Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Andrea COCCO


Data di nascita:08/04/1986
Luogo di nascita:Cagliari (CA)
Nazionalità:Italiana
Ruolo:Attaccante
Altezza:182 Cm
Peso:75 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Vicenza2014 - 2015Lega Pro-- 
Beira-MarGen. 2014 - 2014SL62 
Reggina2013 - Gen. 2014B181 
Hellas Verona2012 - 2013B171 
Albinoleffe2011 - 2012B3112 
Albinoleffe2010 - 2011B285 
Alghero2009 - 2010C22915 
AlgheroFeb. 2009C200 
Rovigo2008 - 2009C2173 
Pistoiese2007 - 2008C1121 
VeneziaGen. 2007C192 
Cagliari2006 - 2007A31 
Cagliari2005 - 2006A50 
CagliariFino al 2005Giovanili-- 
LEGENDA: SL=Segunda Liga (Serie B portoghese)

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 2 Agosto 2012
A sentire Simon LANER, che ha giocato con Andrea all'ALBINOLEFFE, i gialloblù hanno ingaggiato un elemento di sicuro valore «Potrà darci una bella mano, Andrea è un giocatore di qualità e certamente molto utile a chi lo prende» ma in realtà dopo il promettente esordio in A col CAGLIARI a soli 19 anni COCCO s'è un po' perso nelle categorie inferiori con VENEZIA, PISTOIESE e ROVIGO prima dell'exploit delle 15 reti con l'ALGHERO in C2 nel 2010 e gli anni successivi in cadetteria con l'ALBINOLEFFE: 5 gol alla prima stagione e all'inizio della seconda inquadra due obiettivi «Il primo è la salvezza dell'AlbinoLeffe. Il secondo è andare in doppia cifra per quel che riguarda i goal segnati, perché io so che ci posso arrivare tranquillamente», centrerà solo il secondo sfortunatamente per i bergamaschi...

12 gol con la celeste nella passata stagione (4 centri nelle prime 4 gare come IMMOBILE) e l'amara retrocessione poi l'insperata (per certi versi) chiamata di SOGLIANO alla quale il ragazzo non pensa due volte perchè «La storia del Verona parla da sola, per me è una grande occasione»; nell'HELLAS però non ha esordito ancora a causa di un fastidioso infortunio al polpaccio che lo ha condizionato in ritiro e lo ha tenuto praticamente bloccato per un mese e più ma è la classica prima punta che piace al mister: atleticamente prestante, abile di testa...
Non sarà per questa stagione la prima scelta di MANDORLINI ma, quasi certamente, la prima punta sarda si trasformerà in un rincalzo di lusso per CACIA...

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]


Andrea Cocco
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Andrea Cocco (Cagliari, 8 aprile 1986) è un calciatore italiano, attaccante del Beira Mar in prestito dall' Hellas Verona.

Caratteristiche tecniche
È una prima punta forte fisicamente, abile di testa e in acrobazia.

Carriera
Gli inizi: Cagliari e i prestiti
Cresce calcisticamente nella primavera del Cagliari. Esordisce in serie A il 21 dicembre 2005 in Parma-Cagliari (1-0), collezionando in quella stessa stagione 5 presenze. Segna la sua prima rete con il Cagliari nel dicembre 2005 in Coppa Italia contro la Sampdoria, la seconda ancora in Coppa Italia, in Verona-Cagliari (1-2). La sua prima rete in serie A arriva nel campionato 2006-2007, nella partita Udinese-Cagliari del 17 dicembre 2006.

Per consentirgli di giocare, il Cagliari lo cede in prestito semestrale al Venezia durante il mercato di gennaio 2007, nelle cui file realizza due reti in 9 presenze. Fa ritorno alla base nell'agosto del 2007 per poi essere ceduto in prestito alla Pistoiese, dove subisce numerosi infortuni; realizza una sola rete in 11 presenze.

Rovigo, Alghero e AlbinoLeffe
Dopo la negativa stagione passata a Pistoia, torna al Cagliari per essere ceduto in comproprietà al Rovigo, club militante in Lega Pro Seconda Divisione, realizzando 4 gol in 21 partite e ricevendo i primi due cartellini rossi della sua carriera da professionista.

Nel 2009 passa all'Alghero, sempre in seconda divisione, dove realizza 15 reti in 29 presenze; il Cagliari lo riscatta e riporta alla base, per poi cederlo in comproprietà all’AlbinoLeffe, in Serie B, nell'affare che porta in Sardegna i giocatori Gabriele Perico e Simon Laner. Durante la stagione scende in campo 28 volte realizzando 5 reti. L’AlbinoLeffe successivamente cede la sua metà del cartellino alla società sarda, ottenendo che il giocatore militi nelle sue file anche durante la stagione 2011/2012 in prestito annuale. La stagione si rivela, dal punto di vista personale, molto positiva, la quale vede l'attaccante sardo realizzare 12 gol in 31 presenze, oltre il doppio della stagione precedente, tra cui le doppiette contro Modena, e Padova. La sua squadra retrocede in Lega Pro con tre giornate d'anticipo sulla fine del campionato.

Hellas Verona
Nell'estate 2012 passa con la formula della compartecipazione all'Hellas Verona. L'inizio con la squadra scaligera si rivela difficoltoso anche a causa di un infortunio muscolare che lo tiene lontano dai campi per 2 mesi; debutta in campionato il seguente 14 ottobre nella partita vinta (2-0) contro il Grosseto, andando a segno la prima volta in campionato con la maglia gialloblu nella partita pareggiata 3-3 contro il Crotone, mentre il 27 novembre va a segno nella partita di Coppa Italia vinta per 2-1 contro il Palermo.

Reggina e Beira Mar
Il 5 agosto 2013, si trasferisce in prestito con diritto di riscatto alla Reggina, nell'anno del suo centenario. Segna il suo primo gol in maglia amaranto nel secondo tempo della partita contro la Virtus Lanciano terminata sul risultato di 1-1. Il 29 gennaio 2014 passa alla società portoghese dei Beira Mar. Al termine della stagione il Verona lo riscatta definitivamente dall'Albinoleffe.

Vicenza
L'8 agosto 2014 viene acquistato a titolo definitivo dal Vicenza Calcio, con un contratto biennale

FONTE: Wikipedia.org