Subscribe Us

FIORENTINA 1-4 HELLAS VERONA: Incredibile poker al Franchi ma non è dei viola! Nella 100esima gara da professionista in panchina, che poteva essere anche l'ultima, mister PECCHIA ritrova all'improvviso il suo gruppo! Nonostante tutto la classifica rimane drammatica e aumentano i rimpianti per i troppi punti gettati al vento


#FiorentinaVerona +   -   =

RECAP
4-3-3 per la FIORENTINA di PIOLI 'condannata' a vincere in una gara in cui il popolo viola non ammette più titubanze, in attacco recupera a tempo di record e parte titolare THEREAU col Cholito SIMEONE in mezzo e CHIESA dalla parte opposta.
In difesa rientra dal primo minuto ASTORI così come VERETOUT in mediana.
Dall'altra parte mister PECCHIA (forse il più sorpreso di tutti per essere ancora al suo posto) si gioca subito la carta VUCKOVIĆ in difesa al fianco di CARACCIOLO con HEURTAUX inizialmente in panchina. Tandem d'attacco formato da PETKOVIĆ poco dietro KEAN nel 4-2-3-1 che vede MATOS è preferito a VERDE come esterno sinistro.

Bella giornata di sole al Franchi, si parte agli ordini del signor Gavillucci della sezione AIA di Latina.

Clicka qui per vedere l'album di Fiorentina 1-4 Verona

Verona aggressivo
I gialloblù vogliono far capire subito di non voler fare da agnello sacrificale alla ripresa della FIORENTINA e pungono immediatamente ma dopo poco più di un minuto FARES rischia di rovinare tutto quando, in anticipo sull'avversario, scivola offrendogli campo liberoma ne CHIESA ne SIMEONE riescono ad approfittarne venendo murati dalla difesa scaligera.

Esordio vincente di Vuković
Il piano di PECCHIA è quello di tenere la difesa di casa sulle spine con le discese di MATOS e RÔMULO e mettere qualche palla lunga per la velocità di KEAN.
All'11° VERONA inaspettatamente avanti: RÔMULO batte un corner in area e sulla ribattuta replica l'azione, sul secondo palo torreggia il gigante VUCKOVIĆ (195 cm distribuiti su più di 90 kg) e di testa indovina l'angolino basso!

2 a 0 Hellas
RÔMULO esce velocemente dall'area al 20° e lancia MATOS sulla fascia destra dove il brasiliano vince il duello in velocità e sportellate con VERETOUT, KEAN intanto segue l'azione in area e quando il brasiliano entrato in area gli mette la palla ad un metro dalla porta con un delizioso colpo a cucchiaio, il millenial supera BADELJ e LAURINI e di piattone insacca!

Ripresa subito col botto
PIOLI vira sul 4-2-3-1 inserendo SAPONARA e GIL DIAS al posto di THEREAU e BENASSI ma la deriva della gara non cambia con la FIORENTINA che fatica a trovare spazi e occasioni e il VERONA che passa appena può come al primo minuto del secondo tempo quando CHIESA penetra e stampa sul palo un'occasione clamorosa con la stessa palla che rimbalza in maniera perfetta per la ripartenza del solito RÔMULO, palla all'ariete PETKOVIĆ che decentrato a sinistra vede Moise liberissimo dalla parte opposta: Passaggio al bacio per KEAN che pur non impattando al meglio buca SPORTIELLO per il 3 a 0!

I Viola accorciano le distanze ma i gialloblù ribadiscono
Al 53° SAPONARA da destra confeziona una gran palla per GIL DIAS che a centro area si coordina volando e di destra accorcia le distanze ma contro l'HELLAS di oggi non sembrano esserci contromisure e due minuti dopo ecco il poker gialloblù: RÔMULO vola sulla fascia destra vanamente inseguito dai difensori viola mal piazzati, palla in mezzo all'area dove LAURINI è in vantaggio ma stoppa male la palla che si trasforma in un ottimo assist per FERRARI e per il difensore ex BOLOGNA è un gioco da ragazzi trovare il primo gol in Serie A.

Finale di gloria anche per NICOLAS
Con i padroni di casa che nonostante la stanchezza non si danno per vinti, il signor Gavillucci che distribuisce cartellini a destra e a manca per tenere la gara sui binari corretti e le sostituzioni di rito si arriva al 77° con GIL DIAS che tira quasi a colpo sicuro e NICOLAS che all'ultimo minuto devia in corner!
Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara sancisce la vittoria gialloblù.



IMPRESSIONI
...Il calcio è davvero strano: Domenica scorsa dove le motivazioni dovevano essere massime il VERONA ha offerto una prestazione sconcertante quasi offrendo il fianco alle pugnalate degli avversari, in questa al Franchi dove una FIORENTINA in crisi sembrava comunque dover fare un sol boccone dei gialloblù grazie alla qualità nettamente superiore a quella dell'HELLAS esce annichilita dalle scorribande scaligere che hanno fatto letteralmente a fette i padroni di casa.

è chiaro che aumentano le perplessità, i dubbi ed anche i rimpianti a causa dei tanti, troppi punti gettati al vento...
Ma quindi cosa è successo oggi? Beh dal punto di vista tecnico-tattico i gialloblù sono partiti con voglia, grinta e determinazione, sono stati fortunati nel non andare sotto alla prima occasione e, di contro, a passare in vantaggio appena ne hanno avuto la possibilità, punendo gli avversari in altre tre occasioni; esemplare, in questa lettura dei fatti, il paolo colto da CHIESA che si trasforma in una ripartenza di RÔMULO per il 3 a 0 di KEAN.

Non è la prima volta che il VERONA offre picchi di questo genere (vedi l'impresa contro il MILAN o la vittoria a Geggio Emilia col SASSUOLO) il brutto è che poi sono sempre seguiti abissi clamorosi: Perchè stavolta dovrebbe cambiare qualcosa?
Basta una settimana di ritiro, il silenzio stampa e l'epurazione (perchè non esistono altri termini per quanto è successo) di PAZZINI, BESSA e Bruno ZUCULINI per trasformare una squadra senza spirito in un'armata indistruttibile? Ho i miei giusti dubbi ma spero sia così...
E per quanto riguarda la salvezza i giochi si riaprono? Io rimango pessimista proprio per le ragioni spiegate poche righe sopra ma spero con tutto il cuore di sbagliarmi.


Radiografia del Gol gialloblù 2017/2018
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
PAZZINI044
KEAN044
CÁCERES033
ZUCULINI B.123
VERDE213
CERCI022
RÔMULO011
VERDI011
CARACCIOLO011
BESSA011
VUCKOVIĆ011
FERRARI011
FARES101

Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Romulo (dal 45' st Zuculini F.), Buchel, Valoti, Matos; Petkovic (dal 25' Calvano), Kean (dal 18' st Souprayen).
VOTI

  • NICOLAS In una gara in cui i pali gli sono amici e gli avanti avversari commettono errori a ripetizione, trova il modo di essere decisivo al 77° sul gran tiro di GIL DIAS e si guadagna appieno la pagnotta: 6,5
  • FERRARI Una partita ottima da terzino (per uno che terzino non è) per Alex che mette la museruola a THEREAU prima e a SAPONARA poi, trovando pure il primo gol in Serie A a seguito di una delle numerose proiezioni offensive: 7
  • CARACCIOLO Schierato per la prima volta in coppia con VUCKOVIĆ offre al nuovo compagno un'ottima assistenza anche se al centro si continua a soffrire... 6
  • VUCKOVIĆ Ottimo esordio per il colosso ex OLYMPIACOS, in difesa di testa le intercetta tutte ed i suoi kili sono preziosi anche nell'area avversaria in occasione dei calci d'angolo dove realizza un gol quasi a freddo e poco dopo ne manca un altro dopo una trattenuta piuttosto evidente: 6,5
  • FARES La sciovolata con cui apre la gara rischia di pregiudicare tutto, poi si riprende ed innesta con l'opposto CHIESA un duello tutto gamba dal quale esce spesso vincitore. Continua a non essere affidabile in fase difensiva ma al momento di meglio lì non c'è: 6,5
  • RÔMULO Tra i migliori in campo! Finalmente CALDEIRA affonda come non ci fosse un domani ed è praticamente inarrestabile quando parte! Due assist, due avvii di ripartenze che portano ad altrettanti gol e giocate a ripetizione... Il brutto anatroccolo partito dal Franchi 5 anni fa si ripresenta oggi come uno splendido cigno ed esce tra gli applausi di tutto lo stadio! 7,5 (gli da il cambio al 90° Franco ZUCULINI: Ingiudicabile)
  • BÜCHEL Tanto lavoro di copertura e poche garanzie quando è chiamato ad impostare (come quando al 9° si addormenta in mezzo al campo e SIMEONE gli ruba palla da dietro) questo è un po' Marcel nel bene e nel male... 6
  • VALOTI Gara di sostanza anche per il figlio di Aladino che da mediano aggiunto dimostra buone cose, ottima visione di gioco e gamba efficace quando si tratta di accelerare: 6,5
  • MATOS Anche lui tra i migliori in campo, 60 minuti buoni a farsi inseguire dagli avversari, buon dribbling e buona difesa della palla, suo l'assist del 2 a 0 poi PECCHIA lo mette a fare il centravanti e Ryder, complice anche la stanchezza, si spegne piano piano... 7
  • PETKOVIĆ Anche la sua prestanza atletica è fondamentale in attacco ma deve abituarsi a non prendersi pause mentre ogni tanto risulta un po' avulso dal gioco, suo l'assist del 3 a 0: 6,5 (gli da il cambio al 70° CALVANO: 20 minuti da mediano in una gara già ampiamente decisa, ingiudicabile)
  • KEAN Il migliore insieme a RÔMULO! La prima doppietta in gialloblù è la naturale conseguenza della sua miglior prestazione in scaligero, tante giocate di furbizia, numeri d'alta scuola ma mai fini a sé stessi e la qualità che mancava in fase offensiva: Gran partita davvero per il Millenial: 7,5 (gli da il cambio al 63° SOUPRAYEN: Si limita a correre più che può quando ormai i viola sono stanchi e sfiduciati, 6)
  • PECCHIA Oggi non parla, magari avrebbe detto che la prestazione di oggi non lo sorprende e allora è meglio che continui per tutti il silenzio stampa... Affida la sua panchina al suo gruppo che gli da ragione e, almeno per oggi, lo ripara dalle consuete critiche: 6,5


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO +   -   =

Mister PIOLI tecnico della FIORENTINA «Le colpe della sconfitta di oggi sono da distribuire, dalla mia persona ai giocatori. É una sconfitta che pesa, abbiamo giocato davvero male se senza lo spirito di sacrificio che solitamente ci ha contraddistinto. La pausa ci ha danneggiato ma ora dobbiamo essere bravi a dare delle risposte concrete sul campo» TuttoMercatoWeb.com



LE ALTRE DI A +   -   =

Nell'anticipo di ieri l'ATALANTA ha vinto 3 a 0 a casa del SASSUOLO mentre la JUVE fatica tantissimo a domare un CHIEVO ridotto in 9! Comunque a metà ripresa passano con KHEDIRA e all'88° con HIGUAIN.
Nel lunch-match l'INTER al 'Mazza' inciampa sulla SPAL: I ferraresi pareggiano sul finire, 1 a 1.
Secco 3 a 0 del TORINO sul BENEVENTO mentre il NAPOLI riacciuffa e supera per 3 a 1 il BOLOGNA al 'San Paolo'.
Vittoria esterna dell'UDINESE al 'Marassi' sul GENOA, ai friulani basta un gol per avere ragione dei rossoblù.
1 a 1 tra CROTONE e CAGLIARI.
Alle 18.00 MILAN-LAZIO, alle 20.45 ROMA-SAMPDORIA



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: Ermes MORINI raggiunge mister BORDIN in Moldavia, preparerà i portieri dello SHERIFF TIRASPOL

NFL FOOTBALL: Dopo aver sorpreso gli STEELERS a Pittsburgh, gli outsider JAGUARS ci provano con i PATRIOTS campioni uscenti e ci riescono sino a meno di 3 minuti dal termine quando BRADY inventa un lancio vincente e New England guadagna la finale! Appuntamento Lunedì 5 febbraio alle 00:30 a Minneapolis contro gli EAGLES di Philadelphia che hanno demolito i VIKINGS...

TENNIS: 20esimo torneo del Grande Slam per lo svizzero FEDERER che in finale agli Australian Open batte CILIC e in lacrime ammette 'E' un sogno che si avvera'



RASSEGNA STAMPA +   -   =


Posta un commento

0 Commenti