Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Alessandro BERARDI


Nato a/il:Roma (RM) il 16/01/1991
Nazionalità:Italiana
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2021
Ruolo:Portiere
Altezza:185 Cm
Peso:68 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2019 - 2020A-- 
Hellas VeronaGen. 2019 - 2019B00 
Bari2017 - 2018B00 
Messina2016 - 2017LP35 (+2CILP)-45 (-1) 
Messina2015 - 2016LP25-29 
MessinaGen. 2015 - 2015LP14 (+2PO)-18 (-2) 
Grosseto2014 - Gen. 2015LP3-2 
Salernitana2013 - 2014C16-8 
Hellas Verona2012 - 2013B10 
Lazio2011 - 2012Primavera10-7 
Lazio2010 - 2011Primavera24-26 
Lazio2009 - 2010Primavera8-6 
Giovanili LazioFino al 2009--- 
LEGENDA: LP=Lega Pro (Serie C dal 2014 al 2017), PO=Playout, CILP=Coppa Italia Lega Pro

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 23 Luglio 2019
Nativo di Roma e partito dalle giovanili della LAZIO con tanti sogni e speranze, Alessandro 'AleBerry' BERARDI non è mai riuscito a sfondare da portiere titolare (se escludiamo le due stagioni e mezza al MESSINA in Serie C) ma, dal punto di vista umano e per il suo peso specifico all'interno dello spogliatoio, è da considerarsi prezioso ed è probabilmente per questo che i 10 Luglio scorso Via Francia gli ha offerto un rinnovo biennale dopo che il suo contratto semestrale (era tornato a Dicembre dopo la sua prima esperienza da vice RAFAEL nella stagione 2012-13 culminata con la promozione in Serie A dopo ben undici anni di purgatorio) era scaduto.
Indicative sono a questo proposito le immagini dopo ogni gol e vittoria dell'HELLAS nelle quali Alessandro è il primo che corre ad abbracciare il marcatore (anche a prescindere dalla volontà di quest'ultimo) e le parole usate dal post instagram che annunciava il suo nuovo contratto con scadenza nel 2021...
Difficile che rimanga in rosa come terzo portiere occupando un posto over dopo l'arrivo di RADUNOVIĆ, più probabile un suo prestito.

PERSONAGGIO IN CERCA D'AUTORE
Lasciate le giovanili della LAZIO dopo 3 stagioni nella Primavera BERARDI ha cercato ovunque una possibilità da titolare dal suo primo approdo al VERONA di MANDORLINI per la stagione 2012-13 ma in gialloblù aveva davanti l'inamovibile RAFAEL e, una volta raggiunta la promozione in Serie A, la coppia MARTINELLI-SETTI non ritenne di dover riscattare il 22enne di scuola biancazzurra.
Tornato alla base seguono i prestiti in C alla SALERNITANA e al GROSSETO in cui mette insieme 9 presenze in un'annata e mezza prima di avere l'opportunità giusta in Sicilia col MESSINA a Gennaio 2015 dopo un mese passato in panca: Il portiere titolare IULIANO si fa male e AleBerry si fa trovare pronto non mollando più il posto.

MESSINA E BARI FALLISCONO...
A Settembre 2015 il portiere viene assunto definitivamente nonostante la retrocessione ai playout dell'ACR che viene poi ripescato in Prima Divisione di Lega Pro dove i siciliani navigano tutto sommato per un paio di stagioni prima di venire definitivamente estromessi a causa del mancato pagamento delle fidejussioni (e grossi debiti a causa degli stipendi dovuti a due direttori generali, quattro direttori sportivi, sei tecnici e una cinquantina di calciatori).
I giocatori che non ricevono stipendio da mesi si svincolano e tra loro Alessandro trova un posto al BARI in Serie B dove deve però ricominciare tutto da capo dietro al titolare fisso MICAI con Sean SOGLIANO, diesse conosciuto ai tempi di Verona, Fabio GROSSO in panchina e tanti giocatori che ritroverà poi in gialloblù (come HENDERSON, MARRONE, CISSÉ e BALKOVEC).
Col BARI nessuna presenza ma quel che è peggio è che anche i Galletti falliscono a fine stagione dopo 110 anni e il buon BERARDI è ancora a spasso!

...E IL VERONA CHIAMA
A Dicembre 2018 si fa vivo l'HELLAS VERONA che ha bisogno di un altro numero 12 a causa dell'infortunio che tiene da tempo TOZZO in infermeria: Perchè non scegliere lo svincolato BERARDI che già conosce l'ambiente e non ha grosse pretese?
In porta il titolare è SILVESTRI e Alessandro deve accontentarsi di soffrire per la squadra in panchina ma è subito parte integrante del gruppo, gioisce all'inverosimile dopo ogni gol correndo ad abbracciare e incoraggiare i compagni e così, dopo la rocambolesca promozione in Serie A (la seconda per lui in gialloblù), Via Francia decide di dargli ancora fiducia fino al 2021.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Due promozioni in A consecutive per Alessandro a Verona con mister MANDORLINI nel 2012-13 e con AGLIETTI nel 2018-19: BERARDI porta davvero bene all'HELLAS
  • Assoluzione piena per BERARDI chiamato a rispondere per presunte combine durante la stagione 2015-16 disputata da titolare nel MESSINA; il guardapali aveva scelto il rito abbreviato pur rischiando 10 mesi di reclusione! I sospetti di innominabili accordi era stato avanzato dall'allora presidente del MESSINA STRACUZZI che accusava il portiere dopo un 2 a 2 con la PAGANESE in cui il numero uno non era parso... Irresistibile
  • Incubi da fallimento quelli vissuti prima col MESSINA e poi col BARI quando Ale Berry si è ritrovato senza stipendio a dover ricominciare tutto da capo, cosa che è successa anche a tanti altri lavoratori meno famosi purtroppo...
  • Rissa con CISSÉ nel turbolento finale al Vigorito tra BENEVENTO e MESSINA! Due giornate di squalifica a BERARDI perché abbandonata la propria posizione in porta correva verso il centro del campo per spingere violentemente un avversario, Karamoko CISSÉ, allora militante nelle Streghe: Tre turni di squalifica per quest'ultimo per avere volontariamente colpito con un pugno alla fronte un avversario procurandogli fuoriuscita di sangue, in reazione. Secondo quanto riportano varie fonti per ogniuno l'avversario in questione... Era l'altro! Chissà se nell'HELLAS avranno finalmente chiarito
  • Chiamatemi Ale Berry... Ma con la bellissima attrice il buon BERARDI ha davvero poco in comune (non me ne voglia!) se non l'assonante nomignolo
  • Sposato con Carola dal 24 Giugno 2015 presso la chiesa di San Pietro in Montorio a Roma; presenti alcuni suoi compagni nella Primavera della LAZIO tra cui anche Fabrizio CACCIATORE
  • Curioso l'esordio in panchina in Serie A con Alessandro che viene rintracciato un quarto d'ora prima dell'inizio della gara 'Corri! MUSLERA s'è fatto male e REJA ha bisogno di te!' a quel punto il capitano della primavera della LAZIO molla la fidanzata Carola in un ristorante vicino alla stazione San Pietro e, frenato anche da un incidente, viene scortato all'Olimpico da una volante...
Alessandro Berardi
From Wikipedia, the free encyclopedia
Alessandro Berardi (born 16 January 1991) has been an Italian footballer who played for Hellas Verona as a goalkeeper

Club career
Born in Rome, Berardi joined Hellas Verona on loan deal from Lazio on 30 August 2012. On 17 July 2013, he joined Salernitana on a season long loan deal. He was loaned out again in the next year, this time to Grosseto. On 10 January 2015, it was announced that he has left the club and joined Messina on loan to get more first team opportunities.

Berardi signed permanently with Messina in September 2015. On 22 September 2017, he signed a one year deal with Serie B club Bari.

On 14 December 2018, he returned to Hellas Verona as a free agent.

FONTE: Wikipedia.org