Le schede di B/=\S: Karamoko CISSÉ

Pubblicato da andrea smarso lunedì 2 luglio 2018 21:31, vedi , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Nato a/il:Koubia (Guinea) il 14/11/1988
Nazionalità:Sudcoreana
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2021
Ruolo:Attaccante
Altezza:186 Cm
Peso:78 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2018 - 2019B-- 
BariAgo. 2017 - 2018B32 (+1PO)4 (+0) 
Benevento2017 - Ago. 2017A20 
Benevento2016 - 2017B27 (+3POff)4 (+0) 
Benevento2015 - 2016LP25 (+1CI +2CILP)8 (+0 +4) 
Casertana2014 - 2015LP25 (+2CI +1CILP)12 (+0 +0) 
AlbinoLeffe2013 - 2014LP114 (+1POff +2CI)2 (+2 +1) 
AlbinoLeffe2012 - 2013LP117 (+1CI +1CILP)5 (+0 +0) 
AlbinoLeffe2011 - 2012B193 
AlbinoLeffe2010 - 2011B21 (+2POut + 2CI)4 (+0 +1) 
AlbinoLeffe2009 - 2010B111 
AlbinoLeffeGen. 2009 - 2009B152 
Atalanta2008 - Gen. 2009A00 
Hellas Verona2007 - 2008C123 (+2POut)1 (+0) 
Atalanta2006 - 2007A30 
Primavera Atalanta2006 - 2007--- 
Giovanili Atalanta2003 - 2006--- 
Giovanili Virtus Petosino2000 - 2002--- 
LEGENDA: POut=Play-Out, CI=Coppa Italia, LP1=Lega Pro Prima Divisione, CILP=Coppa Italia Lega Pro, LP=Lega Pro, POff=Play-Off

Karamoko Cissé Benevento Calcio Guinean ForwardKaramoko Cisse - Bari's Striker

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 2 Luglio 2018
Cissà cosa el g'ha Cissè.
Così ci chiedevamo coi vicini al Binti quando nel 2007 Karamoko entrava magari a partita in corso cercando di recuperare da un infortunio e poco dopo era a terra in preda ad un altro...
Questo giochino, derivante dalla storpiatura del nome del guineano, riassumeva perfettamente la non certo esaltante stagione 2007-08 di Karamoko in un VERONA retrocesso in Serie C dopo 64 anni che lottava disperatamente per uscire da una crisi profondissima di uomini e di mezzi con il Conte ARVEDI, finalmente unico proprietario dopo aver 'cacciato' PASTORELLO, innamoratissimo tifoso scaligero ma scarso conoscitore delle cose del calcio che s'era affidato inizialmente a Peppe CANNELLA come diesse e COLOMBA come allenatore...
Una stagione maledetta che vide pure l'avvicendarsi in panca di altri due allenatori (SARRI e PELLEGRINI) in quattro diverse fasi (a COLOMBA succedette Davide per meno di tre mesi poi a Gennaio arrivò l'ex mister di EMPOLI e NAPOLI che però non durò due mesi e fu ri-sostituito da PELLEGRINI).
Di quella stagione va salvato solo il gol di Iljas ZEJTULAEV che al 90esimo scoccato ci risparmiò l'onta della doppia retrocessione!
Brutti ricordi... Il 19enne di belle speranze torna dieci anni dopo sicuramente più maturo e decisivo anche se la confidenza col gol sembra rimasta più o meno quella di quegli anni...


DALL'ORATORIO ALL'ATALANTA POI LA SFORTUNATA ANNATA ALL'HELLAS
Cresciuto nelle giovanili della VIRTUS PETOSINO, squadretta dell'oratorio di Sorisole in provincia di Bergamo, passa nelle giovanili atalantine all'età di 15 anni ed esordisce in Serie A appena compiuta la maggiore età (e per poco non buca ABBIATI) nella partita interna persa col TORINO.
Per il 2007-08 la Dea invia Karamoko al VERONA appen retrocesso in C1 pensando di fargli trovare continuità in un campionato minore che però può sempre contare in un ambiente da Serie A...
Purtroppo la condizione fisica del centravanti non è delle migliori e, dopo una travagliatissima annata per lui e per la squadra gialloblù, il guineano viene rimandato alla base con il poco esaltante score di un gol in 25 presenze (comprese l'andata e il ritorno playout con la PRO PATRIA).

CINQUE STAGIONI E MEZZA ALL'ALBINOLEFFE
Si dice che il VERONA cerchi ancora il giovane attaccante per la stagione successiva ma i bergamaschi decidono di trattenerlo per la prima metà della stagione ancora passata più in infermeria che in campo e poi, a Gennaio 2009 tramite il diesse di allora Aladino VALOTI, il prestito all'Albinoleffe in comproprietà nell'affare che vede PELUSO fare il percorso inverso per Bergamo.
Con i Seriani il 21enne guineano trova un ambiente subito favorevole, scende in campo abbastanza regolarmente e alla fine della stagione mette a segno i primi due gol in cadetteria della sua carriera.
Nel 2009-10 i due club bergamaschi rinnovano la comproprietà del giocatore ma la sfortuna è dietro l'angolo: Karamoko s'infortuna gravemente e perde quasi tutta l'annata, meglio nella stagione successiva quando l'attaccante non incappa in particolari problemi fisici e con l'ALBINOLEFFE evita ai playout la caduta in Lega Pro e va a segno cinque volte tra campionato e Coppa Italia.
Con La Celeste CISSÉ rimane altre tre stagioni tra Serie B e Prima Divisione di Lega Pro giocando mediamente tra le 15 e le 20 gare stagionali non superando mai la quota di 5 gol.

BOMBER NELLA CASERTANA
Acquisito definitivamente dall'ATALANTA nel frattempo, per Karamoko la stagione 2014-15 è quella del cambiamento: Dopo 104 presenze e 20 gol nell'ALBINOLEFFE, il centravanti si trasferisce in Campania e con la CASERTANA (ancora in Lega Pro) realizza quello che ancora adesso è il suo record di 12 segnature in una stagione.

BIENNIO AL BENEVENTO POI IL BARI
Per la stagione 2015-16 l'ambizioso BENEVENTO dei Vigorito lo vuole con le Streghe: CISSÉ sarà protagonista di una doppia promozione dalla Lega Pro alla A coi giallorossi che lo avevano promesso all'AVELLINO e invece lo cederanno al BARI dopo due stagioni (12 gol in 57 presenze lo score di Karamoko coi Sanniti).
Coi Galletti il centravanti guinenao gioca titolare in cadetteria ma non va oltre i 4 gol.

DI NUOVO AL VERONA CON GROSSO
Dopo la retrocessione dalla Serie A il VERONA vuole ripartire da mister GROSSO in uscita dal BARI ma la clausola rescissoria del tecnico ex Campione del Mondo rischia di essere un ostacolo insormontabile per gli scaligeri: Alla fine le due società troveranno l'accordo sulla base di circa un milione di Euro per liberare GROSSO ed avere con lui anche CISSÉ.


Qui trovate la pagina Instagram del calciatore.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.it]


ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =

Karamoko Cissé
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karamoko Cissé (Koubia, 14 novembre 1988) è un calciatore guineano, attaccante del Verona.

Caratteristiche tecniche
È un centravanti, molto forte fisicamente dotato di un ottimo colpo di testa in grado di perforare le difese avversarie.

Carriera
- Club
Gli inizi: Atalanta e prestito al Verona
Cresciuto nelle giovanili della Virtus Petosino (2 anni), passato poi nelle giovanili dell'Atalanta, ha esordito in serie A il 26 novembre 2006 in Atalanta-Torino 1-2.
L'anno successivo viene mandato a farsi le ossa in Serie C1 a Verona con la formula del prestito, senza però incidere nella formazione scaligera.
La stagione seguente ritorna a Bergamo dove non vede mai il campo di gioco, anche per colpa dei numerosi infortuni che ne caratterizzano il rendimento.

Albinoleffe
Nel gennaio 2009 viene ceduto in comproprietà all'Albinoleffe nello scambio che ha portato Federico Peluso in maglia nerazzurra.
Segna il primo goal con la maglia celeste il 24 gennaio nella sfida vinta dall'Albinoleffe ai danni del Modena (2-1). A fine stagione saranno 15 le presenze, condite con 2 reti.
L'anno seguente la comproprietà viene rinnovata. Un grave infortunio gli compromette la stagione, tant'è che disputa solamente 11 gare.
Nella stagione 2010-2011 parte bene, segnando un gol nella prima uscita stagionale della squadra in Coppa Italia contro il Pescara. In campionato, la punta si sblocca alla quinta giornata, sempre contro il Pescara, siglando una rete su calcio di rigore senza però evitare la sconfitta della squadra (1-2). Sigla la sua prima doppietta in carriera il 4 dicembre, regalando la vittoria ai seriani contro l'Empoli.
Il 18 dicembre 2012, a seguito di un controllo effettuato il 2 dicembre dopo la partita contro il Pavia dove sbagliò peraltro un rigore, è stato sospeso in via cautelare dal Tribunale Nazionale Antidoping a causa del ritrovamento di THC Metabolita (cannabis) presente nel corpo.
Inizia la stagione 2013-2014 segnando nella prima gara ufficiale disputata, il 4 agosto contro la Turris in Coppa Italia. Successivamente realizza 2 gol in 14 presenze in campionato e realizza una doppietta nell'unica partita di play-off giocata dai bergamaschi, sul campo della Cremonese. A fine anno viene ceduto a titolo definitivo alla Casertana, squadra di Lega Pro. Lascia quindi l'Albinoleffe dopo cinque stagioni consecutive con un bilancio complessivo di 104 presenze e 20 gol segnati fra tutte le competizioni.

Benevento
Fa il suo esordio con i Falchetti subentrando a Diakité nella partita del 20 settembre sul campo della Paganese; chiude la stagione con un totale di 12 reti in 25 presenze. Il 13 luglio 2015 passa al Benevento a titolo definitivo. Il 30 aprile 2016 realizza una delle tre reti con cui i Sanniti battono il Lecce, conquistando la promozione in serie B con una giornata d'anticipo.
Riconfermato come membro della squadra campana, Cissé mette a segno 4 reti nelle 27 partite da lui disputate nel campionato 2016-2017. La stagione culmina con la promozione in Serie A, grazie alla vittoria della finale play-off contro il Carpi.

Bari
L'ultimo giorno del mercato estivo della stagione 2017/2018 passa a titolo definitivo dal Benevento al Bari firmando un contratto fino al giugno 2020.

Hellas Verona
Il 18 giugno 2018 fa il suo ritorno al Verona, squadra dove aveva già giocato nella stagione 2007-2008, per una cifra che si aggira intorno agli 800.000€.

- Nazionale
Esordisce in nazionale il 20 novembre 2007 nell'amichevole disputata dalla Guinea contro l'Angola finendo anche sul tabellino dei marcatori.
È stato convocato dalla Nazionale guineana per la Coppa delle Nazioni Africane 2008, dove ha disputato tutte e 4 le partite della Guinea, sempre tutte subentrando dalla panchina, contro il Ghana, il Marocco e la Namibia e il quarto di finale contro la Costa d'Avorio.

FONTE: Wikipedia.org


STAGIONE 2018-19 +   -   =
Cissè: “Sconfitta immeritata, gol evitabile”
settembre 30, 2018

“La sconfitta allo stadio Arechi di Salerno è immeritata, abbiamo preso un gol che potevamo benissimo evitare. Bravo il loro attaccante comunque a trovare lo spazio nella nostra area per battere Silvestri. Sapevamo che ci aspettava una partita difficile ed un episodio ha cambiato la gara. Quando ho scoperto di partire dal 1’? Due ore prima della partita. Come sto? Da due settimane lavoro a pieno regime con la squadra, sono un po’ indietro ma sono contento di essere tornato a disposizione. Volevo iniziare in un altro modo questa stagione, ma gli infortuni fanno parte del gioco e ora sono pronto a dare il mio contributo – ha dichiarato Karamoko Cissè a Hellas Live – Contro la Salernitana, come ci ha detto il mister, ci è mancato il cambio di passo specie in attacco. Venerdì per fortuna abbiamo la possibilità di rifarci subito. Grosso? Ha una mentalità da vincente, lavoriamo molto e solo così possiamo raggiungere traguardi importanti. Vogliamo riportare l’Hellas dove merita. Il ruolo di esterno? L’ho ricoperto quasi sempre a Bari l’anno scorso. La rosa ampia? Serve per raggiungere traguardi importanti e per partite così ravvicinate. Non fa mai piacere non giocare, durante la settimana bisogna sempre farsi trovare pronti e dimostrare di dare il massimo – conclude – Ho scelto di tornare a Verona, dopo la mia prima esperienza da professionista, perché è la piazza giusta per fare il salto di qualità”.

Cissè a disposizione dopo la sosta
agosto 28, 2018

L’infortunio muscolare subito a Moena in amichevole contro la Fiorentina lo scorso 18 luglio, ha costretto Karamoko Cissè ai box. L’ex Bari tornerà a disposizione di Fabio Grosso dopo la sosta, per la sfida contro il Carpi al Bentegodi

FONTE: HellasLive.it


NEWS
18 agosto 2018 - 10:39
Cissé prepara il rientro, pronto tra dieci giorni
L’attaccante si sta ristabilendo dall’infortunio del 18 luglio

di Redazione Hellas1903

Karamoko Cissé prepara il rientro in gruppo. L’attaccante guineano, infortunatosi il 18 luglio scorso durante l’amichevole a Moena con la Fiorentina, sta proseguendo nel recupero dal guaio muscolare secondo i tempi.

A fine agosto, forse anche qualche giorno prima, Cissé sarà di nuovo a disposizione di Fabio Grosso che dovrebbe poter quindi contare su di lui per la seconda di campionato a Cosenza. A.S.

NEWS
01 agosto 2018 - 16:59
Cissé: prosegue il recupero, in campo a fine mese
L’attaccante sta svolgendo terapie dopo l’infortunio del 18 luglio

di Redazione Hellas1903
Foto Grigolini - Fotoexpress

Karamoko Cissé, dopo l’infortunio patito (lesione al bicipite femorale) durante l’amichevole con la Fiorentina del 18 luglio (fu il migliore in campo per l’Hellas), prosegue nel lavoro di recupero.
L’attaccante sta svolgendo terapie a Peschiera, e la prossima settimana dovrebbe tornare gradualmente ad allenarsi.
Il Verona conta di averlo entro la fine del mese, ad oggi è ancora in dubbio la sua presenza alla prima di campionato prevista il 25 agosto.

NEWS
18 luglio 2018 - 18:59
Cissé, gol alla Fiorentina, poi il forfait
Problema all’adduttore destro per l’attaccante, controlli nei prossimi giorni

di Redazione Hellas1903

Karamoko Cissé segna ma poi si deve fermare.

In gol a Moena nella gara del Verona con la Fiorentina, autore della rete del temporaneo 1-1, dopo che i viola erano passati in vantaggio con Simeone per raddoppiare in seguito con Chiesa, nella ripresa l’attaccante si è bloccato.

Un problema all’adduttore destro ha costretto la punta a lasciare il campo.

Nelle prossime ore saranno effettuati gli accertamenti del caso.

FONTE: Hellas1903.it


CISSÉ: «PRONTO A DARE TUTTO, QUI C'È TANTA VOGLIA DI FARE BENE»
18/LUGLIO/2018 - 12:20
Primiero (Trento) - Le principali dichiarazioni dell'attaccante gialloblù Karamoko Cissé, rilasciate in occasione dell'evento media dedicato alla presentazione.

«Il mio ritorno a Verona? Sensazioni positive, conosco l'importanza della piazza e ora posso solo lavorare: cercherò di dare il massimo. Ero qui anche dieci anni fa, Verona mi ha fatto maturare molto sia come uomo che come calciatore. Ho tanti obiettivi, qui c'è voglia di fare bene, per questo non ho avuto dubbi nella scelta, ho trovato subito un gruppo molto motivato. Il mio ruolo? Ho ricoperto varie posizioni in attacco, nelle ultime due stagioni ho giocato da esterno. Quello che davvero conta per me è però l'impegno sul campo, aiutare la squadra. Mister Grosso? Crede molto nel lavoro sul campo e ha la giusta mentalità, sono felice di ritrovarlo qui. Il nostro obiettivo? Anzitutto quello di dare il massimo giorno dopo giorno, alla fine faremo i conti su dove saremo arrivati. Lo dobbiamo alla società e alla gente che ci segue».


STAGIONE 2017-18 +   -   =
BENTORNATO KARAMOKO CISSÉ
18/GIUGNO/2018 - 19:00
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, le prestazioni sportive dell'attaccante Karamoko Cissé dalla società Bari FC 1908. L'attaccante, classe 1988, ha firmato un contratto con il Club gialloblù fino al 30 giugno 2021.

Per Karamoko si tratta di un ritorno in gialloblù, avendo già vestito la maglia del Verona durante l'annata 2007/08.



#BentornatoKaramoko

FONTE: HellasVerona.it


PRIMA DI VERONA (2) +   -   =
800.000 euro per Cissè
giugno 18, 2018

Karamoko Cissè è pronto a rivestire la maglia dell’Hellas Verona. Il club gialloblù ha chiuso col Bari la trattativa per liberare Fabio Grosso, prossimo allenatore del club di Maurizio Setti. Secondo Il Corriere dello Sport, l’Hellas Verona pagherà al Bari 800 mila euro per il cartellino di Cissè che si legherà agli scaligeri per tre anni.

FONTE: HellasLive.it


Bari, Grosso porta Cissé a Verona: ai pugliesi un milione di euro
16.06.2018 14:00 di Dennis Magrì Twitter: @MagriDen
L'edizione odierna de La Gazzetta del Mezzogiorno parla di accordo raggiunto tra Fabio Grosso l'Hellas Verona per il prossimo anno: con il tecnico, ormai ex Bari, andrà in Veneto anche Karamoko Cissé. Il doppio affare porterà nelle casse del club pugliese un milione di euro

FONTE: TuttoCalcioPuglia.com


Calciomercato Verona, preso Cissé dal Bari. Via libera anche per Grosso
15/06/18 13:40| Calciomercato | Autore: Redazione
Comincia a definirsi l'Hellas Verona della prossima stagione: la squadra ripartirà dalla Serie B dopo la retrocessione e lo farà sotto la guida di Fabio Grosso, da tempo in cima alla lista della società per prendere il posto di Pecchia. Il via libera è arrivato dopo la conclusione di un'altra operazione tra Bari e Verona, quella che ha portato in gialloblu Karamoko Cissé (contratto di tre anni): di fatto un indennizzo per liberare Grosso, che aveva una clausola di due milioni di euro e che dunque allenerà Cissé anche il prossimo anno.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Il ritorno di Cissé. Colpo Hellas
By Redazione - 15 giugno 2018

Karamoko Cissè sarà un nuovo calciatore del Verona. L’attaccante guineiano torna in riva all’Adige dopo la sfortunata esperienza del primo anno di serie C dell’Hellas, quando, complice una serie di infortuni, collezionò solo una rete a fronte di 23 presenze.

L’acquisto sarà a titolo definitivo e probabilmente gli verrà proposto un contratto di tre anni. Cissè viene da un anno al Bari, dove è stato autore di 32 presenze e 4 reti in campionato.

Seguirà quindi le sorti del suo ultimo allenatore, Fabio Grosso.
Ric.Pin.

FONTE: HellasNews.it


SERIE B
Hellas, Grosso può portare in dote tre calciatori del Bari
14.06.2018 23:38 di Michele Pavese Twitter: @7mp84
L'ormai imminente arrivo di Fabio Grosso sulla panchina dell'Hellas Verona potrebbe portare in dote al club scaligero tre giocatori che il campione del Mondo del 2006 conosce bene, avendoli allenati nell'ultima stagione a Bari: si tratta del difensore olandese Djavan Anderson, del centrocampista scozzese Liam Henderson e dell'attaccante guineano Karamoko Cissé. Lo riporta Sportitalia.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Serie B
Cissè e la porta del Partenio: vede l'Avellino e segna, il Bari festeggia con “Moko-gol”

02/04/18 21:00 | Storie | Autore: Luca Guerra
“Ce l'hai con noi, allora”. Con tono scherzoso, più di qualcuno tra gli addetti ai lavori di sponda Avellino lo ha fatto notare a Karamoko Cissè al termine della partita vinta 2-1 dal Bari in rimonta al Partenio-Lombardi. In rete già l'anno scorso con la maglia del Benevento, il 30enne guineano in Italia da 18 anni si è ripetuto con la maglia dei biancorossi: un destro dai 20 metri su una palla vagante, Lezzerini battuto e corsa sotto la curva. Per festeggiare tre punti di platino, al termine di una partita rimessa in carreggiata da Nenè dopo il vantaggio della squadra di Novellino segnato da Vajushi. Ancora giol ad Avellino, solo un caso? “Sì, solo un caso, ma anche i miei amici me l'hanno fatto notare” risponde lui a chi ormai lo vede come una "maledizione" per l'Avellino. Eppure l'angolino colpito è lo stesso di un anno fa: stessa porta, modalità di esecuzione diverse e risultato differente: dall'1-1 finale con i giallorossi alla vittoria di oggi. “Sicuramente è curioso, evidentemente quella porta mi fa bene”. Il suo gol ha portato la formazione di Fabio Grosso al quarto posto in classifica in solitaria con 53 punti, in attesa dei risultati di Parma e Perugia. Il ko di Ascoli è stato così riscattato, anche grazie alle reti degli attaccanti: “Abbiamo vissuto un momento difficile - spiega Cissè, Moko per i compagni - ma il nostro lavoro deve essere importante per tutti, a prescindere dalle reti”.

“Corre tanto, fa movimento, apre spazi, ma non segna”, gli aveva contestato più di qualcuno nei primi sei mesi di Bari. Moko pensava solo ad allenarsi, con la spinta della sua famiglia alle spalle e la fiducia dei compagni nel cuore. Dopo tre gare da titolare, Grosso lo aveva fatto partire dalla panchina per inserirlo a due minuti dal 90', nella speranza che estraesse il coniglio dal cilindro: detto, fatto. Sono ora 4 le reti segnate in questa stagione. “Non è importante quanto giochi, ma quello che dai. So che posso fare molto di più – sorride lui – intanto ci prendiamo questa vittoria di squadra”. Come l'esultanza sotto lo spicchio del settore ospiti, tutti insieme: “Siamo un gruppo e restituire qualcosa ai nostri tifosi era il nostro dovere. Questo è stato un gol di squadra, lo dedico a tutti”. E di tutti ci sarà bisogno nel rush finale con l'obiettivo playoff: con uno sguardo alla Serie A, conquistata l'anno scorso con la maglia del Benevento attraverso gli spareggi. Cissè sa come si fa.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Cissè: "L'Avellino è una buona squadra"
L'attaccante bestia nera dei lupi: "Conta il risultato di squadra, ora sotto con la Salernitana"

lunedì 2 aprile 2018 alle 18.22

Avellino.
di Gaetano Ferraiuolo
Anche l'anno scorso gelò il Partenio segnando un gol importante ai fini della classifica, stavolta si è ripetuto condannando virtualmente all'esonero il tecnico Novellino che, durante la sessione estiva del calciomercato, aveva fatto anche il suo nome per potenziare il reparto offensivo prima della firma di Asencio. Karamoko Cissè, determinante anche da subentrante ed elemento di spicco della rosa del Bari, è intervenuto nel corso della trasmissione OffSide in onda su OttoChannel (canale 696 del digitale terrestre) dichiarando quanto segue: "Anche l’anno scorso ho fatto gol in questo stadio entrando dalla panchina, ma la felicità deriva dalla vittoria e non dalla mia soddisfazione personale. Anche quando siamo andati in svantaggio non abbiamo mai pensato di perderla e abbiamo continuato a credere nel successo, nel primo tempo siamo stati in campo benissimo pagando a caro prezzo la loro unica azione. Durante le gare dobbiamo acquisire soltanto un pizzico di cattiveria in più, dopo l’1-1 di Nenè il mister ci ha chiesto di continuare ad attaccare per vincere. Il mio gol? Mi hanno detto che non era angolatissima la conclusione, ma quello che conta è che il pallone si è insaccato alle spalle del portiere che, forse, non lo ha visto partire. L’Avellino? Ha fatto la sua partita, hanno dato il massimo pur non mettendoci in grossa difficoltà. Hanno ottime individualità per la categoria, ma preferisco pensare alla mia squadra e alla battaglia che ci aspetta sabato prossimo contro la Salernitana”.

Sul mercato estivo e sulla possibilità di indossare la maglia dei lupi: “In estate ci sono state tante squadre che mi hanno richiesto, ma non so molto perché se ne occupa il mio procuratore. Sono stato a Benevento per due anni ed avevo grandissimo rispetto per la città e per la società, non so se effettivamente l’Avellino mi abbia chiamato perché a giugno ero a casa in Guinea. Evidentemente quella del Bari era la proposta più concreta”.

FONTE: OttoPagine.it


Calcio#SerieB. Il Bari scopre bomber Cissè e asfalta la Ternana di Pochesci
Pubblicato il 24 settembre 2017 da Beppe Desiderato
Cissè con Tello a destra, foto Fc Bari 1908

En plein del Bari nel doppio turno interno settimanale grazie al rotondo successo sulla Ternana, mai in discussione. Neutralizzata la Cremonese, quattro giorni dopo i ragazzi di Grosso si sono ripetuti contro gli umbri riportandosi in classifica a ridosso delle prime e segnalando che la crisi (tre sconfitte di fila) è solo un brutto ricordo.

Partita in discesa sin dall’avvio per la capacità del Bari di approfittare di due svarioni della retroguardia avversaria. Lo slovacco Valjent, brutta copia del connazionale biancorosso Gyomber, è stato infatti il protagonista negativo dei suoi nei primi 20’ . Dapprima ha svirgolato un rinvio servendo Cissè (schierato a sorpresa nel ruolo di “centroboa” al posto di Nenè) che ha insaccato con freddezza. Poi ha mancato un anticipo su Improta, al limite dell’area, consentendo al goleador barese di realizzare il quinto gol in sei partite di questa entusiasmante parentesi pugliese.

Doppio vantaggio senza troppi sforzi per una squadra comunque capace, tra le due reti, di avere l’immancabile amnesia difensiva. Un “buco” lasciato sulla fascia destra dalla coppia Fiamozzi-Capradossi ha favorito un traversone per l’ex Defendi che da due passi, con Micai immobile, ha centrato una clamorosa traversa.

Anche in avvio di ripresa il Bari ha fatto di tutto per riaprire la partita. Una marcatura sin troppo vigorosa di Capradossi su Albadoro è stata punita con un rigore che l’ex attaccante biancorosso ha calciato malamente a fil di palo, con il portiere battuto.

Che fosse la giornata di Karamoko Cissè, il 29enne della Guinea, alla prima gara da titolare, è stato sancito poco dopo. Triangolo stretto con Iocolano e puntata di fioretto per battere Plizzari. 3-0, partita finita, nonostante Floro Flores, subentrato a Iocolano, le abbia tentate tutte per segnare il primo gol stagionale.

Sei punti in due gare, questo è il buon andare da tutti atteso, che ha bisogno ora di una conferma sabato prossimo alla Spezia.

@barbadilloit
Di Beppe Desiderato

FONTE: Barbadillo.it


07.09.2017 | 14:05
Cissé: “A Bari posso lottare per qualcosa di importante. A Benevento…”

Karamoko Cissé, attaccante trasferitosi dal Benevento al Bari negli ultimi giorni di mercato, oggi è stato presentato dal club biancorosso in conferenza stampa: “Qui ho la possibilità di fare un bel campionato e lottare per qualcosa di importante. Nasco come prima o seconda punta ma mi adatto bene anche da esterno. Da Floro Flores, Brienza e Nenè spero di poter imparare qualcosa da loro. Fisicamente non sono al top. Per venti giorni ho lavorato a parte. Grosso? Essere allenati da lui è un grande stimolo. Il mister cura ogni dettaglio, ed è questo che fa la differenza. A Benevento ho vissuto due stagioni positive, ma nel primo scorcio di questa stagione ho trovato poco spazio. L’allenatore ha fatto le sue scelte, ma anch’io credo di aver sbagliato qualcosa”.
Foto: Bari Twitter

FONTE: AlfredoPedulla.com


Sport
Fc Bari, mercato chiuso col colpo Cissè: ceduti Montini e Di Noia. Vergara sfuma sul ‘gong’
Di Domenico Grimaldi - 1 Set 2017 364 0

È Karamoko Cissè l’ultimo colpo di mercato in casa Bari. L’attaccante, classe ’88, è l’ultimo tassello che il direttore sportivo Sean Sogliano consegna a Fabio Grosso in una campagna acquisti a dir poco movimentata con ben 16 nuovi arrivi e tante cessioni. L’ennesima ma inevitabile rivoluzione.
Cissè arriva a titolo definitivo dal Benevento firmando un contratto biennale con opzione per il terzo. Utilizzabile sia come attaccante esterno che come punta centrale, il guineano ha realizzato 4 gol in 30 presenze nella scorsa stagione.

[...]

FONTE: Bari.IlQuotidianoItaliano.com


SERIE B
UFFICIALE: Bari, dal Benevento arriva Karamoko Cisse
31.08.2017 21:27 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Karamoko Cissé è un nuovo giocatore del Bari. Il club biancorosso ha annunciato l'arrivo dell'attaccante guineano a titolo definitivo dal Benevento

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


ESCLUSIVA
ESCLUSIVA - Bari, l'agente di Cissè frena: "La richiesta del Benevento è troppo alta"
31.08.2017 13:47 di Antonio Bellaziocicco
Sembrava tutto fatto, ma, si sa, quando si parla di mercato nulla può mai essere dato per scontato. Fumata nera per Karamoko Cissè al Bari. Nonostante le voci delle ultime ore, il trasferimento dell'attaccante guineano in biancorosso sembra ormai saltato. A confermarlo ai nostri microfoni è stato l'agente del calciatore, Claudio Parlato: "Era fatta, ma al momento è tutto saltato. La richiesta del Benevento è troppo alta. Ci sono ancora margini per riaprire la trattativa, nel calcio tutto è sempre possibile. Ma ad ora la situazione è questa"

FONTE: TuttoCalcioPuglia.it


CALCIO
02 luglio 2017 - 20:07
Vigorito mantiene la parola: Karamoko Cissè è dell’Avellino
L’ufficializzazione prevista per domani. L’attaccante arriva in prestito con diritto di riscatto

di Gianni Nardone, @GianniNardone7
Karamoko Cissè esulta in US Avellino v Benevento Calcio - Serie BAVELLINO, ITALY - DECEMBER 10: Karamoko Cisse' of Benevento Calcio celebrates with his teammates after scoring the goal 1-1 during the Serie B match between US Avellino and Benevento Calcio at Stadio Partenio on December 10, 2016 in Avellino, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Dopo gli acquisti del pacchetto arretrato, conclusi in settimana, l’Avellino è finalmente pronto a sfoderare il suo primo colpo per quel che riguarda il reparto offensivo. Si tratta dell’attaccante guineano Karamoko Cissè, in forza attualmente a Benevento, ma già pronto a fare le valigie. Le contendenti erano Parma e Frosinone, ma l’Avellino ha battuto la concorrenza e l’operazione potrebbe già concludersi in settimana. Cissè arriverebbe in prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore del Benevento, ma i dettagli dell’operazione sono ancora in fase di definizione. Si attende, comunque, la chiusura di una trattativa importante, che vedrebbe ulteriormente rinforzarsi la squadra di mister Novellino.

FONTE: CalcioNews24.com


L’Avellino in pressing su Cissé: è pronto un triennale
1 luglio 2017

L’Avellino continua a sondare il mercato degli attaccanti. Oltre ad Alfredo Donnarumma, Enrico Citro e Raul Asencio, il club biancoverde continua il pressing sul Benevento per Karamoko Cissè. L’attaccante guineano lascerà quasi sicuramente il Sannio ed è corteggiato anche da Salernitana e Parma. Per battere la concorrenza delle rivali, la dirigenza irpina ha pronto un triennale a cifre importanti.

FONTE: IrpiniaOggi.it


Cissè-Samb, si può: conosciamo meglio l’ex attaccante dell’Atalanta
7 agosto 2016 Redazione Calciomercato
Karamoko Cissè

Arrivano altre indiscrezioni che confermano l’interesse della Samb per Karamoko Cissè, attaccante italo-guineiano classe ’88 attualmente in forza al Benevento. Forte fisicamente e con buona rapidità, l’ex Casertana può fare sia il centravanti che giocare da seconda punta.

Cissè è cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta, club con il quale si è tolto la grande soddisfazione dell’esordio in Serie A a soli 18 anni. Bergamo sarà la sua città per diversi anni visto che, dopo un anno e mezzo al Verona, il ragazzo passa all’Albinoleffe, dove rimarrà per 6 stagioni, vissute tra Lega Pro e Serie B.

Nell’estate 2014 il passaggio alla Casertana, dove segna 12 gol in 24 partite. Nell’ultima stagione, invece, Cissè veste la maglia del Benevento, contribuendo con 8 reti alla promozione in Serie B dei campani.

Ora l’attaccante è pronto per una nuova avventura e la Samb ci sta pensando seriamente…

FONTE: TuttoSamb.it


ALTRE NEWS
Benevento, il riscatto di Cissè. L'agente: "Ecco perché non è andato via a gennaio..."
10.02.2016 21:20 di Domenico Passaro
Inizia un nuovo capitolo per l'avventura giallorossa di Karamoko Cissè che sabato con la sua doppietta ha trascinato alla vittoria il Benevento nella gara interna contro l'Andria. Una prima parte di stagione un po' frenata e, soprattutto, un gennaio chiacchieratissimo per la punta guineana che sembrava ad un passo dalla partenza dal Sannio: “Karamoko ha sempre e solo pensato al Benevento - ha dichiarato Andrea Cattoli, agente di Cissè, in un'intervista rilasciata a calcioealtro.it - Ci sono state tante voci di mercato, ma la verità è che il Benevento, nonostante le numerose offerte, ha sempre ritenuto incedibile il calciatore”.

Eppure, fino alle 22,45 del 1° Febbraio sembrava certo il trasferimento di Cissè verso Mantova, con il club giallorosso che stava provando a portare in porto la trattativa Beretta con la Pro Vercelli: “Il Benevento aveva pensato a Beretta per rinforzare l’attacco mentre, d’altra parte, il Mantova ha cercato Karamoko, come tanti altri club. Tuttavia, i dirigenti della società giallorossa non hanno mai avuto la reale intenzione di cederlo, perché consapevoli delle sue grandi qualità”.

Cissè ha risposto nel migliore dei modi, a suon di gol: "Sento spesso “la pantera” (soprannome che gli diedi ai tempi dell’Atalanta) ed era molto contento per la doppietta, soprattutto perché aveva contribuito alla vittoria della sua squadra. Karamoko ha qualità da giocatore di categoria superiore e sono convinto che lui ed il Benevento insieme potranno togliersi grandi soddisfazioni”.

FONTE: TuttoC.com


Quando Karamoko Cissè sbanco’ il “San Nicola” di Bari.
24 luglio 2015 Piero Vetrone alle ore 8:10 pm

Il Benevento Calcio ha ufficializzato, una decina di giorni fa, l’acquisto dell’attaccante Karamoko Cissè dalla Casertana. Nato il 14 novembre 1988 in Guinea, è cresciuto nel vivaio dell’Atalanta e ha giocato anche in serie B, nell’Albinoleffe tra il 2010 e il 2014

Ecco il video del gol (al minuto 2′ e 36″) di Karamoko Cisse’ che, appena subentrato in un Bari-Albinoleffe 2-3 (serie B), segno’ il gol del vantaggio ospite. (immagini tratte da serie B Win)
Piero Vetrone


FONTE: ForzAzzurri.net


CALCIO
Benevento, arriva Karamoko Cissè
14.07.2015 19:57 di Marco Melcore
Karamoko Cissè è ufficialmente un calciatore del Benevento. Il classe '88 arriva dalla Casertana e ha firmato un contratto biennale. La società campana, oltre all'attaccante, si è assicurata le prestazioni di Michel Cruciani. Il centrocampista, proveniente anch'egli dalla Casertana, ha firmato per un anno.

FONTE: LecceCalcioWeb.it


NEWS
OCCHI PUNTATI SU...:Karamoko Cissé
Karamoko Cissé é diventato uno dei trascinatori dei falchetti

07.05.2015 10:00 di Andrea Pierri
Karamoko Cissè si sta rivelando uno dei migliori attaccanti di questa Lega Pro Girone C, quasi un lusso per la categoria. Cresciuto nelle giovanili dell'Atalanta, il nazionale Guneiano ha esordito in Serie A con gli orobici nella stagione 2006-2007, prima di essere girato in prestito in C1 al Verona l'anno successivo. In veneto Cisse non incide, realizza un solo goal in 23 presenze, e l'Atalanta lo cede, prima in prestito e poi in via definitiva, all'Albinoleffe. Nella seconda squadra di Bergamo il Guneiano gioca 4 campionati di Serie B e 2 di Lega Pro, realizzando 14 reti in 97 presenze. Quest'estate passa alla Casertana, dove finalmete esplode il suo talento; trascinando fino ad ora , con 11 goal, i falchetti in piena lotta per un posto play offs. Riuscirá a confermarsi e portare alla vittoria la Casertana all'Arechi e ai play off?

FONTE: TuttoSalernitana.com


Cissè a Sportitalia: “Guardiamo solo a noi, vogliamo fortemente i playoff”
Armando Serpe 16 febbraio 2015
Karamoko Cissè attaccante della Casertana negli studi di Sportitalia

Karamoko Cissè attaccante della Casertana, ha partecipato oggi pomeriggio a ‘Focus Lega Pro’ in onda su Sportitalia condotto da Jolanda De Rienzo e Luca Cilli. In studio anche Luca Berardocco del Como. La vittoria sul Messina ha proiettato i falchetti al terzo posto seppur in coabitazione con Lecce e Juve Stabia. “Il campionato è lungo – ha esordito il calciatore. Noi guardiamo solo a noi stessi, non facciamo la corsa su nessuno. Siamo consapevoli delle nostre possibilità e puntiamo dritto ai playoff”. La concorrenza in attacco non spaventa l’attaccante guineano: “Più siamo meglio è perchè così il mister avrà maggiori scelte da poter fare e nessuno ha il posto assicurato”. Poi una domanda sul cambio di allenatore Gregucci-Campilongo: “Noi abbiamo sempre dato il massimo sia con Gregucci che con Campilongo. La scelta è stata decisa semplicemente dalla società. Entrambi ci hanno dato qualcosa, ora stiamo proseguendo il lavoro iniziato in estate, ma ognuno ha i propri metodi di allenamento”.

FONTE: SportCasertano.com


SERIE C
Casertana, Cissè e l’esplosione del ‘Pinto': “Che gioia! La Casertana prima di tutto…”
04.10.2014 15:30 di Davide La Rocca
Fonte: comunicato stampa
Casertana, Cissè e l’esplosione del ‘Pinto': “Che gioia! La Casertana prima di tutto…”
Secondo gol in rossoblu, primo davanti al pubblico del ‘Pinto’. Karamoko Cissè non nasconde la sua felicità: “Aspettavo questo momento – commenta l’attaccante guineano – Volevo fortemente regalare una gioia al pubblico casertano e vedere esplodere lo stadio Pinto. Il mio gol? Merito del lavoro di tutta la squadra. Diakitè ha fatto una grande giocata. A noi interessa innanzitutto la Casertana. Vogliamo fare il bene di questi colori e di questa gente”. Intanto la Casertana veleggia nei quartieri alti della classifica: “Fa sicuramente piacere essere nei quartieri alti, ma sappiamo che la classifica lascia il tempo che trova in questa della stagione. Continuiamo così e pensiamo subito al prossimo ostacolo. In Coppa Italia vogliamo fare bene. Poi penseremo ad una trasferta difficile come quella di Lecce. Si tratta di una delle favorite del campionato, ma noi abbiamo dimostrato di scendere in campo sempre per giocarcela al massimo”.

FONTE: NotiziarioCalcio.com


UFFICIALE - Casertana , ingaggiato l'attaccante Karamoko Cissè
TUTTOCALCIOCAMPANO - 5 Giugno 2014

La Casertana F.C. comunica di aver ingaggiato il calciatore Karamoko Cissè. Attaccante nato in Nuova Guinea l’11 novembre 1988, con passaporto italiano, Cissè approda in Italia nel 2006 nelle fila dell’Atalanta (3 presenze in serie A). La stagione successiva passa all’Hellas Verona in C1 collezionando 23 presenze e 1 gol. Dal gennaio 2009 ad oggi ha indossato la maglia dell’Albinoleffe nei campionati di serie B (66 presenze e 6 gol) e in Prima Divisione (30 presenze e 7 gol).

“Sono molto contento di questa mia nuova avventura – commenta a caldo Cissè – Sono molto carico e ho tanta voglia di iniziare. Mi hanno parlato molto bene di Caserta e dei casertani. Devo ringraziare il presidente Lombardi e il direttore Pannone per la fiducia e la stima che hanno manifestato nei miei confronti”. Soddisfatto dell’ennesimo colpo di mercato anche il presidente Giovanni Lombardi: “Crediamo molto nei giovani che hanno voglia di riscattarsi nella vita e nello sport. Cissè è un altro tassello importante che va ad arricchire la nostra rosa”.

FONTE: TuttoCalcioCampano.it


Lega Pro, Albinoleffe: Doping, 2 mesi a Cissè
del 15 febbraio 2013 alle 18:35
Il Tribunale nazionale antidoping, nel procedimento disciplinare a carico di Karamoko Cisse', ha riconosciuto la responsabilita' del giocatore e gli ha inflitto due mesi di squalifica, con decorrenza dal 18 dicembre 2012. La squalifica scadra' dunque domenica prossima. L'attaccante dell'AlbinoLeffe era stato sospeso in via cautelare dopo essere risultato positivo alla cannabis al controllo del 2 dicembre, in occasione della partita interna col Pavia.

FONTE: CalcioMercato.com


Sospeso Cissé dell’Albinoleffe trovato positivo alla cannabis
Il provvedimento adottato in via cautelare dal Tribunale nazionale antidoping.

NOTIZIE 18 DICEMBRE 2012 16:42 di Maurizio De Santis
Un calciatore dell'Albinoleffe, l'attaccante guineano Karamoko Cissè, è stato trovato positivo in seguito a un controllo e sospeso in via cautelare dal Tribunale nazionale antidoping, che ha accolto l'istanza presentata dall'Ufficio di procura antidoping. Cissé è stato sottoposto a un controllo il 2 dicembre scorso in occasione dell'incontro di campionato Albinoleffe-Pavia. Gli esami eseguiti dal Laboratorio di Roma, informa il Coni, hanno rilevato la presenza di un THC Metabolita (cannabis).

FONTE: Calcio.FanPage.it


AlbinoLeffe vs Empoli 2 a 0
Domenica 05 Dicembre 2010 09:07
Una doppietta di Karamoko Cissè regala i tre punti all'AlbinoLeffe su un Empoli che perde così la terza gara consecutiva in campionato.
Gli uomini di Mondonico ottengono un successo frutto della concentrazione e della determinazione messe in campo durante la gara: l'Empoli è pericoloso nel primo tempo solo in un paio di occasioni.
Da segnalare la grinta di Ruben Garlini, in campo per 90', e il grande lavoro del centrocampo celeste, con Mingazzini in crescita ma ancora lontano dalla migliore condizione.
Bene gli esterni, con Zenoni e Piccinni che non hanno mai dato spazio alle sortite avversarie.

FONTE: AlbinoLeffe.com


Piacenza: In arrivo Cissè dall'Albinoleffe
Simone Beltrambini , 27 novembre 2010
L’Albinoleffe sembra deciso a cedere l’attaccante Karamoko Cissè. Il giocatore pare avere molto mercato e la società che, in primis, si sarebbe interessata al suo cartellino sarebbe quel Piacenza che ha necessità di risalire il più possibile la classifica.

L’attaccante, classe ’88, durante il mercato invernale cambierà quasi sicuramente squadra. I “seriani” non sembrano avere tutta la necessità di avere Cissè in squadra e sarebbe stato lo stesso tecnico Mondonico a dare il via libera alla cessione del giocatore.

Oltre al Piacenza, però su Cissè ci sarebbero le attenzione della Cremonese. I rossi emiliani dovranno dunque stare attenti alla concorrenza anche se la differente categoria di appartenenza dovrebbe favorire proprio il Piacenza.

Proprietaria del cartellino è comunque l’Atalanta che, preso atto della richiesta piacentina si sarebbe pronta a cedere il giocatore. L’eventuale arrivo di Cissè a Piacenza farebbe felice il tecnico Armando Madonna che ne sarebbe un grande estimatore.

FONTE: CalcioLine.com


ALBINOLEFFE: KARAMOKO CISSE NUOVO GIOCATORE
Venerdì 9 gennaio, al campo sportivo Gritti di Verdello, è stato presentato con la maglia dell’Albinoleffe il giocatore Karamoko Cisse, attaccante, acquisito dall’Atalanta. Poi, al termine della conferenza, subito allenamento con i nuovi compagni. Aladino Valoti, Direttore Sportivo, commenta il nuovo ingresso.

Valoti: “ Già da Agosto c’era un certo interesse verso questo giocatore. La società ha sottoscritto con lui un contratto di 4 anni, con la formula della compartecipazione. Si tratta di un giovane con grandi doti fisiche. Un investimento, in linea con la tradizionale politica dell’Albinoleffe.”.

Un commento sul campionato: “La stagione sta andando in modo positivo, e la posizione in classifica lo conferma. Forse si poteva raccogliere qualche punticino in più, ma va bene così. Gli infortuni ci hanno un pò penalizzato. Dal 2 al 5 gennaio la squadra si è allenata a Riccione, a causa dell’impraticabilità del campo, ed è stata occasione per fare il punto sul campionato . C’è fiducia per la seconda parte di stagione.

Cellini?: “E’ rientrato. Il recupero è a buon punto. Si è trattato di una fascite plantare. Un’ infiammazione delle articolazioni sotto la pianta del piede. Un ematoma, a seguito di un urto, che si sta fortunatamente riassorbendo”

Cissè sarà già in campo per la sfida di domenica con il Livorno.

FONTE: BergamoSportNews.com


SERIE A
UFFICIALE: Peluso all'Atalanta, Cisse all'Albinoleffe
07.01.2009 16:56 di Fabrizio Zorzoli
Fonte: albinoleffe.com

L'U.C. AlbinoLeffe comunica di aver acquistato a titolo definitivo con accordo di compartecipazione le prestazioni sportive del giocatore Karamoko Cisse, attaccante classe 1988, proveniente dall'Atalanta B.C. Il calciatore verrà presentato venerdì 9 gennaio alle ore 14.00 presso la sala Scirea del Centro Sportivo "Gritti" di Verdello. La società, inoltre, comunica di aver ceduto a titolo definitivo le prestazioni sportive del giocatore Federico Peluso, difensore classe 1984, all'Atalanta B.C.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Pro Patria-Hellas Verona 1-1
Vantaggio bustocco al 36', Zeytulaev allo scadere della ripresa trova il pareggio

BUSTO ARSIZIO (VA) - Secondo atto degli spareggi-salvezza, l’Hellas parte dall’1-0 della gara d’andata. Pellegrini ritrova Stamilla che ha scontato la squalifica, conferma Di Bari sulla fascia sinistra e Politti dalla parte opposta della linea difensiva. Rossi, che seguirà il match dalla tribuna, punta su Nossa per sostituire Candrina.

Al 4’ ammonito Imburgia per simulazione, il terzino sinistro va giù nei pressi dell’area di rigore, Gallione non ravvede alcuna scorrettezza di Stamilla e punisce il lombardo. Punizione dalla trequarti di Zeytulaev al 6’, Sibilano in tuffo non riesce a trovare il tap-in sottoporta. Rafael clamorosamente vicino al gol un minuto dopo: il rinvio dell’estremo difensore brasiliano è deviato in corner da Anania, tradito da un rimbalzo.

Traversone pericoloso di Cigardi al 19’, Gasparello non ci arriva per un soffio e Rafael blocca. Trezzi mette al centro per l’accorrente Negrini al 23’, Politti chiude in angolo. Ardemagni rileva Gasparello al 25’, l’ex attaccante del Cologna Veneta è costretto ad abbandonare il campo per infortunio. Ammoniti anche Trezzi al 27’ per simulazione e Castellazzi per proteste.

Alla mezzora Politti rischia l’autorete su angolo di Trezzi, la sfera termina alta di poco dopo il colpo di testa del difensore friulano. Cartellino giallo per Zeytulaev al 35’, Gallione punisce la simulazione dell’uzbeko. Discesa vincente di Negrini un minuto dopo, l’esterno lombardo taglia la difesa scaligera e di sinistro conclude alle spalle di Rafael.

Cissè vicino al pareggio due minuti dopo l’inizio della ripresa: passaggio filtrante perfetto di Zeytulaev, la punta africana temporeggia troppo e si vede chiuso da un difensore. Ammonito Bellavista al 53’ per un fallo nei pressi della metà campo gialloblù. Sibilano di testa impatta alto al 58’, su servizio di Zeytulaev da calcio d’angolo.

Morante prende il posto di Stamilla al 61’, primo cambio per Davide Pellegrini. Ammonito Negrini al 65’, l’autore del temporaneo vantaggio lombardo si stacca in anticipo dalla barriera e viene punito dal direttore di gara. Stessa sorte per Nossa, che stende Morante a centrocampo. Garzon lascia il posto a Minetti quando il cronometro segna il minuto 68.

Trezzi viene sostituito dal centravanti classe ’88 Rosso al 72’. Altinier prende il posto di Cissè al 76’, ultimo cambio per il tecnico scaligero. Marino rileva Cigardi all’87’, sostituzioni esaurite anche per Degiorgi. Allo scadere succede l’incredibile: rinvio di Rafael spizzato da un difensore, discesa di Zeytulaev che trova la botta vincente, pareggio Hellas. Dopo sei minuti di recupero è finita, SALVEZZA!

Play-out atto primo, decide Morante
Con un colpo di testa la punta gialloblù batte Anania allo scadere del secondo tempo

Primo atto degli spareggi-salvezza, di fronte due squadre con un trend nettamente opposto. Pellegrini recupera Zeytulaev, e conferma Di Bari sulla fascia sinistra della linea difensiva. Lo squalificato Rossi, che lascia il posto in panchina a Degiorgi, lancia Gasparello in avanti supportato da Trezzi e Negrini.

Primo pericolo al 7’ per un diagonale di Negrini, che appena dentro l’area scocca un destro respinto da Rafael. Ottima discesa di Zeytulaev al 12’, l’uzbeko prova il mancino ma un difensore mette in corner. Castellazzi prova la botta di collo dai venticinque metri al 20’, palla alta.

Ottimo assist di Cissè per Minetti al 23’, l’ex messinese non controlla la sfera ed Anania blocca in uscita. Ghiotta occasione per i gialloblù. Ammonito Negrini alla mezzora, reo di aver ostacolato Rafael durante un rinvio. Cartellino giallo per Cigardi quattro minuti dopo a causa di un brutto fallo su Orfei.

Cissè vicino alla rete al 38’: la punta africana a pochi passi dalla porta si fa anticipare da Anania, su perfetto filtrante di Corrent. Punizione perfetta di Zeytulaev al 47’, nessuno riesce ad intervenire a centro area.

Ammonito Mancinelli al 50’ per un fallo tattico sugli sviluppi di un corner. Miracolo di Anania su Minetti due minuti dopo, l’estremo difensore risponde con un colpo di reni che manda la sfera in angolo. Cartellino giallo anche per Trezzi al 54’. Partita non cattiva, ma molto tattica.

Stessa sorte anche per Candrina, che allontana il pallone dopo il fischio del direttore di gara. Poco dopo lo stesso numero due bustocco è costretto ad abbandonare il campo: Zeytulaev steso nei pressi dell’area, Candussio gli sventola il secondo cartellino.

L’ex interista Nossa rileva Negrini al 73’, primo cambio del match. Pellegrini risponde a Degiorgio mandando in campo Altinier per Garzon un minuto dopo. Scaligeri vicini al raddoppio alla mezzora, Zeytulaev imbecca il neo-entrato sul filo del fuorigioco, l’urlo del pubblico di casa resta strozzato.

Ammonito Di Bari al 76’. Sulla punizione seguente Gasparello calcia abbondantemente sopra la traversa. Comazzi sostituisce all’81’ Mancinelli, secondo cambio per Davide Pellegrini. Gasparello lascia invece il posto ad Ardemagni. Morante sostituisce all’87’ un generosissimo Minetti. Degiorgi manda in campo Rosso per Trezzi.

Incursione sulla sinistra di Imburgia all’88’, Rafael non ci arriva ma la palla attraversa tutta l’area. Allo scadere ammonito Cissè per un brutto fallo su Castellazzi. E' il 94, discesa di Zeytulaev stesso sul lato destro dell'area. Punizione col contagiri, Morante di testa trova il secondo palo: esplode il Bentegodi, l'Hellas si aggidica il primo atto degli spareggi-salvezza.

Il tabellino
HELLAS VERONA F.C. - PRO PATRIA GALLARATESE G.B. 1-0 (0-0)
Reti: 94' Morante

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Mancinelli (81’ Comazzi), Sibilano, Orfei, Di Bari; Garzon (74’ Altinier), Bellavista, Corrent; Minetti (87’ Morante), Zeytulaev; Cissè. (Franzese, Politti, Piocelle, Castellan). All. Pellegrini

PRO PATRIA GALLARATESE G.B.
Anania; Candrina, Citterio, Giani, Imburgia; Cigardi, Pessotto, Castellazzi; Trezzi (87’ Rosso), Gasparello (81’ Ardemagni), Negrini (73’ Nossa). (Capelletti, Martini, Ceriani, Schiavano). All. Degiorgi

Arbitro: Candussio di Cervignano del Friuli
Assistenti: Gambini, Cagnacci
Quarto Ufficiale: Vivenzi di Brescia
Ammoniti: Negrini, Cigardi, Mancinelli, Trezzi, Candrina, Di Bari, Cissè
Espulsi: Candrina al 71’
Recupero: 2’ - 4’
Spettatori: 14.347

FONTE: HellasVerona.it


PRIMA DI VERONA +   -   =
Secondo successo consecutivo per la squadra di Zaccheroni che vince 2-1
Gol da cineteca del giovane attaccante della Nazionale under 21
Torino, prima vittoria in trasferta
Un'autorete e Rosina: l'Atalanta va ko

BERGAMO - Seconda vittoria consecutiva, la prima in trasferta per il Torino di Zaccheroni, finalmente uscito fuori dal 'trauma' del ritorno in A. I granata, con un'autorete di Bernardini e un gol da cineteca di Rosina, portano a casa tre punti d'oro che potrebbero presagire ad un rilancio in grande stile. L'Atalanta è battuta 2-1 (Loria accorcia nel recupero) e si rammarica per il primo ko interno: i nerazzurri hanno fatto il possibile ma le tante e pesanti assenze si sono fatte sentire.

Dire che l'Atalanta è in emergenza è quasi un eufemismo: Adriano, Donati, Doni e Zampagna sono squalificati, Centi, Conte, Defendi e anche Vieri marcano visita: Colantuono però non vuole alibi e si presenta comunque con un undici offensivo con Soncin e Ventola di punta e Ferreira Pinto pronto a dare una mano. Lo squalificato per il Torino è invece Stellone, gli indisponibili Fontana e Muzzi: Zaccheroni non rischia Fiore e mette alle spalle dell'unico attaccante, Abbruscato, Lazetic e Rosina.

Sono i granata a fare la partita, anche se dopo soli 3' Ventola si procura un'occasionissima con una percussione conclusa però sul corpo in uscita di Abbiati. L'Atalanta fatica e soffre, soprattutto sulle palle alte, e pericoli veri, per entrambe le porte, giungono con il contagocce.

C'è una punizione di Carrozzieri, al 21', insidiosa ma larga, una botta di Rosina a fil di palo al 34' e, soprattutto, un gran destro di collo pieno di Rivalta con la sfera che sibilava sopra la traversa. Nulla di trascendentale, dunque, in una partita che offre lo stesso copione anche in avvio di ripresa, decisamente più movimentato. Cioffi tocca con la mano nell'area avversaria e, già ammonito, viene graziato da Dondarini, Soncin è guizzante e, al 14', è bravo a girarsi sull'assist di Bernardini, trovando però attento Abbiati.

Un minuto dopo una mezza girata di Ardito fa venire qualche brivido a Calderoni, che poi al 22' salva con i piedi sul bello spunto di Rosina. Quando però il match sembrava incanalarsi sui binari della monotonia, ecco il colpo di scena con il vantaggio del Toro, che passa con una incredibile carambola nata da un tiro di Lazetic che sbatte sulla faccia di Bernardini.
L'Atalanta è troppo stanca per reagire ed i granata legittimano il successo allo scadere: Rosina si invola e batte in modo strepitoso Calderoni con un tocco morbido di sinistro.

E' davvero finita, anche se Abbiati timbra la giornata negando all'esordiente Cisse il gol della bandiera atalantina. E anche se, allo scadere del lungo recupero, Loria trova ancora la via della rete staccando nel mezzo dell'area un attimo prima che Dondarini mandi tutti sotto la doccia.

ATALANTA-TORINO: 1-2
ATALANTA: Calderoni; Rivalta, Loria, Carrozzieri, Bellini; Ferreira Pinto (44'st Tissone), Migliaccio, Bernardini (38'st Cisse), Ariatti; Ventola, Soncin (26'st Bombardini)
In panchina: Ivan, Talamonti, Abeijon, Magrin
Allenatore: Colantuono

TORINO: Abbiati; Di Loreto, Cioffi, Franceschini; Comotto, Barone, Ardito, Balestri; Lazetic (36'st De Ascentis), Rosina (47'st Fiore); Abbruscato
In panchina: Taibi, Brevi, Pancaro, Gallo, Oguro
Allenatore: Zaccheroni

ARBITRO: Dondarini di Finale Emilia
RETI: 33'st Bernardini (aut.), 43'st Rosina
NOTE: pomeriggio freddo, terreno in discrete condizioni, spettatori 20.000. Ammoniti: Cioffi, Bernardini. Angoli: 8-4 per l'Atalanta. Recupero: 2', 4'
(26 novembre 2006)

FONTE: Repubblica.it

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Dona 2 € chiamando il 45500 oppure usa il conto corrente denominato "REGIONE VENETO – VENETO IN GINOCCHIO PER MALTEMPO OTT. – NOV. 2018". Codice IBAN: IT 75 C 02008 02017 000105442360. Causale: "VENETO IN GINOCCHIO PER MALTEMPO OTTOBRE-NOVEMBRE 2018"

#BeneventoVerona GROSSO

#BeneventoVerona Matos


Archivio