Header ADS

Le schede di B/=\S: Ryder MATOS Santos


Nato a/il:Seabra (Brasile) il 27/02/1993
Nazionalità:Brasiliana
Contratto:Prestito fino a Giugno 2019
Ruolo:Attaccante
Altezza:183 Cm
Peso:79 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2018 - 2019B24 (+5PO +2CI)3 (+0 +1) 
Hellas VeronaGen. 2018 - 2018A140 
Udinese2017 - Gen. 2018A4 (+1CI)0 (+0) 
Udinese2016 - 2017A20 (+1CI)0 (+0) 
UdineseGen. 2016 - 2016A110 
Carpi2015 - Gen. 2016A15 (+3CI)2 (+3) 
PalmeirasGen. 2015 - 2015CP11 (+2CBA +4CDB)1 (+0 +0) 
Córdoba2014 - Dic. 2015PDS3 (+1CR)0 (+0) 
Fiorentina2013 - 2014A23 (+5CI +8EL)0 (+0 +3) 
BahiaGen. 2013 - 2013CB (+CBA +CDB +CNE)4 (+5 +1 +4)0 (+1 +0 +0) 
Bahia2012 - Dic. 2012CB (+CBA)0 (+1)0 (+0) 
Fiorentina2011 - 2012A00 
Giovanili Fiorentina2007 - 2012--- 
Giovanili Vitória2005 - 2007--- 
LEGENDA: CB=Campeonato Baiano (Serie A dello stato di Bahia), CBA=Campeonato Brasileiro Série A (Serie A Brasiliana), CDB=Copa do Brasil (Coppa del Brasile), CNE=Copa do Nordeste (Coppa degli stati a Nord-Est del Brasile), CI=Coppa Italia, PDS=Primera División Spagnola (Serie A Spagnola), CR=Copa del Rey (Coppa Nazionale Spagnola), CL=Champions League, PO=Play Off

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 14 Gennaio 2018
Il primo acquisto (in realtà è un prestito secco) di questo mercato invernale è l'ennesimo esterno d'attacco veloce di quelli che piacciono al disegno tecnico di mister PECCHIA o, per essere più realistici, dei pochi che l'HELLAS VERONA si può permettere.
Del resto la proprietà l'ha detto chiaramente (o meglio l'ha fatto dire a FUSCO) che soldi da investire non ce ne sono nonostante il paracadute, il mercato a risparmio e gli scarsissimi investimenti e che la società deve diventare in grado di mantenersi da sola: Ragionamento che non farebbe una grinza se però non fossimo passati dal promesso modello BORUSSIA DORTMUND, al modello CROTONE, e dopo tanti errori e scommesse perse all'attuale modello che annuncia all'orizzonte la seconda retrocessione in tre anni.
Impossibile fare le nozze con i fichi secchi e allora ecco Ryder MATOS Santos che l'ultimo gol in Serie A l'ha segnato il 3 Ottobre 2015 e dopo due stagioni e mezza di delusioni a Udine arriva a Verona in cerca di un disperato rilancio...

Piede destro che gioca preferibilmente come esterno d'attacco sinistro in un fronte offensivo a tre, Ryder è il tipico brevilineo brasiliano veloce che ama il dribbling (un po' come Daniele VERDE se vogliamo ma più alto e più slanciato) ed è in grado di giocare anche come seconda punta aprendo spazi per la prima.
Il rischio? (L'ennesima scommessa?) che rimanga eternamente 'acerbo': Bravo tecnicamente ma... Poco efficace in Serie A.


DAL BRASILE ALLA FIORENTINA E VICEVERSA
Cresciuto nelle fila del VITÓRIA in Brasile viene scovato da Pantaleo CORVINO diesse della FIORENTINA e portato in Italia quando ancora non ha compiuto 15 anni rivelandosi immediatamente come uno dei prospetti più interessanti del vivaio viola.
Un biennio da titolare nella Primavera gigliata e molte convocazioni nelle prima squadra senza mai esordire in campo così a Giugno 2012 il ragazzo viene rispedito in patria al BAHIA dove ad attenderlo come allenatore c'è nientemeno che il Divino Paulo Roberto FALCAO che per un annetto gli fa riassaporare il calcio che lo ha formato ma gioca quasi esclusivamente nel campionato statale.
Tornato a Firenze per l'annata 2013-14 riesce finalmente ad esordire anche in prima squadra in occasione di una gara di Europa League contro i portoghesi del PAÇOS DE FERREIRA: Ryder entra al 66° e in meno di 26 secondi riesce pure ad andare in gol battendo il record di velocità per un subentrato in maglia viola.
Tre giorni più tardi esordisce anche in Serie A e il 3 Ottobre è alla sua prima presenza da titolare con la FIORENTINA.
La prima stagione del 20enne brasiliano in prima squdra viola sarà anche l'ultima e terminerà con 23 presenze in Serie A e 5 in Coppa Italia ma gli unici 3 gol realizzati saranno messi a segno nelle 8 presenze in Europa League.

SPAGNA, BRASILE E RITORNO IN ITALIA
Per il 2014-15 MATOS viene mandato in prestito in Primera Division spagnola al neopromosso CÓRDOBA dove gioca poco con mister FERRER e nulla col nuovo tecnico VAN DEN BROM e a Gennaio viene rispedito a Firenze ma nella Viola di MONTELLA non c'è posto per Ryder che deve tornare in patria al PALMEIRAS dove gioca spesso nel Campeonato Paulista ma vede col binocolo Campeonato Brasileiro di Serie A.

SEI MESI AL CARPI, POI ALL'UDINESE, ORA VERONA
Al ritorno dall'ultimo prestito in Brasile MATOS trova mister Paulo SOSA alla guida della FIORENTINA ma ancora non trova posto e viene perciò mandato al neopromosso CARPI dove è più o meno titolare e mette a segno un paio di gol in 15 presenze in campionato prima di passare all'UDINESE in maniera definitiva per 3 milioni.
In Friuli da Gennaio 2016 Ryder riesce a mettere insieme 35 presenze in due anni senza peraltro mai più segnare nemmeno nelle due apparizioni coi bianconeri in Coppa Italia.
Adesso la 'disperata' missione Verona.

Qui trovate il profilo Twitter del calciatore, questa è invece la pagina Instagram ufficiale di Ryder.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =

Ryder Matos
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ryder Matos Santos, meglio noto come Matos (Seabra, 27 febbraio 1993), è un calciatore brasiliano attaccante dell'Hellas Verona in prestito dall'Udinese.

Caratteristiche tecniche
È un giocatore veloce e abile nel dribbling, che può ricoprire sia il ruolo di esterno sinistro in un attacco a tre, sia di seconda punta o prima punta di movimento.

Carriera
- Club
Gli inizi in Brasile e Fiorentina
Scoperto da Pantaleo Corvino quando ancora non aveva 15 anni, viene inizialmente prelevato dalla Fiorentina in prova dal Vitória insieme ad altri due giovani calciatori. Durante un test settimanale della prima squadra contro la squadra dilettantistica toscana Us Antella '99, il giovane brasiliano impressiona gli addetti ai lavori per un goal segnato pochi minuti dopo il fischio d'inizio; Matos viene quindi acquistato dalla società gigliata per 30.000 euro per poi entrare a far parte della rosa degli Allievi Regionali, dove si ritrova a giocare con gente di un anno più grande. Successivamente con gli Allievi Professionisti segna il goal decisivo nella finalissima del campionato di categoria contro l'Inter.

Dal 2010 al 2012 ha giocato nella Primavera della Fiorentina, giocando da titolare la maggior parte delle partite di campionato; negli stessi anni ha anche ricevuto diverse convocazioni con la prima squadra, senza mai riuscire ad esordirvi in gare ufficiali.

Bahia
Il 29 giugno 2012 passa in prestito al Bahia, squadra della massima serie brasiliana; segna il suo primo gol in campionato in una partita vinta per 2-1 contro l'Internacional di Porto Alegre, nel 2013. Conclude l'esperienza in Brasile con 6 presenze ed una rete nel Brasileirão.

Ritorno alla Fiorentina
Ritornato alla Fiorentina, esordisce in prima squadra il 19 settembre 2013 nella gara di Europa League Fiorentina-Paços de Ferreira (3-0) subentrando al 66' al posto di Joaquín; 26 secondi dopo il suo ingresso in campo mette a segno anche il suo primo gol in maglia viola, portando momentaneamente la squadra sul 2-0 e stabilendo il gol più veloce nella storia della Fiorentina per un giocatore subentrato. Il 22 settembre seguente esordisce anche in Serie A nella partita Atalanta-Fiorentina (0-2), subentrando nel secondo tempo a Giuseppe Rossi. Il 3 ottobre gioca invece la sua prima gara da titolare, restando in campo per tutti i novanta minuti di gioco nella partita di Europa League vinta 2-1 contro il Dnipro. Il 24 ottobre segna il suo secondo gol in Europa League contro il Pandurii. L'esordio da titolare in campionato avviene il 2 novembre, in occasione della vittoria per 2-0 contro il Milan a San Siro. Un paio di giorni dopo parte titolare di nuovo in Europa League sempre contro il Pandurii, andando nuovamente in gol.


Prestiti a Córdoba e Palmeiras
Il 21 luglio 2014 passa in prestito al Cordoba. Il 17 gennaio 2015 la società spagnola annuncia di aver terminato il prestito con sei mesi di anticipo.
Il 19 gennaio 2015 passa, sempre in prestito, ai brasiliani del Palmeiras, con cui gioca nel Campionato Paulista 2015 segnando una rete in 11 gare mentre in A colleziona solo due presenze. A fine stagione fa ritorno dal prestito alla Fiorentina.

Prestito al Carpi
L'8 luglio 2015 viene risolto il contratto col Palmeiras e contemporaneamente viene girato in prestito al Carpi, squadra neopromossa in Serie A, con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto da parte della Fiorentina.
Il 16 agosto debutta con la sua nuova squadra nel terzo turno di Coppa Italia firmando una doppietta nei tempi supplementari contro il Livorno (2-0). Il successivo 23 agosto segna il suo primo goal in Serie A, nella partita persa per 5-2 sul campo della Sampdoria. Il successivo 26 settembre nella partita persa per 5-1 sul campo della Roma, dopo alcune ottime prestazioni nei match precedenti, fallisce un calcio di rigore. Nella gara successiva contro il Torino vinta per 2-1 realizza il suo secondo goal stagionale. Il 3 novembre 2015 segna la sua terza rete in Coppa Italia contro il Vicenza, aprendo la gara che finirà poi 2-1.

Udinese e Verona
Il 30 gennaio ne viene ufficializzato l'acquisto a titolo definitivo dell'Udinese, per 3 milioni di euro.
Il 10 gennaio 2018, dopo 37 presenze complessive con i friulani, viene ceduto in prestito fino al termine della stagione al Verona.

Nazionale
Il 23 ottobre 2014 viene convocato dal Brasile Under-22 per partecipare al Wuhan International Youth Soccer Tournament dedicato alle compagini Under 22.

Palmarès
- Club
Competizioni nazionali
   Campionato Baiano: 1 Bahia: 2012

Competizioni giovanili
   Campionato Allievi Nazionali: 1 Fiorentina: 2008-2009
   Coppa Italia Primavera: 1 Fiorentina: 2010-2011
   Supercoppa Primavera: 1 Fiorentina: 2011

FONTE: Wikipedia.org