HELLAS VERONA-PRO SESTO: Domani ennesimo 'match-svolta' per gli scaligeri. GIRARDI ancora fuori, RANTIER in forte dubbio tocca a TIBONI-SCAPINI...

HELLAS VERONA-PRO SESTO: Domani ennesimo 'match-svolta' per gli scaligeri. GIRARDI ancora fuori, RANTIER in forte dubbio tocca a TIBONI-SCAPINI... HELLAS VERONA-PRO SESTO: Domani una partita importante per gli scaligeri. Il dubbio più forte è quello su RANTIER, uscito anzitempo contro il PORTOSUMMAGA Domenica scorsa a causa di un doloroso risentimento dato da una pubalgia che il francese si porta dietro da tempo. Julien non si allena regolarmente, è condizionato dal dolore e non ha preso parte alla partitella contro la formazione Beretti di mister ZARATTONI (troppo alto il rischio per l'ex PIACENZA). Appare improbabile un suo impiego contro i biancocelesti e d'altra parte anche GIRARDI è fuori causa ma fortunatamente TIBONI e SCAPINI sembrano aver recuperato buona parte dello smalto che i rispettivi infortuni aveva fatto loro perdere... Ora manca solo il gol che, ne sono sicuro, arriverà per almeno uno di loro Domenica prossima: forza ragazzi il 'popolo gialloblù' vi spingerà dagli spalti! La formazione più probabile, contando sul rientro di BERGAMELLI dopo aver scontato la giornata di squalifica e la forzata assenza di MANCINELLI operato in settimana, sarà formata da Rafael, CAMPAGNA,CECCARELLI, BERGAMELLI, PUGLIESE, Garzon, Bellavista, CAMPISI, PAROLO, TIBONI e SCAPINI

Segnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Technorati FavoritesSegnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi Condivisi

HELLAS VERONA-PRO SESTO: Domani una partita importante per gli scaligeri. Il dubbio più forte è quello su RANTIER, uscito anzitempo contro il PORTOSUMMAGA Domenica scorsa a causa di un doloroso risentimento dato da una pubalgia che il francese si porta dietro da tempo. Julien non si allena regolarmente, è condizionato dal dolore e non ha preso parte alla partitella contro la formazione Beretti di mister ZARATTONI (troppo alto il rischio per l'ex PIACENZA). Appare improbabile un suo impiego contro i biancocelesti e d'altra parte anche GIRARDI è fuori causa ma fortunatamente TIBONI e SCAPINI sembrano aver recuperato buona parte dello smalto che i rispettivi infortuni aveva fatto loro perdere... Ora manca solo il gol che, ne sono sicuro, arriverà per almeno uno di loro Domenica prossima: forza ragazzi il 'popolo gialloblù' vi spingerà dagli spalti! La formazione più probabile, contando sul rientro di BERGAMELLI dopo aver scontato la giornata di squalifica e la forzata assenza di MANCINELLI operato in settimana, sarà formata da Rafael, CAMPAGNA, CECCARELLI, BERGAMELLI, PUGLIESE, Garzon, Bellavista, CAMPISI, PAROLO, TIBONI e SCAPINI. GARZON "Domenica scorsa abbiamo peccato di brillantezza, mentre con Reggiana e Lecco stavamo bene. Lottavamo su ogni palla, ora arrivano partite in cui c'è da correre di più. Le squadre avversarie arrivano e si chiudono, bisogna stringere i denti ed andare avanti. La classifica è ancora corta, vogliamo toglierci di testa ogni pensiero. Siamo in debito col nostro stadio e con la gente, col Portogruaro volevamo raggiungere un successo a tutti i costi. Ora si presenta un'altra opportunità, vincendo potremmo ragionare con una mente diversa". REMONDINA sul non felice momento dei prossimi avversari "Evidentemente qualche problema c'è, ma ho visto la gara con la Pro Patria e posso dire che nei primi venti minuti hanno colpito due pali ed una traversa. Di sicuro sono una squadra viva, poi gli episodi diventano determinanti. Ci daranno del filo da torcere, come fatto in tutte le partite." (Hellasverona.it)

Sull'altro fronte mister SALA, teoricamente a forte rischio esonero dopo quattro k.o. consecutivi ed una classifica preoccupante, perde il difensore CAMPI (squalificato dopo 4 gialli) ma recupera il centrocampista BEDIN e sopratutto l'altro baluardo difensivo, quel LAMBRUGHI che, pur giovanissimo, diventò insostituibile nella retroguardia biancoceleste. La PRO SESTO si trova attualmente al terz'ultimo posto con 28 punti (-9 rispetto ai gialloblù); ha vinto solo 6 volte e perso 11; insieme al LEGNANO è la seconda peggior difesa del campionato con 37 gol incassati (con 38 il MONZA) [COMMENTA]

Pro Sesto 2-2 Hellas Verona 8 Novembre 2008


I video del TGGialloblu.it
- GARZON: SERVE PIU' CINISMO
- REMONDINA: VI RACCONTO CHI SONO



[ALTRE NEWS]
LEGA PRO: Presentazione della 28^ Giornata.
TIFO&RAZZISMO: La società richiama ufficialmente i tifosi gialloblù a mantenere un comportamento corretto al fine di evitare ulteriori sanzioni all'HELLAS. Speriamo bene... Ma tanto i 10-20 (e più) stupidi che buuhano ci saranno sempre a meno che il 'servizio d'ordine interno' non decida che è ora di finirla.
ALLENAMENTO DI IERI: Gli uomini di Remondina hanno affrontato esercizi sulla mobilità in palestra seguiti da torello di riscaldamento, rapidità, partitella a campo ridotto e conclusioni a rete sul campo dell'antistadio. Aggregati al gruppo Corrent, Girardi, Gomez e Rantier, differenziato per Vanderhoeght. Ancora a riposo Marco Mancinelli. (HellasVerona.it) [COMMENTA]

Sondaggio a risposta singola
Dopo l'amaro pareggio casalingo col PORTOSUMMAGA pensi che:

- I playoff sono ancora possibili questa squadra ci ha ormai abituato a repentine discese e salite.
- Non mi fido piu' di questo 'VERONA da montagne russe' mi accontento della salvezza per questa stagione di piu' non si puo' ottenere.
- Brutta batosta e il contraccolpo psicologico si fara' sentire anche in chiave playout: occhio!
- Squadra rotta, morale a pezzi, siamo a rischio retrocessione e REMONDINA va cacciato!


[ACCADDE OGGI]
4 Aprile 2008 BAGNOLI e FANNA 'contro' ARVEDI, ANDREOLI si tira fuori: Parlano Osvaldo BAGNOLI e Pietro FANNA, difendono i calciatori e attaccano Pietro ARVEDI. ANDREOLI risponde ad ARAMINI e si tira fuori. Anteprima MONZA-HELLAS: Davide PELLEGRINI fiducioso però a MONZA cambierà squadra, Vito DI BARI: a MONZA per vincere. Antonio BELLAVISTA mastino contro il PADOVA. [COMMENTA]





[IN BREVE]
ROMANIA SERIE D: I tifosi contestano per un fuorigioco dubbio e il guardalinee pensa di zittirli tirando fuori un revolver! Incredibile ma vero: il VIDEO su YouTube.
SE A BUSTO PIANGONO A VENEZIA NON RIDONO DI CERTO: La situazione della squadra lagunare è drammatica, 3 mesi di stipendi non pagati, giocatori in sciopero e qualcuno non ha nemmeno i soldi per la benzina!
EUROPEO TUFFI: Si sveglia l'Italia del trampolino! Oro alla CAGNOTTO e argento alla MARCONI (trampolino 1 mt.), terzo posto di BENEDETTI (trampolino 3 mt.); e altro terzo dei fratelli MARCONI nel sincro dai 3 metri!
VELA AMERICA'S CUP: Dopo mesi di questioni giudiziarie si risolve la questione. ORACLE sfiderà ALINGHI.
FORMULA 1: Libere di Sepang, la FERRARI al primo e secondo posto! 'Pasticcio' MC LAREN dopo la sbugiardata ad HAMILTON! Il pilota accusa la scuderia di averlo costretto a mentire ma... Dov'è finito il 'famoso' fairplay inglese? Che vergogna...
SUPERBIKE: BIAGGI veloce come il vento alle qualifiche del GP di Spagna.
CALCIO MESSICO: Era nell'aria ma da ieri è ufficiale, esonerato ERIKSSON dopo la 'figuraccia' con l'HONDURAS.
RALLY: 'Sorpresa' in PORTOGALLO davanti non c'è LOEB ma SORDO.
BASKET CINA: Un reality show mette in paglio la possibilità di un provino in NBA.
CICLISMO: Alla 'Settimana Lombarda' PETACCHi vince ancora. [COMMENTA]

Commenta il post:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Il più bravo è Boro in una giornata piuttosto bigia per l'HELLAS ma anche per tutti i butei che pronosticano con B/=\S. Ad un punto di distanza arrivano Black e RobRoy. Sfigadoni Ferro, Martino e RougeHellas.

In testa alla classifica RobRoy incrementa di un altro punto il vantaggio su Bruni che però a sua volta guadagna su Martino, Pose Gialloblu e Gabri suoi diretti inseguitori.

Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy129
Bruni118
Martino, Pose Gialloblu113
Gabri111
Black, Bubu77110
Boro109
Mister Loyal107
MR31032001105
Bridget103
Smarso102
RougeHellas101
Ferro94


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo post sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- LEGA PRO
RANTIER E GIRARDI SONO OUT
Hellas, domenica si torna all’antico con Tiboni-Scapini Remondina rispolvera la coppia che nella fase centrale della stagione gli aveva garantito molti gol
pesanti. Indifesa dubbio tra Bergamelli e Conti.

Andrea Spiazzi Verona
Sarà un Verona dal sapore antico quello che affronterà domenica la Pro Sesto. Tornerà, infatti, dopo mesi di peripezie tra infortuni e scelte tecniche, la coppia Tiboni-Scapini. Ancora fuori Girardi e Rantier, la scelta di Remondinapare obbligata e i due giovani bomber scaldano i muscoli. Christian Tiboni, dopo la folgorante tripletta col Legnano dello scorso 30 novembre è a digiuno di reti. Un infortunio tra dicembre e gennaio ne ha pregiudicato la continuità di rendimento, il rigore fallito in casa col Pergocrema ha fatto tremare le sue giovani certezze e ora Tiboni è chiamato a tornare ad essere decisivo per la squadra.



Dopo la buona prestazione pur senza gol contro la Reggiana e quella mediocre di domenica scorsa con il Portogruaro per l'attaccante di Desenzano quella con la ProSesto pare essere l'ultima chiamata, sevorrà mantenere il posto da titolare. Pare che a Novara sia Rantier che Girardi potranno esserci e attualmente sono loro a costituire il duo d'attacco intoccabile. Al fianco di Tiboni ha giocato le sue migliori partite Matteo Scapini, che punta a ritagliarsi uno spazio in squadra per trovare conferma nell'Hellas del futuro. Per entrambi, dunque,domenica sarà l'occasione giusta. Da loro dipende il futuro del campionato dei gialloblù, che hanno necessità di tre punti per sperare ancora nei playoff. In difesa agiranno Campagna, Ceccarelli, Bergamelli (o Conti) e Pugliese, a centrocampo Garzon, Bellavista, Campisi e Parolo.

- QUI PRO SESTO
Per mister Sala è l’ultima spiaggia: se non fa risultato rischia il posto
>> Antonio Sala, allenatore della Pro Sesto, ha ricevuto in settimana la fiducia della società, con un comunicato che ha smentito voci di interessamento nei confronti di altri tecnici. Tuttavia, dopo quattro sconfitte di fila (l'ultima in casa con la Pro Patria 0-2) la vittoria che non arriva da sei turni e una squadra piombata al terzultimo posto a quattro punti dalla salvezza diretta, quella di Verona per il tecnico dei lombardi sembra essere l'ultima spiaggia. Tra i biancocelesti rientrano dopo la squalifica Bedin e Lambrughi, a saltare la gara di domenica tocca al terzino Cristian Campi fermato per un turno dal giudice sportivo. Il tabellino della Pro Sesto indica 25 gol realizzati e 37 subiti, davvero molti, tanto da essere la seconda peggior difesa del torneo dopo quella del Monza (38 gol incassati). All'andata finì 2-2. Al doppio vantaggio nel primo tempo dei lombardi con Beretta risposero nella ripresa le reti di ScapinieTiboni. A.S.

FONTE: DNews.eu



- Domani di nuovo al Bentegodi. Remondina: «Bisogna fare i tre punti»
L’Hellas riprova l’assalto con la Pro Sesto
di Gianluca Vighini
VERONA - «Assicuro che qui nessuno ha mollato. Siamo tutti concentrati a raggiungere quello che la scorsa estate era solo un sogno. Ai play off ci crediamo e non vogliamo mollare proprio adesso». Gian Marco Remondina continua a ripeterlo. Guai abbassare la guardia proprio ora. Domani (alle 15) al Bentegodi c’è la Pro Sesto: in crisi, ma affamata di punti. «Però siamo abituati a non credere a queste cose - dice l’allenatore dell’Hellas -, perché questo è un campionato equilibratissimo. Anzi. La Pro Sesto è il più brutto cliente che possiamo affrontare adesso. E se non saremo al 100% sarà durissima».
Problema Rantier. Il problema è però che il Verona in questo momento non è al cento per cento della condizione. Anche ieri Rantier non ha giocato (su un terreno pesante e viscido a causa della pioggia) il test con la Berretti. Il francese, che accusa un probelma agli adduttori, ha svolto solo un lavoro atletico: la sua presenza domenica si fa sempre più difficile. Morale della favola: in questo momento la coppia d’attacco che ha più possibilità di giocare è quella composta da Tiboni e Scapini.
Un “golletto” di Parolo. L’Hellas ieri ha stentato. Ha vinto solo 1-0 con un gol nel finale di Parolo. Anche Corrent, Girardi e Gomez non hanno preso parte alla partitella.
Pro Patria fallita. Com’era nelle previsioni ieri il Tribunale di Busto Arsizio ha dichiarato fallito il club bustocco, capolista del girone A. La Procura di Busto ha calcolato un debito pari a 2 milioni di euro, mentre il presidente Giuseppe Zoppo aveva parlato di 180 mila euro... (ass)

FONTE: Leggo.it


- Calcio, Lega Pro: La presentazione della 28esima giornata
Milano 03 Aprile 2009 - Giornata interessante in Lega Pro, infatti, su tutti gli scontri si erge imponente il posticipo serale, del lunedì, che vedrà la disputa, nel girone A di Prima Divisione, della gara Cesena - Pro Patria, definita gia da tutti lo scontro stagione. Infatti, al “Manuzzi” di Cesena si affronteranno le due compagini che guidano con 48 punti il raggruppamento A di Prima Divisione.



UNO SCONTRO CHE VALE LA SERIE B - Sarà uno scontro valido il passaggio nella serie cadetta. Cesena - Pro Patria sicuramente sarà uno scontro ricco di emozioni e che regalerà sia al pubblico presente sugli spalti e sia a quello che seguirà la partita dal piccolo schermo forti emozioni e interessanti spunti per quanto concerne l'aspetto tecnico. Nonostante i recenti avvenimenti che hanno visto il fallimento della squadra bustocca, i lombardi scenderanno in terra romagnola sicuramente per non sfigurare e di contro troveranno i padroni di casa pronti a far valere il fattore campo per mettere così una serie ipoteca sul passaggio in serie B. Le due compagini, che si affronteranno nel posticipo serale del lunedì, hanno percorso, fino a questo punto, un campionato speculare ottenendo ciascuna 14 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte, come è speculare anche il numero delle reti incassate 23 per parte, come è pure alto il numero dei gol realizzati, infatti, si affronteranno anche due dei tre attacchi più prolifici del girone con i romagnoli che fino ad ora hanno messo a segno 36 reti contro le 44 messe a segno dai lombardi. Insomma sarà un lunedì sera da campioni.

Ma la giornata che andrà in scena questa settimana riserverà anche degli altri scontri interessanti, partendo proprio dalla gara che si disputerà all'”Euganeo” di Padova dove si confronteranno i bianco-rossi padroni di casa contro i giallo-rossi del Ravenna, gara che nel caso di una vittoria del Padova rilancerebbe le quotazioni della squadra veneta in chiave play-off. Zona play-off occupata anche da Reggiana e Spal, le quali questa settimana saranno impegnate rispettivamente in impegni casalinghi, ospitando rispettivamente la prima il Lecco e la seconda il fanalino di coda Venezia, squadra quest'ultima che attraversa un particolare momento societario. A centro classifica la giornata offrirà poi lo scontro tra Pergocrema e Novara squadre queste distanziate da uno solo punto in classifica mentre in zona play-out spiccheranno altresì gli scontri Portogruaro - Monza e Sambenedettese - Cremonese. Completeranno poi il tabellone delle gare in programma i match Verona - Pro Sesto e Lumezzane - Legnano...

FONTE: SportEVai.it


- «Benvenuto Martinelli» Anche i tifosi di Sandrà fondano un nuovo club
La presidenza di Giovanni Martinelli all'Hellas ha risvegliato vecchi entusiasmi, questo è fuor di dubbio. In particolare a Sandrà, località dove risiede il patron, vi è stato grande fermento tra tifosi e si è costituito un nuovo Calcio Club che in poco tempo ha raccolto centoventi tesserati. In una simpatica serata i soci hanno scelto il loro responsabile che sarà Stefano Salaorni, nomina che è avvenuta sotto lo sguardo del presidente Giovanni Martinelli e della signora Elena. Grande emozione per l'imprenditore gardesano nel rivedere le vecchie foto degli anni 70/80, tra i fondatori dell'allora Calcio Club «Bar Moka» c'era anche suo padre Sergio.

L'attuale Calcio Club, affiliato al Nuovo Coordinamento, ha la propria sede alla «Meridiana» albergo e ristorante gestito dalla famiglia di Rino Zanoni che, insieme a Cristina e Gigi, ha fortemente voluto la rinascita del gruppo gialloblù anche a Sandrà. L'inaugurazione ufficiale, dove saranno presenti anche alcuni calciatori del Verona, è invece in calendario martedì 12 maggio.

I BIGLIETTI. La società comunica che i biglietti per la gara tra Hellas e Pro Sesto in programma domenica 5 aprile sono disponibili fino alle 19 di sabato nei punti vendita Ticket One. Nel giorno della partita, i biglietti saranno in vendita all'Hellas Verona Ticket Point - parcheggio A del Bentegodi - dalle 11 fino all'inizio della gara, ad eccezione della Curva Nord.

I prezzi. Poltronissime 25 euro (ridotti 10 euro). Poltrone 20 euro (ridotti 10 euro). Tribuna Superiore Ovest 14 euro (ridotti 8 euro). Curva Sud 13 euro (ridotti 8 euro). Curva Nord 13 euro. Si ricorda che al prezzo vanno aggiunti i diritti di prevendita. I biglietti ridotti sono validi per pensionati over 60, donne e ragazzi fino ai 16 anni.

Anche per la partita con la Pro Sesto ragazzi e ragazze Under 14, se accompagnati da un adulto, pagheranno solo trenta centesimi in tutti i settori del Bentegodi.
Il cambio utilizzatore è effettuabile solamente nel punto vendita dove è stato acquistato il tagliando, fino al giorno precedente alla partita. Pertanto si ricorda che all'Hellas Verona Ticket Point non sarà possibile effettuare questa operazione.

FONTE: LArena.it



- Contro la Pro Sesto dimostriamo correttezza
No a cori di discriminazione razziale o territoriale, punibili con squalifica del campo o sconfitta a tavolino
VERONA - In vista della gara esterna contro la Pro Sesto, e per il resto del campionato, Hellas Verona Football Club chiede la massima collaborazione per evitare provvedimenti capaci di compromettere la presenza di tifosi allo stadio, o di portare addirittura alla sconfitta a tavolino. La società scaligera ricorda che le intemperanze, sotto forma di cori o scritte, tese a sottolineare discriminazione razziale o territoriale, saranno severamente punite. Si invita pertanto a tifare per i colori gialloblù con correttezza e nel rispetto di tutti, in modo da non permettere l’esistenza di pretesti in grado di penalizzare lo stesso Hellas e chi ama il gioco del calcio.

- Venerdì seduta pomeridiana all'antistadio
Aggregati al gruppo Corrent, Girardi, Gomez e Rantier, differenziato per Vanderhoeght. Ancora a riposo Marco Mancinelli
VERONA - Seduta pomeridiana venerdì per i gialloblù in preparazione al match con la Pro Sesto, in programma domenica 5 aprile al "Bentegodi". Gli uomini di Remondina hanno affrontato esercizi sulla mobilità in palestra seguiti da torello di riscaldamento, rapidità, partitella a campo ridotto e conclusioni a rete sul campo dell'antistadio. Aggregati al gruppo Corrent, Girardi, Gomez e Rantier, differenziato per Vanderhoeght. Ancora a riposo Marco Mancinelli. Sabato mattina la rifinitura (a porte chiuse) sempre all'antistadio.

- Garzon: "Siamo in debito con la nostra gente"
"Dopo il fischio d'inizio vogliamo partire forte, per far capire le nostre intenzioni. Se non arriva il gol subito guai a perdere la testa"
VERONA - A due giorni dalla sfida con la Pro Sesto, Stefano Garzon ha analizzato di fronte agli organi d'informazione il momento della squadra gialloblù. Davanti a microfoni, taccuini e telecamere, il centrocampista scaligero ha sottolineato l'importanza di un match fondamentale per capire le ambizioni degli uomini di Remondina. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del centrocampista gialloblù.

Voi centrocampisti avete trainato il carro sin da inizio, forse la fatica comincia a farsi sentire.
"Domenica scorsa abbiamo peccato di brillantezza, mentre con Reggiana e Lecco stavamo bene. Lottavamo su ogni palla, ora arrivano partite in cui c'è da correre di più. Le squadre avversarie arrivano e si chiudono, bisogna stringere i denti ed andare avanti. "
Tre punti con la Pro Sesto vi permetterebbero di chiudere il discorso salvezza.
"La classifica è ancora corta, vogliamo toglierci di testa ogni pensiero. Siamo in debito col nostro stadio e con la gente, col Portogruaro volevamo raggiungere un successo a tutti i costi. Ora si presenta un'altra opportunità, vincendo potremmo ragionare con una mente diversa."
Il match d'andata è forse un elemento-chiave per la vostra stagione.
"Fu una partita capace di rispecchiare il nostro campionato. Nel primo tempo ci siamo trovati in grande difficoltà, senza riuscire a fare nulla di buono. Dopo l'intervallo abbiamo messo il cuore, pareggiando e facendo il massimo per vincere. Speriamo di dare continuità agli ultimi risultati. Mancano tante gare, ognuna è da giocare con la determinazione ncessaria per centrare l'obiettivo."
La squadra lombarda si trova in grande difficoltà in questo momento.
"Se non sbaglio vengono da quattro sconfitte consecutive, verranno al "Bentegodi" assatanati. Gli servono punti-salvezza, sono abituati a lottare con tutte le proprie forze. Sulla carta ci sono nomi importanti, dovremo essere bravi ad entrare in campo con l'approccio giusto."
La pazienza potrebbe rivelarsi fondamentale per scardinare la difesa avversaria.
"Sì, ci vuole. Noi non ne abbiamo molta, pecchiamo nella gestione della partita. Dopo il fischio d'inizio vogliamo partire forte, per far capire le nostre intenzioni. Se non arriva il gol subito guai a perdere la testa."

- Remondina: "Ci daranno del filo da torcere"
"Di sicuro la Pro Sesto è una squadra viva, poi gli episodi diventano determinanti: chiudiamo il capitolo salvezza per poi aprirne un altro"
VERONA - Domenica 5 aprile si gioca Hellas Verona-Pro Sesto, gara valida per la 28a giornata del campionato di Prima Divisione. A meno di quarantotto ore dal fischio d'inizio, il tecnico Gian Marco Remondina ha commentato la situazione in casa gialloblù di fronte ai giornalisti locali. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni dell'allenatore scaligero.



Nel corso della settimana molti giocatori si sono allenati "a singhiozzo", alternando lavoro differenziato e col resto della squadra.
"Valutiamo le condizioni dei singoli elementi ogni giorno, per vedere chi si può recuperare. Gli ultimi due allenamenti sono i più importanti per capire meglio. In un certo senso mi preoccupano tutti, sono giocatori che non hanno problemi particolari, però le assenze colpiscono determinate zone del campo. Non si tratta di cose gravi, ma attualmente ci penalizzano."
Il reparto avanzato è il più colpito in questo senso: il tandem Tiboni-Scapini sembra quasi scontato.
"Li ho visti bene, entrambi si stanno re-allineando al resto della squadra, ripongo molta fiducia in loro. Ho voluto provare diverse soluzioni, tutto dipenderà dall'andamento della gara."
In virtù dell'infortunio di Mancinelli Campagna partirà dal primo minuto.
"Sì, giocherà al suo posto. In quella zona del campo possono collocarsi Bertolini o Valtulina, il nostro difensore ha la caratteristiche adatte per contrastarli."
La formazione di Sala non sta attraversando un buon momento: quattro sconfitte consecutive.
"E' vero, bisognerà sfruttare questo vantaggio mentale. Evidentemente qualche problema c'è, ma ho visto la gara con la Pro Patria e posso dire che nei primi venti minuti hanno colpito due pali ed una traversa. Di sicuro sono una squadra viva, poi gli episodi diventano determinanti. Ci daranno del filo da torcere, come fatto in tutte le partite."
Si ricorda la gara d'andata?
"Sì, è stata una sfida determinante per noi. Attraversavamo un periodo delicato, abbiamo recuperato due gol, ringrazio ancora il pubblico per averci stimolato e caricato al punto giusto. Adesso abbiamo la voglia di raggiungere un primo obiettivo, chiudere il discorso salvezza. Per aprire poi un capitolo nuovo."

- Hellas Verona-Pro Sesto, arbitra Ferraioli di Nocera I.
Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Pastro (Castelfranco Veneto) e Paiusco (Vicenza)

- H. Verona-Pro Sesto, modalità d'accesso allo stadio
La società invita a presentarsi al "Bentegodi" con congruo anticipo rispetto l'inizio del match

FONTE: HellasVerona.it


- Garzon: siamo in debito con i nostri tifosi
Il centrocampista di Cerea sprona lo spogliatoio gialloblù. "Contro la Pro Sesto dobbiamo vincere assolutamente, non possiamo permetterci di sbagliare anche questa partita - ha dichiarato a Tggialloblu.it - I risultati dicono che la squadra di Sala è in difficoltà, ma sono sicuro che si presenteranno al Bentegodi assetati di punti. Servirà un grande approccio da parte nostra se vogliamo ottenere i tre punti".
La posta in palio, domenica contro la Pro Sesto al Bentegodi, è la stessa di domenica scorsa contro il Portogruaro. In caso di vittoria, i gialloblù possono chiudere il capitolo salvezza e rilanciarsi in zona playoff.

"Siamo in debito con i nostri tifosi e grazie a questa classifica, che è ancora corta, possiamo raggiungere un traguardo importante - sottolinea Stefano Garzon - Domenica dobbiamo vincere assolutamente e solo conquistando i tre punti possiamo pensare poi in maniera diversa". Pro Sesto che non viaggia certo sulle ali dell'entusiasmo dopo gli ultimi risultati. "Vengono da quattro sconfitte consecutive e saranno assatanati. Hanno bisogno di punti per continuare a sperare nella salvezza, ma noi non vogliamo sbagliare il secondo appuntamento consecutivo del Bentegodi - spiega il mediano di Cerea - Dovremo essere bravi nell'approccio, lottando su tutti i palloni sino al triplice fischio finale. Servirà anche un po' di cinismo in più e tanta pazienza".
Alberto Fabbri

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
ROMANIA SERIE D: I tifosi contestano per un fuorigioco dubbio e il guardalinee pensa di zittirli tirando fuori un revolver! SE A BUSTO PIANGONO A VENEZIA NON RIDONO DI CERTO: La situazione della squadra lagunare è drammatica, 3 mesi di stipendi non pagati, giocatori in sciopero e qualcuno non ha nemmeno i soldi per la benzina! EUROPEO TUFFI: Si sveglia l'Italia del trampolino! Seconda medaglia per l'Italia con il terzo posto di BENEDETTI (trampolino 3 mt.); quinto MARCONI e... Non è ancora finita! VELA AMERICA'S CUP: Dopo mesi di questioni giudiziarie si risolve la questione. ORACLE sfiderà ALINGHI. FORMULA 1: Libere di Sepang, la FERRARI al primo e secondo posto! 'Pasticcio' MC LAREN dopo la sbugiardata ad HAMILTON! Il pilota accusa la scuderia di averlo costretto a mentire ma... Dov'è finito il 'famoso' fairplay inglese? Che vergogna... SUPERBIKE: BIAGGI veloce come il vento alle qualifiche del GP di Spagna. CALCIO MESSICO: Era nell'aria ma da ieri è ufficiale, esonerato ERIKSSON dopo la 'figuraccia' con l'HONDURAS. RALLY: 'Sorpresa' in PORTOGALLO davanti non c'è LOEB ma SORDO. BASKET CINA: Un reality show mette in paglio la possibilità di un provino in NBA. CICLISMO: Alla 'Settimana Lombarda' PETACCHi vince ancora.
ROMANIA SERIE D: I tifosi contestano per un fuorigioco dubbio e il guardalinee pensa di zittirli tirando fuori un revolver! Incredibile ma vero: il VIDEO su YouTube.
- GUARDALINEE IMPAURITO DAI TIFOSI TIRA FUORI LA PISTOLA! IL VIDEO
In Romania gli arbitri e i guardialinee girano armati. Non ci credete? Allora date un po’ un’occhiata a questo video, che ci arriva dalla partita del Campionato di Serie D tra il Popesti Stefan e l’Unirea Dragalina. Il guardialinee, per sedare una lite nata per un gol sospetto, tira fuori la pistola. L’arbitro da’ valido un gol, che pero’ puzza un po’ di fuorigioco. I giocatori, come spesso accade, si infuriano, cosi’ come i tifosi sugli spalti. E per controllare l’ira dei fan che tentano di scendere in campo per affrontare l’arbitro, ecco che l’assistente tira fuori dalla sua casacca una pistola. Che non e’ servita a sedare la tensione, che e’ ulteriormente aumentata. Ma per fortuna tutto è finito bene. Il video, filmato da un telefonino, è poi finito in rete. Ora il guardialinee dovrà spiegare agli inquirenti e alla commissione arbitrale del suo paese cosa ci faceva una pistola sotto la sua casacca. Nel video l’episodio della partita tra Popesti Stefan e Unirea Dragalina.

FONTE: HaiSentito.it


SE A BUSTO PIANGONO A VENEZIA NON RIDONO DI CERTO: La situazione della squadra lagunare è drammatica, 3 mesi di stipendi non pagati, giocatori in sciopero e qualcuno non ha nemmeno i soldi per la benzina!
- Venezia, patròn Poletti: «Pagherò». Calcagno (Aic): «Giocatori disperati»
di Marco Zorzo
MESTRE - Seccato, anzi, inferocito contro il Venezia. Così patròn Arrigo Poletti il day after. «Il 20 di aprile, quando avremo la necessaria disponibilità finanziaria, ci metteremo in linea con gli stipendi». E precisa. «La situazione non è scandalosa in assoluto, ma lo scandalo l’ha fatto la squadra che martedì non si è allenata: l’ho presa come offesa personale. E poi sono stufo della balla spaziale dei giocatori che si sono ridotti gli stipendi. Avrei voluto pubblicare i compensi di ognuno, perché c’è chi prende anche 7-8.000 euro al mese, ma la legge sulla privacy me lo impedisce. Ho il timore che sia solo l’ennesima giustificazione alla posizione di classifica: i loro crediti, perché è giusto che chi lavora sia pagato, sono garantiti dalle nostre firme».
Completamente diversa la posizione dall’avvocato Umberto Calcagno dell’Assocalciatori, che segue la vicenda lagunare.
Avvocato Calcagno, a Venezia piangono e non solo per la classifica...
«Già, una situazione drammatica ed esasperata. Da parte della società non c’è mai stato un comportamento trasparente. Allora aspettiamo lunedì 20 e vediamo l’entità dell’erogazione di questi stipendi».
Quanto sono in arretrato?
«Tre mesi. Ma non è tanto questo: il fatto che è stato minato il rapporto fiduciario tra la squadra è la proprietà».
E’ vero che tra i giocatori più giovani c’è chi non ha nemmeno i soldi per la benzina?
«Diciamo che la situazione è grave. Mi auguro che la società, in quella data indicata, paghi i giocatori».

FONTE: Leggo.it



EUROPEO TUFFI: Si sveglia l'Italia del trampolino! Oro alla CAGNOTTO e argento alla MARCONI (trampolino 1 mt.), terzo posto di BENEDETTI (trampolino 3 mt.); e altro terzo dei fratelli MARCONI nel sincro dai 3 metri! VELA AMERICA'S CUP: Dopo mesi di questioni giudiziarie si risolve la questione. ORACLE sfiderà ALINGHI.
- Tuffi
Bronzo europeo per Benedetti
>> Seconda medaglia per l’Italia agli Europei di tuffi in corso a Torino. A salire sul podio è stato Michele Benedetti, bronzo nel trampolino da tre metri. Oro al russo Aleksandr Dobroskok, davanti all’ucraino Illya Kvasha. Quinto posto per l’altro azzurro Nicola Marconi.

- AMERICA’S CUP
Vittoria di Oracle davanti al giudice è l’unica sfidante del team Alinghi

FONTE: DNews.eu


FORMULA 1: Libere di Sepang, la FERRARI al primo e secondo posto! 'Pasticcio' MC LAREN dopo la sbugiardata ad HAMILTON! Il pilota accusa la scuderia di averlo costretto a mentire ma... Dov'è finito il 'famoso' fairplay inglese? Che vergogna... SUPERBIKE: BIAGGI veloce come il vento alle qualifiche del GP di Spagna. CALCIO MESSICO: Era nell'aria ma da ieri è ufficiale, esonerato ERIKSSON dopo la 'figuraccia' con l'HONDURAS. RALLY: 'Sorpresa' in PORTOGALLO davanti non c'è LOEB ma SORDO. BASKET CINA: Un reality show mette in paglio la possibilità di un provino in NBA. CICLISMO: Alla 'Settimana Lombarda' PETACCHi vince ancora.
- Cagnotto, trampolino d'oro. Fa festa la famiglia Marconi
Tania vince la gara dal trampolino da un metro e conquista la settima medaglia europea in carriera. Maria, sul secondo gradino del podio, batte i fratelli Nicola e Tommaso "solo" di bronzo nel sincro da tre metri

- Hamilton accusa la McLaren "Mi hanno detto di mentire"
L'inglese attacca il team sull'episodio di Melbourne che gli è costato la squalifica: "Chiedo scusa ai tifosi, non sono disonesto, sono stato mal consigliato". Ma la stampa inglese è durissima: "È un bugiardo"



- Biaggi razzo a Valencia
Il romano su Aprilia il più veloce nelle prime qualifiche del GP di Spagna, terza prova (la prima in Europa) del Mondiale Superbike. Max precede lo statunitense Ben Spies (Yamaha) e il giapponese Noriyuki Haga (Ducati)

- Messico, un altro schiaffo Eriksson licenziato
Lo svedese, dopo il tracollo in Honduras (3-1), è stato esonerato dalla federazione messicana. Dovrebbe sostituirlo l'ex allenatore dell'Atletico Madrid Aguirre, ma i candidati sono diversi

- Ferrari, torna il sorriso "La F60 è migliorata"
Dopo le libere di Sepang soddisfazione ai box del Cavallino. Massa: "La macchina sembra rispondere ai cambiamenti fatti". Raikkonen: "Va meglio, ora vediamo in gara"

- Portogallo, guida Sordo
Dopo le prime quattro speciali della quarta prova del Mondiale lo spagnolo della Citroen è in testa su Gronholm e Hirvonen. Il leader iridato Loeb è quarto

- Cina, ecco il reality show che mette in palio l'Nba
Il 22 maggio, nel pieno dei playoff, scatterà su Shandong Tv una sfida di abilità tra giocatori di almeno 18 anni provenienti da 64 città cinesi. L'obiettivo? Diventare il nuovo Yao Ming o Yi Jianlian. Il vincitore riceverà un pacchetto all-inclusive per gli States: viaggio, soggiorno e possibilità di fare un provino con una squadra della D-League

- Lombarda, Petacchi fa il bis
Secondo successo personale in tre giorni per lo spezzino, che tiene in salita e sul traguardo brucia Paolini e lo spagnolo Ventoso confermando il primato nella generale. "Con una condizione così il 5° posto della Sanremo brucia di più"

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#VeronaTorino Pazzini

#AtalantaVerona highlights


Archivio