Subscribe Us

HELLAS VERONA 1-3 SPAL: Sconfitta pesante in chiave 'paracadute', la SPAL vola a 32 sopravanza il CHIEVO e combatte (davvero) per la salvezza...


#VeronaSpal +   -   =

RECAP
Perc cercare di vincere almeno uno scontro diretto prima dell'ormai quasi inevitabile retrocessione PECCHIA ritrova FERRARI terzino destro e retrocede ancora FARES sulla mancina. A centrocampo CALVANO la farà da mediano tra RÔMULO e VALOTI mentre nel tridente offensivo partirà PETKOVIĆ da falso nove a cercare di raccogliere i suggerimenti a destra e a manca da MATOS e CERCI.
Consueto 3-5-2 per la SPAL di SEMPLICI con VICARI recuperato al centro della difesa, EVERTON LUIZ a far gioco in mediana e ANTENUCCI in coppia con FLOCCARI in attacco.

Circa 3mila i sostenitori ospiti, MORAS in città per seguire le attività dell'associazione 'Save Moras' è sulle tribune ad assistere alla gara degli ex compagni, si parte agli ordini del signor Banti della sezione AIA di Livorno.

Clicka qui per vedere l'album di Verona 1-3 SPAL

HELLAS IN VANTAGGIO
Al 3° CERCI sorprende gli avversari battendo veloce un calcio di punizione per PETKOVIĆ che dentro l'area, tanto per cambiare, non vede la porta e apre troppo: La palla si spegne sul lato opposto...
Cinque minuti più tardi CERCI è abbracciato in area da VICARI ma il signor Banti dice che si può proseguire.
Al 13° PETKOVIĆ trova il corridoio giusto e s'accentra imbucando perfettamente per VALOTI che davanti a GOMIS non può sbagliare: Tiro a mezza altezza imparabile per il guardapali spallino!

PRESSIONE SPAL
Dalla metà del primo tempo il VERONA arretra e cresce la SPAL che sempre più spesso tiene palla e preme alla ricerca del pari, al 28° ci prova KURTIC ma è murato in area dalla difesa gialloblù, l'azione prosegue con COSTA che ci prova con un tiro-cross da sinistra fuori misura...
Al 31° ci prova ancora KURTIC appostato al limite, NICOLAS s'accartoccia e para, un minuto dopo è FELIPE a provare il bersaglio grosso da distanza siderale ma il tiro è 'telefonato' ed è facile per il portiere scaligero bloccare.
FELIPE da sinistra mette una palla col contagiri sul palo opposto per MATTIELLO che incorna alla perfezione, reattivo NICOLAS a smanacciare sul fondo.

FRITTATA DI FARES
Si sveglia anche l'HELLAS al 45°: FARES crossa da sinistra per CERCI che incorna debole, GOMIS abbranca...
Sull'ultimo dei minuti di recupero COSTA mette dentro l'ennesimo pallone dalla mancina, VUCKOVIĆ salta nel cuore dell'area scaligera ma non ci arriva, la palla cade sulla testa di FARES che forse non se l'aspettava e batte imparabilmente NICOLAS che accennava l'uscita!

RIPRESA: FARES RISCHIA GROSSO POI CAVALCA...
Pronti-via e sulla rimessa laterale ospite FARES si fa sorprendere da MATTIELLO e lo ostacola in area: NICOLAS blocca il successivo tentativo del terzino di scuola JUVE...
Al 6° arriva un bel cross in mezzo per GRASSI che in area si gira e tira a lato di un niente! Il minuto successivo FARES parte con una cavalcata di 60 metri, evita la chiusura del centrale difensivo avversario ed entra in area dove Momo è ostacolato da CERCI che non s'intende col compagno: Palla respinta in corner da GOMIS. Sul successivo calcio d'angolo MATOS ci prova dal limite, c'è una deviazione in mischia ma GOMIS neutralizza a terra...

TRIPLO DUBBIO IN AREA SCALIGERA
MATTIELLO sfugge a tutti ed entra in area ancora una volta, il neoentrato FOSSATI lo sgambetta ma fortunatamente l'avversario non cade e prova a tirare prendendo la parte bassa del braccio di FARES che però è attaccata al corpo... Sul silent-check il signor Banti conferma la regolarità dell'azione anche da parte del VAR!
La SPAL preme di più, il VERONA non pare poter reggere a lungo, al 25° su cross di COSTA tutti i biancazzurri chiamano il fallo di mano in area di FERRARI ma ancora una volta il VAR da ragione ai colori gialloblù e il signor Banti concede solo il calcio d'angolo.

LA SPAL MERITATAMENTE AVANTI
Sulla successiva battuta da sinistra VICARI spizza e prolunga sul palo lontano dove FELIPE, sbilanciato in caduta in avanti, riesce a frenarsi e a prodursi in una sorta di semirovesciata sulla quale NICOLAS è impotente e la SPAL completa la rimonta!
Al 31° contropiede 3 contro 4 dei ferraresi, PALOSCHI va alla conclusione tirando fuori di pochissimo; passano sei minuti e GRASSI imbuca al meglio per PALOSCHI, l'attaccante ex CHIEVO cerca di evitare NICOLAS in uscita ma perde il tempo giusto e si decentra inseguito dall'estremo difensore gialloblù che alla fine neutralizza anche la debole conclusione dell'avversario...
Al 44° MATTIELLO cerca ANTENUCCI che in area si gira bene ma NICOLAS blocca!

KURTIC CHIUDE I GIOCHI
Nell'ultimo minuto di recupero al 48° COSTA (devastante oggi sulla fascia sinistra) mette al limite l'ennesimo pallone sul quale KURTIC controlla e batte NICOLAS per la terza volta sulla sua destra mettendo la parola fine su questa gara e sulla stagione scaligera.



IMPRESSIONI
Il solito HELLAS e purtroppo anche il solito risultato sfavorevole, stavolta a dare la svolta in maniera carambolesca è stato lo sfortunato autogol di FARES dopo il quale il VERONA non si ritrova più e, come già visto, pare cadere sulle proprie gambe.
La Serie B è una volta di più meritata e mancano ancora tre gare nelle quali si spera il VERONA non subisca ulteriori umiliazioni.


Radiografia del Gol gialloblù 2017/2018
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
PAZZINI044
KEAN044
CÁCERES033
RÔMULO033
VALOTI033
ZUCULINI B.123
VERDE213
CERCI022
VERDI011
CARACCIOLO011
BESSA011
VUCKOVIĆ011
FERRARI011
FARES101

VOTI

  • NICOLAS Fa quel che può e anche di più evitando un passivo maggiore, 6
  • FERRARI COSTA dalla sua parte è imprendibile, finale di stagione in calo clamoroso per l'ex BOLOGNA: 5
  • CARACCIOLO Poco meglio del compagno di reparto serbo, 5,5
  • VUCKOVIĆ La fase difensiva scaligera è quel che è e lui ogni tanto pasticcia (oggi senza conseguenze fortunatamente), 5
  • FARES Sfortunato sull'autogol in occasione del quale si trova la palla in testa senza nemmeno cercarla, scellerato quando per poco non provoca il rigore, incredibile in quella cavalcata da attaccante qual'è... In questa gara c'è tutto Momo anche nelle contraddizioni: 5,5 (non è colpa sua se lo mettono dove non sa stare)
  • RÔMULO Partita insufficiente del brasiliano che pare sempre in affanno e non produce mai uno spunto degno di nota: 5
  • CALVANO Un combattente davanti alla difesa, intercetta tanti pallone e mette pugna su tutti, una bella scoperta per il prossimo campionato in cadetteria! 6 (gli da il cambio LEE al 72°: Non tocca palla e sul più bello si butta in area in cerca di un penalty, Banti non abbocca e lo ammonisce 5)
  • VALOTI Un inserimento imperioso concluso con una rete difficile da sbagliare, poi i muscoli lo tradiscono ancora una volta e da forfait: 6 (gli da il cambio FOSSATI al 50°: Il suo intervento su MATTIELLO sembrava da rigore... Il suo impatto è praticamente nullo, 5)
  • MATOS Mai un affondo degno di nota, un tiro che crea apprensione solo perchè è deviato... Non ci mancherà! 4,5 (gli da il cambio VERDE al 62°: Tanto fumo e poco arrosto, il calcio non è solo finte e dribbling, 5)
  • CERCI Non produce nulla di particolare e forse disturba FARES sulla palla del possibile vantaggio, altra gara da accantonare per Alessio: 5
  • PETKOVIĆ Nel primo tempo fa a sportellate e s'inventa un assist stupendo per il vantaggio di VALOTI, nel secondo tempo sparisce letteralmente dal campo... 5
  • PECCHIA Continua a parlare di episodi e assenze importanti che hanno segnato il finale di stagione e si commenta da solo visto che a Gennaio ha ottenuto la squadra che voleva potando i 'rami secchi': 4


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO +   -   =

Mister PECCHIA «La partita? Nonostante l'autorete avremmo avuto il tempo di recuperare e tornare avanti, come prova l'importante palla gol avuta nella ripresa prima delle reti della SPAL, che alla fine ha meritato di vincere. C'è tanta amarezza, perché proprio nella fase decisiva della stagione ci siamo staccati dal treno salvezza dopo essere rimasti a ridosso delle altre per tutto l'anno, ma la classifica che abbiamo è quella che meritiamo» HellasVerona.it

Mister SEMPLICI tecnico della SPAL «Oggi siamo partiti ad handicap, non è stata una partenza delle migliori e c'è voluto un po' di tempo per sbloccarci. Era una partita chiave per la nostra stagione. Sia noi che il Verona ci giocavamo molto. Abbiamo avuto un pizzico di fortuna nel pareggio. Poi nella ripresa ci siamo espressi al meglio. La salvezza? Ce la meritiamo e adesso dipende da noi. E' una vittoria del cuore, sono contento per i ragazzi che hanno qualità tecniche e morali. Dispiace per Lazzari, ma guardiamo al futuro con fiducia» TGGialloBlu.it

Il presidente SETTI «Oggi abbiamo perso un altro scontro diretto, dimostrando ancora una volta i nostri limiti. Il campionato ci dice che siamo questi, dobbiamo prenderne atto assumendoci tutti le nostre responsabilità, io per primo, e ripartire più forti di prima. Il mister? Penso che il lavoro di un allenatore vada valutato non solo da quello che si vede la domenica, fino ad oggi ha sempre fatto lavorare bene la squadra attraverso le sue idee e facendo crescere i giovani. Dispiace per l'andamento di questo campionato, in alcuni momenti abbiamo dimostrato di potercela giocare, ma ora dobbiamo pensare solo a ripartire. L'importante in questo momento è avere le idee chiare e partire nel modo giusto l'anno prossimo; abbiamo sempre lavorato in funzione di questo, con una società costruita in un certo modo e con i conti a posto. Capisco la posizione dei tifosi, ma questo è un aspetto molto importante per noi. Dobbiamo ripartire dalle tante certezze che abbiamo, dai nostri giovani, dalla solidità della società e dalle persone che ci saranno l'anno prossimo» HellasVerona.it


PecchiaSetti

LE ALTRE DI A +   -   =

Nell'anticipo di ieri la ROMA ha calato il poker in faccia al CHIEVO mentre la JUVE, alla disperata difesa del +1 sul NAPOLI, ha vinto per 3 a 2 al Meazza sul'INTER.
Lunch-match al CROTONE che schianta il SASSUOLO per 4 a 1 e fa un passo importantissimo verso la salvezza col terzo successo in cinque gare.
3 a 0 della FIORENTINA al NAPOLI in inferiorità numerica quasi subito e pirotecnico 3 a 3 al Vigorito tra l'indomito (pur retrocesso) BENEVENTO e l'UDINESE alla prima da tecnico bianconero di TUDOR.
3 a 1 dell'ATALANTA sul GENOA, poker della SAMP sul CAGLIARI.
Torna in careggiata il MILAN dopo il prolungamento di mister GATTUSO: 2 a 1 al Dall'Ara di Bologna contro i felsinei.
Infine vittoria esterna anche per la LAZIO a Torino sui granata.



ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

Toto DS: Passi avanti verso PERINETTI ma anche FAGGIANO, attualmente al PARMA in corsa per la promozione, non dispiacerebbe. TGGialloBlu.it esclude l'ipotesi CAPOZZUCCA... MARCHETTI? Praticamente impossibile 'strapparlo' al CITTADELLA.

Ma il rapporto con Nike è stato produttivo per l'HELLAS VERONA FC? Parliamone... Interessante articolo di TGGialloBlu.it che riprende una ricerca svolta da 'Verona col Cuore' a proposito del rapporto con lo sponsor tecnico che sarà sostituito da Macron a fine stagione: Le cifre? La società di Via Belgio non ci ha guadagnato sicuro...



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: EMPOLI di nuovo in Serie A dopo un solo anno di purgatorio, terza promozione per Mimmo MAIETTA dopo quelle conquistate in gialloblù e col BOLOGNA...

SERIE A, dopo il brutto scivolone di Roma che ha fatto precipitare il CEO in piena zona retrocessione, mister MARAN è stato esonerato. La squadra della DIga è stata affidata a Lorenzo D'ANNA che prima guidava la Primavera.

VIRTUS PROMOSSA IN SERIE C! Risultato storico per la squadra di Borgo Venezia, Verona unica città in Italia con tre squadre nel campionato professionistico...



RASSEGNA STAMPA +   -   =


Posta un commento

0 Commenti