Subscribe Us

SASSUOLO 0-2 HELLAS VERONA: PECCHIA salva per il momento la panchina con un quadrato ed equilibrato 4-4-1-1 mentre i padroni di casa riescono a centrare la porta solo all'89esimo! Brutti segnali da CERCI (nonostante la buona prova) e PAZZINI che, subentrato ad Alessio, rimane in campo meno di mezz'ora...


#SassuoloVerona +   -   =

RECAP & IMPRESSIONI
Il SASSUOLO parte forte e nei primi minuti mette più volte paura all'HELLAS ma il 4-4-1-1 del VERONA è quadrato ed equilibrato e quando riparte si avvicina al vantaggio in due occasioni con VALOTI che sciupa tutto tirando addosso a CONSIGLI...
A metà del primo tempo gialloblù meritatamente avanti: CERCI siede PELUSO che lo controlla poi crossa a fil di porta, MAGNANELLI cicca la palla mentre CANNAVARO intercetta ma svirgola il rinvio così Bruno ZUCULINI anticipa GAZZOLA ed insacca!
Al 31° il meritato raddoppio scaligero con RÔMULO che da destra lancia per 40 metri a VERDE partito sul filo del fuorigioco, l'Under 21 controlla di sinistro addomesticando al meglio la palla che scende dall'alto e poi di sinistro fulmina CONSIGLI con un rasoterra.
Il primo tempo si chiude senza recupero con un SASSUOLO senza idee che non ha ancora tirato in porta.
Nella seconda metà di gara gli scaligeri abbassano il baricentro e quando HEURTAUX viene espulso per un'ingenuità a metà ripresa si teme un po' quanto successo nell'ultimo turno contro il BOLOGNA ma fortunatamente la squadra di BUCCHI non crea nulla di particolare, riesce a tirare in porta solo all'89° e si prosegue verso la fine della partita senza particolari patemi...

Clicka qui per vedere l'album di Sassuolo 0-2 Verona

Dopo cinque sconfitte consecutive il VERONA trova la seconda vittoria stagionale sul campo di un avversario che ha tirato in porta per la prima volta solo all'89esimo.
PECCHIA salva (per ora) la panchina grazie ad un 4-4-1-1 che ha saputo in certi tratti dominare la gara senza mai rischiare niente e al contempo, approfittando della lentezza dei due centrali avversari, provare ad entrare dal centro con le veloci incursioni di VALOTI e VERDE mentre CERCI, agendo da falso nueve negli utlimi 30 metri, non dava punti di riferimento.
Tre punti che servivano come l'aria per l'autostima dei ragazzi in gialloblù e che mantegono corta la classifica visto che l'HELLAS aggancia il GENOA al terz'ultimo posto ma, in attesa che il Grifone giochi domani con la ROMA, inquadra la SPAL che vinceva col CHIEVO ma che s'è fatta fortunatamente rimontare e rimane a 10 punti a -1 dal SASSUOLO e a -2 da UDINESE e CROTONE attese domani dalle sfide contro NAPOLI e JUVE.
Brutti 'sintomi' da CERCI, che esce scuotendo la testa e infila direttamente gli spogliatoi senza stringere la mano a nessuno e da PAZZINI che, buttato nella mischia da PECCHIA proprio per dare il cambio ad Alessio, è rimasto in campo per meno di mezz'ora e a fine gara non è andato col resto della squadra a salutare i tifosi scaligeri sotto la curva.

Radiografia del Gol gialloblù 2017/2018
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
PAZZINI044
ZUCULINI B.123
VERDE213
KEAN011
RÔMULO011
CERCI011
CÁCERES011
VERDI011

LA GARA
Consueto 4-3-3 per i neroverdi padroni di casa con mister BUCCHI che al centro della difesa si affida alla coppia CANNAVARO-ACERBI mentre in attacco, dopo un mese, rientra BERARDI che agirà con POLITANO dalla parte opposta e MATRI al centro.
Virata al 4-4-1-1 per mister PECCHIA che conferma la difesa di Lunedì ed esclude dall'11 iniziale gli acciaccati BESSA e PAZZINI mentre, scontata la squalifica, sulla trequarti agirà VALOTI qualche metro dietro CERCI nell'inedito ruolo di falso nueve.

Poco meno di 700 i tifosi scaligeri presenti al Mapei Stadium di Reggio Emilia, si parte agli ordini del signor Paolo Valeri della sezione AIA di Roma 2.

 3° Il SASSUOLO attacca subito con PELUSO che arriva quasi fino in fondo poi crossa sul palo lontano per BERARDI lasciato 'incustodito' da FARES: L'attaccante neroVERDE prova una girata volante bella quanto imprecisa ed il pallone termina sul fondo.
 4° Ancora avanti i padroni di casa, stavolta al cross va POLITANO che cerca MATRI nel cuore dell'area scaligera pressato da HEURTAUX, l'ex JUVE spalle alla porta riesce a girarsi e a tirare ma fortunatamente non trova lo specchio.
 6° CERCI sul filo del fuorigioco controlla un pallone al limite dell'area e, mentre i centrali avversari capiscono il da farsi, premia l'inserimento alla sua destra per VALOTI che entra in area leggermente decentrato, tira e viene fermato dalla grande uscita di CONSIGLI!
11° Fallo inutile di HEURTAUX su MATRI in zona mediana: Il francese va dritto sull'uomo senza badare alla palla, giusto il cartellino giallo estratto dal signor Valeri.
21° Altra occasione per l'HELLAS sul lato destro del campo: RÔMULO pesca CERCI al limite, palla dentro per VALOTI che si presenta a tu per tu con CONSIGLI e non trova soluzioni alternative al tirargli addosso!
22° HELLAS IN VANTAGGIO: CERCI siede PELUSO che lo controlla poi crossa a fil di porta, MAGNANELLI cicca la palla mentre CANNAVARO intercetta ma svirgola il rinvio così Bruno ZUCULINI anticipa GAZZOLA ed insacca!
27° CERCI si presenta decentrato a destra dalle parti di CONSIGLI che intercetta la sua conclusione, palla a RÔMULO che scarica il destro ma è murato da ACERBI, riprende ancora CERCI ma stavolta non è preciso...
31° IL VERONA RADDOPPIA! RÔMULO da destra lancia per 40 metri a VERDI partito centralmente sul filo del fuorigioco, l'Under 21 controlla di sinistro addomesticando al meglio la palla che scende dall'alto e poi di sinistro fulmina CONSIGLI con un rasoterra.
38° Conclusione di MATRI in area dove CARACCIOLO devia sul fondo con la punta della spalla sinistra, inutili le proteste degli emiliani...
41° POLITANO da destra rientra verso il limite dell'area poi prova una conclusione che finisce sulla linea laterale nel lato opposto del campo.
45° Senza concedere recupero il signor Valeri termina la prima parte di gara.


 3° Calcio di punizione di VERDE fuori dal verice sinistro dell'area neroVERDE: Tiro da dimenticare e CONSIGLI recupera facilmente...
10° Il VERONA è pressato dagli avversari e non riesce più ad uscire, fortunatamente il SASSUOLO non sembra in grado di impensierire NICOLAS.
13° BERARDI prova la conclusione a gior quando si trova di poco fuori dal vertice destro dell'area scaligera, palla di poco alta sulla traversa.
15° Primo cambio HELLAS: PECCHIA richiama in panchina CERCI e gioca la carta PAZZINI, Alessio esce scuotendo la testa e arrivato nei pressi della panchina non saluta nessuno ed infila direttamente la porta degli spogliatoi evidentemente incavolato per la scelta del tecnico.
Doppio cambioper BUCCHI: MAGNANELLI lascia il posto a FALCINELLI, MAZZITELLI sostituisce BIONDINI ed il SASSUOLO vira verso una sorta di disperato 4-2-4.
17° BERARDI batte un calcio d'angolo da sinistra sul palo lontano dove PELUSO incorna ma non è preciso e la palla scavalca la traversa...
21° FALCINELLI va alla conclusione dal vertice destro dell'area: Palla che non inquadra lo specchio difeso da NICOLAS inoperoso fino ad ora.
L'azione riparte con BUCHEL che finisce per fare fallo nella zona mediana, arriva HEURTAUX che non è d'accordo e calcia lontano la palla! Il fiscalissimo signor Valeri non perdona l'evidente ingenuita del difensore francese già ammonito e gli estrae in faccia il secondo cartellino giallo!
30° Ultimo cambio SASSUOLO: Entra SCAMACCA al posto di BERARDI.
33° Pericoloso fallo di FARES a piedi uniti su POLITANO, l'avversario salta per difendere le gambe poi reagisce spintonando l'italoalgerino. L'arbitro lascia proseguire l'azione poi ammonisce Momo...
34° Cambia ancora PECCHIA: SOUPRAYEN rileva VERDE e si posiziona nel suo ruolo naturale di terzino sinistro mentre FARES avanza sul lato mancino ma il tema tattico rimane il 4-4-1 col VERONA in inferiorità numerica e PAZZINI unica punta.
36° POLITANO crossa in area per il colpo di testa di MISSIROLI sopra la traversa.
37° SCAMACCA ci prova dal vertice sinistro ma la sua conclusione è completamente sballata e vola in curva.
38° Buona palla di SCAMACCA in area per la spizzata di FALCINELLI a cercare MATRI: Palla che finisce sul fondo... Sono 14 le conclusioni dei padroni di casa fino ad ora ma nessuna ha raggiunto la porta scaligera!
40° MAZZITELLI alla conclusione dal limite, ZUCULINI sporca la traiettoria ed il SASSUOLO guadagna un altro calcio d'angolo.
42° Dopo una botta mister PECCHIA richiama in panchina PAZZINI che stupito si chiede se sia proprio lui il prescelto per la sostituzione... E' così, al suo posto si rivede BESSA.
43° Conclusione di SCAMACCA sul secondo palo: Fuori.
44° Prima conclusione in porta per i padroni di casa: SCAMACCA imbuca in area per MISSIROLI a tu per tu con NICOLAS che esce a valanga e neutralizza, palla a POLITANO che ci prova immediatamente ma il portiere scaligero si distende in tuffo e blocca!
46° Ripartenza fuliminea del VERONA con RÔMULO che si fa tutta la fascia destra e va alla conclusione da posizione decentrata, CONSIGLI smanaccia a lato e neutralizza...
47° POLITANO va al cross per il colpo di testa di MATRI: NICOLAS blocca senza problemi...
49° FARES si invola in solitaria verso la porta del SASSUOLO accompagnato a sinistra dal liberissimo BESSA che Momo decide di ignorare bellamente e sprecare tutto con una pessima conclusione debole e centrale.
50° Dopo 5 minuti di recupero il signor Valeri termina la gara: Il 67% del possesso palla è stato dei padroni di casa ma a vincere sono i ragazzi in gialloblù!

BucchiPecchia

I VOTI
  • NICOLAS La prima vera parata la effettua all'89° ma in uscita su MISSIROLI è davvero bravo e si guadagna senz'altro la pagnotta... Voto: 6
  • CÁCERES Attento in difesa anche se non troppo propositivo in avanti, fa sicuramente il suo, voto: 6
  • CARACCIOLO Si limita a controllare gli avanti avversari in una serata tutto sommato tranquilla... Voto: 6
  • HEURTAUX D'accordo forse il signor Valeri è un po' troppo fiscale ma le ingenuità con cui si guadagna i cartellini sono davvero difficili da giustificare, voto: 5
  • FARES Da leterale sinistro di difesa il ragazzo è propositivo e s'impegna molto ma non è un difensore e si vede! Meglio in fase d'attacco, a fine partita da ala si fa 30 metri di campo in solitudine per poi ignorare il liberissimo BESSA e sparacchiare verso la porta avversaria... Deve crescere e farlo in fretta: Voto 5,5
  • RÔMULO Per molte fasi di gara sembra sonnecchiare ma negli sprazzi in cui s'accende all'improvviso, come nel caso dell'assist per VERDE con un lancio di 40 metri, fa capire quanto è importante per questa squadra: Voto 6,5
  • BÜCHEL Anche oggi si vede poco ma il suo apporto in fase di interdizione è certamente prezioso, voto 6
  • ZUCULINI Fa da diga a centrocampo in maniera efficace ma non disdegna le scorrerie in area e nell'occasione del primo vantaggio dimostra anche un notevole fiuto per il gol: Voto 6,5
  • VERDE Da esterno di centrocampo da sicuramente il meglio e quello stop sulla palla che scende dall'alto prima del controllo e del successivo tiro per il 2 a 0 è fantastico: Voto 7 (gli da il cambio SOUPRAYEN al 79° in una gara ormai decisa, ingiudicabile)
  • VALOTI Da trequartista centrale nuota nella sua acqua ma che errori ad un passo dalla porta! Solitamente errori così si pagano in Serie A oggi fortunatamente è andata bene ma Mattia non può continuare a sprecare occasioni così dato che non è la prima volta... Voto: 5
  • CERCI Nel primo tempo è probabilmente il migliore in campo, stupendo il passaggio a VALOTI al 6°, fantastico anche l'assist per il gol di Bruno ZUCULINI ma secondo PECCHIA non ha ancora i 90 minuti nelle gambe... Alessio non è d'accordo e stavolta lo dimostra al momento dell'ennesima sostituzione: Voto 6,5 (gli da il cambio PAZZINI al 60° ma per Gianpaolo, non in perfette condizioni, non c'è quasi il tempo di sudare la maglietta prima di essere richiamato ancora in panchina... Qual'è il senso di tutto ciò? Chiedere al mister, intanto il capitano non va sotto la curva insieme ai compagni e non è affatto un bel segnale per Gennaio e chi lo vorrebbe vedere indossare ancora il gialloblù, come BESSA che gli da il cambio all'87° è ingiudicabile)
  • PECCHIA Il suo 4-4-1-1 oggi è perfetto dal momento che ottiene il massimo senza rischiare praticamente nulla, tatticamente ineccepibile il cambio CERCI-PAZZINI poco spiegabile quello tra il Pazzo e BESSA a meno che non volesse preservare il capitano per il prossimo match col GENOA ma allora perchè buttarlo nella mischia per poi toglierlo dopo nemmeno mezz'ora? Voto: 6


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO +   -   =

Mister BUCCHI tecnico del SASSUOLO «La gara purtroppo va commentata sottolineando i soliti handicap. Ci manca la personalità per imporci. I momenti di difficoltà li affrontiamo annebbiati. Siam partiti bene, ma poi quando capita un episodio negativo, perdiamo la testa. E’ capitato dopo il miracolo di Consigli su Valoti. Non ci siamo più ritrovati ed è subentrata la paura e la mancanza di certezza». Queste in sintesi le dichiarazioni dell’allenatore del Sassuolo, Cristian Bucchi, al termine della gara persa al Mapei Stadium per 0-2 contro il Verona. Continua il mister neroverde: «Sapevamo come avrebbe giocato il Verona, sfruttando le ripartenze, eppure la squadra ha palesato troppe difficoltà. Lavoro 12 ore al giorno e se le cose non vanno bene, la responsabilità è la mia. Devo però portare avanti il mio concetto di lavoro e delle concezioni diverse rispetto al mio predecessore. Qui non si tratta di limiti tecnici o di modulo, ma di limiti di carattere. Non ci ritroviamo nei momenti di difficoltà. Anziché compattarci, c’è disunione dopo mezza difficoltà. Il gioco non è scintillante e i numeri ci condanno. Questa ovviamente non è la squadra che ho in mente e che deve stare in campo» TGGialloBlu.it

Mister PECCHIA «Nelle ultime partite ci sono state le prestazioni ma non i risultati, oggi la prestazione è stata premiata dalla vittoria, sono felice soprattutto per i ragazzi. La forte determinazione e la convinzione del gruppo nel venire qua a prendersi punti ha fatto la differenza. Abbiamo iniziato molto bene, questa è stata una grandissima prestazione. La cosa che mi rende felice è il risultato per la squadra, che in questo mese nonostante le buone prestazioni non ha raccolto punti. Ho visto sempre la squadra viva e reattiva, dobbiamo continuare su questa strada e la vittoria deve dare dare consapevolezza e convinzione a tutto il gruppo. Pazzini? In questa settimana ha svolto solo la rifinitura con il gruppo, ha avuto un problema contro il Bologna, durante la gara ha preso un colpo alla schiena ed è uscito per quello» HellasVerona.it

...Gran raddoppio di VERDE «Il gol? Un'emozione fortissima. Ringraziando Dio sono riuscito ad appoggiare la palla proprio come volevo. Consigli è stato bravo a chiudermi gli spazi ma ce l'ho fatta lo stesso. Gol importantissimo assieme al lavoro di tutto il gruppo. Ho voluto tanto questo gol, è il mio sogno fin da bambino. Siamo una squadra viva, finché ogni domenica facciamo vedere che diamo il cuore in campo la tensione non ci deve riguardare. Continuiamo con serenità e cattiveria perché ci sono altri punti da prendere. Voltato pagina? Noi vogliamo sempre vincere, non ci sentiamo inferiori alle altre squadre e ce la giocheremo in ogni campo per far arrivare dei risultati positivi, a partire da mercoledì. Contentissimo di far parte di questo gruppo meraviglioso, siamo una squadra molto giovane ma che ha anche dei giocatori molto esperti. Il Verona ha una città e una società molto importanti» HellasVerona.it

CANNAVARO difensore del SASSUOLO «Non riusciamo ad avere continuità. Oggi avevamo il pallino del gioco, ma il contropiede del Verona è stato micidiale. Non è compromesso nulla, ma ci siamo complicati leggermente la vita per l'ennesima volta, rimettendo in gioco una diretta concorrente per la salvezza. Abbiamo bisogno di trovare un fuoco costante, per ora la nostra scintilla si spegne e si accende. Stiamo facendo troppa fatica quest'anno. Bucchi? L'allenatore è la cosa più semplice da cambiare a stagione in corso, ma il mister lavora tanto e bene. Noi stiamo seguendo Bucchi, anche se la domenica sembra quasi che ci dimentichiamo le cose che ci dice di fare. In questo momento dobbiamo stargli tutti vicino. Nella rosa del Sassuolo ci sono calciatori forti, ma nella nostra testa forse c'è troppa sfiducia. Serve un esame di coscienza da parte di tutti per tornare a essere il fiore che eravamo prima» TuttoMercatoWeb.com

BÜCHEL «Ci portiamo a casa 3 punti d'oro molto importanti dopo un periodo davvero difficile. Ci tenevamo tantissimo a far arrivare questa vittoria e così è stato. Oggi siamo stati più attenti e precisi in difesa, abbiamo gestito meglio la palla. Spesso ci è capitato di trovarci in vantaggio e poi, in un modo o nell'altro, essere recuperati e rischiare fino alla fine. Abbiamo saputo sfruttare bene il gol di scarto e raddoppiare. Heurtaux? E'stato un episodio molto sfortunato, peccato per la sua grande partita di stasera. E' un periodo in cui bisogna soffrire di più per uscire da questa posizione di classifica ma noi ci siamo. Il ritiro è servito per stare insieme ai miei compagni tutto il giorno, per riflettere e guardarci negli occhi, oggi però a premiarci è stato tutto il lavoro che ci portiamo dietro. Abbiamo giocato anche per il mister, siamo contenti anche per lui perché è arrivato quel qualcosa in più che sino ad ora è mancato. Anche con il Bologna abbiamo fatto bene, peccato per gli episodi che ci hanno punito. Ora torna anche un po' di fortuna. Assenze? Sicuramente quando manca qualcuno lo sentiamo, ma gli altri 11 che scendono in campo giocano sempre per tutto il gruppo. A centrocampo mi muovo tranquillamente in ogni modulo, con Bruno mi sto trovando molto bene. Contento per la mia prestazione ma soprattutto per il risultato di tutta la squadra In Serie A è normale che non si possano vincere tutte le partite, noi però dobbiamo pensare subito alla prossima partita senza fare errori e puntare solo a fare punti» HellasVerona.it

Bruno ZUCULINI ha sbloccato il match «Abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo, dopo molti giorni di duro lavoro. Dobbiamo continuare su questa strada, con umiltà e convinzione in noi stessi. Ringrazio i tifosi per esserci stati anche stasera con la loro voce e il loro calore. Crediamo nel nostro gruppo, nel lavoro di tutte le persone che stanno con noi. Oggi è arrivata una grande vittoria, continuiamo così, torniamo a Verona più contenti» HellasVerona.it

Pierino FANNA a Radio TMW commenta la prima vittoria esterna dei gialloblù in questa stagione «Il momento era delicato, la classifica era deficitaria, quindi è una vittoria che dà morale ai calciatori. È un risultato importante, al di là di chi ha fatto gol è una vittoria fondamentale perché in questo momento questo risultato può rivelarsi determinante visto le prossime gare in calendario. È chiaro che i tre punti danno morale e danno classifica, soprattutto tengono la squadra agganciata alle squadre che sono più avanti. In Serie A fare risultati non è facile, soprattutto quando manchi di tranquillità come il Verona. È sicuramente una boccata d’ossigeno anche per l’allenatore» Hellas1903.it

GiBi PASTORELLO (si proprio quello) alla trasmissione TV 'Palla lunga e pedalare' «Se ci fosse stata la Var, il mio Verona non sarebbe mai retrocesso. Ho sbagliato anch’io, certo. Se non avessi commesso errori, non saremmo retrocessi, questo è chiaro. Ma in sei anni di Verona, qualcosa di buono avevamo fatto, no?» HellasLive.it


BuchelPecchiaVerde

LE ALTRE DI A +   -   =

Secco 3 a 0 del BOLOGNA sulla SAMP al Dall'Ara, di VERDI, MBAYE e OKWONKWO le reti felsinee.
La SPAL va in vantaggio al Bentegodi col CHIEVO e per lunghi tratti mette paura agli uomini della Diga che però alla fine portano a casa la posta piena ribaltando il risultato.
In serata 3 a 1 dell'INTER a domicilio sul campo del CAGLIARI.
Domenica secco 3 a 0 della JUVENTUS sul CROTONE mentre il NAPOLI vince di misura a Udine.
1 a 1 in GENOA-ROMA e LAZIO-FIORENTINA, a reti bianche MILAN-TORINO.
Nel posticipo di Lunedì l'ATALANTA ha battuto il BENEVENTO per 1 a 0.



ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

Primavera: Dopo 5 ko consecutivi torna a fare punti la squadra di mister PORTA, Venerdì a Vigasio arriva il NAPOLI...

Mercato: CalcioWeb.eu vede una lotta tra BENEVENTO e VERONA per aggiudicarsi Josè MAURI centrocampista del MILAN che in rossonero sta trovando poco spazio...



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: ...Della serie 'A volte ritornano' (ma speriamo non sia il suo caso) GB PASTORELLO è ospite a Palla lunga e pedalare di Raffaele Tomelleri e dice Se ci fosse stata la Var, il mio Verona non sarebbe mai retrocesso; nel frattempo FERNANDINHO col GREMIO è in corsa per vincere la Copa Libertadores!



RASSEGNA STAMPA +   -   =


Posta un commento

0 Commenti