Header ADS

VERONA 4-2 BRESCIA: Gli scaligeri rispondono al LIVORNO con una rimonta incredibile a coronamento della più bella gara di stagione al 'Bentegodi'! L'HELLAS va sotto immeritatamente subendo la doppietta dell'Airone CARACCIOLO ma stavolta spiana una grinta incredibile che non lascia scampo alle 'Rondinelle' con CACIA che segna 2 gol in 18 minuti...


LA GARA & LE IMPRESSIONI...
La sorpresa in mediana di MANDORLINI non paga o meglio... La gara parte con i fuochi d'artificio ma la buona sorte sembra aver voltato le spalle al VERONA quando dopo due soli minuti la palla destinata in rete da 'Juani' GOMEZ sbatte sulla traversa e sulla ripartenza immediata delle 'Rondinelle' l'Airone CARACCIOLO si 'beve' il giovane Under 21 BIANCHETTI e porta avanti i suoi!
Che ingiustizia! Il pubblico scaligero non si perde certo d'animo e quasi spinge la palla in rete quando DE MAIO si oppone disperatamente a FERRARI ma da terra nulla può sul colpo di testa di JORGINHO che riporta la gara in parità al 9° minuto.
La gara riparte ma è ancora CARACCIOLO con la personale doppietta a sparigliare le carte superando di testa ancora una volta il diretto marcatore degli azzurrini che
solo da quel punto sembra prendere le misure all'avversario! Il doppio vantaggio della 'Leonessa d'Italia' scatena la voglia di rivalsa dei ragazzi scaligeri ma tra il dire e il fare... C'è di mezzo un centrocampo in evidente difficoltà contro le geometrie ed il vigore atletico dei diretti concorrenti e la fantasia assicurata dai trequartisti SODINHA e SCAGLIA: Se in più davanti c'è un centravanti che non sbaglia un colpo si fa dura davvero!
E il compito si complica ancor di più quando, passato il primo quarto di gara, HALLFREDSSON è costretto ad uscire a causa di un problema fisico: Entra SGRIGNA mentre MARTINHO, fino a quel punto spina nel fianco bresciano sulla mancina d'attacco dell'HELLAS, scala in mediana a coprire il forfait dell'islandese...
Il VERONA preme con generosità e carica agonistica alla ricerca del pari ma 'Nick-Dinamite' non è bravo a buttarla dentro quanto è generoso nell'inseguire palloni e fare a sportellate e SGRIGNA, con GOMEZ TALEB, non riescono a centrare la porta!
Il primo tempo si chiude col gioco 'rude' tollerato dal signor Mariani da entrambe le parti e le rimostranze di FERRARI fermato anzitempo quando aveva la palla tra i piedi, protesta anche il mister...

Il secondo tempo ricomincia senza MANDORLINI e BORDIN lasciati negli spogliatoi dall'arbitro che non ha perdonato loro il parapiglia accesosi al termine del primo tempo: E' il diesse SOGLIANO a dirigere la squadra scaligera dalla panchina, viene ammonito anche MAIETTA che intimava ad un avversario di fare presto! Il pubblico sa che è un momento cruciale della stagione e sostiene i ragazzi in maglia gialloblù con tutte le proprie forze...
All'11° Inizia il riscatto con GOMEZ: Grande SGRIGNA a recuperar palla all'ingenuo LASIK e a servire FERRARI che con un tocco sotto non riesce a superare ARCARI che intercetta con un autentico miracolo ma sulla può sulla ribattuta di 'Juanito' il quale, pur sbilanciatissimo, riesce a trovare il pareggio ed il gol dopo tanto tempo!
Il ritrovato pareggio da rinnovato vigore alle speranze dell'HELLAS che carica a testa bassa: Il pubblico urla, protesta, fischia e canta! Tutti vogliono vincere ed il BRESCIA pare in difficoltà ma al 21° è FINAZZI a cogliere la parte alta della traversa direttamente da calcio di punizione.
CRESPO insieme a GOMEZ martellano il BRESCIA da destra, AGOSTINI e SGRIGNA fanno il diavolo a quattro a sinistra ma le 'Rondinelle' tengono.
Al 23° entra CACIA al posto di FERRARI: Il pubblico tributa ad entrambi un applauso commovente e due minuti dopo il bomber entra nella storia ultracentenaria del VERONA superando ARCARI con un bel colpo di testa dopo il calibratissimo calcio di punizione di SGRIGNA.
La gara è nervosissima e tesa, a farne le spese in campo è BUDEL che, in un contrasto con l'autore del vantaggio veronese, fa partire una manata: Inevitabile il rosso del signor Mariani di Aprilia! Ma gli scaligeri, al contrario di altre volte, non si accontentano e invece di 'amministrare' attaccano ancora e CACIA chiude i conti griffando una doppietta da urlo!

Road to Serie A
SquadraPunti38^39^40^41^42^
Sassuolo802 a 1 al BariMODENAPadovaVIRTUS LANCIANOLivorno
Livorno733 a 0 al GROSSETOVicenzaTERNANABresciaSASSUOLO
Verona724 a 2 al BresciaASCOLIPro VercelliJUVE STABIAEmpoli
Empoli630 a 3 dallo SPEZIACesenaVICENZACittadellaHELLAS VERONA
Novara590 a 1 dal ModenaPADOVABariPRO VERCELLIVirtus Lanciano
Brescia532 a 4 dall'HELLAS VERONAREGGINAAscoliLIVORNOVarese
Varese521 a 0 alla TERNANACittadellaGROSSETOCrotoneBRESCIA
In maiuscolo le gare fuori casa
Ecco le date: 22 e 26 maggio le semifinali, 29 maggio e 2 giugno la finale play-off.

6 gol, 3 traverse, 3 espulsi e 5 ammoniti una partita fantastica, emozionante e finalmente giocata da parte dei gialloblù con una grinta ed una voglia di vincere forse mai vista quest'anno: Che siano state le parole del diesse in settimana?
Chissà! Fattostà che sia sulle esterne della difesa con CRESPO e AGOSTINI, sia in mezzo al campo con la rude ma efficace gara di CACCIATORE, sia sopratutto davanti con un GOMEZ che mai come in questa partita, gol a parte, ha preso il fronte offensivo sulle spalle per ribaltare un ingiusto risultato...
Partita di spessore anche per JORGINHO: Bravo ad inventare, a tener palla quando serve e a verticalizzare in maniera efficace, forse anche per lui la miglior gara di questa stagione.
Bravi, bravi, bravi, grande partita!
Gare come questa fanno innamorare i tifosi e riconciliano con il calcio: Una rimonta 'stellare' contro il BRESCIA in una gara da vincere a tutti i costi, cosa chiedere di più? Che gioia immensa...

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

Verona 4-2 Brescia: Gli highlights della gara

DICONO
Patròn CORIONI proprietario del BRESCIA «I nostri giocatori? Ingenui. L'arbitro? Incapace e disonesto. Possibile contraccolpo psicologico? Ma non scherziamo! La squadra deve reagire immediatamente e vincere le prossime partite, in modo da 'farcela fuori' con il Varese all'ultima. Sempre che non ci mandino un altro arbitro incapace e disonesto! Arbitro a parte, siamo stati troppo ingenui. I gol subiti? Tutti e quattro re-ga-la-ti!» TuttoB.com

Mister CALORI «Abbiamo interpretato bene all'inizio del match la gara, ho visto un Brescia con grande personalità, un primo tempo che ci deve dare forza perchè possiamo starci benissimo qui fino alla fine. Dispiace per l'uscita di Zambelli, peccato per non aver chiuso la gara, poi abbiamo pagato l'inesperienza e la crescita del Verona. Stiamo parlando di due grandi giocatori, Cacia sta facendo molto bene e amaramente ce lo ha fatto vedere. Futuro? Ci crediamo fino alla fine, Verona e Brescia sono due piazze che meritano la Serie A» TuttoMercatoWeb.com

Mister MANDORLINI «Bella vittoria, mai avuto dubbi nonostante qualche pareggio. Ne abbiamo vinte tante in 3 anni e continueremo a vincere. L'orgoglio è una cosa, ma la qualità, il gioco, tutto, gli interpreti sono stati bravi. E il cuore di questi ragazzi è grande. Una bella rimonta davanti a tanta gente, c'era bisogno perché qui ogni pareggio è visto come una disfatta. Continueremo a dare soddisfazioni. Loro hanno festeggiato all'andata, ora è toccato a noi. Cacia leader? E' un momento così, faceva fatica a trovare la porta. Li abbiamo lavorati ai fianchi e abbiamo trovato la vittoria» HellasVerona.it

SOGLIANO «Io allenatore? Parliamo seriamente, è capitato una cosa stranissima. Ci siamo trovati senza Mandorlini e senza Bordin, ma abbiamo trovato una squadra che voleva ribaltare la partita. Vittoria del gruppo? Sì, la squadra aveva un'emotività che è stata la forza per ribaltare una gara che si era messa male. E' stata una partita dove abbiamo dato tutto. Il mister ha azzeccato le mosse iniziali. Per noi era uno spareggio, volevamo il risultato per tutti, per noi stessi e per i tifosi. Ma ora ci aspetta una gara sabato altrettanto difficile. Stessa mentalità dovremo avere contro l'Ascoli, perché sono pericolosi e hanno giocatori forti. Oggi abbiamo avuto la testa alta, perché se vai sotto e ribalti la partita hai qualcosa dentro» HellasVerona.it

Andrea MandorliniSean Sogliano

VERONA 4-2 BRESCIA
MANDORLINI torna a sorprendere modulo a parte tenendo in panca lo spento CACIA degli ultimi tempi e mettendo al centro dell'attacco FERRARI supportato ai lati da MARTINHO e GOMEZ.
In mediana fuori NIELSEN per scelta tecnica e spazio a CACCIATORE, oltre agli inamovibili JORGINHO e HALLFREDSSON, AGOSTINI rientra sulla fascia esterna di sinistra e CRESPO agirà dalla parte opposta con BIANCHETTI a sostituire capitan CECCARELLI al finaco di MAIETTA.
Tra i pali RAFAEL, in panca torna a tempo di record Vangelis MORAS insieme al già citato, CACIA, BACINOVIC, COCCO, SGRIGNA ed il secondo portiere BERARDI.

Risponde CALORI con il 4-2-3-1 formato da ARCARI portiere, ROSSI, BUDEL e FINAZZI a centrocampo ed i fantasisti SODINHA e SCAGLIA a supporto dell'unica punta Andrea CARACCIOLO.

Cariche della polizia a disperdere i soliti idioti giunti al 'Binti' in cerca di rogna, terreno appesantito dalle piogge degli ultimi giorni ma che tutto sommato ha tenuto.
Fischi assordanti del pubblico scaligero alla lettura della formazione bresciana, la pressione è enorme ed il clima infuocato come è giusto che sia in una gara 'sentita' da sempre e ancor di più a 5 partite dal termine della 'Regular Season'...

PRIMO TEMPO
2° Traversa clamorosa di 'Juani' GOMEZ su colpo di testa a superare ARCARI! Ma che peccato davvero, bravo MARTINHO a pungere da subito dalla sua parte e a pennellare un cross bellissimo...
3° Gol sbagliato = Gol preso: Questa è la crudele legge del calcio! E l'Airone, lanciato da SODINHA, lo sottolinea ancora una volta superando in agilità BIANCHETTI in percussione centrale e toccando sottomisura per battere l'incolpevole RAFAEL! BRESCIA in vantaggio subitaneo...
5° GGGOOOOOOOLLLLL Partita fantastica e con fuochi d'artificio fin da subito: MARTINHO inventa una delle sue percussioni mancine e crossa per FERRARI che trova l'opposizione di DE MAIO proprio sulla linea ma li c'è anche JORGINHO che con un'inzuccata perfetta batte ARCARI! E' già 1 a 1...
11° Il BRESCIA conquista il primo corner della gara e sugli sviluppi di questo un calcio di punizione che SODINHA 'piedi di fata' mette sulla testa di CARACCIOLO che supera ancora il diretto avversario BIANCHETTI e riporta avanti i suoi! Davvero incredibile questo inizio al 'Binti'

15° JORGINHO ruba palla a BUDEL e la da a HALLFREDSSON che va al tiro scaldando le mani al piazzatissimo ARCARI!
18° Calcio di punizione conquistato da MARTINHO dal vertice mancino dell'area bresciana: HALLFREDSSON la mette in mezzo su MAIETTA che però non è puntuale!
24° Giallo per DAPRELÀ dopo l'ennesimo fallo!
25° Altra tegola sull'HELLAS: S'infortuna HALLFREDSSON che è costretto ad uscire! Entra SGRIGNA con MARTINHO che scala a centrocampo come interno sinistro al posto dell'islandese
28° 'Nick-Dinamite' è bravo e generoso a fare a 'sportellate' in area ma quando è ora di buttarla dentro va in difficoltà purtroppo...
29° FERRARI suggerisce per SGRIGNA che spara fuori...
32° Fallo su GOMEZ al limite probabilmente non rilevato dal signor Mariani di Aprilia
34° Fallo in attacco di FERRARI
35° Forse c'è anche un fallo abbastanza vistoso di CACCIATORE: L'arbitro dirige all'inglese
36° AGOSTINI crossa e incoccia sulle mani di un difensore avversario: L'arbitro ritiene l'intervento involontario ma spinge il VERONA alla ricerca del pareggio...
37° Bel cross in mezzo di FINAZZI ma BIANCHETTI interviene in anticipo sull'iradidio CARACCIOLO! Bravo in questa occasione Matteo
40° JORGINHO difende la palla da BUDEL che tenta pure di trattenerlo ma riesce in qualche modo a servire FERRARI che purtroppo non vede SGRIGNA!
42° Altro fallo di DAPRELÀ su GOMEZ! L'arbitro fa segno di proseguire...
44° MARTINHO per SGRIGNA in area: Alta la conclusione dell'ex TORINO
46° Termina la prima metà di gara con i gialloblù che meritano quantomeno il pari ma se non la si butta dentro... L'arbitro ferma FERRARI in anticipo e questo non va giù ne a Nicola ne al mister che escono inveendo all'indirizzo del direttore di gara che grazie a dio non prend eprovvedimenti

SECONDO TEMPO
0° Sostituzione anche per il BRESCIA che ha cambiato ZAMBELLI con LASIK, a dirigere la panchina gialloblù ne MANDORLINI ne BORDIN ma il diesse SOGLIANO! I due sono stati con ogni probabilità espulsi dall'arbitro nell'animato termine del primo tempo quando in tanti circondavano il signor Mariani
8° Ammonizione a capitan MAIETTA che rimproverava CARACCIOLO a terra a centrocampo!
10° Commovente il pubblico che incita i propri beniamini a squarciagola
11° GGGGOOOOOLLLLLLL di GOMEZ! Gara di nuovo in pari: Grande SGRIGNA a recuperar palla all'ingenuo LASIK e a servire FERRARI che con un tocco sotto non riesce a superare ARCARI che intercetta ma sulla ribattuta non riesce ad impedire l'intervento di 'Juanito' il qualq, pure sbilanciatissimo, riesce a trovare il pareggio ed il gol dopo tanto (troppo) tempo! Bene così...
13° Ammonizione per MARTINHO dopo un fallo su DE MAIO
14° Il BRESCIA da il cambio a SODINHA dentro il difensore Antonio CARACCIOLO...
17° HELLAS scatenato con MAIETTA, FERRARI e MARTINHO: Il pubblico urla, protesta, fischia e canta! Tutti vogliono vincere ed il BRESCIA pare in difficoltà...
19° La gara si accende dopo un colpo proibito a FERRARI ma 'Iron-Nick' si rialza smoccolando...
21° Calcio di punizione dal vertice sinistro dell'area gialloblù: Batte FINAZZI che colpisce la parte superiore della traversa!
22° CRESPO insieme a GOMEZ martellano il BRESCIA da destra: L'HELLAS vuole vincere! Ammonito anche CALDIROLA che intimava all'argentino di alzarsi!
23° CACIA da il cambio a FERRARI: Il pubblico si spella le mani per entrambi...
24° Ammonizione anche per BUDEL, gara piuttosto tirata e nervosa
25° SGRIGNA calcia bene una punizione in mezzo do CACIA non perdona e mette segno il gol numero 19 in magnifica incornata! VERONA in vantaggio... Ma bisogna insistere e tenerli lì, questa partita va vinta!
28° Entra la punta MITROVIC al posto di ROSSI nelle fila del BRESCIA
32° GOMEZ con una grinta forse mai vista fin'ora! Fallo in attacco di 'Juani', ammonizione per il neoentrato MITROVIC dopo un brutto fallo su SGRIGNA.
33° MARTINHO lascia il posto a NIELSEN nelle fila scaligere
34° Manata di BUDEL in faccia a CACIA: Il signor Mariani estrae il rosso! VERONA in superiorità numerica ma SGRIGNA zoppica dopo il fallaccio subito...
36° JORGINHO va a battere un calcio d'angolo conquistato da un redivivo GOMEZ!
41° Traversa di SGRIGNA direttamente da calcio di punizione! Incredibile...
42° NIELSEN la mette in mezzo dove GOMEZ va al tiro: Alto...
43° SPETTACOLO ALLO STATO PURO AL 'BINTI' dove CACIA torna in testa alla classifica dei marcatori di Serie B insieme ad ARDEMAGNI: CALDIROLA e CARACCIOLO si scontrano per impedire al 'bomber' la doppietta ma non ci riescono!
49° Finisce tra gli olè del pubblico di casa che sottolinea con un olè ogni passaggio dell'HELLAS! Dopo la gara d'andata tocca ai gialloblù divertirsi...

TABELLINO
HELLAS VERONA-BRESCIA 4-2
Marcatori: 4' pt e 11' pt And. Caracciolo, 6' pt Jorginho, 12' st Gomez Taleb, 26' st e 43' st Cacia.

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Crespo, Bianchetti, Maietta, Agostini; Jorginho, Cacciatore, Hallfredsson (dal 26' pt Sgrigna); Gomez Taleb, Ferrari (dal 24' st Cacia), Martinho (dal 33' st Nielsen).
A disposizione: Berardi, Moras, Cocco, Bacinovic.
All.: Mandorlini.

BRESCIA (4-3-2-1): Arcari; Zambelli (dal 1' st Lasik), De Maio, Caldirola, Daprelà; Rossi (dal 29' st Mitrovic), Budel, Finazzi; Sodinha (dal 15' st Ant. Caracciolo), Scaglia; Andrea Caracciolo.
A disposizione: Russo, Rosso, Picci, Benali.
All.: Calori.

Arbitro: Mariani di Aprilia.
NOTE. Espulso: Budel al 35' st. Ammonito: Daprelà, Maietta, Caldirola, Budel, Mitrovic. Spettatori: abbonati 11.564; paganti 3.976.

Verona 4-2 Brescia: Le immagini

LE ALTRE DI B
A 4 gare dalla fine con +7 sul LIVORNO secondo, il SASSUOLO è virtualmente campione della cadetteria e quindi promosso in Serie A: Dopo il 2 a 1 (sofferto) al BARI solo la matematica non regala ancora agli emiliani la Promozione...
Per gli amaranto quasi una passeggiata a Grosseto dove i padroni di casa, ormai retrocessi, subiscono due espulsioni e sopratutto sprecano due rigori: PAULINHO si scatena con una tripletta e finisce 3 a 0!
L'EMPOLI 'sbatte' contro lo SPEZIA in Liguria, padroni di casa al secondo successo consecutivo e dopo 13 risultati utili di fila cade anche il NOVARA, in casa, ad opera di un sorprendente MODENA al quale basta un gol di GOZZI.
Vittoria esterna anche per il VARESE sul campo della TERNANA.
3 a 1 del VICENZA sulla PRO VERCELLI: Con l'ex BOJINOV ad aprire le marcature dopo 13 minuti, e anche il CITTADELLA si sbarazza della JUVE STABIA per 1 a 0.
Pareggi per CROTONE 2-2 REGGINA e CESENA 1-1 VIRTUS LANCIANO.
Nell'altro posticipo il PADOVA ha battuto l'ASCOLI a domicilio.

Radiografia del Gol gialloblù 2012/2013
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
CACIA12021
GOMEZ TALEB279
MARTINHO088
HALLFREDSSON033
RIVAS123
LANER022
FERRARI022
SGRIGNA022
COCCO112
JORGINHO022
CECCARELLI011
BACINOVIC011
MAIETTA011
BOJINOV011
ALBERTAZZI011
MORAS011
CACCIATORE011
BJELANOVIC101

ALTRE NEWS IN ALLEGATO
PRIMAVERA: I 'baby' gialloblù subiscono il pareggio dai colleghi del MODENA solo a tempo scaduto e a causa di un rigore molto molto dubbio...

IN BREVE A PIÉ PAGINA
FORMULA 1: GP del Bahrain da dimenticare per le FERRARI giunte rispettivamente all'8° e al 15° posto con ALONSO e MASSA! Vince il 'solito' VETTEL davanti a RAIKKONEN e GROSJEAN...

CICLISMO: L'irlandese MARTIN trionfa alla Liegi-Bastogne-Liegi, SCARPONI 5° il primo degli italiani

TENNIS: Niente 9° sigillo consecutivo nel principato per Rafa NADAL sconfitto da DJOKOVIC in finale al torneo di Montecarlo!

MOTOGP: In USA domina marc MARQUEZ, Vale deluso arriva solo 6° e pensa di rifarsi a Jerez in Spagna

PREMIER LEAGUE: SUAREZ del LIVERPOOL si difende... A morsi! E i tabloid d'oltremanica si scatenano...

SERIE A: La JUVE batte il MILAN, scudetto a un passo! Il NAPOLI supera il CAGLIARI e DE LAURENTIS ne approfitta per togliersi qualche 'sassolino dalla scarpa', solo un pari per la ROMA contro il PESCARA all'Olimpico.
L'INTER torna alla vittoria col PARMA... L'UDINESE supera la LAZIO e si avvicina all'Europa, 1 a 1 tra GENOA e ATALANTA...


RASSEGNA STAMPA