#FoggiaVerona in anteprima: Satanelli in una difficile situazione dopo il pesante ko subito a PERUGIA, mister PADALINO contestato per il troppo turnover e score pessimo per i padroni di casa che hanno vinto una sola volta nelle ultime 10 gare; dall'altra parte i gialloblù al terzo successo negli ultimi 4 match


#FoggiaVerona +   -   =

Situazione piuttosto difficile in casa FOGGIA dove i Satanelli, neopromossi in cadetteria e partiti con 8 punti di penalizzazione a causa di irregolarità risalenti al campionato di Serie C, sono attualmente penultimi ad un solo punto dal PADOVA ma comunque a poche lunghezze dalla salvezza che pareva essere ampiamente alla portata sino all'esonero di mister GRASSADONIA dopo la sconfitta di LIVORNO.
La squadra rossonera è stata poi affidata alla 16esima a mister PADALINO (nato proprio nel capoluogo pugliese) che ha ottenuto una vittoria allo Zaccheria perdendo poi le trasferte a Salerno e a Perugia (dove è stato contestato a causa dell'eccessivo turnover, la netta sconfitta per 3 a 0 ed il pessimo score dei suo al quarto ko nelle ultime 10 giornate nelle quali i pugliesi hanno vinto una sola volta) e si appresta ad esordire nello stadio di casa dal momento che, in occasione del 3 a 1 alla CREMONESE, era squalificato e sedeva in tribuna.
Dall'altra parte un VERONA che appare rilanciato dopo la serie positiva di 5 turni, 3 vittorie nelle ultime 4 gare ed il roboante 4 a 0 al CITTADELLA ma la realtà del campo testimonia invece di gialloblù ancora alla ricerca di un'identità di gioco precisa anche a causa delle discutibili scelte di mister GROSSO.

Precedenti
Statistiche favorevolissime ai padroni di casa che hanno ottenuto 6 vittorie e 4 pareggi nei 12 match disputati nella storia contro il VERONA nel torneo cadetto.
Solo 2 quindi le vittorie scaligere ottenute sul campo dei Satanelli in B e l'ultima risale addirittura ad 82 anni fa! Se invece guardiamo al torneo di Lega Pro vediamo che il VERONA ha sbancato lo Zaccheria proprio in occasione dell'ultimo incontro il 21 Dicembre 2009 grazie alla rete di COLOMBO ed il VERONA di REMONDINA capolista...
Un'altra particolarità è l'assenza del pari da ben 20 anni: L'ultima volta in cui le due squadre si divisero la posta in gioco fu nel campionato 1997-98

Prossima sfida affidata alle cure del signor Francesco Fourneau della sezione AIA di Roma 1.

1 a 0 HELLAS nell'ultimo match allo Zaccheria!

QUI FOGGIA
Il difensore centrale MARTINELLI torna pienamente a disposizione mentre il centrocampista DELI, pur convocabile, non è al 100%; ancora indisponibile il suo collega di reparto RIZZO.
Fuori anche il centrale CAMPORESE.
Nella rosa foggiana sono due gli ex di turno: Il centrocampista 33enne Cristian AGNELLI (30 presenze 1 gol dal 2003 al 2005 in maglia gialloblù) e Deian BOLDOR prestato (con obbligo di riscatto) ai Satanelli dall'HELLAS proprio quest'estate.

Convocati
1 BIZZARRI Albano, 3 RANIERI Luca, 4 AGNELLI Cristian, 5 TONUCCI Denis, 6 LOIACONO Giuseppe, 8 CARRARO Marco, 9 IEMMELLO Pietro, 10 DELI Francesco, 11 KRAGL Oliver, 12 SARRI Simone , 13 ZAMBELLI Marco, 14 MARTINELLI Luca, 15 CAVALLINI Lorenzo, 17 CICERELLI Emmanuele, 18 GALANO Cristian, 19 MAZZEO Fabio, 20 CHIARETTI Lucas, 22 NOPPERT Andries, 23 RUBIN Matteo, 25 GERBO Alberto, 27 BOLDOR Deian, 28 ARENA Matteo, 29 RAMÈ Kyllan, 30 BUSELLATO Massimiliano, 32 GORI Gabriele

Probabile formazione
3-5-2 con Bizzarri; Tonucci-Loiacono-Ranieri; Zambelli-Busellato-Carraro-Agnelli-Kragl; Mazzeo-Iemmello.


QUI VERONA
MARRONE, DANZI ed EMPEREUR tornano a disposizione ma difficilmente scenderanno in campo, almeno dal primo minuto.
Ancora fuori CRESCENZI e, un po' a sorpresa, anche DI CARMINE ancora non al meglio a causa di un problema muscolare (quindi è praticamente certa, una volta tanto, la presenza di capitan PAZZINI).
Probabile la riproposizione del 4-3-3 che ha battuto il CITTADELLA nell'ultimo turno di campionato.

Convocati
1. Silvestri, 2. Caracciolo, 3. Eguelfi, 4. Henderson, 6. Marrone, 7. Matos, 8. Gustafson, 11. Pazzini, 14. Colombatto, 15. Balkovec, 16. Lee, 20. Zaccagni, 21. Laribi, 24. Kumbulla, 25. Danzi, 26. Berardi, 27. Dawidowicz, 28. Tupta, 29. Almici, 30. Bianchetti, 32. Chiesa, 33. Empereur

Probabile formazione
4-3-3 con Silvestri; Almici-Bianchetti-Caracciolo-Balkovec; Gustafson-Colombatto-Zaccagni; Matos-Pazzini-Lee.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]


DICONO +   -   =

Mister PADALINO «Manca serenità, e sto cercando di capire il perché. I ragazzi si sono messi completamente a disposizione, ma devono capire che non c’è tempo, ho detto loro che devono reagire per risalire. La squadra deve prendere coscienza che siamo precipitati in classifica e nessuno se l’aspettava. Il Verona? Loro sono una grande squadra, vengono da un risultato ottimo, che, però, deve essere per noi motivo in più per dare tutto ricordando che si parte sempre dallo 0-0» FoggiaCalcio1920.it

Mister GROSSO «Foggia? Trasferta lontana e con poco tempo per recuperare dopo la bella vittoria sul Cittadella, ma la nostra volontà deve rimanere quella di andare a fare una grandissima partita. Ci prepareremo questo appuntamento complicato ma stimolante, il Foggia è una squadra che senza la penalizzazione avrebbe fatto un campionato di buon livello. Vengono da un momento difficile e metteranno in campo tutto quello che hanno, siamo consapevoli di questo ma anche di avere tutte le qualità per metterli in difficoltà. Anche col Cittadella abbiamo dimostrato come tutti possano essere protagonisti, di come tutti rispondano presente quando chiamati in causa. Ora dobbiamo recuperare le energie perché ci sarà bisogno di una grande prestazione per uscire dallo Zaccheria con dei punti, e sulla scelta della formazione dovrò valutare come i singoli calciatori sono usciti dalla gara di giovedì. Rispetto a Cittadella abbiamo convocato anche Danzi, Empereur e Marrone, è da valutare la loro effettiva possibilità di scendere in campo ma abbiamo bisogno di tutti. Danzi, Kumbulla e Tupta protagonisti in prima squadra? Una cosa molto bella, sono ragazzi giovani ma di grande qualità. Con loro non bisogna avere fretta, hanno le caratteristiche umane e tecniche per poter fare un grande percorso che è partito dalle giovanili di questo Club» HellasVerona.it



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

SERIE B: Altri due addii in panchina alla 18esima giornata! Al PADOVA BISOLI prende il posto di FOSCARINI esonerato, al CROTONE ODDO si dimette e torna in sella STROPPA


Radiografia del Gol gialloblù 2018/2019
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
PAZZINI178
DI CARMINE134
CARACCIOLO123
MATOS123
ZACCAGNI022
HENDERSON022
ALMICI011
LARIBI011
COLOMBATTO011
DANZI011
TUPTA011

RASSEGNA STAMPA +   -   =
Foggia-Verona: i convocati
29-12-2018 | Area Comunicazione Foggia Calcio

Sono 25 i giocatori convocati da Mister Padalino per la gara con il Verona. Indisponibili: Michele Camporese e Luca Rizzo.

1 BIZZARRI Albano
3 RANIERI Luca
4 AGNELLI Cristian
5 TONUCCI Denis
6 LOIACONO Giuseppe
8 CARRARO Marco
9 IEMMELLO Pietro
10 DELI Francesco
11 KRAGL Oliver
12 SARRI Simone
13 ZAMBELLI Marco
14 MARTINELLI Luca
15 CAVALLINI Lorenzo
17 CICERELLI Emmanuele
18 GALANO Cristian
19 MAZZEO Fabio
20 CHIARETTI Lucas
22 NOPPERT Andries
23 RUBIN Matteo
25 GERBO Alberto
27 BOLDOR Deian
28 ARENA Matteo
29 RAMÈ Kyllan
30 BUSELLATO Massimiliano
32 GORI Gabriele

Area Comunicazione Foggia Calcio

Padalino: “Reagire”
29-12-2018 | Area Comunicazione Foggia Calcio

“Manca serenità, e sto cercando di capire il perché. I ragazzi si sono messi completamente a disposizione, ma devono capire che non c’è tempo, ho detto loro che devono reagire per risalire”. Pasquale Padalino lo ha ripetuto come una mantra nella conferenza stampa di presentazione della sua gara d’esordio, l’ennesimo, allo Zaccheria. Occorre reagire, e occorre farlo in fretta: “La squadra deve prendere coscienza che siamo precipitati in classifica e nessuno se l’aspettava”. Poi si passa alla gara, al Verona: “Loro sono una grande squadra, vengono da un risultato ottimo, che, però, deve essere per noi motivo in più per dare tutto ricordando che si parte sempre dallo 0-0”.

Area Comunicazione Foggia Calcio

FONTE: FoggiaCalcio1920.it


SERIE B
Foggia-Verona: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Il Foggia ospita il Verona nel lunch match della 19ª giornata di Serie B: tutte le informazioni sulla partita e dove vederla in tv e streaming.

Redazione Goal Italia

Il Foggia di Pasquale Padalino ospita il Verona di Fabio Grosso nel lunch match della 19ª giornata di Serie B. I pugliesi sono penultimi in classifica con 12 punti, ma hanno dovuto scontare una penalizzazione iniziale di 8 punti, e hanno fatto un cammino di 5 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte, gli scaligeri sono terzi a pari merito con Lecce e Pescara a quota 29 (8 vittorie, 5 pareggi, 4 sconfitte).

Il tedesco Oliver Kragl è il miglior marcatore dei Diavoletti rossoneri con 4 goal in 16 presenze, mentre l'esperto attaccante Giampaolo Pazzini è il giocatore più prolifico dei gialloblù con 7 goal in 8 partite giocate. Il Foggia è reduce da una vittoria e 2 sconfitte consecutive, il Verona ha ottenuto invece 2 vittorie e un pareggio nelle ultime 3 gare disputate.

QUANDO SI GIOCA FOGGIA-VERONA
Foggia-Verona si giocherà domenica 30 dicembre 2018 alle ore 12.30 allo Stadio Pino Zaccheria di Foggia. Sarà il 27° confronto fra le due squadre nel campionato di Serie B. I biglietti di Foggia-Verona sono acquistabili online su vivaticket.it e nei punti vendita autorizzati.

DOVE VEDERE FOGGIA-VERONA IN TV E STREAMING
Il lunch match Foggia-Verona sarà trasmesso in esclusiva in diretta streaming su DAZN e sarà visibile su diversi dispositivi. L'evento resterà inoltre disponibile per la visione integrale on demand, per cui tifosi e appassionati potranno rivedere la gara comodamente quando vorranno.

PROBABILI FORMAZIONI FOGGIA-VERONA
FOGGIA (3-4-1-2): Bizzarri; Tonucci, Loiacono, Ranieri; Cicerelli, Agnelli, Busellato, Gerbo, Kragl; Iemmello, Galano.

VERONA (4-3-3): Silvestri; Almici, Bianchetti, Caracciolo, Balkovec; Gustafson, Colombatto, Zaccagni; Matos, Pazzini, Lee.

FONTE: Goal.com


Hellas Verona, dove vuoi mettere questo Pazzini?
Di Andrea Zanolli - 28 dicembre 2018
La sfida d’alta classifica di ieri fra Hellas Verona e Cittadella si è conclusa con un sonoro 4-0 per i padroni di casa. I gialloblù sono stati trascinati da Giampaolo Pazzini, che ha siglato la propria seconda tripletta stagionale. Alla vigilia, per l’ennesima volta in questa stagione, il Pazzo pareva destinato alla panchina. Invece, finalmente Grosso ha deciso di concedergli quella fiducia che poche volte gli è stata data nel corso di questo campionato. A qualche ora di distanza dalla fine della partita e con il tabellino in mano possiamo dire che la scelta del mister ex Bari è stata azzeccata.

Come accadde con Pecchia nella scorsa annata, anche Grosso ha lasciato spesso Pazzini fuori dai titolari in questa stagione. I numeri del capitano dell’Hellas sono comunque impressionanti: solo 8 presenze, di cui 3 da subentrato, 7 gol e un assist. Davanti a statistiche di questo tenore, difficile non chiedersi come mai Grosso preferisca altre soluzioni. Insomma, i numeri ci confermano che Pazzini è tuttora un calciatore di lusso per la Serie B, ma anche che il Verona sta provando a fare a meno del suo apporto.

Intervistato al termine della vittoria contro il Cittadella, il numero 11 gialloblù ha confermato che il suo rapporto con Grosso è positivo e che le sue esclusioni sono solamente di origine tecnica. Nessun problema comportamentale o relazionale. Davanti a queste dichiarazioni, si concretizzano ancor di più i dubbi attorno alla gestione tecnica dell’attacco dell’Hellas. Gli stessi tifosi gialloblù richiedono fin da inizio anno la titolarità fissa di Pazzini, che è molto apprezzato per la propria serietà, per la propria professionalità e, ovviamente, per i gol e le prestazioni.

A questo punto della stagione, con la Serie B vicina al giro di boa, Grosso e il Verona devono scegliere cosa farsene del proprio capitano. I numeri sono straordinari, la classifica è sempre più positiva e la squadra sta iniziando, con un po’ di ritardo, a dare segnali continui e incoraggianti. Dove sarà inserito Pazzini in questo corso? Al centro dell’attacco con la fascia di capitano o in panchina con il giaccone e il volto scuro? Nel frattempo, la sua risposta a queste domande è già arrivata: «Resto a Verona: voglio riportare questa piazza in Serie A.»

FONTE: MondoSportivo.it


Il Pazzo entra di prepotenza nella top 5 dei marcatori di B
By Redazione - 29 dicembre 2018

Dopa la tripletta messa a segno nell’ultimo match contro il Cittadella, il capitano gialloblù Giampaolo Pazzini entra di prepotenza nella top 5 dei marcatori di Serie B.

Al primo posto Alfredo Donnarumma del Brescia, autore sino ad ora di uno splendido campionato.

Riapre il mercato. Ecco chi può partire
By Redazione - 29 dicembre 2018

Il 3 gennaio riapre i battenti il calciomercato. L’Hellas ha sicuramente l’obbligo di ritoccare la rosa, soprattutto nella batteria degli esterni d’attacco dopo l’infortunio di Ragusa, ma è alle prese anche con alcune cessioni.

Già definito il passaggio di Fossati al Monza, nelle prossime ore raggiungerà la società di Galliani e Berlusconi anche Bearzotti, che non ha trovato spazio a Cosenza, dov’è in prestito.

Cherubin ha mercato. Il contratto oneroso di inizio anno si è già dimezzato dopo alcuni mesi di attività e il Verona potrebbe contribuire ulteriormente con una piccola parte. Lo voleva il Padova, ma, dopo l’esonero del suo mentore Foscarini, è da capire se la trattativa decollerà ugualmente. È quasi sicuro che comunque non chiuderà la stagione in gialloblù.

Pazzini resta, Cappelluzzo è in vendita, Eguelfi non è sicuro di rimanere dopo che sulla sua fascia gli vengono preferiti sistematicamente Balkovec ed Empereur. Chi partirà di sicuro invece è Calvano. Dopo il bel exploit della stagione scorsa e il rinnovo di contratto estivo, sembrava potesse diventare il cardine dell’Hellas, con le promesse e le premesse di diventarne capitano un giorno. Invece non ha trovato feeling con Grosso, non ha colto le poche occasioni che gli sono state concesse, a detta del mister ha pure avuto anche qualche comportamento sbagliato e alla fine è finito ai margini della rosa. Sulle sue tracce il Frosinone e non solo, ma quel che è certo è l’addio al Verona.

Damiano Conati

FONTE: HellasNews.it


Pazzini, 1 gol ogni 63’! È nella Top 15 dell’Hellas Verona. Mai nessuno ha segnato in gialloblù due triplette in un singolo campionato
dicembre 29, 2018

Giampaolo Pazzini entra di diritto nella storia dell’Hellas Verona. Mai nessuno in passato era riuscito a realizzare due triplette con la maglia gialloblù in una singola stagione. L’attaccante quest’anno ha realizzato 7 reti, partendo titolare solo in cinque occasioni, con una media di un gol ogni 63’. Pazzini, con 41 reti, è entrato nella top 15 di tutti i tempi del club scaligero.

FONTE: HellasLive.it


NEWS
29 dicembre 2018 - 09:15
Attacco Verona, Pazzini favorito per la partita di Foggia
Di Carmine è appena tornato in gruppo, il capitano pronto per la sfida dello Zaccheria

di Redazione Hellas1903

Giampaolo Pazzini è pronto per giocare da titolare anche nella partita del Verona con il Foggia.

L’attaccante, a segno per tre volte con il Cittadella, è favorito per un ruolo dall’inizio al centro del tridente gialloblù. Samuel Di Carmine, infatti, è appena tornato in gruppo dopo lo stop seguito alla gara di Livorno, causato da un problema al flessore sinistro.

Da verificare l’alternativa rappresentata da Lubomir Tupta. Il Pazzo ha speso molto con il Cittadella ma può iniziare la gara, per poi, eventualmente, rifiatare.

FONTE: Hellas1903.it


FOGGIA-VERONA, I PRECEDENTI IN B
In B, 82 anni fa ultimo "2" a Foggia
28/12/2018 20:01
Sono dodici i precedenti in Serie B tra Foggia e Verona in Puglia, dove l’Hellas è riuscito a spuntarla per 2 volte. 4 sono stati i pareggi, mentre 6 i successi dei “satanelli”. La prima volta che le due squadre si sono sfidate, risale al torneo 1933/34 (18 marzo 1934), ed i gialloblù espugnarono il campo rossonero per 1-2, per effetto delle reti realizzate da Landi e Raguzzi. Primo pari invece nel Campionato successivo (1934/35 – 27 gennaio 1935): 1-1 e per il Verona segnò Patuzzi. L’ultimo secondo “2” è datato 16 febbraio 1936 e gli scaligeri s’imposero ancora 1-2, segnando con Antonini e Grolli. Da allora il Verona non è più riuscito a vincere a Foggia, ottenendo solo altre 3 “ics”. Il Foggia riuscì a battere per la prima volta l’Hellas nel 1960/61 (7 maggio 1961): 2-1. Entusiasmante da ricordare, il testa a testa al vertice della classifica nel Campionato 1990/91, tra il Verona guidato da Eugenio Fascetti ed il Foggia di Zdenek Zeman, entrambi poi promossi in A. I “satanelli” alla fine chiusero primi a 51 punti, mentre i gialloblù occuparono il 2° posto a quota 45. All’andata (21 ottobre 1990) il Foggia vinse allo Zaccheria per 1-0. Il pareggio della stagione 1997/98 (0-0), al momento resta l’ultimo precedente fra le due formazioni in Serie B, anche se negli ultimi anni si sono affrontate in Coppa Italia e Serie C/Lega Pro. Domenica 30 dicembre alle ore 12.30, le due squadre incroceranno nuovamente i guantoni in cadetteria. Il Verona è terzo in classifica con 29 punti ed è in serie positiva da 5 turni; mentre il Foggia arriva all’appuntamento dopo il ko di Perugia per 3-0 ed in graduatoria è penultimo, a quota 12.

FOGGIA-VERONA, I PRECEDENTI IN SERIE B

PARTITE GIOCATE: 12

VITTORIE FOGGIA: 6

PAREGGI: 4

VITTORIE VERONA: 2

GOL FATTI FOGGIA: 11

GOL FATTI VERONA: 7

ANDREA FAEDDA

SEDUTA A PESCHIERA
Di Carmine in gruppo, Grosso deve scegliere
28/12/2018 17:25
Gialloblù in campo per preparare la sfida con il Foggia, in programma domenica 30 dicembre alle ore 12.30. La squadra si è riunita in mattinata per la seduta del 28 dicembre: lavoro di scarico in palestra per chi è sceso in campo contro il Cittadella; riscaldamento, lavoro sulle conclusioni in porta e partitella a campo ridotto per gli altri.

Capitolo infortunati. Samuel Di Carmine ha svolto l'intera seduta con il gruppo. Aumentano i carichi di lavoro gli acciaccati Andrea Danzi, Alan Empereur e Luca Marrone. Simone Calvano ha smaltito la gastroenterite e ha svolto lavoro differenziato. Sabato mattina è in programma la rifinitura in vista dell'impegno dello 'Zaccheria'.

Con Samuel Di Carmine completamente disponibile, Fabio Grosso deve scegliere: o lui o Pazzini titolare. In alternativa entrambi gli attaccanti toscani insieme davanti (ipotesi molto difficile).

Vedere nuovamente il capitano in panchina, dopo la tripletta, sarebbe clamoroso...

FONTE: TGGialloBlu.it


#FOGGIAVERONA: SEGUILA CON NOI E SCOPRI NUMERI E CURIOSITÀ
29/DICEMBRE/2018 - 17:00
NUMERI & CURIOSITA'
Scopri i numeri, le statistiche e le curiosità fornite da Opta Sports di Foggia-Hellas Verona, 19a giornata della Serie BKT 2018/19, in programma domenica 30 dicembre (ore 12.30) allo stadio 'Zaccheria'.

- PRECEDENTI: Sono più di vent'anni che Foggia e Verona non si affrontano in Serie B, dall'aprile del 1998 (0-0). In generale, in 26 precedenti in B sono arrivate 8 vittorie del Verona, 7 del Foggia e 11 pari

- 1934: E' distante ben 84 anni l'ultimo successo in B del Verona a Foggia, un 1-2 datato 18 marzo 1934

- ZACCHERIA: Lo stadio di casa è un fortino per il Foggia, che allo Zaccheria ha perso solo una delle ultime 12 gare disputate

- STORIA: Il Verona ha ottenuto 11 punti nelle prime 8 trasferte di questo campionato, la settima miglior partenza esterna nella storia del Club su 53 campionati di Serie B disputati

- SILVESTRI: Marco Silvestri è l'unico calciatore gialloblù ad aver giocato tutti i 1.440 minuti finora a disposizione, parando due rigori

GROSSO: «FOGGIA? DIFFICILE E STIMOLANTE, GIOCHERÀ CHI STA MEGLIO. DANZI, KUMBULLA E TUPTA ORGOGLIO DEL VERONA»
29/DICEMBRE/2018 - 15:00
Verona - Le dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Fabio Grosso, rilasciate in vista di Foggia-Hellas Verona, 19a giornata della Serie BKT 2018/19.

«Foggia? Trasferta lontana e con poco tempo per recuperare dopo la bella vittoria sul Cittadella, ma la nostra volontà deve rimanere quella di andare a fare una grandissima partita. Ci prepareremo questo appuntamento complicato ma stimolante, il Foggia è una squadra che senza la penalizzazione avrebbe fatto un campionato di buon livello. Vengono da un momento difficile e metteranno in campo tutto quello che hanno, siamo consapevoli di questo ma anche di avere tutte le qualità per metterli in difficoltà. Anche col Cittadella abbiamo dimostrato come tutti possano essere protagonisti, di come tutti rispondano presente quando chiamati in causa. Ora dobbiamo recuperare le energie perché ci sarà bisogno di una grande prestazione per uscire dallo Zaccheria con dei punti, e sulla scelta della formazione dovrò valutare come i singoli calciatori sono usciti dalla gara di giovedì. Rispetto a Cittadella abbiamo convocato anche Danzi, Empereur e Marrone, è da valutare la loro effettiva possibilità di scendere in campo ma abbiamo bisogno di tutti. Danzi, Kumbulla e Tupta protagonisti in prima squadra? Una cosa molto bella, sono ragazzi giovani ma di grande qualità. Con loro non bisogna avere fretta, hanno le caratteristiche umane e tecniche per poter fare un grande percorso che è partito dalle giovanili di questo Club».

#FOGGIAVERONA I CONVOCATI
29/DICEMBRE/2018 - 14:00
Peschiera - Al termine della rifinitura, mister Fabio Grosso ha diramato l'elenco dei convocati per #FoggiaVerona, 19a giornata della Serie BKT 2018/19. Non convocato Samuel Di Carmine a causa del riacutizzarsi del problema muscolare.

#FOGGIAVERONA

I CONVOCATI

1. Silvestri
2. Caracciolo
3. Eguelfi
4. Henderson
6. Marrone
7. Matos
8. Gustafson
11. Pazzini
14. Colombatto
15. Balkovec
16. Lee
20. Zaccagni
21. Laribi
24. Kumbulla
25. Danzi
26. Berardi
27. Dawidowicz
28. Tupta
29. Almici
30. Bianchetti
32. Chiesa
33. Empereur

PESCHIERA: REPORT ALLENAMENTO
28/DICEMBRE/2018 - 16:45
Peschiera - Gialloblù subito in campo per preparare la sfida con il Foggia, in programma domenica 30 dicembre alle ore 12.30. La squadra si è riunita in mattinata agli ordini di mister Fabio Grosso: lavoro di scarico in palestra per chi è sceso in campo contro il Cittadella; riscaldamento, lavoro sulle conclusioni in porta e partitella a campo ridotto per gli altri.

Samuel Di Carmine ha svolto l'intera seduta con il gruppo. Aumentano i carichi di lavoro Andrea Danzi, Alan Empereur e Luca Marrone. Simone Calvano ha smaltito la gastroenterite e ha svolto lavoro differenziato.

FONTE: HellasVerona.it




[OFFTOPIC] +   -   =
SERIE B: Altri due addii in panchina alla 18esima giornata! Al PADOVA BISOLI prende il posto di FOSCARINI esonerato, al CROTONE ODDO si dimette e torna in sella STROPPA
Sollevato dall’incarico mister Claudio Foscarini. Guida tecnica della prima squadra affidata a mister Pierpaolo Bisoli

Il Calcio Padova informa che la Società biancoscudata ha deciso di sollevare dall’incarico mister Claudio Foscarini. Al tecnico di Riese Pio X va il ringraziamento della Società per la professionalità dimostrata e gli auguri per il prosieguo della carriera. A partire da oggi pomeriggio la guida tecnica della prima squadra sarà affidata a mister Pierpaolo Bisoli.

FONTE: PadovaCalcio.it


28 DICEMBRE 2018
ODDO SI DIMETTE. STROPPA È IL NUOVO ALLENATORE
Scritto da
Ufficio Stampa

Il Football Club Crotone comunica che, nella giornata odierna, Massimo Oddo ha presentato le proprie dimissioni da allenatore della Prima squadra.

La panchina è stata nuovamente affidata al tecnico Giovanni Stroppa, che nelle prossime ore raggiungerà la squadra.

Nel ringraziare mister Oddo per l’impegno profuso, la Società gli augura un caloroso in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera.

FONTE: FCCrotone.it

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AtalantaVerona Di Carmine

#AtalantaVerona highlights


Archivio