Subscribe Us

FIORENTINA 1-1 VERONA: I viola giocano con sufficienza una gara che probabilmente pensavano di aver già concquistato nonostante le raccomandazioni di mister SOUSA in settimana ma il vantaggio di ZARATE (con l'aiutino di BIANCHETI) non basta, colpo di coda dell'HELLAS che conquista il pari con PISANO a 4 minuti dal 90esimo!


#FiorentinaVerona +   -   =

Mini rivoluzione in casa viola dove SOUSA esclude dall'11 iniziale GONZALO e KALINIC, nell'inedita difesa a 3 spazio a TOMOVIC con ASTORI ed ALONSO mentre sulla sinistra della mediana ecco PASQUAL nel giorno del suo 33esimo compleanno ed in attacco BABACAR farà coppia con ZARATE.
Qualche sorpresa anche in casa gialloblù dove l'ex gigliato REBIĆ parte dall'inizio nel 4-2-3-1 con TONI unica punta e GRECO con IONITA a completare la trequarti.
Terzino forzato sulla mancina è ancora FARES mentre al centro della difesa l'infortunato Vangelis MORAS è sostituito da BIANCHETTI.
GOMEZ addirittura in tribuna per scelta tecnica.

Vento forte al Franchi dove dirige il signor Claudio Gavillucci della sezione Aia di Latina in un Franchi bardato a festa per accogliere la tifoseria gialloblù tradizinalmente amica di quella di casa...

LA GARA
2° Partita finita ancoraprima di cominciare per TOMOVIC che in un contrasto fortuito ha la peggio e deve abbandonare il campo, al suo postoentra poco dopo RONCAGLIA.
13° Ripartenza di TELLO bloccata dall'evidente trattenuta di HELANDER che guadagna il cartellino giallo.
20° Errore in disimpegno dei viola, ne approfitta WSZOŁEK che parte di gran carriera, entra in area e dopo un veloce doppio dribbling esegue qualcosa a metà fra un tiro ed un cross sul quale TONI non può certo arrivare...
Gara che si trascina stancamente bloccata dal folto centrocampo scaligero che si protegge a 5 in mediana in fase di non possesso: La FIORENTINA non trova spazi e con uno sterile giropalla cerca di trovare in fallo gli avversari.
40° Padroni di casa in vantaggio: Bello scambio tra BORJA VALERO e TELLO sulla destra, l'esterno d'attacco spagnolo trova il fondo e poi traversa in mezzo all'area per il pronto tiro di ZARATE che, aiutato anche dalla casuale deviazione di BIANCHETTI, inganna GOLLINI.
42° TELLO trova a ncora un buon corridoio a destra poi crossa in mezzo per l'incornata di BABACAR che colpisce male e spedisce alto.
47° Gara che si chiude dopo i due minuti di recupero concessi dal signor Gavillucci col VERONA che spreca un buon contropiede con GRECO che sui 20 metri non vede il movimento di TONI alla sua destra e permette il recupero dei difensori viola.

#FiorentinaVerona highlights

GRECO supera ASTORI che si addormenta al limite della sua area e poi lo stende per recuperare la palla, giusta l'ammonizione al difensore viola. Alla battuta va MARRONE che con una sventola angolata chiama TATARUSANU al grande intervento per smanacciare in corner...
10° IONITA riceve palla in mezzo al campo e parte all'arrembaggio ma pretende troppo da se stesso scegliendo un tiro pretestuoso invece di cercare il passaggio verso TONI posizionato meglio.
11° COSTA lascia il posto a BERNARDESCHI nelle fila viola.
13° ZARATE alla conclusione dai 25 metri, GOLLINI attento respinge.
14° Primo cambio HELLAS, DELNERI richiama GRECO in panchina ed inserisce SILIGARDI.
26° BABACAR parte in sospetto fuorigioco, si decentra e in area a tu per tu con GOLLINI prova un (brutto) pallonetto intercettato al meglio dal portiere gialloblù.
27° Fuori lo stanco WSZOŁEK, al suo posto PAZZINI ed HELLAS che passa al 4-4-2 con SILIGARDI che scala a destra mentre il Pazzo farà coppia con TONI davanti.
28° Dalla distanza prova la botta SILIGARDI ma sparacchia malamente...
30° Ultimo cambio FIORENTINA: BABACAR lascia il posto a KALINIC
32° Bel cross di FARES per l'incornata di TONI anticipato in angolo da ALONSO! Pochi secondi dopo altra palla profonda per il capitano gialloblù che in area si gira e tira trovando la respinta del bravo TATARUSANU.
34° Ultimo cambio HELLAS: EMANUELSON rileva MARRONE e si posiziona in mezzo al campo.
38° Episodio dubbio in area gigliata: ASTORI non si capisce col proprio portiere e quando REBIĆ si inserisce cercando di approfittarne subisce un colpo dal difensore avversario...
40° Pericolosa ripartenza di KALINIC che chiama l'inserimento di TELLO da sinistra, lo spagnolo arriva sul fondo e la mette in mezzo dove HELANDER anticipa lo stesso KALINIC all'ultimo!
41° Pari scaligero: Corner batte il calcio d'angolo da destra, palla in mezzo dove PISANO incorna e trova il quarto gol in campionato!
43° REBIĆ recupera una palla con caparbietà e FERNANDEZ lo stende guadagnado il giusto cartellino giallo.
45° Buono spunto di SILIGARDI che dal vertice destro prova il tiro a giro sul secondo palo, palla che esce di poco e si spegne sul fondo...
49° KALINIC si libera di PISANO ad un metro da GOLLINI e poi scaglia verso la porta una botta a colpo sicuro trovando il miracoloso intervento del portiere scaligero che salva il risultato! Il signor Gavillucci termina la gara dopo 4 minuti di recupero.


LE IMPRESSIONI
DELNERI ha una buona intuizione nel bloccare i giocolieri della mediana viola rinfoltendo il centrocampo scaligero che in fase difensiva si compone di ben cinque elelementi ma il 'giochino' dura per una quarantina di minuti quando i viola trovano la palla buona e passano in vantaggio.
VERONA non pervenuto nel primo tempo in attacco dove, nelle due occasioni in cui i gialloblù mettono il naso con qualche fattività fuori dalla loro metacampo, sprecano malamente con il confusionario WSZOŁEK e l'evanescente GRECO.
Nella seconda metà di gara i viola si siedono sul vantaggio e cercano di condurre la gara al termine giocando con sufficienza contro un HELLAS che col passare dei minuti si fa più pericoloso soprattutto sugli svarioni dei padroni di casa evidentemente deconcentrati.
All'86° i timori di SOUSA si fanno realtà quando PISANO insacca il quarto gol stagionale diventando il miglior marcatore tra i difensori della Serie A, finisce coi ragazzi in maglia gialloblù che vanno a ringraziare i propri tifosi autori di un'emozionante sciarpata.
Pari che non serve a nessuno anche se per gli scaligeri è un risultato di prestigio, continua la lenta agonia dell'HELLAS che da oggi ha un motivo di rammarico in più per non averci creduto maggiormente nelle gare passate con UDINESE e SAMPDORIA.

Radiografia del Gol gialloblù 2015/2016
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
TONI156
PAZZINI055
PISANO044
IONITA033
HELANDER022
JANKOVIĆ112
GOMEZ011
VIVIANI011
MORAS011
SILIGARDI011
GRECO011
HALLFREDSSON101
WINCK101

I VOTI
  • GOLLINI Messo fuorigioco da un compagno sul primo gol subito, è semplicemente miracoloso sulla botta a colpo sicuro di KALINIC all'ultimo minuto utile, divide con PISANO il merito del punto odierno, voto 7,5
  • PISANO Praticamente invisibile per tutta la partita si riscatta nel finale e col quarto centro stagionale diventa il difensore con più goal all'attivo in questa stagione: Voto 6,5
  • BIANCHETTI Non fa rimpiangere MORAS ma c'è da dire che BABACAR non si accende mai e ZARATE gira al largo dall'area... Voto 6
  • HELANDER Il difensore più in forma tra i gialloblù, ottimi alcuni suoi contrasti... Diciamo che la lentezza con cui giocano gli attaccanti avversari non lo mettono di sicuro in difficoltà: VOto 6,5
  • FARES TELLO è un gran brutto cliente ma tutto sommato Momo non demerita oggi svolgendo diligentemente il compitino senza rischiare più che tanto, riesce anche a mettere in area un paio di palloni interessanti non sfruttati da TONI, voto 6
  • MARRONE Più nel vivo del gioco oggi prova anche a bucare TATARUSANU su calcio di punizione ma non gli riesce, voto 6 (gli subentra da 79° EMANUELSON che in mezzo al campo da sempre l'impressione di poter fare qualcosina in più, buono il calcio d'angolo con cui imbecca il pari di PISANO: Voto 6)
  • IONITA Lotta, corre e pressa dopo un paio di gare in cui anche il moldavo è stato irriconoscibile... Pecca d'egoismo con quella conclusione pretenziosa a metà del secondo tempo, voto 6
  • WSZOŁEK Un paio di corse sulla fascia da par suo ma il polacco oggi non appare al meglio e infatti il mister lo toglie in anticipo, voto 5,5 (gli subentra dal 72° PAZZINI che probabilmente non tocca una palla che sia una... Voto 5)
  • GRECO Solita prestazione opaca dell'ex GENOA, non ha mai fatto dell'animus pugnandi una sua caratteristica e anche oggi lascia il campo senza infamia e senza lode (gli subentra dal 60° SILIGARDI che, sempre sospeso tra gran giocate e palle sprecate malamente, anche oggi non si smentisce: Voto 5,5)
  • REBIĆ Il più intraprendente dei gialloblù arriva al tiro un paio di volte e quasi 'ruba' un penalty sul fraintendimento tra ASTORI e TATARUSANU, meglio da trequartista esterno che da seconda punta: Voto 6,5
  • TONI Gara bigia del capitano che richiama spesso i compagni a non mollare ma sempre più spesso cammina a testa bassa e non sembra crederci aldilà delle parole che regala ai media, bella la conclusione dopo la girata in area ma un po' poco per raggiungere la sufficienza... Voto 5,5
  • DELNERI Stavolta prepara al meglio la partita e col suo 4-2-3-1 blocca a lungo la fantasia e le giocate del centrocampo viola, il pari finale premia la sua costanza nel crederci sempre e comunque, voto 6,5


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO +   -   =

Mister SOUSA «Il nostro momento è delicato e paghiamo a caro prezzo il pesante ko patito contro la Roma. Ci ha creato problemi psicologici e oggi si è visto in modo lampante. Non siamo stati gli stessi che siamo di solito. C’è tanta delusione perché pensavo che dopo la sconfitta dell’Olimpico, ci fosse una reazione. Così non è stato e l’atteggiamento mostrato è stato molto lontano dai nostri propositi». Queste in sintesi, le dichiarazioni dell’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, al termine di Fiorentina-Verona 1-1. Continua il mister gigliato: «Il nostro dovere è tornare a lavorare duramente per rimetterci in pista. Ora però è meglio recuperare energie sia fisiche che mentali. Solo così il gioco potrà tornare ad essere quello di prima. Oggi non è stata proprio una bella partita, ma proveremo a rifarci presto. Terzo posto? Dobbiamo crederci ed io come allenatore non posso fare altro che star vicino ai miei giocatori per aiutarli a riprendersi» TGGialloBlu.it

Mister DELNERI «Ci sono ancora tanti punti di svantaggio sulle rivali, ma nel calcio non si sa mai. Questo punto intanto ci dà morale e più convinzione. Abbiamo onorato la maglia e mostrato dignità per noi e per i nostri tifosi. Finché la matematica non ci condanna continueremo a lottare. Pazzini in panchina? Può giocare come tutti, ma come tutti può anche partire dalla panchina. Ognuno deve rendersi disponibile quando l’allenatore lo ritiene utile. I giocatori però devono sempre farsi trovare pronti. Rigore negato? Inutile recriminare su cose che ormai non si possono più avere, ma il calcio di rigore c’era ed era grande come una casa. Sono molto contento di questo pareggio. La squadra ha prodotto calcio contro un avversario che produce 5/6 palle gol a gara. L’attenzione è stata molto buona e abbiamo dimostrato di essere ancora vivi, nonostante tutto. Grande parata di Gollini sul finale? In realtà Kalinic ha spostato il mio giocatore che lo marcava. Quello che abbiamo fatto oggi è molto importante. Un punto conta poco? No, in questo momento un punto conta tanto e proveremo fino alla fine a salvarci» TGGialloBlu.it

PRADÈ diesse dei viola «Nell’arco di una stagione ci può stare: adesso dobbiamo recuperare energie mentali, ma siamo fiduciosi. Ci possono essere giocatori affaticati, ci sta che Gonzalo ad esempio vada in panchina. Il sogno Champions non lo abbandoniamo, ci sono ancora tanti punti a disposizione. Babacar è giovane e si impegna sempre, i ragazzi devono essere sostenuti. I tifosi sono delusi come lo siamo anche noi. Benalouane ancora fuori? Sta diventando un problema cronico: vedremo che decisioni prendere col calciatore e con il Leicester. Ci avevano detto che stava bene, ci siamo fidati: era l'ultimo giorno di mercato e non potevamo fare accertamenti clinici approfonditi» GianlucaDiMarzio.com

PISANO autore del gol del pari al quarto centro in campionato «Mancano ancora tante partite fino alla fine, con la Fiorentina abbiamo dato un segnale importante. Adesso arriva una sfida importantissima con il Carpi. La corsa salvezza? Non dobbiamo mollare, abbiamo l'appoggio dei nostri fantastici tifosi, la strada è in salita ma possiamo dire la nostra. Il mio gol? Sono contento, soprattutto per la prestazione della squadra, meritavamo il pareggio. L'importante adesso è arrivare carichi contro il Carpi, una partita fondamentale per noi. Quando rincorri sempre le responsabilità diventano tante e a volte si fa fatica a svoltare a livello mentale. Oggi però abbiamo dimostrato di esserci sbloccati e vogliamo continuare così, mai mollare» HellasVerona.it

Buona prova di BIANCHETTI oggi «La nostra partita? Venivano da due sfide dove non avevamo fatto bene. Abbiamo fatto una prestazione importante su un campo difficile, potevamo anche portarla a casa. Il pareggio è comunque un risultato giusto, loro oltre il gol non hanno fatto un tiro in porta. Cosa ci fa sperare? La matematica, sappiamo che ci sarà da lottare fino alla fine. Con le prossime partite, a cominciare dal Carpi, ci possiamo giocare qualcosa di importante. Crederemo fino alla fine alla salvezza, siamo venuti a Firenze a fare una partita importante. Il rigore? Abbiamo rivisto le immagine e ci stava, ma non vogliamo recriminare. Abbiamo lavorato alla grande in settimana e dopo due prestazioni negative siamo ripartiti» HellasVerona.it

ZARATE autore del vantaggio gigliato «Mi trovo molto bene a Firenze, noi cerchiamo sempre di giocare a calcio, anche se oggi non abbiamo fatto bene. Abbiamo perso una grossa opportunità quest'oggi. Che settimana sarà? La gente ci resta male, io conosco bene la passione di queste piazze. Le tre giornate di squalifica? Mi sono pesate tanto, perché continuo a pensare che si sia trattato di una decisione sbagliata» TuttoMercatoWeb.com

L'ex difensore viola CARNASCIALI 'Due punti persi per la Fiorentina' «Nel prossimo weekend c'è Roma-Inter, bisogna sperare che i nerazzurri fermino i giallorossi. L'ho già detto in questi giorni, si parlava di un calendario viola in discesa ma a fine campionato le ultime della classe fano più punti di prima. È stata una brutta prestazione, secondo me sono stati cambiati anche oggi troppi calciatori. Si tratta di un passo falso, era una gara troppo importante. Sono stati persi due punti» TuttoMercatoWeb.com


PisanoDelneriBianchetti

LE ALTRE DI A +   -   =

Neglia anticipi di Sabato EMPOLI e SAMP spartiscono la posta in palio nell'1 a 1 del Castellani mentre nell'altra gara a San Siro l'INTER vince per 2 a 1 col BOLOGNA.
Finisce 0 a 0 il lunch-match tra CHIEVO e MILAN.
La ROMA corsara a Udine consolida il terzo posto in classifica approfittando del passo falso della FIORENTINA, vittoria interna del CARPI sul FROSINONE.
TORINO sciupone a Genova dove, in vantaggio grazie alla doppietta di IMMOBILE viene raggiunto dai due rigori di CERCI ed infine superato!
Alle 20.45 PALERMO-NAPOLI e LAZIO ATALANTA


Sousa 'Momento difficile per noi'

ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

WSZOŁEK IN NAZIONALE! Il cittì della rappresentativa di calcio polacca ha convocato Pawel in vista dei prossimi impegni amichevoli con SERBIA e FINLANDIA... Prossima tappa gli Europei?

BRUTTA SCOPPOLA PER LA PRIMAVERA SCALIGERA CONTRO IL MILAN di Chicco BROCCHI a Vigasio... Sotto gli occhi di DELNERI e BIGON i giovani gialloblù perdono per 3 a 0!



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: L'aria di casa fa bene a Nico LÓPEZ che, tornato in Uruguay al NACIONAL di Montevideo sta andando a segno con regolarità... Nanu GALDERISI allenerà la LUCCHESE, è un ritorno dopo i 6 mesi della passata stagione...

SERIE A: L'ennesimo allenatore stagionale del PALERMO è Walter NOVELLINO...

TENNIS: La WADA non perdona! La SHARAPOVA rischia 4 anni di squalifica per doping...

CHAMPIONS LEAGUE: Ci pensa IBRA e il CHELSEA va a casa! PSG ai quarti... Il BENFICA stende lo ZENITH

EUROPA LEAGUE: Buon pari per la LAZIO a Praga ma i biancazzurri sprecano qualche buona occasione di troppo...



RASSEGNA STAMPA +   -   =


Posta un commento

0 Commenti