Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Ânderson Miguel da Silva (NENÊ)

Ânderson Miguel da Silva alias Nenê (Photocredits HellasVerona.it)

Nato a/il:Sorocaba (Brasile)
il 28/07/1983
Nazionalità:Brasiliana
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2016
Ruolo:Attaccante
Altezza:183 Cm
Peso:78 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
SpeziaGen. 2015 - 2015B143 
Hellas Verona2014 - Gen. 2015A8 (+3CI)0 (+1) 
Cagliari2013 - 2014A23 (+1CI)5 (+0) 
Cagliari2012 - 2013A233 
Cagliari2011 - 2012A18 (+1CI)1 (+1) 
Cagliari2010 - 2011A27 (+2CI)6 (+2) 
Cagliari2009 - 2010A33 (+1CI)8 (+0) 
Nacional de Madeira2008-2009PL2820 
Ipatinga2008CBSA64 
Cruzeiro2007CBSA96 
Santa Cruz2006CBSA229 
Boca Junior Sergipe2005?00 
Riachuelo2004CS00 
São Bento2003CP00 
Santos2002CBSA00 
LEGENDA: CP=Campeonato Paulista (Campionato dello stato di San Paolo in Brasile), CS=Campionato Sergipano (Campionato dello stato di Sergipe in Brasile), CBSA=Campeonato Brasileiro Série A (Serie A Brasiliana), PL=Primeira Liga (Serie A Portoghese), CI=Coppa Italia


NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 2 Agosto 2014
Arrivato in riva all'Adige da svincolato, per essere impiegato come ideale sostituto di TONI, il brasiliano è un attaccante completo, ambidestro e in grado di far male anche da calcio piazzato.
Ânderson Miguel da Silva (battezzato NENÊ dalla nonna che non era in grado di pronunciare correttamente il suo primo nome) se la cava benissimo sia nel gioco aereo che di piede potendo contare su un tiro potente o liftato a seconda delle occasioni.
Magari non varrà PAULINHO (perso in extremis a causa dei 'petroldollari') ma di sicuro potrà rivelarsi utilissimo alla causa scaligera quando verrà chiamato in causa...

GIOVANILI IN BRASILE
A 13 anni vendeva buglietti per gli autobus, a 17 si accorse che forse quella passione messa in mostra nelle partitelle fra amici poteva diventare qualcosa di più ed un anno dopo gioca nelle serie inferiori brasiliane con SÃO BENTO e RIACHUELO.
A 23 anni arriva nel Campeonato Brasileiro Série A col SANTA CRUZ, un anno dopo passa al CRUZEIRO e poi all'IPATINGA.

PRIMEIRA LIGA COL NACIONAL DE MADEIRA
19 gol in 37 presenze nella massima divisione brasiliana non bastano al centravanti per meritare la conferma nel campionato della sua nazione, così NENÊ si trasferisce in Portogallo nel 2008 e da titolare con il NACIONAL DE MADEIRA mette a segno 20 reti in 28 gare!

CINQUE STAGIONI AL CAGLIARI E ORA AL VERONA...
Naturale che la Serie A si accorga di lui... Fra le tante pretendenti la spunterà il CAGLIARI di CELLINO che se lo aggiudicherà per 4,5 milioni di Euro con un contratto quadriennale.
Con i sardi sarà amore contraccambiato sopratutto dopo quel gol stratosferico alla JUVE del 29 Novembre 2009: Ânderson Miguel da Silva rimarrà sull'Isola per 5 anni mettendo a segno circa 5 reti a stagione di media (il massimo campionato italiano non è certo la Primeira Liga).
Svincolatosi accetta quasi subito le avance dell'HELLAS che in realtà lo segue da Gennaio.

Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del calciatore.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

Cagliari - Juventus: Gol di Nenè (29 Nov. 2009)Nene Cagliari centravanti

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =

Ânderson Miguel da Silva
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ânderson Miguel da Silva, detto Nenê (Sorocaba, 28 luglio 1983), è un calciatore brasiliano, attaccante dell'Hellas Verona.

Caratteristiche tecniche
Nenê è un attaccante completo, in grado di calciare sia con il destro che con il sinistro. È dotato di una buona progressione e si occupa spesso della battuta dei calci piazzati. Ha un tiro preciso e potente, ma può colpire la palla anche in maniera più morbida. La sua caratteristica più evidente è il colpo di testa; è molto abile anche nei dribbling ed è dotato di ottima tecnica individuale. Come tipo di giocatore ricorda Mário Jardel.

Carriera
Gli inizi in Brasile
Dopo aver fatto, da adolescente, il controllore sugli autobus, inizia a giocare a calcio a 18 anni nei campionati minori brasiliani vestendo le maglie di São Bento e Riachuelo. Nel 2006 raggiunge la massima divisione del campionato brasiliano con il Santa Cruz. Nel 2007 passa al Cruzeiro e nel 2008 viene ceduto in prestito all'Ipatinga.

Nacional de Madeira
Nell'estate del 2008 viene acquistato dai portoghesi del Nacional di Madera. Esordisce in campionato il 24 agosto nella trasferta contro il Leixões vinta dalla sua squadra per 1-3 e il 22 settembre mette a segno la sua prima rete contro il Vitória Guimarães. Con gli Alvinegros disputa una stagione molto positiva, segnando 20 gol (di cui 8 di testa) in 28 presenze nella Primeira Liga e vincendo il titolo di capocannoniere. La squadra si piazza inoltre al quarto posto dietro a Porto, Sporting e Benfica, qualificandosi così all'Europa League.

Cagliari
Il 19 giugno 2009 il Cagliari, attraverso le parole del presidente Massimo Cellino, conferma l'acquisto dell'attaccante. L'ufficialità (contratto quadriennale per lui) arriva il 23 giugno. Il costo dell'acquisto è di circa 4,5 milioni di euro. I suoi primi mesi nel campionato italiano sono positivi: il 23 settembre 2009 realizza allo stadio San Nicola di Bari il primo gol in Serie A, regalando ai sardi i tre punti contro la formazione pugliese. Il 1º novembre 2009 realizza contro l'Atalanta la sua prima doppietta nella massima serie italiana e ed il 29 novembre 2009 segna un gol con un tiro d'esterno da fermo e da posizione defilata fuori area nella partita Cagliari-Juventus (2-0), tiro che si insacca all'incrocio dei pali, battendo Buffon. Termina la stagione con 33 presenze condite da 8 gol.
Il 12 dicembre 2010 Nenê realizza la sua prima tripletta in Serie A al Catania allo Stadio Sant'Elia dove la partita termina con un risultato di 3-0 per i sardi. Nella sua seconda stagione colleziona 27 presenze, andando a segno 6 volte.
Nel novembre del 2011 si infortuna riportando uno strappo muscolare al bicipite femorale sinistro in occasione della gara contro l'Inter. Infortunio che lo costringe a restar fermo quattro mesi pregiudicando il suo andamento nella stagione 2011-2012, nella quale realizza una sola rete su calcio di rigore nella gara del 26 ottobre contro il Cesena (1-1).
Il 7 ottobre 2012 segna su calcio di rigore la sua prima rete del campionato 2012-2013 durante l'incontro Torino-Cagliari, terminato 0-1 in favore dei rossoblu. Il 31 ottobre 2012 sigla la sua terza doppietta in Serie A nella sfida casalinga contro il Siena conclusasi con il punteggio di 4-2. Conclude il campionato con 23 presenze e 3 gol e a fine stagione rinnova il contratto con la società sarda fino al 2014.
Il 1º dicembre 2013, dopo un avvio di stagione difficile, si sblocca segnando l'importante rete che accorcia le distanze nella partita interna contro il Sassuolo, infine pareggiata per 2-2. Si ripete il 21 dicembre nell'incontro casalingo contro il Napoli conclusosi col risultato di 1-1, siglando il gol del momentaneo vantaggio al 9' di gioco, ma cinque minuti dopo è costretto al lasciare il campo a causa di un infortunio. A fine stagione si svincola dal Cagliari dopo cinque stagioni, con 124 match disputati e 23 reti segnate in campionato.

Hellas Verona e Spezia
Il 25 luglio 2014 firma un contratto con l'Hellas Verona. In gialloblù disputa 9 incontri di campionato nella prima parte della stagione, senza riuscire ad andare a segno.
Il 28 gennaio 2015 passa in prestito allo Spezia, compagine del campionato di Serie B. Segna il primo gol con lo Spezia il 21 febbraio 2015 nel match in casa contro il Modena. Il 17 febbraio 2015 viene riscattato dallo Spezia.

Palmarès
- Individuale
Capocannoniere della Primeira Liga: 1 2008-09

FONTE: Wikipedia.org