Header ADS

Le schede di B/=\S: Daniel Sartori BESSA


Nato a/il:San Paolo (BRA) il 14/01/1993
Nazionalità:Brasiliana e Italiana
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2022
Ruolo:Centrocampista
Altezza:173 Cm
Peso:65 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Goiás Esporte ClubeGen. 2020 - 2020--- 
Hellas Verona2019 - Gen. 2020A-- 
Genoa2018 - 2019A30 (+2CI)1 (+0) 
GenoaGen. 2018 - 2018A112 
Hellas Verona2017 - Gen. 2018A17 (+3CI)1 (+0) 
Hellas Verona2016 - 2017B41 (+1CI)8 (+0) 
Como2015 - 2016B363 
Bologna2014 - 2015B26 (+1PO)1 (+0) 
Sparta RotterdamGen. 2014 - 2014ED70 
Olhanense2013 - Gen. 2014PL10 
VicenzaGen. 2013 - 2013B30 
Inter2012 - Gen. 2013A00 
Primavera Inter2010 - 2012--- 
Giovanili Inter2008 - 2010--- 
Giovanili Atlético Paranaense2007 - 2008--- 
Giovanili Coritiba2003 - 2006--- 
LEGENDA: PL=Primeira Liga (Serie A Portoghese), ED=Eerste Divisie (Serie A Olandese), PO=Play Off, CI=Coppa Italia
NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 25 Agosto 2016
Inseguito (almeno) dal primo Giugno solo a metà Agosto il centrocampista brasiliano naturalizzato italiano è stato forse il giocatore più inseguito e voluto dal diesse FUSCO e da mister PECCHIA, naturale che 'rischi' di diventare pure un crack di mercato per l'HELLAS che a fine stagione avrà l'obbligo di riscattarlo.
Di sicuro, se Daniel confermerà quanto di buono fatto vedere nella passata stagione al COMO e il VERONA concluderà il campionato come tutti speriamo, BESSA potrà valorizzarsi ulteriormente in Serie A.
Dal calcetto (giocato da bimbo) BESSA si porta la velocità di esecuzione nell'applicazione delle ottime geometrie nella costruzione del gioco che, unita a doti tecniche brasilere, ne fanno un giocatore di sicuro talento, peccato per qualche infortunio di troppo che fino a qui l'ha frenato.
Nato come fantasista sulla trequarti e addirittura seconda punta, l'ormai ex INTER ha dovuto 'piegarsi' alle esigenze tattiche europee tanto che ora per sua stessa ammissione preferisce la zona centrale sinistra della mediana.
In giro sul web si sprecano le lodi sperticate per questo 23enne che prometteva talmente bene (ma evidentemente non abbastanza e comunque da troppo tempo per gli standard interisti) da essere paragonato addirittura a Wesley SNEIJDER, XAVI e Wayne ROONEY, su di lui FCInterNews.it 5 anni fa scriveva 'Mettete insieme una genialità a tratti rara per un ragazzo della sua età, con la quale riesce a inventare dei numeri da capogiro, una tecnica importante e una buona visione di gioco; mescolate il tutto e verrà fuori un ragazzo senza dubbio tra i più interessanti tra quelli che stanno emergendo con prepotenza nella nuova Primavera di Andrea Stramaccioni'.


15ENNE DAL BRASILE ALL'INTER
Cresciuto nelle fila di CORITÍBA e ATLÉTICO PARANAENSE, gli scout dell'INTER lo portano in Italia appena 15enne e quattro anni dopo l'investimento nerazzurro sboccia in tutta la sua bellezza nella Primavera guidata da mister STRAMACCIONI: Daniel fa faville dietro le punte e nel 2011-2012 trascina i suoi alla conquista del campionato e delle NextGen Series (importante torneo internazionale riservato a formazioni giovanili Under-19) con tre gol ed in finale, contro i pari età dell'AJAX, regala a LONGO l'assist per il vantaggio iniziale.
Nella stagione successiva, con STRAMACCIONI alla guida della prima squadra del Biscione, BESSA avrebbe forse l'opportunità della vita ma sfortunatamente un doppio infortunio (occhio prima ginocchio poi) ne pregiudicherà il rendimento per un anno e mezzo!

VICENZA, OLHANENSE SPARTA ROTTERDAM PER RITROVARE FORMA E IDEE...
A fine Gennaio 2013 Daniel è girato in prestito al LANEROSSI in Serie B ma tornare a giocare con continuità è una sorta di impresa, dopo sole 3 presenze il 20enne torna alla base per essere quasi subito girato in Primeira Liga all'OLHANENSE ma a Novembre l'allenatore già gli comunica di non essere nei suoi piani e quando il terzo mister di quell'annata Nanu GALDERISI arriva in Portogallo per Daniel è già tempo di salutare e terminare la stagione allo SPARTA ROTTERDAM in Eerste Divisie olandese.

...BOLOGNA E COMO PER TORNARE A LIVELLI INTERESSANTI
Ad Agosto 2014 per BESSA arriva un altro prestito al BOLOGNA dove incrocia per la prima volta il diesse FUSCO che lo rivorrà due anni dopo all'HELLAS; 27 presenze, 1 gol ma soprattutto continuità e verve ritrovate: Daniel torna finalmente protagonista e si conferma al COMO con GANZ nel 2015-16 nonostante la retrocessione dei lariani davvero troppo deboli per una categoria dura e difficile come la Serie B italiana.
Il 12 Agosto 2016 si concretizza per lui l'opportunità VERONA: Stavolta il prestito durerà una sola stagione poi il giocatore verrà definitivamente riscattato.

Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del calciatore mentre questo è il profilo Twitter (come minimo obsoleto).
Daniel ha anche un profilo Instagram in cui posta le sue foto più belle, ecco il link.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =

Daniel Sartori Bessa

Daniel Sartori Bessa

Daniel Bessa
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Daniel Sartori Bessa (San Paolo, 14 gennaio 1993) è un calciatore brasiliano naturalizzato italiano, centrocampista o ala del Goiás.

Biografia
Il fratello Raphael ha fatto parte della Nazionale di calcio a 5 dell'Italia.

Carriera
- Club
Inter
L'Inter lo notò quando giocava nelle giovanili dell'Atletico Paranaense e lo portò in Italia nel 2008. Il 2012 fu l'anno in cui esplose nella Primavera dell'Inter e trasportò la squadra alla vittoria delle NextGen Series segnando tre gol. Sfortunatamente, si infortunò e non fu disponibile per il neo allenatore della prima squadra Andrea Stramaccioni, suo ex allenatore della Primavera. Tornò in tempo per i playoff del Campionato Primavera. Nella finale contro la Lazio subì un nuovo infortunio al ginocchio che lo tenne fuori per il resto dell'anno. Nel novembre 2012, l'Inter ha rinnovato il suo contratto.

Vicenza
Il 31 gennaio 2013 viene ceduto in prestito in Serie B al Vicenza Calcio. Fa il suo debutto il 9 marzo 2013 entrando da subentrato contro il Padova. Non riesce a giocare con continuità e ad evitare la retrocessione a causa del lungo infortunio che lo aveva tenuto lontano dai campi per un anno e mezzo.

Olhanense
Il 15 luglio 2013 viene ceduto in prestito, insieme al suo compagno di squadra Belec, al Sporting Clube Olhanense. Il suo debutto nella Primeira Liga, nonché unica presenza portoghese, avviene il 17 agosto contro il Vitoria Guimaraes. Il 27 novembre l'allenatore dell'Olhanense annuncia che Bessa non fa parte dei suoi piani.

Sparta Rotterdam
Il 22 gennaio 2014, Bessa passa in prestito allo Sparta Rotterdam in Eerste Divisie. Dopo altri problemi legati agli infortuni, fa il suo esordio nei Paesi Bassi contro Jong Twente il 9 marzo. Torna all'Inter dopo 7 presenze e 0 reti.

Bologna
Il 27 agosto 2014 viene girato nuovamente in prestito in Serie B al Bologna Football Club 1909. Fa il suo debutto il 21 settembre contro il Crotone. Trova la sua prima rete in Serie B il 13 dicembre contro il Frosinone.

Como
Nell'estate del 2015 passa al Como neopromosso in serie B, giocando da titolare per tutto il girone d'andata e andando a segno per 3 volte nei pareggi di Vicenza e La Spezia e nella sconfitta interna contro il Cesena.

Inter
Il 4 luglio 2016 ricomincia ad allenarsi con l'Inter e due giorni dopo, parte insieme alla squadra neroazzurra per il ritiro estivo a Riscone di Brunico.

Hellas Verona
Il 12 agosto 2016 si trasferisce a titolo temporaneo con obbligo di trasformazione della cessione temporanea in cessione definitiva all'Hellas Verona. Il 23 agosto 2017 rinnova il suo contratto con il club scaligero per altre quattro stagioni. Il 17 dicembre 2017 segna la rete del definitivo 3-0 contro il Milan, realizzando così la sua prima rete in Serie A.

Prestito al Genoa
Il 31 gennaio 2018 passa in prestito per 6 mesi con diritto di riscatto al Genoa. Trova il primo gol in maglia rossoblu il 14 aprile seguente contro il Crotone, decidendo l'incontro finito 1-0. Chiude la sua prima esperienza in rossoblù con 11 presenze e 2 gol.
La stagione successiva esordisce l'11 agosto 2018, in occasione della vittoria casalinga (4-0) contro il Lecce valida per il terzo turno di Coppa Italia, subentrando nel secondo tempo al posto di Goran Pandev. Torna al gol il 20 ottobre seguente nel pareggio per 1-1 sul campo della Juventus, interrompendo la striscia dei bianconeri di 8 vittorie consecutive.

Ritorno al Verona e Goiás
Al termine dell'annata, il Grifone decide di non riscattarlo; il centrocampista fa così ritorno al Verona, dove ritrova Ivan Jurić, suo allenatore al Genoa. Tuttavia la sua seconda avventura in Veneto inizia in modo tribolato per via di un infortunio. Tuttavia, a causa di questi problemi fisici, lui non gioca mai e a gennaio torna in Brasile firmando per il Goiás.

- Nazionale
Essendo in possesso della cittadinanza italiana, è stato convocato nel 2012 per la Nazionale Under-18 italiana, tuttavia però senza mai scendere in campo.

Palmarès
- Club
Competizioni giovanili
NextGen Series: 1 Inter: 2011-2012
Campionato Primavera: 1 Inter: 2011-2012

Daniel Sartori Bessa festeggiato dal connazionale Romulo dopo un gol

Daniel Bessa
From Wikipedia, the free encyclopedia

Daniel Sartori Bessa (born 14 January 1993) is an Italian Brazilian footballer who currently plays as a midfielder for Verona. He was called up to the Italy national under-18 football team.

Club career
- Early career
Bessa started his career in Brazil with Clube Atlético Paranaense. He also played futsal with Coritiba Futsal in 2004.

- Internazionale
Inter noticed Bessa when he was playing for Atletico Paranaense's youth team and brought him to Italy in 2008.
2012 was his breakthrough year in the Primavera, being a main reason for Inter winning the NextGen Series, scoring three goals in the tournament and having assisted Samuele Longo's goal in the final. Unfortunately, an eye injury made him unavailable for newly appointed first team coach, former primavera coach Andrea Stramaccioni. He was back in time for the Primavera play offs. He suffered a knee injury in the final versus Lazio which kept him out for the rest of the year. In November 2012, Bessa's contract with Inter was renewed.

- Vicenza (loan)
On 31 January 2013 Bessa was loaned to Vicenza Calcio. He made his Serie B debut for Vicenza on 9 March 2013 in a match against Padova, coming on as a substitute. Having not played regularly for over half a year due to injury, an unfit Bessa didn't get many minutes for a relegation-battling Vicenza side.

- Olhanense (loan)
On 15 July 2013, Bessa, along with fellow Inter player Vid Belec, completed a loan to Sporting Clube Olhanense. He made his Primeira Liga debut on 17 August 2013 against Vitoria de Guimaraes. On 27 November, Olhanense coach Paulo Alves announced that Bessa, who had only managed 13 minutes of playing time all season, wasn't part of his plans.

- Sparta Rotterdam
On 22 January 2014, Bessa started training with Eerste Divisie team Sparta Rotterdam. After some injury problems he finally made his Eerste Divisie debut on 9 March, coming on as a substitute in the 54th minute against Jong FC Twente.

- Bologna (loan)
On 27 August 2014, Bessa was loaned to Serie B side Bologna. He made his debut as a 74th-minute substitute in the Serie B match against Crotone on 21 September. On 13 December 2014, he scored his first Serie B goal against Frosinone. On 9 June 2015, Bologna were promoted to Serie A, after a 1–1 draw with Pescara in the promotion playoffs. Bessa finished the season with 30 appearances, 1 goal and 3 assists, with 2 being from corners.

- Como (loan)
On 6 August 2015, Bessa was signed by Como.

- Verona
On 12 August 2016, after representing Inter in pre-season, Bessa joined Hellas Verona F.C. in a temporary deal, with an obligation to sign him outright on 1 July 2017.

Playing style
His playing style is similar to a very traditional playmaker and he has been compared to a both Wesley Sneijder and Xavi Bessa is technically gifted and excels at playing the no. 10 role. He has a low center of gravity but has the strength and ability to shield off defenders and protect the ball. With his eye for goal, he may alternate between a central attacking midfielder and a Wayne Rooney-type centre forward (second striker), playing “in the hole” in a 4-4-1-1, as he did in the NextGen series.

He has the ability to play deep and move up with the play as he dictates it, but also to be directly involved in the attack. Though, he is not known for his speed, his awareness and vision are his best qualities. He also has dribbling skills and the ability to completely control the play.

Honours
- Inter Primavera
NextGen series: 2011–12
League Champion: 2011–12

FONTE: Wikipedia.org