effetti sembra ormai sarà GROSSO il prossimo allenatore scaligero con D'AMICO Direttore Sportivo come assicura TGGialloBlu.it.
Sul fronte arrivi intanto, pare che i gialloblù si stiano interessando ad un centrocampista classe '97 di scuola FIORENTINA, tale CASTROVILLI, che può giocare in tutte le zone centrali della mediana.
Il SASSUOLO pensa a VERDE per il dopo BERARDI (TuttoMercatoWeb.com).
In serata il sito web della società scaligera ha ufficializzato il ritorno di Ryder MATOS dall'UDINESE in prestito con diritto di riscatto da parte del VERONA; è dunque l'esterno d'attacco brasiliano il primo nuovo acquisto della stagione 2018-19 e con lui, stando a quanto scrive HellasNews.it, potrebbe arrivare il terzino-jolly colombiano TELLO che non rimarrà al BARI in prestito dalla JUVE ma seguirà probabilmente GROSSO quando quest'ultimo siederà ufficialmente sulla panchina del VERONA.
Sport.Repubblica.it 'Quasi tutto fatto per Alex FERRARI alla SAMP'.
Riscatto problematico per VIVIANI alla SPAL? Secondo i rumors raccolti da TuttoMercatoWeb.com così sembrerebbe anche se i ferraresi hanno un obbligo sul centrocampista di scuola ROMA...


9 Giugno: SportItalia riporta che l'HELLAS sarebbe intenzionato a trattenere MATOS almeno per un'altra stagione: Con l'UDINESE si tratta sull'ingaggio...
Calciomercato.com 'KEAN s'allenerà con la prima squadra nel periodo estivo, poi SPAL o LEGANES in Spagna'.

8 Giugno: TrivenetoGoal.it suggerisce che la coppia VENTURATO-MARCHETTI dal CITTADELLA al VERONA non è ancora da escludersi anche in caso D'AMICO fosse 'promosso' a diesse in quanto il suo omologo granata potrebbe comunque essere assunto come Direttore Generale (si attendono i verdetti playoff e news da BARI dove, secondo La Gazzetta del Mezzogiorno, mister GROSSO ha una clausola di rescissione di 2 milioni!)...
Dopo il buon campionato col LECCE prima dell'infortunio, i salentini vorrebbero riscattare il giovane RICCARDI in prestito dall'HELLAS e entro il 20 Giugno agiranno, si attende l'eventuale contro-riscatto scaligero entro il 23 a 100mila Euro.
Dagli argentini del GIMNASIA il 17enne COCIMANO in prova nelle giovanili gialloblù, lo segnala HellasNews.it.
HellasLive.it 'Il giovane portiere BORGHETTO verso il riscatto dal BELLUNO'
FERRARI torna al BOLOGNA ma per il difensore si fa avanti la SAMPDORIA (Sky Sport).
...Anche l'HELLAS su Alfredo BIFULCO ala 21enne in grado di giocare su entrambe le fasce reduce dal buon campionato in B con la PRO VERCELLI (ma di proprietà del NAPOLI) nonostante la retrocessione (TuttoMercatoWeb.com)

7 Giugno: Spunta un potenziale acquirente per l'HELLAS ma i suoi trascorsi sollevano molti dubbi sulla serietà della proposta...
HellasNews.it 'Pur di arrivare a GROSSO via Belgio è disposta a supervalutare GALANO?'.
L'Arena 'La SPAL prepara il doppio colpo FARES-VIVIANI, pronti 6 milioni!'

6 Giugno: Tante squadre su ROMULO (la solita SAMP ma anche CAGLIARI, SASSUOLO e LAZIO), SETTI si sfrega le mani ammiccando all'amico LOTITO ma Firmino, agente del giocatore, mette in chiaro le cose (nella maniera che gli è consueta) 'Col rinnovo triennale abbiamo anche firmato una clausola rescissoria in caso di retrocessione e ROMULO non giocherà in Serie B...'.
Sky 'BROCCHI è l'alternativa a GROSSO sulla panchina del VERONA' (ma Chicco ha smentito tutti 'Sono voci e cose che si leggono, ma ad oggi non c’è nulla di più di quello che si legge').
HellasLive.it 'Richieste dalla Francia per SOUPRAYEN'
CalcioMercato.com 'Spal, contatti con il Verona per Fares' ma su Momo, come riporta SampdoriaNews24.com, ci sarebbero anche i blucerchiati.


5 Giugno: ...Alla lista di pretendenti per ROMULO L'Arena aggiunge anche la LAZIO mentre la SAMP avvia l'asta: CalcioMercato.com parla di un'offerta superiore ai 3 milioni per il jolly scaligero; ma il CAGLIARI non demorde e, dopo la risoluzione consensuale di MARAN col CHIEVO e l'annuncio del tecnico sulla loro panchina, i sardi potrebbero puntare più decisamente sull'esterno brasiliano.
Da Sassuolo è ufficiale l'interruzione del rapporto con IACHINI ma vederlo alla guida dell'HELLAS, ammesso e non concesso che Beppe accetti una panca in cadetteria, rimane nel campo del fantacalcio rispetto a quella che appare l'attuale strategia di SETTI (che secondo TuttoMercatoWeb.com potrebbe comunque virare all'ultimo sull'accoppiata FOSCHI-ODDO (entrambi ex) rispettivamente come diesse e allenatore data la difficoltà di arrivare a GROSSO).
TuttoMercatoWeb.com annuncia offerte ufficiali di SAMP e SPAL per FARES ed un triennale dalla Grecia per CERCI che si avvia a grandi passi verso lo svincolo.
La SPAL intanto, dopo le 'difficoltà' dei giorni scorsi, si avvierebbe a riscattare VIVIANI per 3,3 milioni.
HellasLive.it rivela che il MILAN confermerà il secondo anno di prestito per FELICIOLI all'HELLAS.
In entrata timido interesse scaligero per MARILUNGO attaccante in uscita dall'ATALANTA dopo l'esperienza allo SPEZIA.
PadovaGoal.it rivela che SCHIAVONE non ha ancora rinnovato col CESENA e che sul centrocampista oltre ai biancoscudati e all'HELLAS ci sarebbero tante squadre della cadetteria.
Per il reparto avanzato IrpiniaOggi.it prospetta un duello AVELLINO-VERONA per arrivare a GORI attaccante di prospetto della Primavera della FIORENTINA impegnato ai playoff con i Junior viola.

1 Giugno e ancora nessuna novità in casa HELLAS dopo l'umiliante stagione vissuta fra i troppi errori di SETTI e le tante scommesse perse dal Dynamic Duo FUSCO-PECCHIA; ma se il primo qualcosa di buono ha combinato rimettendo a posto i conti e creando un fondamentale alleggerimento dei costi di gestione societaria in caso di retrocessione (puntualmente ahinoi avvenuta), lo stesso non si può dire del secondo che è, e probabilmente rimane, un ottimo secondo (l'ho visto insegnare calcio in allenamento all'inizio della sua avventura alla guida del VERONA e devo dire di essere rimasto impressionato) ma attualmente non ha quel quid in più che gli permetterebbe di seguire una squadra da allenatore capo.
Troppe le scelte sbagliate e le forzature in ruoli ed interpreti, fatale l'impostazione e la costruzione dell'atteggiamento di una squadra che avrebbe dovuto lottare per il punticino ovvero l'instillazione del principio secondo il quale, quando non sei in grado di vincere, devi almeno non perdere...


Acqua ormai passata! Il VERONA ritorna in B e tra mancate obbligatorietà di riscatto a causa della retrocessione, prestiti secchi che faranno fortunatamente ritorno alla svelta alla base e giocatori sul piede di partenza (RÔMULO e FARES su tutti ma anche VUKOVIĆ sul quale Via Belgio detiene teoricamente un diritto di riscatto anche se difficilmente lo farà valere anche a causa del sovraffollamento al centro della difesa).

In entrata nomi non se ne fanno (se escludiamo quello di VASSALLO esterno d'attacco classe '97 in uscita dal BOLOGNA dopo un'ottima annata in Serie C alla CARRARESE e di MIGLIORINI difensore in uscita dall'AVELLINO originario di Peschiera del Garda) ma è abbastanza normale in attesa che si chiuda anche la stagione di Serie B, che vede impegnate ai playoff CITTADELLA, BARI, VENEZIA, PERUGIA, PALERMO e FROSINONE con allenatori potenziali papabili alla panchina dell'HELLAS (su tutti l'ex Campione del Mondo GROSSO dei Galletti già dato da molti come il prossimo tecnico scaligero) e prima ancora con Direttori Sportivi che rimandano tutto alla finale del 16 Giugno (a meno che, anche qui, il patròn scaligero non abbia già optato per la scelta interna D'AMICO già 'delfino' di Filippo FUSCO).

In attesa di news non ci resta che aspettare e vedere ben consci che la maggior parte dei rumors, da qui al 1° Luglio, sono destinati a rimanere tali ma, potendo esprimere un piccolo desiderio, lasciatemi tifare per un ritorno in gialloblù di PAZZINI (!?!) ma anche del 34enne Daniele CACIA uno che in B, se stà bene, può fare ancora la differenza (aldilà delle difficoltà in quest'annata), conosce bene la piazza e soprattutto il valore dell'indossare la gloriosa maglia scaligera: Si svincola a fine mese... Perchè no?

- Il mercato fino al 31 Maggio

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]


SOMMARIO...
 RUOLO NOMESTATO DEL CONTRATTO E NOTE
ALL.PECCHIA Definitivo fino a Giugno 2018 (aveva l'opzione di un anno di bonus in più in caso di promozione in Serie A)
ALL.GROSSO Definitivo fino a Giugno 2020 (con opzione su un anno in più)
POR.COPPOLA Arrivato da svincolato dal BOLOGNA, contratto fino a Giugno 2018
POR.NICOLAS Rientrato dal prestito al TRAPANI, contratto fino a Giugno 2019
POR.SILVESTRI Arriva dal LEEDS con contratto definitivo fino a Giugno 2021
DIF.ALMICI Prestito dall'ATALANTA con obbligo di riscatto dei gialloblù
DIF.BIANCHETTI Definitivo fino a Giugno 2019
DIF.BOLDOR Arriva in prestito con diritto di riscatto HELLAS e controriscatto del BOLOGNA
DIF.BROSCO Definitivo fino a Giugno 2020 è stato girato in prestito secco al CARPI in Serie B
DIF.CARACCIOLO Definitivo fino a Giugno 2019
DIF.CHERUBIN Definitivo fino a Giugno 2019 è stato prestato all'ASCOLI in Serie B
DIF.FELICIOLI Arriva in prestito biennale dal MILAN con diritto di riscatto da parte dell'HELLAS
DIF.FERRARI Dopo il mancato obbligo di riscatto del VERONA a causa della retrocessione, Alex è stato girato alla SAMP
DIF.GONZÁLEZ Definitivo fino a Giugno 2019 dal PEÑAROL, è stato prestato al PERUGIA...
DIF.HEURTAUX Arriva dall'UDINESE in prestito con diritto di riscatto a favore dei gialloblù
DIF.SOUPRAYEN Definitivo fino a Giugno 2021
DIF.VUKOVIĆ Prestito con diritto di riscatto dall'OLYMPIACOS
CEN.AARONS Prestito secco dal NEWCASTLE
CEN.BESSA Definitivo fino a Giugno 2021 è stato prestato al GENOA fino a Giugno 2019 con diritto di riscatto a favore del Grifone
CEN.BÜCHEL Arrivato dall'EMPOLI in prestito con obbligo di riscatto a 1.1 mln in caso di salvezza e un certo numero di presenze
CEN.CALVANO Definitivo fino a Giugno 2020
CEN.CHECCHIN Definitivo fino a Giugno 2018 di ritorno dal prestito al PRATO in Lega Pro è stato prestato al BRESCIA formula del riscatto e controriscatto
CEN.FOSSATI Definitivo fino a Giugno 2019
CEN.LANER Definitivo fino a Giugno 2019
CEN.ROMULO Definitivo fino a Giugno 2019
CEN.VIVIANI Dopo un campionato in prestito alla SPAL è stato riscattato dai ferraresi per circa 3,3 milioni
CEN.VALOTI Definitivo fino al 2019
CEN.ZACCAGNI Definitivo fino al 2020
CEN.ZUCULINI F. Definitivo fino a Giugno 2018
ATT.CAPPELLUZZO Ceduto in prestito al PESCARA con una cifra di riscatto stabilita intorno agli 1,5 milioni e controriscatto HELLAS di 300mila Euro (cifre di AlfredoPedulla.Com)
ATT.CISSÉ Arriva dal BARI con contratto definitivo fino a Giugno 2021
ATT.FARES Definitivo fino a Giugno 2021 è stato acquisito in prestito dalla SPAL con possibilità/obbligo di riscatto al verificarsi di talune condizioni
ATT. LEE SEUNG-WOO  Arriva dal BARCELLONA B con contratto definitivo fino a Giugno 2021
ATT.MATOS Rinnovo del prestito dall'UDINESE stavolta con diritto di riscatto del VERONA fino a Giugno 2019
ATT.PAZZINI Definitivo fino a Giugno 2020 è stato prestato al LEVANTE
ATT.VERDE Arriva dalla ROMA in prestito con diritto di riscatto scaligero e controriscatto dei giallorossi

RASSEGNA STAMPA +   -   =


CALCIOMERCATO
Nicolas, il Verona vuole il 50% della rivendita

30/06/2018 23:02
Nicolas è in vendita: per il portiere del Verona si è fatto sotto il Qarabag. La squadra azera è pronta ad offrire 300mila euro a Setti.

“Si, confermo le trattative - Così il procuratore Joao Santos (che assiste anche Nicolas) in un'intervista a Tmw - Al momento però ci sarebbe un ostacolo. L’Hellas vorrebbe il 50% sulla futura vendita e il Qarabag al momento non sembra orientato a dire si”.

FONTE: TGGialloBlu.it


Nicolas, Firmino sonda il mercato estero
By Redazione - 30 giugno 2018

Il Verona lo ha messo in vendita, dall’Italia non arrivano offerte, cosi il suo agente Firmino lo sta offrendo all’estero.
Proposto al mercato inglese (in Serie B) e anche a qualche squadra dell’Est Europa, Nicolas cerca una nuova casa e pare proprio che questa non sarà a Verona.
L’Hellas punta su Silvestri, sperando che la situazione del brasiliano si sblocchi e non diventi una telenovela estiva.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


CALCIOMERCATO
30 giugno 2018 - 15:00
Il no di Maggio al Verona, numeri e retroscena
L’Hellas ha proposto al giocatore un biennale da 350mila euro a stagione. Decisive le esigenze familiari

di Redazione Hellas1903

Christian Maggio ha detto di no al Verona, accettando la proposta del Benevento, e ripartirà dalla maglia giallorossa dopo dieci anni in forza al Napoli.

Al giocatore, rappresentato da Massimo Briaschi, l’Hellas ha sottoposto un contratto biennale da 350mila netti a stagione.
L’accordo con Maggio era già stato chiuso, ma il laterale ha chiesto un altro giorno per valutare la decisione e per confrontarsi con la moglie, Valeria, per considerare la scelta più adatta alla famiglia (i coniugi Maggio hanno due figli piccoli).

La lunga permanenza a Napoli, una vita che si è radicata nel capoluogo campano, il desiderio di non cambiare ambiente: tutti fattori che hanno indotto Maggio, che pure avrebbe gradito molto il passaggio al Verona e l’avvicinamento al Vicentino, la sua terra natale (è originario, come sua moglie, conosciuta quando entrambi erano ragazzini, di Montecchio Maggiore).
Il trasferimento è saltato definitivamente ieri sera, l’Hellas ora cerca altre soluzioni.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
Benevento, all-in su Maggio: incontro a breve con l'agente
30.06.2018 14:48 di Marco Frattino Twitter: @MFrattino
Il Benevento va in all-in su Christian Maggio. Tra lunedì e martedì è previsto un incontro tra Pasquale Foggia e il suo agente Massimo Briaschi per cercare di strapparlo al Verona, come scrive l'edizione sannita del quotidiano Il Mattino in edicola. L'esterno classe '82 è in scadenza oggi col Napoli.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
30 giugno 2018 - 11:48
Nicolas, pista azera
Il Qarabag ha presentato un’offerta per il portiere del Verona

di Redazione Hellas1903

Pista estera per Nicolas.
Il portiere del Verona, nel caso dovesse restare all’Hellas, si giocherebbe il posto da titolare con Marco Silvestri. Tuttavia Nicolas è nella lista dei cedibili.
A farsi avanti sono stati gli azeri del Qarabag, che hanno formulato in questi giorni una proposta per l’acquisto del giocatore, sotto contratto col Verona fino al 2020.
La trattativa, al momento, non si è però sbloccata. I club rimangono in contatto

CALCIOMERCATO
30 giugno 2018 - 11:39
Zuculini, salgono i dubbi sul rinnovo
La condizione fisica del centrocampisti riduce lo spazio per l’okay a un’altra stagione col Verona

di Redazione Hellas1903

Resta in dubbio la conferma di Franco Zuculini al Verona.
La volontà della dirigenza è di rinnovargli il contratto con l’Hellas, in scadenza oggi, per l’impatto che il giocatore argentino ha all’interno dello spogliatoio.
Al tempo stesso, tuttavia, l’incertezza è dettata dalle condizioni fisiche di Zuculini, che ha pagato in questi anni i molti infortuni riportati e che non ha avuto modo di essere impiegato spesso (28 presenze in gialloblù in due stagioni).
Per questo, considerando anche il fatto che ci sono da rispettare i limiti della lista bloccata, la permanenza all’Hellas di Zuculini è sempre meno probabile.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Hellas, si valutano Ricci e Ragusa. Penarol su Gonzalez
29.06.2018 21:50 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Hellas Verona a lavoro sul mercato. Christian Maggio dopo un continuo tira e molla ha preferito per esigenze famigliari andare al Benevento piuttosto che in gialloblù. Ora l’Hellas si muove e va a caccia di nuovi rinforzi. Due idee per le corsie esterne offensive: si valutano i profili di Ricci e Ragusa. Due situazioni che verranno approfondite nelle prossime settimane. In uscita invece Alejandro Gonzalez: ci pensa il Penarol di Diego Lopez...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
29 giugno 2018 - 21:27
Valoti, no del Verona alla Spal
Il giocatore rimane per ora all’Hellas

di Redazione Hellas1903

Valoti-Spal non s’ha da fare. L’Hellas dice no per il centrocampista, rifiutando l’offerta presentata dal club ferrarese per il classe ’93. Valoti rimane, al momento, al Verona nonostante il pressing di alcuni club, su tutti quello della Spal.

FONTE: Hellas1903.it


Laribi è pronto a firmare un triennale con l’Hellas Verona
giugno 29, 2018

Il centrocampista classe 1991, Karim Laribi, lunedì rientrerà dalle ferie e da quanto appreso da Hellas Live è pronto a firmare un contratto triennale col club gialloblù. Novità sono attese la prossima settimana

La scelta di vita di Maggio
giugno 29, 2018
L’ex Napoli ha deciso. Niente Verona. La sua prossima squadra sarà il Benevento. L’accordo su base biennale raggiunto ieri a Verona col suo entourage non è bastato per convincere Christian Maggio

Maggio pronto a firmare col Benevento
giugno 29, 2018

Il difensore classe 1982, Christian Maggio, domani dovrebbe firmare col Benevento. Accordo biennale per l’ex Napoli

Caracciolo prolungherà il contratto con l’Hellas Verona
giugno 29, 2018

L’Hellas Verona ha raggiunto l’accordo col difensore Antonio Caracciolo, in scadenza di contratto il 30 giugno 2019, per il rinnovo fino al 2021. Manca solo la firma dell’ex Brescia attesa nei prossimi giorni.

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
Maggio e Laribi a Verona, ore decisive
29/06/2018 16:47
Sta per arrivare luglio: il 7 inizierà il ritiro a San Martino di Castrozza, preceduto dal raduno, alcuni giorni prima, a Peschiera. Il Ds "ufficioso" D'Amico vuole consegnare almeno un numero minimo di giocatori in rosa per Fabio Grosso.

In queste ore si sta cercando di chiudere per i due giocatori a parametro zero, corteggiati da tempo dall'ex braccio destro di Filippo Fusco: Christian Maggio e Karim Laribi.

La trattativa con entrambi i giocatori è praticamente conclusa: ora si aspetta l'ok del terzino e del centrocampista che rimangono sempre nel mirino del Benevento. Il pressing dei sanniti sta rallentando la firma sul contratto.

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Hellas Verona, oggi si prova a chiudere per Laribi e Maggio
29.06.2018 13:09 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Hellas Verona al lavoro. Oggi giornata decisiva per chiudere le trattative relative a Karim Laribi e Christian Maggio. Situazioni abbastanza avviate, buone possibilità che entrambe le operazioni vadano in porto. L’Hellas prova a muovere il mercato. E oggi possono arrivare gli ok definitivi per Laribi e Maggio...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Asse Verona-Mantova e i giovani? Arriva Laner...
29/06/2018 10:26
Simon Laner

Setti presidente del Verona, Setti proprietario del Mantova. L'operazione dell'imprenditore carpigiano sarebbe nata anche per valorizzare i giovani dell'Hellas, facendoli crescere in prestito in terra virgiliana.

Anche se la prima operazione non riguarda proprio un giovane dalle belle speranze: infatti il primo "acquisto" dell'era Setti biancorosso sarà Simon Laner.

Il 34enne altotesino ripartirà dalla Serie D dopo che l'anno scorso aveva fatto parte della rosa di Pecchia in Serie A, senza mai assaporare il campo.

CALCIOMERCATO
Obiettivo Falletti, la chiave è Felicioli
29/06/2018 10:18
Falletti in azione (Zimbio)

L'esterno offensivo Cesar Falletti è sempre un obiettivo del Verona anche se c'è stata una frenata a causa dell'ingaggio e il costo del cartellino del calciatore (che per questo motivo potrebbe arrivare anche in prestito).

Una chiave per sbloccare la trattativa potrebbe essere Gian Filippo Felicioli, che è un pupillo di Filippo Inzaghi. Il terzino sinistro è di proprietà del Milan ma è legato da un prestito biennale al Verona, quindi c'è bisogno dell'assenso dell'Hellas per liberare il terzino verso Bologna.

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE A
SPAL, per il centrocampo il nuovo nome è Mattia Valoti
29.06.2018 00:07 di Simone Lorini Twitter: @Simone_Lorini
Nuovo nome per il centrocampo della SPAL: interessa Mattia Valoti, in uscita dall'Hellas Verona dopo la retrocessione stando a quanto riferisce Sky. Per il giocatore potrebbe concretizzarsi dunque la permanenza in massima serie.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Asse Verona-Mantova: il primo a trasferirsi è Laner
By Redazione - 28 giugno 2018

Giovani per crescere, dirigenti per maturare, un progetto di società satellite da portare avanti e anche qualche vecchia gloria che può finire la carriera serenamente, senza trasferirsi troppo lontano da casa. È il caso di Simon Laner, ormai ad un passo dal passaggio al Mantova. Il primo di quella che potrebbe essere una discreta serie.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


Hellas Verona-Caracciolo, si lavora per il rinnovo del contratto
giugno 28, 2018

L’Hellas Verona non vuole privarsi del difensore Antonio Caracciolo. Genoa prima e Frosinone poi ci hanno provato, ma il club gialloblù da quanto appreso da Hellas Live ha già avviato con l’agente del giocatore, Giuseppe Riso, una trattativa per il rinnovo del contratto dell’ex Brescia, in scadenza il 30 giugno 2019.

Laner al Mantova a titolo definitivo
giugno 28, 2018

Il centrocampista classe 1984 dell’Hellas Verona, Simon Laner, dalla passata stagione vestirà la maglia della società di viale Te. In scadenza di contratto il 30 giugno 2019, da quanto appreso da Hellas Live, il club gialloblù cederà a titolo definitivo le prestazioni sportive di Laner.

Ag. Favilli: “Confermo l’interesse dell’Hellas Verona ma il mio assistito vuole la Serie A
giugno 28, 2018

Tony D’Amico ha chiesto all’agente di Andrea Favilli, Donato Di Campli, informazioni sull’attaccante di proprietà della Juventus. Ma le possibilità di vedere l’anno prossimo l’ex Ascoli con la maglia dell’Hellas Verona sono oramai pari a zero. “Confermo l’interesse da parte dell’Hellas Verona per il mio assistito, ma Favilli, pur apprezzando l’allenatore Grosso e la piazza di Verona, vuole giocare in Serie A”. Queste le dichiarazioni rilasciate dal procuratore di Favilli, Donato Di Campli, a Hellas Live

Tante richieste per Casale dalla Serie C
giugno 28, 2018

Il difensore classe 1998 di proprietà dell’Hellas Verona, Nicoló Casale, nell’ultima stagione in prestito prima al Perugia e poi al Prato, ha diverse richieste dalla Serie C. Da quanto appreso da Hellas Live, Casale (contratto fino al 2020, ndr) piace a Pisa, Alessandria, Sudtirol e Monza.

FONTE: HellasLive.it




SERIE A
TMW - Bologna ed Empoli sulle tracce di Calvano dell'Hellas
28.06.2018 12:21 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Fonte: Andrea Losapio
Spunta anche il Bologna sulle tracce di Simone Calvano, centrocampista classe '93 dell'Hellas Verona, già nel mirino dell'Empoli. Cresciuto nei settori giovanili di Atalanta e Milan, Calvano ha rimediato 15 presenze nell'ultima Serie A

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


UFFICIALE: ALMICI È GIALLOBLÙ
28/GIUGNO/2018 - 12:45
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con obbligo di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Alberto Almici, classe 1993, dalla società Atalanta BC.


#BenvenutoAlberto

FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Verona, 85 giorni senza direttore sportivo
28/06/2018 11:57
E' dal 4 aprile (Benevento-Verona 3-0) che la società scaligera è senza direttore sportivo. Quel giorno, infatti, Filippo Fusco rassegnò le dimissioni e da quel giorno ufficialmente la società non ha più comunicato chi ne prenderà il posto.

Di fatto è Tony D'Amico, capo scouting di Fusco a svolgere questo ruolo, come si evince anche dall'organigramma della società pubblicato sul sito. Il Verona è quindi senza un ds da 85 giorni.

CALCIOMERCATO
Nicolas resta? Nessuna offerta
28/06/2018 11:52
Per ora Nicolas resta un portiere del Verona. Se la giocherà con Silvestri e sarà a Grosso decidere chi metter titolare. Il portiere brasiliano non ha avuto nessuna richiesta.

FONTE: TGGialloBlu.it


Maggio a Verona: decisione a breve
By Redazione - 27 giugno 2018

Da un lato l’offerta economicamente allettante del Verona e la possibilità di tornare vicino alla sua Vicenza. Dall’altra l’offerta più bassa del Benevento, ma la proposta di restare in Campania dove ha vissuto nelle ultime dieci stagioni.

Christian Maggio è ad un bivio, anche se la decisione è ormai vicina. Anche la moglie, Valeria Mettifogo, è di Montecchio Maggiore e la possibilità di avvicinarsi notevolmente a casa si fa allettante. Maggio-Verona: matrimonio vicinissimo.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


Hellas Verona, vicino un ex Napoli
del 27 giugno 2018 alle 21:01

Stando a quanto riferisce Sky Sport, Christian Maggio è a un passo dall'Hellas Verona. Il calciatore classe 1982, in scadenza con il Napoli, si è convinto ad accettare la proposta degli scaligeri. No al Benevento, che nelle ultime ore si era fatto avanti.

FONTE: CalcioMercato.com


SERIE C
ESCLUSIVA TMW - Mantova, dall'Hellas Verona arriva Laner
27.06.2018 20:08 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Fonte: Luca Bargellini
ESCLUSIVA TMW - Mantova, dall'Hellas Verona arriva Laner
Futuro al Mantova per Simon Laner, centrocampista classe '84 del Verona. Secondo quanto raccolto da TMW, il giocatore è infatti molto vicino a trasferirsi ai virgiliani.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Attacco Hellas: Favilli è il sogno di Grosso
27/06/2018 17:09
Con Pazzini sempre con le valigie in mano, il Verona è alla ricerca di una punta centrale. Dopo il portiere Audero, Fabio Grosso avrebbe chiesto alla società un altro giovane che aveva allenato nella Primavera della Juventus. Si tratta di Andrea Favilli.

L'attaccante 21enne di proprietà della Juve, l'ultima stagione ha giocato in prestito all'Ascoli collezionando 12 presenze, 5 gol e un assist. E' stata una stagione condizionata da un grave infortunio per il giovane attaccante (frattura del legamento crociato), costretto a molti mesi in infermeria.

Favilli interessa anche ad altre squadre (tra cui il Chievo) ma il rapporto con Grosso potrebbe essere la chiave decisiva.

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE A
Bologna, niente Hellas per Falletti. Sarà valutato in ritiro
27.06.2018 16:09 di Tommaso Maschio
Secondo quanto raccolto da Tempi Supplementari Bologna il futuro di Cesar Falletti resta ancora incerto. La trattativa con l'Hellas Verona infatti è saltata definitivamente con all'orizzonte l'interesse del Benevento che però ancora non si è mosso ufficialmente. Il calciatore uruguayano potrebbe essere così portato a Pinzolo in ritiro e valutato dal neo tecnico Filippo Inzaghi che potrebbe provarlo come mezzala nel suo 3-5-2.

SERIE A
Bologna, ipotesi Felicioli e scambio con Falletti per l'Hellas Verona
27.06.2018 12:45 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Movimento in difesa in casa Bologna, racconta oggi Il Resto del Carlino. Sfida al Parma per Federico Dimarco dell'Inter, piace Federico Mattiello dell'Atalanta, idea Gian Filippo Felicioli: è un pupillo di Filippo Inzaghi e gioca nell'Hellas Verona. Potrebbe andare così in porto uno scambio, anche in questo caso, con Cesar Falletti.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


NEWS
27 giugno 2018 - 11:57
Difesa Verona, Brosco: l’infortunio, il prestito e ora finalmente l’Hellas
Il difensore in gialloblù dopo un anno a Carpi

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Più che un rientro sarà un “arrivo” quello di Riccardo Brosco. Acquistato nel gennaio 2017 dal Latina, nell’Hellas non ha mai giocato, lasciato in prestito al club pontino fino a giugno.

Nell’aprile di quell’anno il difensore centrale romano classe ’91 ha subito un grave infortunio riportando la rottura del legamento crociato anteriore e del menisco mediale del ginocchio destro. Ci sono voluti mesi per la riabilitazione, nel frattempo è arrivata la cessione a titolo temporaneo al Carpi, dove ha continuato il recupero fisico fino a collezionare 14 presenze.

Brosco rientrerà dal prestito in Emilia e l’Hellas conta anche su di lui per la difesa. Grosso lo avrà a disposizione e non è escluso che il centrale possa conquistarsi i galloni da titolare nel nuovo Verona. (A.S.)

FONTE: Hellas1903.it


Checchin, anno cruciale per il mediano lanciato da Mandorlini
By Redazione - 27 giugno 2018

Arriva da un’annata disastrosa passata tra la tribuna costante di Brescia e l’infermeria a Viterbo. In un anno, il 21enne Checchin ha collezionato 4 misere presenze in Serie C e si appresta a tornare al Verona svalutato e inattivo da un anno.

Ma la carriera del mediano clase 1997 sembrava promettere benissimo. Gli ottimi anni nella Primavera gialloblù, il debutto in Serie A con Mandorlini nel 2015 (4 presenze totali), una buona stagione in prestito a Prato in Serie C (34 gettoni) e un percorso che sembrava quello giusto per farlo tornare all’ovile pronto per esplodere in maglia Hellas. L’ultimo anno negativo non può compromettere la sua carriera.

Ha un contratto fino al 2020 e adesso torna al Verona con la consapevolezza che, dopo l’ultima annata completamente persa, questa può essere la stagione decisiva per tornare a brillare.

Da valutare se la società vorrà portarlo in ritiro, oppure se lo manderà nuovamente in prestito. Comunque sia, Checchin sa di non poter fallire.
D.Con

FONTE: HellasNews.it


Sondaggio dell’Alessandria per Checchin
giugno 27, 2018

Il centrocampista classe 1997 di proprietà dell’Hellas Verona, Luca Checchin, nell’ultima stagione a Brescia sino a gennaio prima di chiudere il campionato con la maglia della Viterbese, da quanto appreso da Hellas Live è un obiettivo di mercato dell’Alessandria

Sfuma l’idea Falletti
giugno 27, 2018

L’Hellas Verona aveva fatto un sondaggio sull’esterno d’attacco di proprietà del Bologna, Cesar Falletti, ma da quanto appreso da Hellas Live, il club gialloblù ha cambiato obiettivo e ha così interrotto la trattativa per l’ex Ternana.

L’Hellas Verona non abbandona la pista Laribi
giugno 27, 2018

Il centrocampista mancino classe 1991, Karim Laribi, resta un obiettivo del club gialloblù. Anche il Benevento ha intavolato una trattativa con l’ex Bologna, ma l’Hellas Verona non ha alcuna intenzione di mollare la presa e forte di un accordo di massima su base triennale con Laribi, continua a lavorare per portare in riva all’Adige il giocatore in scadenza di contratto col Cesena.

FONTE: HellasLive.it


Verona
Hellas Verona, intesa con Maggio: si attende l'ultimo ok del giocatore. Da Laribi a Favilli, il punto sul mercato

27/06/18 12:25| Calciomercato | Autore: Matteo Moretto
Costruire immediatamente una squadra competitiva per tornare al più presto in Serie A: obiettivi chiari per l'Hellas Verona, che in vista della prossima stagione è già al lavoro per regalare al nuovo allenatore Fabio Grosso elementi importanti.

Il primo potrebbe essere Christian Maggio: la società gialloblu ha trovato l'intesa economica con l'esterno ex Napoli, che adesso deve dare soltanto il benestare definitivo. Maggio, sul quale c'è anche il Benevento, deve infatti decidere insieme alla famiglia se rimanere vicino Napoli, dove ormai vive da molti anni, o fare rientro in Veneto, regione nella quale è nato.

Non soltanto Maggio, un altro calciatore con il quale la società del presidente Setti ha l'accordo è Karim Laribi. Anche in questo caso, però, è testa a testa con il Benevento, che ha puntato il centrocampista classe '91 del Cesena.

Il profilo ideale per l'attacco di Fabio Grosso sarebbe invece Andrea Favilli, già guidato dall'allenatore ai tempi della Primavera della Juventus. L'attaccante classe '97, rientrato alla Juve dopo l'esperienza all'Ascoli, potrebbe diventare un nome buono una volta tornato dal ritiro estivo con la squadra di Allegri. Su Favilli, in ogni caso, ci sono anche diverse squadre di Serie A, ma il Verona ci proverà facendo leva soprattutto sul rapporto tra Grosso e il giocatore.

Chiusura sulle uscite: a salutare il club gialloblu potrebbe essere Antonio Caracciolo, finito nel mirino del Frosinone.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


CALCIOMERCATO
Hellas, torna l'idea
Maggio a costo zero
26/06/2018 17:09
In attesa di capire cosa deciderà Laribi, il Verona prova un altro acquisto a parametro zero. Si tratta di Christian Maggio: il terzino vicentino 36enne è in scadenza col Napoli ed è alla ricerca di una nuova sistemazione.

Ma anche in questo caso (come per l'italo-tunisino) c'è da battere la concorrenza del Benevento. Maggio è da moltissimi anni che è accostato al Verona, ogni estate "gira" puntuale il suo nome come prossimo acquisto gialloblù. Maggio non ha mai nascosto la volontà di tornare vicino a casa a fine carriera.

FONTE: TGGialloBlu.it


Serie B
Verona, visite mediche per Almici. Idea Maggio
26/06/18 13:00| Calciomercato | Autore: Redazione
Dopo aver firmato il contratto, durante il suo matrimonio, che lo legherà al Verona dalla prossima stagione: Alberto Almici ha iniziato le visite mediche con la società veneta. L'ex terzino destro della Cremonese è pronto per iniziare la sua nuova avventura con la squadra del neo allenatore Fabio Grosso.

Sempre in entrata la società valuta Christian Maggio, terzino del Napoli e che interessa anche al Benevento.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Baniya obiettivo del Mantova
giugno 26, 2018

Il futuro del difensore classe 1999, Baniya Rayyan, può essere al Mantova. L’ex difensore della Primavera gialloblù, da quanto appreso da Hellas Live, è uno degli obiettivi del club virigiliano

FONTE: HellasLive.it


Che fine faranno i classe 98?
By Redazione - 26 giugno 2018

Tupta, Buxton e Stefanec quest’annfo hanno giocato da fuori quota nella Primavera gialloblù e di sicuro non resteranno nuovamente nella squadra giovanile scaligera.

Per loro il futuro è da definire, anche se non è del tutto un’incognita.

Buxton non ha mercato in Serie C dopo l’esperienza negativa a Pagani. Potrebbe essere proprio lui uno degli indiziati a passare al Mantova una volta che Setti diventerà l’azionista di maggioranza. Stefanec invece è richiesto da varie formazioni slovacche e anche di terza serie italiana. Andrà in prestito perchè il Verona non vuole perderlo dai propri radar. Infine il suo compagno di nazionale Tupta andrà in ritiro con il gruppo di Grosso e solo dopo un’attenta valutazione del nuovo mister si capirà quale potrà essere il suo futuro.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


CALCIOMERCATO
DS, NON C'E' ANCORA UFFICIALITA' DI D'AMICO
26/06/2018 12:46
Indicato come nuovo ds del Verona, Tony D'Amico, braccio destro dell'ex Fusco, è al lavoro per costruire la prossima squadra. La cessione di Fares, il prestito di Matos, l'acquisto di Cissè e l'ingaggio di Almici sono finora le sue mosse che hanno lasciato perplessi i tifosi. D'Amico lavora ma non c'è l'ufficialità della società sul suo ruolo. Una situazione che a Verona non si era mai vissuta prima.

CALCIOMERCATO
Pressing su Falletti,
vecchio pallino di Fusco

26/06/2018 09:59
Il Verona è sempre alla ricerca di un attaccante esterno. Oltre a Buonaiuto del Perugia, rimane vivo l'interesse per Cesar Falletti, trequartista-attaccante esterno uruguaiano del Bologna.

Il 25enne è stato protagonista in B con la maglia della Ternana negli ultimi anni, mentre nell'ultima stagione ha trovato pochissimo spazio in Emilia con Donadoni collezionando 13 presenze e una sola rete.

Falletti è un vecchio pallino dell'ex Ds Fillippo Fusco che ha cercato di portarlo a Verona nelle ultime due stagioni (insieme alla punta centrale Avenatti, anche lui uruguagio, ex Ternana, ora a Bologna).

FONTE: TGGialloBlu.it


Avellino, idea Cappelluzzo per il reparto avanzato
Fase clou per il rinnovo di Castaldo. Le ultime sul mercato biancoverde

lunedì 25 giugno 2018 alle 22.42

Avellino.
di Carmine Quaglia
Prosegue la caccia ai profili utili per la nuova stagione: in casa Avellino torna d'attualità il nome di Pierluigi Cappelluzzo per l'attacco. Già sondato nello scorsa sessione invernale di mercato, quando la punta classe '96 vestiva la maglia del Pescara con cui ha giocato 147 minuti nelle 5 presenze firmate nell'ultima stagione di Serie B, Cappelluzzo ha fatto rientro all'Hellas Verona, proprietaria del cartellino. L'attaccante di Montepulciano dovrebbe figurare nella lista dei convocati per il ritiro estivo degli scaligeri, ora guidati in panchina da Fabio Grosso, ma l'obiettivo del Verona è quello di far riemergere il valore del toscano nella prossima stagione con un nuovo prestito ad una società del torneo cadetto. Interesse dell'Avellino, ma non solo per Cappelluzzo.

Per la porta, la prospettiva non cambia: con l'Inter contatti costanti per Raffaele Di Gennaro, ultima stagione allo Spezia, e per Michele Di Gregorio, protagonista nell'Inter Primavera, allenata da Stefano Vecchi, e reduce dall'esperienza in Serie C con il Renate. Proprio Vecchi, nuovo tecnico del Venezia dopo gli anni splendidi con le giovanili nerazzurre, avrebbe chiesto Di Gregorio. Ecco, quindi, la concorrenza dei lagunari per l'estremo difensore classe '97. Può essere la settimana del rinnovo di Gigi Castaldo con un incontro tra le parti atteso nelle prossime ore. La curiosità emerge dal cambio di agenzia per Raul Asencio. L'attaccante spagnolo, rientrato al Genoa dopo l'anno in prestito ad Avellino, sarà gestito da Mino Raiola.

FONTE: OttoPagine.it


Romulo vuole la Serie A, altrimenti sarà Brasile
By Redazione - 25 giugno 2018

Romulo sta aspettando un’offerta dalla Serie A. Lazio, Roma e anche Inter hanno chiesto informazioni, Spal e Parma sarebbero disposte a trattare ma con un contratto molto più basso. Al momento non c’è nulla di concreto, ma Romulo è disposto ad aspettare ancora qualche giorno. Nel frattempo si può godere le vacanze nel suo Brasile.

Non dovessero arrivare offerte dalla massima serie italiana, Romulo accetterà la proposta di una tra S.Paolo e Internacional, entrambe interessate alle sue prestazioni.
Solo una cosa è certa, Romulo quest’anno non giocherà nel Verona.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


CALCIOMERCATO
25 giugno 2018 - 17:50
Mercato, su Laribi irrompe il Benevento
La società giallorossa scatta per ingaggiare il centrocampista seguito dal Verona

di Redazione Hellas1903

Il Benevento si mette in corsia di sorpasso per Karim Laribi.
La società giallorossa ha preparato una grossa offerta per il centrocampista, che si libera a parametro zero dal Cesena e piace molto al Verona.
L’Hellas ha proposto a Laribi un contratto triennale, ma il Benevento ha rilanciato ed è disposto a sottoporre al giocatore una grossa offerta per convincerlo a firmare.
L’affare Laribi, per il Verona, è sempre più complicato.

CALCIOMERCATO
25 giugno 2018 - 16:02
Verona e Pazzini, situazione bloccata
Intesa distante per il centravanti, al rientro dal prestito al Levante

di Redazione Hellas1903

Resta complicata la situazione che riguarda il Verona e Giampaolo Pazzini.
L’attaccante rientra in gialloblù dal prestito al Levante, ha uno stipendio pesante per le casse del club e le parti si stanno confrontando per capire che scelta fare.

Il Pazzo va a scadenza di contratto il 30 giugno 2020. Il cambio di guida tecnica e l’arrivo in panchina di Fabio Grosso possono portare a effettuare valutazioni diverse rispetto a quanto accaduto nei mesi scorsi con la rottura consumata con Filippo Fusco e Fabio Pecchia.

Per adesso, comunque, non sono pervenute all’Hellas delle offerte per Pazzini.

FONTE: Hellas1903.it


Sondaggio dell’Arezzo per Stefanec
giugno 25, 2018

Il centrocampista slovacco classe 1998, Simon Stefanec, da quando appreso da Hellas Live, piace all’Arezzo. L’obiettivo del club scaligero è quello di mandare l’ex mediano della Primavera gialloblù a fare esperienza.

L’Hellas Verona vuole confermare Franco Zuculini
giugno 25, 2018

Il futuro del centrocampista argentino classe 1990, Franco Zuculini, può essere ancora a tinte gialloblù. La volontà del club di Maurizio Setti è quello di proseguire il rapporto con l’ex Bologna ed in settimana è in programma un incontro tra le parti.

Mattia Chiesa nuovo portiere della Primavera dell’Hellas Verona
giugno 25, 2018

Dall’Ambrosiana all’Hellas Verona. L’estremo difensore classe 2000, Mattia Chiesa, cresciuto calcisticamente nella Sacra Famiglia di Rovereto, sarà il nuovo portiere della Primavera gialloblù di Antonio Porta. Dopo l’esperienza in Serie D, Chiesa è pronto a difendere i pali del club di Setti. Da quanto appreso da Hellas Live, Chiesa si trasferisce all’Hellas Verona con la formula del prestito con diritto di riscatto. ”Ho atteso alcune settimane prima di accettare la proposta del Verona – ha dichiarato Chiesa a L’Adige – perché Ambrosiana, Belluno ed Arzignano Valchiampo hanno provato in tutti i modi a convincermi di restare in D con un posto da “Under” certamente assicurato, ma questa potrebbe essere davvero l’ultima occasione di avvicinarmi al calcio professionistico. Un ringraziamento particolare, oltre che alle società con le quali sono cresciuto e migliorato anno dopo anno, va a mamma Sonia e papà Flavio che mi hanno sempre seguito e sostenuto pure nei momenti difficili”.

Avellino e Ternana interessate a Cappelluzzo
giugno 25, 2018

L’attaccante classe 1996 Pierluigi Cappelluzzo, dopo il prestito a Pescara (5’ presenze per un totale di 147’ giocati, ndr) farà rientro a Verona e partirà per il ritiro coi gialloblù di Fabio Grosso. La volontà del club di Maurizio Setti però è quella di trovare una squadra che permetta a Cappelluzzo di giocare con continuità e da quanto appreso da Hellas Live, Avellino e Ternana hanno chiesto informazioni sull’attaccante gialloblù.

FONTE: HellasLive.it


La doppia firma di Almici: matrimonio e contratto con l'Hellas Verona

24/06/18 19:45 | News calcio | Autore: Redazione
Una giornata semplicemente perfetta. Alberto Almici oggi si è sposato. Ma non è finita qua, perché il terzino classe 1993 l'anno scorso alla Cremonese ha firmato anche un altro "contratto", questa volta per la sua passione e professione: quella da calciatore.

L'agente del giocatore Giuseppe Riso gli ha infatti consegnato un pacco bianco, il suo regalo di matrimonio. Dentro questa scatola c'erano tre cose: una guida di Verona, una maglia dell'Hellas e un contratto pronto per essere firmato. Almici, molto emozionato, si è commosso. Per motivi familiari voleva tornare vicino a casa (lui è di Brescia), così il suo desiderio è stato accontentato: sarà un giocatore dell'Hellas Verona. Un giorno che non potrà mai dimenticare, per il matrimonio certamente, ma anche per un regalo davvero speciale.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Perugia, Buonaiuto nel mirino di Verona e Frosinone
24.06.2018 13:22 di Alessandra Stefanelli
Fonte: Lorenzo Marucci
ESCLUSIVA TMW - Perugia, Buonaiuto nel mirino di Verona e Frosinone
Aumentano le pretendenti per Christian Buonaiuto del Perugia. Come raccolto dalla redazione di Tuttomercatoweb.com, sulle tracce dell’attaccante 25enne ci sarebbero Verona e Frosinone. Il club umbro ha chiesto un milione di euro per cedere il suo calciatore.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Laribi-Hellas, ma solo
a parametro zero

24/06/2018 11:34
Per il centrocampo l'Hellas segue sempre con interesse Karim Laribi, il centrocampista italo-tunisino del Cesena. L'ex Sassuolo è in scadenza di contratto e si libererà gratis dal Cesena (che tra l'altro rischia il fallimento).

La società gialloblù non spenderà un euro per il cartellino e per questo si sta accelerando per evitare la concorrenza di altre squadre. Si tratta per un contratto triennale.

Laribi è il classico centrocampista centrale con doti offensive che può ricoprire il ruolo di mezzala nel 4-3-3 di Fabio Grosso. L'anno scorso con la maglia dei romagnoli ha collezionato 39 presenze, 7 gol e 11 assist.

FONTE: TGGialloBlu.it


Contratto triennale per Almici
giugno 24, 2018

Il difensore classe 1993, Alberto Almici, è sempre più vicino a vestire la maglia dell’Hellas Verona. Il direttore sportivo Tony D’Amico sta per chiudere la trattativa con l’ex terzino destro della Cremonese, di proprietà dell’Atalanta, a titolo definitivo su base triennale.

FONTE: HellasLive.it


23.06.2018
Caracciolo, Calvano e «Zucu» Casting Verona per rinascere
Gianpaolo Pazzini

Casting Hellas. Per capire chi ci sta. Pure per vedere le facce giuste. Ma anche per decidere chi merita di stare all’Hellas per provare a riprendere in fretta il treno per la serie A. Il nuovo direttore sportivo Tony D’Amico deve ricostruire puntando su qualità, valore tecnico ma pure senso di appartenenza. E il Verona di Fabio Grosso destinato, e per certi versi, condannato a rinascere avrà bisogno di ragazzi in sintonia con il nuovo progetto. Che non prevede niente di diverso dalla ricerca del ritorno in serie A. Dunque, il casting può avere inizio. Il mercato, al momento, regala sbadigli e qualche novità dietro l’angolo. D’Amico avrà modo di confrontarsi con vecchi lupi di mare ma anche con ragazzi che vanno alla ricerca della loro dimensione esatta dentro al nuovo Hellas.

Antonio Caracciolo, che molti danno in partenza, può essere un blindato con i cingoli da piazzare là dietro. La B è battaglia pura. Onde e schiuma. Lotta senza fine. E Caracciolo ha muscoli e centimetri. Pure l’esperienza giusta per guidare Verona nella giusta direzione. All’Hellas vorrebbero tenerlo. Ma non sarà scontato. La serie A ammicca a Caracciolo. Neanche troppo a dire il vero. Visto che il Genoa si era messo sulle tracce del difensore. Ma poi non ha allungato la mano, non ha preso in mano il telefono e non si è ancora fatto sentire per un sondaggio. Caracciolo, dunque, può essere uno degli uomini della rinascita. Quelli che arrivano con il cuore, là dove gambe e rabbia non riescono ad arrivare.

Il Verona, oggi più che mai, ha bisogno di giocatori che si identifichino nei principi imprescindibili dei tifosi. Chi veste Hellas, lotta per l’Hellas. Gioca per l’Hellas. Per il senso di “essere Hellas“. Tutto il resto vien da sé. Conta l’atteggiamento, l’attaccamento, la capacità di sofferenza. Non si perdona il distacco, la lontananza dai valori che il popolo vive mai sotto traccia. E Franco Zuculini è l’altro uomo perfetto dal quale ripartire. Uno di quelli che “mi piego ma non mi spezzo“. Il cuore a volte irruento. Ma un cartellino rosso sventolato in faccia a chi dà anima e cuore spesso si perdona. Verona con “garra“, Verona con Zuculini. Da tenere. Da trattenere. In mezzo c’è bisogno di corrente elettrica. D’Amico parlerà anche con Zucu. Che al Verona ha già concesso se stesso. La cadetteria può essere mondo che esalta Franco. Duelli rusticani, duelli all’ultimo sangue. Duelli e basta. Da capire i suoi umori. Da capire cosa si aspetta dal futuro. Da capire se l’odore della battaglia può accendere ancora Zuculini. A sentire il fratello Bruno, pare proprio di sì. Il contratto dell’argentino va scadenza tra pochi giorni. Tocca a Grosso decidere. Ma se Franco dice: io ci sono, meglio pensarci due volte a sbarrargli la strada.

E poi c’è una storia diversa, quella di Simone Calvano. Che si è trovato catapultato in serie A. Che deve decidere come attaccare il destino. Ha lottato con l’Hellas che viaggiava in apnea. Cose buone e cose rivedibili. Come capita a tutti. Per questo Verona, però, potrebbe essere un punto di ripartenza. L’interesse dell’Empoli a oggi non è reale. La serie B, per molti, può essere bagno di umiltà e utilissimo viaggio catartico. Di corsa, di lotta e di stile. Calvano è un altro di quelli su cui puntare. Restano tutti gli altri appunti di viaggio.

Giampaolo Pazzini parlerà a breve con il club. Contratto pesante in mano, ingaggio pesantissimo (un milione e 350mila euro netti a stagione) per la cadetteria. Può essere extralusso per l’Hellas? Da capire, sempre a breve, le sue aspettative e pure quelle della società. Pazzo in B, però, fa rima con gol. Questo almeno ha detto il passato. Marco Migliorini, centrale veronese dell’Avellino, non è nel mirino. Così come Luca Mora, centrocampista dello Spezia. Reale, invece, l’interesse per Karim Laribi, centrocampista del Sassuolo. Ma la concorrenza è tanta. E arriva pure dalla serie A. Reale l’interesse anche per Djavan Anderson, terzino olandese del Bari. Ma costa troppo. Il Verona si sposta così su Alberto Almici, proprietà dell’Atalanta, ultima stagione alla Cremonese.
Simone Antolini

FONTE: LArena.it


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Hellas Verona, in arrivo Almici dall'Atalanta
23.06.2018 15:49 di Lorenzo Di Benedetto Twitter: @Lore_Dibe88
Fonte: Michele Criscitiello
Alberto Almici, difensore di proprietà dell'Atalanta, piace molto all'Hellas Verona e nei prossimi giorni potrebbe essere trovato l'accordo per il suo trasferimento in gialloblù. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione la trattativa è a buon punto e si attende la fumata bianca.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Tupta partirà per il ritiro
giugno 23, 2018

L’attaccante classe 1998 Lubomir Tupta partirà per il ritiro con l’Hellas Verona di Fabio Grosso. Solo in caso di offerte importanti, Tupta lascerà Verona. Nella passata stagione con la Primavera di Porta, bomber Tupta ha realizzato in 27 presenze, 15 reti ed un assist.

Si cerca una squadra per Cappelluzzo
giugno 23, 2018

L’attaccante classe 1996 di proprietà dell’Hellas Verona, Pierluigi Cappelluzzo, dopo il prestito a Pescara dove ha collezionato appena 5 presenze per un totale di 147’ giocati, farà rientro in riva all’Adige e partirà per il ritiro con la squadra di Fabio Grosso, in programma dal 7 al 21 luglio a Primiero – San Martino di Castrozza. La società di Maurizio Setti sta però cercando una squadra a Cappelluzzo, anche in Serie C dopo un’annata dove l’ex Primavera dell’Hellas Verona ha giocato davvero poco.

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
Gonzalez torna a Verona,
film che dura per sempre

22/06/2018 15:31
Puntuale come ogni estate Alejandro Gonzalez torna a Verona. Dopo i prestiti di Cagliari, Ternana ed Avellino si è sempre ripetuto lo stesso canovaccio: l'uruguagio che a giugno torna alla base gialloblù ma resta fuori rosa.

Nell'ultima stagione Gonzalez ha giocato col Perugia. Ora il suo contratto scade nel 2019. Il Verona lo ha messo in cima alla lista dei cedibili sperando che qualcuno si faccia avanti.

FONTE: TGGialloBlu.it


Per la cessione di Riccardi incassati poco meno di 80.000 euro + percentuale futura rivendita
giugno 22, 2018

Il difensore classe 1996 Davide Riccardi è stato ceduto a titolo definitivo dall’Hellas Verona al Lecce, un’operazione che ha fruttato al club gialloblù, da quanto appreso da Hellas Live, poco meno di ottanta mila euro, più una percentuale sulla futura rivendita dell’ex difensore scaligero.

L’Hellas Verona non vuole puntare su Cherubin
giugno 22, 2018

Di rientro dal prestito di Ascoli, il difensore Nicolò Cherubin non farà parte dell’Hellas Verona di Fabio Grosso. Da quanto appreso da Hellas Live, il centrale di difesa in scadenza di contratto a giugno 2019, non rientra nei piani del club gialloblù. L’agente di Cherubin ha già preso contatti con Cittadella, Padova e Venezia per il suo assistito.

FONTE: HellasLive.it


Primavera riscattati
By Redazione - 22 giugno 2018

L’Hellas ha riscattato alcuni giocatori che quest’anno facevano parte della Primavera di mister Porta.
Si tratta di Nicola Borghetto, portiere del 1999 dall’Ital Lenti Belluno, Alberto Fiumicetti, attaccante, classe 2000 dal San Martino Speme, Davide Galazzini, difensore, classe 2000 dal Castelnuovosandrà.
Fabio Corradini, il terzino sinistro che tanto bene ha fatto quest’anno, era stato riscattato dal Prato già nel mercato di gennaio.
Tutti resteranno un altro anno in Primavera, tranne il portierino Borghetto che potrebbe essere spedito in C o in D per giocare con continuità.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


VISTO DA NOI
22 giugno 2018 - 11:43
Tony D’Amico, il ds silenzioso già al lavoro per l’Hellas
Matos, Cissè, Viviani, Fares, Grosso: la firma del nuovo direttore sportivo sulle prime operazioni del Verona

di Andrea Spiazzi, @AndreaSpiazzi

Nell’organigramma del Verona figura ancora come Coordinatore dell’Area Scouting, ma è il nuovo direttore sportivo dell’Hellas già, di fatto, da quando Filippo Fusco si è dimesso dopo la partita di Benevento. Da quel giorno ha conquistato sempre più la fiducia del presidente Setti, che ha appoggiato in toto la scelta di Fabio Grosso come nuovo allenatore e condiviso con lui il progetto del nuovo Hellas.

Tony D’Amico non ama né parlare né apparire, anche se si attende a breve una sua investitura formale nel Verona. Ha già concluso, dopo l’ingaggio di Matos, due operazioni non facili: l’arrivo di Karamoko Cissè (500 mila euro versati al Bari nell’accordo per liberare Fabio Grosso) e contestualmente il riscatto di Viviani della Spal (per nulla scontato) e la cessione di Fares (qui i dettagli).

Classe 1980, mediano in vari club di C (una stagione in B a Empoli), finita la carriera di calciatore D’Amico si è legato a Filippo Fusco con cui già collaborava a Bologna. Nel 2016 l’arrivo a Verona come capo scouting.

Non sopporta l’idea diffusa del “governo ombra” di Fusco per il quale tuttora agirebbe da prestanome e nemmeno l’essere dipinto come una sorta di fotocopia dell’ex ds, concetti su cui da tempo si abbuffano i detrattori a mezzo stampa di cui ha già fatto discreta collezione. Starà, naturalmente, a lui dimostrare di saperci fare, rispondendo coi fatti.

Non facile la sua nuova avventura, e piena di responsabilità. Il carattere per affrontarla pare non gli manchi. I primi passi sono incoraggianti. Poco o tanto (ma chi ha fatto finora vere operazioni ufficiali?) il Verona ha iniziato a muoversi. Con Tony D’Amico come nuovo direttore sportivo.

CALCIOMERCATO
22 giugno 2018 - 11:34
Mercato, il Verona cerca una soluzione per Cherubin e Gonzalez
I due giocatori non rientrano nei piani gialloblù, destinazioni da trovare

di Redazione Hellas1903

Sono rientrati dai prestiti, rispettivamente, all’Ascoli e al Perugia.
Nicolò Cherubin e Alejandro Gonzalez, però, molto difficilmente faranno parte del prossimo Verona. Il primo ha un ingaggio pesante per la Serie B, il secondo ha sempre trovato poco spazio nell’Hellas, dove pure era arrivato atteso come un colpo di mercato, nel 2013.
La dirigenza gialloblù sta cercando di trovare per entrambi una destinazione adeguata. Entrambi vanno in scadenza di contratto il 30 giugno 2019.

FONTE: Hellas1903.it


22.06.2018
Fumata bianca, l’Hellas annuncia Grosso
Grosso in panchina con il Bari, in precedenza aveva allenato la squadra

Habemus mister. Alla fine dalla sede gialloblù è arrivata la notizia. Fabio Grosso allenerà i gialloblù per i prossimi due campionati. Una giornata, quella di ieri, per niente scontata. «Felice e orgoglioso di essere il nuovo allenatore dell’Hellas Verona», sono le prime parole del mister: «Non vedo l’ora di cominciare questa avventura. Ci vediamo presto, un saluto». Tutto fatto, tutto scontato da almeno il giorno dopo l’eliminazione del Bari da parte del Cittadella durante i play off promozione. Una gara quella, seguita con grande interesse da parte di Setti. Un abboccamento con Grosso che era già arrivato a Benevento, quando l’Hellas di Pecchia era naufragato sotto i colpi della squadra di De Zerbi. Un’idea condivisa da Maurizio Setti, al quale piacciono giovani tecnici che amano impostare il gioco, partendo dal portiere. Un’operazione che si era complicata visto le difficoltà societarie del Bari e la clausola rescissoria del contratto di Grosso. L’operazione da un milione di euro per Cissè, è stato il grimaldello per arrivare al mister. Nella sua prima esperienza in prima squadra a Bari non è andato male, anche se non è riuscito a portare in serie A il club pugliese. Alla fine sono stati 65 i punti fatti, due tolti per inadempienze col club. Una penalità che ha inciso sull’esito finale della stagione quando il Bari è stato costretto a giocare a Cittadella la sfida decisiva. IL 4-3-3. Troppo schivo e riservato per una piazza tanto passionale come Bari. Grosso, peraltro, è convinto che il suo lavoro sia stato «altamente positivo», mentre la città pugliese ha la netta sensazione che, con l’organico a sua disposizione, l’allenatore avrebbe potuto ottenere migliori risultati. Il silenzio degli ultimi due mesi (rilasciando dichiarazioni solo a Sky per obblighi contrattuali) non ha certo contribuito ad avvicinare il mister ai baresi. Non è un mistero: il Verona lo ha scelto per la sua panchina, su indicazione Tony D’Amico, responsabile dell’area scouting veneta, amico di vecchia data di Grosso, lusingato dall’avventura gialloblù. Grosso ha come schema di base un 4-3-3, che spesso è diventato un 3-4-3. Ha cambiato spesso modulo durante il corso della stagione, praticando in qualche gara il 3-5-2, imparato da Antonio Conte. Mister Grosso però ama gli esterni e soprattutto avere il controllo sempre del gioco. Si è già portato Cissé e presto potrebbero arrivare altri giocatori che aveva avuto nella scorsa stagione al Bari.

NODO PAZZINI. Fabio Grosso, forse, avrebbero preferito avere a che fare ancora con l’amico Luca Toni che giocò con lui a Palermo e vinse la Coppa del Mondo a Berlino, piuttosto che il cavallo di ritorno: Giampaolo Pazzini. La piazza non ha mai perdonato a Fusco e Pecchia l’allontanamento di quello che fu il principale protagonista con 23 reti del ritorno in serie A, due anni fa. Grosso, dopo che l’ex bomber avrà parlato con Setti e D’Amico, dovrà incontrare proprio Pazzini. Lo metterà al centro del progetto come fece inizialmente Pecchia? Non avrà la possibilità di farlo perché Setti e D’Amico rinunceranno a Pazzini? Molte le domande che restano in sospeso sulla squadra che verrà e sui casi da risolvere in casa gialloblù. Perché se è vero che Antonio Caracciolo è tentato dal Genoa, è anche vero che ad oggi Nicolas non ha ancora una proposta degna di tal nome. Il portiere gialloblù con l’Hellas ha di fatto chiuso un ciclo fatto di luci e ombre come purtroppo nell’ultimo e per il diretto interessato, campionato di serie A. L’idea di D’Amico è quella di provare ad affidare a Marco Silvestri, i guantoni da titolare. D’altronde nelle rare occasioni che è stato chiamato in causa ha fatto il proprio dovere. Oggi comunque è finalmente un giorno di letizia. Il Verona ha un nuovo allenatore. La presentazione potrebbe avvenire la settimana prossima.
Gianluca Tavellin

FONTE: LArena.it

Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver affidato la conduzione tecnica della prima squadra a Fabio Grosso. Il tecnico, nato a Roma nel 1977, ha firmato un contratto con il Club gialloblù fino al 2020.

Ecco le prime parole del nuovo allenatore gialloblù, rilasciate ad hellasverona.it: «Felice e orgoglioso di essere il nuovo allenatore dell'Hellas Verona, non vedo l'ora di cominciare questa avventura. Ci vediamo presto, un saluto».


FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
21 giugno 2018 - 15:44
Mercato, il Bologna propone Avenatti, no del Verona
Rifiutata la proposta del club rossoblù per l’attaccante

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Il Bologna ha proposto l’attaccante Felipe Avenatti al Verona.
No dell’Hellas per il calciatore uruguaiano classe ’93, la scorsa stagione 11 presenze e zero gol nel club felsineo.

FONTE: Hellas1903.it


Silvestri rimane all’Hellas Verona
giugno 21, 2018

Con Nicolas sul mercato, il club gialloblù punta su Marco Silvestri. L’estremo difensore classe 1991 non si muoverà da Verona, contratto con la società di Maurizio Setti in scadenza il 30 giugno 2021. L’agente Francesco Romano non sta trattando il portiere con alcun club, quindi il futuro di Silvestri sarà ancora in riva all’Adige

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
Come con Fusco... Solito asse con il Bologna
21/06/2018 11:21
Quando si dice la continuità... Fusco se n'è andato ma Tony D'Amico, il suo caposcouting ne ripercorre la strada.

Così il Verona tiene saldo l'asse di mercato con il Bologna di Bigon. Escono le prime voci sugli obiettivi dell'Hellas e tra i possibili acquisti ecco Falletti, che Fusco avrebbe già voluto a Verona l'anno scorso, proprio come la punta Avenatti che poi Bigon ha portato in rossoblù (con pessimi risultati...).

Tra Verona e Bologna continuano i rapporti, ma solo per giocatori in parcheggio: uno dei pochi che si potevano tenere dopo la disastrosa stagione scorsa era Alex Ferrari, che il Bologna aveva piazzato proprio a Verona. Ferrari, per la cronaca, ha già sostenuto le visite mediche alla Sampdoria. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
21 giugno 2018 - 10:57
Laribi-Verona, la trattativa prosegue
Folta la concorrenza per il centrocampista, ma l’Hellas spinge per il suo ingaggio

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Continuano i contatti tra il Verona e Karim Laribi, centrocampista del Cesena che piace molto all’Hellas.
Operazione che prende forma nei dettagli, ma che non è ancora conclusa. Laribi si svincolerà a parametro zero e fa gola a molti club, soprattutto in Serie B, con il Venezia in prima fila, ma anche in in A.
L’affare è possibile e il Verona spinge per portare in gialloblù Laribi.

FONTE: Hellas1903.it


Laribi, il Verona fa sul serio
By Redazione - 21 giugno 2018

A prescindere dalle sorti sempre più disperate del Cesena, il centrocampista centrale Karim Laribi sta per lasciare i romagnoli a parametro zero.

Infatti il contratto del 27enne italo-tunisino scadrà il prossimo30 giugno e il Verona sta per chiudere la trattativa per regalare a Grosso uno dei mediani più importanti della Serie B.

Unico ostacolo ad oggi sembra essere l’intromissione del Qarabag, campioni in carica del campionato dell’Azerbaigian e pronti a giocarsi nuovamente le loro carte in Champions League. Se l’offerta degli azeri fosse concreta, difficilmente Laribi potrebbe dire di no.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


RASSEGNA STAMPA
Corriere Verona: "Grosso, prescelto di Setti e la sintonia con D'Amico"
21.06.2018 08:53 di Simone Bernabei Twitter: @Simo_Berna
Sulla prima del Corriere di Verona trova spazio la situazione dell'Hellas Verona. "Grosso, il prescelto di Setti e la sintonia con il ds D'Amico", titola il quotidiano con l'ex allenatore del Bari che sarà il tecnico incaricato di guidare gli scaligeri alla pronta risalita in Serie A.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Triennale per Laribi
giugno 20, 2018

L’Hellas Verona è pronto a chiudere col centrocampista classe 1991, Karim Laribi. Nell’ultima stagione a Cesena, l’ex Sassuolo da quanto appreso da Hellas Live si legherà al club gialloblù per tre anni

FONTE: HellasLive.it


Idea low cost per l'Inter: Ausilio pensa a Romulo, i dettagli dell'operazione
del 20 giugno 2018 alle 19:00
di Marco Demicheli

Prende forma l’idea low cost per la fascia destra dell’Inter, che consegnerà a D’Ambrosio i gradi di titolare per il post Cancelo. Ieri in sede i dialoghi con Alessandro Lucci per Zappacosta, ma il Chelsea non sembra voglia aprire al prestito oneroso con diritto di riscatto, ecco perché potrebbe svilupparsi un’altra pista che porterebbe all’ex juventino Romulo, attualmente di proprietà dell'Hellas Verona.

Nel contratto dell’esterno ci sarebbe una clausola che potrebbe liberarlo a circa un milione di euro in caso di retrocessione, una circostanza verificatasi a causa del penultimo posto del Verona, che ha chiuso la stagione a 25 punti in classifica. Reduce da 37 presenze con 3 gol e 5 assist all’attivo, Romulo ritiene terminata la propria esperienza in Veneto e attende offerte.

AUSILIO CI PENSA - Ci sono Roma e Inter sulle tracce del calciatore classe 1987, che vorrebbe proseguire la propria carriera nel campionato italiano. Il ds nerazzurro Piero Ausilio ci pensa, valuta l’opportunità di mercato e prepara quella che potrebbero essere un’offerta concreta. Un contratto da 1 milione di euro a stagione per una durata di tre anni non lascerebbe al calciatore alcun dubbio. Si valuterà nei prossimi giorni.

FONTE: CalcioMercato.com


UFFICIALE: RICCARDI AL LECCE
20/GIUGNO/2018 - 18:50
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver ceduto, a titolo definitivo, le prestazioni sportive del calciatore Davide Riccardi alla società US Lecce.

SETTORE GIOVANILE: RISCATTATI SETTE GIALLOBLÙ
20/GIUGNO/2018 - 11:20
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver esercitato il diritto di opzione dei seguenti calciatori, nel Settore Giovanile gialloblù durante la stagione sportiva 2017/18:

- Nicola Borghetto (portiere, classe 1999) dall'Ital Lenti Belluno (nella foto)
- Alberto Fiumicetti (attaccante, classe 2000) dal San Martino Speme
- Davide Galazzini (difensore, classe 2000) dal Castelnuovosandrà
- Rocco De Zotti (centrocampista, classe 2001) dal Vittorio Falmec
- Giammarco Caon (attaccante, classe 2001) dalla Viterbese Castrense
- Christian Pierobon (centrocampista, classe 2002) dall'Union Feltre
- Simone Felice Tota (portiere, classe 2002) dal Renate

FONTE: HellasLive.it


Anche l’Hellas Verona segue Vido
giugno 20, 2018

L’attaccante classe 1997 di Bassano del Grappa, Luca Vido, piace al club gialloblù. Di proprietà dell’Atalanta, nell’ultima stagione a Cittadella ha collezionato 17 presenze e 2 reti in campionato. Vido piace al nuovo allenatore dell’Hellas Verona, Fabio Grosso ma sull’ex Milan è forte la concorrenza del Benevento. Gialloblù che possono però puntare sul buon rapporto tra Setti ed il presidente e dell’Atalanta

FONTE: HellasLive.it


Riccardi, il Verona pensa al controriscatto
By Redazione - 20 giugno 2018

È stato uno dei migliori giovani del Verona in prestito in Serie C, finchè un grave infortunio non l’ha bloccato sul più bello. Il suo Lecce ha raggiunto comunque la promozione e adesso vorrebbe riscattare Davide Riccardi dal Verona. Ha tempo fino a domani sera per farlo.

Ma l’Hellas ne detiene il diritto di controriscatto da esercitare entro sabato prossimo.

Il futuro del difensore centrale classe 1996 si decide in questa settimana, ma l’ipotesi di vederlo lontano da Verona non è così remota.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


ESCLUSIVA MP – Hellas Verona, due club di Serie C pensano a Pavan
In ballo il futuro del difensore del Verona

By Simone Negri
Giu 19, 2018

Tra i giocatori al rientro dal prestito in casa Hellas Verona c’è anche Edoardo Pavan, terzino classe ’98 reduce da una stagione vissuta con la maglia della Paganese, in Serie C. Sono 17 le presenze collezionate complessivamente dal difensore di scuola gialloblu, che ha avuto modo di farsi le ossa alla sua prima stagione tra i professionisti.

Conclusa l’annata con il club azzurrostellato, Pavan adesso è in attesa di conoscere il suo futuro: come appreso in esclusiva da MondoPrimavera.com, sul giocatore ci sono gli occhi della neopromossa Virtus Verona e della Ternana, che si stanno guardando attorno alla ricerca di rinforzi per affrontare il campionato di Serie C. Non trovano invece conferma le voci che vorrebbero Pavan nel mirino del Mantova.

FONTE: MondoPrimavera.com


Romulo, è corsa a sei: c'è anche l'Inter
del 19 giugno 2018 alle 20:19

Secondo L'Arena, c’è anche l'Inter tra i club interessati a Romulo Souza Orestes Caldeira, jolly brasiliano che nelle ultime tre stagioni ha giocato nel Verona e conosce molto bene il calcio italiano. L'oriundo si è svincolato dall'Hellas in virtù di una clausola che glielo permetteva in caso di retrocessione della squadra e adesso deve decidere il suo futuro, puntando sul fatto di essere un parametro zero. Oltre ai nerazzurri, in corsa ci sono Spartak Mosca, Internacional di Porto Alegre e San Paolo. Anche Sampdoria e la Lazio in Italia hanno sondato il terreno.

FONTE: CalcioMercato.com


SERIE D
Mantova, nel mirino quattro calciatori dall'Hellas
19.06.2018 15:27 di Tommaso Maschio
Secondo quanto riportato da La Gazzetta di Mantova il Mantova nella prossima stagione potrebbe rinforzarsi con quattro calciatori attualmente in forza alla Primavera dell'Hellas Verona. Si tratta di, Nicola Borghetto, portiere classe '99 lo scorso anno al Belluno, Andrea Badan, terzino sinistro classe '98 lo scorso anno all'Albinoleffe, Edoardo Pavan, terzino destro classe '98 lo scorso anno alla Paganese e Carlos Buxton Opuko, attaccante classe '98.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
19 giugno 2018 - 13:51
Lee, okay del Verona
L’Hellas vuole confermare il sudcoreano (sotto contratto fino al 2021), impegnato al Mondiale

di Redazione Hellas1903

Seung-woo Lee ha debuttato al Mondiale entrando nel finale della gara persa per 1-0 dalla Corea del Sud con la Svezia, a Nizhny Novgorod.
Il giocatore, secondo la volontà espressa dall’Hellas, rimarrà a Verona. Dopo la prima stagione in Italia, passata perlopiù ad adattarsi a un calcio diverso (e di fatto al debutto tra i professionisti), Lee viene ritenuto un tassello utilissimo per la squadra affidata a Fabio Grosso.

Chiaro che, nel caso in cui Lee, legato all’Hellas fino al 2021, dovesse mettersi in mostra nelle prossime gare in Russia, con Messico e Germania, potrebbero arrivare per lui delle richieste consistenti, e a quel punto il Verona effettuerebbe delle valutazioni.

Per adesso, però, nelle stanze del club gialloblù non ci sono dubbi sulla permanenza di Lee.

FONTE: Hellas1903.it


Riccardi a titolo definitivo al Lecce
giugno 19, 2018

Il difensore classe 1996, Davide Riccardi, nei prossimi giorni passerà a titolo definitivo al Lecce. L’ex Udinese è arrivato in Puglia l’estate scorsa con la formula del prestito con diritto di opzione e contro opzione. Il Lecce ha deciso di puntare su Riccardi e per il difensore, da quanto appreso da Hellas Live, è pronto un contratto triennale.

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
19 giugno 2018 - 11:48
Zuculini va o resta? La scelta del Verona
La decisione verrà presa da Grosso, ma l’Hellas vorrebbe confermare il centrocampista

di Redazione Hellas1903

Franco Zuculini va in scadenza di contratto il 30 giugno.
Lo svincolo del centrocampista, tuttavia, non è certo. La dirigenza del Verona pensa alla sua conferma, per il ruolo nello spogliatoio e per la necessità di avere un giocatore di grande grinta in mediana.

L’incognita, tuttavia, è sempre quella: la tenuta fisica di Zuculini, passato per una serie di infortuni che, tra il Bologna e l’Hellas, l’ha fermato, limitandone la possibilità di impiego.
In due anni in gialloblù ha totalizzato 28 presenze con un gol all’attivo (in Coppa Italia, decisivo, con il Crotone, nell’agosto del 2016).

Zuculini vorrebbe restare in gialloblù: si è molto legato alla città, la tifoseria gli ha mostrato grande stima. L’argentino è stato uno dei pochissimi a non finire nel vortice delle contestazioni dell’ultima, sventurata stagione dell’Hellas.
La decisione sulla sua permanenza spetterà a Fabio Grosso, ma per valutare in modo adeguato la scelta occorre tenere presente la soglia dettata dalle liste per la composizione delle rose.
M.F.

FONTE: Hellas1903.it


Si attende il colpo Grosso
By Redazione - 19 giugno 2018

Tra oggi e domani è attesa l’ufficialità del nuovo tecnico del Verona. Sarà Fabio Grosso, che ormai da qualche settimana è ufficiosamente l’allenatore gialloblù, ma che solo ieri si è svincolato dal Bari.
Grosso è il quarto allenatore della gestione Setti ed è stato fortemente voluto dal presidente, tanto che è stato acquistato un giocatore dei pugliesi, Cissè, pur di sbloccare una trattativa per liberare il mister.

È giovane, è un ex campione del mondo, ha fatto molto bene in panchina con la Juventus Primavera e quest’anno a Bari ha disputato un buon campionato con una squadra talentuosa ma con molti giocatori sul viale del tramonto.
L’Hellas è una squadra molto più giovane e con una società alle spalle più solida di un Bari che è sull’orlo del baratro.

Certo è che Setti, dopo le polemiche degli ultimi mesi, ha deciso di ripartire con una nuova scommessa. Bisognerà vedere se Grosso avrà le spalle abbastanza larghe per sopportare le pressioni veronesi. Solo il campo può dargli ragione.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


PENDENZE DA RISOLVERE
Grosso-Verona, ecco perchè manca ufficialità
19/06/2018 10:55
Fabio Grosso non è più ufficialmente l'allenatore del Bari. L'ex allenatore della Primavera della Juventus ora è libero di firmare un biennale col Verona.

Ma l'annuncio ufficiale, da via Francia, non è ancora arrivato. Perchè Grosso, prima di arrivare a Verona per firmare, è a Bari per sistemare delle pendenze (stipendio degli ultimi mesi) con la dirigenza pugliese, che in questa settimana deve risolvere gravi problemi societari.

CALCIOMERCATO
Molina, nome nuovo per il centrocampo Hellas
19/06/2018 10:35
Il Verona cerca un centrocampista. Tra i profili nel mirino c'è anche Salvatore Molina, di proprietà dell'Atalanta. Il giocatore ha giocato l'ultima stagione in prestito ad Avellino e il club irpino vorrebbe rinnovare il prestito dagli orobici. Ma l'Atalanta vuole aspettare: non solo il Verona, è interessato a Molina anche il Bari.

FONTE: TGGialloBlu.it


FC Bari 1908 – Comunicato
18 giugno 2018 7 Views
FC Bari 1908 comunica di aver risolto il contratto con il tecnico Fabio Grosso. La società ringrazia il sig. Grosso e il suo staff per il lavoro fin qui svolto.

FONTE: FCBari1908.com


BENTORNATO KARAMOKO CISSÉ
18/GIUGNO/2018 - 19:00
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, le prestazioni sportive dell'attaccante Karamoko Cissé dalla società Bari FC 1908. L'attaccante, classe 1988, ha firmato un contratto con il Club gialloblù fino al 30 giugno 2021.

Per Karamoko si tratta di un ritorno in gialloblù, avendo già vestito la maglia del Verona durante l'annata 2007/08.



#BentornatoKaramoko

UFFICIALE: FARES E VIVIANI ALLA SPAL
18/GIUGNO/2018 - 18:35
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver ceduto, a titolo temporaneo con opzione e obbligo al verificarsi di determinate condizioni, le prestazioni sportive del calciatore Mohamed Salim Fares alla società SPAL 2013.

Contestualmente, si informa che la società SPAL 2013 ha esercitato il diritto di opzione per l'acquisto a titolo definitivo delle prestazioni sportive del calciatore Federico Viviani.

A Fares, cresciuto con la maglia gialloblù fin dagli Allievi, e a Viviani, il Club augura le migliori fortune per questo nuovo capitolo della carriera.

FONTE: HellasVerona.it


Spal, riscattato Viviani e preso Fares dall'Hellas Verona
18/06/18 17:58| Calciomercato | Autore: Redazione
Tanti movimenti sul mercato per la Spal, tra conferme e nuovi arrivi. La società biancoazzurra ha completato una doppia operazione dall'Hellas Verona.

Riscattato Federico Viviani, già alla corte di Semplici nell'ultima stagione con 29 presenze e 3 gol. Il classe 1992 è stato confermato, resterà quindi alla Spal. A Ferrara lo raggiungerà anche Fares, chela società biancoazzurra ha acquistato proprio dall'Hellas Verona. Una doppia operazione che porterà nelle casse dei gialloblu 6 milioni di euro più bonus e percentuale sulla futura rivendita.

E per la Spal due movimenti importanti, con la conferma di Viviani e l'arrivo di Fares.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


CALCIOMERCATO
18 giugno 2018 - 16:03
Caracciolo, la A lo cerca, il Verona ci pensa
Il difensore ha un accordo chiuso per il prolungamento con l’Hellas. Il Genoa valuta l’offerta

di Redazione Hellas1903

Antonio Caracciolo ha un contratto con il Verona che, al momento, scade nel 2019, ma con un accordo per il prolungamento che è già stato fissato e per cui manca soltanto la formalizzazione.
Tutto fatto per la permanenza del difensore in gialloblù? Non proprio, perché Caracciolo ha suscitato degli interessamenti in Serie A.
Soprattutto il Genoa, come già in gennaio, l’ha cercato. Intenzione dell’Hellas è confermarlo, ma nel caso in cui arrivasse un’offerta congrua Caracciolo potrebbe anche essere ceduto.
Ipotesi da vagliare, molto dipenderà (anche) dalla volontà del giocatore.

FONTE: Hellas1903.it


Futuro da definire per il portiere Nicolas
giugno 18, 2018

L’agente dell’estremo difensore brasiliano, João Santos, sotto contratto con l’Hellas Verona sino al 30 giugno 2020, ha parlato del suo assistito con Tony D’Amico. Le parti si sono date appuntamento tra una settimana. Nei prossimi giorni infatti il procuratore si recherà in Inghilterra per definire il trasferimento di Jorginho al Manchester City. Ad ora per Nicolas non sono giunte richieste.

L’Hellas Verona vuole riscattare Borghetto. Possibile prestito al Mantova
giugno 18, 2018

La volontà del club gialloblù è quella di riscattare dal Belluno il portiere classe 1999, Nicola Borghetto. L’estremo difensore della Primavera di Porta potrebbe poi essere girato in prestito al Mantova. L’Hellas Verona sborserà per il riscatto circa 50.000 euro

Interesse per l’attaccante Oliveri
giugno 18, 2018

In attesa delle ufficialità del nuovo direttore sportivo ed allenatore dell’Hellas Verona, il club gialloblù ha come obiettivo l’attaccante classe 1999, Marco Olivieri. Di proprietà dell’Empoli, nell’ultima stagione in prestito con diritto di riscatto alla Juventus, in bianconero ha collezionato con la Primavera 25 presenze e 13 reti. Foto: zimbio.com

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
Arriva Grosso. Ma il ds
è ancora un'incognita

18/06/2018 12:37
Incredibile ma vero. Dopo la disastrosa stagione, il non mercato di gennaio e la gogna dei 25 punti, il nuovo Verona sta per annunciare il nome del nuovo tecnico ma ancora non si sa chi sarà il prossimo ds.

Tutti gli indizi portano a Tony D'Amico, braccio destro di Fusco e forse per questo la società sta posticipando l'annuncio ufficiale. D'Amico, comunque, ha portato Grosso a Verona e prima o poi si dovrà presentarlo. Meglio poi che prima... (g.vig.)

CALCIOMERCATO
Pazzini resta?
Prima grana per Grosso

18/06/2018 12:15
Quale sarà il destino di Giampaolo Pazzini? Il mercato del Verona passa tutto attraverso questa semplice domanda.

La società si è creata da sola un caso che ora rischia di esplodere in mano al futuro allenatore Fabio Grosso. Pazzini è stato allontanato dal Verona dopo essere stato relegato in panchina, ed ora che torna in forza all'Hellas con il suo ricco contratto, dovrà per forza di cose essere gestito.

Tecnicamente in serie B, Pazzini può fare la differenza. Su questo, persino Fusco, l'ex ds, concorderà. Resta il divario di Pazzini dalla società. Setti ha sempre appoggiato la strategia di Fusco e su Pazzini si era espresso esattamente con le stesse modalità del suo ds circa l'impiego di Pazzini. Tony D'Amico, futuro uomo mercato, altro non è che l'emanazione di Fusco, per cui anche trovare discontinuità di gestione è impossibile.

Restano due strade: la prima è che a prendere in mano la "patata bollente" sia l'unico che non c'era nello scorso campionato: appunto Fabio Grosso.

La seconda: che il Verona risolva in via amichevole il contratto di Pazzini. Via onerosa ma forse indispensabile per partire con chiarezza. Anche se poi bisognerà andare sul mercato in cerca di una punta da 20 gol... (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


800.000 euro per Cissè
giugno 18, 2018

Karamoko Cissè è pronto a rivestire la maglia dell’Hellas Verona. Il club gialloblù ha chiuso col Bari la trattativa per liberare Fabio Grosso, prossimo allenatore del club di Maurizio Setti. Secondo Il Corriere dello Sport, l’Hellas Verona pagherà al Bari 800 mila euro per il cartellino di Cissè che si legherà agli scaligeri per tre anni.

Interesse del Pescara per Petkovic
giugno 18, 2018

L’ex attaccante dell’Hellas Verona, Bruno Petkovic, arrivato in prestito dal Bologna, piace in Serie B. Il nome nuovo per l’attacco del Pescara è quello di Petkovic come conferma Il Corriere dello Sport

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
17 giugno 2018 - 10:39
Portiere, il Verona punta su Silvestri, ma…
Nicolas sul mercato ma ha poche offerte, Audero chiesto alla Juve

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Mercato Verona, capitolo portiere. L’Hellas, tra Nicolas e Silvestri, ha intenzione di puntare sul secondo per la prossima stagione. Il numero uno brasiliano, infatti, è sul mercato. Ad oggi, però, non ci sono offerte degne di nota per lui e quindi si attende che qualcuno si faccia avanti.

Marco Silvestri piace, e dovrebbe essere lui il prescelto per la titolarità della porta. Da usarsi il condizionale, perché, nel caso si sbloccassero alcune trattative sugli estremi difensori in cadetteria, il Verona potrebbe decidere di cedere anche l’ex Leeds.

L’Hellas, già un mese fa, ha chiesto alla Juventus Emil Audero, la scorsa stagione portiere al Venezia. Il club bianconero vorrebbe darlo in una A dove possa però trovare spazio. Il Bologna pare avanti nella trattativa, anche se Audero farebbe il secondo di Mirante, così come alla Samp non sarebbe titolare.

Il Verona attende, Silvestri è in pole, ma il capitolo portiere potrebbe riservare sorprese. A.S.

FONTE: Hellas1903.it


Per la difesa idea Laverone
giugno 17, 2018

L’Hellas Verona è interessato al difensore dell’Avellino classe 1989, Lorenzo Laverone, 39 presenze e 3 reti nell’ultima stagione in terra irpina. Fonte: La Gazzetta dello Sport

FONTE: HellasLive.it


16.06.2018 | 22:11
Romulo, l’agente: “C’è un derby Roma-Lazio, ma offerte ufficiali solo dal Brasile

Alex Firmino, agente del duttile centrocampista Romulo, che lascerà l’Hellas Verona, ha fatto il punto della situazione ai microfoni di Lalaziosiamonoi: “Il giocatore piace molto in Italia. A Roma c’è praticamente un derby. Stavamo parlando con la Lazio e all’improvviso si è inserita la Roma. Hanno fatto un sondaggio, forse non sapevano della clausola rescissoria. Attualmente abbiamo due offerte ufficiali. La prima è del San Paolo e l’altra dell’Internacional de Porto Alegre. Stiamo valutando, nei prossimi giorni sarò in Italia”.

FONTE: AlfredoPedulla.com


ESCLUSIVE
Esclusiva Daily Milan – Inzaghi e il Bologna, sulle tracce di Felicioli
Scritto da Stefano Maraviglia | 16 giugno 2018
Gian Filippo Felicioli e Filippo Inzaghi, un duo legato da grandissima stima che potrebbe ritrovarsi in quel di Bologna. Stando alle indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla redazione di Daily Milan, il terzino di proprietà del Milan sarebbe un osservato speciale dei rossoblù. I Felsinei già nella scorsa estate cercarono di ingaggiare il classe ’97 – anche a titolo definitivo -, ma l’Hellas Verona la spuntò aggiudicandosi le prestazioni del laterale marchigiano, giunto in prestito dai rossoneri.

Dopo una stagione caratterizzata da troppa panchina e relativa considerazione, Felicioli dovrebbe far ritorno in quel di Milanello, salvo poi valutare con calma la decisione da prendere per il proprio futuro. A Bologna, Gian Filippo ritroverebbe Inzaghi, allenatore che fin dai tempi delle giovanili del Milan – e della Prima squadra poi – ha sempre stravisto per lui, tanto da regalargli nel maggio 2015 l’esordio in Serie A, nello stadio San Paolo di Napoli.

Già ai tempi del Venezia Inzaghi cercò a più riprese il suo ex-allievo, ma l’ambizione del giocatore di misurarsi in una serie maggiore fece sì che le strade prendessero direzioni opposte. Nelle prossime settimane si saprà sicuramente di più, il Milan potrebbe essere interessato a cedere in prestito -ancora una volta – il proprio gioiellino. Felicioli e Inzaghi, un duo che potrebbe riabbracciarsi sotto i colori rossoblù.

FONTE: DailyMilan.it


Serie B
Cremonese, accordo con Marconi. E in settimana incontro per Castrovilli
16/06/18 14:12| Calciomercato | Autore: Lorenzo Buconi
[...]

Sarà, infine, una settimana importante anche per Gaetano Castrovilli. Nei prossimi giorni, infatti, ci sarà un incontro con la Fiorentina, club proprietario del cartellino, per valutare un possibile nuovo prestito del trequartista classe ‘97.

[...]

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


BARI
Bari, Grosso porta Cissé a Verona: ai pugliesi un milione di euro
16.06.2018 14:00 di Dennis Magrì Twitter: @MagriDen
L'edizione odierna de La Gazzetta del Mezzogiorno parla di accordo raggiunto tra Fabio Grosso l'Hellas Verona per il prossimo anno: con il tecnico, ormai ex Bari, andrà in Veneto anche Karamoko Cissé. Il doppio affare porterà nelle casse del club pugliese un milione di euro

FONTE: TuttoCalcioPuglia.com


Sottil in orbita gialloblù
giugno 16, 2018

L’attaccante di proprietà della Fiorentina, Riccardo Sottil, piace all’Hellas Verona. Classe 1999, Sottil può ricoprire anche il ruolo di esterno d’attacco o di seconda punta. Vice campione d’Italia con la Primavera viola, diverse squadre cadette hanno chiesto informazioni su Sottil come il Crotone

FONTE: HellasLive.it


Marchetti quasi no, Setti cerca un dirigente
By Redazione - 16 giugno 2018

Nei giorni scorsi il direttore generale del Cittadella, attraverso i microfoni di Telenuovo, ha detto che Cittadella è speciale e che fa fatica a muoversi.

Ma ha aggiunto che l’interessamento del Verona è stato molto gratificante dal punto di vista professionale.

Bene. Ha confermato una cosa: il Verona sta cercando un dirigente. Non sappiamo se un dg come Marchetti, con la successiva promozione a diesse di D’Amico o direttamente un direttore sportivo. Certo è che Setti sta pensando di inserire questa nuova figura, altrimenti non si spiegherebbero tutti questi giorni di attesa dopo la fine del campionato, le conferme dei contatti con Marchetti, la promozione non ancora avvenuta di D’Amico che è già sotto contratto.

Nomi? In questo momento sembra che il mercato degli svincolati (Lupo, Foschi) non interessi. Forse l’attesa è legata a qualche dirigente di chi deve disputare le finali play-off (Frosinone, Palermo, Cosenza e Siena), oppure a quelle società che sono sull’orlo del fallimento economico. Forse addirittura si sta cercando di convincere Marchetti mettendola sul piano economico. Forse, appunto. Per ora regna il silenzio e nel frattempo in questa settimana qualcuno (D’Amico) dovrà risolvere tutti i nodi legati ai diritti di riscatto. I termini scadono mercoledì. E la speranza poi è che si possa annunciare anche il nuovo allenatore, Fabio Grosso.

Il tempo c’è, anche se muoversi prima degli altri aiuterebbe a completare la rosa centrando tutti gli obiettivi prefissati.
Damiano Conati

FONTE: HellasNews.it


CALCIOMERCATO
Grosso-Hellas, Cissè per sbloccare tutto
15/06/2018 17:43
Grosso al Verona: manca ancora l'ufficialità ma il braccio di ferro tra i biancorossi e i gialloblù appare concluso. Il nodo riguardava l'indennizzo da pagare al Bari (con un acquisto di un giocatore dei galletti).

L'ostacolo è stato risolto: il Verona è pronto ad acquistare Karamoko Cissè, un attaccante che piace molto all'ex allenatore della Primavera della Juventus. Defilata l'ipotesi Sabelli, mentre Sogliano ha blindato Anderson.

La punta guineiana (al Verona nella stagione 2007-2008) nell'ultima stagione col Bari ha totalizzato 32 presenze, 4 gol e 4 assist e potrebbe firmare un contratto triennale nei prossimi giorni.

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE A
Parma, sfida al Bologna per Vukovic dell'Olympiacos
15.06.2018 17:06 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Jagoš Vuković potrebbe diventare un calciatore ducale. Secondo quanto raccolto in esclusiva da ParmaLive.com, Parma e Bologna sono in contatto con l'entourage del classe '88 di proprietà dell'Olympiakos. Difensore della Nazionale serba, ha disputato la seconda parte dell'ultima stagione al Verona, collezionando 15 presenze e un gol. Adesso, dopo il ritorno in Grecia, il possibile ritorno in Italia, con la compagine ellenica disponibile a lasciarlo partire in prestito.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Hellas, piace Mora il "falegname"
15/06/2018 16:31
Nome nuovo per il centrocampo del Verona: interessa Luca Mora, mediano-incontrista in uscita dallo Spezia. L'ex capitano della Spal, da pochi mesi in Liguria, potrebbe già lasciare i bianconeri.

Mora, che ha collezionato 15 presenze e 3 assist nel girone di ritorno in B (17 presenze e 0 gol nell'andata in Serie A con la Spal) è il classico centrocampista di rottura che "fa legna" in mezzo al campo ed è spesso incline alle ammonizioni (22 negli ultimi due anni, più 3 espulsioni).

CALCIOMERCATO
Fares-Viviani, 7.5 milioni dalla Spal
15/06/2018 16:20
Momo Fares è pronto a dire addio a Verona dopo sei anni tra Primavera e Prima Squadra. Il franco-algerino si trasferirà pochi chilometri a Sud-Est: la sua nuova casa sarà il "Paolo Mazza" di Ferrara.

La Spal ha convinto il Verona per una cifra di poco superiore ai 4 milioni di euro. Gli estensi, intanto, riscatteranno anche Viviani per 3,3 milioni.

Un affare da circa 7,5 milioni, soldi che entreranno nelle casse gialloblù della società del presidente Setti.

FONTE: TGGialloBlu.it


Calciomercato Verona, preso Cissé dal Bari. Via libera anche per Grosso

15/06/18 13:40| Calciomercato | Autore: Redazione
Comincia a definirsi l'Hellas Verona della prossima stagione: la squadra ripartirà dalla Serie B dopo la retrocessione e lo farà sotto la guida di Fabio Grosso, da tempo in cima alla lista della società per prendere il posto di Pecchia. Il via libera è arrivato dopo la conclusione di un'altra operazione tra Bari e Verona, quella che ha portato in gialloblu Karamoko Cissé (contratto di tre anni): di fatto un indennizzo per liberare Grosso, che aveva una clausola di due milioni di euro e che dunque allenerà Cissé anche il prossimo anno.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Il ritorno di Cissé. Colpo Hellas
By Redazione - 15 giugno 2018

Karamoko Cissè sarà un nuovo calciatore del Verona. L’attaccante guineiano torna in riva all’Adige dopo la sfortunata esperienza del primo anno di serie C dell’Hellas, quando, complice una serie di infortuni, collezionò solo una rete a fronte di 23 presenze.

L’acquisto sarà a titolo definitivo e probabilmente gli verrà proposto un contratto di tre anni. Cissè viene da un anno al Bari, dove è stato autore di 32 presenze e 4 reti in campionato.

Seguirà quindi le sorti del suo ultimo allenatore, Fabio Grosso.
Ric.Pin.

Fares-Spal: gimme five!
By Redazione - 15 giugno 2018

Cinque come i milioni che sborserà la Spal per acquistare Fares dal Verona.

Cinque come gli anni di contratto che otterrà a Ferrara, anche se la formula prevede un 4+1.

Cinque come la plusvalenza ottenuta dal Verona grazie a Sogliano che fece arrivare gratis Momo Fares dalla Primavera del Vicenza nel mercato invernale della stagione 2012/13, nell’affare Bojinov.

Fares saluta Verona dove non lascia un bel ricordo. In molti l’hanno fischiato e non l’hanno capito. Lo stesso Pecchia, a cui si deve il merito di avergli dato fiducia, non lo ha fatto giocare in Serie B e poi non ci ha mai rinunciato in Serie A, facendolo giocare terzino sinistro, interno di centrocampo, ala e addirittura prima punta.

Cinque milioni sono tanti per questo Fares, ma sono pochi se si pensa dove potrà arrivare.
D.Con.

FONTE: HellasNews.it


Offerte da Alessandria, Monza e Ternana per Pavan
giugno 15, 2018

Il difensore classe 1998 di proprietà dell’Hellas Verona, Edoardo Pavan, nell’ultima stagione alla Paganese, ha mercato in Serie C: sull’ex Primavera gialloblù c’è l’interessamento di Alessandria, Monza e Ternana.

FONTE: HellasLive.it


NEWS
15 giugno 2018 - 10:41
Grosso al Verona, accordo fatto: i dettagli dell’intesa col Bari
All’Hellas passerà Cissè. Oggi lo scambio dei documenti, ufficialità entro lunedì

di Redazione Hellas1903

Accordo fatto tra Verona e Bari per il trasferimento di Fabio Grosso all’Hellas.
Gli incontri tra i ds dei due club, Tony D’Amico e Sean Sogliano, e il summit tra lo stesso Sogliano e il patron biancorosso, Cosmo Antonio Giancaspro, hanno portato alla quadratura.
Il Verona, a titolo di indennizzo per la risoluzione contrattuale di Grosso, ingaggerà Karamoko Cissè, giocatore gradito al tecnico.
In queste ore sarà effettuato lo scambio dei documenti tra le parti. Grosso e il Bari dovranno chiudere gli ultimi rapporti e poi scatterà l’ufficialità, attesa entro l’inizio della prossima settimana, probabilmente lunedì.
Grosso firmerà con l’Hellas un’intesa con durata biennale.
M.F.

FONTE: Hellas1903.it


RASSEGNA STAMPA
La Nuova Ferrara sulla SPAL: "Fares e Dickmann già presi"
15.06.2018 08:23 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
La Nuova Ferrara di questa mattina apre in prima pagina con il mercato della SPAL titolando: "Fares e Dickmann già presi". La società emiliana ha già l'accordo per l'esterno del Verona e il difensore del Novara. Un doppio acquisto che permette a Semplici di avere già sistemato le fasce.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
15 giugno 2018 - 08:18
Fares alla Spal, ok alla cessione, i dettagli
Accordo raggiunto tra i club e l’agente del calciatore

di Redazione Hellas1903

Manca solo l’ufficialità, poi Mohamed Fares sarà a tutti gli effetti un calciatore della Spal.
Accordo totale raggiunto tra le parti, all’Hellas una cifra attorno ai 4 milioni. Fares sottoscriverà un contratto di quattro anni, riporta Sky Sport, con opzione per il quinto. Il giocatore ventiduenne lascia il Verona dopo sei anni, tre dei quali nelle giovanili. Nella scorsa stagione per lui sono state 30 le presenze in A.

CALCIOMERCATO
15 giugno 2018 - 08:10
Attacco Verona, idea Cissè
La punta, già all’Hellas dieci anni fa, lascerà il Bari e potrebbe seguire Grosso in gialloblù

di Redazione Hellas1903

Dieci anni fa era un ragazzo appena arrivato dal vivaio dell’Atalanta. Nel Verona che si salvò dalla C2 nello spareggio con la Pro Patria fu prima una riserva poi un titolare fisso.
Ora l’ipotesi che Karamoko Cissè torni all’Hellas si fa concreta.
Al Bari nell’ultima stagione, promosso in A in quella precedente con il Benevento, l’attaccante potrebbe seguire Fabio Grosso in gialloblù.
Per lui, nel campionato appena concluso, 32 presenze con 4 gol e 4 assist all’attivo.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE A
Juventus, rifiutata offerta del Leganes per Kean
15.06.2018 00:15 di Michele Pavese Twitter: @7mp84
Moise Kean obiettivo del Leganes. Il club spagnolo sta cercando un attaccante per rinforzare la propria rosa in vista della prossima stagione e ha messo gli occhi sul millennial che nell'ultimo campionato ha giocato con la maglia dell'Hellas Verona. Già presentata un'offerta di 8 milioni, che però è stata rispedita al mittente. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

SERIE B
Hellas, Grosso può portare in dote tre calciatori del Bari
14.06.2018 23:38 di Michele Pavese Twitter: @7mp84
L'ormai imminente arrivo di Fabio Grosso sulla panchina dell'Hellas Verona potrebbe portare in dote al club scaligero tre giocatori che il campione del Mondo del 2006 conosce bene, avendoli allenati nell'ultima stagione a Bari: si tratta del difensore olandese Djavan Anderson, del centrocampista scozzese Liam Henderson e dell'attaccante guineano Karamoko Cissé. Lo riporta Sportitalia.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Colpo Spal: c'è l'accordo per Fares
del 14 giugno 2018 alle 22:56

La Spal batte un colpo sul mercato: come riferito da Sky Sport, il club ferrarese ha trovato l'accordo totale con Mohamed Fares e il Verona per l'acquisto a titolo definitivo, contratto di 4 anni per l'esterno.

FONTE: CalcioMercato.com


Interesse della Triestina per Ferrari
giugno 14, 2018

Il portiere classe 1996, Lorenzo Ferrari, di proprietà dell’Hellas Verona, piace alla Triestina di Massimo Pavanel. Nell’ultima stagione, l’estremo difensore ex Milan ha militato nell’Arezzo sotto la guida dell’ex allenatore della Primavera gialloblù, nuova guida tecnica del club alabardato.

FONTE: HellasLive.it


Juventus
Calciomercato | Benevento, preso Tello dalla Juventus

14/06/18 18:30| Calciomercato | Autore: Redazione
Ultima stagione al Bari, adesso Andrés Tello è pronto per una nuova avventura in Serie B. E' fatta, il centrocampista colombiano classe '96 è un nuovo calciatore del Benevento, che lo ha prelevato a titolo definitivo dalla Juventus. La società bianconera ha mantenuto il diritto di ricompra.

Operazione ormai definita, con l'agente del giocatore - Massimo Italiani - che sta incontrando adesso la Juventus: ecco la foto.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


SERIE B
Spezia, Mora può partire. Piace all'Hellas Verona
14.06.2018 18:12 di Tommaso Maschio
Arrivato a gennaio per rinforzare il centrocampo dello Spezia in lotta per i play off Luca Mora potrebbe cambiare maglia dopo solo pochi mesi in Liguria. Complice anche il cambio di dirigenza, con l'arrivo di Angelozzi e quello probabile di Doronzo, per il calciatore – che ha un contratto pesante fino al 2021 – non ci sarebbe spazio nello Spezia del futuro. Su di lui, come riporta Il Secolo XIX ci sarebbe però l'interesse dell'Hellas Verona che vuole costruire una squadra che possa riconquistare la Serie A.

SERIE B
Hellas, via alle cessioni: Souprayen fra Dijon e Angers
14.06.2018 16:48 di Luca Bargellini Twitter: @BargelliniLuca
E' un Hellas molto attivo anche sul fronte delle uscite. Dopo aver chiuso per l'arrivo di Grosso in panchina e ascoltato le idee di mercato del nuovo tecnico è iniziata la fase di sfoltimento dell'attuale gruppo. Come riporta il Corriere di Verona, ad esempio, per Samuel Souprayen si sono mossi il Dijon e l'Angers in francia

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


La Spal rinuncia a Viviani e chiude per Fares
By Redazione - 14 giugno 2018

Niente investimento di 3,3 milioni di euro per Federico Viviani che farà così ritorno al Verona. La Spal ha deciso di non riscattare il centrocampista gialloblù, ma ha rilanciato prepotentemente per l’esterno Mohamed Fares. Diventa lui l’obiettivo della squadra di Semplici che ha perso sulla corsia di sinistra Mattiello, finito all’Atalanta.

La cifra dell’accordo tra Spal e Verona per Fares è tra i 4 e i 5 milioni di euro. In giornata potrebbe già esserci la fumata bianca per la chiusura della trattativa.

Come accaduto con Donsah e successivamente con Jorginho, Setti non esita a cedere i giovani formati dal proprio settore giovanile al miglior offerente, senza aspettare che possano maturare ulteriormente. E le cifre da capogiro che si sentono sull’asse Napoli-Manchester City per Jorginho fanno pensare quanto si sarebbe potuto ricavare dal centrocampista italo-brasiliano se la pazienza fosse stata maggiore.

Fares alla Spal per quasi 5 milioni oggi sembra un affare d’oro, chissà se tra qualche anno il Verona se ne pentirà.
D.Con.

Borghetto e Corradini verso la conferma
By Redazione - 14 giugno 2018

Sono in prestito con diritto di riscatto rispettivamente da Belluno e Prato e hanno disputato un’ottima stagione con la Primavera gialloblù. Stiamo parlando del portiere Borghetto e del terzino sinistro Corradini.

Il primo sarà riconfermato e rimarrà da fuoriquota in Primavera e probabilmente sarà il terzo portiere della prima squadra. Corradini invece, dopo aver recuperato dalla delicata operazione per aritmia, è un classe 2000 e giocherà da protagonista il campionato di Primavera 2.

Se il presente ha poche certezze, Margiotta sta lavorando perchè sia luminoso almeno il futuro.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


NEWS
14 giugno 2018 - 13:31
Grosso-Verona, incontro Sogliano-Giancaspro per svincolarlo
Presidente e ds del Bari hanno parlato dell’addio al tecnico. Sabelli possibile contropartita

di Redazione Hellas1903

Il Bari sta per definire l’addio di Fabio Grosso, che passerà alla guida del Verona.

Nelle scorse ore c’è stato un incontro tra il presidente biancorosso, Cosmo Antonio Giancaspro, e il ds Sean Sogliano, per valutare i programmi futuri (la permanenza di Sogliano non è certa), anche alla luce delle difficoltà economiche evidenziate dal club in questi mesi.

Al centro dell’appuntamento, poi, la situazione di Grosso. Il Bari, riporta il “Corriere dello Sport”, vorrebbe inserire una contropartita: il cartellino di Sabelli, valutato 500mila euro, da cedere all’Hellas.

Il Verona preferirebbe una soluzione diversa, con il pagamento di un indennizzo ridotto per svincolare Grosso.

CALCIOMERCATO
14 giugno 2018 - 10:18
Calvano, sondaggio Empoli
I toscani, appena tornati in A, cercano il centrocampista del Verona

di Redazione Hellas1903

Il club toscano, appena tornato in Serie A dopo un anno tra i cadetti, sta intervenendo sul mercato per rivedere la rosa a disposizione del tecnico Andreazzoli.
Come riporta “La Gazzetta dello Sport” oggi in edicola, tra gli obiettivi c’è anche Calvano, per cui è stato effettuato un sondaggio.

FONTE: Hellas1903.it


Bari, 500.000 euro per Sabelli per liberare Grosso
giugno 14, 2018

Fabio Grosso sarà il prossimo allenatore dell’Hellas Verona. Vincolato da un contratto fino al 2019 col Bari, per liberarsi dal club pugliese, nell’accordo con la società di Giancaspro rientrerà secondo Il Corriere dello Sport, il difensore classe 1993 Stefano Sabelli. Ieri sera c’è stato un vertice a Roma tra la proprietà barese ed il ds Sogliano per liberare Fabio Grosso. L’intesa con l’Hellas Verona prevede la cessione di Sabelli per cinquecento mila euro. Foto: zimbio.com

FONTE: HellasLive.it


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Spal, accordo con l'Hellas per Fares: i dettagli
13.06.2018 18:47 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Fonte: di Simone Bernabei
Mohamed Fares a un passo dalla Spal di Leonardo Semplici. Secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com, la formazione estense avrebbe praticamente chiuso l'acquisto dell'esterno mancino dall'Hellas Verona. Da sistemare i dettagli, a meno di colpi di scena l'affare si chiuderà a titolo definitivo a 5 milioni di euro. La Spal, adesso, sta cercando la definizione dell'accordo anche con l'entourage del calciatore.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


ECCO FERRARI, ARRIVA DAL BOLOGNA A TITOLO TEMPORANEO CON OBBLIGO DI RISCATTO
mercoledì 13 giugno 2018 18:00

Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria comunicano di aver acquisito a titolo temporaneo con obbligo di riscatto dal Bologna F.C. i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Alex Ferrari (nato a Modena il 1º luglio 1994).

FONTE: Sampdoria.it


CALCIOMERCATO
13 giugno 2018 - 16:05
Tello, il Verona ci pensa
L’esterno è un pupillo di Grosso: può arrivare in prestito dalla Juventus

di Redazione Hellas1903

Fabio Grosso l’ha allenato nella Primavera della Juventus e nell’ultima stagione, a Bari.
Andrés Tello, esterno dalla notevole spinta offensiva, 43 presenze in campionato con i biancorossi, è un’idea concreta per il mercato del Verona.
Dopo l’esperienza a Bari (era già stato girato in prestito al Cagliari in B, contribuendo a centrare la promozione, e poi all’Empoli in A), Tello rientrerà alla Juve.
Il club bianconero è disponibile a cedere a titolo temporaneo il giocatore colombiano all’Hellas.

CALCIOMERCATO
13 giugno 2018 - 15:49
Audero-Verona, la concorrenza viene dalla A
Il Bologna di Inzaghi in testa per il portiere, ma ci sono anche Cagliari e Parma

di Redazione Hellas1903

Il Verona studia la soluzione Audero per la porta, ma la concorrenza è folta.
Il giocatore, quest’anno girato dalla Juventus al Venezia, è un obiettivo forte del Bologna, club cui si è appena trasferito Pippo Inzaghi, tecnico di Audero nell’ultima stagione (35 presenze in campionato più tre ai playoff per lui).
Anche Cagliari e Parma sono delle piste accreditate: tutte società impegnate in A. A giocare in positivo per l’Hellas, tuttavia, c’è il passato di Audero alla Primavera juventina, guidata da Fabio Grosso, vicinissimo all’ufficialità del passaggio alla guida del Verona.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
Verona, occhi su Sabelli per sbloccare l'arrivo di Grosso in panchina
13.06.2018 12:57 di Luca Bargellini Twitter: @BargelliniLuca
Oramai da giorni si attende solo che l'Hellas Verona ufficializzi la nomina di Fabio Grosso quale nuovo tecnico della prima squadra. Per arrivare alla fumata bianca, però, occorre superare l'ostacolo della clausola rescissoria da due milioni di euro in essere sul contratto del tecnico con in Bari. Per aggirare il problema, secondo quanto riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno, la società scaligera starebbe pensando di acquistare un calciatore biancorosso nell'"operazione Grosso". Il nome più gettonato al momento sembra essere quello di Stefano Sabelli mentre diminuiscono le quotazioni di Christian Galano, attaccante molto gradito dal nuovo tecnico in pectore dei Galletti Marco Baroni.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Interesse dell’Atalanta per Calvano
giugno 13, 2018

Seguito più volte nella passata stagione, l’Atalanta sta pensando al centrocampista dell’Hellas Verona, Simone Calvano. Sotto contratto col club gialloblù sino al 2020, l’ex Milan piace al club della famiglia Percassi

Nicolas in uscita
giugno 13, 2018

Il portiere dell’Hellas Verona, Nicolas David Andrade, in scadenza di contratto col club gialloblù il 30 giugno 2020, può cambiare casacca. Nei prossimi giorni l’agente dell’estremo difensore scaligero, João Santos, parlerà con la dirigenza veronese per trovare una soluzione.

Hellas Verona, piace il difensore Marchizza
giugno 13, 2018

Centrale classe 1998, Riccardo Marchizza, è uno degli obiettivi del club gialloblù. Di proprietà del Sassuolo, nell’ultima stagione ha vestito la maglia dell’Avellino collezionando18 presenze. Il mancino Marchizza può ricoprire anche il ruolo di terzino.

Tello, la Juventus è pronta a girarlo all’Hellas Verona
giugno 13, 2018

Andres Felipe Tello Munoz, centrocampista colombiano classe 1996, nell’ultima stagione in prestito con diritto di riscatto e controriscatto al Bari (36 presenze, 1 rete, ndr) può seguire Fabio Grosso all’Hellas Verona. La società bianconera, proprietaria del cartellino con scadenza 2020, da quanto appreso da Hellas Live è pronta a girarlo all’Hellas Verona. Una soluzione molto gradita da Grosso. Foto: zimbio.com

Cherubin rientra all’Hellas Verona
giugno 13, 2018

Il difensore classe 1986, Nicoló Cherubin, dopo la seconda parte di stagione in prestito all’Ascoli (10 presenze, ndr) farà rientro all’Hellas Verona, club con cui ha un contratto sino al 30 giugno 2019. Cherubin sarà uno dei difensori dell’Hellas Verona di Fabio Grosso.

FONTE: HellasLive.it


VISITE MEDICHE
Ferrari firma con la Sampdoria
13/06/2018 12:26
Alex Ferrari è tornato alla base (a Bologna) dopo che era stato automaticamente cancellato l'obbligo di riscatto da parte del Verona a causa della retrocessione in Serie B.
Il difensore emiliano ha già cambiato aria: oggi visite mediche con la Sampdoria. Sarà prestito con diritto di riscatto fissato sopra i 4 milioni.

CALCIOMERCATO
ESCLUSIVA MARCHETTI GRAZIE VERONA, MA...
13/06/2018 10:27
"Non sono un finto: questo interessamento è una gratificazione personale perchè vuol dire che ho lavorato bene in questi anni. Fa piacere... Ma poi sul piatto della bilancia metti tante cose, e fino adesso il piatto è sempre caduto dalla parte del Cittadella perchè credo che certi valori che ci sono qua è difficile trovarli". Così Stefano Marchetti a Tggialloblu.it ha praticamente chiuso la questione Verona. Setti si era interessato a lui, la porta sembrava ancora aperta, ma ancora una volta (come l'anno scorso con il Chievo), Marchetti ha fatto capire che non lascerà il Cittadella. (GUARDA L'INTERVISTA DI MARCO CAMPANALE)

Intanto il Verona ha già l'accordo con Grosso (biennale) che però deve essere liberato dal Bari. Mentre Tony D'Amico è sempre più vicino al ruolo di direttore sportivo.

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
13 giugno 2018 - 07:57
Viviani, Parma all’assalto
Il Verona vuole 3.5 milioni di euro per il cartellino del giocatore, in prestito alla Spal

di Redazione Hellas1903

Federico Viviani diventa un tesoretto per il Verona.
La Spal può riscattare il giocatore, arrivato in prestito a Ferrara un anno fa, per 3.3 milioni di euro. Su di lui, tuttavia, c’è il forte interessamento del Parma.
Riferisce Sky che da parte del club neopromosso in A spinge per ingaggiare Viviani. L’Hellas chiede 3.5 milioni per il suo cartellino.
Ma Viviani non piace soltanto al Parma: lo seguono anche Fiorentina, Torino e Sampdoria. Può, quindi, accendersi un’asta vantaggiosa per l’Hellas
Il regista fu acquistato dal Verona per 4 milioni di euro nel 2015. Nelle ultime due stagioni è andato in prestito al Bologna e dopo alla Spal, che ha pagato 400mila euro per il trasferimento a titolo temporaneo di Viviani.

FONTE: Hellas1903.it


Viviani, la Spal ha tempo fino a mercoledì 20
By Redazione - 13 giugno 2018

Da lunedi 18 giugno a mercoledi 20, le società che detengono il diritto di riscatto su un giocatore possono depositare tale riscatto e acquistare a titolo definitivo il calciatore.
Dal 21 giugno questo diritto decade e il calciatore ritorna alla squadra proprietaria del cartellino.
Federico Viviani è il nome più importante tra i tesserati del Verona che non è ancora stato riscattato e che ha il futuro più che incerto.

La Spal vorrebbe uno sconto sui 3,3 milioni di euro stabiliti l’estate scorsa come accordo sul riscatto. Il Verona non vuole accettare, conscio del fatto che ci sono squadre disposte a pagare la stessa cifra per l’acquisto a titolo definitivo, Fiorentina su tutte. Inoltre Viviani piace molto anche al Parma e potrebbe diventare pedina di scambio importante.

C’è tempo una sola settimana, dopodichè si saprà il futuro del centrocampista scuola Roma.
Il Verona vorrebbe comunque cederlo al più presto, per non avere grattacapi estivi, ma non concede sconti. La speranza è che la sua non diventi una telenovela estiva.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


SERIE A
Parma, per il centrocampo idea Viviani: folta concorrenza per lui
13.06.2018 00:25 di Lorenzo Di Benedetto Twitter: @Lore_Dibe88
Secondo Sky Sport, il Parma avrebbe messo un nuovo giocatore nel mirino per la propria campagna di rafforzamento in vista della prossima stagione. Si tratta del centrocampista Federico Viviani, nell'ultimo campionato alla SPAL. Proprio i ferraresi, però, starebbero incontrando delle difficoltà per quanto riguarda il riscatto del giocatore, sotto contratto con l'Hellas Verona. Gli scaligeri chiedono 3,5 milioni di euro, cifra piuttosto alta per il classe '92. Ma il Parma non sarebbe l'unica squadra interessata a Viviani: su di lui, infatti, ci sono anche Sampdoria, Fiorentina e Torino.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
IL BARI ASPETTA
L'OFFERTA DEL VERONA

12/06/2018 19:44
Il Verona sta cercando di formalizzare l'offerta al Bari per pagare la clausola che lega Grosso alla società pugliese.

Due le opzioni: o il Verona paga al Bari una cifra in contanti o acquista un giocatore gradito al tecnico. L'offerta arriverà nei prossimi giorni, probabilmente già mercoledì. Dopo di che, Grosso sarà libero di arrivare al Verona.

FONTE: TGGialloBlu.it


12.06.2018 | 18:55
Esclusiva: Verona-Grosso entro un paio di giorni con indennizzo

Fabio Grosso sarà liberato dal Bari nel giro di 48, massimo 72 ore per diventare il nuovo tecnico del Verona. Nei giorni scorsi vi avevamo raccontato la svolta imminente. Ci sarà un incontro per trovare gli accordi definitivi: non ci sarà una contropartita tecnica, ma il Verona pagherà un minimo indennizzo per liberare Grosso rispetto alla penale che lo lega al Bari. Fumata bianca in arrivo.
Foto: Bari Twitter

FONTE: AlfredoPedulla.com


Porto, messo nel mirino Verde
del 12 giugno 2018 alle 17:55

Possibile avventura in Portogallo per Daniele Verde. L'esterno, di proprietà della Roma ma nell'ultima stagione in prestito al Verona, secondo quando riferito da Sky Sport sarebbe seguito dal Porto. I primi contatti tra i lusitani e l'entourage del giocatore ci sono già stati. Da valutare la volontà dei giallorossi.

FONTE: CalcioMercato.com


CALCIOMERCATO
12 giugno 2018 - 16:32
Castrovilli, conferma alla Cremonese più vicina
Il centrocampista interessa il Verona, ma il club grigiorosso tratta la conferma del prestito con la Fiorentina

di Redazione Hellas1903

Il Verona segue con interesse Gaetano Castrovilli, centrocampista della Fiorentina, nell’ultima stagione in prestito alla Cremonese.
Operazione non facile, tuttavia, ingaggiare il giocatore.
La Cremonese stessa, infatti, ha avviato un colloquio stretto con la Fiorentina per ottenere la conferma del prestito anche per la prossima annata.
Per il momento questa è la pista più accreditata, con l’Hellas pronto a inserirsi.

FONTE: Hellas1903.it


Audero richiesto anche dall’Hellas Verona
giugno 12, 2018

Tante le pretendenti per il portiere di proprietà della Juventus, in prestito al Venezia nella passata stagione, Emil Audero. Sul classe 1997 si registra la richiesta al club bianconero dell’Hellas Verona, insieme a Bologna, Cagliari e Parma. Fonte: Sportitalia. Foto: Zimbio

Brosco rientra all’Hellas Verona
giugno 12, 2018

Il difensore classe 1991, Riccardo Brosco, dopo l’ultima stagione in prestito al Carpi dove ha collezionato 27 presenze in campionato, farà rientro all’Hellas Verona, ex Latina vincolato dal contratto col club gialloblù sino al 2020.

Souprayen può tornare in Francia: interesse dell’Angers e del Dijon
giugno 12, 2018

Il futuro di Samuel Souprayen potrebbe essere lontano da Verona. Il contratto del difensore francese scade il 30 giugno 2021 col club gialloblù ma come già anticipato da Hellas Live, Souprayen ha mercato in Francia e su di lui si registra l’interesse dell’Angers e del Dijon. Futuro quindi da definire per il classe 1989.

Boldor verso la conferma in gialloblù
giugno 12, 2018

Il difensore Deian Boldor, tornato a gennaio all’Hellas Verona via Bologna con la formula del prestito con diritto di opzione e contro-opzione, può rimanere in riva all’Adige. Il club scaligero infatti vuole confermarlo in Serie B.

Nuovo sondaggio del Genoa per Caracciolo
giugno 12, 2018

Il difensore dell’Hellas Verona, Antonio Caracciolo, piace in Serie A. Sull’ex Brescia classe 1990 si registra l’interesse del Genoa, operazione da circa due milioni di euro. Il contratto di Caracciolo è in scadenza col club gialloblù il 30 giugno 2019.

FONTE: HellasLive.it


SERIE A
Juve, il PSV piomba su Kean: pronti oltre 15 milioni di euro
12.06.2018 13:33 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Il PSV Eindhoven è forte su Moise Kean, scrive oggi La Gazzetta dello Sport. Secondo la rosea, per il diciottenne attaccante reduce dal prestito all'Hellas Verona, ci sarebbe il forcing della società della Philips, pronta a spingersi a una proposta tra i 15 e i 20 milioni di euro per averlo

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Nicolas e Souprayen
Due spine per il Verona

12/06/2018 11:06
Sono tra i pochi giocatori di proprietà, ma sono anche tra quelli che hanno più problemi ambientali: Nicolas e Souprayen sono due "spine" in vista del prossimo campionato. Resteranno a Verona? In teoria sì, ma è chiaro che non si può prescindere da quanto è successo quest'anno. Nicolas spesso additato come responsabile di molte sconfitte del Verona, Souprayen beccato dagli spalti dopo una serie infinita di errori. Simboli del terribile Verona di Pecchia e della debacle dell'ultima stagione. Dura riproporli al Bentegodi. Ma chi li vuole? Souprayen sta cercando di tornare in Francia, quasi sicuramente se ne andrà e quell'applauso beffardo fatto ai tifosi è stata la parola fine sulla sua avventura veronese.

Per Nicolas c'è qualche squadra di B, ma potrebbe anche restare. E ripercorrere la stessa strada di Rafael che dopo la gara con il Portogruaro e il gol beffa divenne un idolo della tifoseria.

FONTE: TGGialloBlu.it


Chi ha comprato Ryder Matos?
By Redazione - 12 giugno 2018
La dirigenza del Verona attuale è composta dal presidente Setti, dal direttore operativo Barresi e dal capo scouting D’Amico. Non c’è un direttore generale e nemmeno un direttore sportivo.

Considerato che Setti si sta muovendo in prima persona per i ruoli più delicati, soprattutto quello dell’allenatore, chi sta facendo il mercato gialloblù in questo momento? Chi ha chiuso la trattativa Matos e sta trattando con il Parma per la cessione di Pazzini? Le ipotesi sono due. La più accreditata è quella che vede Tony D’Amico in prima linea, già operativo nel ruolo di diesse, senza aver ancora ottenuto la promozione ufficiale.

L’altra ipotesi vede un nuovo uomo mercato lavorare in segreto per conto del Verona in attesa dell’ufficialità. Molto più complicata come strada da percorrere, ma comunque possibile.

Comunque sia, qualcuno sta seguendo il mercato del Verona, senza il ruolo di direttore sportivo e senza nomine ufficiali. L’importante è che qualcosa si stia muovendo. A breve scopriremo anche chi sta muovendo i fili.
D.C.

Il Parma cerca Pazzini
By Redazione - 12 giugno 2018

Parma su Pazzini, che pur di tornare in Serie A è disposto a ridiscutere con i ducali i termini del suo contratto.

Il Verona non chiede soldi, ma si lavora sulla contropartita tecnica. Setti, da quando è all’Hellas, tolta l’ultima stagione, ha sempre voluto grandi bomber e ha sempre cercato di vincere o ha addirittura vinto la classifica cannonieri: Cacia, Toni, Pazzini. Da Parma si sogna il goleador per la nuova stagione.

Gli emiliani offrono Calaiò e aggiungono anche il difensore centrale Di Cesare. Al Verona piace Yves Baraye, 26enne attaccante senegalese, ma il vero obiettivo resta Fabio Ceravolo, 31enne bomber vero della Serie B. Il suo stipendio sarebbe dentro ai parametri del campionato cadetto e può tornare ad essere quel centravanti da 20 reti a stagione che potrebbe riportare il Verona in Serie A.
D.Con.

FONTE: HellasNews.it


PARMA
12 giugno 2018 - 08:22
Calciomercato Parma, obiettivo Pazzini: si lavora ad un maxi-scambio col Verona
L’Hellas Verona è in trattativa con il Parma per una maxi-operazione di mercato: l’obiettivo in avanti per il club ducale è l’esperto centravanti ex Inter Giampaolo Pazzini

di Mediagol97

L’Hellas Verona è in trattativa con il Parma per una maxi-operazione di mercato.
Secondo quanto riportato in serata da Sky Sport, il club emiliano neopromosso in Serie A avrebbe come obiettivo per l’attacco l’esperto Giampaolo Pazzini. In cambio alla compagine scaligera arriverebbero ben tre giocatori: gli attaccanti Emanuele Calaiò e Yves Baraye, nonché il centrale difensivo Valerio Di Cesare.
La trattativa non è affatto semplice, ma si attendono a breve sviluppi in merito.

FONTE: MediaGol.it


ULTIM’ORA
GENOVA, 23:54
CALCIO, SAMPDORIA: ARRIVA DIFENSORE ALEX FERRARI
Un altro arrivo per la Sampdoria: si tratta di Alex Ferrari, difensore classe '94 di proprietà del Bologna. Sarà prelevato con la formula del prestito con obbligo di riscatto e sosterrà le visite mediche nei prossimi giorni. Difensore centrale, da gennaio 2017 ha indossato la maglia del Verona collezionando 40 presenze.

[...]

FONTE: Sport.Repubblica.it


Tello primo rinforzo voluto da Grosso
By Redazione - 11 giugno 2018

Sara Fabio Grosso il prossimo allenatore del Verona e con lui arriverà anche qualche giocatore a cui è molto legato.

Uno di questi è Andrés Felipe Tello, nato a Medellín, in Colombia, nel 1996.

Tello è terzino destro alla sudamericana, quindi può giocare anche mezz’ala o esterno di metà campo e ricorda il suo connazionale Cuadrado. Tra l’altro è anche lui di proprietà della Juve che non lo lascerà a Bari ed è pronta a ridarlo in prestito, anche in B. E Grosso, che lo ha avuto alla Primavera bianconera e anche in questa stagione a Bari, facendolo giocare praticamente tutte le volte che era disponibile, è pronto ad accoglierlo a braccia aperte.

Tra l’altro Tello, nonostante la giovane età, può contare su oltre 80 presenze in Serie B con le maglie di Cagliari, Empoli e appunto Bari e si appresta a disputare una stagione da protagonista per poter finalmente consacrarsi anche agli occhi della dirigenza juventina.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - SPAL, si complica il riscatto di Viviani
11.06.2018 16:21 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Si complica il riscatto di Federico Viviani per la SPAL. Secondo quanto appreso dalla redazione di Tuttomercatoweb.com, sul centrocampista classe 1992 di scuola Roma ci sono Bologna, Fiorentina e Sampdoria, che attendono gli sviluppi con un'offerta già pronta da recapitare all'Hellas Verona, club proprietario del cartellino.

FONTE: TuttoMercatoWeb.it


BENTORNATO RYDER MATOS
11/GIUGNO/2018 - 15:15
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con diritto di opzione, le prestazioni sportive del calciatore Ryder Matos, classe 1993, dalla società Udinese Calcio.

Per Matos, in gialloblù da gennaio, il campionato 2018/19 sarà il primo di Serie B in carriera, dopo 4 stagioni consecutive in Serie A tra Carpi, Udinese e Verona.


FONTE: HellasVerona.it


SERIE A
Sassuolo, anche Verde tra le opzioni per il dopo Berardi
11.06.2018 13:09 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Sono tre i nomi presi in considerazione dal Sassuolo per l'eventuale sostituzione di Berardi e Politano. Piacce Brignola già allenato da De Zerbi al Benevento. Poi c'è Di Francesco che potrebbe lasciare il Bologna dopo l'arrivo di Inzaghi. Infine Daniele Verde, rientrato alla Roma dal prestito al Verona e alla ricerca di una nuova collocazione. A riportarlo è La Gazzetta di Modena.

FONTE: TuttoMercatoWeb.it


CALCIOMERCATO
AFFARE FATTO: GROSSO NUOVO ALLENATORE HELLAS
11/06/2018 08:55
"Verona? Non ho mai parlato con ness11/06/2018 11:43
Fabio Grosso sarà il prossimo allenatore del Verona. Tutto fatto: trattativa avviata con buonuscita nei confronti del Bari. L’incontro risolutore sarebbe avvenuto venerdì scorso. Grosso è da tempo d’accordo con il Verona, ritiene la piazza gialloblù quella ideale per lanciarsi nel mondo del calcio. Bari e i problemi del presidente Giancaspro lo hanno indotto a lasciare la piazza pugliese.

A convincerlo è stato Tony D’Amico che sarà il suo braccio destro e il futuro direttore sportivo del Verona. Anche su questo non ci sono più dubbi. La scelta Setti l’ha fatto da tempo all’insegna della continuità. D’Amico è l’ideale prosecuzione del lavoro di Filippo Fusco, che evidentemente Setti ha apprezzato nonostante il campionato fallimentare e i 25 punti.

L’ostacolo della clausola di Grosso sarà bypassato facilmente: o dando ai baresi una contropartita economica ancora da stabilire, o acquistando un calciatore del Bari gradito al tecnico che il Verona pagherebbe a Giancaspro aiutandolo a superare i problemi economici.

Grosso piace molto a Setti: l’ha scelto prima che il Verona cadesse matematicamente in serie B, è convinto di avere tra le mani un tecnico emergente che possa far dimenticare questa stagione.

Ma i rischi sono elevatissimi: la piazza non vede di buon occhio questa situazione, D’Amico e Grosso non sono graditi, in più il Verona dovrà rifondare quasi completamente la squadra dove partirà un altro pezzo come Fares, l’unico da cui potrà scaturire un’altra plusvalenza. E poi c’è il caso clamoroso di Pazzini da gestire: il Verona dovrà per forza trovare una soluzione per l’attaccante, probabilmente una risoluzione. (g.vig.)

CALCIOMERCATO
Castrovilli nel mirino del Verona
11/06/2018 09:58
Nuovo nome per il centrocampo del Verona: piace Gaetano Castrovilli. Il giocatore, classe 1997, l'ultima stagione ha giocato alla Cremonese (l'anno prima a Bari), totalizzando 26 presenze, 4 assist e una rete.
Castrovilli è di proprietà della Fiorentina e arriverebbe a Verona con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Il 21enne è il classico centrocampista centrale, prettamente offensivo, che può ricoprire anche il ruolo di trequartista (ma può fare anche il mediano che imposta davanti alla difesa). Castrovilli conta molte presenze nelle nazionali giovanili.

FONTE: TGGialloBlu.it


IN PRIMO PIANO
GdS - Bari, Sogliano studia la via d'uscita per Grosso: accordo col Verona
11.06.2018 09:33 di Redazione TuttoCalcioPuglia.com Twitter: @redazionetcp
La storia d'amore tra Grosso e il Bari è destinata a finire. È ormai soltanto questione di giorni: un rapporto logorato da tante piccole cose che non consentiranno al tecnico pescarese di continuare in riva all'Adriatico. La Gazzetta dello Sport spiega la situazione: "È destinata a sbloccarsi presto la matassa Grosso­Bari. Il quaran­tenne tecnico e` sempre piu` vicino al Verona (ci sarebbe pronto un biennale), pur es­ sendo sotto contratto con la societa` biancorossa e legato da una clausola rescissoria di due milioni di euro. Pro­ babile che nel frattempo il d.s. del Bari Sean Sogliano abbia individuato una via d’uscita con il club scalige­ ro, per risolvere consensual­ mente il problema, non po­ tendo trattenere controvo­ glia chi non ha alcuna inten­ zione di continuare l’avventura barese. Ipotesi: il Verona potrebbe operare in tempi brevi un investi­ mento importante per uno dei gioielli del Bari."

FONTE: TuttoCalcioPuglia.com


Hellasmania: Grosso-D'Amico, ecco i primi tasselli del nuovo Verona
del 11 giugno 2018 alle 09:30
di Nicola Corona

L'ufficialità non è ancora arrivata, ma ormai sembra essersi definita in maniera chiara la soluzione che già da qualche settimana era nell'aria: Fabio Grosso sarà il nuovo allenatore del Verona. Dopo il fallito assalto alla Serie A sulla panchina del Bari, il club pugliese ha deciso di liberarlo per puntare su un altro allenatore. Il Verona di Setti, da diverse settimane alla finestra, non si è fatto scappare l'occasione. Per Grosso si profila un contratto biennale con opzione per il rinnovo. Insieme a lui, il club gialloblù ha deciso di promuovere al ruolo di direttore sportivo l'attuale capo degli osservatori Tony D'Amico.

I due si conoscono molto bene avendo militato in squadra assieme con la maglia del Chieti nei primi anni 2000. Ad indicare e "promuovere" Grosso come nuovo allenatore dell'Hellas sarebbe stato Fabio Gatti, suo ex compagno di squadra al Perugia e attuale collaboratore di Sean Sogliano proprio al Bari.

Si verrà a comporre così l'inedita accoppiata Grosso/D'Amico, il binomio chiamato a sostituire quello formato da Pecchia e Fusco, con il compito dichiarato di riportare al più presto il Verona di nuovo in Serie A. Una scelta fortemente voluta dal presidente Setti, ma apertamente osteggiata da gran parte della tifoseria gialloblù, preoccupata soprattutto dalla "promozione" di D'Amico, uomo parecchio legato proprio a Filippo Fusco. Una scelta di continuità che, al netto dei risultati ottenuti nell'ultima stagione, molti tifosi avrebbero voluto evitare.

Insomma, dopo settimane di assoluto silenzio, finalmente qualcosa comincia a muoversi in casa Verona. L'ufficialità di Grosso dovrebbe arrivare in settimana, subito dopo che il Bari annuncerà di averlo liberato (per quest'operazione il Verona è disposto a pagare il club pugliese, anche se si tratterà di una cifra di molto inferiore ai 2 milioni paventati in un primo momento). Per D'Amico invece non sono ancora state chiarite in modo definito le tempistiche di insediamento. Sicuramente anche per lui l'ufficialità dovrebbe essere data in tempi piuttosto stretti. Il calciomercato si sta già muovendo in maniera frenetica e i gialloblù hanno la necessità di allestire una nuova formazione praticamente partendo da zero.

Con Grosso e D'Amico il Verona ha collocato i primi tasselli della nuova stagione, ora andrà completato al meglio tutto il resto del puzzle.

FONTE: CalcioMercato.com


L'ALLENATORE DEL CITTADELLA
Venturato: Verona? Non ho parlato con nessuno
11/06/2018 08:55
"Verona? Non ho mai parlato con nessuno di questo, non ho affrontato l'argomento. Tutte le energie erano rivolte a fare bene in questi play-off. Qui sto bene, c'è una realtà in cui si lavora con grande capacità. Non ho avuto nessuna offerta, nessuna situazione, né l'ho cercata. Da oggi in avanti costruiremo il futuro. Qui c'è voglia di fare qualcosa di importante, si vuole crescere. Ripetersi non è mai facile, proveremo a fare qualcosa". Così Roberto Venturato dopo l'eliminazione del Cittadella dai play-off promozione di Serie B. La finale sarà Frosinone-Palermo.

CALCIOMERCATO
Contatto Verona-Bari: Grosso sarà liberato
10/06/2018 15:29
Incontro nel week-end sull'asse Verona-Bari: si va verso la "liberazione" di Fabio Grosso. Le due società hanno trovato un accordo, per l'ex Juventus sulla panchina gialloblù, che verrà limato nei prossimi giorni: l'Hellas pagherà il Bari per liberare Grosso ma sarà una cifra nettamente inferiore ai 2 milioni.

CALCIOMERCATO
Matos ad un passo dal rinnovo del prestito
10/06/2018 15:18
Non si è ancora chiuso per Ds e allenatore (anche se D'Amico e Grosso sono ad un passo dall'ufficializzazione) ma intanto il Verona sta per chiudere per il primo "acquisto" della stagione.

Più che un acquisto è una conferma: manca pochissimo per il via libera dell’Udinese al rinnovo del prestito per Ryder Matos, questa volta con un diritto di riscatto (molto probabilmente solo in caso di eventuale promozione).

RIMANE NODO CLAUSOLA
Grosso vuole solo il Verona ma...
10/06/2018 11:08
E' passato più di un mese dalla retrocessione matematica dell'Hellas ma ancora tutto tace in via Francia. L'allenatore designato è Fabio Grosso però c'è da risolvere il nodo della clausola.

L'intenzioni dell'ex Juve, intanto, appaiono chiare: "Grosso vuole il Verona ma occhio alla clausola", scrive questa mattina La Gazzetta del Mezzogiorno.

Il Bari ha in mano il rinnovo automatico e punta a fare cassa con la clausola da circa 2 milioni, anche perchè ha gravi problemi societari in questo momento.

Grosso non è entrato in sintonia con la città pugliese e Verona sarebbe la destinazione più gradita per il pescarese.

FONTE: TGGialloBlu.it


Silenzi
By Redazione - 10 giugno 2018

Silenzio come quello di Setti che sta aspettando la fine dei play-off di Serie B per annunciare dirigenti e allenatore.

Silenzio come quello di D’Amico che era la prima scelta del presidente come diesse, ma che si è trovato messo in discussione da chiunque senza averlo visto mai all’opera.

Silenzio come quello di Grosso, che non ha legato con la città di Bari e che vorrebbe Verona, ma che in questo momento non può muoversi.

Silenzio come quello di Marchetti, che aspetta la fine del campionato e non si sbilancia sul suo futuro. Ma questo in calciomercato significa spesso che la trattativa con l’Hellas potrebbe anche andare a buon fine.

Silenzio che per i tifosi è diventato assordante.

Silenzio che per la società significa attesa e programmazione, anche perché ormai le scelte sembrano chiare: Grosso in panchina, Marchetti direttore generale, D’Amico diesse.
D.Con.

Non ci resta che aspettare. In silenzio.

D’Amico piazza il primo colpo: Matos
By Redazione - 10 giugno 2018

In attesa di capire chi sarà il nuovo diesse e quale ruolo potrebbe coprire Marchetti se dovesse accettare il Verona, il direttore sportivo ad interim Tony D’Amico si sta occupando del mercato. E sta piazzando il primo colpo: Ryder Matos. Il brasiliano ha dimostrato di poter giocare esterno d’attacco, seconda punta, rifinitore e quindi non serve aspettare il nuovo tecnico per avere la conferma di tale acquisto. Prestito con diritto di riscatto dall’Udinese, la formula su cui si sta lavorando. E sarebbe un ottimo acquisto perchè uno come Matos in Serie B può fare la differenza.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


Calciomercato | Il Lecce ripartirà anche da Riccardi
Da Marco Marini - @ 12:45 pm, 10 giugno 2018

Dovrà lavorare per tutta l’estate per smaltire l’infortunio e recuperare lo stato di forma che rispetto ai suoi compagni sarà più indietro, ma possiamo affermare con la certezza quasi matematica che Davide Riccardi sarà ancora un calciatore del Lecce.
Non c’è stato ancora un vero e proprio tavolo delle trattative tra Meluso e il Verona, tuttavia è stato raggiunto un accordo di massima per far rimanere il calciatore ancora una stagione in giallorosso.
Quando le parti si vedranno, non è detto che il Lecce non spinga per qualcosa in più che un prestito.
Il ragazzo a Lecce ha trovato la sua dimensione ed ha conosciuto il calcio vero assaporandone tutte le sue sfaccettature: dall’errore che ha causato il gol degli avversari, al gol vittoria, alle prestazioni di alto livello e fino al brutto infortunio che lo ha costretto a lasciare anzitempo la sua stagione.

FONTE: PianetaLecce.it


Juve, per Kean si fanno avanti due squadre: il punto
del 09 giugno 2018 alle 22:21

Quale sarà il futuro di Kean? Di sicuro, un'estate bianconera la passerà molto volentieri: è nelle intenzioni della Juve trattenere il giocatore e farlo allenare per il periodo estivo con la prima squadra. E poi, tranquillamente, si troverà una soluzione. Ecco: a tal proposito si sono fatte già sotto due squadre, Leganés e Spal. Deciderà il ragazzo, pronto a partire di nuovo in prestito.

FONTE: CalcioMercato.com


Verona, trattativa al traguardo per Matos dell'Udinese

09/06/18 11:26| Calciomercato | Autore: Matteo Moretto
Un colpo per essere competitivi in vista del prossimo campionato di serie B. Il Verona punta forte sulla riconferma di Ryder Matos, attaccante di 25 anni brasiliano che tanto bene ha fatto bene nella seconda parte di stagione, in A, col Verona. Arrivava in prestito dall'Udinese, con cui ha ancora un contratto fino al 2020. Il Verona, adesso, sta lavorando intensamente per trattenerlo, trattativa in stato avanzato vicina al traguardo finale. Formula ancora da definirsi. Operazione su cui c'è il lavoro dell'attuale ds del Verona Tony D'Amico, che ha preso in mano la situazione dopo l'addio di Filippo Fusco. Matos, quindi, il nome giusto su cui puntare per ripartire. Il primo tassello del nuovo Verona.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


CALCIOMERCATO
09 giugno 2018 - 06:04
Mercato, il Verona prova a trattenere Matos
L’Hellas tratta con l’Udinese per rinnovare il prestito del brasiliano

di Redazione Hellas1903

Il Verona tratta con l’Udinese il rinnovo del prestito di Ryder Matos. Secondo Sportitalia il club gialloblù vuole trattenere il brasiliano e si sta lavorando sulla parte economica del contratto con la società friulana.
Matos, arrivato a gennaio in prestito secco, ha collezionato con la maglia del Verona 14 presenze.

FONTE: Hellas1903.it


Sampdoria, un altro Ferrari per la difesa
del 08 giugno 2018 alle 23:26

Un Ferrari via, un altro può arrivare alla Sampdoria: Gian Marco torna al Sassuolo dopo il prestito ma, secondo Sky Sport, i blucerchiati trattano con il Bologna Alex, la scorsa stagione in prestito al Verona.

FONTE: CalcioMercato.com


Grosso si avvicina all’Hellas Verona
giugno 8, 2018

Il Bari è pronto a liberare l’allenatore Fabio Grosso, il cui contratto col club pugliese scade il 30 giugno 2019. Il futuro ds dell’Hellas Verona, Tony D’Amico, braccio destro di Filippo Fusco, punta forte sull’amico campione del mondo 2006. Da quanto appreso da Hellas Live, il Bari è disposto a liberare Grosso se l’allenatore lascerà le ultime spettanze che ha accumulato con la società del presidente Giancaspro.

Borghetto verso il riscatto
giugno 8, 2018

L’Hellas Verona è intenzionato a riscattare dal Belluno il portiere Nicola Borghetto, classe 1999. Un’operazione da circa 50.000 euro. Il futuro di Borghetto sarà poi da definire: se rimarrà in gialloblù sarà uno dei tre fuori quota della Primavera di Porta altrimenti il club gialloblù potrebbe anche decidere di girarlo in prestito.

FONTE: HellasLive.it


SERIE B
Hellas, il punto sulla panchina: volata a tre, ma i tempi sono lunghi
08.06.2018 17:57 di Tommaso Maschio
In casa Hellas Verona domenica un occhio, se non di più, sarà rivolto allo Stirpe di Frosinone dove il Cittadella si giocherà le chance di approdare nella finale dei play off di Serie B. Qualora i veneti dovessero essere eliminati infatti il club scaligero andrebbe con forza sul duo Stefano Marchetti-Roberto Venturato come direttore sportivo e tecnico per programmare la prossima stagione in cui puntare a tornare nuovamente in Serie A. Al momento è questa la pista più calda in casa gialloblù, ma per ovvie ragioni bisognerà attendere di capire quale sarà il cammino del Cittadella. L'alternativa porta sempre alla conferma di Tony D'Amico come direttore sportivo e in questo caso il dirigente andrebbe su Fabio Grosso, suo ex compagno di squadra, del Bari. Gli ostacoli a questa trattativa non mancano perché per liberare l'ex terzino bisognerebbe pagare la clausola di rescissione, cosa che l'Hellas vorrebbe evitare. Le ultime voci dicono che il Bari sarebbe anche disponibile a liberare Grosso se questi rinunciasse alle ultime spettanze accumulate. La terza pista porta infine a Massimo Oddo con cui nei giorni scorsi ci sarebbero stati alcuni contatti. Prima di lunedì comunque non sono previste novità con la concreta possibilità che una decisione in merito all'allenatore possa slittare ulteriormente sopratutto se il patron Setti non prenderà una decisione in merito al prossimo direttore sportivo, a cui è legata a doppio filo la scelta del tecnico.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Il 17enne argentino Cocimano in prova al Verona
By Redazione - 8 giugno 2018

È sbarcato ieri a Verona un giovane argentino dalle belle speranze, Sebastiàn Cocimano. Arriva dal Gimnasia y Esgrima La Plata, ha il passaporto comunitario e passerà in gialloblù un periodo di prova. La notizia l’ha data la stessa dirigenza del Gimnasia, che ha inoltre specificato di aver consentito a Cocimano di provare questa esperienza, dopo che aveva ricevuto un invito dalla società scaligera. Sicuramente una buona parola su Verona e i suoi tifosi l’avrà messa anche il suo allenatore attuale al Gimnasia, quel Pedro Troglio che in gialloblù ha lasciato bei ricordi sul finire degli anni ’80.

Cocimano è un attaccante che viene molto considerato anche a livello nazionale e infatti ha fatto parte anche dell’Argentina Under-19.

Il periodo di prova sarà breve, ma se il ragazzo dovesse mostrare le qualità intraviste in Argentina, sarà sicuramente confermato e sostituirà Tupta al centro dell’attacco della Primavera gialloblú.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Empoli e Verona, sondaggi col Napoli per Bifulco
08.06.2018 11:21 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Ritorno al Napoli e poi il futuro. Alfredo Bifulco è reduce da una buona stagione a livello personale in Serie B, nonostante la retrocessione della Pro Vercelli: 4 gol e 2 assist, con la maglia delle Bianche Casacche. Ora, sirene da Serie A e Serie B: sulle sue tracce, secondo quanto raccolto da TMW, vi sono infatti Empoli ed Hellas Verona. Per il momento contatti interlocutori, da capire le intenzioni della società partenopea sul giovane talento classe '97.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
GROSSO E QUELLA CLAUSOLA DA 2 MILIONI
08/06/2018 11:04
Per liberare Grosso servono due milioni di euro. A scriverlo è la Gazzetta del Mezzogiorno che ricorda come l'allenatore sia ancora legato alla società barese da un contratto sino al 2019.

Riuscirà quindi Setti a strapparlo senza pagare? I giorni passano e il Verona non ha fatto ancora nessun passo ufficiale nei confronti dei pugliesi che attendono notizie.

Sogliano (che ha un contratto con il Bari sino al 2020) potrebbe anche confermare Grosso facendogli rispettare il contratto.

Per evitare un braccio di ferro controproducente, Setti dovrà intavolare una trattativa proprio con il suo ex dirigente con cui aveva avuto un'aspro confronto "epistolare" durante la stagione. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE B
Cittadella, Marchetti più vicino all'Hellas. A Verona anche Venturato
08.06.2018 10:50 di Marco Frattino Twitter: @MFrattino
Il Corriere del Veneto in edicola, nella sua versione di Padova, conferma le voci che vogliono Stefano Marchetti pronto a salutare il Cittadella per accasarsi al Verona. Il presidente gialloblù Maurizio Setti avrebbe già in mano un accordo con il dirigente per il ruolo di dg che, a sua volta, porterebbe con sé Roberto Venturato sulla panchina scaligera. Scenario, questo, assicurano fonti molto vicine al numero uno dell’Hellas, che si verificherebbe solo se il Cittadella non riuscisse a centrare la promozione in serie A

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Calciomercato | Lecce-Riccardi: tutto in pochi giorni
Da F. Rom. - @ 04:00 am, 8 giugno 2018

Il Lecce vuole Riccardi e Riccardi vuole il Lecce. Un grande amore quello tra il club giallorosso ed il difensore centrale di proprietà dell’Hellas Verona.

IL RUOLO
Riccardi, prima dell’infortunio, in questa stagione ha dimostrato di essere un ottimo giocatore nonostante l’età e la poca esperienza nei professionisti. Liverani ha deciso di puntare su di lui e vuole averlo a disposizione anche nella Rosa giallorossa che parteciperà al prossimo campionato di Serie B.

IL FUTURO
Tutto si deciderà il 20 giugno quando il Lecce dovrebbe esercitare il riscatto dall’Hellas Verona. Il club gialloblu a sua volta avrà tempo fino al 23 giugno per esercitare il diritto di controopzione alla cifra di 100mila euro. Il Lecce in questi giorni cercherà di ‘mediare‘ con l’Hellas per provare a trovare un’intesa indolore per entrambe le parti.

FONTE: PianetaLecce.it


Mercato Parma: Romulo stuzzica le fantasie del club gialloblù
Pubblicato il 08 Giu 2018 - 08:12 autore: Lorenzo C
Si susseguono voci attorno alla campagna acquisti del Parma. Ora è il turno di Romulo, calciatore italo-brasiliano, reduce da una sfortunata stagione con l’Hellas Verona culminata con la retrocessione in B. L’oramai ex scaligero, considerando che abbia il contratto in scadenza nel 2019 e nessuna volontà di disputare il prossimo campionato in serie cadetta, rappresenterebbe un elemento duttile per Roberto D’Aversa, in quanto possa giocare sia come terzino destro che nel ruolo di esterno di centrocampo. Sono ben note le qualità di Romulo, abile sia in fase di ripiegamento che propositiva, dotato, altresì, di una buona tecnica e di una spiccata resistenza fisica che gli consente di non tirarsi indietro nei momenti di difficoltà della squadra. Al momento, alcuni club di serie A hanno strizzato l’occhio verso di lui, iniziando ad imbastire un filo diretto con il suo procuratore, Alex Firmino.PARMA, ITALY - OCTOBER 21: Emanuele Calaiò #9 of Parma Calcio celebrates after scoring the 2-1 goal during the Serie A match between Parma Calcio and Virtus Entella at Stadio Ennio Tardini on October 21, 2017 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)Tra le compagini interessate vi è anche il neo promosso Parma, ma la difficoltà maggiore consiste nell’ingaggio decisamente elevato del calciatore rispetto alle possibilità di spesa del Parma. Aspetto, questo, che potrebbe frenare il pressing da parte del direttore sportivo Daniele Faggiano. Per il resto, invece, il curriculum di Romulo parla da sé: l’italo-brasiliano, classe 1987, sbarcò in Italia, dopo varie esperienze nella sua terra natia, nell’estate del 2011, ingaggiato dalla Fiorentina. Al termine delle due stagioni in viola, il cursore destro firmò per l’Hellas Verona, disputando una delle sue migliori annate in carriera. Nel 2013/2014 collezionò 32 presenze in campionato mettendo a segno 6 gol.

Proprio nel 2014 l’allora c.t. della Nazionale azzurra, Cesare Prandelli, lo convocò per uno stage in vista del Mondiale in Brasile ma, nonostante, fosse stato inserito nella lista dei 23 chiamati a disputare la competizione internazionale, alzò bandiera bianca per via delle sue non perfette condizioni fisiche. Nell’estate, sempre del 2014, venne girato in prestito alla Juventus, con la quale conquistò uno scudetto, una coppa Italia e giunse in finale di Champions League, persa poi contro il Barcellona, ma il suo ruolo all’interno del gruppo di Massimiliano Allegri risultò alquanto marginale, in quanto saranno solo 5 le apparizioni complessive, a margine di una stagione caratterizzata da continui problemi agli adduttori.

Nel 2015 tornò nuovamente all’Hellas Verona con la quale conobbe l’amarezza della retrocessione in B, il sapore dolce della promozione in massima serie al termine del campionato 2016/2017 ed infine nuovamente il ritorno nel purgatorio del campionato cadetto, a seguito del penultimo posto ottenuto nel torneo appena concluso che ha visto il giocatore italo-brasiliano collezionare 37 presenze in A impreziosite da 3 reti. Il futuro di Romulo sarà lontano dalla città di Romeo e Giulietta e chissà che Parma possa rappresentare l’isola felice su cui rinascere dopo un’annata decisamente avara di soddisfazioni.

FONTE: News.SuperScommesse.it


Mercato Hellas, la bomba da Verona:
Marchetti-Venturato gialloblù in caso di
mancata promozione del Cittadella!
venerdì 8 giugno 2018 - Ore 00:00 - Autore: Dimitri Canello

Trivenetogoal news: non è la prima volta che l’indiscrezione rimbalza da Verona nelle ultime settimane, ma stasera il rimbombo è particolarmente fragoroso. Una fonte autorevole, molto vicina al presidente dell’Hellas Maurizio Setti, spiega che Stefano Marchetti avrebbe un accordo col Verona nel caso in cui il Cittadella non dovesse andare in Serie A. Sempre e solo in quest’ultimo caso, Marchetti porterebbe con sé Roberto Venturato come nuovo allenatore. Il Verona viene dato su Fabio Grosso, ma oggi i rumors da Bari parlano di clausola, di frenata e di rallentamento dell’affare. Solo un caso? Altri rumors parlano di conferma di Tony D’Amico nel ruolo di ds. Questo scenario non escluderebbe l’arrivo di Marchetti, visto che Setti cerca un dg e che la situazione è in stallo ormai da un mese e mezzo. Solo una coincidenza? Il diretto interessato ha glissato anche nei giorni scorsi: “Gli interessamenti fanno piacere, ma ci stiamo giocando un grande traguardo e adesso penso solo al Cittadella”. Il lavoro di Marchetti è sotto gli occhi di tutti. Col monte ingaggi più basso della B sta duellando ad armi pari per la A con le corazzate della categoria. Insomma, un biglietto da visita indiscutibile. Marchetti al Verona, dunque, è una pista più che concreta. Ma attenzione: prima il Carpi e poi il Chievo erano convinte di strappare il sì di Marchetti. E alla fine Gabrielli è sempre riuscito a convincerlo a rimanere, alzandogli stipendio e bonus. Ce la farà anche stavolta? E c’è un’altra variabile: la Serie A…

FONTE: TrivenetoGoal.it


SERIE A
SPAL, possibile investimento da 6 milioni per Fares e Viviani
07.06.2018 17:54 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Secondo quanto riportato da L'Arena, la SPAL vorrebbe chiudere una doppia operazione con l'Hellas Verona nel corso delle prossime settimane. Oltre al riscatto di Federico Viviani, già in prestito nella squadra di Semplici nel corso dell'ultima stagione, si pensa alla possibilità di inserire nell'affare anche Mohamed Fares per il quale i contatti, come scritto da Tuttomercatoweb.com negli ultimi giorni, sono avviati da tempo. Il doppio affare potrebbe costare al club spallino circa 6 milioni di euro.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
BROCCHI: VERONA? SOLO VOCI
07/06/2018 18:55
Intervistato da Radio CRC, Cristian Brocchi ha commentato così le voci su un interessamento del Verona: "Sono voci e cose che si leggono, ma ad oggi non c’è nulla di più di quello che si legge. Punto ad una panchina italiana e non vorrei sbagliare la scelta. Ho voglia di lavorare bene ed esprimere le mie idee e speriamo che venga fuori qualcosa di buono".

La scelta di Setti è ormai caduta su Fabio Grosso, allenatore del Bari.

FONTE: TGGialloBlu.it


LA PROPOSTA
Chi è Sundas professione acquirente
07/06/2018 10:48
E' stato anche ospite del Maurizio Costanzo show dove aveva dichiarato urbi et orbi di "aver baciato oltre 350 ragazze in un anno". Aveva 19 anni, era il 1991, un peccato di gioventù. Alessio Sundas, folta chioma (anche bionda alla Caniggia) è poi sbarcato nel mondo della moda ma il suo pallino è sempre stato il calcio. C'è una società in difficoltà? Ecco arrivare, puntuale, la proposta di Sundas. Fare l'elenco non è tra le cose più semplici. E' più facile trovare una società che non abbia avuto il suo interessamento che stilare i nomi di quelle che Sundas voleva acquistare. Trapani, Fiorentina, Pisa, Modena, Vicenza, Treviso, Rimini, Akragas e il Cagliari sono tutte le sue pretendenti. Ma nonostante il fascino da tronista, nessuna vera trattativa decollata. Nemmeno quella con il Verona partirà mai. (g.vig.)

HELLAS VERONA
ULTIM'ORA: SPUNTA UN ACQUIRENTE
07/06/2018 10:42
Reale trattativa o solo il tentativo di farsi pubblicità gratuita? E' arrivato in redazione da poco un comunicato dell'agenzia Sportman in cui si parla dell'intenzione di acquistare l'Hellas Verona.

Ecco il testo: "Una proposta seria, completa ed articolata. E’ quella che l’agenzia Sport Man ha inviato ai dirigenti dell’Hellas Verona, chiedendo un incontro per presentare ufficialmente un pacchetto di proposte che hanno l’obiettivo di riportare agli antichi fasti una società gloriosa con 115 anni di storia.

A farsi avanti, nel ruolo di mediatore per un gruppo economico interessato ad investire nel calcio, è stato l’agente Fifa Alessio Sundas, da tempo impegnato nella ricerca di club che intendano avviare la collaborazione a vari livelli per rilanciarsi nel football nazionale.

“La nostra lettera – spiega Sundas – offre un ventaglio di possibilità alla dirigenza gialloblu, spaziando dall’acquisizione delle quote societarie al tesseramento di giocatori di ottimo livello, dall’arrivo di sponsorizzazioni importanti alla creazione di una Scuola Calcio ai massimi livelli. Una sorta di Vivaio Nazionale dove coltivare i campioni di domani. L’Hellas Verona è una società che ha scritto la storia del calcio italiano, tra le pochissime realtà di provincia a sconfiggere l’egemonia delle squadre potenti, vincendo un meraviglioso scudetto nel lontano 1985. Sarebbe intenzione degli imprenditori economici che la Sport Man ha l’onore di rappresentare poter rilanciare l’Hellas Verona sui palcoscenici che una tifoseria competente e passionale merita, avviando subito il potenziamento tecnico per una immediata risalita in Serie A. Sappiamo che questa nostra iniziativa susciterà i soliti ironici commenti di alcuni addetti ai lavori, torniamo a ribadire che la Sport Man non intende acquistare direttamente club calcistici, effettuiamo la ricerca e l’opera di mediazione per conto di imprenditori intenzionati ad investire capitali nel calcio. E’ vero che spesso le trattative non vanno a dama per la ritrosia di alcuni dirigenti a cedere le quote di maggioranza di società che ritengono loro giocattoli personali, ma possiamo assicurare che non interromperemo le nostre iniziative nemmeno in presenza di altri dinieghi. Attendiamo un segnale dai dirigenti dell’Hellas Verona, noi siamo pronti all’incontro anche domani”.

Peraltro già alla fine del 2017 l’agente Sundas aveva proposto una collaborazione tecnica ai dirigenti della società gialloblu per inviare nella sessione invernale di calcio mercato alcuni giocatori in grado di condurre l’Hellas Verona alla salvezza. Purtroppo, la proposta cadde nel vuoto.

Infine, il procuratore Sundas in queste ore è impegnato nel calcio mercato, avendo avviato una serie di trattative per giocatori di cui detiene ls procura, come Endri, Balestri, Bradaschia, Cilenti, Gianolla, Tartaglia, Dioka Dietoa Frank Will, Maigini Thair, Di Murro, Dell'Amico e Vaccaro".

CALCIOMERCATO
DS, LA SCELTA E' D'AMICO
07/06/2018 10:34
Il Verona aspetta Grosso ma la scelta del ds è praticamente fatta: sarà Tony D'Amico, braccio destro di Filippo Fusco.
Setti ha deciso di dare continuità alla gestione di Fusco e la promozione del capo scouting è una conferma.
In questo momento è proprio D'Amico a portare avanti il lavoro tecnico in casa del Verona in vista della prossima stagione.

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
07 giugno 2018 - 10:12
Romulo-Lazio, okay più vicino
Prende quota la trattativa per il passaggio del giocatore del Verona in biancoceleste

di Redazione Hellas1903

Romulo alla Lazio, si può fare.
Come riporta “La Gazzetta dello Sport” oggi in edicola, il giocatore del Verona è un’opzione avviata per il club biancoceleste.
Su di lui ci sono stati numerosi interessamenti, ma il trasferimento alla Lazio prende quota. Romulo si svincolerà dall’Hellas in base a una clausola prevista dal contratto con la società gialloblù.
L’ingaggio netto versato dal Verona a Romulo è di 800mila euro. Al lordo, quindi, si tratta di 1.6 milioni. Tolta questa somma, il monte stipendi dell’Hellas si abbasserà in modo notevole.

FONTE: Hellas1903.it


Ipotesi Galano per arrivare a Grosso
By Redazione - 7 giugno 2018

Correva l’anno 2000 quando Zamparini, pur di strappare Prandelli al Verona, supervalutò il cartellino di Antonio Marasco, 30enne pupillo del tecnico bresciano, e lo portò a Venezia insieme al tecnico.

Situazione simile potrebbe accadere tra Verona e Bari. L’Hellas non ha intenzione di pagare la clausula rescissoria dell’ex tecnico della Primavera della Juve, ma potrebbe sborsare una cifra importante per un giocatore del Bari, magari più alta dell’effettivo valore di mercato, per portare così a Verona anche l’allenatore.

Tra i possibili giocatori coinvolti potrebbe esserci Cristian Galano, bomber tascabile dei baresi. 34 presenze con Grosso quest’anno, oltre 2500 minuti giocati. Un attaccante legatissimo al tecnico e capace di segnare 17 gol in stagione.

Ipotesi percorribile pur di portare Grosso in gialloblù.
Damiano Conati

Romulo: è quasi addio
By Redazione - 7 giugno 2018

In Serie B, Firmino fece firmare a Romulo un contratto fino al 2019 con il Verona. Ma, in cambio di un ingaggio spalmato su più stagioni, il vulcanico agente brasiliano aveva ottenuto anche la possibilità di liberare gratuitamente il suo assistito in qualsiasi momento.

Con la retrocessione del Verona in Serie B e con un campionato tutto sommato buono del laterale gaucho nell’ultima stagione, c’è la concreta possibilità che questo svincolo avvenga.

Lo vogliono in Brasile, ha richieste dalla Francia, la Lazio con Tare non ha mai nascosto l’interesse per lui. È vero che ha 31 anni e che il suo stipendio non è basso, ma davanti ad un progetto importante e magari pluriennale, Firmino non può dire di no e Romulo può lasciare una città a cui ha dato tanto, ma da cui ha ricevuto probabilmente molto di più.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


Fares nel mirino: la richiesta del Verona
La Sampdoria cerca un terzino mancino: il vice Murru potrebbe essere Fares dell’Hellas Verona

Di Francesca Faralli - 6 giugno 2018
© foto www.imagephotoagency.it

Mohamed Fares potrebbe avere un futuro in Serie A, nonostante la retrocessione dell’Hellas Verona. Sul terzino mancino classe ’96 si è manifestato l’interesse concreto di Sampdoria e Spal. La società gialloblù, che ne detiene il cartellino, vorrebbe monetizzare dalla sua cessione e ha fissato il prezzo tra i 5 e gli 8 milioni di euro. Una cifra abbastanza alta considerando la modesta stagione disputata con un solo assist in trenta partite. Il suo contratto è in scadenza nel 2021 e il giocatore preferirebbe non retrocedere in Serie B, approfittando così la chiamata della dirigenza blucerchiata anziché di quella spallina, dove avrebbe minore concorrenza ma obiettivi ridotti al minimo. La sua duttilità sulla fascia può inoltre far comodo al tecnico doriano Marco Giampaolo in caso di emergenza.

FONTE: SampNews24.com


Spal, contatti con il Verona per Fares
del 06 giugno 2018 alle 17:36

Stando a quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, la Spal avrebbe avviato i contatti con il Verona per Fares, laterale sinistro classe 1996 in scadenza con il club scaligero nel 2021.

FONTE: CalcioMercato.com


CALCIOMERCATO
Grosso, strada in salita
Setti pensa a Brocchi

06/06/2018 11:45
Si complica la strada che porta a Fabio Grosso. L'allenatore del Bari ha concluso la sua stagione con l'eliminazione dai play-off ma sia il Ds Sogliano che il presidente Giancaspro non vogliono mollarlo tanto facilmente, facendo valere un contratto che scade nel 2019.

Il Verona deve tirare fuori i soldi per liberare il Campione del Mondo (nel 2006 a Berlino) dal Bari. Grosso rimane in assoluto la prima scelta di Setti ma nel caso il braccio di ferro venga vinto dai pugliesi, l'imprenditore carpigiano pensa alla seconda alternativa: Cristian Brocchi.

CALCIOMERCATO
Romulo, irrompe il Sassuolo

06/06/2018 11:38
Nonostante la retrocessione non mancano offerte per Romulo: l'italo-brasiliano piace molto al Cagliari, ma nelle ultime ore si è prepotentemente inserito il Sassuolo che ha appena esonerato Beppe Iachini.

FONTE: TGGialloBlu.it


Richieste dalla Francia per Souprayen
giugno 6, 2018

Il difensore classe 1989 dell’Hellas Verona, Samuel Souprayen, da quanto appreso da Hellas Live ha richieste dalla Francia. Arrivato a parametro zero dal Digione nell’estate del 2015, Souprayen è legato al club gialloblù sino al 2021.

L’Hellas Verona ha scelto Fabio Grosso
giugno 6, 2018

La società di Maurizio Setti vuole ripartire da Fabio Grosso. La certezza è che il campione del mondo 2006 non resterà a Bari nonostante il contratto sino al 2019. L’ex ds gialloblù Sogliano ha già dato il via libera a Grosso e Tony D’Amico, il braccio destro di Fusco pronto a diventare il nuovo direttore sportivo dell’Hellas Verona, punta forte sull’amico ed ex tecnico della Primavera della Juventus per ripartire dopo una stagione fallimentare. Se il presidente del Bari dovesse mettersi di traverso, l’alternativa a Fabio Grosso è Cristian Brocchi.

FONTE: HellasLive.it


RASSEGNA STAMPA
Corriere del Mezzogiorno sul Bari: “Grosso come Sarri”
06.06.2018 08:23 di Tommaso Maschio
“Grosso un po' come Sarri. La clausola che lo inchioda”, così il Corriere del Mezzogiorno edizione di Bari titola in un box in alto sulla prima pagina riguardo la situazione del tecnico Fabio Grosso. L'allenatore piace molto all'Hellas Verona, ma anche Sassuolo e Cagliari lo hanno messo nel mirino, ma per liberarlo bisogna pagare una penale e questo rallenta ogni operazione.

SERIE B
Verona, Grosso primo nome per la panchina. Brocchi alternativa
06.06.2018 00:43 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Verona alla caccia del nuovo allenatore: secondo quanto riferito da Sky, il primo nome resta quello di Fabio Grosso, che in stagione ha guidato il Bari. L'alternativa porta il nome di Cristian Brocchi.

SERIE B
Verona, il PAOK si fa avanti con Cerci: proposto triennale
05.06.2018 21:34 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Sirene greche per Alessio Cerci, che non seguirà il Verona in Serie B. Secondo quanto riferito dai colleghi de La Gazzetta dello Sport, il PAOK Salonicco avrebbe proposto all'esterno offensivo classe '87 un triennale da 1,2 milioni a stagione.

SERIE A
TMW - Verona, prime offerte ufficiali di Samp e SPAL per Fares
05.06.2018 18:45 di Simone Bernabei Twitter: @Simo_Berna
Dopo i sondaggi, ecco le prime offerte ufficiali. Il futuro di Mohamed Fares, polivalente esterno del Verona, sarà lontano dal Bentegodi e gli interessamenti per questo mercato non mancano. Nei giorni scorsi si sono mossi per il nazionale algerino, con tempi e modi diversi, Genoa, Bologna e Parma fra le altre, ma secondo le ultime raccolte da TMW al momento sono Sampdoria e Spal le squadre maggiormente interessate. Tanto che nelle ultime ore entrambi i club hanno avanzato una prima proposta ufficiale all’Hellas per l’acquisto del cartellino del classe ’96.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Mercato Padova, è bagarre per Schiavone: gli aggiornamenti
Dimitri Canello 5 giugno 2018

La Fiorentina ha battuto per 2 a 0 nella prima semifinale play-off del campionato Primavera. In gol anche il centravanti Gori attenzionato dall’Avellino. La punta viola ha segnato sotto l’occhio attento del direttore sportivo Vincenzo De Vito e del tecnico Claudio Foscarini. Per la punta si prospetta un bel duello con l’Hellas Verona.

FONTE: IrpiniaOggi.it


E intanto Gori segna sotto l’occhio attento di De Vito…
5 giugno 2018

Padovagoal news: a Livorno giurano che Andrea Schiavone sarà un giocatore amaranto a strettissimo giro di posta, a Cesena sono convinti che il giocatore voglia rinnovare, altre fonti sostengono che sia fatta col Padova. Ecco cosa risulta a Padovagoal sulla trattativa per uno dei centrocampisti più richiesti sul mercato di B, in scadenza di contratto col Cesena e che, dunque, può essere tesserato a costo zero quanto a cartellino. Il club di viale Rocco gli ha offerto un triennale fino al 30 giugno 2021, il giocatore non ha ancora detto sì. Zamuner aspetterà qualche giorno, diciamo fino a prima del fine settimana e poi, se non arriverà una risposta positiva, virerà su altri obiettivi. Nessuna voglia né intenzione di alimentare aste con altri club. E dietro le quinte si muovono pure Verona e Benevento…

FONTE: PadovaGoal.it


Ag. Romulo: «C’è molto interesse nei suoi confronti. Lazio? E’ una grandissima squadra…»
Alex Firmino, agente di Romulo, ha parlato del suo assistito

Di Pierfrancesco Profili - 5 giugno 2018
Romulo, ormai ex Hellas Verona, potrebbe essere un’ottima occasione a parametro zero. Per parlare dell’interesse dei vari club nei suoi confronti, è intervenuto ai microfoni di Radiosei Alex Firmino, agente del brasiliano. Ecco le sue parole.

INTERESSE DEI CLUB – «Ho parlato con diverse squadre tra presidenti e direttori. Mi hanno chiamato in molti e sto lavorando in vista della prossima finestra di mercato. In questa stagione ha fatto bene e ci sono diverse opportunità. Ora dobbiamo capire il migliore progetto per lui, non solo dal punto di vista economico. A Verona ha fatto sei mesi da capitano in modo positivo».

LAZIO – «Ci sono abbastanza squadre, non mi piace fare nomi. Abbiamo parlato con diversi club in Brasile, Francia e Italia. Sono contento di questo. Vogliamo un triennale per avere una sicurezza finanziaria e professionale, prendendo in considerazione anche la città e gli altri fattori. Romulo era a casa mia pochi giorni fa e abbiamo parlato insieme di queste nuove opportunità, ora cercheremo di capire il da farsi. La Lazio è una grandissima squadra e ha tutta la nostra considerazione. Dobbiamo vedere tante cose, ad oggi il giocatore è nel suo momento migliore»

SVINCOLATO – «Grazie a una clausola Romulo può lasciare Verona a parametro zero. L’Hellas gli ha dato un’opportunità importante, ma quando abbiamo firmato il triennale abbiamo inserito una clausola. Il contratto si sarebbe prolungato automaticamente in caso di salvezza, così invece abbiamo la possibilità di liberarci a parametro zero. Non so comunque cosa succederà in futuro. Di certo Romulo non giocherà in Serie B, ma farà un campionato importante. Lui si sente italiano, ma ci sono anche possibilità in Francia e Brasile», conclude Firmino.

Romulo-Lazio, il pres. del Verona Setti: «Nessun contatto, ma se Lotito chiamasse…»
In virtù di un possibile passaggio di Romulo alla Lazio, ha parlato il presidente dell’Hellas Verona Maurizio Setti

Di Luca Palmieri - 5 giugno 2018
© foto @Calcioews24

Per parlare di un ipotetico passaggio alla Lazio di Romulo, ha parlato ai microfoni di Radio Incontro Olympia, il presidente dell’Hellas Verona, Maurizio Setti: «Non ho avuto il piacere di sentire il mio amico Lotito riguardo al nostro capitano Romulo, ma se Claudio volesse sa come, dove e quando trovarmi. Il brasiliano alla Lazio? Ripeto, nessun contatto per ora, tuttavia in caso di interesse biancoceleste, tutto sarebbe possibile… Certo è che l’Hellas Verona è concentrato sulla scelta del nuovo allenatore, subito dopo sarà tutto più chiaro, sia il mercato in entrata che in uscita….»

FONTE: LazioNews24.com


Il Milan conferma Felicioli all’Hellas Verona
giugno 5, 2018

Il difensore classe 1997, Gian Filippo Felicioli, anche l’anno prossimo vestirà la maglia gialloblù. Arrivato nella passata stagione all’Hellas Verona con la formula del prestito biennale con diritto di riscatto dal Milan, il club rossonero confermerà anche in Serie B l’ex Ascoli in riva all’Adige. Sei presenze in campionato, più due in coppa Italia per un totale di 379’ per Felicioli alla prima esperienza in gialloblù

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
ESCLUSIVA TB - Hellas Verona, Romulo resta il primo della lista per il Cagliari
05.06.2018 13:30 di Attilio Malena Twitter: @AttilioMalena
ESCLUSIVA TB - Hellas Verona, Romulo resta il primo della lista per il Cagliari
Nonostante la retrocessione e una stagione sfortunata, non mancano le pretendenti per Romulo: secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, il trentunenne sarebbe sempre il primo della lista per rinforzare il nuovo Cagliari di Rolando Maran. Non sono però attese chiusure imminenti, ma il Cagliari resta fortemente interessato...

FONTE: TuttoB.com


SERIE B
Ressa su Marilungo: Padova in pole, ma spuntano Hellas e Avellino
05.06.2018 13:03 di Tommaso Maschio
Prossimo al rientro all'Atalanta dopo l'esperienza con la maglia dello Spezia per l'attaccante Guido Marilungo si prospetta un nuovo passaggio in Serie B dove non mancano le offerte. In pole c'è sempre il Padova che lo vorrebbe prelevare a titolo definitivo facendogli firmare un biennale importante. Lo riporta Il Secolo XIX spiegando però che sul calciatore ci sono anche Hellas Verona e Avellino.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


RASSEGNA
Sampdoria, Giampaolo vuole Romulo
05.06.2018 12:30 di Enrico Lamonea
Fonte: calciodangolo.com
La Sampdoria si muove sulle fasce. Giampaolo vuole giocatori esperti da inserire in una rosa giovane come quella doriana e il nome nuovo è quello di Romulo. Il capitano del Verona , classe ’87, viene valutato 3,5 milioni, ma i blucerchiati potrebbero fare leva sul fatto che l’Hellas sia retrocesso per ottenere uno sconto. Nello schieramento di Giampaolo l’italo-brasiliano giocherebbe, probabilmente, come terzino destro. In quel ruolo, infatti i blucerchiati, data l’incertezza sul futuro di Bereszynski e il deludente anno di Sala, non hanno alternative. In caso di emergenza, però, Romulo potrebbe giocare anche a centrocampo al posto di una delle due mezze ali nel 4-3-3.

FONTE: TuttoHellasVerona.it


CALCIOMERCATO
PAZZINI RESTA UN CASO ESPLOSIVO
05/06/2018 11:01
Chiunque arriverà al Verona si troverà davanti ad un caso enorme: Giampaolo Pazzini. L'uomo su cui Setti aveva puntato tre anni fa con un contratto a lunghissima scadenza (cinque anni) e molto oneroso è diventato un "fardello" dopo l'ultima stagione.

Comunque la si metta, Pazzini è un problema. Accantonato da Pecchia e Fusco (che ieri ha rincarato la dose intervenendo a Radio Sportiva: "Non mi sono pentito di aver ceduto Pazzini, visto che al Levante ha trovato ancor meno spazio che all’Hellas, segnando un solo goal su azione. Con lui e con il suo entourage eravamo stati molto chiari sin dall’inizio della stagione: gli abbiamo spiegato che avremmo giocato un calcio diverso rispetto alla Serie B e che le sue caratteristiche ci sarebbero servite meno. Gli anni passano per tutti: credo che possa ancora essere decisivo in B, ma in Serie A non più. La sua situazione, così come quella di Cassano, ci ha creato non poche difficoltà ambientali"), Pazzini tornerà a Verona dopo l'esperienza al Levante. Il gol al Real Madrid è stato l'unico segnato in Spagna, poi tanti problemi fisici lo hanno relegato spesso in panchina.

Con che spirito tornerà Pazzini adesso? Difficile pensare che sia sereno, durissima pensare anche ad un rilancio. Una patata bollente che finirà nelle mai del prossimo tecnico (Grosso). In serie B, però Pazzini potrebbe veramente fare la differenza. Il problema resta la sua condizione fisica. Pazzini deve essere gestito soprattutto durante la settimana. Anche in B denunciò molti problemi: segnò 17 gol nella prima parte di stagione, poi solo 5 nel ritorno costellato da tante assenze. Pazzini prende tantissimo: 1 milione e mezzo. Quindi se restasse a Verona, dovrebbe essere lui a fare la differenza. Ma del resto che alternative ci sono? Difficile che abbia mercato ora (e le parole di Fusco di certo non aiutano in questo senso...), trovare una squadra che paghi l'intero ingaggio è praticamente impossibile. Resta la via della risoluzione che sarà per forza di cose molto onerosa, oppure, di un "parcheggio" ad altra società con il Verona che si accolla in parte l'ingaggio. Un nodo che andrà risolto, e che condizionerà l'intero mercato gialloblù. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE B
Hellas Verona, Grosso e Oddo per la panchina. Foschi ds?
05.06.2018 10:21 di Luca Bargellini Twitter: @BargelliniLuca
Con l'uscita dai playoff del Bari per Fabio Grosso inizia ufficialmente il calciomercato. Su sul tecnico ex Juve, come scrive oramai da tempo L'Arena, c'è il forte interesse dell'Hellas Verona con Tony D'Amico ds in pectore che punta forse su di lui nonostante una clausola rescissoria col Bari da due milioni di euro.

La situazione però potrebbe cambiare qualora il presidente Maurizio Setti decidesse di affidare la gestione della parte sportiva a Rino Foschi, fresco di divorzio con il Cesena.

Per la panchina, infine, rimane da tenere sotto osservazione il profilo di Massimo Oddo già contattato da Setti alcune settimane fa.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
LAZIO CALCIO MERCATO Centrocampo, possibile affare con l’Hellas?
05/06/2018 Fabio Villani
LAZIO CALCIO MERCATO Centrocampo, un reparto cui i biancocelesti guarderanno con molta attenzione in questa sessione estiva. Il diesse Tare è in questi giorni al lavori e ha già iniziato a tastare il terreno alla ricerca di rinforzi. Tra i nomi più caldi – secondo quanto riporta il quotidiano veronese L’Arena – c’è quello di Romulo, centrale italo-brasiliano dell’Hellas. Classe 1987, il suo profilo avrebbe suscitato l’interesse della Lazio, che potrebbe prelevarlo a parametro zero. Ciò grazie ad una clausola nel suo contratto, prevista in caso di retrocessione in B del club. Il calciatore potrebbe dunque svincolarsi e firmare con i capitolini un accordo triennale a cifre di poco superiori al milione di euro.

FONTE: LazioChannel.it


Ultime dal mercato allenatori
By Redazione - 5 giugno 2018

Con il Cagliari che sta chiudendo con Maran, il Sassuolo con De Zerbi e l’Udinese con un mister straniero, il mercato allenatori della Serie A è al completo.
Resterà così fuori Davide Nicola, che sta aspettando una chiamata dalla Serie A che non arriverà. L’ex tecnico del Crotone potrebbe attendere qualche esonero, oppure potrebbe anche accettare le offerte di qualche big di serie B.
Nicola rimane l’obiettivo numero 2 del Verona nel caso in cui non si riuscisse a liberare Fabio Grosso dal Bari. Infatti è ancora l’ex tecnico della Primavera della Juventus l’obiettivo principale di Setti.
Tutto fa credere che comunque in questa settimana ci possano essere sviluppi definitivi.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


Spal, un ostacolo per Romulo
del 04 giugno 2018 alle 21:54

Due club vogliono Romulo, capitano del Verona retrocesso in Serie B. Spal e Cagliari, infatti, hanno messo nel mirino il tuttofare degli scaligeri, voglioso di rimanere in Serie A.

Sampdoria su Romulo, offerta all'Hellas: la situazione
del 04 giugno 2018 alle 14:54
di Lorenzo Montaldo
Tra i vari nomi che la Sampdoria sonda per il mercato estivo, da tempo figura quello di Romulo, terzino brasiliano di proprietà dell'Hellas Verona che sarebbe in grado di sostituire Bereszynski in caso di partenza del polacco. A fare il gioco della Samp sarebbe la retrocessione dei gialloblù e pure un contratto in scadenza nel 2019, che costringerà la squadra di Setti a contenere le sue richieste economiche.

Secondo Sampnews24.com l'Hellas vorrebbe circa 3,5 milioni per il calciatore, e sembrerebbe pronto ad imbastire un'asta con le varie società interessate, ad esempio Cagliari, Spal e Parma. La volontà della Sampdoria però è quella di offrire una cifra più bassa per il terzino, cercando di fare leva sul maggior prestigio della sua maglia per convincere il giocatore a scegliere Genova. Romulo oltretutto godrebbe dell'approvazione di mister Giampaolo, che accoglierebbe volentieri il brasiliano naturalizzato italiano.

Sampdoria, si stringe per Romulo: la richiesta del Verona
del 04 giugno 2018 alle 13:52

La Sampdoria accelera per Romulo. Per il jolly del Verona c’è però da battere la concorrenza. Spal, Cagliari e il neopromosso Parma. Il 31enne brasiliano naturalizzato italiano lascerà sicuramente l’Hellas, il suo contratto con gli scaligeri scade nel 2019. La dirigenza blucerchiata però vuole bruciare le tappe ed è pronta a presentare un’offerta per l’acquisto: si parte da una base di 3.5 milioni. Il Verona chiede circa 5 milioni e vorrebbe far partire l’asta

FONTE: CalcioMercato.com


CALCIOMERCATO
04 giugno 2018 - 15:27
Viviani, Spal verso il riscatto
La società ferrarese pronta a versare 3.3 milioni al Verona per il centrocampista

di Redazione Hellas1903

L’accordo è più vicino. C’è, soprattutto, la volontà chiara della Spal di esercitare il diritto di riscatto sul cartellino di Federico Viviani, come riporta oggi “la Nuova Ferrara”

Un’operazione da 3.3 milioni di euro, quanto fissato l’estate scorsa nel contratto con cui il Verona ha ceduto in prestito oneroso il centrocampista al club emiliano.

La Spal, poi, potrebbe monetizzare l’acquisto cedendo Viviani a una delle società che si sono interessate a lui in questi mesi, tra cui Fiorentina e Torino, con il Verona che otterrebbe una quota tra il 15 e il 20% della plusvalenza prodotta.

L’Hellas pagò 4 milioni di euro, nel 2015, per ingaggiare Viviani dalla Roma: a oggi, resta l’investimento più costoso della gestione Setti.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Bari fuori dai play-off Verona su Grosso
04/06/2018 11:24
Un unico indirizzo che non è mai cambiato e, anzi, negli ultimi giorni si è rafforzato. Setti ha praticamente deciso: sarà Fabio Grosso il prossimo allenatore. E Tony D'Amico, braccio destro di Fusco sarà il ds. Operazione ispirata da Emanuele Righi, simpatico showman e giornalista bolognese, già nello staff di Fusco come osservatore e principale consulente di Setti in questo momento (è stato anche osservatore in Nigeria per conto di Volpi, quando i rapporti tra il padrone dello Spezia e l'imprenditore carpigiano erano idilliaci). Righi da qualche mese sta cercando di cambiare rotta alla comunicazione del Verona, anche con iniziative sorprendenti come le risposte di Setti alle mail dei tifosi su youtube. Cambio di comunicazione che poi si è scontrata con i pessimi risultati della squadra di Pecchia, divenendo una specie di boomerang.

Righi è un fedelissimo di Fusco e quindi avrebbe ispirato questa via per il Verona anche se ufficialmente nulla trapela dagli uffici dell'Hellas Verona. Ma quali sono gli indizi che portano a questa scelta? Vediamoli assieme.

1) GROSSO E D'AMICO GRANDI "AMICI". Il primo e più importante: Grosso e D'Amico sono grandi amici. Grosso era a Benevento ad assistere alla disfatta del Verona, D'Amico e lo staff tecnico del Verona (Setti compreso) hanno seguito più volte il Bari. Grosso è stato visto proprio a Verona in un ristorante cittadino del centro storico in compagnia di D'Amico. Insomma tutto lascia presupporre che sia proprio Grosso l'allenatore e D'Amico il ds.

2) L'ANNUNCIO RIMANDATO. Il Verona è in serie B dal 5 maggio. Un mese fa. Un tempo sufficiente per trovare un nuovo tecnico e voltare pagina. Il fatto che ancora ci siano bocche cucite in via Belgio si spiega proprio con il fatto che è stato scelto un allenatore in corsa per i play-off, altrimenti la scelta sarebbe stata già ufficializzata. E lo stesso concetto è applicabile per il ds. Certo, nel frattempo c'è stato anche qualche "depistaggio": per esempio i contatti con Marchetti del Cittadella, o quelli con Faggiano, o le voci su Lupo, o più recentemente quelle su Foschi e poi su Toni. Può essere che nella testa di Setti sia passato tutto questo e che magari abbia anche avuto qualche contatto a prescindere dai suoi consiglieri. Ma poi tutto si è fermato.

3) GLI OSTACOLI. Sono due: il primo è che Grosso è ancora legato al Bari da un contratto sino al 2019. Giancaspro lo dovrà liberare e potrebbe iniziare una trattativa con Setti. Ora che il Bari è uscito dai play-off se ne discuterà. Setti dovrà per forza aprire i cordoni della borsa, magari girando qualche giocatore al Bari. E poi c'è l'ostacolo "piazza". Grosso e D'Amico non sono graditi e il rischio di ripercorrere lo "schema" Pecchia-Fusco è elevatissimo. Forse per questo Setti ha messo le mani avanti rispondendo al comunicato della Curva Sud. "(...) il Verona non si fa imporre scelte esterne da nessuno. Nessuno. Purtroppo tra i miei mille difetti c’è la testardaggine. Decido io, individuando professionalità che tutelino la società, il futuro del club, il risultato sul campo nel rispetto della storia che rappresentiamo". Un messaggio chiaro. Setti è pronto anche al braccio di ferro pur di salvaguardare la sua scelta: che sarebbe appunto Fabio Grosso e Tony D'Amico. Per questo si continua a parlare anche di qualche "schermo" tra Setti e la piazza. Un personaggio legato al Verona che possa riportare un po' di serenità in vista della prossima stagione. Chi? Forse è questo il colpo di teatro che Setti si riserva di giocare quando svelerà le sue carte. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
04 giugno 2018 - 11:31
Attacco Verona, tutto da rifare
Il reparto offensivo dell’Hellas è un cantiere cui mancano molti pezzi

di Redazione Hellas1903

Un attacco da rifare.

La ricostruzione del Verona passa (anche) per un reparto offensivo poco meno che cancellato dalle scadenze di prestiti e contratti.

Via Petkovic, Matos, Aarons, Kean e Verde, di rientro alle rispettive società di appartenenza, via Cerci, che con l’Hellas ha un accordo che termina il 30 giugno, il rebus riguarda il ritorno di Giampaolo Pazzini.

Il suo ingaggio è eccessivamente oneroso per le casse del Verona, ma con il club la firma apposta nel 2015 prevede che il contratto scada nel 2020. Il Pazzo in B è un lusso decisivo per vincere, resta da capire se l’Hellas vorrà tenerlo (difficile), se riuscirà a cederlo o se (ipotesi molto remota, visti i costi) si arriverà a una risoluzione.

In rosa c’è sempre Seung-woo Lee, atteso al via del Mondiale russo con la Corea del Sud. Inoltre potrà trovare spazio in Prima Squadra, dopo aver segnato 44 gol in tre stagioni con la Primavera, Lubomir Tupta.

Chiaro, tuttavia, che saranno necessari degli interventi di mercato di rilievo per dare consistenza a un attacco che, al momento, è ai minimi termini sul piano numerico e non solo.
M.F.

FONTE: Hellas1903.it


04.06.2018
INTERVISTE
«Caro Hellas, mi piacerebbe essere il tuo nuovo Toni»
Bei tempi quando Maietta e Cacia scherzavano con Donsah...Daniele Cacia e Luca Toni insieme nella prima stagione di serie A targata Setti/Mandorlini

Daniele Cacia è ancora a Cesena. «Si ma perchè mio figlio più grande deve finire la scuola. Qui ho chiuso». L'ex capocannoniere della prima promozione in serie A dell'era Setti, sta trascorrendo qualche giorno in Riviera in attesa di qualche novità. Alla soglia dei 35 anni Cacia ha voglia di ricominciare, magari proprio da Verona. «Mi piacerebbe essere il nuovo Toni del Verona. In serie B ci può stare dai...Anche lui lo davano per finito ma poi guardate cosa ha fatto in due stagioni. Se trovo una squadra che mi aiuta, posso ancora fare venti gol».

Sei sicuro Daniele?
Ne sono certo. Con l'età ho tolto anche qualche piccolo capriccio ed ora sono al top. A Verona verrei a piedi. L'ho scritto anche a Setti-

E lui?
Mi ha risposto in modo intelligente e misurato. Noi ci conosciamo e lui sa cosa può dare Cacia al Verona.

Perchè l'Hellas ti è rimasta dentro?
Perchè l'Hellas è l'Hellas. Chi mi conosce sa che non sono un ruffiano. Inutile dire stupidaggini sulla seconda pelle... Sono un professionista e credo che la cadetteria sia un po' il mio regno. Quando indossi la maglia gialloblù hai una scarica pazzesca. Entri al Bentegodi e ti senti più forte. Questo è quello che provo ancora.

E Verona?
Ho amici e appena finisce la scuola mio figlio facciamo un giretto di un paio di giorni. Città splendida e poi la gente mi riconosce ancora e mi ferma per strada. Capite perchè vi parlo ancora dell'Hellas?

Cosa daresti a questa squadra?
Tanto e partendo da dietro, poi per giocarmela con tutti. Se posso dire, l'errore più grosso è stato quello di smantellare in fretta giocatori che avevano dato qualcosa in più. Non parlo del sottoscritto ma di Maietta, Rafael, Gomez ed anche Moras. Altri non mi vengono in mente in questo momento. Nel calcio d'oggi servono dei giocatori che danno qualcosa in più per il rapporto con la piazza e quando indossi quella maglia. Non l'ho mai detto a nessuno ma prima di entrare in campo, soprattutto al Bentegodi, mi guardavo allo specchio e accarezzavo lo stemma sulla maglia. Non lo so, mi veniva naturale

Quest'anno cosa è successo al Verona?
Non puoi mettere in discussione subito un attaccante come il Pazzo. Ma siamo matti? Se Pazzini, come deve aver pensato l'allenatore, non era all'altezza si sarebbe eliminato da solo...

E Fusco?
Ha fatto un errore clamoroso. Difendere ad oltranza Pecchia. Non ho nulla contro nessuno, ci mancherebbe ma l'Hellas non ha mai acceso la luce una volta, in tutto il campionato. Bisognava cambiare.

Anche Cacia non bene...
Si è vero. Sono arrivato a Cesena con un allenatore e mi sono infortunato restando fuori per tre mesi e mezzo. Il polpaccio mi ha fatto dannare. Quando sono rientrato c'era un altro tecnico e la mia strada era già segnata.

Perchè Setti dovrebbe riprenderti?
Perchè sto bene e ho sempre detto che mi sarebbe piaciuto chiudere la carriera a Verona, come ha fatto Luca Toni. Darei tutto me stesso per segnare ancora gol per l'Hellas. In casa ho la targa che mi hanno dato i tifosi. Potrei essere utile per i giovani. Sono orgoglioso di parlare sempre del Verona, l'ho fatto a Bologna, Ascoli e a Cesena. È quello che sento, che mi frega. Non sono un lecchino ma quella maglia e quei tifosi li rispetterò per sempre.

E se resta il Pazzo?
Grande il bomber, meglio. Pensa due vecchietti come me e Pazzini, con un giovane da far crescere. Facciamo 40 gol minimo. Li buttiamo via?

Nicola, Grosso o...
A Bari mi dicono che Grosso non si muove ma a me queste cose non mi interessano. Lui però sta facendo bene, anche sei ieri è uscito col Cittadella. Nicola mi sembra difficile.

Gli avversari del Verona per la serie A?
Dico Benevento, Crotone e quella che sarà la grande delusa dai play off. Attenti alla Cremonese di Mandorlini, che farà la squadra per salire.

FONTE: LArena.it


Davide Luppi, altri soldi nelle casse del Verona
By Redazione - 3 giugno 2018
Prestato gratuitamente in estate all’Entella, su Luppi era stato concordato l’obbligo di riscatto da parte dei liguri.

Purtroppo la sua stagione è stata molto sfortunata, vista l’operazione dopo il gravissimo infortunio muscolare a dicembre e lo stop di 6 mesi con la retrocessione ai playout contro l’Ascoli. Nonostante ciò, rimane il riscatto obbligatorio e di sicuro non gratuito, dato che era stato acquistato dal Modena per 900 mila euro e in un anno in gialloblú aveva contribuito alla promozione del Verona in Serie A.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


SERIE A
Derby emiliano per Pazzini: Parma, Sassuolo e Bologna sul giocatore
03.06.2018 22:58 di Alessandra Stefanelli
Qualche giorno fa, il direttore sportivo del Parma Daniele Faggiano ha smentito l'interesse del Parma nei confronti di Giampaolo Pazzini, attaccante legato all'Hellas Verona da un contratto in scadenza nel giugno 2020. Tuttavia, stando a quanto riportato da Tggialloblu, la società ducale sarebbe ancora in corsa per il centravanti ex Sampdoria, su cui avrebbero messo gli occhi anche altri due club emiliani di Serie A: stiamo parlando di Sassuolo e Bologna.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


LA FOTO DI RICCIONE
Setti, Di Canio e il mistero dei tatuaggi
03/06/2018 22:09
È lui o non è lui? La foto che circolava oggi sui social sembrava il classico scoop estivo: Setti che parlava al mare con Di Canio. Uno più uno fa facilmente due ma forse a trarre in inganno molti tifosi è stata la voglia di avere al più presto un nuovo allenatore. E Paolo Di Canio è sicuramente un profilo gradito alla piazza veronese.

Ma poi ad un’analisi più attenta sono sorti alcuni dubbi: è veramente Di Canio quello che parla con Setti? A vedere le ultime foto di Di Canio parrebbe di no. Di Canio ha infatti le braccia piene di tatuaggi mentre quello della foto non ne ha. Potrebbe essere solo una somiglianza che ha “imbrogliato” l’autore della foto che poi ha fatto il giro del web.

La verità si conoscerà a breve quando Setti ufficializzerà il nome del nuovo tecnico. Con l’uscita di scena del Bari dai play-off di B dopo il pareggio con il Cittadella, Fabio Grosso che è il principale candidato per la panchina dell'Hellas può liberarsi dalla società pugliese e trasferirsi a Verona.

FONTE: TGGialloBlu.it


NEWS
03 giugno 2018 - 22:01
Il Bari termina la stagione, ora l’Hellas va su Grosso, con D’Amico ds
Setti con un sosia di Di Canio, ma è l’allenatore dei pugliesi a cui si punta

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Fabio Grosso e Tony D’Amico è la coppia su cui l’Hellas punta. Non l’unica soluzione su cui si ragiona in via Belgio, ma di certo, dopo l’eliminazione dai playoff di questa sera del Bari, il Verona può andare a discutere in termini più concreti con l’allenatore che dovrà però svincolarsi dal club pugliese.

Il ds D’Amico è in ottimi rapporti con l’ex campione del mondo. Si attendeva solo che il Bari terminasse il suo campionato per poter accelerare. Ora le società dovranno trovare la maniera di liberare Grosso, che comunque pare non sia intenzionato a proseguire l’avventura in Puglia.

Maurizio Setti è stato oggi immortalato a Riccione con un sosia di Di Canio (si trattava in realtà di un imprenditore immobiliare di Carpi). Non risultano in ogni caso piste attive per portare l’ex Lazio sulla panchina dell’Hellas. Filippo Inzaghi (idea invece reale) andrà quasi certamente al Bologna. Per quanto riguarda, infine, Stefano Marchetti (ed eventualmente con lui Venturato), la strada per portarlo all’Hellas è molto difficile, pressochè impossibile per la volontà del ds di proseguire col Cittadella, che il 6 e 10 giugno sarà impegnato nella semifinale di playoff contro il Frosinone.

Per questo la pista Grosso-D’Amico, da cui da tempo vi parliamo, rimane la più percorribile.

Non sono tuttavia da escludere sorprese nei prossimi giorni. A.S.

FONTE: Hellas1903.it


SCHIARITA PER L'ALLENATORE?
Setti si rilassa al mare con... Paolo Di Canio
03/06/2018 18:37
Il Verona è retrocesso da un mese ma non c'è ancora un nuovo Ds e nemmeno un nuovo allenatore.

Intanto Maurizio Setti si rilassa al mare a Riccione in questo caldo week-end della Festa della Repubblica.

Il presidente del Verona è stato immortalato in spiaggia mentre parla con Paolo Di Canio.

L'ex attaccante di Lazio e West Ham è molto vicino all'ambiente Verona e spesso lo si vede allo Sporting club di Peschiera per tornei di calcetto (l'ultima volta ad aprile si è incontrato anche con Pecchia per fare una lunga chiacchierata).

Visto che l'Hellas non ha ancora un allenatore potrebbe essere Di Canio una scelta di Setti per la panchina gialloblù? (forse anche per riavvicinarsi alla piazza).

Di Canio in carriera ha allenato Swindon Town e Sunderland in Premier. Ultima esperienza nel 2013, poi si è dedicato a programmi televisivi sul calcio in onda su Sky.

L'ipotesi sembra molto difficile ma dopo un mese di completo immobilismo potrebbe accadere di tutto...

NODO ATTACCANTE
Il ritorno di Pazzini
(con le valigie pronte)

03/06/2018 17:48
Giampaolo Pazzini torna a Verona dopo il prestito a Valencia, sponda Levante. L'ex capitano gialloblù ha un contratto ancora fino al 2020 ma visto il pesante ingaggio non rimarrà in riva all'Adige.

L'attaccante interessa ad alcune squadre, tutte emiliane, ma la strada è in salita per l'alto ingaggio: si tratta di Bologna, Sassuolo e Parma.

Anche se il Ds dei neopromossi ducali, Faggiano (che piaceva al Verona), ha smentito l'interesse per Pazzini.

IL CENTROCAMPISTA
Nodo Viviani ancora tutto da sciogliere
03/06/2018 11:14
Non è ancora stato sciolto il "nodo Viviani". Il centrocampista dovrebbe essere riscattato dalla Spal per 3,3 milioni di euro ma la società estense sta temporeggiando, probabilmente per abbassare il prezzo.

Il presidente Mattioli ha dichiarato di voler riscattare l'ex Padova che, secondo voci di mercato (che sembrano solo voci....), interessa anche a Fiorentina e Torino.

Al momento nulla è certo: se non si trova un accordo Viviani potrebbe anche tornare a Verona, che aveva speso ben 4 milioni per acquistarlo dalla Roma...

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Cagliari, nel mirino Romulo del Verona
Il Cagliari si fionda sul mercato: nuovo obiettivo del ds Carli è Romulo dell’Hellas Verona, per rinforzare il centrocampo.

Redazione di Redazione giugno 3, 2018 - 10:00
SHOPPING A VERONA. Dopo l’interesse per il fedelissimo di Maran, Lucas Castro, ecco che Carli si muove per un altro centrocampista, ancora una volta proveniente dalla città di Romeo e Giulietta. Sponda, però, Hellas Verona. Il ds rossoblù, come riporta il Corriere dello Sport è infatti alla ricerca di un centrocampista, forse anche due. Oltre a un regista, si cerca una mezzala duttile, di corsa e grinta, ma anche tecnico e affidabile palla al piede.

ROMULO NEL MIRINO. Profilo che coincide perfettamente non solo con Castro, ma anche con Romulo, che sa giocare sia come interno che come esterno di centrocampo, ma anche come terzino destro. Il centrocampista gialloblù, capitano dell’Hellas in questa stagione, avrebbe un contratto per un altro anno con gli scaligeri, ma è difficile resti per la seconda volta dopo la retrocessione. La prima volta, nel campionato 2016-2017, fu uno dei protagonisti dell’immediata promozione in A. Ma ora Romulo sarebbe un lusso che difficilmente il Verona potrà permettersi. Il Cagliari è pronto ad approfittarne, ma su di lui c’è anche la Spal.

FONTE: CalcioCasteddu.it


NUOVA STAGIONE IN SERIE B
Hellas, un mese dove il tempo si è fermato...
02/06/2018 17:06
28 giorni, 682 ore, 41.520 minuti e 557.200 secondi. Tutto questo tempo è passato dalla retrocessione matematica del Verona, dopo la partita col Milan a San Siro. Un mese in cui non è successo nulla: non c'è ancora il nuovo direttore sportivo, non c'è ancora il nuovo allenatore (o anche un nuovo eventuale Dg).

L'Hellas è un cantiere aperto (dove al momento è tutto fermo): Setti non ha ancora rotto il silenzio in vista della prossima stagione. L'allenatore preferito è Fabio Grosso ma si dovrà aspettare l'esito dei play-off del Bari per capire il futuro dell'ex Campione del Mondo (Giancaspro intanto lo ha blindato). Mentre per il ruolo di Ds D'Amico è sempre la soluzione più gradita ma questo metterebbe ancor di più ai ferri corti il rapporto con i tifosi.

FONTE: TGGialloBlu.it


Marchetti: perché l’Hellas è meglio del Chievo
By Redazione - 2 giugno 2018

Lasciamo perdere per un attimo il blasone, la storia, le vittorie del passato, il numero di tifosi. Per un direttore sportivo tutto questo ha di sicuro un valore, ma non certo al momento di scegliere un progetto piuttosto che un altro. Tutti sappiamo che Marchetti l’anno scorso ha rifiutato il Chievo e quest’anno sembra difficile possa accettare la proposta del Verona. Ma fare il direttore sportivo in una o nell’altra società della città scaligera è totalmente diverso. Al Chievo c’è un Campedelli che è sempre presente, che vuole avere l’ultima parola e che non lascerebbe mai libertà di azione ad un proprio dirigente. Ne sanno qualcosa i vari Sartori e Nember che negli ultimi anni hanno lasciato la società della Diga proprio per divergenze con il presidente.

Al Verona, Setti ama delegare, imposta la sua attività proprio sulla fiducia ad altri uomini e lascia carta bianca. Tranne le indicazioni sul budget di spesa, per il resto un direttore sportivo all’Hellas non ha problemi a lavorare in totale libertà di manovra ed autonomia.

E questo è anche quello che sta vivendo oggi Marchetti al Cittadella e che, con l’aggiunta di un progetto serio e il blasone di una società importante come il Verona, potrebbe fare la differenza rispetto al Chievo.

A meno che a vincere non sia ancora una volta l’amore incondizionato verso il Cittadella.
D.Con.

FONTE: HellasNews.it


ESCLUSIVA – AVELLINO, ANCHE L’HELLAS VERONA SU MIGLIORINI
scritto da Vittorio Pannone 1 giugno 2018

Avellino e Migliorini: storia al capolinea?
Questa mattina è intervenuto ai nostri microfoni Giovanni De Vito, ex procuratore di Marco Migliorini, attuale difensore dell’Avellino. De Vito ci ha riferito che non è più l’agente del giocatore da quasi quattro mesi ormai, ma che nel mercato di gennaio aveva avviato i contatti con Genoa e Spal, intenzionate a trattare il calciatore nel corso dell’estate. Nell’ultimo periodo, però, c’è stato un forte interessamento anche da parte dell’Hellas Verona, che dovrà ben guardarsi le spalle dai cugini del Chievo, anch’esso sul giovane classe ’92.

FONTE: RadioGoal24.it


CALCIOMERCATO
01 giugno 2018 - 17:31
Spal, Vagnati: “Romulo piace, ma…”
Il direttore sportivo della società ferrarese: “Stima per lui, però costa molto considerata l’età”

di Redazione Hellas1903

La Spal cerca Romulo, ma va in frenata a fronte di quanto sarebbe necessario sborsare per ingaggiarlo.
Lo chiarisce il direttore sportivo del club di Ferrara, Davide Vagnati, intervenuto in conferenza stampa oggi.
Queste le sue parole in proposito: “Romulo lo stimiamo anche se il costo è alto, considerando anche l’età del giocatore”.
Romulo ha un contratto con il Verona da 800mila euro netti (1.6 milioni lordi) all’anno.

CALCIOMERCATO
01 giugno 2018 - 14:20
Mercato, la Spal preme per Romulo
Il club ferrarese cerca anche l’ex gialloblù Caceres
di Redazione Hellas1903

La Spal, centrata la salvezza, elabora i piani per rafforzare la squadra per la prossima stagione di Serie A.
Come riporta “la Nuova Ferrara”, alla società emiliana interessa molto Romulo.
Operazione possibile per il giocatore del Verona, mentre tra gli obiettivi degli spallini c’è anche un ex gialloblù: Martin Caceres, legato alla Lazio.

FONTE: Hellas1903.it


EX GIALLOBLÙ
Viviani obiettivo della Fiorentina
01.06.2018 13:00 di Stefano Bentivogli Twitter: @sbentivogli10
Possibile futuro tinto di viola per Federico Viviani. Il centrocampista del Verona che la Spal sta riscattando dopo l'ottima stagione trascorsa a Ferrara, è finito nel mirino della Fiorentina che è a caccia di un regista dopo l'addio di Milan Badelj. Come riporta oggi Firenzeviola.it, Viviano è un obiettivo sensibile della squadra di Pioli.

FONTE: TuttoHellasVerona.it

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!