Subscribe Us

MANDORLINI E L'HELLAS 2014-2015

Andrea Mandorlini

Data di nascita:17/07/1960
Luogo di nascita:Ravenna (RA)
Nazionalità:Italiana
Ruolo:Libero
Altezza:182 Cm.
Peso:74 Kg.
Posizione:
CARRIERA DA ALLENATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartite  
Hellas Verona2015 - 2016A-  
Hellas Verona2014 - 2015A38 (+3CI)  
Hellas Verona2013 - 2014A38 (+2CI)  
Hellas Verona2012 - 2013B42 (+4CI)  
Hellas Verona2011 - 2012B44 (+4CI)  
Hellas VeronaNov. 2010 - 2011LP126  
CFR Cluji2010 - Nov. 2010LI (+1SR)7 (+1)  
CFR ClujiNov. 2009 - 2010LI (+4CR +2EL)21 (+4 +2)  
Sassuolo2008 - 2009B42 (+3CI)  
SienaGiu. 2007 - Nov. 2007A12 (+1CI)  
PadovaDic. 2006 - Giu. 2007C118  
BolognaNov. 2005 - Mar. 2006B16  
Atalanta2004 - Dic. 2004A14 (+6CI)  
Atalanta2003 - 2004B46 (+3CI)  
Vicenza2002 - 2003B38 (+9CI)  
Spezia2001 - 2002C136 (+12CI)  
Spezia2000 - 2001C136 (+10CI)  
Spezia1999 - 2000C234 (+6CI)  
Triestina1998 - 1999C236 (+1CI)  
Ravenna (da Vice)1994 - 1998C1-  
Manzanese1993 - 1994CND-  
LEGENDA: CND=Campionato Nazionale Dilettanti, CI=Coppa Italia, CU=Coppa Uefa, CC=Coppa Campioni, LILiga I (Serie A Rumena), CR=Cupa României (Coppa di lega romena), EL=Europa League, SR=Supercupa României (Supercoppa romena), LP1=Lega Pro 1^ Divisione


CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Udinese1992 - 1993A110 
Udinese1991 - 1992B312 
Inter1990 - 1991A18 (+2CI +7CU)0 (+0 +1) 
Inter1989 - 1990A24 (+3CI +2CC)3 (+0 +0) 
Inter1988 - 1989A26 (+8CI +4CU)3 (+0 +0) 
Inter1987 - 1988A27 (+11CI +6CU)2 (+0 +0) 
Inter1986 - 1987A30 (+8CI +7CU)1 (+1 +0) 
Inter1985 - 1986A26 (+6CI +10CU)0 (+1 +1) 
Inter1984 - 1985A29 (+11CI +10CU)0 (+1 +0) 
Ascoli1983 - 1984A29 (+4CI)2 (+1) 
Ascoli1982 - 1983A17 (+6CI)1 (+0) 
Ascoli1981 - 1982A27 (+7CI)2 (+0) 
Atalanta1980 - 1981B34 (+4CI)1 (+0) 
Torino1979 - 1980A22 (+5CI +2CU)0 (+0 +0) 
Torino1978 - 1979A50 
Giovanili RavennaFino al 1978-- 
LEGENDA: CI=Coppa Italia, CU=Coppa Uefa, CC=Coppa Campioni

I gol del mister nell'Inter dei record '88-89: Inter 1-0 Lazio, Sampdoria 0-1 Inter, Ascoli 1-3 Inter

NEWS E CURIOSITÀ DALLE PASSATE STAGIONI +   -   =


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]


ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =


  • 'Non me ne frega un cazzo' risponde il mister (insolitamente infastidito da una domanda tutto sommato banale del giornalista Tavellin) a quelli che pensano che con LOPEZ e SAVIOLA in campo prima a Milano contro l'INTER si sarebbe potuto vincere per la prima volta nella storia '...Di a questi che vadano a vedere un'altra partita! L'importante è che abbiamo avuto la possibilità di pareggiare in un campo tradizionalmente ostico ai colori scaligeri...'
  • ...Dopo il pesante 6 a 2 subito al San Paolo il mister se la prende col '2 pesi 2 misure' classico all'italiana: 'Dopo il nostro gol il pubblico avrebbe potuto contestare, invece era ben disposto ad incitare la squadra, peccato che poi abbiano sopratutto pensato ad offendermi. Si, tutti i 30 mila del San Paolo mi hanno continuamente offeso, a noi invece per 2 buu razzisti ci hanno chiuso una Curva. I giudici a bordo campo riescono a sentire 2 buu ma poi non sentono 30 mila persone che mi offendono Dov’erano?'
  • MANDORLINI è in vetta nel rapporto rendimento-stipendio in Serie A secondo le statistiche della Gazzetta dello Sport e rivela pure che il mister scaligero sarebbe secondo solo a SARRI dell'EMPOLI nel rapporto stipendio/punti conquistati: Ogni punto del tecnico toscano costa 12.500 Euro, 14.000 Euro a punto costa MANDORLINI mentre il più pagato sarebbe MAZZARRI che percepisce 100.000 Euro a punto...
  • INZAGHI sulla panca del MILAN senza gavetta? Secondo il mister ognuno nella vita deve fare un suo percorso... 'Io dico sempre ai miei figli che alcuni hanno strade piene di curve e altri dei rettilinei, Pippo ha iniziato con un bel rettilineo ma nessuno gli regala nulla e ora si sta guadagnando tutto questo'
  • Il mister in piazza contro l'obesità! (male pericoloso ma spesso sottovalutato nei giorni nostri) 'Sono robusto, un po' come il Verona. Anche noi siamo una squadra solida, va bene così. Devo allenarmi un po' di più, in questo momentolo stanno facendo bene i ragazzi e questo è quello che conta per me. Qualcuno dovrà fare qualche sacrificio, ci stanno pensando i miei calciatori. Io mi sto lasciando andare a tavola e questo si vede' (ride, ndr)'. Se faccio attività fisica? Non tantissimo, qualcosina faccio ma non è mai abbastanza. Io mi sento bene e questo è l'importante. Credo che questa campagna sia basilare, Verona è sempre nell'eccellenza e credo sia di buon auspicio per tanti che hanno difficoltà a curarsi'
  • Verona 'catenacciaro' a Roma? Ma mi faccia il piacere! Mi faccia...
  • #IceBucketChallenge anche per il mister... Dopo il presidente SETTI tocca a MANDORLINI, chiamato in causa dal figlio Matteo, che nomina a sua volta TONI, lo staff tecnico dell'HELLAS e la vecchia difesa dell'INTER (BERGOMI, ZENGA e FERRI)
  • Con TONI andiamo d'accordo! Sarà perchè siamo coetanei! Il mister scherza e si prende una piccola vendetta su Luca che, per per l'ultimo compleanno del mister era stato un po' irriverente agurandogli buon 190° anno (!?!) 'Con Luca c'è molto feeling... Sarà perchè siamo quasi coetanei anche se lui ha un anno in meno hi hi...'
  • Iturbe? Tra i 5/6 migliori al mondo se continua così... Il mister parla a al quotidiano Tuttosport del campioncino riscattato dal PORTO 'Nei primi tempi è venuta fuori la sua natura di indio, si vedeva che aveva grandi qualità individuali, ma giocava un po’ per se stesso. E’ intelligente: in un arco di tempo relativamente breve ha inteso cosa volevo da lui. Mi fa indubbiamente piacere quando si dice che ho avuto un ruolo nella crescita del ragazzo, ma se Iturbe ha bruciato le tappe il merito è tutto suo. Iturbe è una macchina da Formula 1. Non molla mai, recupera velocemente dallo sforzo fisico, ha scatto e resistenza. Insomma sa toccare il pallone, ma è pure un eccelso atleta. Sicuramente può arrivare al livello dei più grandi: ha tutto ciò che serve per crescere ancora e assestarsi tra i cinque, sei giocatori più forti in circolazione. Io l’ho visto ritenuto ideale per il tridente, ma non avrebbe problemi a muoversi in tandem con un altro giocatore. Dovrebbe cambiare qualche movimento, ma intuizioni e intelligenza lo porterebbero comunque a compiere la scelta giusta'
  • MANDORLINI-AGROPPI 10 a 0! A 'Serata Mondiale' su RaiSport l'ex tecnico di FIORENTINA e TORINO attacca il mister scaligero 'Parli di gestione del gruppo? Te hai sempre allenato dei bravi ragazzi ma mai dei campioni. Per questo ti è più facile tenere il gruppo unito. Chiunque lasci fuori non ti crea problemi'; grandissimo self-control del sanguigno mister scaligero che, forse memore dei passati scivoloni mediatici, non si è scomposto e ha pacatamente risposto 'Se dici così sei fuori dal mondo. Ho allenato Luca Toni, in assoluto il più grande campione che mi è capitato, e mai ho avuto la minima discussione'...
  • Il mister premiato per la bella stagione in Serie A appena conclusa: Alla 6a edizione del "Pallone d'oro del calcio umbro" l'allenatore dell'Hellas Verona FC ha ritirato il premio "Stefano De Nigris", intitolato alla memoria del collega umbro scomparso lo scorso anno a soli 51 anni. Un premio che Infopress e il Giornale dell'Umbria, organizzatori della manifestazione in collaborazione con Radio Onda Libera e Umbria Tv, assegnano ogni stagione ad un allenatore di Serie A o B che si è distinto per risultati e comportamento...