#CarpiVerona in anteprima: Gara ricca di insidie al Cabassi di Carpi, il VERONA incrocierà i guantoni con gli emiliani che militano nei bassifondi della classifica... Speriamo solo che LIVORNO, FOGGIA, PADOVA e COSENZA abbiano insegnato qualcosa ma non ci giurerei!

Pubblicato da Smarso venerdì 1 febbraio 2019 18:26, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento


#CarpiVerona +   -   =

L'HELLAS va far visita al CARPI che milita nei bassifondi della classifica a +2 dal fanalino di coda PADOVA e, considerate le prestazioni della squadra di GROSSO contro squadre col sangue agli occhi (vedi COSENZA, lo stesso PADOVA, FOGGIA e LIVORNO) non c'è molto da stare allegri...

Precedenti
Terza gara nella storia tra CARPI e HELLAS al Cabassi dove i gialloblù non hanno mai vinto ma nemmeno mai perso: il 1° Novembre 2015 finì 0 a 0 mentre nel match della vigilia di Natale del 2016 fu PAZZINI, al 15esimo centro stagionale, a finalizzare una stupenda manovra corale per il definitivo pareggio.
Da ricordare il 4 a 1 dell'andata in un 2019 molto avaro di soddisfazioni per parte scaligera.

Arbitro della prossima sfida sarà il signor Riccardo Ros della sezione AIA di Pordenone.

24 Dicembre 2016: Carpi 1-1 Hellas Verona

QUI CARPI
Dal mercato il fresco ex CISSÉ che nelle intenzioni di CASTORI farà il centravanti di sfondamento, l'esterno offensivo MUSTACCHIO, l'attaccante MARSURA, i centrocampisti RIZZO, VITALE, COULIBALY e CROCIATA (attualmente ai box) e i difensori MARCJANIK, KRESIC e ROLANDO per una squadra rivoluzionata completamente...

Convocati
PORTIERI 1 Serraiocco, 22 Colombi, 35 Piscitelli
DIFENSORI 2 Suagher, 3 Marcjanik, 4 Sabbione, 5 Pezzi, 13 Poli, 23 Barnofsky, 25 Pachonik, 34 Kresic
CENTROCAMPISTI 7 Concas, 8 Vitale, 10 Piscitella, 19 Pasciuti, 20 Jelenic, 24 Rizzo, 27 Rolando, 31 Coulibaly, 32 Di Noia
ATTACCANTI 9 Cissè, 11 Marsura, 15 Vano, 17 Mustacchio, 18 Arrighini

Probabile formazione
4-4-1-1 con Colombi; Pachonik-Poli-Sabbione-Rolando; Pasciuti-Vitale-Di Noia-Rizzo; Marsura, Cissé.


QUI VERONA
Dal mercato due esterni difensivi, un offensivo e l'esperto MUNARI reduce dall'esperienza scaligera del 2005-06 ma il rinforzo che serviva di più era un centrale difensivo degno di questo nome e non è arrivato...
GROSSO tornerà alla difesa a tre dove MARRONE sarebbe forse più a suo agio? Con due punte come PAZZINI e DI CARMINE potrebbe essere una soluzione auspicabile che però, varata al Rigamonti di Brescia, è stata un flop completo.

Convocati
Tutti a disposizione i nuovi acquisti.

1. Silvestri, 2. Munari, 3. Vitale, 4. Henderson, 5. Faraoni, 6. Marrone, 7. Matos, 8. Gustafson, 10. Di Carmine, 11. Pazzini, 12. Ferrari, 14. Colombatto, 15. Balkovec, 16. Lee, 20. Zaccagni, 21. Laribi, 23. Di Gaudio, 25. Danzi, 26. Berardi, 27. Dawidowicz, 28. Tupta, 30. Bianchetti, 33. Empereur

Probabile formazione
4-3-3 con Silvestri; Vitale-Marrone-Dawidowicz-Faraoni; Gustafson-Danzi-Zaccagni; Matos-Di Carmine-Di Gaudio.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]


DICONO +   -   =

Mister CASTORI tecnico del CARPI «Il Verona è una delle squadre più forti del campionato a livello di organico, sappiamo che sarà una partita difficile ma non voglio sentire ragioni: dobbiamo avere un atteggiamento determinato e forte, aggredire e tornare a fare punti in casa, il fattore campo deve essere un nostro alleato, non un campo neutro. I nuovi? Cissè è un giocatore che intendo utilizzare come centravanti, ha gamba e sa attaccare la profondità. Mustacchio è un esterno veloce, che ha giocato in passato anche da attaccante. Rizzo deve ritrovare la sua identità dopo un periodo difficile ma ha grande qualità. Marcjanik invece lo devo ancora imparare a conoscere ma è un difensore centrale» CarpiFC.com

Mister GROSSO «I nuovi acquisti? Sono molto soddisfatto, penso che il direttore abbia fatto un ottimo lavoro: la squadra è composta da tanti interpreti bravi, c'è qualità nei ragazzi giovani che possono essere supportati da quelli più esperti e quindi abbiamo tutte le caratteristiche per fare un campionato importante, siamo consapevoli delle responsabilità che abbiamo e desideriamo assumercele tutte sul campo. Un possibile esordio dei nuovi? Li vedrò oggi, ma si sono allenati fino a pochi giorni fa con la squadra di cui facevano parte quindi stanno bene. Da questa rosa ampia farò le scelte per Carpi, dove abbiamo la volontà di fare risultato pieno. Analogie tra la vigilia col Padova e questa con il Carpi? Sono entrambe squadre che hanno cambiato abbastanza: siamo all'oscuro di ciò che potranno fare ma sarà invece determinante quello che potremo fare noi. Perché con il Cosenza è stata una buona gara per 80 minuti, mentre gli ultimi 10 mi hanno fatto arrabbiare perché andare a compromettere una partita che avremmo meritato di portare a casa per errori che non possiamo permetterci di fare. Come si fa a stare sul pezzo per 90'? Questo è un gruppo che non ha ancora raggiunto la maturità completa che ti consente di avere quella continuità che ci avrebbe fatto occupare posizioni più alte in classifica. La realtà dice che abbiamo fatto un punto nell'ultima gara e una bruttissima partita nella penultima, però io credo che ci siano ottime basi da cui ripartire per preparare la gara di Carpi. Preoccupazione? No, sono consapevole di quello che sappiamo fare e sono convinto che riusciremo a farlo. Mi piace prendermi le mie responsabilità, abbiamo una buona rosa e con questa dobbiamo fare risultati importanti. Come è cambiata la squadra? Quelli nuovi sono ragazzi con qualità, che dobbiamo essere bravi a saper sfruttare per raggiungere i nostri obiettivi. L'obiettivo è chiaro e dichiarato, non ci spaventa, ma nell'immediato dobbiamo pensare di fare una grande partita a Carpi. Almici? Ad Alberto mandiamo ancora una volta un grande abbraccio, il gruppo gli è stato vicino e mi auguro che presto possa tornare con noi. Intanto spero che riusciremo a fargli un piccolo regalo domani in un momento difficilissimo per lui» HellasVerona.it

Lucas FELIPPE, arrivato un anno e mezzo fa dal Brasile nella formazione Primavera di mister PORTA, firma il suo primo contratto da professionista fino al 2022 'Questo per me è veramente un sogno che si realizza. In tutta onestà quando sono arrivato in Italia 18 mesi fa non avrei mai pensato che sarei arrivato a firmare un contratto professionistico con il Verona. Ero arrivato qui solo per un provino, poi l'Hellas mi ha aperto le proprie porte e ho potuto crescere tanto. La cosa cui è stato più difficile adattarsi? Sicuramente il freddo, abituato al caldo del Brasile, ho sofferto molto lo scorso inverno ma ora mi sono abituato (ride, ndr). Il mio percorso? Come molti brasiliani ho iniziato dal calcio a cinque, poi le esperienze al Corinthians e al Palmeiras e infine l'arrivo in Italia. La mia famiglia? Mi segue da lontano, mi mancano molto ma anche per loro questo è davvero un sogno. Primavera? Abbiamo lasciato dei punti per strada, ora proviamo ad arrivare comunque in Primavera 1 passando dai playoff. Siamo un gruppo di bravi ragazzi, ci proveremo fino alla fine. Il torneo vinto ad Heidenheim? Esperienza indimenticabile, alzare quel trofeo insieme a campioni come Pazzini e Di Carmine e insieme a tanti ragazzi cresciuti con me in Primavera è stato qualcosa di speciale' HellasVerona.it

Simone COLOMBI portiere del CARPI «Il Verona? Al di là dell’avversario dobbiamo pensare a fare punti perchè ne abbiamo bisogno. Dobbiamo dimostrare che ci siamo, che possiamo competere con tutti e non siamo morti. Sarà una partita difficile, il Verona è una squadra molto forte, anche se non viene da un gran momento ed è stato contestato dopo l’ultimo pareggio in casa contro il Cosenza. Sappiamo che ci sarà da soffrire e essere bravi a mettere in evidenza i loro difetti quando ne avremo l’opportunità. Il Carpi ha sempre saputo soffrire e sovvertire i pronostici, e anche in questo campionato vogliamo superare le difficoltà per smentire chi ci dà per morti» CarpiFC.com


CastoriGrosso
ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

SETTI buffone, l'adesivo di protesta nei confronti del patròn scaligero (che ha snobbato la protesta dei tifosi gialloblù chiarendo che lui li lasciava fare quasi che servisse un permesso per attuare una qualunque forma di protesta nei suoi confronti o che, letta in altra maniera, il problema non lo riguardasse affatto), prende piede un po' ovunque nei paesi della provincia di Verona oltre che a Carpi e a Mantova come abbiamo visto...

Felippe professionista con l'HELLAS
IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: EGUELFI al LIVORNO, AARONS allo SHEFFIELD WEDNESDAY. L'ASCOLI annuncia il passaggio in bianconero di RUBIN. Samuele LONGO torna in Italia, trascorrerà il resto della stagione alla CREMONESE. ROMULO ufficiale alla LAZIO, CACCIATORE vicino al PERUGIA ma alla fine ha virato sul CAGLIARI. In ballo tra AVELLINO e MODENA LUPPI avrebbe scelto i canarini che però a loro volta hanno virato su un altro giocatore, ora 'Il Pirata' pare debba scegliere tra la C e la Turchia dato che difficilmente i campani riproporranno un ingaggio...

RASSEGNA STAMPA +   -   = Carpi-Hellas Verona: i convocati
CARPI – Sono 25 i biancorossi convocati per la gara di domani con l’Hellas Verona (info biglietti). Prima chiamata per i neobiancorossi Marcjanik, Rizzo, Mustacchio e Cissè, che hanno rispettivamente scelto le maglie numero 3, 24, 17 e 9. Indisponibili Buongiorno e Crociata. PORTIERI 1 Serraiocco, 22 Colombi, 35 Piscitelli DIFENSORI 2 Suagher, 3 Marcjanik, 4 Sabbione, 5 Pezzi, 13 Poli, 23 Barnofsky, 25 Pachonik, 34 Kresic CENTROCAMPISTI 7 Concas, 8 Vitale, 10 Piscitella, 19 Pasciuti, 20 Jelenic, 24 Rizzo, 27 Rolando, 31 Coulibaly, 32 Di Noia ATTACCANTI 9 Cissè, 11 Marsura, 15 Vano, 17 Mustacchio, 18 Arrighini Castori: “Avversario fortissimo ma non voglio sentire ragioni: servono atteggiamento e aggressività”
CARPI – Le dichiarazioni di mister Fabrizio Castori nella conferenza stampa alla vigilia di Carpi-Hellas Verona: “Il mercato finalmente è chiuso e possiamo pensare solo al lavoro sul campo. Sono arrivati tanti giocatori che arricchiscono il nostro gruppo e aumentano la competizione interna, ora dobbiamo trovare l’amalgama giusta il prima possibile”. “Cittadella? Faccio ancora a fatica a capire cosa sia successo. Sono avvenute disattenzioni gravi oltre ogni schema, domani mi aspetto una grande reazione, iniziamo a giocarci la vita ogni sabato. Non voglio più parlare di Cittadella, non esiste scendere in campo in quel modo”. “Il Verona è una delle squadre più forti del campionato a livello di organico, sappiamo che sarà una partita difficile ma non voglio sentire ragioni: dobbiamo avere un atteggiamento determinato e forte, aggredire e tornare a fare punti in casa, il fattore campo deve essere un nostro alleato, non un campo neutro”. “I nuovi? Cissè è un giocatore che intendo utilizzare come centravanti, ha gamba e sa attaccare la profondità. Mustacchio è un esterno veloce, che ha giocato in passato anche da attaccante. Rizzo deve ritrovare la sua identità dopo un periodo difficile ma ha grande qualità. Marcjanik invece lo devo ancora imparare a conoscere ma è un difensore centrale”.
Colombi: “Dobbiamo superare le difficoltà sapendo anche soffrire”
CARPI - Le dichiarazioni di Simone Colombi nella conferenza stampa di questo pomeriggio: [...] “Il Verona? Al di là dell’avversario dobbiamo pensare a fare punti perchè ne abbiamo bisogno. Dobbiamo dimostrare che ci siamo, che possiamo competere con tutti e non siamo morti. Sarà una partita difficile, il Verona è una squadra molto forte, anche se non viene da un gran momento ed è stato contestato dopo l’ultimo pareggio in casa contro il Cosenza. Sappiamo che ci sarà da soffrire e essere bravi a mettere in evidenza i loro difetti quando ne avremo l’opportunità. Il Carpi ha sempre saputo soffrire e sovvertire i pronostici, e anche in questo campionato vogliamo superare le difficoltà per smentire chi ci dà per morti”.
FONTE: CarpiFC.com SERIE B Carpi-Verona: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming Il Carpi ospita il Verona nella 22ª giornata di Serie B: tutte le informazioni sulla partita e dove vederla in tv e streaming. Redazione Goal Italia
Getty Images Il Carpi di Fabrizio Castori ospita il Verona di Fabio Grosso nella 22ª giornata di Serie B. Gli emiliani sono sedicesimi assieme al Crotone con 17 punti, frutto di 4 vittorie, 5 pareggi e 11 sconfitte, gli scaligeri occupano il 5° posto a quota 31 con un cammino di 8 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte. Enej Jelenic e Benjamin Mokulu sono i giocatori più prolifici dei biancorossi con 3 goal a testa, mentre l'esperto attaccante Giampaolo Pazzini è il miglior marcatore dei gialloblù con 8 reti in 11 partite giocate. Il Carpi è reduce da 2 sconfitte e un pareggio nelle ultime 3 giornate, il Verona invece ha collezionato 2 pareggi e una sconfitta nelle ultime 3 gare disputate. QUANDO SI GIOCA CARPI-VERONA Carpi-Verona si giocherà sabato 2 febbraio 2019 alle ore 15.00 allo Stadio Sandro Cabassi di Carpi. Sarà il 4° confronto fra le due squadre nel campionato di Serie B. I biglietti di Carpi-Verona sono acquistabili online su ticketone.it e nei punti vendita autorizzati. DOVE VEDERE CARPI-VERONA IN TV E STREAMING La partita Carpi-Verona sarà trasmessa in esclusiva in diretta streaming su DAZN e sarà visibile su diversi dispositivi. L'evento resterà inoltre disponibile per la visione integrale on demand, per cui tifosi e appassionati potranno rivedere la gara comodamente quando vorranno. PROBABILI FORMAZIONI CARPI-VERONA CARPI (3-5-2): Colombi; Poli, Buongiorno, Kresic; Pachonik, Sabbione, Coulibaly, Jelenic, Vitale; Marsura, Mokulu. VERONA (4-3-3): Silvestri; Bianchetti, Marrone, Dawidowicz, Faraoni; Gustafson, Colombatto, Zaccagni; Matos, Pazzini, Di Gaudio.
FONTE: Goal.com NEWS 01 febbraio 2019 - 16:24 L’avversario: come cambia il Carpi (rivoluzionato) di Castori Dieci nuovi acquisti per risalire in classifica di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi
Il mercato di riparazione è appena terminato e il Verona si trova a dover affrontare nuovamente il Carpi, questa volta in trasferta. Rispetto alla partita di andata, terminata 4-1 per i gialloblù, cambieranno molti giocatori in campo: tra le fila del club emiliano sono arrivati ben dieci calciatori nuovi durante la sessione di gennaio, almeno tre rinforzi per reparto. Movimenti dovuti alla precaria situazione di classifica del Carpi, terzultimo con 17 punti, solo 2 in più del Padova fanalino di coda. In attacco c’è un ex davvero recente dato che i gialloblù rivedranno da subito Cissé, trasferitosi proprio ieri alla corte del tecnico Castori. Insieme a lui sono arrivati anche Marsura, dal Venezia, e Mustacchio, via Perugia. Altri tre nomi vanno a rinforzare la difesa. Si tratta di Marcjanik, ex Empoli, Kresic, dall’Atalanta, e di Rolando, terzino in esubero alla Sampdoria. Il centrocampo ha visto l’arrivo di ben quattro giocatori nuovi: Vitale è in prestito dalla Spal, Rizzo dal Bologna, il giovane Coulibaly dall’Udinese e Crociata, scuola Milan, dal Crotone. Insomma, Castori si ritrova con circa metà squadra nuova e dovrà decidere se schierare dal primo minuti gli ultimi arrivati e quale modulo utilizzare, visto che il Carpi ha giocato principalmente con il 4-4-1-1, ma può contare anche sul 3-5-2. Carpi (4-4-1-1): Colombi; Pachonik, Poli, Sabbione, Rolando; Pasciuti, Vitale, Di Noia, Rizzo; Marsura, Arrighini. Carpi (3-5-2): Colombi; Poli, Kresic, Buongiorno; Pachonik, Coulibaly, Sabbione, Vitale, Rolando; Marsura, Arrighini. Jacopo Michele Bellomi NEWS 29 gennaio 2019 - 22:29 Guaio Crescenzi, il terzino fuori ancora un mese Tempi lunghi per il recupero del calciatore, il Verona va su Vitale di Redazione Hellas1903
La sua assenza si è sentita, e purtroppo le ultime notizie che abbiamo raccolto non sono buone. Il Verona dovrà fare a meno di Alessandro Crescenzi ancora, almeno, per un mese. Il recupero dall’infortunio alla caviglia dello scorso dicembre si è rivelato più lungo del previsto e Crescenzi si rivedrà in campo a marzo. Per questo il club gialloblù è corso ai ripari in sede di calciomercato per ingaggiare Luigi Vitale (operazione portata avanti tra ieri e oggi da Tony D’Amico), che domani firmerà con l’Hellas. (A.S.)
FONTE: Hellas1903.it CARPI-VERONA, I PRECEDENTI IN B Al Cabassi, solo una ics tra Carpi e Verona in B
31/01/2019 22:53 C’è solo un precedente fra Carpi e Verona in Serie B al Cabassi. La gara risale al Campionato 2016/17 (24 dicembre 2017) e biancorossi e gialloblù pareggiarono 1-1. Al 14’ passò in vantaggio il Carpi con Lasagna, ma a riequilibrare il match per l’Hellas ci pensò Pazzini al 45’. Alla fine di quella stagione, il Verona guidato da Pecchia tornò in Serie A. Le due squadre si affronteranno nuovamente in cadetteria, sabato 2 febbraio alle ore 15 (3^ giornata di ritorno). Gli ospiti (quinti in classifica con 31 punti), arrivano allo scontro, dopo la bruttissima sconfitta nel derby col Padova per 3-0 e dopo l’altrettanto mortificante 2-2 col Cosenza al Bentegodi. Il Carpi invece, è in zona retrocessione con 17 punti e nell’ultimo turno è stato battuto al Tombolato dal Cittadella per 3-1. L’ultimo successo modenese al Cabassi è del 16 dicembre 2018: 3-2 alla Salernitana. La gara d’andata (16-09-2018) al Bentegodi è stata vinta dal Verona per 4-1 e Pazzini segnò una tripletta. ANDREA FAEDDA LA PROTESTA NON SI FERMA "Setti buffone" in ogni cartello della Provincia
29/01/2019 16:01 Il Verona continua a collezionare brutte figure in campionato: ma Grosso viene confermato con fiducia da Maurizio Setti. Anche per questo continua la protesta contro l'imprenditore carpigiano. Dopo il blitz a Mantova, con lo striscione "Setti Buffone" fuori dal Martelli, gli adesivi gialloblù sono stati avvistati in tutti (ma proprio tutti) cartelli stradali delle città della Provincia. Dal Lago di Garda alla Valpolicella fino all'Est Veronese e alla Bassa. Gli adesivi raffiguranti la faccia dell'imprenditore carpigiano, con il solito immancabile slogan "buffone", si possono trovare ovunque. Anche vicino a Firenze... CONTINUA LA PROTESTA "Setti buffone" in tutta Verona (e anche a Carpi) 28/01/2019 11:05
Non si ferma la protesta contro Maurizio Setti. Dopo il blitz a Mantova, con lo striscione "Setti Buffone" fuori dal Martelli, i tifosi del Verona hanno tempestato la città (ma anche la provincia) con adesivi raffiguranti la faccia dell'imprenditore carpigiano, con il solito immancabile slogan "buffone". Il dissenso verso il presidente del Verona è arrivato addirittura fino alla "sua" Carpi. I tifosi hanno attaccato un adesivo sopra il cartello stradale all'entrata della città. Ormai, ricucire la frattura con la piazza sarà un'impresa impossibile per Setti.
FONTE: TGGialloBlu.it #CARPIVERONA I CONVOCATI 01/FEBBRAIO/2019 - 18:00 Peschiera - Al termine della rifinitura, mister Fabio Grosso ha diramato l'elenco dei convocati per #CarpiVerona, 22a giornata della Serie BKT 2018/19.
#CARPIVERONA I CONVOCATI 1. Silvestri 2. Munari 3. Vitale 4. Henderson 5. Faraoni 6. Marrone 7. Matos 8. Gustafson 10. Di Carmine 11. Pazzini 12. Ferrari 14. Colombatto 15. Balkovec 16. Lee 20. Zaccagni 21. Laribi 23. Di Gaudio 25. Danzi 26. Berardi 27. Dawidowicz 28. Tupta 30. Bianchetti 33. Empereur
#CARPIVERONA: SEGUILA CON NOI E SCOPRI NUMERI E CURIOSITÀ 01/FEBBRAIO/2019 - 18:00 Scopri i numeri, le statistiche e le curiosità fornite da Opta Sports di Carpi-Hellas Verona, 22a giornata della Serie BKT 2018/19, in programma sabato 2 febbraio (ore 15) allo stadio 'Cabassi'.
PRECEDENTI - Sono 3 i precedenti in Serie B tra Carpi e Verona, con 1 vittoria del Verona e 2 pareggi. L'ultimo confronto è quello dello scorso 16 settembre, quando l'Hellas si impose per 4-1 BILANCIO DEI GOL - Nella storia del match, che si gioca per la prima volta durante la Serie A 2015/16, il Verona è avanti nel bilancio dei gol segnati con 7 reti contro le 5 del Carpi MEDIA POSSESSO PALLA - Sfida tra la squadra con il possesso palla medio più alto (Verona, 57%) e più basso (Carpi, 37%) in questa stagione di Serie B CURIOSITA' - Karim Laribi è il calciatore gialloblù ad aver effettuato più cross in questa stagione, 39 GROSSO: «A CARPI PER ASSUMERCI SUL CAMPO LE NOSTRE RESPONSABILITÀ» 01/FEBBRAIO/2019 - 15:00 Peschiera - Le dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Fabio Grosso, rilasciate in vista di Carpi-Hellas Verona, 22a giornata della Serie BKT 2018/19.
«I nuovi acquisti? Sono molto soddisfatto, penso che il direttore abbia fatto un ottimo lavoro: la squadra è composta da tanti interpreti bravi, c'è qualità nei ragazzi giovani che possono essere supportati da quelli più esperti e quindi abbiamo tutte le caratteristiche per fare un campionato importante, siamo consapevoli delle responsabilità che abbiamo e desideriamo assumercele tutte sul campo. Un possibile esordio dei nuovi? Li vedrò oggi, ma si sono allenati fino a pochi giorni fa con la squadra di cui facevano parte quindi stanno bene. Da questa rosa ampia farò le scelte per Carpi, dove abbiamo la volontà di fare risultato pieno. Analogie tra la vigilia col Padova e questa con il Carpi? Sono entrambe squadre che hanno cambiato abbastanza: siamo all'oscuro di ciò che potranno fare ma sarà invece determinante quello che potremo fare noi. Perché con il Cosenza è stata una buona gara per 80 minuti, mentre gli ultimi 10 mi hanno fatto arrabbiare perché andare a compromettere una partita che avremmo meritato di portare a casa per errori che non possiamo permetterci di fare. Come si fa a stare sul pezzo per 90'? Questo è un gruppo che non ha ancora raggiunto la maturità completa che ti consente di avere quella continuità che ci avrebbe fatto occupare posizioni più alte in classifica. La realtà dice che abbiamo fatto un punto nell'ultima gara e una bruttissima partita nella penultima, però io credo che ci siano ottime basi da cui ripartire per preparare la gara di Carpi. Preoccupazione? No, sono consapevole di quello che sappiamo fare e sono convinto che riusciremo a farlo. Mi piace prendermi le mie responsabilità, abbiamo una buona rosa e con questa dobbiamo fare risultati importanti. Come è cambiata la squadra? Quelli nuovi sono ragazzi con qualità, che dobbiamo essere bravi a saper sfruttare per raggiungere i nostri obiettivi. L'obiettivo è chiaro e dichiarato, non ci spaventa, ma nell'immediato dobbiamo pensare di fare una grande partita a Carpi. Almici? Ad Alberto mandiamo ancora una volta un grande abbraccio, il gruppo gli è stato vicino e mi auguro che presto possa tornare con noi. Intanto spero che riusciremo a fargli un piccolo regalo domani in un momento difficilissimo per lui». PESCHIERA: REPORT ALLENAMENTO 31/GENNAIO/2019 - 19:00 Peschiera - Allenamento a due giorni da Carpi-Verona per i gialloblù, che oggi hanno svolto riscaldamento in palestra, torelli ed esercitazioni sul possesso palla. A seguire, partitella ed esercitazioni tattiche. Domani è in programma la rifinitura. LUCAS 2022 31/GENNAIO/2019 - 14:30
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver sottoscritto un contratto professionistico fino al 30 giugno 2022 con il calciatore classe 2000 Lucas Felippe Martello Nascimento, dall'estate 2017 in forza alla Primavera gialloblù. Lucas è un centrocampista dotato di grande duttilità prelevato dall'Hellas Verona direttamente in Brasile, dove è nato il 3 maggio 2000, in seguito a un provino con la Primavera gialloblù. Dal suo arrivo ha confermato e migliorato di giorno in giorno le proprie qualità calcistiche, fino a diventare elemento fondamentale della Primavera con 7 reti e 8 assist in finora messi insieme in una stagione e mezza. Per lui anche tanti allenamenti ed esperienze con la prima squadra, su tutte la vittoria alla 'Max Liebhaber Cup' della scorsa estate ad Heidenheim, quando Lucas ha anche realizzato il rigore decisivo. Le sue parole, rilasciate in esclusiva a Hellas Verona Channel: «Questo per me è veramente un sogno che si realizza. In tutta onestà quando sono arrivato in Italia 18 mesi fa non avrei mai pensato che sarei arrivato a firmare un contratto professionistico con il Verona. Ero arrivato qui solo per un provino, poi l'Hellas mi ha aperto le proprie porte e ho potuto crescere tanto. La cosa cui è stato più difficile adattarsi? Sicuramente il freddo, abituato al caldo del Brasile, ho sofferto molto lo scorso inverno ma ora mi sono abituato (ride, ndr). Il mio percorso? Come molti brasiliani ho iniziato dal calcio a cinque, poi le esperienze al Corinthians e al Palmeiras e infine l'arrivo in Italia. La mia famiglia? Mi segue da lontano, mi mancano molto ma anche per loro questo è davvero un sogno. Primavera? Abbiamo lasciato dei punti per strada, ora proviamo ad arrivare comunque in Primavera 1 passando dai playoff. Siamo un gruppo di bravi ragazzi, ci proveremo fino alla fine. Il torneo vinto ad Heidenheim? Esperienza indimenticabile, alzare quel trofeo insieme a campioni come Pazzini e Di Carmine e insieme a tanti ragazzi cresciuti con me in Primavera è stato qualcosa di speciale». PESCHIERA: REPORT ALLENAMENTO 30/GENNAIO/2019 - 17:30 Peschiera - Proseguono gli allenamenti del Verona in vista della gara contro il Carpi. Oggi i gialloblù si si sono nuovamente divisi in due gruppi: riscaldamento in palestra, esercitazioni tecniche, esercitazioni tattiche e una partitella attacco contro difesa per chi è sceso in campo contro il Cosenza; partitella condivisa con i giovani della Primavera per gli altri. Davide Faraoni e Giampaolo Pazzini hanno svolto l'intera seduta con il gruppo. PESCHIERA: REPORT ALLENAMENTO 29/GENNAIO/2019 - 15:30 Peschiera - E' tornato subito ad allenarsi il Verona dopo il pareggio interno contro il Cosenza. La squadra, agli ordini di mister Fabio Grosso, si è divisa in due gruppi: lavoro defaticante per chi è sceso in campo al Bentegodi; riscaldamento tecnico, esercitazioni sui tiri in porta e partitella a campo ridotto per gli altri. Davide Faraoni e Giampaolo Pazzini hanno svolto lavoro differenziato, rispettivamente a causa di un trauma contusivo al piede sinistro e di un trauma contusivo al piede destro. Assente Alberto Almici, in permesso concordato con la società.
FONTE: HellasVerona.it [OFFTOPIC] +   -   = VITA DA EX: EGUELFI al LIVORNO, AARONS allo SHEFFIELD WEDNESDAY. L'ASCOLI annuncia il passaggio in bianconero di RUBIN. Samuele LONGO torna in Italia, trascorrerà il resto della stagione alla CREMONESE. ROMULO ufficiale alla LAZIO, CACCIATORE vicino al PERUGIA ma alla fine ha virato sul CAGLIARI. In ballo tra AVELLINO e MODENA LUPPI avrebbe scelto i canarini che però a loro volta hanno virato su un altro giocatore, ora 'Il Pirata' pare debba scegliere tra la C e la Turchia dato che difficilmente i campani riproporranno un ingaggio... Newcastle, UFFICIALE: via Lazaar e l'ex Verona Aarons del 01 febbraio 2019 alle 00:31
Cercato da diversi club italiani, Lazaar ha lasciato il Newcastle per diventare un nuovo giocatore dello Sheffield Wednesday. Insieme a lui anche l'ex Verona Rolando Aarons.
FONTE: CalcioMercato.com NEWSUFFICIALE – Fabio Eguelfi va in prestito al Livorno Redazione gennaio 31, 2019 - 17:00 È ufficiale il passaggio di Eguelfi in Toscana, dopo aver raccolto una sola presenza in Serie B con la maglia dell’Hellas Verona Una sola presenza con l’Hellas Verona nelle prime venti giornate in Serie B. Ora per Fabio Eguelfi, esterno sinistro classe 1995, è il momento di iniziare una nuova avventura, con la maglia del Livorno. È infatti ufficiale il passaggio dell’ex Inter al club toscano, come comunicato dall’Atalanta sul proprio sito ufficiale. Questo il comunicato: “Atalanta B.C. comunica la risoluzione del prestito di Fabio Eguelfi con l’Hellas Verona e la successiva cessione del calciatore al Livorno, sempre a titolo temporaneo. In bocca al lupo Fabio!”. Gli amaranto sono penultimi in Serie B, ad un solo punto dalla zona play-out. Il giovane di proprietà dei nerazzurri cerca spazio per crescere, farsi le ossa e tornare a Bergamo pronto per esordire con Gasperini. FONTE: CalcioAtalanta.it Calciomercato: Rubin dal Foggia a titolo temporaneo con opzione. 31 January 2019
L'Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. annuncia di aver acquisito dal Foggia a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2019 con diritto di opzione le prestazioni sportive di Matteo Rubin. Nato il 9 luglio 1987 a Bassano del Grappa, Rubin è un terzino sinistro che vanta una lunga esperienza in tutte le serie professionistiche avendo vestito in Lega Pro le maglie di Cittadella e Foggia, in Serie B quelle di Torino, Modena e Foggia, in Serie A, categoria in cui vanta 110 presenze, quelle di Torino, Bologna, Parma, Robur Siena, Hellas Verona e Chievo. E' reduce dall'esperienza al Foggia, squadra nella quale ha militato nelle ultime tre stagioni dando un importante contributo alla promozione in cadetteria. Al neo bianconero il benvenuto dell'Ascoli Calcio e l'augurio di poter fornire un apporto importante alla causa bianconera.
FONTE: AscoliCalcio1898.it SERIE A TMW - Chievo, Cacciatore ha detto sì al Cagliari: firma per 2 anni e mezzo 31.01.2019 10:51 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze Fonte: Alessio Alaimo Dopo un lungo tira e molla che ha coinvolto anche il Perugia, Fabrizio Cacciatore del Chievo Verona ha scelto di rispondere positivamente al corteggiamento del Cagliari. L'esterno destro è pronto a firmare un contratto da 2 anni e mezzo e raggiungere subito il suo nuovo tecnico Maran. FONTE: TuttoMercatoWeb.com MERCATO LONGO NUOVO ATTACCANTE DELLA CREMONESE 30 GENNAIO, 2019
L’U.S. Cremonese comunica di aver acquisito a titolo temporaneo dall’Internazionale F.C. le prestazioni sportive di Samuele Longo. Nato a Valdobbiadene (Treviso), il 12 gennaio 1992, attaccante, Longo ha esordito in Serie A nel maggio 2012 in Lazio-Inter. Successivamente ha indossato le maglie di Espanyol, Verona, Rayo Vallecano, Cagliari, Frosinone, Girona, Tenerife e Huesca. Nella stagione in corso, prima del suo trasferimento in grigiorosso, ha disputato 15 gare nella Liga spagnola.
FONTE: USCremonese.it SERIE A TMW - Lazio, chiesto Romulo al Genoa 30.01.2019 18:51 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze Fonte: Alessio Alaimo Nella giornata di oggi la Lazio ha effettuato un sondaggio per Romulo con il Genoa e nel caso non dovessero riuscire a trovare un'alternativa entro la giornata di domani potrebbe chiudere con il Grifone per l'acquisto dell'italo-brasiliano. Sullo sfondo resta l'interesse da parte del Chievo Verona anche se al momento pare una pista abbastanza fredda anche per la volontà del calciatore. FONTE: TuttoMercatoWeb.com Genoa: Romulo richiesto da Lazio e Chievo, Cacciatore vicino al Perugia del 29 gennaio 2019 alle 20:04
Nuovi affari in vista tra Chievo e Genoa. Dopo il passaggio del centrocampista serbo Radovanovic alla corte di Prandelli, Romulo può fare il percorso inverso. Infatti il brasiliano ex Juventus, Fiorentina ed Hellas Verona è stato richiesto dalla Lazio e proprio dal Chievo. Dove è in uscita Cacciatore, vicino al Perugia (serie B).
FONTE: CalcioMercato.com CALCIO 29 gennaio 2019 - 20:26 Avellino Calcio – La telenovela Luppi continua: il Modena si chiama fuori, ma… di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb
La telenovela Davide Luppi si arricchisce di una nuova puntata. Dopo il positivo contatto con l’Avellino della scorsa settimana, nelle ultime ore l’attaccante bergamasco aveva chiuso le porte alla soluzione biancoverde e sembrava vicinissimo al ritorno al Modena. Tuttavia, i canarini – con cui Luppi si era allenato nelle scorse settimane e che sembravano seriamente intenzionati al calciatore – si sono tirati indietro, preferendo dirottare le proprie attenzioni su un calciatore dalle caratteristiche diverse, una prima punta di peso come Tony Letizia. La mossa del Modena ha evidentemente spiazzato Luppi, che si ritrova ora a dover cercare un’altra sistemazione. È comunque difficile, se non impossibile, pensare che l’ex Verona possa bussare alla porta della Sidigas per tornare sui suoi passi e firmare il contratto che il diesse Musa gli aveva proposto qualche giorno fa. Infatti, nonostante la beffa gialloblu, a Luppi le proposte non mancano. Fino al prossimo 28 febbraio il calciatore potrebbe accasarsi in C, dove gli estimatori sono diversi. Pare inoltre che il “Pirata” abbia ricevuto anche una ricca offerta dalla Turchia, inizialmente messa in standby ma che ora potrebbe tornare in auge. Insomma, la trama si infittisce ma pare che l’Avellino sia destinato a rimanere fuori dall’ultima puntata della telenovela Luppi.
FONTE: SportAvellino.it

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#VeronaTorino Juric

#AtalantaVerona highlights


Archivio