Subscribe Us

#SampdoriaVerona in anteprima: E' sempre più difficile trovare le parole per descrivere la kafkiana situazione che stiamo vivendo... A prescindere dai vari casi ALBERTAZZI, PAZZINI, BESSA, CÁCERES, VERDE e compagnia concentriamoci sul VERONA tanto per cambiare!


#SampdoriaVerona +   -   =

...Come tanti di voi immagino, faccio sempre più fatica a trovare le parole per descrivere il prossimo match dell'HELLAS, tanti sono i dubbi, le perplessità e le situazioni tafazziane alle quali la dirigenza scaligera sta sottoponendo alcuni elementi della rosa (che per incredibile coincidenza sono stati praticamente messi alla porta in questa ultima sessione di mercato), lo spogliatoio e soprattutto l'ampio seguito di tifosi gialloblù sempre più delusi e rassegnati dalla pessima situazione in classifica che si è venuta a creare.
Per inciso: A me interessa poco o nulla dei vari ALBERTAZZI, PAZZINI, BESSA, CÁCERES, VERDE e variopinta compagnia (per un professionista del pallone la nostra maglia rappresenta né più né meno che una tappa della carriera anche se umanamente tendo a stare dalla parte di chi cerca di opporsi a quella che da fuori non possiamo che considerare una gestione della rosa quantomeno discutibile), io stò dalla parte del VERONA, della sua tradizione calcistica e dei suoi colori tanto amati da parecchie generazioni e altrettanto vituperati in questo momento, e da questo punto di vista non posso che essere inviperito e avvelenato per quanto disincantato e (ahimé) rassegnato.
Se per l'HELLAS non è ancora suonata l'ultima campana è solo per la livellazione verso il basso di questa mediocrissima Serie A che per meriti sportivi, ma quel che più mi rattrista è che non si vedono all'orizzonte tempi meno grami... Sembra di rivivere l'era PASTORELLO con la non lieve differenza che il signor SETTI, pure in caso di retrocessione, intascherà quello che G.B. non ha mai intascato 'grazie' alla caduta in cadetteria.

Statistiche Opta (da It.EuroSport.com)

  • Sampdoria che in casa ha ottenuto meno punti della sola Juventus in questo campionato – 26 contro i 31 dei bianconeri; i blucerchiati hanno inoltre il terzo miglior attacco in incontri casalinghi, con 27 reti all’attivo.
  • Nelle ultime sette partite di A la Samp non ha mai registrato lo stesso risultato per due volte di fila – pareggio contro il Torino nel match più recente.
  • Il Verona ha perso cinque delle ultime sei partite di Serie A (1V), parziale in cui è rimasto a secco di gol in ben quattro occasioni.
  • La Sampdoria ha perso 17 punti da situazioni di vantaggio, record negativo in questo campionato – dall’altra parte nessuna squadra ne ha recuperati meno una volta sotto nel punteggio del Verona (uno).
  • Solo l’Inter (14) ha segnato più gol in seguito a cross della Sampdoria (nove) nel campionato in corso – il Verona invece è la squadra che ha concesso più reti da traversone (11).
  • Il Verona è la squadra che ha subito più gol nell’ultima mezzora di gioco in questa Serie A (19) – solo Juventus (24) e Lazio (20) hanno invece segnato più dei blucerchiati (16) nello stesso intervallo temporale.
  • L’ultima doppietta in campionato per Duván Zapata è arrivata nel maggio 2014 contro il Verona - l’attaccante colombiano è rimasto a secco di gol nei successivi tre incontri di Serie A contro i gialloblu.
  • La prima delle due reti in Serie A di Ryder Matos è stata segnata contro la Sampdoria, nell’agosto 2015 proprio al Ferraris – dal suo cambio di maglia a gennaio è il giocatore del Verona che ha tentato più volte la conclusione (cinque).

Precedenti
Campo tradizionalmente molto ostico il 'Ferraris' per i colori gialloblù: Difficilmente il VERONA è riuscito a strappare punti a domicilio alla SAMP e in campionato è una sola la vittoria contro i blucerchiati a Genova e risale al 30 Dicembre 1972 quando bastò la rete di 'Pantofola' MAZZANTI per espugnare il campo avverso.
L'unica altra vittoria è avvenuta in Coppa Italia nella stagione 1974-75 poi solo delusioni o quasi come nell'ultima gara del 25 Ottobre 2015 quando l'HELLAS ne buscò addirittura quattro!
1 a 1 nel 2014-15 pure in superiorità numerica, umiliante il 5 a 0 del 23 Marzo 2014 con i gialloblù a tirare i remi in barca a salvezza ormai raggiunta.

Ad arbitrare la prossima gara sarà il signor Pairetto della sezione AIA di Nichelino.

Da AMAZON tante idee regalo per San Valentino


QUI GENOVA (sponda blucerchiata)
Sindrome influenzale per ZAPATA che, a due giorni dalla gara, potrebbe dare forfait... Nel caso è pronto KOWNACKI.
Fuori per squalifica il fantasista Gaston RAMIREZ potrebbe essere finalmente arrivato il turno di CAPRARI (ma nel frattempo scalda i motori anche ALVAREZ), anche BELEC è stato fermato dal giudice sportivo mentre TORREIRA, al 22esimo compleanno Domenica prossima, sogna un posto al mondiale con l'URUGUAY ma è diffidato e mister GIAMPAOLO potrebbe preferirgli CAPEZZI in una gara 'facile' come quella contro l'HELLAS.
Stesso discorso per BARRETO che potrebbe essere sostituito dallo scalpitante VERRE.
In mediana PRAET procede a grandi passi verso il pieno recupero ma contro il VERONA non dovrebbe partire fra i titolari.

Convocati
Portieri: Krapikas, Tozzo, Viviano.
Difensori: Andersen, Bereszynski, Ferrari, Murru, Regini, Sala, Silvestre, Strinic, Tomic.
Centrocampisti: Alvarez, Barreto, Capezzi, Linetty, Torreira, Verre.
Attaccanti: Caprari, Kownacki, Quagliarella, Zapata.

Probabile formazione
4-3-1-2 con Viviano; Bereszynski-Silvestre-Ferrari-Murru; Barreto-Torreira-Linetty; Caprari; Quagliarella-Zapata


QUI VERONA
PECCHIA nonostante l'espulsione della scorsa Domenica sarà in campo ma dovrà pagare una sanzione di 5mila Euro.
Ma la vera buona notizia è che ritornerà a disposizione l'unica punta che al momento sembra in grado di segnare e cioè KEAN, un ragazzino di 17 anni che attualmente rappresenta l'elemento più pericoloso nell'attacco gialloblù (e contro i marpioni della Serie A è davvero tutto dire).
Sull'esterno sinistro il favorito è sempre VERDE rispetto al nuovo arrivato AARONS a meno che il mister non decida ancora una volta, per motivi imperscrutabili al resto degli esseri umani, che il giamaicano sia diventato immediatamente imprescindibile (com'è successo nell'ultimo lunch-match in cui Daniele non risultava nemmeno in panca).

Convocati
Insieme a CERCI fuori anche FERRARI, tornano anche gli epurati (evidentemente non in maniera definitiva) VERDE, HEURTAUX, FOSSATI e FELICIOLI.
PECCHIA retrocederà RÔMULO a terzino destro, utilizzerà BEARZOTTI o si affiderà ad una terza scelta a sorpresa?

1. Nicolas , 2. Romulo, 4. Laner, 7. Verde, 8. Fossati, 9. Kean, 12. Caracciolo, 14. Zuculini, 16. Aarons, 17. Silvestri, 21. Lee, 23. Calvano, 25. Boldor, 26. Vukovic, 27. Valoti, 30. Matos, 37. Bearzotti, 40. Coppola, 69. Souprayen, 70. Petkovic, 75. Heurtaux, 77. Buchel, 93. Fares, 97. Felicioli

Probabile formazione
4-4-1-1 con Nicolas; Bearzotti-Caracciolo-Vuckovic-Fares; Romulo-Buchel-Valoti-Verde; Matos; Kean

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]


DICONO +   -   =

Mister GIAMPAOLO tecnico della SAMPDORIA «La gara col Verona apre un ciclo di gare importanti? Bisogna vivere il presente. Il presente è la gara di domani, senza stilare nessun tipo di tabella. Un bel futuro poi dipende dal presente, da quello che riusciamo a fare oggi. La partita contro l'Hellas è importante. Sarà una gara da vincere ma per farlo dobbiamo mettere dentro i contenuti. Avremo una bella gatta da pelare ma la strada per vincere la dobbiamo trovare, soprattutto davanti ai nostri tifosi. Che Verona mi aspetto? Il Verona sa entrambe le fasi di gioco. Sa attaccare con tanti uomini. Se non fai bene le cose con calma ti mette in difficoltà. Ci siamo preparati per fare una bella partita. E' una squadra svelta, tecnica, veloce nelle ripartenze. Ha buon palleggio. Le differenze si nascondono nei dettagli, dal livello di attivazione mentale, qualità. Abbiamo bisogno di un buon terreno di gioco, della nostra tifoseria» TuttMercatoWeb.com

Mister PECCHIA «La mia squadra deve affrontare qualunque avversario senza fare calcoli. La classifica conta, ma l'aspetto psicologico deve andare oltre, dobbiamo essere lucidi e convinti di potercela giocare. La loro è una squadra forte, con valori tecnici molto chiari, ma noi dobbiamo pensare a preparare bene la partita, a come la dovremo affrontare. Sono tutti a disposizione, tranne Cerci, Ferrari e Zaccagni che non saranno della partita. Il nostro lavoro deve permettere ai giocatori di esprimersi al meglio, aiutando i più giovani a crescere e maturare. I nuovi arrivati si stanno inserendo bene, Vukovic ha la personalità e l'esperienza del leader, Aarons è in un contesto nuovo ma è in ottime condizioni fisiche, mentre Matos e Petkovic sono in Italia da tempo. La squadra è equilibrata, hanno tutti una gran voglia di giocare con questa maglia e di dare il proprio contributo. Il gruppo è unito, tutto ciò che faccio è in funzione dei miei giocatori, ogni scelta è indirizzata a stimolarli e a farli rendere al meglio» HellasVerona.it

Il doppio ex Hans Peter BRIEGEL «Il Verona deve giocare con la mente libera e far vedere quello che ha dimostrato di saper fare, non solo a Firenze ma anche in quelle partite in cui i risultati non sono arrivati e non capisco perchè queste qualità non le mettono sempre in pratica. Io ora sono lontano dall’Italia e non sono a conoscenza della situazione che sta vivendo la società nello specifico ma spero di vedere ancora in A il Verona la prossima stagione» TGGialloBlu.it

Aldino VALOTI ex centrocampista dell'HELLAS «Seguo il Verona e seguo Mattia. Stanno combattendo per cercare di mantenere la categoria, sono vivi e se la giocheranno fino alla fine. Recuperare terreno non è facile, ma vedo una squadra in crescita» CalcioHellas.it

Enrico NICOLINI il doppio ex «Il Verona? E’ chiaro che la situazione è molto difficile, c’è distacco tra tifoseria e proprietà. Non è certo il clima ideale, anche se poi quando c’è la partita il sostegno è massimo da parte dei tifosi. In un ambiente più sereno si potrebbe fare qualcosa di più, salvarsi non sarà un compito facile, anche perché le altre squadre si sono attrezzate e migliorate. Tuttavia, è una squadra che ogni tanto tira fuori il colpo inaspettato, vedi contro Milan e Fiorentina, quindi non si può mai sapere» SampNews24.com

Il doppio ex RENICA «Servirà essere attenti nei minuti iniziali e non sbandare com’è avvenuto sia con il Crotone che con la Roma, senza dire che pure con la Fiorentina è stato corso un grosso rischio in avvio, per fortuna sventato. Il Verona dovrà difendere e sfruttare il contropiede. La Sampdoria gioca e lascia giocare: l’Hellas potrebbe avere a disposizione degli spazi per rendersi pericoloso» Hellas1903.it

Enrico NICOLINI ex collaboratore di MANDORLINI all'HELLAS ed ex SAMP parla a L'Arena dell'amicizia tra le due tifoserie «Verona nel caos? Ho letto e visto. D’accordo questi giocatori sono stati messi da parte ma la cosa da chiedersi e` questa: servono o no questi giocatori? Perche` se servivano il discorso cambia. Comunque mi hanno detto che potrebbero esserci domenica. Ultima spiaggia per l’Hellas? Ma no. Ci sono ancora delle partite da giocare. Il Verona e` una squadra alla quale manca equilibrio. E` capace di fare grandi cose, tipo le vittorie sul Milan e la Fiorentina e poi di crollare in modo pazzesco come e` stato con il Crotone. Sarebbe stato sufficiente pareggiare con i calabresi… Bessa? Sono scelte che vanno condivise fra allenatore e club. Parliamoci chiaro. Pazzini non ha mai giocato dall’inizio, mentre Bessa ha giocato un po’ dappertutto e poi giocava titolare o subentrava. Forse si e` rotto qualcosa o lui voleva cambiare aria non so» HellasLive.it

Nico PENZO a proposito di KEAN sulla Gazzetta dello Sport «Kean è pronto per dimostrare il proprio valore. Ha scontato, nei primi mesi a Verona, la responsabilità di dover diventare subito un giocatore determinante, e anche la vicenda legata all’impiego o meno di Giampaolo Pazzini ha reso meno agevole la sua situazione. Non c’è dubbio che ci sia bisogno del tempo per crescere. L’ha fatto un passo dopo l’altro, adesso è il momento di raccogliere e di assicurare all’Hellas quei gol che occorrono per credere nella salvezza. Dalla sua Kean ha l’entusiasmo dell’età, ma non solo: ha personalità e coraggio e questo, quando ti vengono assegnate certe direttive, non è una cosa da poco. Le sue quattro reti sono state segnate esibendo un fiuto naturale per la porta. D’altronde, se la Juventus punta su di te come ha fatto la società bianconera, vincolandolo con un lungo contratto, significa che non sei uno qualsiasi. Per il Verona può e deve essere decisivo, a maggior ragione in una fase in cui continua a mancare Cerci» TGGialloBlu.it


GiampaoloPecchia

ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

Gemellaggio SAMP: Il gruppo blucerchiato dei Fieri Fossato ha dato appuntamento a tutti quelli che vorranno accogliere i butei in arrivo a Genova: «Domenica 11/2 da mezzogiorno tutti in Via del Piano per dare il benvenuto ai nostri fratelli gialloblù. Fieri Fossato» (SampNews24.com)

Rimanere in A conviene! Con l'offerta di Mediapro sui diritti televisivi anche il guadagno dell'HELLAS salirebbe di molto stando a quanto scrive CalcioEFinanza.it

Macron ed HELLAS VERONA vicini ad un accordo di sponsorizzazione tecnica, addio a Nike dalla prossima stagione? (SportBusinessManagement.it)



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: Da inutilizzato lusso nel VERONA a idolo del LEVANTE il passo è stato brevissimo dal momento che PAZZINI, entrato nella ripresa contro il REAL MADRID, è riuscito ad acciuffare il pari con una magia delle sue all'89° ed è diventato subito il nuovo beniamino dei tifosi Granotes tanto da avere un kit con stecco di gelato e cartoncino per esultare proprio come lui! Come sono lontane le tristezze patite al VERONA...

NFL SUPERBOWL LII, BRADY 'tradisce' i PATRIOTS proprio nel finale e la vittoria va agli underdog EAGLES in una gara emozionante e sempre in bilico, Philadelphia in festa!



RASSEGNA STAMPA +   -   =