Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Federico VIVIANI


Nato a/il:Lecco il 24/03/1992
Nazionalità:Italiana
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2020
Ruolo:Centrocampista
Altezza:180 Cm
Peso:75 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
S.P.A.L.2017 - 2018A29 (+1CI)3 (+0) 
BolognaAgo. 2016 - 2017A172 
Hellas Verona2016 - Ago. 2016B0 (+1CI)0 (+0) 
Hellas Verona2015 - 2016A19 (+1CI)3 (+0) 
Latina2014 - 2015B31 (+2CI)8 (+0) 
LatinaGen. 2014 - 2014B17 (+4PO)3 (+0) 
Pescara2013 - Gen. 2014B62 
Padova2012 - 2013B22 (+1CI)2 (+0) 
Roma2011 - 2012A6 (+1CI +2EL)0 (+0 +0) 
Giovanili RomaFino al 2011--- 
LEGENDA: CI=Coppa Italia, EL=Europa League PO=Play Off

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 3 Luglio 2015
...Dell'interessamento gialloblù per Federico, giovane talento di scuola ROMA, si comincia a parlare dall'11 Marzo scorso quando secondo CalcioMercato.com EMPOLI e HELLAS sono attirate da questo nazionale Under 21 che alcuni già si affrettano a battezzare il nuovo DE ROSSI e che stà trascindando la matricola LATINA alla salvezza a suon di buone prestazioni e gol sopratutto da calci di punizione (micidiale la botta di VIVIANI) e rigori.
Ma all'apertura del mercato, quando è ora di mettere le carte in tavola, è il PALERMO che sembra spuntarla: I rosanero hanno gia l'accordo con la società capitolina proprietaria del cartellino e hanno ottenuto pure quello dell'agente del giocatore che però all'ultimo, saputo dell'offerta scaligera, si tira clamorosamente indietro ed in una giornata si accorda col club di Via Belgio!
La delusione dei siciliani è comprensibile e ZAMPARINI non nasconde il suo disappunto sia tramite un comunicato ufficiale sul sito web della società rosanero, sia tramite un'intervista in cui, fra l'altro, ringrazia la buona sorte per non aver chiuso l'accordo con uno che - parole sue - Non è un uomo di parola.

Colpo da maestro del nuovo diesse BIGON? Cambio di rotta radicale del patròn SETTI che si aggiudica forse uno dei migliori giovani facitori di gioco in circolazione in Italia lasciando perdere (almeno per ora) prestiti e accordi di riscatto futuri per scommettere ben 4 milioni su questo ragazzo? Non lo sapremo mai ma di certo questo inizio di stagione stà evidenziando 3 concetti: VERONA più italiano rispetto al passato, movimenti di mercato più europei in prima battuta riservando il sudamerica ad eventuali 'emergenze' al rush finale del mercato, ingaggi il più possibile definitivi...
Se il buongiorno si vede dal mattino direi che come mattino non c'è davvero male!

DALLA CASTRENSE ALLA ROMA
Gli emissari della ROMA lo notano nella CASTRENSE, squadra in cui Federico tira i primi calci, e lo portano in giallorosso appena 13enne; Andrea STRAMACCIONI che guida a quel tempo la formazione Allievi giallorossa nota il senso del gioco del giovanissimo Federico e lo sposta da attaccante, a fare il centrocampista-regista: L'intuizione del mister alla lunga pagherà senza far perdere al ragazzo di Lecco la bravura nei contrasti e nella battuta dei calci piazzati (arte in cui il giocatore si distingue da sempre).
A 19 anni Luis ENRIQUE lo lancia in prima squadra facendolo esordire in Europa League contro gli slovacchi dello SLOVAN BRATISLAVA: I giallorossi verranno eliminati ma per Federico comincerà l'avventura nel grande calcio (che lo porterà a frequentare anche le giovanili azzurre a partire dall'Under 19) a Dicembre l'esordio in Serie A contro la JUVENTUS.

I PRESTITI AL PADOVA E AL PESCARA, POI IL LATINA...
Per la stagione 2012-13 VIVIANI si trasferisce al PADOVA in Serie B siglando la prima doppietta da professionista a fine Settembre all'Euganeo contro l'EMPOLI.
Poi l'infortunio al menisco e 4 settimane di stop.
Nella stagione successiva i biancoscudati lo rivorrebbero ma Federico viene dirottato al PESCARA dove fino a Gennaio mette insieme solo 6 presenze e a Gennaio 2014 si trasferisce al LATINA: L'aria laziale lo ristorerà e Federico (che intanto sogna un ritorno in giallorosso) tornerà ai suoi livelli, nella stagione 2014-15 la ripartenza coi nerazzurri e l'ottimo campionato in cadetteria lo evidenzieranno come uno dei migliori centrocampisti della Serie B (il migliore secondo la classifica IVG).

IL PRESENTE È IL VERONA!
BIGON e SETTI 'stregati' dal ragazzo lo strappano alla ROMA per 4 milioni (ed una probabile opzione su SALA): Federico è pronto per il palcoscenico della Serie A che affronterà con la camiseta dell'HELLAS!

Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del calciatore, questo invece il profilo Twitter (poco) usato da Federico.


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =




Under 21 Italia 3-0 Irlanda del Nord gol di Viviani su punizione...

Federico Viviani
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Federico Viviani (Lecco, 24 marzo 1992) è un calciatore italiano, centrocampista dell' Hellas Verona.
È il figlio di Mauro Viviani ex calciatore della Lazio nella stagione 1981-1982.

Caratteristiche tecniche
Agli esordi della sua carriera giocava attaccante, ma poi il suo allenatore della Roma, Andrea Stramaccioni, lo sposta in regia davanti alla difesa, posizione che permette a Viviani di esprimere al meglio le sue qualità. Gli viene riconosciuta una particolare abilità nei tackle e nelle punizioni.

Carriera
- Club
Gli inizi e la Roma
Comincia nella squadra del suo paese, la Castrense. Nel 2005, quando aveva solo 13 anni, viene ingaggiato dalla Roma, cominciando dai Giovanissimi, per poi salire agli Allievi con Stramaccioni e infine alla Primavera di Alberto De Rossi.
Nella stagione 2011-2012 conquista la fiducia del neo-tecnico giallorosso Luis Enrique, che già in ritiro esprime la sua stima per il giovane giocatore. L'allenatore lo fa esordire in prima squadra nell'agosto 2011 schierandolo titolare nelle due gare dei play-off di Europa League contro lo Slovan Bratislava, contro il quale la Roma viene eliminata.
Il 12 dicembre 2011, a 19 anni, debutta in Serie A nella partita Roma-Juventus (1-1), in cui gioca da titolare. Il 15 maggio 2012 prolunga il suo contratto con la società fino al 30 giugno 2017. Alla fine della stagione avrà collezionato 9 presenze.

In prestito a Padova e Pescara
Il 6 luglio 2012 passa al Padova, in Serie B, con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprietà da parte dei Biancoscudati e contro riscatto da parte della società capitolina. Debutta con il 18 agosto nella partita contro l'Atalanta persa (2-0), valevole per il terzo turno di Coppa Italia. Il 25 settembre segna le sue prime due reti da professionista, doppietta che permette la vittoria contro l'Empoli 2 a 0.
Il 2 luglio 2013 passa a titolo temporaneo al Pescara, sempre in Serie B. Esordisce il 14 settembre successivo nella trasferta contro il Varese, partita dove realizza anche il primo gol con la maglia del delfino.


In prestito al Latina
Il 24 gennaio 2014 torna alla Roma nell'operazione che porta Gianluca Caprari al Pescara, e lo stesso giorno viene ceduto, con la formula del prestito, al Latina.Il 14 febbraio fa il suo debutto ufficiale nella gara contro il Cittadella, partita terminata per 1 a 0 a favore dei Pontini. Il 28 febbraio sigla la sua prima rete con la maglia del Latina nella vittoria casalinga per 3-0 contro il Padova. Conclude la stagione sua prima stagione con i neroazzurri con 21 presenze e 3 reti.
Il 5 agosto 2014, viene ufficializzata la permanenza in prestito del giocatore per un'altra stagione, con diritto di riscatto e contro riscatto. La stagione successiva fa il suo debutto durante il match di Coppa Italia disputato il 17 agosto 2014 contro il Novara, partita vinta ai rigori dai pontini. Il 25 ottobre segna la sua prima rete stagionale contro il Brescia, gara finita 1 a 1. Il 15 dicembre, una sua rete su punizione permette al Latina di battere il Varese per 1 a 0. Il 14 febbraio 2015 segna una doppietta contro il Pescara che permette ai nerazzurri di vincere per 2 a 0. Il 27 febbraio si rende nuovamente decisivo segnando la rete del successo per 1 a 0 sul Trapani. Conclude la sua seconda stagione totalizzando 33 presenze e 8 reti risultando 1° nella Top 15 dei centrocampisti di Serie B secondo una classifica stilata dalla Lega Serie B.

Cessione al Verona
Il 30 giugno 2015 viene ufficializzato il suo passaggio a titolo definitivo al Verona. Segna il suo primo gol con i veneti nella sconfitta di Frosinone del 29 novembre 2015. Si ripete a fine campionato l'8 maggio 2016, segnando il gol decisivo nella vittoria per 2-1 contro i campioni d'Italia della Juventus. Il 15 maggio, durante l'ultimo turno della Serie A 2015-2016 segna il suo terzo gol stagionale nella sconfitta per 3 a 2 contro il Palermo.

Bologna
Il 31 agosto 2016, ultimo giorno del calciomercato estivo, passa al Bologna in prestito con diritto di riscatto.

SPAL
Viviani in allenamento con la SPAL nel settembre 2017
Il 7 luglio 2017 viene ceduto con la formula del prestito con diritto di riscatto alla SPAL. Debutta con il club di Ferrara il 12 agosto 2017 nella vittoria interna per 1-0 contro il Renate valida per il terzo turno di Coppa Italia. La settimana seguente esordisce in campionato nella trasferta a Roma contro la Lazio (0-0). Il 23 settembre segna su punizione la rete del momentaneo 2-2 tra SPAL e Napoli, partita che si concluderà 3-2 per i partenopei.

- Nazionale
Nazionali giovanili
Le sue prime esperienze con le Nazionali minori italiane arrivano nel 2011, quando prende parte a 7 partite con l'Under-19, segnando 2 gol. Viene in seguito convocato dall'Under-20, della quale viene fatto capitano dal mister Luigi Di Biagio e dove realizza 1 gol su rigore in 6 presenze. Esordisce in Nazionale Under-21 il 25 aprile 2012, nella partita amichevole Scozia-Italia (1-4). Segna il primo gol il 6 settembre nella sfida valida per la qualificazione al campionato europeo 2013 contro il Liechtenstein vinta dagli azzurrini (7-0). Il 14 novembre 2013 nella sfida contro l'Irlanda del Nord segna il suo secondo gol con la maglia della Nazionale Under-21 con un calcio di punizione dal limite dell'area.
Prende parte all'Europeo Under-21 2015 in Repubblica Ceca.

Nazionale maggiore
Dal 10 al 12 marzo 2014 è stato convocato dal CT della Nazionale maggiore Cesare Prandelli per uno stage organizzato allo scopo di visionare giovani giocatori in vista dei Mondiali 2014.

Palmarès
- Giovanili
Campionato Primavera: 1 Roma: 2010-2011
Coppa Italia Primavera: 1 Roma: 2011-2012

FONTE: Wikipedia.org