Header ADS

Le schede di B/=\S: Karamoko CISSÉ


Nato a/il:Koubia (Guinea) il 14/11/1988
Nazionalità:Sudcoreana
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2021
Ruolo:Attaccante
Altezza:186 Cm
Peso:78 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Juve Stabia2019 - 2020B133 
CarpiGen. 2019 - 2019B93 
Hellas Verona2018 - Gen. 2019B60 
BariAgo. 2017 - 2018B32 (+1PO)4 (+0) 
Benevento2017 - Ago. 2017A20 
Benevento2016 - 2017B27 (+3POff)4 (+0) 
Benevento2015 - 2016LP25 (+1CI +2CILP)8 (+0 +4) 
Casertana2014 - 2015LP25 (+2CI +1CILP)12 (+0 +0) 
AlbinoLeffe2013 - 2014LP114 (+1POff +2CI)2 (+2 +1) 
AlbinoLeffe2012 - 2013LP117 (+1CI +1CILP)5 (+0 +0) 
AlbinoLeffe2011 - 2012B193 
AlbinoLeffe2010 - 2011B21 (+2POut + 2CI)4 (+0 +1) 
AlbinoLeffe2009 - 2010B111 
AlbinoLeffeGen. 2009 - 2009B152 
Atalanta2008 - Gen. 2009A00 
Hellas Verona2007 - 2008C123 (+2POut)1 (+0) 
Atalanta2006 - 2007A30 
Primavera Atalanta2006 - 2007--- 
Giovanili Atalanta2003 - 2006--- 
Giovanili Virtus Petosino2000 - 2002--- 
LEGENDA: POut=Play-Out, CI=Coppa Italia, LP1=Lega Pro Prima Divisione, CILP=Coppa Italia Lega Pro, LP=Lega Pro, POff=Play-Off

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 2 Luglio 2018
Cissà cosa el g'ha Cissè.
Così ci chiedevamo coi vicini al Binti quando nel 2007 Karamoko entrava magari a partita in corso cercando di recuperare da un infortunio e poco dopo era a terra in preda ad un altro...
Questo giochino, derivante dalla storpiatura del nome del guineano, riassumeva perfettamente la non certo esaltante stagione 2007-08 di Karamoko in un VERONA retrocesso in Serie C dopo 64 anni che lottava disperatamente per uscire da una crisi profondissima di uomini e di mezzi con il Conte ARVEDI, finalmente unico proprietario dopo aver 'cacciato' PASTORELLO, innamoratissimo tifoso scaligero ma scarso conoscitore delle cose del calcio che s'era affidato inizialmente a Peppe CANNELLA come diesse e COLOMBA come allenatore...
Una stagione maledetta che vide pure l'avvicendarsi in panca di altri due allenatori (SARRI e PELLEGRINI) in quattro diverse fasi (a COLOMBA succedette Davide per meno di tre mesi poi a Gennaio arrivò l'ex mister di EMPOLI e NAPOLI che però non durò due mesi e fu ri-sostituito da PELLEGRINI).
Di quella stagione va salvato solo il gol di Iljas ZEJTULAEV che al 90esimo scoccato ci risparmiò l'onta della doppia retrocessione!
Brutti ricordi... Il 19enne di belle speranze torna dieci anni dopo sicuramente più maturo e decisivo anche se la confidenza col gol sembra rimasta più o meno quella di quegli anni...


DALL'ORATORIO ALL'ATALANTA POI LA SFORTUNATA ANNATA ALL'HELLAS
Cresciuto nelle giovanili della VIRTUS PETOSINO, squadretta dell'oratorio di Sorisole in provincia di Bergamo, passa nelle giovanili atalantine all'età di 15 anni ed esordisce in Serie A appena compiuta la maggiore età (e per poco non buca ABBIATI) nella partita interna persa col TORINO.
Per il 2007-08 la Dea invia Karamoko al VERONA appen retrocesso in C1 pensando di fargli trovare continuità in un campionato minore che però può sempre contare in un ambiente da Serie A...
Purtroppo la condizione fisica del centravanti non è delle migliori e, dopo una travagliatissima annata per lui e per la squadra gialloblù, il guineano viene rimandato alla base con il poco esaltante score di un gol in 25 presenze (comprese l'andata e il ritorno playout con la PRO PATRIA).

CINQUE STAGIONI E MEZZA ALL'ALBINOLEFFE
Si dice che il VERONA cerchi ancora il giovane attaccante per la stagione successiva ma i bergamaschi decidono di trattenerlo per la prima metà della stagione ancora passata più in infermeria che in campo e poi, a Gennaio 2009 tramite il diesse di allora Aladino VALOTI, il prestito all'Albinoleffe in comproprietà nell'affare che vede PELUSO fare il percorso inverso per Bergamo.
Con i Seriani il 21enne guineano trova un ambiente subito favorevole, scende in campo abbastanza regolarmente e alla fine della stagione mette a segno i primi due gol in cadetteria della sua carriera.
Nel 2009-10 i due club bergamaschi rinnovano la comproprietà del giocatore ma la sfortuna è dietro l'angolo: Karamoko s'infortuna gravemente e perde quasi tutta l'annata, meglio nella stagione successiva quando l'attaccante non incappa in particolari problemi fisici e con l'ALBINOLEFFE evita ai playout la caduta in Lega Pro e va a segno cinque volte tra campionato e Coppa Italia.
Con La Celeste CISSÉ rimane altre tre stagioni tra Serie B e Prima Divisione di Lega Pro giocando mediamente tra le 15 e le 20 gare stagionali non superando mai la quota di 5 gol.

BOMBER NELLA CASERTANA
Acquisito definitivamente dall'ATALANTA nel frattempo, per Karamoko la stagione 2014-15 è quella del cambiamento: Dopo 104 presenze e 20 gol nell'ALBINOLEFFE, il centravanti si trasferisce in Campania e con la CASERTANA (ancora in Lega Pro) realizza quello che ancora adesso è il suo record di 12 segnature in una stagione.

BIENNIO AL BENEVENTO POI IL BARI
Per la stagione 2015-16 l'ambizioso BENEVENTO dei Vigorito lo vuole con le Streghe: CISSÉ sarà protagonista di una doppia promozione dalla Lega Pro alla A coi giallorossi che lo avevano promesso all'AVELLINO e invece lo cederanno al BARI dopo due stagioni (12 gol in 57 presenze lo score di Karamoko coi Sanniti).
Coi Galletti il centravanti guinenao gioca titolare in cadetteria ma non va oltre i 4 gol.

DI NUOVO AL VERONA CON GROSSO
Dopo la retrocessione dalla Serie A il VERONA vuole ripartire da mister GROSSO in uscita dal BARI ma la clausola rescissoria del tecnico ex Campione del Mondo rischia di essere un ostacolo insormontabile per gli scaligeri: Alla fine le due società troveranno l'accordo sulla base di circa un milione di Euro per liberare GROSSO ed avere con lui anche CISSÉ.

Qui trovate la pagina Instagram del calciatore.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =

Karamoko Cissé
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karamoko Cissé (Koubia, 14 novembre 1988) è un calciatore guineano, attaccante del Verona.

Caratteristiche tecniche
È un centravanti, molto forte fisicamente dotato di un ottimo colpo di testa in grado di perforare le difese avversarie.

Carriera
- Club
Gli inizi: Atalanta e prestito al Verona
Cresciuto nelle giovanili della Virtus Petosino (2 anni), passato poi nelle giovanili dell'Atalanta, ha esordito in serie A il 26 novembre 2006 in Atalanta-Torino 1-2.
L'anno successivo viene mandato a farsi le ossa in Serie C1 a Verona con la formula del prestito, senza però incidere nella formazione scaligera.
La stagione seguente ritorna a Bergamo dove non vede mai il campo di gioco, anche per colpa dei numerosi infortuni che ne caratterizzano il rendimento.

Albinoleffe
Nel gennaio 2009 viene ceduto in comproprietà all'Albinoleffe nello scambio che ha portato Federico Peluso in maglia nerazzurra.
Segna il primo goal con la maglia celeste il 24 gennaio nella sfida vinta dall'Albinoleffe ai danni del Modena (2-1). A fine stagione saranno 15 le presenze, condite con 2 reti.
L'anno seguente la comproprietà viene rinnovata. Un grave infortunio gli compromette la stagione, tant'è che disputa solamente 11 gare.
Nella stagione 2010-2011 parte bene, segnando un gol nella prima uscita stagionale della squadra in Coppa Italia contro il Pescara. In campionato, la punta si sblocca alla quinta giornata, sempre contro il Pescara, siglando una rete su calcio di rigore senza però evitare la sconfitta della squadra (1-2). Sigla la sua prima doppietta in carriera il 4 dicembre, regalando la vittoria ai seriani contro l'Empoli.
Il 18 dicembre 2012, a seguito di un controllo effettuato il 2 dicembre dopo la partita contro il Pavia dove sbagliò peraltro un rigore, è stato sospeso in via cautelare dal Tribunale Nazionale Antidoping a causa del ritrovamento di THC Metabolita (cannabis) presente nel corpo.
Inizia la stagione 2013-2014 segnando nella prima gara ufficiale disputata, il 4 agosto contro la Turris in Coppa Italia. Successivamente realizza 2 gol in 14 presenze in campionato e realizza una doppietta nell'unica partita di play-off giocata dai bergamaschi, sul campo della Cremonese. A fine anno viene ceduto a titolo definitivo alla Casertana, squadra di Lega Pro. Lascia quindi l'Albinoleffe dopo cinque stagioni consecutive con un bilancio complessivo di 104 presenze e 20 gol segnati fra tutte le competizioni.

Benevento
Fa il suo esordio con i Falchetti subentrando a Diakité nella partita del 20 settembre sul campo della Paganese; chiude la stagione con un totale di 12 reti in 25 presenze. Il 13 luglio 2015 passa al Benevento a titolo definitivo. Il 30 aprile 2016 realizza una delle tre reti con cui i Sanniti battono il Lecce, conquistando la promozione in serie B con una giornata d'anticipo.
Riconfermato come membro della squadra campana, Cissé mette a segno 4 reti nelle 27 partite da lui disputate nel campionato 2016-2017. La stagione culmina con la promozione in Serie A, grazie alla vittoria della finale play-off contro il Carpi.

Bari
L'ultimo giorno del mercato estivo della stagione 2017/2018 passa a titolo definitivo dal Benevento al Bari firmando un contratto fino al giugno 2020.

Hellas Verona
Il 18 giugno 2018 fa il suo ritorno al Verona, squadra dove aveva già giocato nella stagione 2007-2008, per una cifra che si aggira intorno agli 800.000€. Rimasto fuori le prime gare a causa di un infortunio al bicipite femorale, debutta il 22 settembre nella trasferta vinta a Crotone (2-1), subentrando a Lubomir Tupta.

Dopo aver giocato solo 6 partite con i veneti, il 31 gennaio 2019 passa a titolo temporaneo al Carpi, dove il 2 febbraio debutta giocando gli ultimi 9' proprio contro il Verona, rilevando Andrea Arrighini. Il 27 aprile segna i primi gol, nella fattispecie una doppietta in casa della Salernitana, nella vittoria per 5-2 della formazione emiliana; chiude la sua parentesi al Carpi con 9 presenze e 3 reti. Il 20 agosto 2019 viene preso in prestito con obbligo di riscatto dalla Juve Stabia, società neopromossa in Serie B. Cinque giorni dopo, nel debutto con i campani, va subito a segno nella prima del campionato di serie B, realizzando il gol del momentaneo pareggio in casa dell'Empoli, nella partita persa per 2-1.

- Nazionale
Esordisce in nazionale il 20 novembre 2007 nell'amichevole disputata dalla Guinea contro l'Angola finendo anche sul tabellino dei marcatori.
È stato convocato dalla Nazionale guineana per la Coppa delle Nazioni Africane 2008, dove ha disputato tutte e 4 le partite della Guinea, sempre tutte subentrando dalla panchina, contro il Ghana, il Marocco e la Namibia e il quarto di finale contro la Costa d'Avorio.

FONTE: Wikipedia.org