Subscribe Us

#VeronaSpal in anteprima: Nella stagione dei record al contrario il disatrato VERONA della triade SETTI-FUSCO-PECCHIA ha abbattuto il record di sconfitte in un'annata ma ha ancora 4 partite per fare anche peggio! 'Fortuna' che, per questioni di paracadute, conviene nettamente scendere con la SPAL...


#VeronaSpal +   -   =

...Nella stagione dei record al contrario il disatrato VERONA della triade SETTI-FUSCO-PECCHIA ha ancora 4 partite per fare peggio: Nel 1991-92 e due annate fa le sconfitte si erano fermate a quota 20, ora siamo già a 23 con SPAL e UDINESE ancora da affrontare al Bentegodi e le trasferte a San Siro col MILAN e a Torino allo Juve Stadium.
Con i ferraresi che nutrono molte più speranze-salvezza dei gialloblù e al contrario dell'armata di Brancaleone settiana hanno a disposizione una batteria offensiva di tutto rispetto con ANTENUCCI (8 gol), PALOSCHI (6 gol), FLOCCARI (2 gol) e BORRIELLO (1 gol), il MILAN battuto in casa dal BENEVENTO che, anche per ragioni storitggche che non sto qui a sottolineare, attende l'HELLAS alla ricerca di punti Europa, l'UDINESE che ha esonerato anche ODDO e farà di tutto per concludere in maniera degna un campionato deludente e infine la JUVENTUS che le dovrà vincere tutte per tenere il NAPOLI a -1, esiste la concreta possibilità di perderle tutte oppure, più realisticamente, di perderne almeno altre due portando le sconfitte a 25 su 38 gare giocate: Non male davvero!

Per il VERONA 2017-18, non solo battuto ma troppo spesso umiliato, è ora di pensare al più prossimo futuro con un Direttore Sportivo ed un allenatore nuovi ma soprattutto con nuova linfa economica da investire al secondo paracadute milionario in due anni (vero SETTI?) e gli ultimi mercati in cui si è speso sul venduto come quello dell'estate scorsa o addirittura si è venduto il vendibile senza investire nulla come quello di Gennaio nel quale, secondo dati della Gazzetta dello Sport, il club di Via Belgio ha guadagnato 3 milioni senza sborsare un centesimo...

Prima di tutto deve venire il bilancio? Anche si caro presidente...
Però con risultati sportivi come i recenti ed un parco giocatori zeppo di prestiti con scarso valore aggiunto non è possibile nemmeno chiedere 70 milioni per l'HELLAS!
Sia realista e se non è più in grado di rimanere al timone si faccia da parte risparmiandoci le panzane che ci ha raccontato fin qui.

Statistica Opta (da It.Eurosport.com)

  • La SPAL è imbattuta in Serie A contro il Verona: nei tre precedenti un successo e due pareggi; in questi incontri entrambe le squadra hanno sempre segnato almeno un gol.
  • Nell’ultima visita della SPAL al Bentegodi contro il Verona il match è terminato 0-0, nel febbraio 2017 in Serie B.
  • L’ultimo pareggio in campionato per il Verona è stato proprio nella partita di andata contro la SPAL: da allora per i gialloblu cinque vittorie e 13 sconfitte.
  • Il Verona non ha segnato in quattro delle ultime sette gare casalinghe di campionato; tuttavia nelle cinque più recenti i gialloblù hanno ottenuto tre vittorie (2P).
  • Difficoltà nel segnare anche per la SPAL: con zero gol nelle ultime tre partite di campionato. I ferraresi in questa Serie A non sono mai arrivati a quattro gare di fila senza realizzare almeno una marcatura.
  • La SPAL ha perso solo una delle ultime nove partite di Serie A (2V, 6N), proprio nel match più recente, contro la Roma.
  • Solo la Lazio (otto) ha segnato più del Verona (sette) su calcio di rigore in questo campionato.
  • Nessuna squadra ha segnato più gol su punizione indiretta rispetto alla SPAL nel torneo in corso (sei).
  • Rômulo ha segnato due gol nelle ultime quattro presenze di Serie A, tante reti quante nelle precedenti 49.
  • Alberto Paloschi ha segnato tre gol nelle ultime quattro partite di Serie A contro il Verona, inclusa una marcatura nel match di andata; le altre due sono state realizzate al Bentegodi con la maglia del Chievo.

Precedenti
Due vittorie e un pari in C1 (2008-09 con la rimonta completata dall'attuale vice di PECCHIA Nicola CORRENT a pochi minuti dal termine, 2009-10 e 2010-11), due successi, due sconfitte e un pareggio in cadetteria (dal 1979 al 1982, nell'annata 1992-93 e nell'ultimo precedente nella scorsa stagione), una rimonta spallina nell'unico precedente in Serie A nel 1957-58 quando ancora i gialloblù giocavano nello stadio di Piazza Cittadella: Quello tra VERONA e SPAL non è un match giocatissimo dal punto di vista della quantità ma sentitissimo da entrambe le tifoserie...

A dirigere la prossima gara sarà il signor Banti della sezione AIA di Livorno.

Modena calcio Ssd, Toni e Marai: "Ecco il nostro progetto"

QUI VERONA
FERRARI rientra dalla squalifica per riprendere il posto sulla destra, ancora fuori BOLDOR, BIANCHETTI, KEAN, LANER e ovviamente il lungodegente ZACCAGNI mentre BÜCHEL oggi ha lavorato col gruppo e RÔMULO in maniera differenziata.
Dopo l'udienza in tribunale in Inghilterra dovrebbe tornare a disposizione anche AARONS.
Dubbi in mediana per PECCHIA che ritrova CALVANO e FOSSATI dopo aver dato fiducia al capitano della Primavera DANZI in due partite consecutive.

Convocati
Fuori BÜCHEL e ZUCULINI ma finalmente rientra KEAN...

1. Nicolas, 2. Romulo , 7. Verde, 8. Fossati, 9. Kean, 10. Cerci, 12. Caracciolo, 16. Aarons, 17. Silvestri, 21. Lee, 23. Calvano, 26. Vukovic, 27. Valoti, 28. Ferrari, 29. Tupta, 30. Matos, 37. Bearzotti, 40. Coppola, 69. Souprayen, 70. Petkovic, 72. Danzi, 75. Heurtaux, 93. Fares, 97. Felicioli

Probabile formazione
4-3-3 con Nicolas; Ferrari-Caracciolo-Vukovic-Fares; Romulo-Fossati-Valoti; Matos-Cerci-Verde.


QUI FERRARA
Gli spallini scenderanno in massa al Binti (attesi quasi 3mila tifosi ospiti) per non lasciar nulla di intentato e spingere la Ars et Labor verso una salvezza più che mai possibile: 1600 i ticket venduti in Curva Nord per Domenica e ulteriori 1250 messi a disposizione!
Fuori causa il portiere MERET (nel giro dell'Under 21 azzurra), bomber BORRIELLO, VICARI e COSTA.
SCHIATTARELLA, ANTENUCCI e VICARI non al meglio rimangono in dubbio.
Tra i pali toccherà a GOMIS, in caso di forfait di SCHIATTARELLA è pronto VITALE per un posto a centrocampo dove l'ex VIVIANI farà il regista, in attacco conferme per la coppia PALOSCHI-ANTENUCCI se quest'ultimo recupererà per il Binti..

Convocati
Oltre a BORRIELLO e MERET fuori anche l'ex VIVIANI con SALAMON e VAISANEN ma SCHIATTARELLA c'è nonostante le parole del tecnico spallino nella conferenza stampa prepartita.

PORTIERI: Gomis, Marchegiani, Poluzzi.
DIFENSORI: Cionek, Felipe, Simic, Vicari.
CENTROCAMPISTI: Costa, Dramè, Esposito, Everton, Grassi, Konate, Kurtic, Lazzari, Mattiello, Schiattarella, Schiavon, Vitale.
ATTACCANTI: Antenucci, Bonazzoli, Floccari, Paloschi.

Probabile formazione
3-5-2 con Gomis; Cionek-Felipe-Vaisanen; Lazzari-Vitale-Kurtic-Everton-Luiz Mattiello; Paloschi-Antenucci.


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO +   -   =

Mister PECCHIA «Salvezza? Il cammino è complicato, è inutile negarlo, ma dobbiamo pensare soltanto alla partita di domani. Contestazione a Peschiera? I tifosi hanno espresso il loro pensiero. La SPAL si sta giocando le sue chanche, non mi aspetto una squadra diversa da quella affrontata all'andata. E' arrivato qualche giocatore nuovo, ma la struttura e l'identità di gioco rimane la stessa. Noi dovremo giocarcela alla grande e sono convinto che i miei giocatori sapranno interpretare la partita nel modo giusto, concentrati su quello che possono dare sul campo» HellasVerona.it

Mister SEMPLICI tecnico della SPAL «Abbiamo lavorato sodo questa settimana e abbiamo recuperato le energie fisiche e mentali per affrontare nel migliore dei modi la partita col Verona. La squadra è grintosa e arrabbiata al punto giusto. Sarà una trasferta ostica, perché ci aspetta un clima infuocato. Per il Verona è l’ultima spiaggia, oggi la squadra ha dovuto interrompere l’allenamento a causa di una contestazione da parte dei propri tifosi. Dovremo stare attenti perché i nostri avversari daranno il tutto per tutto contro di noi. Schiattarella purtroppo non potrà darci una mano domani a causa di una ricaduta del problema alla caviglia. Il suo recupero nelle scorse settimane è stato un po’ forzato dallo staff tecnico e ora ne subiamo le conseguenze. Viviani ha rimediato un risentimento muscolare, per cui oggi ha lavorato col gruppo ma ha svolto anche una parte di allenamento differenziato» HellasVerona.it

L'ex diesse e attaccante scaligero GIBELLINI a 'La Gazzetta dello Sport' «Serve ricostruire, però c’è da considerare che i conti dell’Hellas sono stati sanati con un’abbondante cura di snellimento delle uscite. La gestione è equilibrata. Se, com’è probabile, sarà retrocessione, il paracadute farà da supporto economico. Tutto questo è un vantaggio, in prospettiva, ma adesso c’è bisogno di investire, sia pure in maniera oculata. Sono state fatte consistenti spese nelle prime stagioni in cui è stato presidente; dopo qualcosa è cambiato, il Verona è andato in B nel 2016, l’azienda andava rimessa in sesto. Un caso analogo l’ho vissuto da d.s. dell’Hellas quando arrivai, era il 2003, e il proprietario era Giambattista Pastorello. La bussola del bilancio non va mai persa, anche se impone di compiere delle scelte che attirano critiche e malumori» Hellas1903.it

Walter MATTIOLI presidente della SPAL a Sky «...La Spal si salverà. Io sono una persona ottimista già di mio ma in questo momento sono assolutamente sicuro che questa squadra giocherà ancora in Serie A. Vedo il gruppo determinato e compatto, voglioso di ottenere risultati importanti in queste ultime gare. La sfida all’Hellas Verona? I ragazzi stanno lavorando con impegno giorno dopo giorno, sono convinti della tipologia di gara che andranno a disputare. Io sono fiducioso e certo che faranno una grande prestazione, anche per ché se le due prossime partite non saranno alla nostra portata, vorrà dire che meritiamo la Serie B» Hellas1903.it

l'ex Vangelis MORAS a L'Arena «Hellas Verona-Spal? Forse guarderò la partita, il caso ha voluto che fossi squalificato e quindi riuscirò ad essere lì almeno per un giorno. Lo sapete, Verona è la mia seconda casa ed è sempre bello tornare e rivedere tanti amici. Seguo l’Hellas, lo guardo sempre anche qui in Grecia, dispiace vedere questa situazione, è un momento difficilissimo e capisco che per la gente sia dura da accettare. Credo che nessun calciatore vada in campo per perdere o senza mettercela tutta: magari può capitare in una o due partite ma non a lungo, altrimenti il gruppo lo ferma subito. Penso che sia mancata l’esperienza giusta, in questi casi qualche elemento che ha già giocato anni a certi livelli ti può aiutare ad assorbire meglio i colpi. La retrocessione l’ho provata sulla mia pelle tre anni fa, e noi eravamo molto esperti, figurarsi adesso. Le colpe della società? A volte con i giovani ti va bene, altre no, è comunque un rischio, in A dell’esperienza non si può fare a meno. In una stagione come questa gli errori li hanno fatti tutti e le responsabilità sono condivise, nessuno escluso, certo fa male vedere l’Hellas così. E so quanto fa male anche a quella gente, perché a Verona cambiano i giocatori, gli allenatori e i dirigenti, ma i tifosi ci sono sempre» HellasLive.it

L'ex centrocampista dell'HELLAS VIGNOLA al 'Corriere di Verona' a proposito di DANZI fresco di esordio in Serie A «Ha cominciato nel modo giusto, adesso deve continuare. Gli auguro di avere le mie stesse fortune da giocatore, visto che gli inizi sono del tutto analoghi. Tempo fa delle persone mi hanno detto che nel vivaio dell’Hellas c’era un giovane che mi somigliava per caratteristiche, che gli addetti ai lavori lo definivano il “nuovo Vignola”. Ho capito che si riferivano a Danzi» Hellas1903.it

Davide VAGNATI diesse della SPAL a 'La Nuova Ferrara' «Abbiamo sicuramente il destino nelle nostre mani. Parlando con la squadra ho detto che nel destino di una società che si deve salvare ci sono anche partite come quella di Verona, dove occorrerà il solito grande impegno, che a mio avviso c’è sempre stato. Dobbiamo andare a Verona con fiducia e pensare che tutto dipenda da noi. Ora abbiamo una grande opportunità con queste quattro partite. Andremo a Verona con la consapevolezza che siamo una squadra con dei valori e cercheremo di far di tutto per vincere. Occorreranno determinazione e fiducia» Hellas1903.it



ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

La società di via Belgio contro l'articolo de L'Arena dal titolo 'Quanti cerotti a Peschiera. Difficile dare continuità...' giudicato fazioso e auspica che prima di redigere questo genere di articoli di ‘fantasia’ si facciano le dovute verifiche con i diretti interessati e, nel caso, sarebbe buona regola suffragare certe teorie con virgolettati o comunicando da chi arrivano informazioni sanitarie che sono regolamentate dalle norme sulla privacy

Nazionali gialloblù: UDOGIE protagonista con l'ITALIA Under 16


8 Settembre 2008: CORRENT abbatte la SPAL con un calcio di punizione magistrale sotto la SUD!

IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: Luca TONI presenta la sua cordata per l'acquisizione del MODENA che ripartirà dalla Serie D. Mister MANDORLINI riparte dalla CREMONESE al posto dell'esonerato TESSER. In grigiorosso Andrea ritroverà Juani GOMEZ. Ufficiale anche l'esonero di ODDO all'UDINESE. Il BOLOGNA su Nico LOPEZ.

NAZIONALE: Ufficiale, è Carletto ANCELOTTI il nuovo cittì!



RASSEGNA STAMPA +   -   =


Posta un commento

0 Commenti