Header ADS

ROMA 3-0 HELLAS VERONA: In una gara in cui nessuno si aspettava miracoli era necessario almeno credere di poter fare una prestazione caratterialmente differente da quella offerta Domenica scorsa con la FIORENTINA e invece non finisce ancora in goleada solo per l'imprecisione dei padroni di casa. Gialloblù allo sbando...


#RomaVerona +   -   =

RECAP & IMPRESSIONI
Tutto facile per la ROMA nel primo tempo all'Olimpico dove il 'fortino' costruito dall'HELLAS crolla per la prima volta al 22° dopo un pasticcio nello scambio tra HEURTAUX e BÜCHEL con DZEKO che in pressione ruba palla al centrocampista ex EMPOLI e serve EL SHAARAWY al limite, imbucata dell'ex MILAN per l'inserimento di NAINGGOLAN e gol del belga a tu per tu col guardiapali gialloblù.
Dopo 11 minuti ecco il 2 a 0 giallorosso: FLORENZI scende destra e sul fondo dribbla VALOTI a rientrare, cross al centro per il liberissimo DZEKO che insacca comodamente il sesto gol in sette gare casalinghe per i suoi.
HELLAS non pervenuto, in 46 minuti passa la metacampo 3/4 volte e conclude sempre a lato.
La deriva della gara non cambia nel secondo tempo con i gialloblù rintanati tutti nella propria area a 'difendere' incredibilmente lo 0 a 2 e la ROMA che si sfoga contro avversari palesemente inferiori; al 63° ecco il tris romanista: KOLAROV da sinistra allunga per l'inserimento di DZEKO che sfugge a FERRARI, anticipa HEURTAUX e insacca la doppietta personale sottomisura.
Da li in poi le squadre si allungano visibilmente e si cerca l'azione personale più che la giocata collettiva, al 65° SOUPRAYEN viene espulso a seguito della seconda ammonizione e tutti i tifosi scaligeri non vedono l'ora che finisca presto lo scempio...
Dopo due minuti di recupero il signor Pairetto dice che può bastare, c'è da essere contenti che non sia finita anche stasera in goleada ed è tutto dire!

Clicka qui per vedere l'album di Roma 3-0 Verona

...Poco da dire invece sulla partita: Se non si è al livello tecnico dell'avversario ci si aspetta di sopperire almeno con l'animus pugnandi ma quando non c'è nemmeno quello si diventa palesemente inadeguati alla categoria come è tristemente il VERONA.
Anche oggi nulla da salvare, mister PECCHIA imposta la gara con un 4-4-1-1 all'insegna della difesa con palla lunga e pedalare sulla velocità di KEAN regolarmente annullato dai centrali romanisti.
11 gol in tre partite alle quali sommare lo scialbo 0 a 0 allo Scida, offensività nulla quanto il centrocampo inutile sia in fase di impostazione che nel filtro ad una difesa anche oggi imbarazzante: Mamma mia che figuraccia all'Olimpico!



LA GARA
Come anticipato mister DI FRANCESCO parte con FLORENZI titolare a quasi un anno dall'ultima sua gara da titolare, in mediana ecco PELLEGRINI con NAINGGOLAN e DE ROSSI, mentre nel reparto d'attacco torna EL SHAARAWY dal primo minuto con UNDER dalla aprte opposta e DZEKO al centro nel 4-3-3 confermato dal tecnico giallorosso.
4-4-1-1 per PECCHIA che conferma NICOLAS tra i pali e la difesa che ha beccato 5 gol 6 giorni fa dalla FIORENTINA, in mediana BÜCHEL e ZUCULINI al centro qualche metro dietro VALOTI trequartista mentre sulle esterne agiranno BESSA e RÔMULO.
Esordio dal primo minuto per KEAN unica punta.
Per capitan PAZZINI di nuovo panchina, escluso anche VERDE sin qui sempre titolare.

Campo perfetto nonostante la pioggia, poco meno di 400 i tifosi scaligeri in trasferta all'Olimpico, dopo un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell'alluvione di Livorno si parte agli ordini del signor Luca Pairetto della sezione AIA di Nichelino.

 2° PELLEGRINI mette in area da destra sul secondo palo dove EL SHAARAWY aggancia al meglio ma tira debole su NICOLAS che raccoglie facile...
 3° PELLEGRINI ci prova dai 20 metri: Palla alta.
 9° DZEKO penetra in area dal centro superando di fisico FERRARI e HEURTAUX ma davanti a NICOLAS non impatta al meglio fortunatamente... L'azione riparte con palla lunga su KEAN che va alla conclusione immediata ma alza troppo la mira.
10° FLORENZI entra in area da sinistra e va alla conclusione, FERRARI devia in corner; intanto smette di piovere...
17° ROMA vicina al vantaggio: NAINGGOLAN imbuca per UNDER che conclude all'incrocio dei legni a sinistra di NICOLAS!
21° All'Olimpico ricomincia a piovere, stavolta in maniera torrenziale.
22° ROMA IN VANTAGGIO: HEURTAUX in uscita dalla area decentrato a sinistra appoggia malamente a BÜCHEL che viene anticipato col fisico da DZEKO, palla al limite per EL SHAARAWY che premia l'inserimento di NAINGGOLAN. Il belga a tu per tu con NICOLAS non può sbagliare!
30° BESSA dai 25 metri sul centrosinistra prova la conclusione tesa: Palla di poco a lato.
33° BIS ROMA: FLORENZI 'martella' da destra senza trovare ostacoli, cross pennellato al centro per l'inzuccata del liberissimo DZEKO per il quale è più difficile sbagliare che insaccare e infatti...
35° Dal 4-4-1 PECCHIA ordina di virare al 4-2-3-1 per cercare di cambiare in qualche modo la pretazione se non il risultato... BESSA va alla conclusione dai 25 metri sparando fuori.
38° NAINGGOLAN crossa in mezzo do DZEKO colpisce di testa puntualmente ma fortunatamente alza troppo la mira.
42° ZUCULINI ci prova dalla distanza tirando alto.
45° SOUPRAYEN trattiene UNDER e guadagna il cartellino giallo.
46° Dopo un minuto di recupero il signor Pairetto termina il primo tempo.

#RomaVerona Highlights

 0° Nessun cambio, si riparte.
 3° KEAN penetra velocemente in area ma viene contrato dalla difesa di casa, rimpallo su CÁCERES che prova il jolly di girata e spedisce a lunga distanza dalla porta difesa di ALLISON.
 6° ZUCULINI atterra PELLEGRINI nei pressi del vertice sinistro dell'area scaligera, alla battuta va KOLAROV che tira sul primo palo alzando di poco la mira sull'incrocio...
 8° Fallo da dietro di VALOTI su UNDER, il signor Pairetto estrae il giallo per Mattia.
11° NAINGGOLAN spizza dietro per il tiro dal limite di EL SHAARAWY, conclusione debole per la facile parata bassa di NICOLAS.
13° Prima sostituzione HELLAS, BÜCHEL fa spazio a VERDE: BESSA si abbassa di fianco a ZUCULINI, mentre il neoentrato agirà da esterno sinistro nel 4-2-3-1 con RÔMULO dalla parte opposta e VALOTI al centro dietro a KEAN.
18° 3 A 0 ROMA: KOLAROV da sinistra la mette lunga in area su DZEKO che sfugge a FERRARI, anticipa HEURTAUX e insacca.
19° Cambia ancora PECCHIA, dentro PAZZINI per KEAN. FLORENZI cerca DZEKO che in area mette alto (dagli spalti dove siedono i tifosi romanisti si alza il coro 'Tornerete in Serie B').
20° SOUPRAYEN va direttamente sull'uomo quando PELLEGRINI gli scappa, il signor Pairetto estrae il secondo giallo e il terzino francese va sotto la doccia anticipatamente... RÔMULO va a fare il terzino sinistro nel modulo che vira sul 4-4-1.
22° DZEKO prolunga a sinistra per l'inserimento di UNDER che spedisce alto...
23° CÁCERES da destra cerca PAZZINI che purtroppo non arriva puntuale all'appuntamento, li vicino c'è anche VALOTI che non riesce ad agganciare e l'azione più pericolosa del VERONA si perde...
26° FLORENZI mette in mezzo l'ennesimo pallone per il piattone di DZEKO praticamente indisturbato, palla a lato di poco.
27° NAINGGOLAN crossa dentro per EL SHAARAWY che penetra in area da sinistra e al momento della conclusione viene anticipato in angolo da FERRARI che probabilmente evita il poker.
28° PAZZINI al limite supera DE ROSSI e fa per partire in contropiede ma il mediano giallorosso lo atterra di mestiere, ammonizione inevitabile anche per Daniele.
29° Ultimo cambio HELLAS: FOSSATI entra al posto di ZUCULINI. DI FRANCESCO inserisce SCHICK e GERSON al posto di NAINGGOLAN e UNDER.
31° SCHICK dal limite spara una botta micidiale su NICOLAS che evita ancora una volta il peggio ma sulla ribattuta ecco anche la conclusione di DZEKO che grazia il VERONA letterlmente preso a pallonate...
34° EL SHAARAWY ci prova a giro dl vertice sinistro: Palla sul fondo. Ultimo cambio ROMA: Hector MORENO sostituisce MANOLAS.
38° KOLAROV da sinistra mette in area l'ennesimo pallone all'altezza del dischetto dove DZEKO di esterno destro manca il bersaglio grosso.
41° FERRARI porta palla in uscita dall'area in uno dei pochi palloni vinti in contrasto ma non ha fatto i conti col collega FOSSATI che, in maniera sicuramente involontaria ma abbastanza inspiegabile, gli tira un calcione sulla caviglia malandata! Ne approfitta EL SHAARAWY che cerca il gol per l'ennesima volta ma è bravo NICOLAS a chiudergli lo specchio e a ribattere come può...
47° Dopo un paio di minuti di recupero il signor Pairetto termina la gara.



I VOTI

  • NICOLAS Incolpevole sui 3 gol presi ne salva uno sicuro su EL SHAARAWY quando FOSSATI abbatte FERRARI in uscita dall'area... Voto: 6
  • CÁCERES Fa quello che può a sinistra e prova anche a spingere senza tuttavia trovare spazi utili, voto 5,5
  • FERRARI Imbarazzante la sua gara oggi, Alex non è al meglio e anche oggi prende un paio di botte (una dal compagno FOSSATI) mica male alla caviglia, ma su DZEKO non è mai in tempo e viene regolarmente anticipato: Voto 4,5
  • HEURTAUX Vale più o meno quanto scritto per FERRARI, il francese si scambia con Alex nella marcatura su DZEKO che a volte, come in occasione del suo secondo gol, si trova inspiegabilmente libero... Dovrebbe essere il miglior centrale di ruolo in rosa ma al momento è impalpabile. Grosse colpe sul primo gol avversario : Voto 4,5
  • SOUPRAYEN Sognerà a lungo l'imprendibile FLORENZI e le sue sgroppate, esce espulso al 65° dopo il secondo giallo, anche per lui gara insufficiente: Voto 5
  • RÔMULO Tra i meno peggio nel VERONA oggi, prova ad innescare qualche affondo ma non trova soluzioni a causa dello scraso movimento dei compagni senza palla, si spegne presto: Voto 6
  • BÜCHEL Dovrebbe garantire regia e non lo fa, allora ti aspetti che agisca da incontrista e lo fa una sola volta (sul finale) in 93 minuti. Condivide con HEURTAUX la responsabilità del primo svantaggio, la domanda è: Perchè gioca? Chiedere a PECCHIA... Voto 4,5 (gli da il cambio al 58 VERDE: Qualche 'numero', peraltro inutile, per non farsi dimenticare dai suoi tifosi originali... Voto: 5,5)
  • ZUCULINI Più del suo collega dovrebbe far legna e recuperare palloni, cosa che in Serie A proprio non gli riesce, così continua a fornire prestazioni come quella odierna... Voto 5 (al 74° gli da il cambio FOSSATI: Chi si rivede! Marco prova a darsi da fare ma della sua gara si ricordano solo due episodi, nel primo perde barbinamente palla in uscita dall'area mentre nel secondo azzoppa FERRARI in uscita dall'area regalando quasi il gol a EL SHAARAWY... Voto 4,5)
  • BESSA La tecnica è sicuramente dalla sua e con KEAN è l'unico ad andare a concludere con una certa pericolosità (dove per pericolosità si intendono un paio di tiri da fuori area che finiscono lontani dallo specchio), finisce sulle gambe sbagliando qualche pallone facile in appoggio: Voto 5,5
  • VALOTI Il suo compito era quello di fare da cerniera tra i centrocampisti e il collega KEAN, missione fallita miseramente perchè Mattia non entra mai in partita e continua a correre a vuoto: Voto 5
  • KEAN Prova a lanciarsi negli spazi e a concludere verso la porta avversaria ma sarebbe più facile per trovare lui trovare il famoso ago nel pagliaio, probabilmente non era questo che si aspettava nella sua avventura scaligera: Voto 6 (al 64° gli da il cambio PAZZINI che va pure in gol anche se purtroppo era partito in fuorigioco, in generale con lui in campo una sorta di reazione c'è anche se ormai la partita è finita da mo'... Voto: 6)
  • PECCHIA Anche oggi le sue scelte sono alquanto discutibili come la scelta di far catenaccio ed aafidarsi completamente alla palla lunga su KEAN, progetto debole che crolla in pochi minuti come la probabilmente la fiducia che la sua squadra ha in lui... Provare un 3-5-2 che aiuterebbe in difesa, rinforzerebbe la mediana e darebbe una mano anche davanti no? Che delusione... Voto 5


[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO +   -   =

Mister PECCHIA «In un momento come questo dobbiamo pensare solo a lavorare con umiltà e cercare di imparare dai nostri errori. Il passaggio dalla Serie B alla Serie A si sente, ma sappiamo quello che dobbiamo fare per migliorare. Per alcuni sprazzi di partita riusciamo a mettere in pratica quello che proviamo durante la settimana, dobbiamo riuscire a farlo per i 90 minuti, sapendo che in questa categoria non è facile. Pazzini? Lui è il nostro capitano e punto di riferimento, per noi è importante, ma queste sono scelte del mister. Domani ci sarà già allenamento e mercoledì un'altra partita contro la Sampdoria. Fa male perdere ma ripeto, dobbiamo pensare solo a lavorare, ho grande fiducia nei miei compagni perchè siamo un gruppo unito, umile e con voglia di vincere, cercheremo di farlo già al 'Bentegodi'.» HellasVerona.it

Mister DI FRANCESCO tecnico della ROMA «30 tiri verso la porta avversaria? In realtà ogni gara nasconde grandi insidie dietro l’angolo per cui è meglio affrontarle col piglio giusto e con la qualità delle giocate. I 3 punti di oggi sono preziosissimi per dare linfa al nostro torneo. Son contento che mercoledì rigiocheremo proprio per cercare di riconfermarci. Il Verona? Fabio Pecchia è un amico e lo conosco da quando affrontavamo da calciatori. A volte si passa nel dire tante cose, anche scontate che possono farti apparire come un ipocrita. Loro stanno affrontando delle difficoltà oggettive e son sicuro che lui sa come venirne fuori. Gli faccio un grandissimo in bocca al lupo» TGGialloBlu.it

Gran partita di FLORENZI al rientro «Due anni fa segnai al Barcellona? Non ci ho pensato, ho pensato solo a battere il Verona. Noi siamo la Roma e dobbiamo pensare solo a vincere le partite. Le critiche e tutto il resto dobbiamo lasciarle fuori. Il mio ruolo? Non ha importanza, cercherò di mettere in difficoltà il mister. Ho corso tanto? Mi sono riposato per 11 mesi. Scherzi a parte, passa tutto da come si affronta l’infortunio, non è stato un periodo facile, è stata una brutta botta il secondo infortunio ma mi ha insegnato tanto. A proposito, faccio un grosso in bocca al lupo ad Andrea Conti del Milan. Nazionale? Prima devo giocatore bene con la Roma. Totti? Abbiamo sorriso quando abbiamo letto la notizia perché non abbiamo mai litigato. Il tatuaggio sul dito? Sono i baffi di mio padre» CalcioNews24.com

Bruno ZUCULINI «In un momento come questo dobbiamo pensare solo a lavorare con umiltà e cercare di imparare dai nostri errori. Il passaggio dalla Serie B alla Serie A si sente, ma sappiamo quello che dobbiamo fare per migliorare. Per alcuni sprazzi di partita riusciamo a mettere in pratica quello che proviamo durante la settimana, dobbiamo riuscire a farlo per i 90 minuti, sapendo che in questa categoria non è facile. Pazzini? Lui è il nostro capitano e punto di riferimento, per noi è importante, ma queste sono scelte del mister. Domani ci sarà già allenamento e mercoledì un'altra partita contro la Sampdoria. Fa male perdere ma ripeto, dobbiamo pensare solo a lavorare, ho grande fiducia nei miei compagni perchè siamo un gruppo unito, umile e con voglia di vincere, cercheremo di farlo già al 'Bentegodi'.» HellasVerona.it

DZEKO autore di una doppietta stasera «Abbiamo vinto una partita difficile, se non fossimo stati concentrati l'avremmo persa. Abbiamo fatto 3 gol ma ne potevamo fare altri, io almeno 2-3 in più li avrei potuti fare. Questa è casa mia, sono qua da due anni e mezzo, sono contentissimo qui e voglio rimanere a lungo. Più giocatori vicino? Sì è andata meglio, Radja oggi si è avvicinato di più ed ha subito segnato. Molti calciatori hanno fatto bene, la Roma un futuro ce l'ha. Tre gol in tre partite? Vincere e segnare è sempre bello, vogliamo continuare così. Secondo me questa squadra può solo crescere, siamo un gruppo nuovo, calciatori e allenatore nuovo, ha un modulo diverso, partita dopo partita andrà sempre meglio» TuttoMercatoWeb.com

UNDER centrocampista della ROMA al debutto «Sensazioni? Sono molto contento del debutto, sono stato emozionato. Vorrei giocare per molti anni davanti a questa tifoseria, nelle prossime partite andrà ancora meglio. Cosa mi ha chiesto il mister? Mi ha anticipato due giorni fa che avrei giocato. Credo di aver giocato bene e aver ripagato la sua fiducia. Dzeko mi ha fatto un ottimo assist ma gli devo chiedere scusa perchè non sono riuscito a segnare (ride ndr). I primi tempi qui a Roma sono stati un po' duri, ora va meglio, sto studiando l'Italiano e ho preso casa» TuttoMercatoWeb.com

Daniele ADANI ex calciatore e attuale opinionista Sky «Da parte del Verona si è visto poco. I gialloblù hanno commesso degli errori gravi, sbagliando troppo. A tratti l’Hellas non è parso adeguato alla Serie A» Hellas1903.it


PecchiaBruno Zuculini

LE ALTRE DI A +   -   =

Negli altri anticipi: L'INTER batte il CROTONE allo Scida e conquista la quarta vittoria di fila (record personale anche per mister SPALLETTI) dall'inizio del campionato.
Nel derby dell'Appennino la FIORENTINA batte il BOLOGNA per 2 a 1 grazie a CHIESA e PEZZELLA, domani le altre gare.



ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

PROPRIETÀ HELLAS, CASO CHIUSO secondo la FIGC la società di Via Francia è di Maurizio SETTI: Almeno su questo tiriamo un bel sospiro di sollievo...

PRIMAVERA SCALIGERA VINCENTE A BOLOGNA grazie ad un gol di STEFANEC al 35esimo, così mister PORTA 'Vittoria che premia l'ottimo lavoro fatto da questi ragazzi, mi sono piaciuti molto. Siamo cresciuti durante la gara, arrivando a disputare un secondo tempo senza paura che ci ha premiati. La Primavera quest'anno è davvero un campionato di alto livello, abbiamo visto una partita molto fisica ma, anche per questo, bella da vincere'



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

EUROPA LEAGUE che sorride alle italiane! Cinquina del MILAN a Vienna con tripletta di André SILVA, 3 a 2 della LAZIO in Olanda dove i biancazzurri vincono di rimonta mentre a Bergamo l'ATALANTA stende l'EVERTON per 3 a 0! Da segnalare anche le goleade del NIZZA di BALOTELLI, dello ZENIT e della REAL SOCIEDAD...



RASSEGNA STAMPA +   -   =


Posta un commento

0 Commenti