Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Andrea DANZI


Nato a/il:San Martino Buon Albergo (VR)
il 25/02/1999
Nazionalità:Italiana
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2021
Ruolo:Centrocampista
Altezza:175 Cm
Peso:70 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2019 - 2020A-- 
Hellas Verona2018 - 2019B12 (+1PO)1 (+0) 
Hellas Verona2017 - 2018A50 
Hellas Verona2017 - 2018Primavera212 
Hellas Verona2016 - 2017Primavera221 
Hellas Verona2015 - 2016Primavera190 
Giovanili Hellas VeronaFino al 2015--- 
LEGENDA: PO=Playoff

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 26 Dicembre 2018
Il ragazzo di San Martino Buon Albergo ha realizzato il sogno per cui in molti tra i lettori di questo blog, sono pronto a scommetterci, sarebbero disposti a sacrificare il braccio destro: Giocare da professionista con la maglia della squdra scaligera che tifa fin da bambino.
A questo si aggiunga che Andrea, ex capitano della formazione Primavera dell'HELLAS e gialloblù fin dagli Esordienti, ha esordito con la prima squadra da titolare in Serie A (col SASSUOLO al Bentegodi il 18 Aprile 2018) e nove mesi più tardi è riuscito pure a togliersi la soddisfazione del primo gol tra i 'grandi' (contro il PESCARA il 17 Dicembre scorso).

Nel frattempo qualche convocazione pure con la maglia azzurra delle giovanili ed un futuro che appare quanto mai roseo non fosse per il difficile periodo storico che sta attraversando il VERONA dopo la tristissima retrocessione della passata stagione e l'attuale incerta annata nella quale la squadra scaligera avrebbe dovuto recitare una stagione da assoluta protagonista in Serie B e invece, alla fine del girone di andata, appare ancora alla ricerca di un'identità precisa...
Ma proprio i ragazzi come DANZI possono trasmettere ai colleghi e ai tifosi che, come il sottoscritto, hanno visto il VERONA conquistare lo scudetto (quando la Serie A era il campionato più ambito dai più grandi fuoriclasse) e calcare i più prestigiosi palcoscenici d'Europa un rinnovato entusiasmo e l'orgoglio di indossare i nostri colori... E proprio questo auguro ad Andrea, di tornare a far sognare ai bimbi di oggi la maglia gialloblù che quelli della mia età vedevano portare in trionfo sulle spalle degli ELKJAER e dei BRIEGEL, non è impossibile! È solo molto difficile come lo è stato per Andrea raggiungere questi livelli dopo tanti sacrifici.

Grande personalità e buona visione di gioco, DANZI è un centrocampista regista che predilige giocare davanti alla difesa ma all'occorrenza può essere schierato anche da mezzala grazie al grande senso della posizione di cui è dotato.
Personalmente mi ricorda JORGINHO sia come caratteristiche fisiche che come movenze sul campo ma forse, più del brasiliano, Andrea possiede carattere e determinazione quantomai necessari alla squadra di GROSSO.

Alla scoperta di ANDREA DANZI

DAGLI ESORDIENTI ALLA PRIMA SQUADRA
...Due anni da attaccante nei Pulcini della Speme (gloriosa società calcistica di San Martino Buon Albergo) e poi gli osservatori scaligeri lo portano nelle giovanili del VERONA: Esordienti, Giovanissimi e Allievi, DANZI brucia le tappe sino a diventare, a soli 16 anni, un punto fermo nella Primavera scaligera di mister PAVANEL quando, a seguito di una costante crescita tattica, Andrea è maturato passando dall'essere un trequartista che vedeva quasi solo la fase offensiva, al diventare un più utile ed equilibrato regista della linea mediana capace di dettare i tempi dell'azione.
Alla fine della tribolata stagione 2017-18 l'esordio in Serie A da titolare con mister PECCHIA, il definitivo salto in prima squadra ed il nuovo esordio (avvenuto peraltro solo a metà Dicembre) con mister GROSSO: DANZI rappresenta il futuro della compagine gialloblù ed uno dei calciatori con cui il pubblico scaligero più si immedesima.

Questo il profilo Instagram usato dal calciatore.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Dopo settimane in disparte a soffrire a causa di un problema alla caviglia sinistra Andrea decide di operarsi a metà Febbraio; non si conoscono i tempi di recupero ma verosimilmente si può dire che la stagione sia ormai quasi andata per lo sfortunato centrocampista di San Martino Buon Albergo
  • L'idolo? È Vincenzo ITALIANO! E quella partita con la TERNANA... In un'intervista alla Gazzetta dello Sport Andrea confida 'Il mio tifo per l'Hellas? Il mio idolo era Vincenzo Italiano, e dopo andavo matto per Berrettoni e Rantier. Non dimentico una partita vista al Bentegodi, con la Ternana: 2-0 per noi, con Rafael che esce dall’area con il pallone e lancia Farias in gol'
  • Il primo gol in maglia gialloblù arriva per Andrea a metà Dicembre nella gara al Bentegodi contro il PESCARA, finirà 3 a 1 in favore degli scaligeri
  • Esordio in prima squadra da titolare in Serie A il 18 Aprile 2018: Cosa chiedere di più? Un desiderio che si realizza per centrocampista di San Martino Buona Albergo in un periodo molto avaro di soddisfazioni per la piazza scaligera...
  • Primo contratto da professionista l'1 Luglio 2017 quando via Francia annuncia orgogliosamente il quadriennale per Andrea!

Andrea Danzi
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Danzi (San Martino Buon Albergo, 25 febbraio 1999) è un calciatore italiano, centrocampista del Verona e della nazionale Under-20 italiana.

Caratteristiche tecniche
Giocatore dotato di forte personalità, può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, prediligendo la posizione di mediano. Veloce, resistente atleticamente e dotato di un ottimo senso della posizione, è molto abile nel possesso palla e nel dribbling, oltre che avere una grande visione di gioco. Per le sue caratteristiche è stato paragonato a Jorginho e Beniamino Vignola.

Carriera
Cresciuto nel settore giovanile del Verona, il 1º luglio 2017 ha firmato il primo contratto professionistico con il club veneto, della durata di quattro anni. Ha esordito in Serie A il 18 aprile 2018, giocando da titolare la partita persa per 0-1 contro il Sassuolo.[4][5] Il 17 dicembre successivo, realizza la sua prima rete da professionista, con la maglia degli scaligeri nella partita vinta 3-1 in casa contro il Pescara.

FONTE: Wikipedia.org