Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Nicolás Federico LÓPEZ Alonso

Nicolás Federico López Alonso

Nato a/il:Montevideo (Uruguay)
il 01/10/1993
Nazionalità:Uruguayana
Contratto:Prestito con diritto
di riscatto e controriscatto
Ruolo:Attaccante
Altezza:175 Cm
Peso:67 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
SquadraStagioneSeriePartiteGoal
Hellas Verona2014 - 2015A24 (+3CI)5 (+0)
Udinese2013 - 2014A11 (+2CI +1EL)2 (+1 +0)
Roma2012 - 2013A6 (+1CI)1 (+0)
RomaGen. 2012 - 2012A00
Nacional2011 - Gen. 2012PD20
NacionalGen. 2011 - 2011PD40
Giovanili Nacional2010 - Gen. 2011---
Giovanili Mont. Wanderers2004 - 2009---
LEGENDA: PD=Primera División Profesional de Uruguay (Serie A Uruguayana), CI=Coppa Italia, EL=Europa League

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 30 Agosto 2014
Talento da sempre non del tutto espresso, 'El Conejo' LÓPEZ ha voluto fortissimamente il trasferimento al VERONA dopo 2 stagioni e mezzo di Serie A in cui non ha potuto e saputo imporsi: Troppi campioni alla ROMA per un 19enne rivelatosi in tutta la sua bellezza al campionato mondiale di calcio Under-20 del 2013, troppe incomprensioni col tecnico all'UDINESE dove il ragazzo mette in chiaro le cose e da l'aut aut alla società al termine dello scorso campionato 'O me o Guidolin!'...
Nonostante tutto i friulani mai e poi mai avrebbero voluto privarsi dell'uruguayano e solo la costanza di SOGLIANO (ed una formula di prestito che praticamente lascia decidere totalmente ai bianconeri il futuro di LOPEZ) che lo insegue da almeno un paio di stagioni hanno strappato il giovane sudamericano da Udine; ora stà tutto nelle coscienziose mani di mister MANDORLINI: Riuscirà il timoniere scaligero a plasmare l'attaccante unendo le sue indubbie capacità tecniche ad una propensione di sacrificio che sia utile anche alla squadra?
Staremo a vedere! Nel frattempo assistiamo ad un'altra operazione molto intelligente della dirigenza di Via Belgio che si assicura le prestazioni di un elemento potenzialmente per certi versi anche più forte di ITURBE rischiando solo il prezzo dell'ingaggio: Se l'operazione sfocerà in un altro successo il VERONA guadagnerà, al netto dello stipendio al calciatore, quasi 5 milioni (non pochi per un giocatore di proprietà altrui) altrimenti lo riconsegnerà al mittente senza troppi rimpianti...
Da questo punto di vista l'unica curiosità rimarrà nel mezzo: Che succederà se LÓPEZ disputerà un campionato buono ma non troppo? 18 milioni è una cifra esagerata che l'HELLAS non sborserà di certo a occhi chiusi ma già stiamo parlando di un futuro assolutamente non conoscibile; meglio concentrarsi sul presente!


DA MONTEVIDEO IN URUGUAY...
Cresciuto nei WANDERERS (da cui passò brevemente anche l'ex gialloblù Mauro German CAMORANESI) Nicolás lascia i Bohemios a Gennaio 2011 per esordire col glorioso CLUB NACIONAL DE FOOTBALL nel torneo di clausura uruguagia del 2011 e giocare anche nei playoff per l'assegnazione del titolo che i Tricolores vinsero poi ai danni del DEFENSOR SPORTING.
Come spesso succede in sudamerica, attorno ai calciatori (sopratutto ai più talentuosi), girano interessi ed affari che cozzano violentemente tra le varie parti in causa: I genitori di LÓPEZ firmano per il figlio (ancora minorenne) un contratto con il NACIONAL che il procuratore Bentancur non ritiene valido e vanno con quest'ultimo alla ricerca di una squadra europea che sappia valorizzare le innate doti del loro congiunto mentre la società sudamericana accusa tutti di... Rapimento!

ALLA ROMA...
Tra le tante squadre interessate la spunta la ROMA che mette fine ad ogni contenzioso tesserando l'attaccante per la Primavera al compimento del suo 18esimo anno e formalizzando il tutto a Gennaio 2012 al costo di 1 milione di dollari.
Nicolàs fa 'sfracelli' con le giovanili della Maggica e segna gol a ripetizione: Al termine della stagione saranno ben 15 in 12 gare di cui molte partendo dalla panchina!
Il debutto in Serie A avviene ad Agosto del 2012 ed è di quelli da ricordare: La promessa dell'Uruguay sostituisce TOTTI e va pure a segno nei minuti di recupero!

ALL'UDINESE...
Nel luglio successivo LÓPEZ passa all'UDINESE nell'affare che porta il difensore BENATIA in giallorosso: Anche con i friulani l'esordio è di quelli da ricordare avvenendo in una gara di Europa League sostituendo 'il monumento' DI NATALE anche se non è bagnato da un gol ma in Friuli con GUIDOLIN il giocatore non trova il feeling e, complice un'annata non particolarmente brillante dell'UDINESE, a fine campionato Nicolàs chiede la cessione in caso di permanenza dell'allenatore...

AL VERONA IN CERCA DI RISCATTO
I bianconeri non sono però disposti a rinunciare ad una pedina in cui credono moltissimo per il futuro e lo accontentano nel desiderio di cambiare aria destinazione Verona mantenendone però l'assoluto controllo futuro grazie all'opzione di controriscatto che possono far valere a fine stagione...

Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del calciatore.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

Nico López - New Star SoccerNico Lopez 'El Conejo'Roma 2-2 Catania - Nico Lopez salva la Maggica nei minuti finali

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =


Nicolás López
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicolás Federico López Alonso, noto come Nico López (Montevideo, 1º ottobre 1993), è un calciatore uruguaiano, attaccante dell'Udinese.
È soprannominato El Conejo (in lingua italiana Il Coniglio).

Biografia
Il 27 settembre 2012 diventa padre di Elia Benjamin.

Carriera
- Club
Nacional
Debutta in prima squadra con il Nacional nel campionato di Clausura 2011, giocando 3 partite. A fine stagione prende parte anche al play-off per l'assegnazione del titolo vinto per 1-0 contro il Defensor Sporting. Dopo aver giocato 2 partite nella successiva Apertura 2011, si aprono una serie di contenziosi legati al cartellino del giocatore. Ancora minorenne i genitori firmano un contratto con la società che il procuratore Pablo Bentancur ritiene essere illegittimo. Partono quindi per l'Europa alla ricerca di un ingaggio da professionista e il Nacional accusa Bentancur di rapimento

Roma
Le numerose polemiche esplose si placano solo quando al compimento dei 18 anni Lopez si accorda con la Roma: in un comunicato ufficiale la società italiana comunica di aver definito l'accordo per il pagamento dell'indennità per il calciatore con il club e la Federazione uruguaiana. Inizia così ad allenarsi con la formazione Primavera, in attesa che si formalizzi l'acquisto nella finestra di mercato di gennaio. L'11 gennaio 2012 viene ufficializzato il suo acquisto per 1 milione di dollari. In Primavera, pur non venendo impiegato da titolare, segna 15 gol in 12 partite, subentrando spesso dalla panchina. Fa il suo esordio in serie A il 26 agosto 2012, subentrando a Francesco Totti nella partita contro il Catania e segnando, nei minuti di recupero, il gol del definitivo 2 a 2.

Udinese
Il 13 luglio 2013 viene ufficializzato il suo passaggio in comproprietà all'Udinese, per 1 milione di euro, inserito nell'affare che ha portato alla Roma il difensore franco-marocchino Mehdi Benatia. Esordisce col club friulano il 29 agosto 2013 nella partita di qualificazione all'Europa League Slovan Liberec-Udinese (1-1), subentrando nel secondo tempo ad Antonio Di Natale. Il 22 gennaio 2014, durante il quarto di finale di Coppa Italia contro il Milan a San Siro, segna il suo primo gol in questa competizione con un tiro che trafigge il portiere del Milan. Conclude la sua prima stagione con i bianconeri totalizzando 25 presenze e 3 reti.

Prestito all'Hellas Verona
Il 30 agosto 2014 viene ceduto in prestito all'Hellas Verona, con l'opzione di diritto di riscatto per questi ultimi e di controriscatto per il club friulano. Il 31 agosto fa il suo debutto ufficiale con gli Scaligeri nella gara contro l'Atalanta, partita terminata 0 a 0. Il 19 ottobre segna la sua prima rete stagionale contro il Milan, gara terminata 3 a 1 per i rossoneri. Il 9 novembre 2014, una sua rete al 90º minuto, regala il gol del 2 a 2 al Verona in casa dell'Inter.

- Nazionale
Dal 9 gennaio al 3 febbraio 2013, partecipa con la Nazionale uruguaiana di calcio Under 20 al Sudamericano Under-20 edizione 2013, segnando 6 goal in 9 partite contro Perù, Brasile, Ecuador e Venezuela nella prima fase a gironi e ancora contro Perù ed Ecuador nella fase finale. Capocannoniere assoluto del Torneo e trascinatore de la Celeste, viene inserito nell'undici ideale della manifestazione.
Nel giugno dello stesso anno viene inserito dal CT J.Verzeri nella lista dei convocati per il Campionato mondiale di calcio Under-20 2013 in Turchia. Esordisce, da subentrante, il 23 giugno nella partita persa per 1-0 contro la Croazia. Il successivo 26 giugno parte titolare e mette a segno il suo primo goal nel torneo durante la gara vinta per 2-0 con la Nuova Zelanda. Contro l'Uzbekistan (4-0) segna ed è autore di due assist. Agli ottavi di finale con la Nigeria (2-1) si conferma come uno dei migliori attaccanti della competizione realizzando una doppietta, di cui un gol a cucchiaio su calcio di rigore. L'Uruguay, dopo aver superato la Spagna ai quarti (1-0 d.t.s.) e l'Iraq in semifinale (1-1 d.t.s. e 7-6 d.c.r.), arriva in finale, dove perde però ai tiri di rigore contro la Francia (0-0 d.t.s. e 4-1 d.c.r.). Al termine della rassegna iridata Nico Lopez viene insignito del prestigioso Pallone d'Argento Fifa.

Palmarès
- Club
Competizioni nazionali Campionato uruguaiano: 1 Nacional: 2010-2011
Competizioni giovanili Coppa Italia Primavera: 1 Roma: 2011-2012

- Individuale
Capocannoniere del Campionato sudamericano di calcio Under-20: 1 Argentina 2013 (6 gol)
Top 11 del Campionato sudamericano di calcio Under-20: 1 Argentina 2013
Pallone d'Argento FIFA del Campionato mondiale di calcio Under-20: 1 Turchia 2013

- Nazionale
Campionato sudamericano di calcio Under-20: 1 Argentina 2013 (Bronzo)
Campionato mondiale di calcio Under-20: 1 Turchia 2013 (Argento)

FONTE: Wikipedia.org