Le schede di B/=\S: Paweł DAWIDOWICZ

Nato a/il:Olsztyn (Polonia) il 20/05/1995
Nazionalità:Polacca
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2022
Ruolo:Difensore/Centrocampista
Altezza:188 Cm
Peso:85 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2018 - 2019B28 (+5PO +1CI)1 (+0 +0) 
Palermo2017 - 2018B270 
Bochum2016 - 2017ZB170 
Benfica B2015 - 2016SL372 
Benfica B2014 - 2015SL291 
Lechia Danzica2013 - 2014E321 
Lechia Danzica2012 - 2013E20 
Giovanili Lechia Danzica2011 - 2014--- 
LEGENDA: E=Ekstraklasa (Serie A Polacca), SL=Segunda Liga (Serie B Portoghese), ZB= Zweite Bundesliga (Serie B Tedesca), PO=Play Off, CI=Coppa Italia

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 8 Dicembre 2018
...Arrivato in gialloblù per volonta personale certo ma anche con un trick condotto dal suo procuratore che di fatto aveva già chiuso con il PALERMO salvo poi fare marcia indietro, il difensore polacco che ama maggiormente giocare centrocampista basso è, insieme a MARRONE per il motivo esattamente opposto, una delle pedine più discusse dello scacchiere di GROSSO: Paweł ha infatti espresso più volte la volontà di giocare in mediana ma, la gara più convicente (ammesso e non concesso ve ne sia stata una nella per ora ancora breve parentesi scaligera) è stata giocata dal polacco proprio contro il PALERMO quando l'ex rosanero, pur commettendo l'errore che ha permesso agli avversari di arrivare al pari, è stato schierato da difensore centrale.
...E del resto, con quel suo fisico, è difficile fornire la rapidità che il calcio moderno richiede: Forse DAWIDOWICZ dovrebbe semplicemente arrendersi all'evidenza e fare di necessità virtù dato che, al contrario, non è semplice superarlo di testa o spostarlo quando ha occupato una posizione e nella retroguardia potrebbe fare la differenza.


QUATTRO SQUADRE IN QUATTRO ANNI
Cresciuto nelle fila del LECHIA di Danzica in Polonia, il 19enne DAWIDOWICZ viene notato dagli osservatori della squadra portoghese del BENFICA che lo ingaggiano per 2 milioni di Euro e lo tengono a maturare nella squadra B per fargli conoscere il calcio portoghese e poi promuoverlo in prima squadra ma qualcosa non va per il verso giusto se dopo due stagioni il ragazzo viene girato in prestito con diritto di riscatto in favore del BOCHUM nella cadetteria tedesca.
Paweł gioca poco in Germania (anche a causa dei tanti infortuni) e, dopo sole 17 presenze, torna in Portogallo solo per essere girato al PALERMO in Serie B con la medesima formula per la stagione 2017-18: Fra i rosanero una buona stagione da quasi titolare al centro della difesa (anche se saltuariaemente viene impiegato da mediano) non serve a convincere i siciliani che non se la sentono di versare i 3,5 milioni per riscattare il giocatore poi i timidi interessamenti di ATALANTA e GENOA e, quando tutto sembrava scritto per un ritorno in Sicilia, la svolta del calciatore che sceglie l'HELLAS.

Questo il profilo Instagram usato da Paweł.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]


ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • DAWIDOWICZ è tutto gialloblù! Il 20 Marzo 2019 sono maturate tutte le condizioni del caso, il difensore polacco, ormai ex BENFICA, sarà obbligatoriamente riscattato dall'HELLAS con un contratto triennale...
  • Maledizione VIVIANI (alias LONGO)? Quanto successo in fase di mercato per DAWIDOWICZ successe più o meno anche per VIVIANI che, ormai ad un passo dal PALERMO, rifiutò all'ultimo l'offerta dei rosanero per accasarsi al VERONA salvo poi partire malamente in gialloblù (condizionato da un infortunio) e malamente proseguire per finire poi ai margini della squadra ed essere ceduto in prestito due successive stagioni prima della cessione definitiva alla SPAL. Successe così, anche se al posto del PALERMO nei panni dell'amante deluso c'era il LIVORNO, anche per Samuele LONGO che in prestito dall'INTER se né andò tra l'indifferenza generale dopo soli sei mesi a Gennaio 2014... Speriamo tutti che corsi e ricorsi storici stavolta finiscano diversamente ma per ora, infortunio a parte, le orme calcate dal polacco sono esattamente quelle come il rendimento del VERONA; a cambiare è solo la categoria che nel 2015-16 era la Serie A e ora è la Serie B!
  • Abile e arruolato dopo aver scontato le due giornate di squalifica comminate ai playoff della passata stagione col PALERMO, il calciatore polacco esordisce in gialloblù il 16 Settembre 2018 al 65esimo di HELLAS VERONA 4-1 CARPI
Paweł Dawidowicz
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paweł Marek Dawidowicz (Olsztyn, 20 maggio 1995) è un calciatore polacco, difensore o centrocampista del Verona in prestito dal Benfica B.

Carriera
- Club
Lechia Danzica
Dopo aver completato le giovanili, gioca per 2 stagioni nella prima squadra del Lechia Danzica, collezionando 34 partite e un solo gol.

Benfica
Il 1º luglio 2014 viene acquistato dal Benfica B per 2 milioni di euro.

Bochum
Il 12 agosto 2016 viene ceduto in prestito al Bochum.

Palermo
Il 4 agosto 2017 viene acquistato dal Palermo in prestito con diritto di riscatto. Termina la stagione con 29 presenze all'attivo, schierato il più delle volte dal primo minuto come difensore ma ricoprendo all'occorrenza anche il ruolo di mediano.

Verona
Rientrato in Portogallo dopo l'esperienza al Palermo, che nella successiva sessione di calciomercato aveva provato nuovamente ad acquistarlo, il 4 agosto 2018 viene ufficializzato il suo trasferimento al Verona in prestito oneroso con obbligo di riscatto.

- Nazionale
Vanta presenze in tutte le nazionali giovanili scozzesi dal novembre 2015 milita per la Scozia Under-21.

- Palmarès
Club
Competizioni nazionali
Campionato scozzese: 2 Celtic: 2013-2014, 2016-2017
Coppa di Lega scozzese: 3 Celtic: 2014-2015, 2016-2017, 2017-2018
Coppa di Scozia: 2 Hibernian: 2015-2016 e Celtic: 2016-2017

FONTE: Wikipedia.org


STAGIONE 2019-20 +   -   =
DAWIDOWICZ: «GIOCANDO COSÌ ARRIVERANNO GOL E VITTORIE. A CAGLIARI SENZA PAURA»
24/SETTEMBRE/2019 - 21:10
Verona - Le principali dichiarazioni del centrocampista gialloblù Pawel Dawidowicz, rilasciate al termine di Hellas Verona-Udinese, 5a giornata della Serie A TIM 2019/20.

«Se siamo dispiaciuti? Abbiamo creato molte occasioni, dobbiamo continuare a ripetere queste prestazioni: il gol arriverà. Verona squadra guerriera? E' il nostro stile. Non ci arrendiamo mai e vogliamo provare a vincere ogni partita senza paura dell'avversario. La nostra prestazione? Sono contento, ma potevo anche fare gol. Il pubblico? I tifosi sono il nostro dodicesimo uomo, sono stati incredibili. La trasferta di domenica a Cagliari? Come tutte le partite sarà ostica. Dovremo prepararla al meglio».

DAWIDOWICZ: «BELLO AFFRONTARE AVVERSARI COSÌ, SONO QUELLI CHE RITROVEREMO ANCHE IN A. CON L'HOFFENHEIM È STATA PARTITA VERA»
26/LUGLIO/2019 - 17:45
Bad Wimsbach (Austria) - Le principali dichiarazioni del difensore gialloblù Pawel Dawidowicz, rilasciate al termine di Hellas Verona-Hoffenheim, prima amichevole internazionale del ritiro di #Feldkirchen2019.

«La prestazione con l'Hoffenheim? È stata una partita vera, perché tutti abbiamo giocato al massimo delle nostre possibilità in questo momento. Certo, le gambe sono un po' molli, ma è il periodo e con calma arriverà tutto. La preparazione prosegue? Abbiamo già qualcosa in più rispetto al ritiro di Primiero, ma sappiamo contro che squadra abbiamo giocato. Una gara fatta bene, con la giusta cattiveria e lo 0-0 in questo momento ci sta. Avversaria paragonabile a una di Serie A? In campionato giocheremo con squadre così e mi piace affrontare formazioni forti durante la preparazione perché ne troveremo di pari o più alto livello durante la stagione. Dawidowicz è pronto per la A? Voglio dimostrare il mio valore, ma come ho detto prima c'è da lavorare tanto perché da questo otteniamo velocità, esplosività e allora saremo pronti per giocare. I tifosi qui in Austria? Loro ci sono sempre».

FONTE: HellasVerona.it


STAGIONE 2018-19 +   -   =
HELLAS VERONA
08 giugno 2019 - 11:44
Hellas Verona, il pagellone di Dawidowicz: il polacco conquista la Serie A. Quello scippo col Palermo…
L’Hellas Verona ha conquistato la promozione in Serie A: il pagellone de ‘L’Arena’ che alla stagione di Pawel Dawidowicz ha dato un sette


La scorsa estate ha scelto di sposare la causa dell’Hellas Verona nonostante la volontà del Palermo di continuare a puntare sulla sua duttilità.

Stiamo parlando di Pawel Dawidowicz. Una trattativa lunga e serrata; un testa a testa – quello tra i veneti ed la società rosanero – fatto di sorpassi e controsorpassi. Il club di viale del Fante, nonostante poco più di un anno fa non abbia esercitato il diritto di riscatto per assicurarsi le prestazioni del classe ’95, non aveva mai realmente abbandonato l’idea di metterlo ancora una volta a disposizione del tecnico di turno (Bruno Tedino) in vista del nuovo campionato.

Il calciatore, d’altra parte, sembrava ad un passo dal ritorno in Sicilia, con Rino Foschi che era riuscito a trovare l’intesa con il Benfica. Poi, Dawidowicz ha di fatto ceduto alla corte e alla proposta economica della società di Setti, approdando alla corte di Fabio Grosso, poi sostituito a poche giornate dalla fine della regular season da Alfredo Aglietti.


Con la maglia gialloblù, il duttile jolly polacco ha collezionato trentaquattro presenze e messo a segno una rete, oltre a conquistare la promozione in Serie A attraverso i playoff. Prestazioni, quelle offerte dall’ex numero 28 del Palermo, analizzate dall’edizione odierna de ‘L’Arena’ che, alla stagione di Dawidowicz, ha dato un sette.

“DAWIDOWICZ 7 – Il difensore centrale polacco finalmente conquista la serie A. L’aveva sfiorata con il Palermo, scippato nella scorsa stagione nella finalissima con il Frosinone. Questa volta l’ha ottenuta col Verona. Va in difficoltà quando Grosso vuole impostarlo a metà campo. Tornato nel suo ruolo naturale diventa uno dei migliori centrali della serie B”, si legge.

FONTE: MediaGol.it


Serie A 🎉🎉🎉

Un post condiviso da Paweł Dawidowicz (@pawel.dawidowicz) in data:



DAWIDOWICZ: «NIENTE GOL MA TANTE OCCASIONI, POSSIAMO FARCELA»
22/MAGGIO/2019 - 23:40
Verona - Le principali dichiarazioni del difensore gialloblù Pawel Dawidowicz, rilasciate al termine di Hellas Verona-Pescara, Semifinale di andata dei Playoff della Serie BKT 2018/19.

«Non aver preso gol è sicuramente una cosa positiva, ma è altrettanto vero che volevamo vincere. Ora archiviamo questa partita e andiamo a Pescara per fare risultato: il Verona può farcela. La gara? Noi proviamo sempre a costruire il gioco da dietro, di occasioni ne abbiamo avute tante da entrambe le parti. A Pescara le proveremo tutte per vincere. I tifosi? Sono stati importanti anche stasera, sono sicuro che anche in trasferta ci seguiranno e ci daranno una grande spinta».

FONTE: HellasVerona.it


NEWS
Dawidowicz alla GdS: “Piatek a San Siro? Pensiamo ad arrivare in Serie A”
Il difensore gialloblù, intervistato dai colleghi della Rosea, rifiuta i voli pindarici e dimostra di avere i piedi ben saldi a terra

di Tommaso Badia aprile 6, 2019 - 11:07

Sarà una gara particolare quella di lunedì per Pawel Dawidowicz, grande ex della sfida tra Palermo e Verona.
Proprio per questo, quindi, i colleghi della Gazzetta dello Sport hanno deciso di raggiungere il corazziere gialloblù per fargli qualche domanda su passato, presente e futuro.

Dai trascorsi rosanero a un’eventuale sfida contro il connazionale Piatek, passando per il rush finale di campionato e il riscatto del suo cartellino da parte dell’Hellas, ecco quindi le principali dichiarazioni rilasciate alla Rosea dal difensore gialloblù.

GARA DA EX. «Ho un buonissimo ricordo di Palermo, lì ho vissuto la mia prima esperienza da professionista in Italia e ho imparato il modo in cui si intende il calcio in questo Paese. Ora però sono al Verona, e quindi conta solo vincere con questa maglia per poter recuperare in classifica. Esultanza in caso di gol? Intanto vediamo di segnare, ma comunque penso che mi tratterrei…».

GLI OBIETTIVI… «Davanti a noi c’è un mini-campionato, e tutto è ancora in discussione. Il nostro obiettivo rimane la promozione diretta, e lotteremo fino alla fine per arrivarci. L’importante da qui in avanti sarà però riuscire a proporci come fatto con il Brescia: quando lo facciamo, le qualità della squadra si vedono, ma dobbiamo essere in grado di farlo anche contro le squadre che si chiudono e non ci fanno giocare».

… E GLI EVENTUALI PLAY-OFF. «Ho già giocato i play-off l’anno scorso a Palermo, e lì ho imparato che per vincerli serve spesso una buona dose di fortuna: ci sono un sacco di variabili, molte delle quali imprevedibili. Insomma, parliamo di una vera e propria roulette».

IL VERONA. «Il fatto di essere stato riscattato dal Verona mi porta solamente a essere ancora più determinato per quanto riguarda il raggiungimento del nostro obiettivo. Per il resto nel quotidiano non è cambiato granché: da quando sono qui ho sempre cercato di dare il massimo sia dentro che fuori dal campo».

DONNARUMMA e… PIATEK. «A Donnarumma quest’anno riescono cose eccezionali, ma credo che comunque le punte più forti siano le nostre. Piatek è un grande bomber, si muove poco ma in modo molto efficace. Giocare contro di lui a San Siro? In questo momento non riesco proprio a pensarci: prima torniamo in Serie A, poi ne riparliamo».

FONTE: CalcioHellas.it


Hellas Verona, al Benfica circa 2 milioni di euro per il cartellino di Dawidowicz
marzo 20, 2019

L’Hellas Verona ha comunicato questa mattina via Twitter di aver maturato le condizioni per l’obbligo di riscatto dal Benfica del difensore classe 1995 Pawel Dawidowicz, operazione da circa 2 milioni di euro da quanto appreso da Hellas Live. Il contratto del polacco con club gialloblù scade il 30 giugno 2022.

FONTE: HellasLive.it


_

✅ UFFICIALE
Maturate le condizioni per l'obbligo di riscatto dall'@SLBenfica: #Dawidowicz è ora tutto dell'Hellas Verona FC.#HVFC https://t.co/cTRUkP99w0

— Hellas Verona FC (@HellasVeronaFC) 20 marzo 2019


Squalifica + multa di 1.500 euro per Dawidowicz
marzo 12, 2019

Squalifica più ammenda di 1.500 euro per Pawel Marek Dawidowicz “per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato (Quinta sanzione)”.

Dawidowicz: “L’Hellas Verona può andare diretto in Serie A, insieme al Palermo. Sarebbe bellissimo”
dicembre 13, 2018

“Il mio ruolo? Gioco dove mi dice il mister. Mi piace proteggere la nostra porta. Siamo un buon gruppo che ha trovato delle difficoltà ma a Benevento abbiamo fatto un’ottima partita. Dobbiamo solo credere di più in noi. Per me il Verona può andare in Serie A diretto insieme al Palermo. Sarebbe bellissimo – ha dichiarato Pawel Dawidowicz a L’Arena – Palermo? Mi hanno accolto bene. È una città stupenda, come del resto Verona ma i tifosi sono un po’ più invadenti. Meglio qui. La contestazione? Brutto giocare senza pubblico. Cosa ci manca per la promozione? Nulla. Siamo una squadra completa. Ora abbiamo una partita molto importante con il Pescara. Se dovessimo vincerla le cose si metterebbero per il verso giusto. Il mister e noi tutti ci crediamo".

FONTE: HellasLive.it


VISTO DA NOI
29 novembre 2018 - 09:06
Dawidowicz-Marrone, scambio da registrare
Poco ha funzionato col Palermo nell’inversione dei ruoli dei due calciatori

di Michele Tossani, @MicheleTossani

Nel pieno della sosta che separa i due scontri diretti del Verona con Palermo e Benevento, se qualcosa è rimasto sui cui ragionare, a livello tattico, della partita con i siciliani (e in vista proprio della sfida con la squadra di Bucchi) sono le difficoltà mostrate dagli uomini di Fabio Grosso in fase di prima costruzione.

Contro i rosanero, infatti, il tecnico scaligero ha sorpreso un po’ tutti invertendo le posizioni di Dawidowicz e Marrone, col polacco schierato da difensore centrale e con l’ex Bari riportato al ruolo di centrocampista.

Entrambi i giocatori hanno palesato delle difficoltà nel tornare a ricoprire i vecchi ruoli. Lo si è visto, come detto, proprio analizzando la fase di costruzione dell’Hellas, che è risultata essere poco fluida.

La conseguenza di questa mancanza di fluidità portava spesso il blocco 2+1 costituito dai due difensori centrali Dawidowicz e Caracciolo e dal play basso Marrone a non sfruttare la superiorità numerica nei confronti degli attaccanti rosanero Nestorovski e Moreo, che avevano proprio il compito di ostacolare la fase di costruzione gialloblù.

Così facendo, la fase offensiva della squadra di Grosso veniva veicolata verso l’esterno dove si annullava la superiorità numerica che il Verona aveva naturalmente in mezzo al campo schierando tre centrocampisti centrali contro i soli due utilizzati dal Palermo. L’aggressività degli ospiti finiva poi per acuire queste difficoltà di manovra.

Esempio delle difficoltà del Verona in fase di costruzione bassa:

via Gfycat


Entrambi i giocatori hanno pagato le conseguenze di questa scelta: Marrone ha chiuso con appena il 77% di passaggi riusciti (34/44) mentre Dawidowicz, pur col 91% di completi (40/44), non è praticamente mai riuscito a muovere palla su linee di passaggio che avrebbero potuto impensierire maggiormente il sistema difensivo palermitano.

Le difficoltà del 23enne ex Benfica in fase difensiva sono poi state ulteriormente confermate anche in occasione del gol subito dal Verona.

via Gfycat


È vero che l’azione in questione era una situazione di calcio piazzato ma, in tale circostanza, è stato proprio Dawidowicz a staccarsi da Rajkovic per andare ad impattare la palla con una scelta di tempo sbagliata che ha concesso poi al difensore serbo di andare a impattare e battere Silvestri, segnando così la rete del definitivo pareggio.

Sono, tutte queste, situazioni sulle quali Grosso dovrà meditare, in vista della delicata sfida col Benevento, a maggior ragione alla luce del forfait di Colombatto, che difficilmente sarà recuperabile per la trasferta nel Sannio.

FONTE: Hellas1903.it


Dawidowicz, dal centrocampo alla difesa
novembre 27, 2018

Contro il Palermo, la sua posizione in campo ha sorpreso tutti. Non più centrocampista ma difensore centrale. Ruolo che il polacco classe 1995 ha ricoperto più volte in carriera. Dopo 13 giornate, una nuova soluzione a disposizione dell’allenatore gialloblù Fabio Grosso

FONTE: HellasLive.it


PALERMO
21 novembre 2018 - 12:31
Lupo: “Dawidowicz? Spiego le sue difficoltà a Verona. Non è rimasto a Palermo perché…”
Le dichiarazioni rilasciate dall’ex direttore sportivo del Palermo in vista della sfida di venerdì contro l’Hellas Verona


“Conosco da tanti anni l’affidabilità del calcio polacco, una realtà in crescita esponenziale”.

Parola di Fabio Lupo. L’ex direttore sportivo del Palermo, intervistato ai microfoni del ‘Corriere dello Sport’, è tornato a parlare dell’acquisto di Przemyslaw Szyminski, Radoslaw Murawski e Pawel Dawidowicz, approdati in Sicilia nell’estate 2017.

Se i primi due fanno attualmente parte dell’organico a disposizione di Roberto Stellone, l’ex Benfica nel corso dell’ultima sessione estiva di calciomercato – nonostante la corte serrata da parte del Palermo e di Rino Foschi – ha scelto di trasferirsi all’Hellas Verona, alla corte di Fabio Grosso.

“Fu una casualità prenderne tre assieme, ma rispondevano alle esigenze dell’organico che volevamo costruire. Sia Szyminski, su cui andammo dopo l’infortunio di Ingegneri, che Murawski e Dawidowicz erano elementi poliedrici, consentivano variazioni di modulo – ha dichiarato Lupo -. Difficilmente un calciatore polacco che esce dal suo paese fallisce: hanno un approccio serio ed entusiasta.
[...]

DAWIDOWICZ – “Forse Pawel a Verona paga le difficoltà generali e la convivenza con Colombatto con cui un po’ si sovrappone. Perché ha scelto l’Hellas? E’ una piazza meravigliosa, ma io avrei optato per una conferma in rosa: può avere influito il clima di incertezza di Palermo in estate”, ha concluso il dirigente abruzzese.

FONTE: MediaGol.it


La generosità di Pawel Dawidowicz
By Redazione - 29 ottobre 2018

È da poco finita la partita che il Verona ha vinto contro il Perugia: dopo la doccia Pawel Dawidowicz imbocca il tunnel che lo porta dagli spogliatoi al pullman.
Nel percorso della mixed zone un gruppo di bambini attende con trepidazione i campioni che hanno vinto, per strappare delle foto e qualche autografo.
Arriva il momento di Pawel che si sofferma a firmare qualche block notes, ma ad un certo punto si blocca, apre la borsa e regala ad un giovane tifoso la maglia utilizzata nel match tra gli applausi dei presenti.
Campioni si nasce, l’esempio fa crescere!
Stefano Pozza



DAWIDOWICZ: «AL VERONA UN BEL GRUPPO, CREDO MOLTO IN QUESTA SQUADRA»
20/SETTEMBRE/2018 - 15:00
Peschiera - Le principali dichiarazioni del nuovo difensore gialloblù Pawel Dawidowicz, rilasciate durante il media event dedicato alla presentazione.

«Verona? Contento di essere qui, è una decisione che ho preso insieme al mio agente nel corso dell'estate, ora voglio dimostrare le mie qualità. Il mio ruolo? Per me è indifferente, ma mi piace molto giocare a centrocampo perché posso sia difendere che attaccare. Il mio arrivo in Italia? A Palermo è andata bene, ho giocato con continuità e abbiamo sfiorato la Serie A. Ora però sono all'Hellas e voglio aiutare a riportarlo dove merita. Lavoriamo sodo per essere pronti ad ogni sfida, secondo me siamo una squadra forte, fatta di calciatori che si rispettano e si aiutano l'un l'altro. Ora è importante per me giocare e trovare il ritmo gara, finalmente contro il Carpi sono tornato in campo. Nazionale? Molto dipenderà dal Verona, se faremo una grande stagione penso sarò notato e mi piacerebbe essere convocato. Mister Grosso? Ha una grande carriera alle spalle, di calcio ne capisce, dobbiamo seguirlo. I tifosi del Verona? Sono davvero importanti, quando giochiamo in casa è come avere un calciatore in più».

FONTE: HellasVerona.it


LA SQUALIFICA
Dawidowicz salta le prime 2 partite
22/08/2018 09:17
Dawidowicz salterà le prime due partite del Verona (esordio col Padova e trasferta a Cosenza). Il difensore ex Palermo è stato squalificato dopo la finale play-off con il Frosinone.

Il Giudice Sportivo di Serie B, a giugno, aveva squalificato il polacco per due turni per: “ Avere, al 17° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina, rivolto ad un Assistente espressioni ingiuriose”.

FONTE: TGGialloBlu.it


Dawidowicz, centimetri e qualità al sevizio dell’Hellas Verona
agosto 20, 2018

All’esordio in Coppa Italia allo stadio Massimino di Catania, Fabio Grosso l’ha schierato nella ripresa davanti alla difesa. Più che un indizio per i tifosi gialloblù: Dawidowicz per l’allenatore gialloblù è più un centrocampista che un difensore. I suoi centimetri in mezzo al campo possono rappresentare il valore aggiunto per l’Hellas Verona. Senza poi dimenticare anche la possibilità di schierarlo in difesa. Un jolly quindi il polacco classe 1995. Un giocatore duttile, capace di abbinare quantità e qualità nonostante i suoi 191 centimetri.

FONTE: HellasLive.it


Dawidowicz, i retroscena dell’affare e la rabbia del Palermo
By Redazione - 5 agosto 2018

Il Palermo aveva in mano Dawidowicz. Ne deteneva il diritto di riscatto e poteva esercitarlo entro fine maggio. Non lo ha fatto, semplicemente per poter abbassare il prezzo di un giocatore classe 1995 che, seppur non avendo mai debuttato con il Benfica, è da considerarsi uno dei migliori prospetti europei under 23. Il ct della Polonia lo aveva anche preconvocato per il Mondiale, ma poi non è stato inserito nella lista definitiva dei 23.

Tornando al mercato, il Palermo in seconda battuta ha provato a riprendere il buon Dawidowicz e dal punto di vista economico aveva convinto il Benfica. Poi è arrivato il Verona, ha pareggiato l’offerta dei siciliani e ha lavorato sul giocatore e sul suo agente Daniel Weber. Agente che, nel frattempo, discuteva i termini di contratto anche con il Palermo.

Quando tutto sembrava fatto con Rino Foschi, ecco la mail arrivata a D’Amico subito dopo la presentazione della squadra al Bentegodi: Dawidowicz ha scelto Verona e il suo progetto. Bye bye Palermo.

L’allenatore rosanero Tedino si è infastidito parecchio a proposito: “Dawidowicz? Non l’ho sentito. Chi vuole venire a Palermo deve farlo con volontà e entusiasmo. Se ha scelto il Verona ha trovato delle soluzioni diverse: ha messo il Verona avanti il Palermo. Lui mi interessava parecchio perché può fare più ruoli. È un giocatore che abbiamo scoperto noi. Dispiace perché volevamo costruire con lui qualcosa di duraturo. Di giocatori ce ne sono tantissimi, sono sicuro che lo staff del direttore ne troverà altri. Magari più bravi”.

Dawidowicz può fare il difensore centrale, il mediano davanti alla difesa, l’interno di metà campo. E lo farà con la maglia gialloblù fino al 2022.

Per buona pace del Palermo.
Damiano Conati

FONTE: HellasNews.it


SERIE B
L’agente Weber e il gioco delle tre carte per Dawidowicz
04.08.2018 18:38 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Ci sono agenti che danno la loro parola e la rispettano. E altri che a volte fanno il gioco delle tre carte creando tensioni e aste pericolose. Inutili. Lo stratega è Daniel Weber, agente polacco in Italia sconosciuto ai più, che gestisce il cartellino di Pawel Dawidowicz. Il calciatore che l’anno scorso ha militato nel Palermo è stato nel mirino dei rosanero anche in questo calciomercato. Lunghe trattative, fino alla chiusura con il Benfica e a quella presunta con il giocatore. Presunta perché il signor Weber ha giocato su due tavoli, incaricando due intermediari diversi per trattare il calciatore: uno con il Palermo e un altro con l’Hellas Verona. Magari in Polonia funziona così. Forse sono abituati a fare il gioco delle tre carte. Dawidowicz alla fine veste la maglia del Verona. Prestito con obbligo di riscatto in caso di Serie A. Una buona operazione per l’Hellas, un rinforzo di valore. Per il Palermo il rammarico di non aver chiuso la trattativa. Ma le vie del mercato, magari, porteranno ai rosanero un altro calciatore anche più forte di Dawidowicz. Vietato pensare a quello che è stato fatto o che poteva essere. Meglio pensare al futuro e non correre dietro ai rimpianti. L’Hellas sorride, il Palermo tornerà sul mercato. Fa parte del gioco. Ma Daniel Weber, agente di Pawel Dawidowicz, così facendo, forse, non ha lasciato una buona impronta agli occhi degli addetti ai lavori italiani...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


UFFICIALE: PAWEL DAWIDOWICZ È GIALLOBLÙ
04/AGOSTO/2018 - 17:00
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, in prestito oneroso con obbligo di riscatto, le prestazioni sportive del difensore classe 1995 Pawel Dawidowicz dalla società SL Benfica. Il calciatore ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2022.


FONTE: HellasVerona.it

Golo Pawel Dawidowicz FCPorto B vs Benfica B 8/5/2016

PRIMA DI VERONA +   -   =
PALERMO
04 agosto 2018 - 16:34
Tedino: “Dawidowicz? Ha messo il Verona davanti al Palermo. Troveremo qualcuno più bravo di lui…”
Le parole del tecnico rosanero alla vigilia del match di Coppa Italia contro il Vicenza

Il Palermo si prepara per il primo match ufficiale della stagione.
Domani sera (ore 20.30) andrà in scena al Renzo Barbera il match contro il Vicenza, valido per il secondo turno dell’edizione 2018/2019 della Coppa Italia. Alla vigilia della sfida, il tecnico Bruno Tedino è intervenuto in conferenza stampa, commentando il passaggio di Paweł Dawidowicz, difensore polacco che l’anno scorso ha vestito la maglia rosanero, all’Hellas Verona: “Dawidowicz? Non l’ho sentito. Chi vuole venire a Palermo deve farlo con volontà e entusiasmo. Se ha scelto il Verona ha trovato delle soluzioni diverse: ha messo il Verona avanti il Palermo. Lui mi interessava parecchio perché può fare più ruoli. È un giocatore che abbiamo scoperto noi. Dispiace perché volevamo costruire con lui qualcosa di duraturo. Di giocatori ce ne sono tantissimi, sono sicuro che lo staff del direttore ne troverà altri. Magari più bravi“.

FONTE: MediaGol.it


Grazie per tutto Palermo🙏 e benvenuto Hellas Verona 💪

Un post condiviso da Paweł Dawidowicz (@pawel.dawidowicz) in data:



Verona
Verona, fatta per Dawidowicz

03/08/18 19:55| Calciomercato | Autore: Redazione
E' fatta per Pawel Dawidowicz al Verona. Dopo un testa a testa durato tre giorni, con il Palermo che aveva di fatto chiuso l’operazione, in queste ore il club gialloblù lo ha sorpassato per il difensore polacco del Benfica.

Dawidowicz ha preferito Verona e la sua volontà ha fatto cambiare l'inerzia della trattativa. Dunque operazione chiusa ora e Palermo beffato.

Il Verona sembrava ormai fuori dai giochi ma ci ha creduto fino a queste ultimissime ore, chiudendo questa grande operazione grazie al ds Tony D’Amico che con le altre entrate come Ragusa, Marrone e Di Carmine, sta costruendo una squadra da Serie A.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Sport
Colpo Palermo: è fatta per il ritorno di Dawidowicz
Superata al fotofinish la concorrenza del Verona, trovato l'accordo con il Benfica. Il centrocampista polacco, 23 anni, si metterà subito a disposizione di Tedino

Redazione
02 agosto 2018 19:22

Pawel Dawidowicz giocherà ancora a Palermo. Secondo il quotidiano portoghese "Record" è stato trovato l'accordo tra il Benfica, detentore del cartellino, e il club rosanero. Il centrocampista polacco, 23 anni, tornerà subito in Sicilia con questa formula: se nella prossima stagione giocherà 20 partite, Dawidowicz lascerà il Benfica in modo definitivo e sarà tutto del Palermo. I portoghesi si sono riservati una percentuale sul trasferimento futuro. Superata al fotofinish la concorrenza del Verona. Il Palermo il 31 maggio scorso non aveva esercitato il diritto di riscatto fissato a 3,5 milioni di euro.

FONTE: PalermoToday.com


Dawidowicz, il Benfica in tournée americana non aiuta
By Redazione - 31 luglio 2018

Il Benfica sta giocando l’International Champions Cup negli Stati Uniti e i suoi dirigenti sono poco presenti sul mercato europeo in questi giorni. Al Verona interessa molto il centralone polacco Dawidowicz, ma per trattare con i lusitani si sta limitando allo scambio di e-mail da una parte all’altra dell’oceano.
Si punta al prestito gratuito, con obbligo di riscattare il ragazzo ad una cifra importante, 3,5 milioni di euro, in caso di promozione in Serie A.
Il Benfica spinge per avere già qualche introito al momento del prestito, il Verona desidera uno sconto sul riscatto. La trattativa è aperta e l’Hellas non intende mollare un difensore che ormai ha messo sopra a tutti nella lista dei desideri.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


CALCIOMERCATO
31 luglio 2018 - 11:40
Difesa Verona, sprint per Dawidowicz e Marrone, Somma fuori dai giochi
Sfuma il centrale ex Brescia, Hellas sul polacco e l’ex gialloblù

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Michele Somma era pochi giorni fa a un passo dall’accasarsi all’Hellas, ma la trattativa è saltata, e, con ogni probabilità, in via definitiva.
Il Verona insiste, invece, per Pawel Dawidowicz e, come riportato stamane, per Luca Marrone, che potrebbe tornare in gialloblù. Trattative che già oggi potrebbero sbloccarsi, con Marrone che, impiegato da Grosso lo scorso anno al Bari, può arrivare non solo come alternativa per il centrocampo ma anche per il ruolo di difensore centrale.

Anche Dawidowicz ha caratteristiche di centrale che può stare davanti alla difesa all’occorrenza. È questa la tipologia di difensori che Grosso punta ad avere. (A.S.)

FONTE: Hellas1903.it


Verona
Hellas Verona, si insiste per Dawidowicz del Benfica
31/07/18 09:55| Calciomercato | Autore: Redazione
L'Hellas Verona continua a lavorare sul mercato, e dopo aver messo gli occhi su Marrone, insiste per Dawidowicz del Benfica. Al momento è in vantaggio sul Palermo che vorrebbe riportarlo in rosanero. Manca solo l'ok della società portoghese per il passaggio del difensore a Verona.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Palermo, si complica il riscatto di Dawidowicz, pressing dell’Hellas Verona al Benfica
luglio 30, 2018

L’obiettivo del direttore sportivo Tony D’Amico per rinforzare la difesa è il polacco classe 1995, Pawel Dawidowicz. Si è complicato il riscatto da parte del Palermo del giocatore di proprietà del Benfica, club di Zamparini che ha infatti virato su Gagliolo del Parma, come conferma La Gazzetta dello Sport. L’Hellas Verona crede nel potenziale di Dawidowicz ed attende l’ok da parte della società portoghese

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
30 luglio 2018 - 10:30
Mercato Hellas, settimana rovente
Il Verona vuole chiudere alcuni ingressi, ma non è facile. Tre in uscita

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Va di pari passo con il meteo il mercato del Verona, per cui si attende una settimana rovente.

Tony D’Amico vuole anzitutto procedere per i rinforzi in difesa. Non è semplice arrivare a Pawel Dawidowicz, che resta il principale obbiettivo. C’è la concorrenza del Palermo, che si sarebbe tuttavia fatta meno pressante nelle ultime ore. Palermo che, invece, fa sul serio per Puscas, tentando di rilanciare sul prezzo del cartellino e sull’ingaggio all’attaccante. Tornando alla difesa Michele Somma interessa, ma rientra negli “da svincolare” dal Bari. Ci vorrà dunque qualche giorno. Il ritardo negli svincoli non aiuta le manovre di mercato. Domani, 31 luglio, il Coni prenderà in esame il ricorso del Bari, poi vi sarà il pronunciamento che in molti club si augurano avvenga molto presto.

In avanti difficili le piste Ricci (pare che il Benevento possa aggiudicarselo nell’affare Brignola) e Ragusa, su cui va forte il Crotone. Di Gaudio al momento resta al Parma, in attesa che il mercato degli emiliani prenda corpo, avendo aspettato i gialloblù la sentenza per la vicenda Calaiò per procedere con le compravendite.

Capitolo uscite: Nicolas verso l’Udinese (si attende ufficialità). In partenza anche Cherubin che, tuttavia, dato l’alto ingaggio (quasi 500 mila euro netti) è di difficile piazzamento. Souprayen, non avendo richieste e vista la situazione da sbloccare per i centrali in entrata, al momento rimane. Gonzalez lascerà il Verona, per lui pronta la risoluzione del contratto. Per Fossati, invece, al momento nessuna richiesta. (A.S.)

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Una difesa tutta da ricostruire
[...]

La società poi ha messo gli occhi su Dawidowicz, un polacco che ha giocato nel Palermo che però la società vorrebbe in prestito con diritto di riscatto in caso di promozione, mentre il Palermo lo vorrebbe a prescindere, fissando come riscatto solo un numero minimo di presenze.

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
27 luglio 2018 - 16:44
Dawidowicz, trattativa complicata, ma il Verona insiste
L’Hellas stringe per ingaggiare il difensore polacco del Benfica

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Non è semplice portare Pawel Dawidowicz in gialloblù. Il Verona stringe per il difensore polacco del Benfica, che piace anche al Palermo dove ha giocato in prestito nella scorsa stagione.
L’Hellas, a caccia di difensori centrali, ha in Dawidowicz l’obbiettivo numero uno. Al momento la trattativa è bloccata, ma la speranza, in via Belgio, è che la soluzione possa arrivare a breve.

FONTE: Hellas1903.it


L’Hellas Verona attende l’ok dal Benfica per Dawidowicz
luglio 27, 2018

Il club gialloblù punta forte sul difensore polacco classe 1995, Pawel Dawidowicz, di proprietà del Benfica, l’anno scorso in prestito al Palermo. Prestito con obbligo di riscatto a circa 3.5 milioni di euro in caso di promozione in Serie A l’offerta dell’Hellas Verona. Struna resta sempre un obiettivo, operazione però difficile da chiudere col club di Zamparini

FONTE: HellasLive.it


Pawel Dawidowicz: D’Amico prova un altro colpaccio
By Redazione - 25 luglio 2018

Difensore centrale ambidestro, forte di testa, classe 1995 e quindi ancora under, esperto, nonostante la giovane età, con molte presenze tra Polonia (Lechia e nazionale), Germania (Bochum), Portogallo (Benfica B) e Italia (l’anno scorso a Palermo).
La trattativa tra l’Hellas e il Benfica, proprietario del cartellino, si baserebbe su un prestito con obbligo di riscatto da parte del Verona a circa 3,5 milioni in caso di promozione in Serie A.
Dawidowicz non sarebbe un prestito e nemmeno una scommessa, ma un investimento importante su uno dei migliori prospetti classe 1995 in Europa.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Hellas Verona, offerta per Pawel Dawidowicz: i dettagli
25.07.2018 09:00 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Un inserimento a sorpresa. L’Hellas Verona ha fatto un’offerta al Benfica per il cartellino di Pawel Dawidowicz, l’anno scorso in prestito al Palermo dai portoghesi. Prestito con obbligo di riscatto a circa 3,5 milioni in caso di promozione in Serie A. Il Palermo rimane sempre vigile sul giocatore e la sua offerta prevede un riscatto non legato alla promozione ma ad un determinato numero di presenze, a dimostrazione che vuole puntare su di lui. Intanto l’Hellas ha avviato i contatti diretti anche con il giocatore ed è in forte pressing. Dawidowicz e il futuro, giorni caldi. Palermo vigile. E Verona all’attacco...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Calciomercato
Genoa interessato a Dawidowicz del Palermo
Il Grifone si inserirà se il club rosanero non riscatterà il polacco. Sarà decisivo l'esito dei playoff di Serie B

di Redazione Pianetagenoa -6 giugno 2018

Aggiornamento di mercato direttamente da Sky. Il Genoa sarebbe interessato a Pawel Dawidowicz del Palermo. Difensore polacco che può giocare anche da mediano, classe ’97, ha un riscatto di 3,5 milioni di euro. Il Grifone s’inserirebbe in caso di mancato riscatto da parte dei rosanero: sarà decisivo, a tal fine, il risultato dei playoff di Serie B.

FONTE: PianetaGenoa1893.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Palermo, futuro Dawidowicz dopo i playoff. Ci pensa l’Atalanta
29.05.2018 15:59 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Pawel Dawidowicz e il Palermo, futuro rimandato a dopo il campionato. Dopo la richiesta al Benfica di rinnovare il prestito ogni discorso è slittato a quando si conoscerà la categoria in cui giocherà il Palermo nella prossima stagione. Se I rosanero andassero in Serie A la permanenza del giocatore sarebbe cosa abbastanza probabile. Intanto arrivano apprezzamenti dall’Atalanta, che sta seguendo con attenzione le evoluzioni della vicenda. Dawidowicz e il futuro, tra il Palermo che punta alla Serie A e gli apprezzamenti da Bergamo...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Palermo
IL DIFENSORE POLACCO È UN JOLLY DIFENSIVO CHE CON TEDINO PUÒ DIVENTARE UN PUNTO FERMO DELLA DIFESA.
Conferenza stampa di Pawel Dawidowicz
di Mario Giglio
7 agosto 2017

Conferenza stampa di Pawel Dawidowicz del 7 agosto 2017 al Tenente Onorato di Palermo.
Il Ds.Lupo presenta il nuovo difensore nazionale polacco venuto ad arricchire il reparto difensivo del Palermo proveniente dal Benfica.

Servizio di Mario Giglio per PALERMOChannel.TV , ilSicilia.it e www.rosanerosiamonoi.it.

FONTE: IlSicilia.it


4 AGOSTO 2017 - 17:48
DAWIDOWICZ E' DEL PALERMO

L'U.S. Città di Palermo comunica di avere formalizzato il trasferimento dal Benfica del calciatore Pawel Dawidowicz. Il difensore polacco classe 1995 si trasferisce in rosanero con la formula del prestito con diritto di opzione e verrà presentato ufficialmente la prossima settimana: i dettagli sulla conferenza stampa verranno comunicati successivamente.

FONTE: PalermoCalcio.it


Palermo, Chi è Pawel Dawidowicz? Il profilo
02/08/2017 09:18

Ormai è fatta. Pawel Dawidowicz sarà a breve in Sicilia per diventare un nuovo giocatore del Palermo, arricchendo ancor di più la colonia polacca formatasi in rosanero (o “ZamPolonia“, come diversi tifosi l’hanno già ironicamente ribattezzata). Ma che giocatore è Pawel Dawidowicz?

Intanto il difensore originario di Olzstyn (classe 1995) non è solo un difensore: nonostante sia alto quasi 190 centimetri (il che lo rendono un talento naturale nei contrasti e in fase aerea), Dawidowicz ha anche ottime doti di palleggio e una disinvoltura tale da permettergli di essere schierato all’occorrenza anche come mediano di rottura davanti alla difesa.


Cresciuto nelle giovanili del Sokol Ostroda, viene notato nel 2011 dal Lechia Danzica, club polacco con il quale ha esordito nei professionisti, prima nella squadra B in terza serie e po nella massima divisione. Con il Lechia, Dawidowicz (mettendosi in mostra in un amichevole con il Barcellona nell’estate 2013: finita sul 2-2) si è conquistato l’accesso nelle nazionali giovanili della Polonia (1 sola presenza – nel 2015 – con la nazionale maggiore) e l’ingaggio a soli 18 anni con il Benfica nel 2014 per la cifra di 2 milioni di euro.

Annunciato come un potenziale crack del calcio europeo e seguito da decine di club, Dawidowciz non ha mai esordito nella prima squadra del Benfica. Con i lusitani il polacco vanta fino ad oggi 66 presenze e 3 reti, mentre nella scorsa stagione ha indossato la maglia del Bochum (Zweite Liga, Germania), in prestito dal Benfica, giocando 17 gare con un buon rendimento nonostante una stagione funestata da diversi infortuni.

[...]

FONTE: StadioNews.it


12.08.2016
Pawel Dawidowicz joins VfL

VfL Bochum have completed the signing of Polish international Pawel Dawidowicz. The 21-year-old Pole, who played as a youth for Lechia Gdansk, has joined VfL in a one-year loan deal from Benfica Lisbon. VfL have also secured the right to buy the player at the end of the season. Dawidowicz made his Polish top division debut at the age of 18 before moving on to Benfica two years ago and also has one international cap to his name.

"We are delighted to have completed the signing of central defender Pawel Dawidowicz, who is exactly the type of player we were looking for. Pawel is a two-footed player and can play on both the right and left side of our central defence. He is a very talented player with a lot of potential and is a perfect match for our player profile," says Christian Hochstätter, VfL’s director of sport. Dawidowicz is also excited about the prospect of playing for VfL. "I’m looking forward to playing here and hope that I can make that next big step in my career. Before joining Benfica I had offers to sign for some German clubs. I am very happy to have made the move to the Bundesliga and want to play as often as possible for VfL." Pawel Dawidowicz will wear the number 17 shirt.

Player stats for PAWEL DAWIDOWICZ
Date/place of birth:20 May 1995 in Olsztyn, Poland
Height:1.89 m
Nationality:Poland
POL 1st Division games/goals:34/1
POR 2nd division games/goals:66/4
Internationals/goals:1/0 , 6/0 (U-21s), 4/0 (U-20s), 3/0 (U-19s), 4/0 (U-18s)
Previous clubs:Benfica Lisbon (July 2014 – 12 Aug 2016), Lechia Gdansk (till July 2014)

FONTE: VFL1848.tv


Joao Vital
Pubblicato il 21 mag 2014
Pawel Dawidowicz - Lechia Gdansk -13/14 - Welcome to benfica!

Que jogador!!!!! Á primeira vista parece grande craque!!!! Acho que descobrimos o sucessor do matic, com apenas 19 anos!!

FONTE: Pagina Youtube di Joao Vital

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AtalantaVerona Di Carmine

#AtalantaVerona highlights


Archivio