Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Samuele LONGO

Samuele Longo (Photocredits HellasVerona.it)

Data di nascita:12/01/1992
Luogo di nascita:Valdobbiadene (TV)
Nazionalità:Italiana
Ruolo:Attaccante
Altezza:184 Cm
Peso:78 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Rayo VallecanoGen. 2014 -2014PD-- 
Hellas Verona2013 - Gen. 2014A2 (+1 CI)0 (+1) 
Espanyol2012 - 2013PD183 
InterMag. 2012 - 2012A10 
Giovanili Inter2011 - Mag. 2012-218 
Giovanili GenoaGen. 2011 - 2011-93 
Giovanili Inter2010 - Gen. 2011-112 
Giovanili PiacenzaGen. 2010 - 2010--- 
Giovanili Inter2009 - Gen. 2010--- 
Giovanili Treviso2004 - 2009--- 
LEGENDA: PD=Primera División (Serie A Spagnola), CI=Coppa Italia

Italia - Germania 4-3 U20 Samuele LongoFinale NGS INTER VS AJAX 1-0. GOAL LONGO

NEWS E CURIOSITÀ +   -   =
...Cresciuto nelle ridenti colline trevigiane della Valdobbiadene che grazie al sapiente lavoro contadino regalano agli uomini le frizzanti note di uno fra i vini bianchi più famosi in Italia e non solo, il potente attaccante centrale dal piede mancino ha caratteristiche simili a quelle dell'amato ex FERRARI: Difende palla tra le 'sportellate' avversarie e fa salire la squadra ma forse più di 'Iron-Nick' vede la porta quando è ora di concludere a rete.

GIOVANILI IN VENETO, LOMBARDIA, EMILIA E LIGURIA
Dopo 4 anni nei campetti della provinciale TREVISO, Samuele viene prelevato 17enne dall'INTER che lo inserisce per metà stagione nella formazione Berretti e poi lo gira al PIACENZA che lo convoca per un paio di incontri in Serie B senza però farlo poi entrare in campo.
Nel 2010 tornato fra i nerazzurri va in ritiro con la prima squadra ed esordisce con la Primavera contro l'UDINESE andando anche a segno dopo essere entrato dalla panchina ma, dopo mezza stagione in cui LONGO non è considerato una prima scelta, viene mandato al GENOA a cercar fortuna.
Ancora di ritorno all'INTER nel Luglio del 2011 a guidare la 'Primavera del Biscione' trova mister STRAMACCIONI che gli da fiducia e Samuele ripaga a modo suo segnando 3 gol in due partite!
Stagione magica quella del giovane attaccante veneto: Arriveranno in quell'anno anche le convocazioni e le reti nell'Under 19, 20 e 21 azzurra oltre che i pesanti gol al 'Torneo di Viareggio' e al 'NextGen Series'; ciliegina sulla torta l'esordio in Serie A nell'ultima giornata di campionato contro la LAZIO.

IL RISCATTO E L'ESPANYOL...
Il ragazzo insicuro di un anno fa è decisamente cresciuto e l'INTER riscatta totalmente il cartellino di LONGO che era in parte nelle mani del GENOA; ad Agosto 2012 l'esordio nel preliminare di Europa League che i nerazzurri giocano a Milano contro l'HAJDUK di Spalato e poi il prestito a fine mese all'ESPANYOL che milita nella Primera División spagnola.
Ottimi l'inizio con l'altra squadra di Barcellona dove Samuele va in gol sia nella prima che nella seconda volta in cui scende in campo, poi il blocco: Il centravanti totalizzerà 20 presenze tra campionato e coppa di lega con gli spagnoli ma troverà la via del gol solo in un'altra occasione e ad Aprile sarà vittima di un brutto infortunio alla spalla.

IL PRESENTE SI CHIAMA FINALMENTE VERONA
LONGO viene ingaggiato ufficialmente il 20 Agosto a seguito di una delle più intricate vicende del calciomercato 2013-2014: Il LIVORNO ha più di una promessa dal giocatore e dall'INTER ma quando SOGLIANO gli prospetta l'idea di tornare in Veneto a giocare con la prima squadra di Verona Samuele non ha dubbi, vuole l'HELLAS!
Naturale il risentimento dei toscani che protestano dapprima sottovoce poi alzano il tiro sia col diesse CAPOZUCCA che col presidente SPINELLI ma senza ottenere più che tanto: LONGO avrà la maglia gialloblù numero 7, come si fa a non voler bene a uno così?

Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del calciatore, questo invece il profilo Twitter

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Primo gol ufficiale in gialloblù il 5 Dicembre 2013 in Coppa Italia contro la SAMP, il risultato finale non è stato certo l'ideale per i fan gialloblù che però si sono parzialmente consolati col grandissimo gesto tecnico dell'attaccante che prima della gara aveva ringraziato via twitter un amico che aveva creato i suoi nuovi parastinchi 'Speriamo di inaugurarli bene giá questa sera'... Se Samuele è scaramantico appena un po' non li toglierà più nemmeno a letto!
  • Telenovela infinita per arrivare a vestire la maglia gialloblù: Il LIVORNO ha più di una promessa dal giocatore e dall'INTER ma quando SOGLIANO gli prospetta l'idea di tornare in Veneto a giocare con la prima squadra di Verona Samuele non ha dubbi, vuole l'HELLAS!
  • 2011-2012, Stagione da incorniciare con la Primavera dell'INTER con la quale LONGO conquista lo Scudetto Primavera ed il torneo 'NextGen Series' oltre alle convocazioni e alle reti nelle Under azzurre...
  • Tra i migliori per 'Don Balón', nel 2012 è stato inserito fra i più bravi calciatori nati dopo il 1991 dalla popolare rivista calcistica spagnola chiusa nel Settembre del 2011 dopo 36 anni di onorato servizio nelle edicole iberiche...
  • Troppa gioia procura guai! Due gol in due partite per un giovanissimo esordiente in un campionato estero farebbero impazzire anche gente più 'navigata' di lui ed è per questo che Samuele si lascia forse trascinare oltre il dovuto nell'esultanza dopo il gol del pareggio dell'ESPANYOL contro l'ATHLETIC BILBAO alla seocnda giornata di Liga: Un arbitro impietoso (grazie ad una regola perlomeno discutibile) estrae il rosso e così l'attaccante, per la prima volta in carriera, subisce l'onta dell'espulsione

SAMPDORIA 4-1 VERONA: Il gran gol di LONGO in Coppa Italia

Samuele Longo
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samuele Longo (Valdobbiadene, 12 gennaio 1992) è un calciatore italiano, attaccante dell'Hellas Verona, in prestito dall'Inter, e della Nazionale Italiana Under-21.

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón.

Caratteristiche tecniche
Attaccante mancino, abile nella protezione della palla per far salire la squadra, gioca prevalentemente come punta centrale.

Carriera
- Club
Inizi
Comincia a giocare nelle file del Quartier del Piave, società di solo settore giovanile, prima di passare al Treviso, giocando la sua prima ed unica stagione negli Allievi Nazionali.
Nel luglio 2009, dopo il fallimento del Treviso, passa all'Inter insieme al compagno Mame Thiam. Gioca metà stagione nei Berretti nerazzurri prima di essere ceduto in prestito ai pari età del Piacenza. In Emilia ha l'occasione di essere convocato per due incontri di Serie B senza scendere in campo. All'inizio della stagione 2010-2011 torna ad Appiano Gentile ed effettua la preparazione estiva con la prima squadra. Già José Mourinho la stagione precedente aveva chiamato lui ed altri giovani per permettergli di allenarsi. Segna al debutto con la Primavera contro l'Udinese entrando dalla panchina, tuttavia viene impiegato con scarsa continuità e nel gennaio 2011, dopo 11 presenze e 2 reti, passa in prestito al Genoa, con il quale realizza 3 gol in 9 presenze.

Inter
Torna definitivamente in nerazzurro nel luglio 2011 e inizia la preparazione estiva con la Primavera di Andrea Stramaccioni. Segna al debutto in casa del Cittadella e poi realizza una doppietta contro l'Atalanta nella partita successiva. Chiude la stagione regolare di Primavera con 8 gol in 21 presenze, a cui vanno sommati i 2 gol realizzati al Torneo di Viareggio ed i 4 in NextGen Series, con un gol in finale contro l'Ajax che vale il momentaneo vantaggio alla squadra milanese, poi vincitrice del trofeo. Nella partita di semifinale del Campionato Primavera contro il Milan, contribuisce con una tripletta nella vittoria per 4-3, portando in questo modo l'Inter alla finale del campionato contro la Lazio. Segna un gol anche nella vittoria per 3-2 con cui l'Inter si aggiudica il torneo ai danni della squadra romana. Esordisce in Serie A nella partita persa contro la Lazio per 3-1 nell'ultima giornata della stagione 2011-2012, con l'Inter che ancora si giocava un possibile accesso in Champions League. L'allenatore Andrea Stramaccioni lo fa entrare a sedici minuti dal termine quando il risultato è già compromesso. Il 22 giugno, Inter e Genoa si accordano per il riscatto dell'intero cartellino da parte della società nerazzurra. Esordisce nelle coppe europee l'8 agosto 2012, subentrando a Philippe Coutinho nel preliminare di Europa League perso 2-0 a Milano contro l'Hajduk Spalato, con l'Inter che si qualifica grazie alla vittoria esterna per 3-0 dell'andata

Espanyol
Il 28 agosto il giocatore passa in prestito secco per una stagione all'Espanyol, militante nella Liga spagnola. Esordisce il 2 settembre successivo, realizzando il primo gol della sua squadra nella sconfitta per 3-2 sul campo del Levante. Il 16 settembre, alla sua seconda presenza con la maglia dell'Espanyol, realizza il suo secondo gol nella Liga spagnola nel 3-3 casalingo contro l'Athletic Bilbao, venendo successivamente espulso per la prima volta in carriera a causa dell'eccessiva esultanza.
Il 9 aprile in uno scontro si procura una lussazione alla spalla destra.

Hellas Verona
Dopo essere ritornato all'Inter, il 20 agosto 2013 passa in prestito all'Hellas Verona. Decide di indossare la maglia numero 7.

Nazionale
Debutta nelle Nazionili giovanili con l'Nazionale Under-19 dove conta una presenza poiché subito dopo è arrivata la chiamata dell'Under-20 di Luigi Di Biagio con la quale ha realizzato 2 gol in 6 partite.
Il 25 aprile 2012 l'allenatore della rappresentativa Under-21 Ciro Ferrara lo convoca e lo fa debuttare nella partita amichevole contro la Scozia, entrato a poco meno di dieci minuti dal termine, ha il tempo di siglare il suo primo gol con la maggiore selezione giovanile.
Il 6 settembre gioca la gara valida per le qualificazioni agli Europei U-21 2013, nel 7-0 con cui gli azzurri sconfiggono il Liechtenstein.
Il 13 novembre gioca la gara amichevole svolta a Siena dalla Nazionale di calcio italiana under 21 contro la nazionale Under-21 di calcio della Spagna, entrando al primo minuto della ripresa e segnando il gol del momentaneo 1-2.

Palmarès
- Club
Competizioni giovanili
NextGen Series: 1 Inter: 2011-2012
Campionato Primavera: 1 Inter: 2011-2012

FONTE: Wikipedia.org