Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Valerio VERRE


Nato a/il:Roma (RM) l'11/01/1994
Nazionalità:Italiana
Contratto:Prestito con diritto di riscatto
Ruolo:Centrocampista
Altezza:181 Cm
Peso:70 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2019 - 2020A-- 
Perugia2018 - 2019B35 (+1PO)12 (+0) 
Sampdoria2017 - 2018A18 (+1CI)0 (+2) 
Pescara2016 - 2017A28 (+2CI)0 (+2) 
Pescara2015 - 2016B31 (+4PO +2CI)1 (+1 +0) 
Perugia2014 - 2015B37 (+1PO +3CI)5 (+0 +0) 
Palermo2013 - 2014B200 
Siena2012 - 2013A8 (+2CI)0 (+1) 
Roma2011 - 2012A0 (+1EL)0 (+0) 
Roma2011 - 2012Primavera22 (+2FF +7TV +1SCP)3 (+0 +3 +0) 
Roma2010 - 2011Primavera9 (+2FF)0 (+0) 
Giovanili Roma2005 - 2010--- 
Giovanili Romulea2004 - 2005--- 
Giovanili Real Tuscolano2003 - 2004--- 
Giovanili Quarto Miglio1998 - 2003--- 
LEGENDA: FF= Fase finale campionato Primavera, TV= Torneo di Viareggio, SCP=Supercoppa Primavera, EL=Europa League, CI=Coppa Italia, PO=Playoff

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 10 Agosto 2019
Nato come trequartista, Valerio si è adattato (egregiamente a dire il vero) a retrocedere per ragioni tattiche e ora può essere considerato nel suo ruolo quando è schierato come mezzala sinistra in un centrocampo a tre ma nel modulo di JURIĆ potrebbe occupare diverse posizioni dalla trequarti alla regia davanti alla difesa in caso di necessità.
Ottima visione di gioco, ambidestro, VERRE è molto abile negli inserimenti centrali, nelle conclusioni dalla distanza e anche nei calci piazzati.
Dopo un lungo tira e molla con la SAMP arriva finalmente in gialloblù un giocatore potenzialmente titolare e sicuramente di caratura adatta alla massima Serie che non vede da un anno dopo il ritorno al PERUGIA e i 12 gol che ha realizzato trascindando gli umbri al primo turno playoff proprio contro l'HELLAS di AGLIETTI...

Trapani 1-1 Pescara lo splendido gol promozione di VerrePrecision Challenge: Verre vs Caprari

CON LA ROMA FINO ALL'ESORDIO IN EUROPA LEAGUE
Nato nella capitale, Valerio ha cominciato a giocare a calcio a cinque anni nei Pulcini della QUARTO MIGLIO (borgata a Sud di Roma) e, passando da REAL TUSCOLANO e ROMULEA (prestigioco club a livello giovanile), è arrivato agli Esordienti della ROMA dove ha vinto poi il campionato nella categoria Allievi Nazionali nel'annata 2009-10.
Con la formazione Primavera dei giallorossi è stato anche campione d'Italia nella stagione 2011-12 conquistando la Coppa Italia delle squadre Junior nella stagione successiva, annata nella quale Luis ENRIQUE lo fa esordire appena 17enne all'Olimpico nei preliminari di Europa League contro lo SLOVAN BRATISLAVA.

LA A COL SIENA, POI IL PALERMO
A 18 anni il GENOA ne acquista la metà per 1,5 milioni (ed il passaggio di DESTRO in giallorosso) ma Valerio viene girato immediatamente al SIENA che retrocederà però al termine della stagione anche a causa dei 6 punti di penalizzazione nella vicenda calcioscommesse.
VERRE riesce in ogni caso a ritagliarsi 8 presenze in Serie A con COSMI prima e IACHINI poi ma soprattutto a convincere la ROMA a riscattarlo dal GENOA ed usarlo ancora come pedina di scambio con l'UDINESE, stavolta a 2,5 milioni, nel giro che porterà nella Maggica il difensore BENATIA.
Nell'ultimo giorno di mercato viene mandato in cadetteria al PALERMO dove allena prima GATTUSO (che resisterà a ZAMPARINI solo fino al 25 Settembre) poi IACHINI e al termine della stagione arriverà la meritata promozione con cinque giornate d'anticipo: Per il centrocampista 20 presenze e tanta esperienza in più sulle spalle...

PLAYOFF CON PERUGIA E PESCARA DA TITOLARE
Per il 2014-15 la ROMA lo riscatta ancora una volta ma solo per cederlo definitivamente alla stessa UDINESE per 900mila Euro: Valerio finisce ancora in prestito in Serie B all'ambizioso PERUGIA dove stavolta, a soli 20 anni, è titolare fisso con CAMPLONE, realizza 5 gol e conduce i suoi ai playoff come un veterano.
Nella stagione successiva ODDO lo vuole al PESCARA in prestito con diritto di riscatto per gli abruzzesi: 35 presenze e due gol (tra cui uno in finale playoff contro il Trapani) che valgono la promozione e per lui il riscatto da parte del Delfino per ben 4 milioni!
È titolare anche in Serie A nel 2016-17 ma, nonostante non vada mai a segno, a Gennaio viene acquisito dalla SAMPDORIA che lo lascia in Abruzzo sino al termine della stagione.

SAMP, PERUGIA E ORA L'HELLAS
Nella SAMPDORIA di GIAMPAOLO non è considerato una prima scelta e, dopo 18 presenzenell'annata 2017-18, viene girato ancora in Serie B al PERUGIA in prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione.
Il resto è storia recente: Nella stagione scorsa mister NESTA riesce ad acciuffare i playoff grazie alla stagione da urlo del talentuoso centrocampista (e all'esclusione del PALERMO) e i Grifoni vengono spazzati via al primo turno playoff dal VERONA di mister AGLIETTI che otterrà un'incredibile promozione a fine stagione.
Ma ciò che il calcio toglie (a volte) il calcio ridà: VERRE arriva in prestito con diritto di riscatto in gialloblù e potra giocare nel massimo campionato che gli era sfuggito solo quattro mesi prima: In bocca al lupo Vale!

Qui trovate la pagina Instagram ufficiale del calciatore.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Primo gol in Serie A a San Siro su calcio di rigore per Valerio, il VERONA rimane in vantaggio per tutto il primo tempo venendo poi rimontato dall'INTER...
  • Stagione da urlo del centrocampista bomber autore di 12 centri e 6 assist nell'ultima stagione in cadetteria: Nessuno tra i centrocampisti della B ha segnato più di lui...
  • Fidanzato da tempo con la bella Alessandra Galasso anche lei presente su Instagram in questo profilo
  • Carbonara batte pesto! Romano de Roma Valerio risponde così a 'Il Secolo XIX' che gli chiede se le trofie al pesto almeno le mangia 'La cucina romana non si batte, non scherziamo. Amo la carbonara e a differenza di altri compagni masterchef io faccio da colazione a cena fuori perché non so fare nulla in cucina. A Genova si sta da dio, abito a Bogliasco, ma Roma è Roma'
  • Autocritica, Caprari e... Veronica VERRE sembrava destinato ad una carriera migliore di quella che ha ottenuto fino ad ora, cos'è successo? 'Forse mi è mancata continuità, anche il fatto di ritrovarmi così giovane in Serie A all’inizio sembrava il massimo ma forse sarebbe stato meglio partire più dal basso...'. Inseguimento con CAPRARI fino alla Doria 'Siamo molto amici, ci conosciamo dagli allievi della Roma e quando lui era a Pescara mi telefonava di raggiungerlo e poi ci sono finito. Ora è lui che ha seguito me qui perché io sono stato comprato sei mesi prima'. Specialista nella “veronica”? 'Colpa di mio papà: visto che lui non riusciva a impararla, a suon di insegnargli sono diventato un esperto. Lui niente'
  • 5 gol in 5 gare e VERRE non può che essere eletto giocatore del mese di Novembre in B col PERUGIA nel 2018-19. L'intuizione di mister NESTA? RImetterlo a giocare sulla trequarti dove Valerio è spesso letale...
  • Viaggi, Tennis e... Ligabue Nel tempo libero VERRE progetta viaggi in compagnia della sua Alessandra e guarda il tennis alla TV per quella che è una grande su passione come le frasi nelle canzoni di Ligabue che accompagnano la sua vita. La sua canzone preferita? Questa è la mia vita di Ligabue, ovviamente
  • L'acquisto più costoso di sempre al PESCARA! Per la promozione in Serie A del 2016 gli abruzzesi si regalano VERRE sborsando 4 milioni all'UDINESE: Per il PESCARA è l'acquisto più oneroso di sempre
  • Un eclettico simil MARCHISIO che ricorda il primo HAMSIK... Il papà di DE ROSSI, che lo allenò nella Primavera giallorossa, lo paragonò a MARCHISIO 'Professionista esemplare, uno dei più giovani a livello anagrafe ma con una testa da grande. Attento e con voglia di migliorare, le doti si trascinano anche fuori dal campo. Sempre sensibile ai dettagli, duttile e con la mente aperta. Gli ho consigliato di specializzarsi, perché ormai la prestazione la garantisce sempre. Il ruolo ideale? Sa fare gol e inserirsi, quindi un simil Marchisio' ma anche l'ex gialloblù IACHINI che lo ebbe al PESCARA e al PALERMO ne diede giudizi lusinghieri 'È una mezz'ala con caratteristiche propositive, può fare più ruoli per le caratteristiche che ha...'. A Serse COSMI, che lo ebbe nella sua prima stagione in A al SIENA, ricordava il primo HAMSIK
  • ...A 17 anni in Europa League! Luis ENRIQUE lo fa esordire appena 17enne all'Olimpico nei preliminari di Europa League contro lo SLOVAN BRATISLAVA suscitando peraltro il famigerato sproloquio di un tifoso romanista deluso dalla repentina uscita dalle coppe europee che, come altri, aveva pagato la bellezza di 26 Euro per vedere VERRE e CAPRARI...
  • Talento precoce e vincente Arrivato alla ROMA nella categoria Esordienti si mette in luce anche nei Giovanissimi Provinciali e, al 'Luis Pierangeli' del 2007 quando di testa decide la finale contro i pari età dell'EVERTON e viene eletto miglior giocatore del torneo. Vince poi la 'Umbro Cup' coi Giovanissimi Elite e nel 2008, coi Giovanissimi Nazionali, la 'Nike Premier Cup' e realizza 14 gol in campionato da trequrtista. Fu mister STRAMACCIONI a retrocederlo a mezzala (a volte anche in posizione di mediano) negli Allievi Nazionali capitolini e quella squadra vinse la 39esima edizione del 'Torneo Città di Arco – “Beppe Viola”' oltre al campionato. Nel 2011 entra come sotto età nella Primavera e, pur disputando ancora parte della stagione con i ragazzi di Strama, è decisivo nelle Final Eight del campionato Primavera che vince insieme ai suoi da calciatore più giovane di quella edizione.

Valerio Verre • Pescara • Best Skills, Passes & GoalsValerio Verre - Incredible Goals

Valerio Verre
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Valerio Verre (Roma, 11 gennaio 1994) è un calciatore italiano, centrocampista del Verona in prestito dalla Sampdoria.

Caratteristiche tecniche
Elemento di qualità, dispone di una capacità innata nel saper leggere in anticipo il gioco, sia in fase offensiva che difensiva. Ambidestro, si tratta inoltre di un egregio tiratore dalla distanza ed esecutore di calci piazzati possiede inoltre una buona abilità negli inserimenti senza palla e un buon fiuto del gol. Nel suo repertorio sono presenti il doppio passo e la veronica ed è in grado di partecipare attivamente alle fasi offensive del gioco trovando talvolta la via del gol, cosa che avveniva più spesso ai tempi delle giovanili, periodo in cui arrivava a segnare anche alcune triplette.

Iniziò la carriera come trequartista arretrando successivamente la sua posizione in campo fino a diventare un regista. Giuseppe Iachini, suo allenatore al Siena e al Palermo, lo ha definito «una mezz'ala con caratteristiche propositive, può fare più ruoli per le caratteristiche che ha». Gioca al meglio come mezzala sinistra in un centrocampo a tre e Luis Enrique, suo allenatore alla Roma, lo ha anche utilizzato come attaccante esterno in un attacco composto da tre giocatori. Nelle giovanili della Roma, sotto la guida tecnica di Andrea Stramaccioni, aveva il compito di arretrare la propria posizione nel caso in cui i terzini fossero avanzati.

Carriera
- Club
Gli inizi alla Roma
Dopo gli inizi con Polisportiva Quarto Miglio, Real Tuscolano e Romulea, nel 2005 entra a far parte del settore giovanile della Roma, dove cresce nelle varie categorie fino alla Primavera, con la quale vince il campionato nel 2011.

Nella stagione 2011-2012 conquista la fiducia del neo-tecnico giallorosso Luis Enrique, che già in ritiro esprime la sua stima per il giovane giocatore. L'allenatore lo fa esordire in prima squadra a 17 anni, il 25 agosto 2011, contro lo Slovan Bratislava, gara dei play-off di Europa League, subentrando al posto di Gianluca Caprari nella partita terminata per 1-1 che sancisce l'uscita anticipata dalle competizioni europee della squadra giallorossa.

Siena e Palermo
Nell'estate del 2012, a 18 anni, passa in compartecipazione al Genoa per 1,5 milioni di euro, nell'ambito dell'affare che ha portato Mattia Destro nella capitale. Nel contempo viene mandato in prestito al Siena e debutta in bianconero il 19 agosto in Coppa Italia nel 4-2 contro il Vicenza, segnando il gol del 4-2 al 95'. Debutta in Serie A il 26 agosto giocando da titolare la sfida contro il Torino (0-0) e venendo sostituito da Alessio Sestu al 57'. Totalizza 8 presenze in Serie A con il Siena, che retrocede a fine stagione.

Il 20 giugno 2013 la Roma riscatta la seconda metà del giocatore dal Genoa per poi, il 13 luglio successivo, cederlo all'Udinese – nell'affare che ha portato in giallorosso il difensore Mehdi Benatia – e contestualmente restare in compartecipazione fra le due società a fronte di 2,5 milioni di euro.

Il 2 settembre successivo, ultimo giorno di calciomercato, si trasferisce in prestito dai friulani al Palermo in Serie B. Esordisce, da titolare, il 28 settembre seguente in Palermo-Juve Stabia (3-0) della settima giornata del campionato, uscendo all'85' per far posto a Gennaro Troianiello. Il 3 maggio 2014, dopo la vittoria contro il Novara per 1-0 in trasferta, ottiene la promozione in Serie A – con annessa vittoria del campionato – con cinque giornate d'anticipo. Chiude la stagione con 20 presenze in campionato.

Perugia e Pescara
Il 20 giugno 2014 la Roma riscatta interamente il cartellino che condivideva con l'Udinese, quindi viene ceduto a titolo definitivo agli stessi friulani per 900.000 euro e il 12 luglio passa in prestito al Perugia, in Serie B. Il 29 agosto, all'esordio in campionato con la nuova maglia, apre le marcature nella vittoria casalinga 2-1 sul Bologna. Con gli umbri gioca titolare realizzando 5 gol in 37 presenze, e raggiunge a fine stagione i play-off, persi al turno preliminare contro il Pescara.

Il 4 agosto 2015 l'Udinese lo cede in prestito ancora in Serie B, proprio al Pescara, con il quale esordisce in campionato alla seconda giornata, contro la sua ex squadra. Con il tecnico Oddo ottiene 31 presenze e 1 gol in campionato, dove il Pescara si classifica al 4º posto raggiungendo i play-off. Il 9 giugno 2016 realizza un gol nella partita di ritorno della finale play-off contro il Trapani, che sancisce la promozione degli abruzzesi in Serie A. Il 25 dello stesso mese, è riscattato dal Pescara per la cifra di 4 milioni di euro in favore dell'Udinese, diventando nell'occasione il calciatore più pagato nella storia del sodalizio biancazzurro.

All'inizio della nuova stagione, il 13 agosto 2016, realizza una doppietta decisiva nella partita del terzo turno di Coppa Italia vinta 2-0 contro il Frosinone. Nel corso della sessione invernale di calciomercato, il 31 gennaio 2017 viene cquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria, lasciandolo in prestito a Pescara sino al termine della stagione.

Sampdoria e ritorno al Perugia
Esordisce con i blucerchiati il 24 settembre 2017, subentrando a Gaston Ramirez nella vittoria per 2-0 ottenuta contro il Milan.

Il 17 agosto 2018 viene ufficializzato il suo passaggio in prestito con diritto di riscatto in caso di promozione al Perugia, in Serie B. Il giocatore torna dunque nel capoluogo umbro dopo tre anni, ritrovando il gol il seguente 30 ottobre nella vittoria interna per 3-2 contro il Padova. Il 30 marzo 2019 realizza la sua prima doppietta in carriera, decisiva nella vittoria in casa per 3-1 contro il Livorno.

- Nazionale
Dopo aver fatto parte della Nazionale italiana Under-16 e Under-17, ha cominciato a giocare in Under-19 sotto la guida tecnica di Alberigo Evani che gli ha consegnato la fascia di capitano nonostante fosse sotto età.

Con lo stesso commissario tecnico l'8 agosto 2013 viene convocato in Under-20 prima per uno stage di preparazione al Torneo Quattro Nazioni e poi il 2 settembre per le partite della competizione contro Svizzera e Polonia, esordendo quattro giorni dopo nella partita pareggiata per 3-3 contro gli elvetici vestendo anche qui la fascia da capitano; mantiene la fascia anche in quelle occasioni in cui è il più piccolo in campo.

Il 3 ottobre 2013 ottiene la prima convocazione nella nazionale Under-21 da parte del commissario tecnico Luigi Di Biagio per la partita di qualificazione all'Europeo 2015 del 14 ottobre contro il Belgio. Il 10 ottobre viene schierato nell'amichevole non ufficiale contro il Piacenza.

Il 12 agosto 2015 esordisce con la Nazionale Under-21, nella partita amichevole Ungheria-Italia (0-0) disputata a Telki.

Palmarès
- Club
   Competizioni giovanili
      Campionato Allievi Nazionali: 1 Roma: 2009-2010
      Campionato Primavera: 1 Roma: 2010-2011
      Coppa Italia Primavera: 1 Roma: 2011-2012
   Competizioni nazionali
      Campionato italiano di Serie B: 1 Palermo: 2013-2014


Valerio Verre
From Wikipedia, the free encyclopedia
Valerio Verre (born 11 January 1994) is an Italian professional footballer who plays as a midfielder for Serie B club Perugia, on loan from Sampdoria.

- Club career
Roma, Genoa & Siena
As a graduate of reserve team, Verre signed a five-year contract in May 2012. On 30 July he was involved in the transfer of Mattia Destro (€16 million) from Genoa (€8.5 million) and Siena (€7.5 million), while he and Giammario Piscitella went to Genoa in a co-ownership deal for €1.5 million each. Verre was loaned to the beneficiary Siena for one season, as the club gave up on signing one of them from Roma by signing Eugenio Lamanna from Genoa for €1.5 million.

Verre made his Coppa Italia debut for Siena on 19 August 2012 in a match against Vicenza and scored the match's goal. He wore no.16 shirt.

In June 2013 Roma bought back the two players (Verre tagged for €2.5 million; Piscitella €1.5 million) from Genoa for €1 million cash plus Panagiotis Tachtsidis. (who immediately swapped with Francesco Lodi, both 50% registration rights tagged for €3 million)

Udinese
After returning to Roma in June 2013, Verre was sold to Udinese in a co-ownership agreement for €2.5 million (along with Nicolás López for €1 million) as a part exchange to a transfer deal involving Mehdi Benatia who moved to the Giallorossi for €13.5 million.

Loans to Palermo and Perugia
After training with Udinese, he was loaned out to Serie B club Palermo on 2 September 2013, the final day of the summer transfer window.

On 13 July 2014, Udinese bought Verre outright from Roma for €900,000. On 12 July 2014, Verre left for Serie B newcomer Perugia in a temporary deal. Verre quickly became the first choice Midfielder for Perugia and an integral part of the team along with youngsters Vittorio Parigini, Edoardo Goldaniga, Nicolo Fazzi, and Ivan Provedel. He helped Perugia to a Serie B promotion-playoff and finished the year with 5 goals and 4 assists.

Return to Perugia
On 17 August 2018, Verre joined to Serie B side Perugia on loan with an option to buy.

- International career
After being part of the Italy U-16 and U-17, he began playing in the U-18 under the technical guidance of Alberigo Evani, who handed him the captain's armband despite being under age.

On 12 August 2015, he made his debut with the Italy U21 team, in a friendly match against Hungary.

Honours
- Club
   Campionato Allievi Nazionali (1): Roma: 2009–10
   Campionato Nazionale Primavera (1): Roma: 2010–11
   Serie B (1): Palermo 2013–14

FONTE: Wikipedia.org