Header ADS

Le schede di B/=\S: Evangelos (Vangelis) MORAS

Vangelis Moras (Photocredits Hellas Verona)

Nato a/il:Larissa (Grecia)
il 26/08/1981
Nazionalità:Greca
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2016
Ruolo:Difensore centrale
Altezza:193 Cm
Peso:78 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2015 - 2016A31 (+2CI)1 (+0) 
Hellas Verona2014 - 2015A35 (+1CI)2 (+1) 
Hellas Verona2013 - 2014A30 (+2CI)0 (+0) 
Hellas Verona2012 - 2013B35 (+3CI)1 (+0) 
CesenaGen. 2012 - Giu. 2012A150 
Swansea CitySet. 2011 - Gen. 2012PL10 
Bologna2010 - 2011A19 (+2 CI)0 
Bologna2009 - 2010A200 
Bologna2008 - 2009A31 (+1 CI)2 
Bologna2007 - 2008B282 
AEK Atene2006 - 2007SLE15 (+4 CL +2 EL)0 
AEK Atene2005 - 2006SLE13 (+1 EL)0 
AEK Atene2004 - 2005SLE19 (+2 EL)0 
AEK Atene2003 - 2004SLE25 (+4 CL)0 
Proodeftiki2002 - 2003SLE180 
Proodeftiki2001 - 2002EBE101 
AEL Larissa2000 - 2001EBE191 
AEL Larissa1999 - 2000Giovanili-- 
LEGENDA: EBE=Ellada Beta Ethniki (Serie B Ellenica), SLE=Souper Ligka Ellada (Serie A Ellenica), CL=Champions League, EL=Europa League, CI=Coppa Italia, PL=Premier League (Serie A Inglese)

#SaveMoras

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 31 Agosto 2012
Cresciuto nella squadra della sua città natale, Vangelis esordisce nell'AEL LARISSA (che a molti non dirà niente ma che è l'unica squadra fuori Atene e Salonicco ad aver vinto ellenico) appena 19enne nella stagione 2000-2001 andando anche in gol nella Serie B greca.
Nella stagione successiva viene promsso nella massima serie con il PROODEFTIKI e nel 2003-2004 viene ingaggiato dall'AEK ATENE squadra nella quale MORAS rimane per quattro anni ed esordisce in Champions League contando, alla fine della sua carriera in patria, 13 presenze nelle coppe europee.

Nell'estate del 2007 il difensore greco sbarca in Italia, al BOLOGNA (con ADAILTON) e con i felsinei conquista subito la Serie A arrivando, grazie anche ad un suo gol contro il VICENZA il 6 Maggio 2008, al secondo posto dietro al CHIEVO.
Nella massima serie calcistica il centrale ellenico gioca più volte con la fascia da capitano e viene anche convocato dalla nazionale greca con la quale partecipa ai mondiali in Sudafrica ma, con l'arrivo a Bologna di mister MALESANI, Vangelis trova sempre meno spazio tanto che viene 'riciclato' come terzino destro.

Svincolatosi dai rossoblù, a Settembre 2011 pova l'avventura in Premier League con lo SWANSEA CITY ma l'esperienza inglese sarà molto avara di soddisfazioni tanto che nel Gennaio successivo MORAS tornerà in Serie A col CESENA squadra dalla quale SOGLIANO lo ha prelevato a fine contratto...

Questa la sua pagina Facebook ufficiale mentre clickate qui se volete seguire i suoi Tweet...


ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =



[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]


Vangelis Moras
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vangelis Moras (Βαγγἐλης Μὀρας Larissa, 26 agosto 1981) è un calciatore greco, difensore del Verona.

Caratteristiche tecniche
Difensore centrale abile nelle chiusure e nel gioco aereo

Carriera
- Club
Inizia la carriera nella serie B ellenica nella squadra del suo paese, l'AEL Larissa, squadra famosa per essere l'unica squadra né di Atene né di Salonicco ad aver vinto il campionato greco e per aver lanciato e rilanciato giocatori come Theofanis Gekas, Nikos Dabizas, giocatore del Newcastle per cinque anni, Stylianos Venetidis e Stelios Giannakopoulos del Bolton. Con la maglia dell'AEL Larissa segna anche un goal in 19 partite.

Proodeftiki
Passa poi nel 2001 ancora in serie B al Proodeftiki, con il quale ottiene una promozione nella massima serie.

AEK Atene
Dopo un biennio, nel 2003 si accasa in Serie A all'AEK Atene, dove resta per quattro anni. Qui gioca in Champions League contro il Milan battendolo per 1-0 nello Stadio Olimpico nella penultima partita del girone.

Bologna
Nell'estate del 2007 passa a titolo definitivo al Bologna, in Serie B, dove ottiene la promozione nel massimo campionato. Arrivato al Bologna ha scelto la maglia numero 18, la stessa che indossava nell'AEK Atene. Nella sua prima stagione italiana segna anche 2 gol, di cui uno realizzato il 6 maggio 2008 contro il Vicenza che risulterà decisivo per la promozione del Bologna in serie A.
Il 4 ottobre 2008 segna il suo primo gol in Serie A con la maglia del Bologna, nella trasferta contro l'Inter terminata con la sconfitta dei felsinei per 2-1. Nella sua prima stagione in massima serie segna tre reti, ottenendo più volte la fascia di capitano della propria squadra.
Nel campionato successivo gioca 20 partite, ottenendo la salvezza. Nell'estate 2010, con l'arrivo di Alberto Malesani al Bologna, stenta a trovare spazio nella prima parte della stagione, chiuso nel ruolo di difensore centrale da Miguel Ángel Britos e Daniele Portanova. Riesce a ritrovare spazio nella formazione rossoblu venendo impiegato come laterale destro. A fine stagione non rinnova il suo contratto con il Bologna e rimane quindi svincolato.


Swansea City e Cesena
Il 29 settembre 2011 approda allo Swansea City, in Premier League, firmando un contratto di un anno con opzione per il secondo. Il 22 ottobre seguente fa il suo esordio con la nuova maglia, nel pareggio per 2-2 sul campo del Wolverhampton. Nel gennaio 2012 si svincola dalla squadra gallese e viene ingaggiato dal Cesena, con cui firma un contratto di sei mesi. La stagione si conclude con la retrocessione della squadra romagnola in Serie B.

Hellas Verona
Terminata la breve esperienza al Cesena, il 9 agosto 2012 viene tesserato dall'Hellas Verona. Con 35 presenze in campionato ed una rete (segnata il 23 febbraio 2013, nella gara vinta per 2-0 contro il Varese), contribuisce alla promozione in Serie A della squadra scaligera. Nelle stagioni successive è titolare fisso anche in Serie A, dal 2014 affianca l'esperto Rafael Márquez. Segna la sua decima rete in carriera il 29 novembre 2015 contro il Frosinone, che vincerà comunque il match 3-2.

- Nazionale
Fa il suo debutto con la Nazionale ellenica, l'11 febbraio 2009 nell'amichevole contro la Nazionale danese. È stato convocato per la fase finale dei Mondiali sudafricani, dove è sceso in campo nell'ultima partita del girone di qualificazione. Viene successivamente convocato anche per i Mondiali 2014 in Brasile.

- Vita privata
Nel marzo del 2014, suo fratello Dimitri ha scoperto di essere affetto da una forma di leucemia. Nel luglio dello stesso anno, Vaggelis, unico donatore compatibile, si è recato a Melbourne, dove il fratello si è sottoposto alle cure necessarie, per donargli il proprio midollo osseo. L'operazione, perfettamente riuscita, non ha avuto conseguenze per la carriera sportiva di Vaggelis, che ha potuto fare ritorno a Verona in tempo per l'inizio della stagione 2014/2015. Il fratello comunque non sopravviverà alla malattia e muore nella notte fra il 17 e il 18 luglio 2015.

Il 30 marzo 2015 è rimasto coinvolto in un incidente stradale nei pressi di Budapest insieme ai compagni di nazionale Panagiōtīs Tachtsidīs e Giannīs Fetfatzidīs. I tre giocatori si stavano recando all'Aeroporto di Budapest-Ferihegy per fare ritorno a Verona dopo una partita della loro nazionale quando il taxi sul quale viaggiavano si è scontrato contro un'altra auto, probabilmente a causa di un colpo di sonno di uno dei due conducenti. I tre giocatori sono stati ricoverati in ospedale con escoriazioni di lieve entità, mentre il conducente dell'altra auto è deceduto.

FONTE: Wikipedia.org