Subscribe Us

SASSUOLO 1-0 VERONA: Gara mediocre che premia i padroni di casa oltremisura grazie ad un'altro (l'ennesimo) rocambolesco autogol propiziato dal piedone di MORAS...


#SassuoloVerona +   -   =
Consueto 4-3-3 per il SASSUOLO di DI FRANCESCO con la conferma di FALCINELLI al centro del tridente completato da BERARDI e SANSONE.
L'unica novità rispetto ai neroverdi visti contro il TORINO all'ultima di campionato è la sostituzione dello squalificato PELUSO con LONGHI.
Ancora panchina per MISSIROLI sostituito a centrocampo da PELLEGRINI che agirà con MAGNANELLI e DUNCAN.
Dall'altra parte DELNERI che sia affida ad un ecclettico 4-2-3-1 pronto a trasformarsi, a seconda delle necessità, in 4-4-2 o 4-2-4 ma capitan TONI non gioca dall'inizio (come aveva fatto capire il mister nella conferenza stmpa prepartita il capitano non ha ancora recuperato del tutto dall'infortunio muscolare che lo ha colpito in questo finale di stagione), al suo posto sarà GOMEZ l'unica punta con WSZOŁEK, IONITA e SILIGARDI ad agirgli alle spalle.
In mediana la coppia VIVIANI-GRECO, ALBERTAZZI torna dal primo minuto sulla mancina della difesa insieme al centrale MORAS...

Terreno bagnato al Mapei Stadium sul quale è piovuto sino a pochi minuti prima della gara, dirige il signor Claudio Gavillucci della sezione Aia di Latina.

LA GARA
5° Inserimento di PISANO che conclude con una botta micidiale purtroppo a lato...
10° BERARDI trova il fondo a destra poi crossa sul palo opposto dove SANSONE, in ritardo, manca l'incornata.
16° Palla gol HELLAS: ALBERTAZZI crossa dalla trequarti sinistra verso il centro dell'area dove LONGHI cicca clamorosamente! Lì c'è WSZOŁEK che interviene e tira ma CONSIGLI non si fa sorprendere e smanaccia fuori.
21° Velo di GOMEZ per IONITA che se l'aggiusta e dal limite prova la botta deviata da un difensore neroverde che favorisce l'inserimento di Juani! L'argentino in favorevolissima posizione però attende un attimo di troppo davanti alla porta e l'occasione sfuma...
22° VIVIANI dal limite cerca gloria: Palla a fil di palo.
27° Schema da calcio di unizione di SASSUOLO con palla al limite per la conclusione altissima di BERARDI.
39° BERARDI con una finta di corpo lascia passare la palla e coglie in controtempo ALBERTAZZI, il difensore lascia perdere la palla e punta l'uomo commettendo ostruzione che il signor Gavillucci punisce con il crtellino giallo.
44° BERARDI dentro per DUNCAN! Esce efficacemente GOLLINI protetto da MORAS.
46° Il direttore di gara termina il primo tempo dopo un minuto di recupero.


1° Destro dai 20 metri di IONITA, CONSIGLI alza in angolo...
12° SASSUOLO in vantaggio: MORAS si addormenta in uscita con la palla fra i piedi, ne approfitta DUNCAN che in pressing gliela porta via, il greco nel tentativo di recuperare la mette sui piedi dell'accorrente PELLEGRINI che conclude dal limite, palla deviata dal piede destro di Vangelis in disperato tentativo di ribattuta e traiettoria imparabile per GOLLINI! La palla s'insacca nell'angolo a destra del portiere scaligero.
16° Capitan TONI rileva GOMEZ al centro dell'attacco.
20° PELLEGRINI premia l'inserimento sul lato destro di DUNCAN, dal fondo palla in mezzo per FALCINELLI che fortunatamente s'impappina ad un metro da GOLLINI!
21° REBIĆ rileva GRECO, IONITA scala sulla linea di mediana mentre SILIGARDI si sposta al centro lasciando il lato sinistro al nuovo entrato.
24° Primo cambio SASSUOLO: LONGHI lascia il posto a GAZZOLA.
25° VRSALJKO dietro per l'accorrente BERARDI la cui conclusione sfiora il palo.
28° Altro cambio per i padroni di casa: Dentro POLITANO per BERARDI.
31° Ultimo cambio HELLAS: RÔMULO rileva l'acciaccato ALBERTAZZI.
33° SILIGARDI in verticale per l'inserimento di REBIĆ che prova un'improbabile pallonetto: Palla a lato.
38° DI FRANCESCO toglie un'altro attaccante coprendosi col centrocampista MISSIROLI.
43° Azione elaborata di RÔMULO sulla destra, palla in mezzo per la conclusione di prima di SILIGARDI deviata a lato.
49° Il signor Gavillucci termina la gara dopo quattro minuti di recupero.


LE IMPRESSIONI
Gara piuttosto soporifera nel primo tempo dove è peraltro il VERONA a rendersi più pericoloso, il SASSUOLO non riesce a giostrare a metà del campo dove i cinque centrocampisti impostati da DELNERI creano densità e intrappolano la manovra avversaria.
Nella ripresa lo spettacolo non decolla di certo ma, come è spesso è accaduto in questa stagione, da un erroraccio della difesa scaligera nasce il gol-vittoria dei padroni di casa con immancabile e decisiva deviazione di MORAS a suggellare una stagione davvero disgraziata anche negli episodi che mai hannopremiato i colori gialloblù.
SASSUOLO che agguanta il sesto posto e l'Europa League approfittando di un altro clamoroso scivolone del MILAN ad opera del modestissimo FROSINONE: 19esima sconfitta per i ragazzi in gialloblù che affidano anche in questa gara la parte più divertente ai propri tifosi in trasferta: Grandissimi i butèi al Mapei Stadium che tra repertorio ecclesiastico e vecchie hit ('...El bue l'è MORANTEEEE, DA SILVA l'asinel!') concludono con una sciarpata ed un alè VERONA alè sulle note di You'll never walk alone.

Di FrancescoDelneri

I VOTI
  • GOLLINI Un pomeriggio di ferie per il portiere scaligero mai seriamente impegnato dagli avversari e battuto solo da un involontaria deviazione di un compagno, voto 6
  • PISANO Solita gara di spessore del terzino destro che anche oggi porta a casa la pagnotta tra affondi e importanti contrasti difensivi, voto 6
  • BIANCHETTI Chi l'ha visto? Nel bene e nel male... Non giudicabile
  • MORAS L'errore in uscita dall'area ad inizio gara fa intravedere quello che sarebbe successo ad inizio ripresa, gara anche onesta di Vangelis che però anche oggi condanna i suoi dopo un erroraccio dettato dalla scarsa concentrazione... Forse pensa al contratto in scadenza ma non è con gare come questa che convincerà la dirigenza a dargli un'altro anno in gialloblù! Voto 4
  • ALBERTAZZI Anche oggi Michelangelo non riesce a terminare una gara tutto sommato più che positiva tra bei cross in mezzo ed un attenta gara difensiva ma deve capire in fretta cosa fare da grande e lavorare ulteriormente su una condizione fisica che in questa annata l'ha condizionato pesantemente... Voto 6 (gli da il cambio RÔMULO al 76° il brasiliano è in netta ripresa e da ex dovrebbe esordire dal primo minuto proprio dalla prossima con la JUVENTUS Campione d'Italia, ingiudicabile...)
  • VIVIANI Abbastanza confusionaria la sua gara in mezzo... Sempre in sofferenza (probabilmente anche fisica) non riesce mai ad incidere fatte salvo un paio di buone conclusioni dal limite, voto 5,5
  • GRECO Mai uno spunto mai un'apertura degna di nota per i compagni ma anzi qualche errore in fase di impostazione... Voto 5 (gli da il cambio REBIĆ al 66°, il croato ha pure una buona opportunità ma si vede che con la testa è già di ritorno a Firenze, voto 5)
  • WSZOŁEK Il migliore dei gialloblù oggi per quanto riguarda corsa, impegno e dinamicità, sua l'occasione più limpida per il VERONA ma anche oggi la freddezza gli difetta! Voto 6,5
  • IONITA Da trequartista centrale in queste gare fa sempre il suo ma oggi meno di altre volte... Voto 5,5
  • SILIGARDI Come contro il MILAN prova a superare gli avversari in dribbling ma oggi non gli riesce mai... Voto 5,5
  • GOMEZ Si perde nelle pieghe della partita e nell'unica occasione che gli capita aspetta l'attimo di troppo che permette a CONSIGLI di recuperare, un attaccante ha una reattività decisamente diversa... Voto 4,5 (gli da il cambio TONI al 61°: Luca prova a mettere pressione a CONSIGLI un paio di volte poi prova un cross in mezzo che tra l'altro è completamente fuori misura... La gara del capitano è tutta lì e non arriva certo alla sufficienza: Voto 5)
  • DELNERI Senza prime punte fa con quello che ha ma nessuno, in una squadra ormai già proiettata al prossimo anno (con magari una guida tecnica diversa in testa), sembra dargli retta più che tanto: Voto 6

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DelneriWszolekAlbertazzi

DICONO +   -   =
Mister DI FRANCESCO «Di solito creiamo tante occasioni, ma oggi non ci siamo riusciti sia per la pressione psicologica nell’ottenere l'importante risultato e sia perché il Verona comunque ha giocato bene. È bello vedere un avversario così, che seppur retrocesso vende ugualmente cara la pelle. Sta onorando il suo Campionato fino alla fine ed è giusto che sia così. Addirittura è sembrato più determinato di noi». Queste in sintesi le dichiarazioni del mister del Sassuolo, Eusebio Di Francesco, al termine della gara vinta contro l’Hellas per 1-0. Prosegue il tecnico nero verde: «Sapevamo l’importanza del match e questo ci ha fatto scendere in campo un po’ contratti. Stiamo ancora sognando l’Europa, abbiamo sempre rincorso e ora finalmente stiamo davanti. Oggi non avremo brillato ma siamo contenti per la vittoria che ci ha permesso di scavalcare il Milan. Contava solo vincere e la gara l’abbiam portata a casa. Ora avremo due partite non facili ma cercheremo lo stesso di rimanere sopra i rossoneri» TGGialloBlu.it

Mister DELNERI «Abbiamo giocato e creato tante occasioni importanti. Siamo migliorati molto, ma per vincere devi fare gol. Alla fine però, la rete l’abbiamo subita noi. Ed è un po’ quello che è accaduto da quando sono arrivato alla guida della squadra». Queste in sintesi le dichiarazioni del mister del Verona, Luigi Delneri, al termine della gara persa contro il Sassuolo per 1-0. Prosegue il tecnico gialloblù: «È una stagione un po’ così e son convinto che una cosa del genere, in futuro, difficilmente accadrà ancora. Ricordo sempre le gare di Empoli e Palermo, dove creammo tantissimo ma alla fine a vincere son stati gli avversari. Con 6 punti in più avremmo affrontato i match con Carpi e Frosinone in maniera diversa. Il prossimo Campionato? Parleremo con la società e si vedrà. Ora cerchiamo di finire la stagione in maniera dignitosa come stiamo facendo. Sinceramente a me adesso, preme principalmente questo. Verona più libero e rilassato? Vogliamo onorare il torneo fino alla fine e ci stiamo riuscendo. Abbiamo dimostrato di poter uscire dal Campionato a testa alta. Son contento per l’impegno costante e la dignità nel cercare di ottenere il massimo, nonostante la retrocessione. La sconfitta fa male ma noi dobbiamo provare a giocare sempre così, per noi stessi e per i tifosi» TGGialloBlu.it

ALBERTAZZI «Non siamo felici della retrocessione, noi andiamo in campo per dare il massimo. La partita è stata un po' lo specchio dell'annata, noi abbiamo creato occasioni e loro hanno segnato con un tiro in porta. Il mio rammarico? Non aver vinto delle partite che avrebbero potuto darci qualche punto in più in chiave salvezza. Abbiamo dimostrato di non essere la squadra più scarsa del campionato. Il duello con Berardi? Speriamo ci sia spazio per i giovani, lo conoscevo già. Il Sassuolo merita di essere dove si trova, mi auguro vada in Europa League. I nostri tifosi sono stati splendidi, gli diciamo grazie. Contro il Milan ho rimediato un ematoma di 30 centrimetri nel ginocchio e oggi ho giocato finché non mi ha fatto male, ci tenevo ad esserci. Il futuro? La mia intenzione è quella di restare qui» HellasVerona.it

Il match-winner PELLEGRINI «Un gol molto importante, non per me ma per la squadra. Dedico questa rete alla mia ragazza, che è sempre pronta a sostenermi. Questo è un momento delicato in cui ci stiamo giocando un sogno. Ora però dipende solo da noi. Complimenti al Verona, una squadra molto organizzata. Non riesco a spiegarmi davvero la loro posizione in classifica» CalcioMercato.com

WSZOŁEK «Siamo dispiaciuti perché oggi abbiamo fatto una buona partita. La mia crescita? Sono arrivato qui perché sapevo che questa è una piazza importante. Sono contento per essermi guadagnato il posto da titolare, ma non per il risultato finale. La mia occasione nel primo tempo? Longhi ha sbagliato e io ho provato a concludere di prima, forse dovevo tirare più forte. Anche il secondo tempo abbiamo fatto bene creando tanto ma hanno segnato loro. Ci abbiamo messo grinta, voglia e sacrificio. Loro al primo tiro hanno fatto gol mentre noi abbiamo creato molto. Abbiamo tanta qualità e dispiace tanto per il risultato di questa stagione. È una stagione così, però noi come squadra abbiamo dato tutto anche oggi. Sul futuro? Difficile dirlo adesso. Ho in testa solo le prossime due partite per il Verona e per conquistarmi gli europei con la Polonia. Mi piacerebbe tornare in Serie A con il Verona, questa società e questi tifosi meritano il massimo» HellasVerona.it

CANNAVARO difensore del SASSUOLO «Oggi non eravamo il solito Sassuolo e abbiamo trovato un Verona che era già retrocesso ma che non ci ha concesso nulla. Ci può stare una prestazione un pò così, oggi abbiamo vinto anche con un pizzico di fortuna. Noi difensori abbiamo avuto un pò di preoccupazione, anche perché davanti i nostri avevano poca cattiveria: va anche dato il giusto merito al Verona, se finiva in pareggio non ci sarebbe stato nulla da dire» TuttoMercatoWeb.com

Il bomber Totò DE VITIS «Ma come ha fatto il Verona a retrocedere?» Già caro De Vitis, qui se lo domandano tutti. «Se avessero avuto un pizzico di fortuna in più e un po’ di cattiveria in più, forse l’avrebbero portata a casa. Capisco gli infortuni, ma il gruppo doveva dare qualcos’altro, sia a Mandorlini che ora a Delneri. Dispiace perchè non c’erano grossi avversari in giro per la salvezza. Ora è meglio pensare alla serie B. Non sono molto informato sul famoso paracadute, ma credo che una ventina di milioni possano arrivare. Se tieni i più motivati e i giovani interessanti, con dieci milioni in serie B fai una squadra per competere per la A. Lo ripeto, il Verona deve tornare immediatamente nella massima serie. Restare un paio di stagioni fra i cadetti può essere complicato ed incidere anche sui conti del club» TrivenetoGol.it


LE ALTRE DI A +   -   =
Negli anticipi di Sabato il TORINO strapazza l'UDINESE al Friuli: I bianconeri escono dal campo con 5 gol sul groppone! Pareggio a reti bianche al Bentegodi tra CHIEVO e FIORENTINA.
Lunch-Match a favore della JUVENTUS che batte il CARPI per 2 a 0.
Il MILAN rischia grosso a San Siro con un FROSINONE niente affatto rassegnato: I ciociari vanno avanti di due gol poi subiscono il pari dei padroni di casa.
2 a 0 del PALERMO sulla SAMPDORIA, reti bianche tra EMPOLI e BOLOGNA.
In serata LAZIO-INTER, domani GENOA-ROMA e NAPOLI-ATALANTA.


ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =
PRIMAVERA VINCENTE COL COMO e fanno 43! Ora i gialloblù sono a -2 dai playoff...

#GOLSENZACONFINI, un triangolare per i bimbi della Palestina, un evento benefico e ricco di storia, per vivere insieme una serata di sport e vicinanza. Con questi intenti l’A.s.d. Ex Calciatori Hellas Verona, con il supporto di Hellas Verona FC, ha organizzato il triangolare di beneficenza #GolSenzaConfini in programma sabato 21 maggio 2016 allo stadio ‘Olivieri’ di via Sogare (Verona)


IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =
VITA DA EX: CACIA torna grande ad ASCOLI coi 15 gol messi a segno fino ad ora e le ultime 5 doppiette ma... Non dimentica Verona!

SERIE A, Totò DI NATALE annuncia il suo ritiro...

SERIE B (ma ancora per poco) il CROTONE conquista la sua prima storica promozione nella massima serie!

DOPING, positivo ai test il canottiere Niccolò MORNATI

SEMIFINALI EUROPA LEAGUE: Le spagnole sognano con il VILLAREAL che sorprende il LIVERPOOL nei minuti di recupero ed il SIVIGLIA che impone il 2 a 2 interno allo SHAKHTAR

PLAYOFF NBA: Gli HAWKS in semifinale di Conference dopo aver battuto i CELTICS! Ora match i CAVALIERS...


RASSEGNA STAMPA +   -   =


Posta un commento

0 Commenti