Header ADS

Anteprima VERONA-LAZIO: Se è vero che la fortuna è bendata la sfiga ci vede che è un piacere! PAZZINI assente nel momento del bisogno ma al massimo dopo la sosta dovrebbe rientrare... Numerose le assenze anche nelle fila laziali che contestazioni e sconfitte clamorose a parte ha messo in fila 3 vittorie e ritrova FELIPE ANDERSON...


#VeronaLazio +   -   =

...Certo che è proprio il caso di dire che la Dea Bendata sarà pure bendata e quindi non vedente poverina ma la sua contrapposta la Demone Sfortuna ci vede eccome!
Se gli infortuni di MÁRQUEZ e TONI erano in qualche maniera da mettere in conto data l'età dei due calciatori (anche se Luca l'anno scorso non è praticamente mai saltato una gara), pensare di fare a meno di PAZZINI proprio nel momento di massimo bisogno era più che lontano dai pensieri di tutti 'Vuoi che siamo così sfigati' si diceva... Ebbene sì signori! Lo siamo e lo siamo stati (sportivamente parlando) esattamente dal 16° della gara al Meazza col rigore negato a GOMEZ, col gol di SALA che poteva essere se quella palla stampatasi sulla traversa fosse stata un paio di centimetri più bassa e da quella ripartenza interista sulla quale poteva starci un fallo su GRECO e invece è nato il calcio d'angolo che 'Killer' MELO ha schiacciato in porta.

Detto questo, piangersi addosso oltre che inutile è da perdenti e indegno del glorioso blasone scaligero: Come tante volte è capitato si farà di necessità virtù cambiando assetto tattico (il 5-3-2 visto a Milano non mi è dispiaciuto per niente), moduli d'attacco (Juani e SILIGARDI hanno fatto vedere buone cose con l'INTER e una volta regolati i necessari meccanismi sono convinto che ne vedremo delle belle) e dando la possibilità di crescere a giovani e seconde linee che altrimenti marcirebbero (più o meno) in panchina per il resto del campionato.

Numeri che arridono al VERONA nelle statistiche di tutti i tempi nei match al 'Bentegodi' tra gialloblù e biancocelesti: Su 20 gare l'HELLAS ha trionfato in 9 occasioni mentre in altre 9 è uscito il pareggio, 27 a 16 a favore degli scaligeri sono le reti segnate.
1 a 1 il 31 Ottobre scorso ultimo precedente molto meno esaltante per i colori scaligeri rispetto al 4 a 1 datato 22 Dicembre 2013 quando la doppietta di TONI, unita alle reti di ITURBE e RÔMULO, schiantarono gli avversari).
24 anni fa l'ultimo successo al Bentegodi della LAZIO: Nel campionato '91-'92 la doppietta di Kalle RIEDLE non lascio scampo.
La SNAI vede favoriti gli avversari con la vittoria biancazzurra pagata 2,05 mentre il pareggio è dato a 3,30 e la prima vittoria dell'HELLAS in questo campionato a 3,75.

Matuzalém si presenta

QUI VERONA
Sospirone di sollievo per PAZZINI per il quale sono stati esclusi problemi ai legamenti come in un primo momento si temeva dovesse essere: Solo distorsione per Gianpaolo che, bruciando le tappe, potrebbe essere disponibile addirittura per il derby (o, al massimo dopo la sosta).
Anche HALLFREDSSON sta recuperando alla svelta e, se non con la LAZIO, col CHIEVO dovrebbe rientrare dal primo minuto.
Scontata la classifica anche JANKOVIĆ è disponibile ma se con la LAZIO mister MANDORLINI confermerà il 5-3-2 visto a San Siro per Bosko non ci sarà posto dato che non è una punta e nemmeno un terzino...
Nessun problema per SALA uscito malconcio nell'ultima gara: Per lui solo banale affaticamento muscolare.

Convocati
Alla lunga lista di infortunati sia aggiunge anche SILIGARDI a causa di un trauma distorsivo rimediato al Meazza! Unico attaccante di ruolo sarà Juani GOMEZ TALEB: Davvero incredibile...

Portieri: 37. Coppola, 95. Gollini, 1. Rafael
Difensori: 6. Albertazzi, 22. Bianchetti, 5. Helander, 18. Moras, 3. Pisano, 41. Winck, 69. Souprayen
Centrocampisti: 19. Greco, 10. Hallfredsson, 27. Matuzalem, 26. Sala, 24. Viviani, 13. Wszolek, 20. Zaccagni
Attaccanti: 21. Gomez, 7. Jankovic

Probabile formazione
5-3-2 con Rafael; Pisano-Bianchetti-Moras-Helander-Souprayen; Sala-Viviani-Greco; Jankovic-Gomez


QUI ROMA
DE VRIJ sicuramente non sarà disponibile in difesa, mentre a centrocampo BIGLIA potrebbe rientrare addirittura dal primo minuto e anche per KONKO qualche speranza c'è.
Sulle esterne altra assenza pesante riguardante CANDREVA capitano in pectore biancazzurro, out anche KLOSE e MATRI: Dopo un avvio difficile col BAYER LEVERKUSEN giustiziere ai preliminari di Champions, il 4 a 0 subito dal CHIEVO e il 5 a 0 rimediato al 'San Paolo', le contestazioni dei tifosi e il ritiro punitivo che hanno poi fatto esprimere con rabbia la squadra col GENOA, la LAZIO arriva al 'Bentegodi' con la consapevolezza di aver se non altro ritrovato un magnifico FELIPE ANDERSON; se il brasiliano proseguirà su questa strada la squadra di PIOLI che può comunque contare su individualità come DJORDJEVIC, KEITA e KISHNA ed è tra i primi posti in classifica con le 3 vittorie conquistate, potrà confermare l'ottima stagione 2014-15

Convocati
Lucas BIGLIA parte dall'inizio? Mister PIOLI dice di si in conferenza stampa...

Portieri: Marchetti, Berisha, Guerrieri;
Difensori: Basta, Braafheid, Gentiletti, Hoedt, Mauricio, Patric, Radu, Seck;
Centrocampisti: Biglia, Cataldi, Felipe Anderson, Lulic, Mauri, Milinkovic-Savic, Morrison, Onazi, Parolo;
Attaccanti: Djordjevic, Keita, Kishna.

Probabile formazione
4-2-3-1 con Marchetti; Basta-Gentiletti-Mauricio-Radu; Parolo-Biglia; Felipe Anderson-Milinkovic Savic-Kishna; Djordjevic


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO +   -   =

Mister MANDORLINI «Un commento sulla situazione dell’infermeria? Bisogna valutare caso per caso, purtroppo quelli del reparto offensivo sono traumi di gioco dati da contrasti durante le partite, anche queste sono cose che fanno parte del gioco. Nel caso di Romulo e Ionita sono ricadute. Pazzini e Toni finalmente giocano insieme, però a briscola e tresette (ride, ndr). Scherzi a parte, siamo in emergenza e dobbiamo fare di necessità virtù. Sono passati solo tre giorni da quando siamo rientrati da Milano, abbiamo dovuto fare tutto molto in fretta» HellasVerona.it

Mister PIOLI «A Verona voglio una squadra che dia il massimo perché dobbiamo trovare costanza di rendimento. Abbiamo vinto una gara difficile nel turno infrasettimanale come sarà quella di domani. Il nostro rimane un momento difficile. Il problema delle trasferte? E' mancata solidità tattica e mentale. Abbiamo lavorato e mi aspetto passi in avanti importanti. Biglia recuperato? Lucas ci sarà e credo che possa giocare dall'inizio. E' un rientro che ci da tanto sia a livello tattico che della personalità. La formazione? Si parla troppo di giovani e vecchi. Qui ci sono solo professionisti che lavorano per giocare. Siamo pochi, ci sono tanti indisponibili, speriamo di recuperare altri elementi. Dobbiamo comunque trovare continuità di rendimento. Pochi gol segnati in trasferta? Rispetto alle nostre qualità abbiamo concretizzato poco nonostante qualche occasione sprecata. Dobbiamo crescere ancora, giocando più da squadra sia in fase offensiva che difensiva. La fame fa la differenza in ogni partita. So che il Verona ha assenze importanti, ma anche che in casa hanno centrato risultati importanti. Sono una squadra che lotta e crea molto. Dovremo mettere in campo una prestazione umile e di rispetto» Tuttomercatoweb.com

Pierino FANNA 'Il mister dovrà cambiare tatticamente...' «Il Verona è in emergenza. Gli infortuni di Toni e Pazzini, l'assenza di Romulo e Ionita creano emergenza. Contro la Lazio sarà difficile, l'Hellas dovrà fare punti in ogni modo. Non ha ancora vinto in campionato. Contro l'Inter se avesse segnato, l'avrebbe portata a casa. Queste partite danno morale, perché abbiamo fatto bene, salvo il risultato. Perdere contro l'Inter è una cosa che ci si può aspettare, è stato peggio perdere due punti contro il Torino. Domenica sarà una partita difficile anche per la Lazio, il Verona ha voglia di rivalsa e vuole fare punti. Sia Pazzini che Toni si sono fatti male e Mandorlini dovrà cambiare tatticamente la squadra: Gomez e Siligardi saranno i giocatori preposti a dar fastidio alla Lazio, hanno giocato bene contro i nerazzurri» Tuttomercatoweb.com

#VeronaLazio Mandorlini

Silvano FONTOLAN stopper tricolore con l'HELLAS '84-'85 «Un avvio travagliato, senza ombra di dubbio. Si sono sommati infortuni, sfortuna e scarsi risultati ed in più il Chievo sta facendo davvero bene. Ma Il Verona può rialzarsi velocemente. Mandorlini sul banco degli imputati? Io ho ancora grande fiducia nel mister. Conosce l'ambiente e la squadra, con tutti i suoi pregi e i suoi difetti, quindi credo sia ancora l'uomo giusto per il Verona. E' un campionato strano e non sarà semplice, ma con attenzione e senza paura il Verona può tornare nelle zone di classifica che gli competono. Oltre a Toni, mancherà anche Pazzini... Dovranno trovare altre soluzioni di gioco. Con Toni è tutto più semplice, se la squadra è in difficoltà lui c'è sempre. L'assenza contemporanea di Pazzini è un bel problema, il gioco della squadra dovrà cambiare radicalmente» Tuttomercatoweb.com

Il doppio ex GALDERISI «Inizio di stagione difficile per la Lazio? Le sconfitte in Supercoppa con la Juventus e in Champions contro il Bayer Leverkusen hanno fatto male e sono pesate. Ora però bisogna chiudere al più presto questo momento e ripartire, visto che la Lazio ha grandi potenzialità e che siamo solo ad inizio stagione. La partita di domenica contro il Verona? Bisognerà rimanere concentrati al massimo e proseguire quanto fatto mercoledì sera contro il Genoa. Ci saranno tante assenze da entrambe le parti, ma sicuramente la Lazio, rispetto al Verona, ha degli elementi in grado di sopperire alle varie defezioni» Tuttomercatoweb.com

Il doppio ex Tony SERIC «Nel campionato italiano è sottile la differenza tra una squadra che si qualifica per le coppe e la vincitrice dello scudetto. Verona e Lazio? Entrambe le squadre non stanno vivendo un momento positivo. Il Verona lo scorso anno ha sofferto ad inizio campionato, poi è venuto fuori alla fine. La Lazio invece ha iniziato a rilento, ha vinto l'ultima partita contro il Genoa. È una gara delicata per entrambe, hanno bisogno di punti. La Lazio parte favorita, devono vincere obbligatoriamente per continuare ad inseguire i propri obiettivi. Non posso immaginare una Lazio fuori dall'Europa. Nel campionato italiano è sottile la differenza tra una squadra che si qualifica per le coppe e la vincitrice dello Scudetto. La Juventus ha venduto giocatori come Tevez, Pirlo e Vidal e sta soffrendo. Non credo che l'Inter abbia molto di più rispetto alle altre squadre ma è lì in testa a punteggio pieno. Con poco si può arrivare ai massimi obiettivi, bisogna solo credere in quel che si fa. Non vedo perché la Lazio non possa vincere il campionato. Spendendo qualcosina in più si può lottare alla pari sino alla fine. La Lazio in questi ultimi anni ha sempre occupato la parte alta della classifica, deve guardarsi allo specchio e convincersi di poter fare quest'ultimo salto di qualità» Tuttomercatoweb.com

Mister BAGNOLI 'Il SASSUOLO? Certo che potrebbe vincere lo scudetto, vedo bene anche la FIORENTINA' «Non vedo perchè il Sassuolo non potrebbe vincere lo scudetto. Se andiamo ad analizzare come sta andando il campionato, la Juve sta andando male, l'Inter è in testa ma in generale non tutti sono convinti della sua forza. Il Milan non ha una grande squadra. Insomma le formazioni titolate sono in difficoltà. I nerazzurri vincono uno a zero o con un gol di scarto: ho visto la partita col Verona e la squadra di Mandorlini non meritava assolutamente di perdere. Se credo al Sassuolo? Certo. Secondo me può vincerlo anche la Fiorentina, ha esperienza e può farcela» Tuttomercatoweb.com

MATUZALÉM pronto a scendere in campo da ex «Come sto? Da quando sono arrivato qui mi sono sottoposto ad allenamenti molto importanti, spero di essere al più presto a disposizione del mister. Ci siamo quasi, mi mancano il pallone e la partita. Non sono ancora al 100%, non ho i 90 minuti delle gambe, ma se serve farò di tutto per esserci. Un commento sulla Lazio? E’ stata una squadra importante per la mia carriera, mi piacerebbe batterla. Non hanno fatto un grande inizio di campionato, però vengono da una vittoria. Arriveranno con molto entusiasmo, noi saremo pronti e avremo la possibilità di fare un risultato positivo» HellasVerona.it


Highlights dall'1 a 1 rimediato dall'HELLAS il 31 Ottobre scorso

ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

L'OMBRA DI DONADONI SULLA PANCHINA SCALIGERA? Quinta giornata e l'HELLAS, appesantito pure da qualche infortunio di troppo, non brilla! Ecco che cominciano i primi rumors a proposito di un possibile esonero di MANDORLINI in favore di DONADONI ex cittì della Nazionale attualmente libero da impegni dopo il fallimento del PARMA a riportare l'indiscrezione è il portale TuttoMercatoWeb.com


Radiografia del Gol gialloblù 2015/2016
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
JANKOVIĆ112
TONI112
GOMEZ011
PISANO011
HALLFREDSSON101

IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: Ufficiale il ritorno di Guillermo RODRIGUEZ al PEÑAROL...

NON C'È PACE PER IL CAMPIONISSIMO PANTANI! Secondo un'intercettazione, il corridore fu escluso dal Giro '99 perché lo decise la camorra...

OLIMPIADI PER ATLETI DISABILI: 2000 atleti in campo al Collana di Napoli!

SCANDALO AI VERTICI FIFA, BLATTER indagato dalla giustizia svizzera per sospetta tangente da 2 milioni a PLATINI!

MONDIALI CALCIO 2022, ufficiale l'assegnazione al Qatar

VECCHIETTI TERRIBILI, a 105 anni corre i 100 metri da record 'Volevo essere come Bolt!'



RASSEGNA STAMPA +   -   =


Posta un commento

0 Commenti