Header ADS

Le schede di B/=\S: Urby EMANUELSON

Urby Emanuelson

Nato a/il:Amsterdam (Olanda)
il 16/06/1986
Nazionalità:Olandese
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2016
Ruolo:Difensore/Centrocampista
Altezza:176 Cm
Peso:78 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas VeronaGen. 2016 - 2016A110 
AtalantaGen. 2015 - 2015A90 
Roma2014 - Gen. 2015A20 
Milan2013 - 2014A24 (+1CI +8CL)0 (+0 +0) 
FulhamGen. 2013 - 2013PL131 
Milan2012 - Gen. 2013A12 (+2CI +6CL)1 (+0 +1) 
Milan2011 - 2012A30 (+4CI +7CL +1SI)2 (+0 +0 +0) 
MilanGen. 2011 - 2011A9 (+2CI)0 (+1) 
Ajax2010 - Gen. 2011ED18 (+3CO +10CL +1SO)1 (+1 +0 +0) 
Ajax2009 - 2010ED31 (+7CO +10EL)5 (+2 +1) 
Ajax2008 - 2009ED32 (+1CO +9CU)4 (+0 +0) 
Ajax2007 - 2008ED31 (+3PO +2CO +2CL +2CU +1SO)3 (+0 +0 +0 +0 +0) 
Ajax2006 - 2007ED31 (+4PO +4CO +2CL +4CU +1SO)3 (+0 +0 +0 +0 +0) 
Ajax2005 - 2006ED26 (+4PO +2CO +8CL +1SO)1 (+1 +0 +0) 
Ajax2004 - 2005ED3 (+1CO +1CU)0 (+0 +0) 
Giovanili Ajax1994 - 2004--- 
Giovanili VoorlandFino al 1994--- 
LEGENDA: ED=Eredivisie (Serie A Olandese), CO=KNVB beker (Coppa Nazionale Olandese), CU=Coppa UEFA, PO=Playoff per la Champions League, CL=Champions League, SO=Johan Cruijff Schaal (Supercoppa d'Olanda), EL=Europa League, SI=Supercoppa Italiana, PL=Premier League (Serie A Inglese)

AJAX TOP 10 GOALS - Urby Emanuelson

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 3 Gennaio 2016
È Urby EMANUELSON il primo acquisto ufficiale del 2016 in un calciomercato che dovrà essere incisivo come poche volte prima per la società di Via Belgio alla disperata ricerca di elementi congeniali al gioco di mister DELNERI ma allo stesso tempo in grado di dare davvero una svolta alla stagione gialloblù...
Olandese di origini surinamesi (come il grandissimo Ruud GULLIT) diede il meglio di sè nell'AJAX dove si presentò come un grande prospetto pur tra una nidiata di giovani e talentuosi lancieri.
Vinse gli Europei Under 21 del 2006, Coppe e Supercoppe nazionali orange per poi approdare al MILAN a Gennaio 2011 ed essere presentato come uno degli esterni più forti di sempre, prima che la società rossonera capisse che forse non era proprio così, nonostante la vittoria del campionato e della Supercoppa 2010-11.
Tre anni col diavolo (in cui ALLEGRI lo vede addirittura come trequartista centrale), inframezzati dalla poco produttiva mezza stagione in Premier League col FULHAM, poi la mezza farsa con la ROMA dove da svincolato vede il campo solo in due occasioni prima di passare nel Gennaio scorso in prestito all'ATALANTA e terminare l'anno di contratto coi giallorossi senza lasciare particolari rimpianti...

Piede mancino, terzino sinistro forse troppo offensivo anche per gli standard olandesi dove mister VAN BASTEN lo vide più ala in grado di giocare anche a destra, dopo due mesi di allenamenti più o meno in solitaria a Milanello prova a rilanciarsi in Serie A ma è chiaro che, pur dotato di mezzi tecnici importanti, corsa e velocità, si tratta di una vera e propria scommessa per BIGON e per l'HELLAS: Il mister avrà una pedina probabilmente preziosa e duttile in grado di giocare sia da terzino che da centrocampista ma il giocatore sarà in grado di incidere in Serie A (una volta tanto) in una squadra ancora in cerca di identità e certezze in questo campionato?

LANCIERE DI GRANDE PROSPETTO CON L'AJAX
Cresciuto nella fucina di talenti dell'AJAX, il giovane Urby conosce il calcio dei professionisti non ancora 19enne in occasione dei 16esimi di finale di Coppa UEFA 2004-2005 prima di esordire in prima squadra ad Aprile.
Nella stagione successiva si impone come terzino sinistro titolare fra i lancieri vincendo subito Coppa e Supercoppa d'Olanda ed essendo eletto come 'Talento di Amsterdam' del 2006 grazie anche alla conquista degli Europei Under 21 e al debutto nella nazionale maggiore.
Dopo sei stagioni e mezza, la vittoria di altre due coppie di Coppe e Supercoppe d'Olanda, con 255 presenze e 22 gol con l'AJAX, accetta la corte del MILAN e approda in Serie A.

PARTENZA COL BOTTO A MILANO, POI LA PARENTESI IN PREMIER LEAGUE E IL RITORNO...
A sei mesi dalla scadenza del contratto con la squadra di Amsterdam, GALLIANI acquista EMANUELSON per un totale di due milioni e mezzo a Gennaio 2011 ma, nonostante la conquista dello scudetto e della Supercoppa al termine di quella stagione, Urby non convinse mai del tutto in rossonero e dopo un paio d'anni fu girato in Premier League al FULHAM per riscattare una bigia prima parte di 2012.
Tornato al MILAN per l'annata 2013-2014 vive il drastico calo dei meneghini che porterà all'esonero di ALLEGRI prima e alla non convincente gestione SEEDORF poi: Urby termina il triennale col Diavolo senza ottenere il rinnovo.

ROMA PERCHÈ? PRESTITO ALL'ATALANTA E ORA VERONA
Per la stagione 2014-15 Rudi GARCIA lo vuole alla ROMA ma non lo inserisce nelle liste di Champions League non lo vede praticamente mai e dopo due sole presenze con la maglia giallorossa lo 'parcheggia' in prestito all'ATALANTA a Gennaio.
Anche nella Dea la situazione non è semplice con l'esonero di COLANTUONO a Marzo ed il subentro di REJA: EMANUELSON termina stagione (e contratto) con 9 apparizioni in nerazzurro poi ad Ottobre comincia ad allenarsi da solo al centro sportivo di Milanello prima di accettare la chiamata del disperato HELLAS.

Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del calciatore, questo invece il profilo Twitter usato dal calciatore

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =

Urby Vitorrio Diego Emanuelson
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Urby Vitorrio Diego Emanuelson (Amsterdam, 16 giugno 1986) è un calciatore olandese di origini surinamesi, difensore o centrocampista dell'Hellas Verona.
Nel 2006 ha vinto gli Europei Under-21 con la maglia dell'Olanda.
È il cugino di Jean-Paul Boëtius, anch'egli calciatore.

Caratteristiche tecniche
Terzino di fascia sinistra, mancino di piede è dotato di buona velocità e tecnica, inoltre può essere schierato grazie alla sua duttilità, come ala sinistra o destra.

Carriera
- Club
Ajax
Emanuelson, il cui padre Errol era anche un calciatore e giocò per la Nazionale surinamense, cresce nel settore giovanile dell'Ajax. Fa il suo esordio in prima squadra e nelle competizioni UEFA per club il 24 febbraio 2005 nella partita di ritorno dei sedicesimi di finale della Coppa UEFA 2004-2005 Auxerre-Ajax (3-1), subentrando al 79º minuto di gioco a Sneijder. Il 10 aprile 2005 debutta in Eredivisie, nella partita vinta 4-2 contro l'AZ Alkmaar. Nella stagione successiva diventa il terzino sinistro titolare e vince la Supercoppa d'Olanda 2005 e la Coppa d'Olanda 2005-2006. Nel 2006 vince anche il premio di talento dell'anno di Amsterdam.
Nella stagione successiva vince ancora sia la Coppa d'Olanda che la Supercoppa, mentre nel 2007-2008 arriva la terza Supercoppa consecutiva.
Nella stagione 2008-2009, con Marco van Basten alla guida dell'Ajax, Emanuelson gioca a sinistra in posizione arretrata, ma successivamente, a causa di alcune lacune difensive e per la sua spiccata propensione offensi­va, viene spostato più avanti e gioca da ala. Il 30 novembre 2008 gioca la sua partita numero 150 con l'Ajax.

Milan
Il 23 gennaio 2011 viene acquistato ufficialmente dal Milan a titolo definitivo. Il giocatore olandese, in scadenza di contratto a giugno 2011, firma un triennale che lo lega alla società rossonera fino al 30 giugno 2014. Il Milan lo ha pagato 1,7 milioni di euro più altri 800 000 per aver vinto lo scudetto, per un totale di 2,5 milioni di euro.
Il 26 gennaio 2011 esordisce subito da titolare con la maglia del Milan nella sfida contro la Sampdoria, partita valida per i quarti di finale della Coppa Italia 2010-2011 nella quale è stato autore dell'assist per il secondo gol di Pato nel 2-1 finale. Esordisce in Serie A il 29 gennaio 2011 in Catania-Milan, anticipo della 22ª giornata, entrato nel secondo tempo al posto di Alexander Merkel. Segna il suo primo gol con la maglia rossonera il 20 aprile 2011 nelle semifinali di andata di Coppa Italia contro il Palermo, fissando il punteggio sul 2-2. Il 7 maggio 2011 vince il suo primo scudetto con i rossoneri a due giornate dal termine del campionato grazie allo 0-0 contro la Roma.
Il 6 agosto 2011 vince la Supercoppa italiana con il Milan battendo l'Inter a Pechino per 2-1. Il 19 febbraio 2012 segna la prima rete personale in Serie A realizzando il secondo gol rossonero nella partita di campionato vinta per 3-1 in casa del Cesena.
Il 3 ottobre seguente segna, su calcio di punizione, il suo primo gol in Champions League con la maglia del Milan, in occasione della partita vinta per 3-2 allo Stadio Petrovskij contro lo Zenit.

Urby Emanuelson Compilation
AC Milan 2011-2013
Urby Emanuelson | Welcome to Fulham