Subscribe Us

LIVORNO 0-2 VERONA: Aldilà degli episodi, sempre discutibili e discussi sia a favore che contro, gli scaligeri colgono una vittoria sicuramente meritata dopo una gara condotta in maniera magistrale ed una supremazia tecnica e territoriale a tratti schiacciante sul campo di quella che, fino a questa gara, era la seconda in classifica! Ma perchè quegli schifosi cori sul povero MOROSINI?


LA GARA & LE IMPRESSIONI...
Partenza al fulmicotone dell'HELLAS con CACIA che fa capire immediatamente al portiere avversario che non sarà una giornata facile: gialloblù molto aggressivi al 'Picchi' e al 10° arriva la seconda occasione gol per il VERONA con il tentativo di LANER.
Al quarto d'ora HALLFREDSSON al tiro palla sul fondo e quarto calcio d'angolo per i nostri contro gli zero degli avversari: netta supremazia territoriale per la squadra di MANDORLINI che gioca davvero bene attivando un pressing altissimo.
Il ritmo-gara cala leggermente intorno al 20° ma sono ancora i gialloblù ad avvicinarsi di più al vantaggio con GOMEZ TALEB: Gli scaligeri non mollano la presa e sono sicuramente più incisivi degli avversari che si avvicinano pericolosamente a RAFAEL solo in una occasione...

Nel secondo tempo il tecnico scaligero inserisce BOJINOV al posto dello spento 'Juani': Il VERONA gestisce l'avversario per una decina di minuti poi ricomincia a martellarlo con le conclusioni di CACIA, GROSSI, BOJINOV e HALLFREDSSON ma FIORILLO appare insuperabile!
Al 20° il tecnico amaranto NICOLA si copre inserendo un difensore per un centrocampista alla ricerca di quello che sarebbe un pareggio evidentemente prezioso per i locali ma quattro minuti più tardi GROSSI trova finalmente il corridoio giusto a sinistra, pennella un cross perfetto per CACIA che porta in vantaggio l'HELLAS con l'8° gol in campionato con un'incornata sulla quale nemmeno l'ottimo FIORILLO nulla può! LIVORNO 0 VERONA 1...
Di li in poi sono ancora i gialloblù a menare le danze ma i locali rispondono con rabbia: C'è un episodio dubbio su PAULINHO nei pressi di RAFAEL e poi il neoentrato SALVIATO coglie un palo!
Si copre anche MANDORLINI inserendo ABBATE per GROSSI con CACCIATORE che va a fare il terzino sinistro e MARTINHO spostato sul fronte esterno d'attacco: La mossa si rivela azzeccatissimo ed il 'volante' brasiliano chiude di fatto la gara all'89° con un bel diagonale dopo un efficace suggerimento di HALLFREDSSON...

Il presidente Abodi stigmatizza i cori offensivi a MorosiniLIVORNO 0-2 VERONA: Gli highlights della garaAnalisi e commenti dopogara...

Vittoria sicuramente meritata dopo una gara condotta in maniera magistrale da parte dell'HELLAS che ha dimostrato una supremzia tecnica e territoriale (10 a 1 i corner a favore dei gialloblù) a tratti schiacciante sul campo di quella che, fino a questa gara, era la seconda in classifica!
Ora si dovranno discutere almeno due episodi dubbi a favore dei labronici che protestano per un gol annullato forse ingiustamente ed un rigore non concesso dal signor Nasca di Bari ma sul fatto che il VERONA abbia meritato i tre punti credo ci sia poco da dire: Grande difesa con MORAS e MAIETTA praticamente impeccabili su DIONISI e PAULINHO, un centrocampo poco spettacolare ma sicuramente pragmatico (solo la piccola involuzione di JORGINHO forse preocupa un po'...) ed un attacco dove CACIA non sbaglia un colpo!
Bravissimo anche MARTINHO (quanto mi piace questo!): Terzino, interno a centrocampo o attaccante esterno sulla mancina non ha rivali! Il gol di oggi è un giusto premio per la generosità del brasiliano...
Buona anche la gara di GROSSI: Vivacità a sprazzi sulla fascia (meglio a sinistra) con cross ed un assist ma l'ex SIENA può far meglio.

Perchè quegli schifosi cori sul povero MOROSINI da parte di alcune bestie travestite da tifosi scaligeri? I morti (almeno quelli) dovrebbero essere lasciati in pace comunque la si pensi e per qualsiasi squadra si tifi...
Che tristezza profonda! Speriamo che le telecamere della DIGOS facciano giustizia e pulizia se non per sempre almeno per lungo, lunghissimo tempo: Non se ne può proprio più!


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

CACIA porta in vantaggio l'HELLAS!Il raddoppio di MARTINHO...

DOVEROSA PRESA DI POSIZIONE DELLA SOCIETÀ
L'Hellas Verona F.C. Spa, in seguito a un coro offensivo nei confronti di Piermario Morosini, intende porgere le proprie scuse più sentite e si dissocia da taluni comportamenti e atteggiamenti che ledono la memoria e l'onore del calciatore del Livorno scomparso.
Nonostante l'orgoglio per la propria tifoseria, da sempre sostenitrice impeccabile dei nostri colori, l'Hellas Verona F.C. Spa intende debellare con forza cori di questa natura, perché la tragedia di Piermario Morosini è un dolore che non può essere infangato.
Hellas Verona F.C. Spa



DICONO
Mister NICOLA tecnico del LIVORNO «Abbiamo perso contro una squadra che ha qualità e mentalità. Il Verona è stato costruito per vincere e noi dobbiamo cercare di fare qualcosa di più profondo e particolare per migliorare ancora. Peccato, perchè la gente ci sostiene, ma non siamo stati remissivi. Per fare dei progressi e perfezionare alcune situazioni ci vogliono coraggio e abilità che dobbiamo ancora acquisire nella maniera giusta» TuttoB.com

MARTINHO «L'importante era vincere, è stata una partita difficile con loro molto chiusi, ma ne siamo usciti bene. Li abbiamo schiacciati, ma soprattutto nel primo tempo erano bravi a difendersi, noi abbiamo avuto la pazienza giusta. Rigore e fuorigioco? Entrambi decisioni giuste, il gol era irregolare e Paulinho ha accentuato un minimo contatto. Bomber? No, io sono felice per il gol ma il bomber vero è Cacia. All'Hellas Verona mi trovo molto bene e quando giochiamo così posso sfruttare al meglio le mie qualità. Il mio inizio di partita, però, non mi è piaciuto molto, ho faticato a trovare la posizione, ma una volta prese le misure ero più a mio agio e la mia prestazione ne ha risentito. Il Sassuolo è battibile? Nessuna squadra è imbattibile, siamo contenti perché ci siamo avvicinati, però adesso bisogna pensare solo al Lanciano» HellasVerona.it

CACIA «Abbiamo fatto solo un piccolo errore verso la fine, perché tre occasioni concesse in tre minuti sono tante, soprattutto considerando che non si erano mai resi pericolosi. Bojinov? È un piacere giocare con lui, basta muoversi e la palla ti arriva. Il Sassuolo ha perso a Cittadella? Io l'avevo detto che la Serie B è un campionato particolare, bisogna avere pazienza perché può essere che anche noi avremo delle difficoltà ma siamo con il mister e remiamo tutti nella stessa direzione, il sostegno da parte di tutti è determinate per i risultati. Il gol? È per mio figlio, a fine primo tempo ho cambiato le scarpe, ho messe quelle con incisa una dedica per lui, scelta davvero azzeccata. Il miglior Verona? Penso che siamo stati belli anche in altre partite, forse a Livorno abbiamo finalizzato meglio creando molte palle gol. Le parole del presidente in settimana? Lui è una persona molto competente e appassionata che ci segue sempre, il suo discorso ci ha stimolato, sapeva quanto era importante vincere oggi» HellasVerona.it

JORGINHO «Ho sbagliato un paio di palloni perché ho voluto giocare delle palle rischiose, ma ci stava. Un gran Verona? Abbiamo fatto davvero bene perché siamo stati bravi a mantenere il pallino del gioco. Nel primo tempo però, con Emerson che faceva densità davanti alla loro area, non trovavamo molti spazi. Noi abbiamo fatto girare bene la palla e il secondo tempo siamo diventati più pericolosi e penso che il gol di Cacia sia stata la giusta ricompensa per il gioco espresso. Vittoria determinante? Solo perché era una partita sentita, in realtà tutte le vittorie sono importanti perché danno morale e fanno crescere la fiducia in noi e nei nostri mezzi. Grossi ha giocato una super partita nonostante venisse da un peridodo durante il quale non ha trovato molto spazio. Con la giusta pazienza possiamo arrivare lontano. Mandorlini? Era molto contento, soprattutto per come abbiamo reagito alle difficoltà» HellasVerona.it

Attilio GREGORI portiere scaligero per sei stagioni, ricorda quel fantastico coast-to-coast di Gorge WEAH (8 Settembre 1996) «Quel gol l'ho visto mille volte, e forse più. La cosa che più ricordo con maggior scalpore è che si trattasse di un calcio d'angolo per il Verona; Weah ha stoppato la palla, si è fatto cento metri di campo, palla al piede, pensi sarà stanco, e invece no: mi ha pure guardato, ha segnato, ha fatto altri trenta metri di corsa verso la bandierina, perché fisicamente è possente. Fu un rigore in movimento, dopo cento metri di scatto, con la palla al piede. Arrivò fresco come una rosa, e piazzò pure la palla» TuttoMercatoWeb.com

Radiografia del Gol gialloblù 2012/2013
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
CACIA088
GOMEZ TALEB224
MARTINHO022
BACINOVIC011
LANER011
MAIETTA011
BOJINOV011
HALLFREDSSON011
RIVAS101
BJELANOVIC101

LIVORNO 0-2 VERONA
4-3-3 per gli amaranto di NICOLA con 'piedi fini' EMERSON in mediana ad inventare geometrie per PAULINHO che agirà in mezzo a SCHIATTARELLA e DIONISI.
Stesso schema anche per gli scaligeri di mister MANDORLINI che affida la fascia sinistra della difesa a MARTINHO (con CACCIATORE dall'altra parte), reinserisce HALLFREDSSON come interno sinistro di centrocampo vicino al 'play' JORGINHO e a LANER (BACINOVIC si dovrà ancora una volta accontentare di vedere i compagni dalla panchina).
Davanti GROSSI parte per la prima volta dall'inizio sul fronte sinistro dell'attacco con GOMEZ dalla parte opposta e bomber CACIA al centro.
Fa molto caldo al 'Picchi' di Livorno ed il mare a poca distanza invita molti tifosi a scoprire il dorso e godersi le ultime giornate di sole prima del lungo Autunno e poi la stagione fredda.

PRIMO TEMPO
3° CACIA colpisce immediatmente su cross di LANER ma l'arbitro annulla su off-side segnalato dal guardalinee
4° E' ancora CACIA con una bordata delle sue ad impegnare FIORILLO: il portiere labronico si rifugia in angolo, partenza al fulmicotone dell'HELLAS
5° GROSSI crossa per CACIA, il bomber purtroppo controlla male...
6° EMERSON dalla distanza, palla ampiamente a lato
10° GROSSI spaventa la retroguardia toscana con un tiro cross: palla in corner, sulla successiva battuta CACIA tocca per LANER che purtroppo non ci arriva! Che peccato...
13° DIONISI dalla distanza: RAFAEL para ma non trattiene, SCHIATTARELLA mette sul fondo nel tentativo di recuperare...
15° HALLFREDSSON al tiro che viene deviato sul fondo: quarto calcio d'angolo per i nostri contro gli zero degli avversari
21° CACIA penetra in area ma la sua conclusione gli viene purtroppo rimpallata addosso e poi finisce sul fondo
23° DIONISI duella con CACCIATORE, il difensore gialloblù concede agli avversari il primo corner
26° GOMEZ dal limite: FIORILLO respinge alla grande!
31° GROSSI da destra taversa per MARTINHO, palla a HALLFREDSSON ma il tiro dell'islandese è facile preda del portiere amaranto
34° CACCIATORE prova la conclusione da limite: FIORILLO blocca bene
35° DIONISI prova la percussione e tira: Palla centrale nessun problema per RAFAEL
38° Fallo di HALLFREDSSON su EMERSON (che peraltro 'vola' platealmente) il signor Nasca di Bari sventola il cartellino giallo sotto il naso dell'islandese...
43° DIONISI la mette sulla testa di PAULINHO anticipato di un soffio da MORAS...
45° DIONISI va in rete ma il guardalinee dice no: Altro offside!

SECONDO TEMPO
1° MANDORLINI da il cambio ad uno 'spento' GOMEZ: Entra BOJINOV che si mette a destra con GROSSI che agirà all'estremità opposta
2° DIONISI con un tiro cross impegna RAFAEL
4° GENTSOGLOU da il cambio a EMERSON nelle fila labroniche
12° BERNARDINI perde palla su pressing di CACIA la palla finisce a BOJINOV che conquista un angolo; sulla successiva battuta CACIA incorna ma la palla finisce sull'esterno della rete
13° GROSSI trova un varco ma il suo tiro cross viene deviato in out vicino al fondo...
15° BOJINOV ben imbeccato da JORGINHO prova il tiro molto decentrao a destra: Il suo tiro viene deviato in angolo da FIORILLO
19° E' HALLFREDSSON dall'interno dell'area a scaldare le mani ad un insuperabile FIORILLO!
20° Il portiere amaranto anticipa di un soffio BOJINOV!
21° SALVIATO da il cambio a BELINGHERI: NICOLA inserendo un difensore al posto di un centrocampista si copre alla ricerca di quello che sarebbe un pareggio evidentemente prezioso per i locali
24° GROSSI trova finalmente il corridoio giusto a sinistra cross pennellato e CACIA porta in vantaggio l'HELLAS con l'8° gol in campionato con un'incornata sulla quale nemmeno l'ottimo FIORILLO può nulla! LIVORNO 0 VERONA 1...
30° LANER crossa per CACIA, FIORILLO in uscita alta anticipa il bomber...
31° CACIA di tacco smarca GROSSI che dal limite la spara alta, peccato!
32° DIONISI per LUCI, RAFAEL esce male ma la palla è destinata sul fondo...
33° Ammonito DIONISI dopo un fallo volontario su MAIETTA: Nervoso l'attaccante avversario
34° MAIETTA becca il giallo dopo un intervento al limite dell'area scaligera. Il calcio di punizione è battuto da PAULINHO che spara sulla barriera ed infine la palla è recuperata dai nostri dopo un episodio dubbio in area gialloblù sullo stesso centravanti
37° Palo esterno di SALVIATO su un improvviso colpo di testa! Pericolo scampato...
38° Poco dopo entra l'attaccante PICCOLO, gli fa posto CECCHERINI
39° PAULINHO trova il gol ma l'arbitro annulla per fuorigioco
40° Si copre MANDORLINI: ABBATE da il cambio a GROSSI, CACCIATORE va a sinistra con MARTINHO a fare l'attaccante esterno
41° CACIA conquista il nono calcio d'angolo per i nostri e, sulla successiva battuta, il 10°!
44° MARTINHO coglie il suggerimento di HALLFREDSSON e batte FIORILLO sul palo opposto! L'HELLAS raddoppia...
46° RAFAEL, forse toccato duro in precedenza, lascia il posto all'esordiente BERARDI...
47° MARTINHO va vicinissimo alla doppietta personale: Palla deviata in angolo
49° Il signor Nasca di Bari fischia la fine sancendo la vittoria gialloblù

TABELLINO
LIVORNO-HELLAS VERONA 0-2
Marcatori: 25' st Cacia, 45' st Martinho
Livorno (4-3-3): Fiorillo; Ceccherini (dal 37' st Piccolo), Bernardini, Lambrughi, Gemiti; Luci, Emerson (dal 6'st Gentsoglou), Belingheri (dal 21'st Salviato); Schiattarella, Paulinho, Dionisi.
A disposizione: Ricciarelli, Prutsch, Bigazzi, Dell'Agnello.
Allenatore: Davide Nicola.

Hellas Verona (4-3-3): Rafael (dal 46' st Berardi); Cacciatore, Moras, Maietta, Martinho; Jorginho, Laner, Hallfreddsson; Gomez Taleb (dal 1'st Bojinov), Cacia, Grossi (dal 40'st Abbate).
A disposizione: Albertazzi, Carrozza, Cocco, Bacinovic.
Allenatore: Andrea Mandorlini.

Arbitro: Nasca di Bari
Assistenti: Bernardoni e Avellano
Note. Ammoniti: Hallfredsson, Dionisi, Maietta. Spettatori: abbonati 2.779, paganti 4.405.

Livorno 0-2 Verona: Le immagini

LE ALTRE DI B
Il CITTADELLA sorprende il SASSUOLO: Prima sconfitta in campionato per la capolista dopo 9 vittorie ed un pareggio!
Terza vittoria consecutiva per il PADOVA: La doppietta dell'ex FARIAS condanna la PRO VERCELLI a domicilio.
Vittorie esterne per lo scatenato JUVE STABIA (4 a 2 ad ASCOLI) ed il 'derelitto' EMPOLI che si riprende e batte la VIRTUS LANCIANO.
Il CROTONE si impone sul NOVARA grazie alla doppietta di GABIONETTA.
Pareggiano CESENA-REGGINA, MODENA-GROSSETO, TERNANA-VICENZA e VARESE-SPEZIA in attesa di BARI-BRESCIA di Lunedì sera

Attilio GREGORI portiere scaligero per sei stagioni, ricorda quel fantastico coast-to-coast di Gorge WEAH (8 Settembre 1996)

IN BREVE A PIÉ PAGINA
SERIE B:
La Corte Federale ha parzialmente accolto la richiesta del NOVARA ridando alla squadra piemontese 1 èunto in classifica...MOTOGP: Una targa sul circuito di Sepang ricorderà 'Sic' SIMONCELLI ad un anno dalla tragica morte...
CALCIO&RAZZISMO: Costano 40.000 Euro alla LAZIO i cori dei suoi tifosi contro il TOTTENHAM...
CICLISMO: Muore Fiorenzo MAGNI, il 'Leone delle Fiandre' e rivale di COPPI e BARTALI, uno degli ultimi eroi di questo sport...
VITA DA EX: ROMANIA-OLANDA e 20 escort per 3 'eletti' nel dopogara. Niente paura! Offre MUTU... Attilio GREGORI portiere scaligero per sei stagioni, ricorda quel fantastico coast-to-coast di Gorge WEAH (8 Settembre 1996)
CALCIOSCOMMESSE: KUTUZOV inguaia ancora CONTE 'Soldi a parte sapeva tutto...'
MERCATO NBA: Lebron JAMES ai LAKERS? Lui nega...

RASSEGNA STAMPA