Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Armin BACINOVIC

Armin Bacinovic (Photocredits Hellas Verona)

Data di nascita:24/10/1989
Luogo di nascita:Maribor (Slovenia)
Nazionalità:Slovena
Ruolo:Centrocampista centrale
Altezza:183 Cm
Peso:73 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2012-2013B181 
Palermo2011-2012A130 
PalermoAgo. 2010-2011A332 
Maribor2010- Ago. 2010SNL30 
Maribor2009-2010SNL283 
Maribor2008-2009SNL261 
Maribor2007-2008SNL222 
Maribor2002-2007Giovanili-- 
ŽeleznicarFino al 2002Giovanili-- 

Le giocate di Ilicic e Bacinovic contro il Belgio

NEWS E CURIOSITÀ +   -   =
Chiamato a far dimenticare TACHTSIDIS, lo sloveno è destinato ad occupare nello scacchiere tattico di MANDORLINI, il ruolo che fu del greco e se dal punto di vista fisico Armin forse non vale 'Pan&Goti', da quello tecnico-tattico è sicuramente in grado di sopravanzarlo: 'accorto' regista davanti alla difesa è in grado di dettare i tempi delle giocate e, tramite 'velenosi' tiri da fuori area o a seguito di mirati inserimenti, sa trovare la via del gol.
Vanta 11 presenze e 4 gol nella Nazionale Under 21 del suo paese della quale fu anche capitano e ha già esordito in quella maggiore (il 12 Agosto 2009 nel 5 a 0 contro il SAN MARINO)

Molto buona la prima stagione in Serie A col PALERMO (Delio ROSSI ed un modulo a lui più congeniale) poi, complice anche il gioco non esaltante della compagine siciliana, Armin gioca sempre meno, la fiducia intorn a lui cala fino a che a Gennaio il giocatore cerca alternative (il PADOVA su tutte) invece deve fermarsi circa due mesi a causa di un intervento ad un menisco esterno del ginocchio sinistro.

I suoi modelli sono DE ROSSI e PIRLO 'I più forti contro cui abbia mai giocato. Eccezionali' dice e tra gli hobby mette la PlayStation al primo posto...

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]


Armin Bacinovic
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Armin Bacinovic (Maribor, 24 ottobre 1989) è un calciatore sloveno, centrocampista dell'Hellas Verona, in prestito dal Palermo, e della Nazionale slovena.

Caratteristiche tecniche
È un robusto centrocampista centrale, ordinato, dotato di senso tattico e abile nell'impostare la manovra dando profondità all'azione, poiché dotato di un lancio preciso e capacità di dettare i tempi alla squadra fornendo ai compagni tanti palloni con sapienza e lucidità. In campo mette tanto agonismo, eseguendo spesso interventi in tackle e marcando l'avversario con pressing costante. La sua tecnica è elegante, è abile nel dribbling e preferibilmente gioca con il piede destro. Possiede anche corsa, potenza e abilità nell'interdizione, esprimendosi al meglio nel modulo tattico 4-4-2. Tra le sue caratteristiche c'è anche il tiro da fuori area, o magari prova la conclusione dopo aver seguito l'azione d'attacco ed essersi inserito nell'area stessa.

Carriera
- Maribor
Ha iniziato la carriera nelle giovanili dello Železnicar, squadra di Maribor, e nel 2002 è stato tesserato dal Maribor, altro sodalizio della sua città. Ha debuttato nel calcio professionistico il 7 luglio 2007 nella partita di Coppa Intertoto contro l'Hajduk Kula vinta per 2-0, subentrando a Mihelic al 78'.[4] Due settimane dopo ha esordito in Prva liga, la massima serie slovena, esordendo il 22 luglio, alla prima giornata di campionato, in Labod Drava-Maribor (1-3), entrando in campo al 90' al posto di Dejan Mezga;[5] a questa squadra, il 25 novembre alla 19ª giornata, ha anche segnato il suo primo gol in carriera, nella gara di ritorno dello stesso campionato.[6][1] L'unico altro gol della stagione lo mette a segno alla 29ª giornata giocata il 19 aprile 2008, nella sconfitta per 2-1 contro il Gorica, dopo essere entrato in campo all'inizio del secondo tempo al posto di Nílton.[7]
Nella stagione 2008-2009 ha collezionato 26 presenze in campionato e 3 presenze in Coppa di Slovenia; l'unica rete della stagione arriva il 20 settembre 2008 alla 9ª giornata di campionato, nella vittoria per 2-1 contro l'Interblock Ljubljana.[8]
Nella stagione 2009-2010 ha collezionato 26 presenze in campionato (con 3 reti all'attivo), 4 presenze in Coppa di Slovenia e una nel ritorno dei play-off di Europa League perso per 2-0 contro lo Sparta Praga,[9] che gli è valso comunque l'esordio nelle competizioni internazionali per club.
Nella prima parte della stagione 2010-2011 ha disputato 3 partite in campionato e 6 partite nell'Europa League, competizione nella quale si è ben comportato, fornendo anche un assist nella partita contro l'Hibernian.[1] Proprio grazie a questa competizione si è fatto conoscere a livello internazionale, in particolare dopo la partita di andata dei play-off di Europa League, in cui ha fornito il secondo assist, contro gli italiani del Palermo (sconfitta per 3-0), sua futura squadra.
Fra campionato e coppe ha disputato quasi 100 partite con la squadra della sua città, venendo ritenuto uno dei centrocampisti più interessanti del campionato sloveno.[1]
Con il Maribor ha vinto tre trofei, Coppa di Slovenia nel 2008 e scudetto e Supercoppa nel 2009;[1] dopo la sua cessione a stagione in corso, la squadra vince lo scudetto 2010-2011.


- Palermo
Il 27 agosto 2010 il Maribor comunica di aver ceduto il giocatore al Palermo, la squadra italiana che il giorno precedente l'aveva eliminata dall'Europa League;[10] la società rosanero - che aveva già bloccato il giocatore dopo averlo visto in azione al Barbera[11][12] - annuncia l'ingaggio nella giornata successiva[13] e formalizza il trasferimento il 31 agosto, ultimo giorno di calciomercato.[14] Con la nuova squadra firma un contratto quinquennale a trecentomila euro a stagione, ed il suo cartellino è stato pagato 0,8 milioni di euro; il suo compagno al Maribor Josip Ilicic lo segue nella nuova esperienza.[15]
L'esordio in maglia rosanero e nel campionato italiano avviene alla prima partita utile, ovvero il 12 settembre 2010 nella seconda giornata di campionato che ha visto il Palermo perdere per 3-2 in casa del Brescia; Bacinovic è subentrato a Fabio Liverani al 58',[16] ben figurando.[17] Nella giornata successiva gioca per la prima volta da titolare, venendo sostituito al 70' da Liverani.[18] Segna la prima rete sia nel campionato italiano che con la maglia del Palermo nella partita casalinga del 17 ottobre 2010 (7ª giornata) vinta contro il Bologna, mettendo a segno all'83' il gol del definitivo 4-1 con una potente tiro di destro.[19][20] Diventa presto un giocatore importante per la squadra.[21]
Squalificato sia per l'ultima giornata di campionato che per la finale di Coppa Italia, chiude la prima stagione al Palermo con 35 presenze (33 in campionato e due in Coppa Italia persa in finale contro l'Inter per 3-1) e due reti (oltre al Bologna, segna al Milan all'11ª giornata). Il 20 giugno rinnova il contratto di un anno, fino al 2016.[22]
Il 23 gennaio 2012, a seguito dell'infortunio subito nella partita contro il ChievoVerona, si opera al ginocchio sinistro,[23] tornando in campo il 7 aprile nella partita persa in casa per 2-0 contro la Juventus, subentrando a Giulio Migliaccio al 73'.[24] In seguito gioca altre 2 partite, chiudendo la stagione con 14 presenze (13 in campionato ed una in Coppa Italia).

- Hellas Verona
Il 9 luglio 2012 passa in prestito all'Hellas Verona, in Serie B.[25][26]

- Nazionale
Conta 11 presenze e 4 reti in Nazionale Under-21 slovena.
Ha esordito con la Nazionale maggiore il 12 agosto 2009 nella partita di qualificazione ai Mondiale 2010 vinta per 5-0 contro il San Marino, entrando al 74' al posto di Aleksandar Radosavljevic.

Palmarès
- Club
Coppa di Slovenia: 1 Maribor: 2007-2008
Campionato sloveno: 2 Maribor: 2008-2009, 2010-2011
Supercoppa di Slovenia: 1 Maribor: 2009

FONTE: Wikipedia.org