Subscribe Us

SAMPDORIA 1-1 VERONA: A DE SILVESTRI risponde il 'solito' TONI col 18esimo centro in campionato che vale la salvezza 'nominale'... Un pareggio che sarebbe stato da sottoscrivere prima della gara ma che, col senno di poi e la superiorità numerica, lascia anche qualche rammarico in attesa del futuro che SETTI deve ora prendere in mano senza ulteriori indugi


SAMPDORIA 1-1 VERONA +   -   =

4-3-1-2 per MIHAJLOVIC che attua una sorta di rivoluzione per gli impegni ravvicinati e ripropone REGINI a sinistra in difesa con DE SILVESTRI dalla parte opposta e la coppia SILVESTRE-MUNOZ al centro, a centrocampo OBIANG giocherà tra ACQUAH e DUNCAN mentre in attacco ecco il talentuoso argentino CORREA sulla trequarti a spingere la coppia d'attacco MURIEL-OKAKA.
MANDORLINI stupisce (quasi) tutti schierando GOLLINI in porta dal primo minuto e non già BENUSSI che si accomoderà in panchina, al centro della difesa il trio SØRENSEN-RODRÍGUEZ-MARQUES nel 5-3-2 che vede PISANO e BRIVIO sulle esterne, GRECO-TACHTSIDIS e VALOTI in mediana con TONI e il redivivo LÓPEZ a cercare gloria davanti.
Fuori anche SALA dunque che verrà risparmiato per la più 'abbordabile' gara di Domenica contro l'UDINESE al Bentegodi.
Fra i tifosi della SAMP spunta anche un bandierone con la scala su sfondo gialloblù unita ai colori di casa in onore del sentito gemellaggio tra le due tifoserie.
In tribuna anche mister MANCINI, ex idolo sampdoriano ma ora spettatore interessato come tecnico dell'INTER a spiare i giocatori di casa prossimi avversari dei nerazzurri.

LA GARA
La SAMP prende decisamente le redini della gara ma l'HELLAS si difende con ordine e quando può si propone in avanti, al 3° spallata sospetta su SØRENSEN in area: Il difensore non si lamenta ma il fallo che ha subito è davvero al limite...
Al 7° bell'affondo di VALOTI che riceve da LÓPEZ e mette in mezzo dove non c'è nessuno! Arriva BRIVIO di gran carriera sul lato opposto ma spara alle stelle.
Mattia ci mette grinta, a volte troppa come nell'occasione del fallo su CORREA al 16° in cui guadagna un cartellino giallo che lo farà squalificare...
Doppia occasione nel giro di un minuto per la SAMP: La prima al 20° con MURIEL che da sinistra traversa per OKAKA, SØRENSEN lo contrasta a mezzo metro dalla porta ma la palla rimane lì! Sbroglia GOLLINI.
Subito dopo CORREA protegge palla per MURIEL che in area si gira all'improvviso e conclude a fil di palo!
Al 23° TACHTSIDIS ci prova con una bomba dalla distanza ma la palla finisce sul fondo; un minuto dopo ammonizione per SØRENSEN a causa di un calcione allo sgusciante CORREA...
La gara rallenta: La DORIA cerca sbocchi che non trova chiusa al meglio dal VERONA che a volte si concede anche un efficace giro palla... Al 36° fallo di ACQUAH su GRECO e ammonizione per il centrocampista di casa.
Al 38° CORREA dal limite prova a piazzarla ma il tiro è debole, centrale e facile preda di GOLLINI, tre minuti più tardi OKAKA prova l'incornata in area ma angola troppo e la sfera vola sul fondo.
Al 43° ultima occasione per i padroni di casa con REGINI che da destra cerca OKAKA ma il tiro del colored italiano è intercettato in tuffo dal portiere scaligero.
Il signor Irrati interrompe il primo tempo al 45° senza concedere recupero.

Sampdoria 1-1 Verona gli highlights

MIHAJLOVIC vuole vincerla e al 4° dellla ripresa passa al 4-3-3: Dentro ETO'O per CORREA! Tre minuti dopo DUNCAN dalla distanza mettei brividi ai tifosi scaligeri con una rasoiata che passa vicino al palo destro ma GOLLINI c'era...
La partita s'impenna all'improvviso dal 9° minuto quando PISANO cerca TONI che prova la girata al volo ma colpisce con lo stinco e manca lo specchio, subito ribaltamento di fronte con ETO'O che conclude una serie di scambi veloci al limite dell'area dei calciatori doriani, palla fuori.
Al 10° MANDORLINI richiama in panca SØRENSEN e da minuti a MARTIĆ sul centrodestra difensivo scaligero, pochi secondi dopo ACQUAH, già ammonito, blocca con la mano una ripartenza di TACHTSIDIS e guadagna il secondo cartellino: VERONA in superiorità numerica!
Al 13° altro cambio SAMP: OKAKA esce tra i fischi ma il tecnico di casa non rinuncia ad attaccare, dentro BERGHESSIO... Poco dopo rapido scambio BRIVIO-LÓPEZ sulla sinistra ma il Conejito trova solo l'esterno della rete.
Al 15° DUNCAN cerca BERGHESSIO che prova la botta deviata in corner da PISANO, passano quattro minuti e arriva un'azione da applausi per l'HELLAS con lo scambio velocissimo LÓPEZ che ribalta per TONI che prolunga sul palo lontano per BRIVIO ma sulla conclusione del terzino avversario BRIVIO si oppone di piede!
Al 20° SAMP in vantaggio: Sugli sviluppi del corner battuto da GRECO ripartenza fulminea dei padroni di casa con MURIEL che si fa 60 metri di campo e giunto in area scarica a sinistra per DE SILVESTRI che infila un incolpevole GOLLINI!
Passano solo 3 minuti e l'HELLAS pareggia col solito TONI che riceve in area da LÓPEZ e sottomisura batte VIVIANO siglando il 18° centro in campionato!
MURIEL cerca la soddisfazione personale al 25° ma il suo tiro dalla distanza vola sul fondo...
Al 27° VALOTI lascia il posto a CAMPANHARO, Mattia è sgridato dal mister evidentemente insoddisfatto dalla sua prova.
Nella SAMP entra SORIANO a dare il cambio a MURIEL nel VERONA SAVIOLA da il cambio a LÓPEZ, al 34° TONI a centroarea stoppa di petto e tira ma la conclusione è debole e centrale...
Poco dopo doppio giallo per i blucerchiati: Il primo è per MUNOZ dopo un fallo tattico il secondo è per OBIANG che protesta troppo animatamente secondo il signor Irrati e al 36° altro cartellino giallo per BRIVIO dopo un fallo a gamba tesa su SORIANO.
AL 41° GRECO ci prova dai 20 metri ma la sua conclusione 'sporcata' da un difensore doriano viene bloccata da VIVIANO... Un minuto dopo ETO'O pericolosissimo in area: GOLLINI si rifugia in angolo; sugli sviluppi è BERGHESSIO a concludere dal vertice sinistro ma il portiere gialloblù si accartoccia e ferma tutto.
RODRÍGUEZ viene ammonito al 43°: Era diffidato, salterà la gara di Domenica.
Al 45° recupero da brividi di MARTIĆ in area su REGINI ma il signor Irrati lascia correre... Un minuto dopo BERGHESSIO suggerisce per DUNCAN che dal limite tira debole.
L'ultimo tentativo è dell'HELLAS al 48° con CAMPANHARO che conclude alto un'azione manovrata SAVIOLA-TACHTSIDIS e dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine.

Sampdoria 1-1 Verona: Le immagini

LE IMPRESSIONI
Pareggio meritato contro un avversario più forte che però è stato imbavagliato dal VERONA da combattimento al terzo risultato utile!
Punto salvezza raggiunto con merito e forse anche con un po' di rammarico: Se alcune palle fossero state gestite con più accortezza era perfino possibile raggiungere la posta piena ma... Tant'è!
Accontentiamoci e guardiamo con fiducia a questo fine campionato con la mente sgombra e la serenità matematica con la quale (finalmente) il presidente SETTI potrà cominciare a fissare qualche 'paletto' per il futuro...
O perlomeno questo è l'auspicio per una squadra con pochissimi giocatori di proprietà, tanti prestiti e qualche scadenza di contratto 'pesante' che coinvolge anche pezzi importanti di società dal Direttore Generale al Direttore Sportivo passando per il tecnico.

Radiografia del Gol gialloblù 2014/2015
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
TONI11819
LÓPEZ055
GOMEZ TALEB044
TACHTSIDIS033
IONITA022
MORAS112
CHRISTODOULOPOULOS112
SAVIOLA112
HALLFREDSSON011
SALA011
VALOTI011
JANKOVIĆ011
OBBADI011
NENÊ101

I VOTI
  • GOLLINI Normale amministrazione per un portiere che non perde mai il sangue freddo e sembra avere un gran futuro davanti... Voto 6
  • PISANO Attento e cattivo il giusto, dalla sua parte non si passa e quando riparte spinge a dovere! Voto 6,5
  • SØRENSEN Meno di un'ora in cui il danese palesa qualche incertezza sopratutto all'inizio... Da rivedere, voto 6 stiracchiatissimo (gli subentra al 55° MARTIĆ che viene schierato a destra nella difesa a 3 quasi sparendo sino a fine gara quando con quell'intervento su REGINI fa rizzare peli, capelli e quant'altro, voto 5,5)
  • MARQUES Sostituisce al meglio il collega MORAS con una prova di valore! Voto 6,5
  • RODRÍGUEZ Intensità e garra da vendere sul centrosinistra, da paura il muro con cui si oppone a MURIEL! Peccato per quel giallo che lo escluderà nella prossima gara... Voto 6,5
  • BRIVIO Copia-Incolla quanto scritto su PISANO... Gara sufficiente per Davide con qualche incertezza di troppo che gli toglie mezzo punto: Voto 6
  • VALOTI Il ragazzo non appare sereno e la voglia di strafare spesso non premia... Sembra che debba dimostrare tutto stasera ma non riesce mai ad incidere e alla fine prende pure i rimbrotti del mister, voto 5,5 (gli subentra al 71° CAMPANHARO che prova a dare geometrie per quanto può... Prova di carattere tanto per far sapere che c'è, voto 6)
  • TACHTSIDIS Solita compassata lentezza ma la misura c'è, Panagiotis appare in calo in questo finale di stagione senza peraltro aver brillato mai... Il suo futuro a Verona appare ancora incerto, voto 6
  • GRECO Forse il migliore in campo per l'HELLAS: Non spreca una palla, corre come un matto e ad un certo punto diventa il vero e proprio cervello dei gialloblù, ogni palla passa dai suoi piedi e lui dispensa idee... Voto 7
  • LÓPEZ Il solito Nico tanto fumo e poco arrosto... Si prende pause inaspettate, sbaglia aperture elementari ma fornisce a TONI la palla del pari, voto 6 (gli subentra al 76° SAVIOLA che quando tocca la palla fa letteralmente innamorare! Che peccato non averlo praticamente mai visto in questa stagione... Voto 6)
  • TONI 18esimo centro per Luca che non smette di stupire anche se stasera finisce in riserva e fra 3 giorni tocca ancora a lui... Voto 6,5
  • MANDORLINI Stupisce per la scelta del modulo e del portiere ma la squadra in emergenza risponde Presente! Bravo il mister a rivedere il suo credo tattico quando serve dando un piccolo schiaffo morale a chi, come il sottoscritto, spesso lo accusa di sconsiderata cocciutaggine... Voto 7

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]


DICONO +   -   =

Sinisa MIHAJLOVIC tecnico della SAMPDORIA «La mia squadra, per tutta la partita, ha voluto vincere e l'ha dimostrato sul campo perchè abbiamo dominato in 11 ma anche in 10. Abbiamo creato tanto, non c'è stata partita ma in questo momento ci gira così. Peccato perchè i ragazzi hanno approcciato bene alla partita, volevano vincere e hanno fatto una grande gara ma ci gira male. Ci teniamo la prestazione, indipendentemente dal risultato, ma se continuiamo su questa squadra abbiamo la possibilità di fare dei buoni risultati nelle prossime 5 gare» CalcioNews24.com

Mister MANDORLINI «Domenica scorsa in inferiorità numerica abbiamo vinto oggi in superiorità numerica abbiamo preso il gol e poi siamo stati bravi a rimettere in piedi la gara. E' un risultato importanti in un campo difficile. Toni? I gol li ha sempre fatti, sta bene. Abbiamo parlato prima della gara, se la sentiva voleva giocare e se gioca ha sempre ragione lui. E' il suo 18° gol e siamo molto contenti» TuttoMercatoWeb.com

Leandro GRECO alla migliore prestazione stagionale con la maglia gialloblù nonostante una caviglia in disordine «Un commento sulla salvezza raggiunta? Da quando sono arrivato mi sono accorto subito che la piazza viveva ancora il ricordo dello scorso campionato: se questo fosse stato il primo anno in Serie A, si avrebbe vissuto quei momenti difficili in maniera differente. Credo che con il Genoa si abbia toccato il fondo. Ci siamo compattati, magari non abbiamo giocato un grandissimo calcio, però pian piano siamo riusciti a tirarci fuori da quel momento difficile e adesso il gruppo sta bene, lo dimostra il fatto che con la Sampdoria hanno giocato calciatori che non ultimamente non avevano trovato molto spazio. Questa prestazione ha dimostrato che siamo un gruppo sano, unito e professionale. Abbiamo fatto un ottimo campionato, siamo nella stessa posizione di quelle squadre che sono state la rivelazione di quest’anno, come Sassuolo e Udinese. Noi adesso affronteremo tre partite al Bentegodi con Udinese, Chievo ed Empoli, abbiamo la possibilità di toglierci le nostre soddisfazioni. Siamo salvi, lavoriamo con mente libera e con la voglia di migliorarci sempre. Adesso mancano 5 partite, contando anche il derby ne giocheremo 4 in casa, in cui vogliamo toglierci delle soddisfazioni» HellasVerona.it

ValotiMandorliniGreco

Il presidente della SAMP FERRERO polemico con l'arbitraggio di Irrati «Io ho sempre difeso gli arbitri, anche perché senza di loro non c’è calcio, però chiedo più uniformità di giudizio. La partita? Ce la siamo giocato tutta, sin dall'inizio; ci sono stati però due o tre episodi dubbi. Fatevi una domanda e datevi una risposta. L’Europa? Non sfumerà, è lo spumante a sfumare» TuttoMercatoWeb.com

Mattia VALOTI «Ci siamo difesi, abbiamo sofferto e abbiamo portato a casa questo punto fondamentale. Siamo arrivati ai 40 punti, ora mancano 5 partite in cui ci possiamo divertire e fare più punti possibili. Per me è stato una stagione in cui ho imparato molto, prima di venire al Verona avevo giocato poco da mezzala, ho imparato molto dall’allenatore e dai miei compagni. Ci sono stati dei periodi duri, ma ne siamo usciti da vera squadra e ci siamo salvati a 5 giornate dalla fine. Se rimarrò anche il prossimo anno? Spero di si, sono al Verona in prestito con diritto di riscatto, Verona e Albinoleffe dovranno accordarsi. Gollini? E’ un grande, nonostante fosse un po’ emozionato prima di questa partita, è riuscito a dimostrare il suo valore. Ha grandi margini di miglioramento. Luca Toni? Non si ferma mai, è un bomber, sta cercando di vincere la classifica dei marcatori, ci tiene molto. Con i suoi gol è fondamentale per noi, ci sta dando una grande mano. Mandorlini? Si è arrabbiato perché sono scivolato qualche volta, nonostante avessi messo le scarpe adatte. So che ci tiene molto a me, oggi mi ha riproposto, sono contento così» CalcioNews24.com

Il terzino DE SILVESTRI autore del vantaggio blucerchiato poi pareggiato da TONI «Per come è andata la partita è un buon punto, ma meritavamo di più. Facciamo fatica a far gol, ma siamo sempre lì. L'obiettivo è vicino e abbiamo fiducia in vista del futuro. Colpa degli attaccanti? No, è colpa dell'intera squadra. Dobbiamo migliorare e mostrare il lavoro fatto in queste ultime cinque partite» CalcioNews24.com

L'ex attaccante granata Renato ZACCARELLI commentatore Sky «La Samp ha fatto solo tre punti nelle ultime gare e non esprime i soliti valori espressi ad inizio campionato. La formazione blucerchiata deve trovare quella continuità che sembra esser smarrita» TuttoMercatoWeb.com



LE ALTRE DI A +   -   =

L'INTER non si ferma più e vince anche a UDINE nell'anticipo di ieri.
In una gara sempre indecisa la JUVE batte la FIORENTINA per 3 a 2 con i viola che finalmente mettono a segno un rigore (ed un altro lo sbagliano), ai bianconeri serve ancora un punto per festeggiare matematicamente il tricolore grazie alla LAZIO che tiene virtualmente ancora aperto il campionato con il 4 a 0 al PARMA che retrocede in Serie B.
3 a 0 della ROMA al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro un SASSUOLO in caduta libera come il MILAN umiliato in casa dal GENOA: 3 a 1 per il Grifone.
Vittoria di misura del CHIEVO sul CAGLIARI e gialloblù della Diga che acciuffano l'HELLAS alla fatidica quota 40.
2 a 2 tra PALERMO e TORINO e tra CESENA e ATLANTA con uno spettacolare gol in rovesciata di PINILLA che vale probabilmente la salvezza.
Domani alle 20.45 EMPOLI-NAPOLI chiuderà la 33esima Giornata.



ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

TORNEO DI GRADISCA, gli Allievi Nazionali gialloblù cedono di misura ai brasiliani e vengono eliminati ai quarti di finale...



RASSEGNA STAMPA +   -   =