#HellasWeeklyNews 'Il Verona per Verona' gialloblù con lo sponsor Melegatti! - Preben ELKJAER veronese onorario - #CalcioMercatoHellas FELICIOLI verso il rientro al MILAN... E del resto ad ALMICI, CRESCENZI, EGUELFI si aggiungerà pure BALKOVEC dal BARI: lo spazio per l'ex ASCOLI si sarebbe ridotto ancor di più


#HellasWeeklyNews +   -   =

Il Verona per Verona! Nei prossimi test match la squadra gialloblù scenderà in campo con il marchio 'Melegatti' sul petto per contribuire a dare visibilità all'impresa che inventò il più famoso dolce veronese: il Pandoro (HellasVerona.it).

ELKJAER veronese onorario! In mattinata la consegna, da parte del Sindaco di Verona Federico Sboarina, della nomina ufficiale presso la Sala Arazzi di Palazzo Barbieri, in presenza di tanti altri ex gialloblù come Pierino Fanna, Giuseppe Galderisi, Sergio Guidotti, Franco Nanni, Luigi Sacchetti, Antonio Terracciano e Domenico Volpati. Preben ha così commentato a HellasVerona.it 'Ho amato Verona e i veronesi fin dal mio arrivo. Sono davvero lusingato di questo riconoscimento, lo considero un grande onore, a suggello di un rapporto che si è consolidato negli anni, facendomi davvero sentire a casa'

#CalcioMercatoHellas FELICIOLI verso il rientro al MILAN... E del resto con gli arrivi di ALMICI, CRESCENZI, EGUELFI e pure BALKOVEC (terzino appena liberatosi dal BARI fallito che avrebbe già trovato l'accordo con l'HELLAS) lo spazio per l'ex ASCOLI si sarebbe ridotto ancor di più: Tutti i particolari in questo post B/=\S dedicato.

Mors tua vita mea... Come non manca di sottolineare HellasNews.it, i fallimenti di CESENA e BARI (ma anche l'AVELLINO rischia) liberano giocatori che farebbero al caso di molte squadre di B con mister GROSSO che è appena stato allenatore dei Galletti e potrebbe indirizzare a Verona forze importanti...

Problema all'anca per lo sfortunatissimo BIANCHETTI che, come l'anno scorso di questi tempi (il problema l'altra volta era alla schiena), dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico...

8 a 0 a LA FIORITA nel secondo test-match stagionale, doppiette per MATOS e PAZZINI


[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]


DICONO +   -   =

Mister GROSSO dopo il test match contro LA FIORITA «L'importante in questo periodo è riuscire a far giocare l'intero organico, lavorare al massimo, prepararci al meglio ed essere pronti a vincere le partite. Noi lavoriamo per arrivare alla Coppa Italia e successivamente al campionato cercando di essere pronti, queste sono tappe che ci aiuteranno ad arrivarci nelle migliori condizioni. Pazzini? Sta mettendo minuti nelle gambe, che gli serviranno. È un calciatore importante, come lo è tutto il gruppo. In queste partite stiamo provando al massimo le cose per cui ci siamo allenati. Laribi? Ha grandissima qualità ma non è l'unico, ci sarà utile in questo campionato che conosce molto bene. Mi auguro che possa esprimersi al massimo per tutta la stagione. Fiorentina? Affronteremo una squadra di una categoria superiore, dovremo essere compatti e uniti anche nelle difficoltà, in un campionato lungo come quello della B ne troveremo, ma dovremo essere bravi a superarle nel migliore dei modi. Mercato? Sono contento di avere tanti calciatori in rosa, siamo coperti in tutti i ruoli, tutti siamo lavorando al meglio per far sì che questo Club torni a vivere emozioni forti. Uno dei nostri obiettivi è quello riavvicinare i nostri tifosi e dovremo farlo con il lavoro, la passione, il sacrificio e l'umiltà. Vogliamo ricreare l'entusiasmo che tutti noi sappiamo questa piazza può dare al Verona» HellasVerona.it

Marco SILVESTRI dopo il test match contro LA FIORITA «Questi test sono importanti per migliorare la condizione fisica e soprattutto per il gruppo, andiamo avanti così. Sicuramente il prossimo, contro la Fiorentina, sarà più difficile, ma è giusto mettersi alla prova contro avversari di livello. Il ritiro? Questa settimana è andata molto bene, abbiamo lavorato sodo e in ritiro si sta bene. Ora aumenteranno i carici, e siamo sulla buona strada per far nascere un bel gruppo. Mister Grosso? Ha portato positività e un nuovo modo di intendere il gioco, sta cercando di trasmettercelo. La mia volontà? E' sempre stata quella di dimostrare a Verona chi sono e quanto valgo, sono qui per questo e lavoro per avere l'occasione di dimostrarlo. Non vedo l'ora che inizi il campionato, che sarà molto competitivo» HellasVerona.it


TEST MATCH: HELLAS VERONA-LA FIORITA 8-0

IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

VITA DA EX: JORGINHO al CHELSEA per 65 milioni (il VERONA ne incasserà uno e mezzo come contributo di solidarietà per aver formato il centrocampista). Ufficiale per i Blues anche l'ingaggio di Mister SARRI.
Sean SOGLIANO e il fallimento del BARI: 'Non è dipeso da noi, purtroppo. Bilanci personali? Non è importante questo, ora. Posso solo dire che senza i due punti di penalità la nostra stagione avrebbe potuto avere ben altro esito ed epilogo. Ci portiamo dietro ricordi, rabbia e sofferenze. Avremmo voluto scaricare tutto sul campo e nel modo giusto. Ma cosi non è stato'
Alessandro MALOMO alla TRIESTINA di mister PAVANEL: Giocò in Lega Pro con l'HELLAS nella prima metà della stagione 2010-11.
Quattro ex gialloblù nel ritiro dei senza contratto: Juani GOMEZ, CACIA, DONADEL e pure Nando SFORZINI.
Il 'baby' gialloblù BANIYA si presenta al MANTOVA 'Curioso di misurarmi con il calcio dei grandi L’obiettivo è andare in C': Troverà ad attenderlo gli ex compagni BORGHETTO e CHERUBIN...

SERIE A: PARMA e CHIEVO a rischio retrocessione rispettivamente per tentato illecito sportivo e plusvalenze fittizie.

SERIE B: Mentre il CESENA si avvia al fallimento anche il BARI ora, dopo il ritiro di RADRIZZANI patròn del LEEDS, rischia molto grosso a causa degli ingenti debiti societari...



RASSEGNA STAMPA +   -   =


Chi si libera da Cesena e Bari
By Redazione - 17 luglio 2018

È stata messa la parola fine sulla storia professionistica di Cesena e Bari.

La società romagnola è ufficialmente fallita e ripartirà con tutta probabilità dalla Serie D.

Tutti i suoi giocatori si svincolano automaticamente e sono liberi di accasarsi altrove. In realtà, tolti moltissimi giovani dalle belle speranze, non erano molti i giocatori rimasti dopo l’ultima salvezza. Tra svincolati, prestiti e cessioni a Cesena era rimasto poco e i migliori elementi dell’ultimo anno se ne sono già andati da settimane, il neogialloblù Laribi su tutti. Si può pescare un buon difensore centrale scuola Inter come Donkor, oppure la veloce ala destra Vita, classe 1993, c’è la punta del 1997 Dalmonte e l’esterno ex Chievo Kupisz, ci sono i due portieri Fulignati e Agliardi, i tre espertissimi difensori Esposito, Scognamiglio e Perticone, e l’interessante punta Moncini, che però pare promessa sposa alla Spal.

Se da Cesena si può pescare poco per la prima squadra gialloblù, molto di più può arrivare da Bari, visto anche l’influenza di Fabio Grosso sui giocatori pugliesi che ha allenato nell’ultima stagione.

A Bari non è stata fatta la ricapitalizzazione del club ed è saltata l’iscrizione al campionato cadetto. Sean Sogliano si sta recando nel ritiro in Trentino per comunicare alla squadra il sciogliete le righe. L’addio del Bari alla Serie B causerà lo svincolo di tutti i giocatori, primo tra tutti il miglior giocatore biancorosso: lo scozzese Henderson, pupillo di Grosso, centrocampista centrale del 1996 che farebbe davvero al caso del Verona. Insieme a lui si liberano il forte portiere Micai, i neoacquisti difensori centrali Somma e Masi, i terzini sinistri Balkovec e D’Elia e il bravo terzino destro olandese Anderson. E poi ancora i mediani Petriccione, Busellato, Di Noia e Salzano. Infine un reparto d’attacco di grande livello con bomber Galano in primis, il neoacquisto belga Ngombo, il trequartista Iocolano e la punta Raicevic. Senza contare tanti giovani, alcuni dei quali ben conosciuti da Grosso.

Il fallimento barese potrebbe davvero portare molte squadre, anche di A, a concludere affari d’oro a parametro zero. L’Hellas di Grosso parte ovviamente avvantaggiato rispetto alla concorrenza.

Si attendono sviluppi sugli svincoli dei giocatori.
Damiano Conati

Primi gol per Almici, Laribi e l’olandese De Wit
By Redazione - 14 luglio 2018

Senza i nazionali Lee e Danzi e i tre difensori Gonzalez, Bianchetti e Brosco (quest’ultimo è in uscita) e senza Nicolas, anch’egli in attesa di cambiare casacca, il Verona di mister Grosso ha affrontato i sammarinesi de La Fiorita, appena eliminati dai preliminari di Champions League. Debutto stagionale per Crescenzi, ma anche per Laribi e De Wit, che sono pure andati in gol.

Il Verona ha vinto 8-0 con 3 reti nel primo tempo (Matos e doppio Pazzini) e cinque nella ripresa: Almici, Laribi, ancora Matos, De Wit e Calvano.

Un buon test per la squadra di Grosso, che ha insistito con il suo 4-3-3, utilizzando Souprayen come centrale difensivo, Laribi mezz’ala di metà campo nel primo tempo e nel tridente offensivo nella ripresa e gli ex ascolani Almici e Felicioli sulle corsie esterne di difesa.
D.C.

FONTE: HellasNews.it


I VIRGILIANI ACQUISTATI DA SETTI
Mantova è già succursale del Verona
17/07/2018 11:16
Il Mantova è già di fatto una "succursale" del Verona. La società che Setti ha acquistato tramite la "Fiduciaria Emiliana" come era logico supporre, è diventata un parcheggio per alcuni giocatori del Verona inutilizzati. Simon Laner, 34 anni, è stato il primo. Anche il ghanese Buxton della Primavera del Verona ha raggiunto i virgiliani, dove lavora come ds Emanuele Righi, ex showman bolognese che era nello staff di Fusco a Verona.

Il Verona piazzerà a Mantova anche il portiere Borghetto e Leonardo Doro, un altro portiere che esce dalla giovanili gialloblù.

IL TERREMOTO
Cesena e Bari fallite, niente iscrizione in B
16/07/2018 22:47
Bari e Cesena falliscono e non parteciparanno al prossimo Campionato di Serie B. I due club ripartiranno probabilmente dai dilettanti. Dopo la bocciatura della Covisoc (12 luglio), il Cesena (73 mln di debito di cui 40 con l'Erario), avrebbe potuto presentare ricorso fino alle 19 di lunedì 16, per iscriversi al prossimo torneo cadetto, ma la società, con una nota del proprio Consiglio di Amministrazione ha aderito all'istanza di fallimento promossa dalla Procura della Repubblica di Forlì. Il club romagnolo si spegne dopo 78 anni e i propri giocatori, dopo l'udienza del 9 agosto, saranno tutti svincolati. Addio alla B anche per il Bari. I pugliesi speravano nell'insediamento del nuovo proprietario, Andrea Radrizzani (proprietario del Leeds che avrebbe dovuto ricapitalizzare il club), il quale però, alla fine ha abbandonato l'idea di diventare il nuovo presidente dei "galletti". Niente ricapitalizzazione della società (l'ex presidente Cosmo Giancaspro si è dimesso in mattinata), niente iscrizione alla B. Anche i giocatori dei pugliesi sono da considerarsi svicolati. Se la storia del Cesena durava da ben 78 anni, quella del Bari è ancora più "vecchia": 110 anni. In cadetteria ora, si profila il ripescaggio di Virtus Entella e Novara.
A.F.

FONTE: TGGialloBlu.it


#PRIMIERO2018 - DAY 11: SEDUTA POMERIGGIO
17/LUGLIO/2018 - 19:15

Primiero (Trento) - Seconda seduta della giornata nel ritiro di #Primiero2018 sul campo di Mezzano. Dopo un riscaldamento iniziale, i gialloblù hanno proseguito con una serie di circuiti di forza in palestra, prima di concludere l'allenamento con gli esercizi di trasformazione sul campo.

IL VERONA, PER VERONA
17/LUGLIO/2018 - 17:45

Verona - Il Verona per Verona, insieme a Melegatti. Questa mattina presso l'Hellas Store Arena il nuovo cittadino onorario Preben Elkjaer, insieme ad altri grandi ex quali Pierino Fanna, Giuseppe Galderisi, Sergio Guidotti, Franco Nanni, Luigi Sacchetti, Antonio Terracciano e Domenico Volpati e con l'ex Direttore Marketing della storica azienda veronese Gianluca Cazzulo, ha presentato la nuova iniziativa che accompagnerà i gialloblù nelle amichevoli estive.

Nei prossimi test match, infatti, la squadra scenderà in campo con il marchio 'Melegatti' sul petto, un gesto di solidarietà per contribuire a dare visibilità all'impresa che inventò il più famoso dolce veronese: il Pandoro. Per l'occasione era presente anche una delegazione di dipendenti dell'azienda (nella foto in alto).

IL VERONA PER VERONA - LEGGI IL COMUNICATO MELEGATTI

FOTOGALLERY - CLICCA QUI

Preben Larsen Elkjaer con la maglia dell'Hellas Verona dedicata a Melegatti

Verona - Preben per molti veronesi è una leggenda, il simbolo dello storico scudetto conquistato nel 1985 con i colori gialloblù. Le imprese compiute con la maglia dell'Hellas gli sono valse l'appellativo di 'Sindaco', facendolo entrare già 33 anni fa nel cuore dei tifosi e simbolicamente nella storia della città.

Da oggi il suo nome è legato ufficialmente a Verona: dopo la decisione unanime presa dal Consiglio Comunale giovedì 17 maggio, approvata con 29 voti favorevoli, Preben Larsen Elkjaer è cittadino onorario di Verona.

In mattinata la consegna, da parte del Sindaco di Verona Federico Sboarina, della nomina ufficiale presso la Sala Arazzi di Palazzo Barbieri, in presenza di tanti altri ex gialloblù come Pierino Fanna, Giuseppe Galderisi, Sergio Guidotti, Franco Nanni, Luigi Sacchetti, Antonio Terracciano e Domenico Volpati.


Questo il commento del Sindaco a margine dell'evento: «Quello di oggi è un riconoscimento dovuto, approvato dal Consiglio comunale all’unanimità, per una persona amatissima in riva all’Adige, che grazie allo sport ha contribuito a rendere famosa nel mondo la nostra città e per la quale ha sempre mostrato un affetto enorme, scegliendola come seconda residenza per sé e la famiglia».

«Ho amato Verona e i veronesi fin dal mio arrivo» ha detto Elkjaer, aggiungendo: «Sono davvero lusingato di questo riconoscimento, lo considero un grande onore, a suggello di un rapporto che si è consolidato negli anni, facendomi davvero sentire a casa».

#PRIMIERO2018 - DAY 11: SEDUTA MATTINO
17/LUGLIO/2018 - 12:15

Primiero (Trento) - Undicesimo giorno nel ritiro di #Primiero2018 per i gialloblù. La squadra, agli ordini di mister Fabio Grosso, ha cominciato la seduta mattutina dividendosi in gruppi per un riscaldamento tecnico con la palla, passando in seguito ad una partitella a tre squadre a campo ridotto.

#PRIMIERO2018 - DAY 10: SEDUTA POMERIGGIO
16/LUGLIO/2018 - 19:10

Primiero (Trento) - Secondo allenamento di giornata nel ritiro gialloblù. La squadra, agli ordini di mister Fabio Grosso, ha svolto una prima fase di riscaldamento, possando successivamente ad esercizi sulla tecnica e sul possesso palla a campo ridotto. La seduta si è conclusa con una corposa parte di lavoro atletico.

Anche Andrea Danzi, dopo gli impegni con la Nazionale Italiana Under 19, ha raggiunto i compagni nel ritiro di #Primiero2018.

COMUNICATO MEDICO: MATTEO BIANCHETTI
16/LUGLIO/2018 - 15:00
Verona - L'Hellas Verona FC comunica che, in seguito al persistere del dolore all'anca sinistra derivato da un trauma contusivo occorso durante una seduta di allenamento, il difensore Matteo Bianchetti è stato sottoposto ad esami specialistici che hanno evidenziato il distacco del labbro acetabolare dell'anca sinistra. Si rende quindi necessaria la risoluzione dello stesso tramite intervento chirurgico, che sarà effettuato nei prossimi giorni.

GUSTAFSON: «VOGLIO FARE BENE CON IL VERONA, SERIE B CAMPIONATO DIFFICILE»
16/LUGLIO/2018 - 13:40

Primiero (Trento) - Le principali dichiarazioni del centrocampista gialloblù Samuel Gustafson, rilasciate durante l'evento di presentazione nel ritiro di #Primiero2018.

L'ACCOGLIENZA DEL GRUPPO
«E' un onore per me giocare in questo Club, con una piazza così importante. Mi sto trovando molto bene con la squadra, stiamo formando un bel gruppo. Sono in Italia da due anni e ho imparato un po' la lingua, quindi ora per me è più facile interagire con i miei compagni».

I PRIMI ALLENAMENTI E IL RUOLO
«Stiamo lavorando tanto in questi giorni, il mister si concentra molto di più sui principi di gioco che sul modulo, mi piace come ci stiamo preparando per la nuova stagione. Essere allenato da Fabio Grosso è un orgoglio, lui è stato un grande giocatore e sta dimostrando di essere un bravo allenatore. Il mio ruolo? Gioco come interno destro di centrocampo, ma il ruolo è relativo, dipende anche dalla situazione. Mi piace giocare la palla e lavorare insieme ai miei compagni per trovare soluzioni con loro».

IL PROSSIMO CAMPIONATO
«L'anno scorso ho giocato la seconda parte di stagione in Serie B, è un campionato duro, molto lungo e con tante partite difficili, ma è anche molto bello da giocare. Voglio fare bene dall'inizio e continuare per tutta la stagione».

#PRIMIERO2018 - DAY 10: SEDUTA MATTINO
16/LUGLIO/2018 - 13:00

Primiero (Trento) - E' iniziata la seconda settimana del ritiro gialloblù nel #Primiero2018, arrivato al decimo giorno. L'allenamento della mattinata è cominciato con il riscaldamento tecnico, mentre in seguito la squadra si è divisa in gruppi per svolgere una serie di esercitazioni sul possesso palla e tiri in porta. In conclusione il gruppo si è riunito per una partitella a campo ridotto tra blu e arancio, terminata 4-2 per questi ultimi.

#PRIMIERO2018 - DAY 9: SEDUTA MATTINO
15/LUGLIO/2018 - 12:45

Primiero (Trento) - Prosegue il ritiro di #Primiero2018 per i gialloblù. La squadra è scesa in campo in una seduta mattutina agli ordini di mister Grosso, con il gruppo che si è diviso alternandosi tra lavoro defaticante in palestra, dopo il test match contro La Fiorita di ieri, ed esercitazioni tecniche e sul possesso palla in campo.

GROSSO: «SACRIFICIO E PASSIONE PER RICREARE ENTUSIASMO»
14/LUGLIO/2018 - 20:30
Mezzano (Trento) - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Fabio Grosso, rilasciate al termine di Hellas Verona-La Fiorita, seconda amichevole nel ritiro di #Primiero2018.

«L'importante in questo periodo è riuscire a far giocare l'intero organico, lavorare al massimo, prepararci al meglio ed essere pronti a vincere le partite. Noi lavoriamo per arrivare alla Coppa Italia e successivamente al campionato cercando di essere pronti, queste sono tappe che ci aiuteranno ad arrivarci nelle migliori condizioni. Pazzini? Sta mettendo minuti nelle gambe, che gli serviranno. È un calciatore importante, come lo è tutto il gruppo. In queste partite stiamo provando al massimo le cose per cui ci siamo allenati. Laribi? Ha grandissima qualità ma non è l'unico, ci sarà utile in questo campionato che conosce molto bene. Mi auguro che possa esprimersi al massimo per tutta la stagione. Fiorentina? Affronteremo una squadra di una categoria superiore, dovremo essere compatti e uniti anche nelle difficoltà, in un campionato lungo come quello della B ne troveremo, ma dovremo essere bravi a superarle nel migliore dei modi. Mercato? Sono contento di avere tanti calciatori in rosa, siamo coperti in tutti i ruoli, tutti siamo lavorando al meglio per far sì che questo Club torni a vivere emozioni forti. Uno dei nostri obiettivi è quello riavvicinare i nostri tifosi e dovremo farlo con il lavoro, la passione, il sacrificio e l'umiltà. Vogliamo ricreare l'entusiasmo che tutti noi sappiamo questa piazza può dare al Verona».

SILVESTRI: «BUON TEST, LAVORIAMO SODO PER IL CAMPIONATO»
14/LUGLIO/2018 - 20:10
Mezzano (Trento) - Le principali dichiarazioni del portiere gialloblù Marco Silvestri, rilasciate al termine di Hellas Verona-La Fiorita, secondo test match del ritiro di #Primiero2018.

«Questi test sono importanti per migliorare la condizione fisica e soprattutto per il gruppo, andiamo avanti così. Sicuramente il prossimo, contro la Fiorentina, sarà più difficile, ma è giusto mettersi alla prova contro avversari di livello. Il ritiro? Questa settimana è andata molto bene, abbiamo lavorato sodo e in ritiro si sta bene. Ora aumenteranno i carici, e siamo sulla buona strada per far nascere un bel gruppo. Mister Grosso? Ha portato positività e un nuovo modo di intendere il gioco, sta cercando di trasmettercelo. La mia volontà? E' sempre stata quella di dimostrare a Verona chi sono e quanto valgo, sono qui per questo e lavoro per avere l'occasione di dimostrarlo. Non vedo l'ora che inizi il campionato, che sarà molto competitivo».

TEST MATCH: HELLAS VERONA-LA FIORITA 8-0
14/LUGLIO/2018 - 19:15

Primiero (Trento) - Finisce 8-0 per il Verona l'amichevole tra i gialloblù e La Fiorita. A segno per l'Hellas Matos e Pazzini (una doppietta a testa), oltre ad Almici, Laribi, De Wit e Calvano.

HELLAS VERONA-LA FIORITA 8-0
Marcatori: 9' pt e 13' st Matos, 26' (rig.) e 42' pt Pazzini, 2' st Almici, 9' st Laribi, 34' st De Wit, 37' st Calvano.

#PRIMIERO2018 - DAY 8: SEDUTA MATTINO
14/LUGLIO/2018 - 12:30

Primiero (Trento) - Allenamento mattutino per i giallblù sul campo di Mezzano nell'ottavo giorno di #Primiero2018. Dopo il riscaldamento, la squadra si è divisa in due gruppi che si sono alternati tra esercitazioni tattiche e sui calci piazzati, in vista dell'amichevole di oggi pomeriggio (ore 17.30) contro La Fiorita.

Primo allenamento in gialloblù per Alessandro Crescenzi, che nella serata di ieri ha raggiunto i nuovi compagni in ritiro.

FONTE: HellasVerona.it




[OFFTOPIC] +   -   =
VITA DA EX: JORGINHO al CHELSEA per 65 milioni (il VERONA ne incasserà uno e mezzo come contributo di solidarietà per aver formato il centrocampista). Ufficiale per i Blues anche l'ingaggio di Mister SARRI.
Sean SOGLIANO e il fallimento del BARI: 'Non è dipeso da noi, purtroppo. Bilanci personali? Non è importante questo, ora. Posso solo dire che senza i due punti di penalità la nostra stagione avrebbe potuto avere ben altro esito ed epilogo. Ci portiamo dietro ricordi, rabbia e sofferenze. Avremmo voluto scaricare tutto sul campo e nel modo giusto. Ma cosi non è stato'
Alessandro MALOMO alla TRIESTINA di mister PAVANEL: Giocò in Lega Pro con l'HELLAS nella prima metà della stagione 2010-11.
Quattro ex gialloblù nel ritiro dei senza contratto: Juani GOMEZ, CACIA, DONADEL e pure Nando SFORZINI.
Il 'baby' gialloblù BANIYA si presenta al MANTOVA 'Curioso di misurarmi con il calcio dei grandi L’obiettivo è andare in C': Troverà ad attenderlo gli ex compagni BORGHETTO e CHERUBIN...

SERIE A: PARMA e CHIEVO a rischio retrocessione rispettivamente per tentato illecito sportivo e plusvalenze fittizie.

SERIE B: Mentre il CESENA si avvia al fallimento anche il BARI ora, dopo il ritiro di RADRIZZANI patròn del LEEDS, rischia molto grosso a causa degli ingenti debiti societari...

Colpo in difesa per la Triestina: ingaggiato Malomo dal Venezia
Posted on 14 luglio 2018 by Epifanio Romano in SPORT

14.07.2018 | 18.20 – Novità di mercato per l’Unione Sportiva Triestina Calcio: dal Venezia arriva a titolo definitivo il difensore centrale Alessandro Malomo. Il difensore ha stipulato con il club rossoalabardato un contratto di durata biennale. L’acquisto è stato ufficializzato nella giornata di oggi, sabato 14 luglio. Il centrale raggiungerà i compagni già domani, nel raduno di Piancavallo.

Nato il 12 aprile 1991 a Roma, Malomo è un centrale difensivo alto 188 centimetri. Iniziata la carriera come centrocampista nelle giovanili della Lazio, viene arretrato al centro della difesa dopo il passaggio al vivaio della Roma, sotto la guida di Andrea Stramaccioni. Debutta da professionista il 31 ottobre 2010, nel campionato di Lega Pro Prima Divisione vestendo la maglia dell’Hellas Verona, contro il Bassano. A gennaio del 2011 viene acquistato in comproprietà dal Prato, militante nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione, collezionando otto presenze. Tornato alla Roma, nella stagione 2011/2012 viene ceduto in prestito all’Albinoleffe in Serie B, giocando sia con la Primavera che con la prima squadra con cui mette a referto nove presenze stagionali. Nella stagione successiva scende di nuovo di categoria, tornando al Prato in Prima Divisione. Resta in Toscana per due anni totalizzando in tutto 50 presenze e segnando i primi gol da professionista (due le segnature totali). Nel 2014 si trasferisce al Pavia, sempre in Lega Pro, dove in due stagioni raccoglie 50 presenze segnando 4 reti. Nel 2016/2017 passa al Venezia, con cui raggiunge la promozione in Serie B e la Coppa Italia di Lega Pro, centrando con i lagunari un prestigioso “double” cui contribuisce con le sue 23 presenze. Passa poi al Vicenza, con cui totalizza 28 presenze totali coronate da due reti, tagliando così nel corso della scorsa stagione il traguardo delle 150 presenze in Serie C. Adesso, nel pieno della maturità atletica, la chiamata della Triestina e una nuova avventura alle porte.

Oltre all’acquisto di Malomo, la Triestina ha annunciato la risoluzione consensuale del contratto con il giovane attaccante Saibaa Maudo Keita, classe 1997.

FONTE: TriesteAllNews.it


Jorginho al Chelsea: super plusvalenza per il Napoli
Posted on luglio 16, 2018 by Emanuele Cuomo
Nel fine settimana è stato ufficializzato il passaggio di Jorginho al Chelsea. Il centrocampista italo-brasiliano ha siglato un contratto di cinque anni e vestirà la maglia numero 5. Il 26enne, che ha salutato affettuosamente i tifosi del Napoli, si è legato al club londinese sino a giugno 2023. In Inghilterra Jorginho ritroverà anche Maurizio Sarri, con l’allenatore che ha siglato un triennale. Il tecnico di Figline Valdarno ha allenato il Napoli dalla stagione 2015/2016, facendosi apprezzare a livello mondiale per la sua idea di calcio offensivo e la ricerca continua del bel gioco. Nella sua avventura partenopea, il nuovo coach dei Blues ha valorizzato le caratteristiche di diversi giocatori. Tra i calciatori che hanno giovato delle idee e degli schemi di Sarri c’è sicuramente Jorginho, che proprio in maglia azzurra si è guadagnato la convocazione in Nazionale. La doppia operazione permette al Chelsea di avvalersi delle prestazioni di due professionisti di alto livello. Per il Napoli, invece, l’affare è di natura economica. Jorginho si è trasferito dall’Hellas Verona al Napoli a gennaio 2014. Per la comproprietà del mediano, all’epoca valutato 9 milioni di euro, Aurelio De Laurentiis sborsò subito 4,5 milioni di euro. Nell’estate del 2015 il club campano rilevò anche la seconda metà del cartellino. Per le prestazioni del giocatore classe 1991, il Chelsea del presidente Abramovic verserà nelle casse del Napoli circa 57 milioni di euro, oltre a bonus legati alle prestazioni che potrebbero portare il club partenopeo a incassare più di 60 milioni. La cessione di Jorginho assicurerà al Napoli una plusvalenza importante, con buona parte del costo di acquisto del calciatore che risulta già ammortizzato. Il club campano per l’iscrizione in bilancio dei diritti pluriennali relativi alle prestazioni dei calciatori, utilizza piani di ammortamento a quote decrescenti al fine di ripartire i relativi oneri pluriennali. Per i contratti della durata di cinque anni vengono utilizzate le seguenti aliquote di ammortamento: 40%, 30%, 20%, 7% e 3%. A bilancio il valore netto del cartellino di Jorginho è ormai inferiore al milione di euro. Dunque, per la S.S.C. Napoli l’addio di Jorginho va a collocarsi tra quelle operazioni di calciomercato che negli ultimi anni hanno inciso in maniera decisamente positiva sui conti del club.

FONTE: EconomiaESport.it



NEWS
17 luglio 2018 - 16:08
Crack Bari, Sogliano: “Tutto questo fa male per davvero”
L’ex ds del Verona, da due anni in biancorosso: “Niente bilanci personali, rimangono rabbia e ricordi”

di Redazione Hellas1903

Con il fallimento del Bari, che ripartirà dai dilettanti, si interrompe anche il legame professionale tra il club biancorosso e Sean Sogliano, direttore sportivo del Verona dal 2012 al 2015, da due anni alla guida dell’area tecnica del club biancorosso.

Sogliano, intervistato dal sito www.barinelpallone.it, dice, dopo il crack societario: “Speravo di arrivare in ritiro, raggiungere la squadra e dare a tutti una buona notizia. E invece…non è avvenuto nulla di tutto ciò. Non che nessuno fosse al corrente della situazione, ma cosi fa davvero male. Avrei voluto parlare con tutti a lungo, staff e giocatori. Come sono tristi loro, lo sono anch’io. Tutti eravamo pronti e determinati per affrontare il prossimo campionato di Serie B. Eravamo speranzosi”.

Parlando del fallimento, Sogliano commenta: “Non è dipeso da noi, purtroppo. Bilanci personali? Non è importante questo, ora. Posso solo dire che senza i due punti di penalità la nostra stagione avrebbe potuto avere ben altro esito ed epilogo. Ci portiamo dietro ricordi, rabbia e sofferenze. Avremmo voluto scaricare tutto sul campo e nel modo giusto. Ma cosi non è stato”.

NEWS
16 luglio 2018 - 13:04
Serie A, l’Ansa: “Chievo e Parma a rischio retrocessione”
L’agenzia di stampa: “La Procura domani chiederà sanzioni pesanti per i due club”

di Redazione Hellas1903
“Il Chievo, accusato di plusvalenze fittizie, e il Parma, a giudizio per tentato illecito sportivo, rischiano la serie A: dalla Procura della Figc, apprende l’Ansa, sono infatti in arrivo ai processi di domani al tribunale federale nazionale richieste pesanti in termini di penalizzazione, “afflittive” ovvero da applicare sulla stagione appena conclusa“.


Questa la notizia diffusa dall’Ansa in queste ore, riguardo ai procedimenti che riguardano Chievo e Parma.
Domani è prevista l’udienza di primo grado.
Il Chievo e il Parma hanno rimarcato più volte di essere estranei ai fatti contestati.

EX VERONA
14 luglio 2018 - 14:03
Ritiro svincolati, tanti ex gialloblù
Presenti Juanito Gomez e Cacia, Donadel e Sforzini

di Redazione Hellas1903

Il ritiro organizzato dall’AIC riservato ai giocatori “senza contratto” comincerà lunedi 16 luglio al Centro Tecnico di Coverciano e prevede alcune partite amichevoli che serviranno da vetrina per favorire un nuovo teesseramento agli svincolati.

Tra i calciatori che parteciperanno non mancano le vecchie conoscenze gialloblù: l’ex bomber Daniele Cacia, reduce dall’esperienza al Cesena, ritroverà Juanito Gomez, svincolato dalla Cremonese. Oltre a loro ci sarà anche Marco Donadel, che lo scorso anno ha giocato in MLS a Montreal, e Ferdinando Sforzini, in gialloblù nella stagione 2006.

Grazie all’accordo con la FIGC, tutti i calciatori partecipanti che seguiranno un apposito corso potranno conseguire l’abilitazione ad “Allenatore di base – Uefa B”.

Daniele Cacia – 2 stagioni (’12/14) – 56 partite – 25 gol

Juanito Gomez – 8 stagioni (’08/10 e ’11/17) – 225 partite – 46 gol

Marco Donadel – 1 stagione (’13/14) – 24 partite – 1 gol

Ferdinando Sforzini – 1 stagione (’05/06) – 35 partite – 5 gol

FONTE: Hellas1903.it


IL NEOACQUISTO
«Curioso di misurarmi con il calcio dei grandi L’obiettivo è andare in C»
MANTOVA. Rayyan Baniya, 19enne centrale difensivo, arriva dal Verona con buone credenziali e tanta voglia di emergere: «Dopo tre anni nel vivaio del Modena e due nell’Hellas, giocherò per la prima...


13 luglio 2018
MANTOVA. Rayyan Baniya, 19enne centrale difensivo, arriva dal Verona con buone credenziali e tanta voglia di emergere: «Dopo tre anni nel vivaio del Modena e due nell’Hellas, giocherò per la prima volta tra i grandi e sono curioso di mettermi alla prova: non vedo l’ora di iniziare». Con i suoi 193 cm per 86 kg, di certo Baniya non avrà problemi di stazza: «Me la cavo bene di testa e mi piace impostare l’azione - si racconta il ragazzo italo-turco -. So di arrivare in una piazza importante, con tifosi veramente caldi. L’obiettivo è vincere e andare subito in C, ma non sarà facile: ci sarà da sudare e da lavorare tanto».

Di madre turca e papà africano (del Benin), Baniya ha doppia nazionalità e ha fatto già parte dell’Italia under 17. Nell’ultima stagione ha collezionato 22 presenze nella Primavera del Verona, segnando un gol: «L’ho fatto al Torino - sorride - e, se dite che c’è rivalità con il Mantova, vuol dire che ho fatto bene».

In biancorosso Baniya ritroverà anche i suoi compagni Borghetto e Cherubin: «Erano con me in Primavera, abbiamo un buon rapporto e magari questo ci aiuterà ad ambientarci nel gruppo».
13 luglio 2018

FONTE: GazzettaDiMantova.Gelocal.it


Jorginho al Chelsea, sorride anche il Verona: ecco quanto incassa
del 14 luglio 2018 alle 21:53

Il trasferimento di Jorginho dal Napoli al Chelsea per circa 65 milioni di euro fa felice anche il Verona, club in cui il nazionale azzurro è cresciuto e dove ha militato dal 2011 al 2014. Gli scaligeri riceveranno infatti oltre 1,5 milioni di euro come contributo di solidarietà per aver formato il centrocampista.

FONTE: CalcioMercato.com


UFFICIALE. Sarri è il nuovo allenatore del Chelsea
luglio 14, 2018

L’ex tecnico dell’Hellas Verona, Maurizio Sarri, è il nuovo allenatore del Chelsea con cui ha sottoscritto un contratto di tre anni. Da parte di Hellas Live i migliori auguri a Sarri per la nuova avventura inglese

FONTE: HellasLive.it


SERIE A
Jorginho al Chelsea. Dall'Inghilterra: il City è furioso col Napoli
14.07.2018 14:37 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Il Manchester City è furioso col Napoli per il trasferimento del regista italo-brasiliano Jorginho al Chelsea. Il club guidato da Guardiola - scrive il Manchester Evening Standard - non ha in alcun modo digerito le pressioni fatte dal club partenopeo affinché l'ex Hellas Verona - dopo aver già trovato l'accordo coi citizens - facesse retromarcia per accettare la corte dei blues.

Il motivo delle pressioni del Napoli è presto detto: Col City era stato trovato un accordo di poco inferiore ai 60 milioni di euro, mentre col Chelsea l'accordo è stato chiuso a 65 milioni di euro. Una cifra più alta che ha permesso anche di sbloccare il trasferimento a Londra di Maurizio Sarri.
A Jorginho - scrive il tabloid inglese - è stato detto che se non avesse accettato il Chelsea sarebbe rimasto bloccato a Napoli per altri due anni. Un assist perfetto per sbloccare la trattativa coi blues definitivamente conclusa questa mattina.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


La società AC Cesena Spa non avanzerà alcun ricorso contro l’esclusione dalla Serie B
luglio 16, 2018
Cala il sipario sui 78 anni di storia del Cesena. La società AC Cesena Spa non avanzerà alcun ricorso contro l’esclusione dalla serie B decisa giovedì scorso dalla Covisoc, non potendo di fatto ottemperare ai requisiti economici per l’iscrizione alla serie cadetta. Non solo, non si opporrà alla richiesta di fallimento avanzata dalla Procura della Repubblica, di fatto quindi “si lascerà fallire”, spegnendosi sotto una montagna di debiti quantificati in oltre 70 milioni di euro dagli inquirenti. Ad annunciare l’epilogo è la stessa società con una nota stringata sul suo sito: “L’A.C. Cesena comunica che il Consiglio di Amministrazione riunitosi in data odierna ha deliberato di aderire all’istanza di fallimento avanzata dalla Procura della Repubblica di Forlì”. Insomma, neanche l’ultimo colpo di scena – tanto tardivo quanto traballante -, vale a dire il possibile apporto di capitali freschi da parte di un fondo inglese di investimenti, è andato a segno. Cala quindi il sipario sul Cesena Calcio per come lo conosciamo ora, quello guidato da Giorgio Lugaresi, mentre inizia la corsa contro il tempo per formare una nuova società che “erediti” il titolo sportivo e possa ripartire dalla serie D. Il percorso è stato già tracciato dal sindaco Paolo Lucchi, che ha già pubblicato un bando indirizzato a chiunque voglia riportare il grande calcio in Romagna”. Fonte: cesenatoday.it

Bari, Radrizzani si ritira, fallimento vicino
luglio 16, 2018
Rischia di chiudersi l’avventura del Bari in Serie B. L’imprenditore Andrea Radrizzani, proprietario del Leeds in lizza per versare il 70% (2,3 milioni di euro, con Ferdinando Napoli di Edilportale che avrebbe versato i restanti 700mila euro) dell’aumento del capitale a 4 milioni e 591mila euro necessario per ripianare i debiti ed evitare la seconda bocciatura della Covisoc, ha rinunciato a portare avanti la trattativa. A spiegarlo una nota ufficiale dello stesso Radrizzani: "Negli ultimi giorni – si legge – abbiamo valutato attentamente la possibilità di investire nel AS Bari insieme ad altri partners e investitori locali. Purtroppo il poco tempo disponibile per eseguire una due diligence dettagliata e approfondita consona ad una operazione con un alto profilo di rischio ci costringono a malincuore ad abbandonare questa idea e sfida. Auguriamo che la società possa essere salvata e restiamo disponibili a valutare future collaborazioni e investimenti". In giornata erano anche arrivate le dimissioni di Giancaspro dal CdA, condizione posta da Radrizzani e Spada: troppo poco il tempo per valutare i rischi e la situazione debitoria del club. L’unica residua speranza è, quindi, che a ricapitalizzare sia lo stesso Giancaspro: lo spettro del fallimento è molto concreto. La deadline è fissata per le 19 di oggi.

FONTE: HellasLive.it

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AtalantaVerona Di Carmine

#AtalantaVerona highlights


Archivio