GIULIANOVA 0-0 HELLAS VERONA: La banda REMONDINA ci prova con CIOTOLA e RANTIER ma le assenze di SELVA e COLOMBO pesano troppo in abruzzo...

Pubblicato da Smarso domenica 1 novembre 2009 18:09, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento

GIULIANOVA 0-0 HELLAS VERONA: Finisce 0 a 0 ma i butèi in campo meritano sicuramente un elogio per la grinta e la forza che hanno messo in campo. I gialloblù ci hanno provato per tutta la partita assecondando la mentalità che REMONDINA ha cercato di inculcare nella squadra. Quasi inattivo RAFAEL. CECCARELLI e COMAZZI praticamente inoperosi, solita spinta sulle fasce di CANGI e PUGLIESE, ESPOSITO ha diretto magistralmente le operazioni in campo ben coperto dagli implacabili mastini RUSSO e PENSALFINI. In avanti RANTIER e CIOTOLA hanno sfiorato più volte il gol ben assecondati dalle folate del solito BERRETTONI.


DICONO:
REMONDINA «Buon punto su un campo difficile, per il terreno di gioco impraticabile e per le condizioni ambientali, ma i ragazzi sono riusciti ad adattarsi e a giocare comunque bene» (DNews.eu)
RAFAEL «Siamo entrati in partita dopo un pò di minuti, abbiamo incontrato un momento di difficoltà ma la squadra è stata brava a reagire e creare qualche occasione. Siamo ancora in vetta, ed è questo che conta» Le assenze di Selva e Colombo possono aver pesato? «Sicuramente. Questo era un terreno di gioco dalle dimensioni ridotte, dove tutti e ventidue in giocatori hanno corso molto. Gli avversari erano particolarmente motivati, ce l'hanno messa tutta per non farci segnare. Noi abbiamo dato il massimo, purtroppo non è bastato per centrare i tre punti. Pensiamo subito a domenica prossima, sarà molto importante giocare in casa e vincere» (HellasVerona.it)
REMONDINA2 «Giocavamo su un campo davvero ostico. Abbiamo premuto molto, il gol purtroppo non è arrivato, ma è stato un buon Verona» (Leggo.it)

Butèi a Giulianova...Giulianova 0-0 Verona la sintesiDoppia occasione giallorossa

GIULIANOVA 0-0 HELLAS VERONA: Finisce 0 a 0 ma i butèi in campo meritano sicuramente un elogio per la grinta e la forza che hanno messo in atto. I gialloblù ci hanno provato per tutta la partita assecondando la mentalità che REMONDINA ha cercato di inculcare nella squadra. Quasi inattivo RAFAEL. CECCARELLI e COMAZZI praticamente inoperosi, solita spinta sulle fasce di CANGI e PUGLIESE, ESPOSITO ha diretto magistralmente le operazioni in campo ben coperto dagli implacabili mastini RUSSO e PENSALFINI. In avanti RANTIER e CIOTOLA hanno sfiorato più volte il gol ben assecondati dalle folate del solito BERRETTONI. [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]

GIULIANOVA 0-0 HELLAS VERONA (primo tempo): I gialloblù confermano l'usuale 4-3-3 sostituendo l'attaccante centrale con BERRETTONI data l'indisponibilità contemporanea di SELVA e COLOMBO. Ai suoi fianchi agiranno RANTIER a destra e CIOTOLA a sinistra. La giornata abruzzese è assolata ed un frate fa capolino da dietro una porta del campo veramente ridotto rispetto a quelli che si vedono anche in una categoria infima come la C1. In tenuta gialla l'HELLAS. Anche qui si gioca 'in casa' dato che i tifosi avversari sono subissati in rumore dai butèi.
3° CANGI SERVE CIOTOLA in profondità ma l'ala sinistra purtroppo non aggancia la palla.
7° TIRO DI BERRETTONI su traversone di RANTIER, para DAZZI a terra.
13° AZIONE PERICOLOSA DEL GIULIANOVA imbastita da SCHNEIDER e CARBONARO; conclude MARIANI che fortunatamente spara alto.
19° L'ARBITRO AMMONISCE SCHNEIDER per una simulazione in area gialloblù.
21° BELLA AZIONE DI CIOTOLA conclusa di poco a lato del palo alla sinistra di DAZZI. Nicola invoca il corner ma l'arbitro non è d'accordo.
25° SI SCALDA ANSELMI problemi per qualcuno dei nostri?
38° GRAN CONCLUSIONE DI SCHNEIDER risponde in angolo RAFAEL. Il tiro era centrale ma a fil di traversa, molto insidioso, bravo l'estremo difensore gialloblù. Sul successivo angolo mischia paurosa in area scaligera ed i giallorossi conquistano il 4° calcio d'angolo.
43° DELIZIOSO TIRO A RIENTRARE DI RANTIER DAL LIMITE! DAZZI è battuto ma la palla termina fuori... Peccato!
46° PUNIZIONE DI RANTIER E PALLA CHE COLPISCE L'INCROCIO DEI PALI! Che sfortuna per i gialloblù...
47° FINISCE LA PRIMA METÀ DI GARA. Partita bruttina fino a questo momento con l'HELLAS che cerca di far gioco anche se l'assenza di un terminale offensivo centrale di ruolo non può non farsi sentire ed un GIULIANOVA che la mette sul piano della grinta e della determinazione cercando di sfruttare i sporadici episodi a palla ferma. La partita rimane bloccata sullo 0 a 0 ma bisogna far qualcosa in più, il PESCARA stà vincendo col TARANTO. [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]

Giulianova 0-0 Hellas Verona 11^ Giornata di campionato (in aggiornamento)

GIULIANOVA 0-0 HELLAS VERONA (secondo tempo): DI MATTEO sostituisce il centravanti SCHNEIDER per il GIULIANOVA mentre il VERONA conferma lo stesso 11 del primo tempo.
4° PRIMA CIOTOLA POI RANTIER (in rovesciata) provano ad impensierire il portiere avversario ma le azioni finiscono in un nulla di fatto purtroppo.
9° PENSALFINI PER BERRETTONI che penetra e spara dalla distanza, palla fuori.
13° CANGI PER ESPOSITO CHE SERVE CIOTOLA, l'esterno ex AVELLINO si tuffa di testa ma non trova il bersaglio grosso.
18° ESCE CIOTOLA ED ENTRA FARIAS NELLE FILA SCALIGERE. Buona gara di CITOLA che ha spesso creto pericoli alla difesa avversaria ma buona mossa quella di REMONDINA che ha deciso di puntare sul guizzante brasiliano. Buone notizie intanto da PESCARA dove la squadra di casa ha subito il pareggio del TARANTO: 1 a 1.
23° SOSTITUZIONE GIULIANOVA entra DEL GRANDE esce LIETI.
26° PENSALFINI SERVE RANTIER ma il francese di testa sfiora solamente il gol.
28° GOMEZ TALEB ENTRA PER RANTIER nell'HELLAS.
29° CARRATTA PER CROCE nelle fila del GIULIANOVA.
40° GARZON SOSTITUISCE RUSSO. Buona anche la partita del centrocampista acquistato a Luglio del VERONA.
44° ESPOSITO CERCA LA CONCLUSIONE fa buona guardia il portiere dei giallorossi. Ci sono 4 minuti da recuperare.
47° FARIAS SERVE GOMEZ... Palla buona botta sicura che DAZZI devia in angolo ma il VERONA finisce in avanti sempre alla ricerca del vantaggio.
96° FINISCE IL MATCH con qualche rimpianto ma in un 'campaccio' del genere, piccolo e gibboso, senza SELVA e COLOMBO come riferimento al centro, la buona volontà della 'banda bassotti' costituita da CIOTOLA-BERRETTONI-RANTIER non è bastata. Siamo sempre primi comunque, anche il PESCARA ha pareggiato e conquistiamo il risultato positivo numero 21, avanti così! [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]




[IN BREVE]
POSTICIPO LEGA PRO GIRONE B: La TERNANA corsara a casa del PORTOSUMMAGA.
BASKET: La TEZENIS VERONA 'distrugge' l'ultima della classe
SECONDA DIVISIONE: Continua il periodo 'bigio' della SAMBO che perde in casa.
TENNIS MASTERS: Serena vince la sfida in famiglia con la sorella Venus e si aggiudica l'ultimo importante torneo della stagione.
FORMULA 1: Nell'ultima gara del campionato del mondo Trionfa VETTEL su RED BULL davanti al compagno di squadra WEBBER, terzo BUTTON fresco campione del mondo. La FERRARI molto indietro manca anche il 3° posto costruttori...
BASKET: TERAMO conduce tutta la gara ma alla fine la VIRTUS piazza la zampata!
VITA DA EX: SIBILANO ferma la REGGIANA ad ANDRIA! Anche il VERONA ringrazia... FICCADENTI potrebbe tornare ad allenare magari a Catania o Salerno... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]


Gran gol ma non c'è il pubblico e allora... Si applaude da solo!

GIOCO PRONOSTICI:
OOOhhh e 'stò giro me toca a mì ciò! Eehhh si si e tuti i altri i se taca 'drio ah ah el più bravo l'è POSE secondo a due punti, terzi ALE90HVR, BLACK, LUCKY, MARTINO e MISTER LOYAL. Sfigadon la BRI ;0) Hi hi hi...

In classifica generale la BRIDGET conduce sempre con 8 punti su MARTINO, incalzato ad un punto in meno da MISTER LOYAL...

CLASSIFICA DI GIORNATA
7 - Smarso
5 - Pose
4 - Ale90hvr, Black, Lucky, Martino, Mister Loyal
3 - Bruni, Robroy
2 - Gabri
1 - Bridget


CLASSIFICA GENERALE
52 - Bridget
44 - Martino
43 - Mister Loyal
41 - Ale90hvr
40 - Lucky
39 - Bruni, Pose
35 - Smarso
34 - Robroy
33 - Gabri
29 - Black


CLASSIFICA PRECEDENTE
51 - Bridget
40 - Martino
39 - Mister Loyal
37 - Ale90hvr
36 - Bruni, Lucky
34 - Pose
31 - Gabri, Robroy
28 - Smarso
25 - Black


RECORD DI STAGIONE
Punteggio massimo in una giocata: Mister Loyal (10)
Max. numero di pronostici azzeccati: Mister Loyal (7)
Max. numero di risultati azzeccati: Bridget, Bruni (4)
Punteggio minimo in una giocata: Bridget, Federico Montresor, Gabri, Lucky, Smarso (1)


ALBO D'ORO CAMPIONI
2008/2009 RobRoy
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)




Lunedì 02 Novembre 2009
Cangi fa il trenino, Berrettoni impeccabile
RAFAEL 6
Poco impegnato, sempre attento.
CANGI 6,5
Un trenino che non si ferma mai.
CECCARELLI 6
Difende e cerca in varie occasioni il gol.
COMAZZI 6
Non si distrae.
PUGLIESE 6
Solito contributo di piena affidabilità.
RUSSO 6
Corre finché ne ha (dall’86’ GARZON ng).
ESPOSITO 6
Non è la partita per lui, ma si adegua.
PENSALFINI 6,5
Spacca legna in mediana.
CIOTOLA 6
In miglioramento rispetto alle ultime prove (dal 65’ FARIAS 6: cerca di pungere).
BERRETTONI 6,5
Si sacrifica in un ruolo che non gli appartiene. Impeccabile.
RANTIER 6
Colpisce l’incrocio su punizione prima del riposo: ha poca fortuna (dal 73’ GOMEZ ng).
(M.Pad./ass)

Lunedì 02 Novembre 2009
L’Hellas va in bianco, ma è un punto che pesa
Pareggio senza reti a Giulianova per il Verona, che mantiene la testa della classifica
di Mario Padovani
Può andar bene anche così. Torna con un punto a reti bianche, il Verona, da Giulianova, e non perde la testa della classifica del proprio girone. Un risultato che va accettato con raziocinio: i gialloblù, in Abruzzo, si presentano senza Selva e Colombo, bloccati l’uno da uno stiramento, l’altro dalla febbre. E le assenze in attacco le sconta, inevitabilmente.

Remondina impiega il tridente dei “piccoli”, con Berrettoni al centro e Ciotola e Rantier a lati: gli equilibri di gioco sono più fragili. Il campo stretto fa il resto. Il Giulianova, in più, è fatto di ragazzotti che corrono a perdifiato, attuando un gran pressing. Occasioni poche, fino alle battute conclusive del primo tempo, quando i giallorossi di casa, in un mischione (38’) creano il panico nell’area del Verona: il colpo di testa di Garaffoni tocca palo e traversa. Se la cava l’Hellas, che risponde con furia: Rantier sfiora il gol (palla a lato di poco) al 43’ e, su punizione, centra l’incrocio dei pali, allo scadere.

Segnali che inducono a pensare a una ripresa più incisiva da parte della Remo-band. E riparte a passo di carica, infatti, il Verona, nel secondo tempo, che aggredisce il Giulianova, rischiando pure qualcosa, come quando, al 51’, Mariani calcia sull’esterno della rete. Ma sono i gialloblù a occupare la metà campo abruzzese e fioccano i palloni insidiosi, dentro l’area del Giulianova, Dazzi salva su Ceccarelli al 76’, gli dice bene su Esposito all’88’.
Gli ultimi tentativi sono nel recupero, con Gomez e Pensalfini: niente da fare, è 0-0. Remondina, negli spogliatoi, commenta. «Giocavamo su un campo davvero ostico. Abbiamo premuto molto, il gol purtroppo non è arrivato, ma è stato un buon Verona». (ass)

FONTE: Leggo.it


Le pagelle
7_Il migliore è Pugliese La fascia sinistra è sua, concede poco nulla agli avversari e spinge da par suo stantuffando senza sosta.
7_Rafael Decisivo nel primo tempo su Schneider, poi sempre sicuro.
7_Cangi Spinge, copre, fa la differenza sulla destra usando fisico e tecnica.
6,5_Ceccarelli Non si passa, mostra la solita autorevolezza nel dirigere la difesa.
6,5_Comazzi Chiedete anche a lui perché l’Hellas ha la miglior difesa: un muro su cui sbattono gli avversari.
6,5_Russo Quantità e qualità, partita di carattere, tiene alti i ritmi del gioco.
6,5_Esposito Dirige l’orchestra evitando stecche e menando le danze, una sicurezza in mezzo al campo.
6_Pensalfini Meno qualità del solito, ma su un campo del genere le giocate di fino riuscirebbero solo a Maradona.
6,5_Ciotola Gran partenza, poi va a fasi alterne, ma è sempre pericoloso.
6,5_Berrettoni Il più vivace in avanti, conferma l’ottimo momento anche come centrale.
6,5_Rantier La forma non è ancora al top, ma il piede è buono e crea pericoli.
6_Farias Mezzora senza alti né bassi.
6_Gomez Sfiora il gol nel finale.
6_Garzon Dieci minuti di carattere.
_M.A.

A GIULIANOVA
Hellas, è mancato soltanto il gol
PRESTAZIONE CONFORTANTE DI RANTIER E COMPAGNI, CHE HANNO ANCHE SFIORATO LA VITTORIA
Giulianova 0 Hellas Verona 0

Giulianova ( 5- 3-2) Dazzi; Lieti (69' Del Grande), Sosi, Vinetot, Garaffoni, Migliore; Dezi, Croce (75' Carratta), Mariani; Schneider (46' Di Matteo), Carbonaro. All. Bitetto

Hellas Verona (4- 3- 3) Rafael; Cangi, Ceccarelli, Comazzi, Pugliese; Russo (86' Garzon), Esposito, Pensalfini; Ciotola (65' Farias), Berrettoni, Rantier (73' Gomez). All. Remondina

NOTE Arbitro Zanichelli di Genova.
Ammoniti: Schneider, Carbonaro, Lieti

>> Mattia Avesani Verona
Sul piccolo e gibboso terreno di gioco del “Fa d i n i ” di Giulianova è mancato solo il gol ad un ottimo Hellas. Lo 0-0 finale consente agli uomini di Remondina di mantenere la testa della classifica dato il pari ottenuto dal Pescara col Taranto. Ilmister brescianoècostretto a rinunciare agli indisponibili Selva (polpaccio dolente) e Colombo (attacco febbrile): dentro il trio dei piccoli Rantier, Berrettoni a fare da centrale e Ciotola. Anche l’allena - tore Bitetto deve rabberciare la sua formazione priva di alcuni titolari e decide di coprirsi con un 5-3-2. Il portiere Dazzi si distende ed evita che la palla giunga a Berrettoni su cross di Rantier al 7’, il centrocampista Dezi spreca una ghiotta occasione cinque minuti dopo, poco dentro l’area calciando alle stelle.

Al 21’ Ciotola calcia a girare, Dazzi devia quel tanto che basta ma l’arbitro non vede il corner. Rafael salva la porta al minuto 38: è Schneider a sparareunafucilata che il brasiliano manda in angolo dal quale Garaffoni incorna trovando ancora il numero uno gialloblù a sprangare la serranda. Sfiora il gol Rantier in due occasioni: al 43’ con un tiro a lato di poco e al 46’ su punizione centrando l’incrocio dei pali.

Nella ripresa l’Hellas è combattivo e pericoloso con Ciotola e Berrettoni, mentre Mariani calcia fuori al 51’. Rantier non inquadra la porta al 71’ di testa, poco dopo entra al suo posto Gomez, mentre Ciotola lascia spazio a Farias. Dazzi salva ancora su Esposito parando un tiro centrale all’89, mentre Gomez sfiora la rete nel finale, al secondo minuto di recupero: solo un intervento in scivolata di Garaffoni riesce a deviare in corner un tiro diretto a rete.

Sette i minuti di recupero, zero le reti, e il Verona procede nella sua marcia da capolista con la miglior difesa. Remondina è contento: «Buon punto su un campo difficile, per il terreno di gioco impraticabile e per le condizioni ambientali, ma i ragazzi sono riusciti ad adattarsi e a giocare comunque bene».

FONTE: DNews.eu


02/11/2009
Solo un punto ma l'Hellas si tiene il primato
A GIULIANOVA. Più tamburello e flipper che calcio. Però va bene così. Senza Selva e Colombo, su un campo impossibile, i gialloblù ottengono un pareggio d’oro perché il Taranto frena in trasferta il Pescara
Giulianova. Un po' tamburello, un po' flipper. Calcio? Poco o nulla. L'Hellas porta a casa solo un pari dalla sfida di Giulianova ma è un punto d'oro. Il Taranto ferma il Pescara e i gialloblù restano in vetta alla classifica in compagnia dei biancazzurri abruzzesi, alla fine è una giornata positiva per il Verona che adesso potrà affrontare al Bentegodi il Real Marcianise prima del big match con il Pescara. Remondina aveva chiesto una prova di maturità prima della trasferta in terra abruzzese, la squadra ha risposto con una prestazione intelligente.

Non è facile giocare su un campo così, una condizione ambientale difficile, un terreno di gioco troppo stretto, un fondo inadeguato per una partita di calcio.
Tra l'altro l'Hellas deve rinunciare proprio alla vigilia a Corrado Colombo fermato da un attacco influenzale e non recupera Andy Selva bloccato da un problema muscolare. Tridente offensivo inedito, il tecnico dà fiducia alla Banda Bassotti con Berrettoni punto di riferimento centrale, Rantier e Ciotola sulle fasce. Poi va in campo il solito Verona. Difesa a quattro con Cangi e Pugliese sulle fasce, Comazzi e Ceccarelli centrali, in regia Esposito con Russo da una parte e Pensalfini dall'altra. Il Giulianova risponde con tre difensori centrali - Vinetot, Sosi e Garaffoni - tre in attacco e quattro in mezzo, bravissimi Croce e Dezi (classe '92) due giovanissimi che giocano con l'autorità dei veterani.

Difficile giocare bene, l'Hellas ci prova, Esposito cerca di dare ordine alla manovra. La supremazia è gialloblù ma il pallone scappa da una parte all'altra, gobbe e dossi non favoriscono tecnica e fantasia. Il Giulianova, invece, conosce a meraviglia ogni centimetro del terreno del Fadini. Proprio per questo non regala nulla allo spettacolo, palloni lunghi dalla difesa all'attacco, punte rapide e scattanti che si gettano negli spazi, centrocampisti che giocano a ridosso dell'area per recuperare le respinte di Ceccarelli e compagni.

Occasioni? Nemmeno una. Solo una fiammata di Ciotola, il più vivo dei gialloblù all'inizio della gara, mette paura alla difesa abruzzese. Bello il tiro, Dazzi si salva in angolo. Poi tanta confusione. La gara ha un sussulto negli ultimi minuti del primo tempo. Al 39' gran botta di Schneider, Rafael mette in angolo. Dalla bandierina batte Dezi, stacca Garaffoni, palla sul palo, Rafael respinge come può, batti e ribatti in area, il Giulianova vede un tocco di mano di Russo ma l'arbitro lascia correre e Berrettoni allontana.

L'Hellas reagisce e sfiora due volte il vantaggio. Sempre con Rantier. L'attaccante francese raccoglie un assist di Ciotola, al 43', prende la mira e prova il sinistro a giro, fuori di un soffio. In pieno recupero c'è una punizione dal limite per il Verona, perfetta l'esecuzione di Rantier, la palla sbatte sull'incrocio dei pali.
Hellas sempre in avanti anche all'inizio della ripresa, al 4' ancora Ciotola protagonista. Splendido lo slalom in area, arriva a due passi da Dazzi ma il portiere sventa l'insidia. I padroni di casa affidano la replica a Lieti, bella la progressione, destro prepotente, esterno della rete. L'ultima occasione del Giulianova, poi è solo Verona.

Remondina toglie Rantier e Ciotola e mette in campo Farias e Gomez per dare rapidità alla manovra offensiva. La mossa è giusta, i giallorossi abruzzesi non escono più dall'area, Berrettoni ci prova direttamente dal calcio d'angolo, Dazzi non si fa sorprendere e toglie la palla dall'incrocio.

In pieno recupero un'altra occasione d'oro per l'Hellas. Farias pesca Gomez in area, l'attaccante argentino si gira e batte in porta, Del Grande si getta in scivolata, respinge la botta e salva la sua rete. Non c'è più tempo, l'arbitro fischia la fine. Il Verona si accontenta del pari e resta in vetta alla classifica, i giovani del Giulianova esultano, hanno fermato una grande del campionato.
Luca Mantovani

FONTE: LArena.it

01/11/2009 - h. 16:36
Prima Divisione Girone B, risultati e marcatori di oggi
Tante reti e un solo zero a zero, quello tra Giulianova e Verona. Tris della Spal contro il Pescina. In coda bagarre per quattro. E domani sera c´è l´attesissima sfida tra la Ternana e la rivelazione Portogruaro.

Andria Bat - Reggiana 1-1 71´ Rossi (R), 91´ Sibilano (A)
Cavese - Cosenza 1-1 30´ Schetter (Ca), 48´ Fiore (Co)
Giulianova - Verona 0-0
Marcianise - Lanciano 2-2 16´ D´Ambrosio (M), 45´ Turchi (L), 70´ rig. D´Apice (M), 78´ Sansone (L)
Pescara - Taranto 1-1 41´ Ganci (P), 65´ Russo (T)
Pescina VdG - Spal 0-3 12´ e 28´ Schiavon, 56´ Bracaletti
Potenza - Foggia 2-1 38´ rig. De Cesare (P), 63´ Lucenti (P), 76´ Mancino (F)
Rimini - Ravenna 1-0 31´ Docente
Portogruaro - Ternana (posticipo domani sera ore 20:45 diretta RaiSportPiù)

Classifica, dopo 11 giornate: Verona e Pescara 23, Portogruaro 20, Ternana 18, Rimini 16, Cosenza, Ravenna e Taranto 15, Cavese, Reggiana e Lanciano 13, Giulianova, Pescina e Spal 12, Andria, Foggia, Potenza e Marcianise 9

Prossimo turno (domenica 8 novembre, ore 14:30): Andria-Giulianova, Cosenza-Pescara, Foggia-Rimini, Lanciano-Ternana, Ravenna-Pescina, Reggiana-Potenza, Spal-Portogruaro, Taranto-Cavese (lunedì 9, ore 20:45, diretta RaiSportPiù), Verona-Marcianise
Andrea Zalamena

FONTE: TuttoLegaPro.com


Pari Cosenza, Foggia ko a Potenza
Prima Divisione, Pescara sempre in testa nel girone B. Nel girone A bene l'Arezzo
Girone B: Andria-Reggiana 1-1 Cavese-Cosenza 1-1 Giulianova-Verona 0-0 Pescara-Taranto 1-1 Pescina-Spal 0-3 Portogruaro-Ternana lunedi Potenza-Foggia 2-1 R.Marcianise-V.Lanciano 2-2 Rimini-Ravenna 1-0

Classifica: Pescara e Verona 23 punti; Portogruaro 20; Ternana 18; Rimini 16; Ravenna, Cosenza e Taranto 15; Reggiana, Cavese e Lanciano 13; Spal, Pescina e Giulianova 12; Potenza, Andria, Real Marcianise e Foggia 9. Foggia penalizzato di 1 punto. Portogruaro e Ternana una gara in meno.

Prossimo turno (domenica 8 novembre): Andria-Giulianova Cosenza-Pescara Foggia-Rimini Ravenna-Pescina Reggiana-Potenza Spal-Portogruaro Taranto-Cavese (9/11) Verona-Real Marcianise Virtus Lanciano-Ternana.

FONTE: CorriereDelloSport.it


17:41 del 01 novembre
Lega Pro, Prima B I risultati della 11.a
Lega Pro Prima Divisione Girone B: i risultati della 11.a giornata

Andria Bat - Reggiana 1-1
71´ Rossi (R), 91´ Sibilano (A)

Cavese - Cosenza 1-1
30´ Schetter (Ca), 48´ Fiore (Co)

Giulianova - Verona 0-0

Marcianise - Lanciano 2-2
16´ D´Ambrosio (M), 45´ Turchi (L), 70´ rig. D´Apice (M), 78´ Sansone (L)

Pescara - Taranto 1-1
41´ Ganci (P), 65´ Russo (T)

Pescina VdG - Spal 0-3
12´ e 28´ Schiavon, 56´ Bracaletti

Potenza - Foggia 2-1
38´ rig. De Cesare (P), 63´ Lucenti (P), 76´ Mancino (F)

Rimini - Ravenna 1-0
31´ Docente

Portogruaro - Ternana (posticipo domani sera ore 20:45 diretta RaiSportPiù)

Classifica
Verona e Pescara 23, Portogruaro 20, Ternana 18, Rimini 16, Cosenza, Ravenna e Taranto 15, Cavese, Reggiana e Lanciano 13, Giulianova, Pescina e Spal 12, Andria, Foggia, Potenza e Marcianise 9

Prossimo turno (domenica 8 novembre, ore 14:30): Andria-Giulianova, Cosenza-Pescara, Foggia-Rimini, Lanciano-Ternana, Ravenna-Pescina, Reggiana-Potenza, Spal-Portogruaro, Taranto-Cavese (lunedì 9, ore 20:45), Verona-Marcianise
MA

FONTE: CalcioMercato.com


01/11/2009 - 17:30
Remondina: "Buona partita, non era semplice"
"Nei primi minuti abbiamo cercato di adattarci, effettivamente ci vuole una certa mentalità per giocare su campi ostici come questo"
GIULIANOVA - Buon punto per l'Hellas Verona sul campo del Giulianova: Gian Marco Remondina aveva chiesto ai suoi di continuare la propria striscia vincente, ma i giallorossi sul proprio campo hanno venduto cara la pelle. Dopo un'iniziale fase di adattamento, dovuto alle condizioni del terreno di gioco, la ricerca del successo da parte di Ceccarelli e compagni è stata costante. Negli ultimi minuti l'occasione più ghiotta, con Gomez, il quale si è visto respingere la conclusione dalla difesa della squadra di Bitetto. Il testa a testa col Pescara continua. Hellasverona.it vi riporta le dichiarazioni dell’allenatore gialloblù:

Gare come questa sono da considerare veri e propri esami.
“Nei primi minuti abbiamo cercato di adattarci, effettivamente ci vuole una certa mentalità per giocare su campi difficili come questo. Io lo so, i ragazzi devono provare toccando con mano. Il fondo del terreno è penalizzante, poi le condizioni ambientali sono ostili. Caratteristiche che avevamo già anticipato sabato, il gioco non era permesso più di tanto, bisognava esprimersi con palle lunghe e cross dall'esterno.”
Le assenze di Selva e Colombo sono pesate nell'economia del gioco?
“In partite del genere chi ha una punta centrale è avvantaggiato perchè sfrutta le spizzicate, può proteggere la palla. Tutti gli elementi impiegati hanno comunque fatto benissimo, non era facile.”
Ciotola ha dato dei buoni segnali.
“Ha dato vita ad uno spunto interessante nella ripresa, una volta giunto sul fondo voleva servire Berrettoni ma la sfera gli è rimbalzata male. Altrimenti l'ex Bassano sarebbe andato a colpo sicuro.”
Il Pescara ha impattato in casa contro il Taranto.
“Intanto pensiamo al Marcianise, formazione che recupererà diversi calciatori. Li studieremo ed affronteremo con grande umiltà.”

02/11/2009 - 17:34
Rafael: "Importante essere in vetta"
"Gli avversari erano molto motivati, ce l'hanno messa tutta per non farci segnare. Noi abbiamo dato il massimo, purtroppo non è bastato per centrare i tre punti"
GIULIANOVA - L'Hellas è sempre capolista, seppur in compagnia del Pescara: è questo quello che conta secondo l'estremo difensore scaligero Rafael De Andrade, che al termine del match col Giulianova ha incontrato gli organi d'informazione. I gialloblù hanno risposto bene all'agonismo abruzzese, cercando, una volta prese le misure, di centrare il bottino pieno. Hellasverona.it vi riporta le dichiarazioni del portiere gialloblù:

Gara difficile oltre ogni aspettativa: campo piccolo, squadra grintosa. L'Hellas ce l'ha messa tutta fino alla fine.
“Siamo entrati in partita dopo un pò di minuti, abbiamo incontrato un momento di difficoltà ma la squadra è stata brava a reagire e creare qualche occasione. Siamo ancora in vetta, ed è questo che conta.”
Per il tipo di partita che si è creata le assenze di Selva e Colombo possono aver pesato.
“Sicuramente. Questo era un terreno di gioco dalle dimensioni ridotte, dove tutti e ventidue in giocatori hanno corso molto. Gli avversari erano particolarmente motivati, ce l'hanno messa tutta per non farci segnare. Noi abbiamo dato il massimo, purtroppo non è bastato per centrare i tre punti. Pensiamo subito a domenica prossima, sarà molto importante giocare in casa e vincere.”
Lo scontro diretto col Pescara permetterebbe di dare un segnale importante al campionato.
"Al "Bentegodi" abbiamo vinto le ultime partite, dobbiamo continuare così. Fuori casa c'è da rischiare di più, per cercare il bottino pieno.”

02/11/2009 - 11:34
Accrediti stampa per Hellas Verona-Real Marcianise
Le richieste per la prossima gara di campionato dovranno pervenire entro le ore 19:00 di giovedì 05/11/2009

02/11/2009 - 10:39
Hellas Verona-Real Marcianise, info biglietti
I tagliandi per la 12a giornata di campionato sono disponibili presso i punti vendita Best Union e TicketOne

02/11/2009 - 10:24
Ripresa degli allenamenti fissata per martedì
La preparazione dei gialloblù in vista della gara col Real Marcianise avrà inizio con una seduta pomeridiana a Sandrà

01/11/2009 - 16:29
Giulianova-Hellas Verona 0-0
Al "Fadini" termina a reti inviolate una partita caratterizzata dall'alto ritmo tenuto dalle due squadre. Traversa di Rantier in chiusura di prima frazione
GIULIANOVA - Corrado Colombo indisponibile a causa di un attacco febbrile: è questa la notizia dell'ultimora per Remondina in vista dell'impegno col Giulianova. Il tecnico di Rovato conferma il 4-3-3 con Berrettoni punta centrale, Ciotola e Rantier sulle corsie esterne. Bitetto risponde con un copertissimo 5-3-2, in virtù delle molteplici assenze causa infortuni. Circa settecento i tifosi gialloblù ad occupare il settore ospiti del "Fadini".

Pronti-via cross dal fondo di Migliore sfiorato da Schneider (2'), la palla attraversa tutta l'area di rigore senza che nessuno trovi il tap-in. Discesa sulla destra di Rantier (7'), centro per Berrettoni, Dazzi si distende a terra a va in presa. Giallorossi pericolosi al 13': grande lavoro di Schneider e Carbonaro sulla sinistra, servizio indietro per Dezi che manda alle stelle da appena dentro l'area. Contropiede di Berrettoni (21'), appoggio per Ciotola che converge verso il centro e tenta la conclusione a giro verso il secondo palo, Dazzi sfiora in corner ma l'arbitro non ravvede la deviazione.

Azione solitaria di Migliore sulla sinistra al 32', l'esterno giallorosso va al tiro dai venti metri senza inquadrare lo specchio della porta. Botta di Schneider al 38', Rafael risponde da campione deviando in angolo. Incornata di Garaffoni sugli sviluppi del corner, il numero uno gialloblù devia. La palla staziona nei pressi della linea di porta, si crea una mischia furibonda che si conclude con un nulla di fatto. Al 43' Berrettoni si accentra e serve Rantier al limite dell'area, il francese prova la conclusione verso il secondo palo, palla fuori di un soffio. Allo scadere della prima frazione Ciotola si conquista un calcio di punizione: Berrettoni tocca per Rantier che col mancino manda la sfera a sbattere contro il sette.

Sgroppata sulla sinistra di Ciotola al 48', retropassaggio centrale su cui interviene Dazzi. Poco dopo Rantier tenta la rovesciata dal limite, palla altissima. Carbonaro serve sulla corsa Mariani al 51', il destro scoccato da dentro l'area tocca la parte esterna della rete. Berrettoni vede Dazzi fuori dai pali (55') e tenta il pallonetto, palla a lato di pochi centimetri. Cangi effettua un traversone per Ciotola al quarto d'ora della ripresa, l'incornata non crea problemi all'estremo difensore avversario che controlla. Cross di Pensalfini dalla trequarti per Rantier (71'), l'ex Piacenza sfiora di testa senza inquadrare la porta. Lo stesso centrocampista romagnolo recupera palla al 89', Esposito tenta la battuta dal limite, Dazzi si distende e blocca.

Incursione di Farias che serve Gomez al 92', il tiro dell'argentino è deviato in corner da Garaffoni, intervenuto in scivolata. Dopo 7 minuti di recupero termina una partita all'insegna dell'agonismo, caratterizzata dall'alto ritmo tenuto dalle due squadre. Gli uomini di Remondina proseguono a braccetto col Pescara, fermato in casa sull'1-1 dal Taranto.

Il tabellino
GIULIANOVA CALCIO - HELLAS VERONA F.C. 0-0 (0-0)
Reti: -

GIULIANOVA CALCIO
Dazzi; Lieti (69' Del Grande), Sosi, Vinetot, Garaffoni, Migliore; Dezi, Croce (75' Carratta), Mariani; Schneider (46' Di Matteo), Carbonaro. (Gasparri, Faragalli, Rinaldi, Iachini). All. Bitetto

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Cangi, Ceccarelli, Comazzi, Pugliese; Russo (86' Garzon), Esposito, Pensalfini; Ciotola (65' Farias), Berrettoni, Rantier (73' Gomez). (Ingrassia, Anselmi, Bertolucci, Burato). All. Remondina

Arbitro: Zanichelli di Genova
Assistenti: Avellano, Ridolfi
Ammoniti: Schneider, Carbonaro, Lieti
Espulsi: -
Recupero: 1' - 7'
Spettatori: 2.500 circa

FONTE: HellasVerona.it


01/11/2009 13:39
Giulianova-Verona 0-0 ottimo Hellas, in Abruzzo manca solo il gol
Bell'avvio dell'Hellas che sfiora il gol due volte nei primi minuti con Ciotola e Berrettoni. Cresce alla distanza la squadra abruzzese che becca una traversa con Garaffoni in schiacciata. Nel primo minuto di recupero del primo tempo incrocio dei pali di Rantier. Nella ripresa grande Hellas, che attacca per tutto il tempo ma che non trova il gol. Il primato rimane comunque grazie al pareggio del Pescara con il Taranto
E' mancato davvero solo il gol a questo Verona, che si presenta a Giulianova con un attacco inedito: Rantier, Ciotola e Berrettoni. Non c'era altra scelta, d'altronde. Ne viene fuori un pareggio a reti inviolate che legittima la miglior difesa del calcio italiano e il primo posto in coabitazione con il Pescara (bloccato in casa dal Taranto).

Il primo tempo vede gli undici di Remondia partire alla grande. Sono due i gol sfiorati nei primi dieci minuti, tre nei primi venti. Berrettoni e Ciotola i protagonisti di un colpo di testa (il secondo) e di due tiri dal limite che non impensieriscono il portiere abruzzese.

Crescono i padroni da casa alla distanza. Soffre il gioco fisico l'Hellas, che al 40' rischia di soccombere su un colpo di testa di Garaffoni (imperiale in difesa durante tutta la partita) che si stampa sul palo prima, sulla traversa poi.

Pericolo scampato e cinque minuti per ribadire chi è il primo in classifica: Rantier su punizione dalla sinistra non è da meno e becca l'incrocio dei pali. Uno a uno nella sfortuna e squadre negli spogliatoi.

La ripresa è un monologo gialloblù, intervallato da alcuni contropiedi giallorossi. Il Verona macina gioco ma non trova mai la porta. Sono troppi i cross in area, da destra e da sinistra, su cui i piccoli attaccanti dell'Hellas non possono arrivare. Il Giulianova non sbaglia un intervento, le palle sono tutte di Garaffoni che libera costantemente l'area. Fortunatamente il Verona conta su un Esposito regista perfetto che recupera ogni palla vagante in mezzo al campo.

L'ingresso di Gomez, quello di Farias, danno un minimo di vivacità, ma non quella che fa la differenza. L'argentino si mangia un gol nel recupero. Pensalfini non se lo mangia ma Vinetot quasi sulla linea di porta para la conclusione del numero 10 gialloblù, a pochi secondi dal termine. Le speranze di una vetta in solitaria si infrangono qui, al 50'.

Conta aver mantenuto il primato. Conterà di più mantenerlo sino in fondo. E' solo questione di tempo, ma questo Hellas pare proprio aver imbroccato la stagione giusta.
Vittorio Vinco

GIULIANOVA - VERONA 0 - 0

GIULIANOVA (4-3-3): Dazzi; Sosi, Garaffoni, Vinetot, Migliore (Iachini 23' st); Del Grande, Dezi, Croce (Carratta 31' st); Carbonaro, Schneider (Di Matteo 1' st), Mariani (Buono, Lieti, Faragalli, Rinaldi)
All. Bitetto

VERONA (4-3-3): Rafael, Cangi, Ceccarelli, Comazzi, Pugliese; Russo (Garzon 40' st), Esposito, Pensalfini; Rantier (Gomez 28' st), Berrettoni, Ciotola (Farias 21' st) (Ingrassia, Anselmi, Bertolucci, Burato)
All. Remondina

ARBITRO: Zanichelli
NOTE: Ammoniti (Schneider) Recuperi (3', 4') Spettatori (2.000 circa)

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
FORMULA 1: Nell'ultima gara del campionato del mondo Trionfa VETTEL su RED BULL davanti al compagno di squadra WEBBER, terzo BUTTON fresco campione del mondo. La FERRARI molto indietro manca anche il 3° posto costruttori... BASKET: TERAMO conduce tutta la gara ma alla fine la VIRTUS piazza la zampata! TENNIS MASTERS: Serena vince la sfida in famiglia con la sorella Venus e si aggiudica l'ultimo importante torneo della stagione. VITA DA EX: SIBILANO ferma la REGGIANA ad ANDRIA! Anche il VERONA ringrazia... MARATONA DI NEW YORK: Vince KEFLEZIGHI e fra le donne la TULU. PALLAVOLO: Batosta per la MARMI LANZA VERONA contro i campioni d'Italia del PIACENZA. BASKET: La TEZENIS VERONA 'distrugge' l'ultima della classe. SECONDA DIVISIONE: Continua il periodo 'bigio' della SAMBO che perde in casa.
POSTICIPO LEGA PRO GIRONE B: La TERNANA corsara a casa del PORTOSUMMAGA. TENNIS MASTERS: Serena vince la sfida in famiglia con la sorella Venus e si aggiudica l'ultimo importante torneo della stagione. FORMULA 1: Nell'ultima gara del campionato del mondo Trionfa VETTEL su RED BULL davanti al compagno di squadra WEBBER, terzo BUTTON fresco campione del mondo. La FERRARI molto indietro manca anche il 3° posto costruttori... BASKET: TERAMO conduce tutta la gara ma alla fine la VIRTUS piazza la zampata! VITA DA EX: SIBILANO ferma la REGGIANA ad ANDRIA! Anche il VERONA ringrazia... FICCADENTI potrebbe tornare ad allenare magari a Catania o Salerno... MARATONA DI NEW YORK: Vince KEFLEZIGHI e fra le donne la TULU. PALLAVOLO: Batosta per la MARMI LANZA VERONA contro i campioni d'Italia del PIACENZA. BASKET: La TEZENIS VERONA 'distrugge' l'ultima della classe SECONDA DIVISIONE: Continua il periodo 'bigio' della SAMBO che perde in casa.
02/11/2009 - h. 22:40
Posticipo, Portogruaro-Ternana 1-2: umbri a 2 punti dalla vetta
E´ terminato 2-1 a favore della Ternana il posticipo dell´undicesima giornata di Lega Pro, Prima Divisione. Sotto una pioggia incessante e su un campo pesantissimo e al limite della praticabilità è stata quindi la squadra umbra ad avere la meglio del Portogruaro, matricola terribile in questo inizio di stagione. La gara: vantaggio ospite al 13´ con Concas. La risposta dei padroni di casa è arrivata nella ripresa al 54´ con Altinier ma i granata non sono riusciti neanche ad esultare perchè 6 minuti dopo sono andati ancora sotto per mano di Novello. Espulso al 69´ l´allenatore della Ternana, Baldassarri. Si è conlusa così una gara entusiasmante, fra due squadre che si giocano le posizioni play-off. La Ternana ora vede la vetta della classifica da vicino, infatti ha solo due punti di scarto dalla coppia delle prime della classe Verona e Pescara.

Classifica prime posizioni: Verona e Pescara 23 punti, Ternana 21, Portogruaro 20, Rimini 16
Flavio Mazzoleni

FONTE: TuttoLegaPro.com

01/11/2009 17:44
Sambo, sconfitta casalinga contro i Crociati Noceto
Sconfitta interna per la Sambonifacese che dopo essere passata in vantaggio nel primo tempo grazie al gol di Sarzi si fa rimontare a inizio ripresa dai Crociati Noceto che c'entrano la prima vittoria esterna stagionale.

31/10/2009 22:37
Tezenis facile, contro l'ultima della classe poco più di un allenamento
Vittoria secondo pronostico per i giganti di Pippo Faina che al Palaolimpia sbrigano la formalità contro JesoloSandonà superando per 84-58 i veneziani, ancora al palo in campionato. Verona ha preso subito un vantaggio cospicuo grazie alle ottime pecentuali (50% nelle triple), senza peraltro mai dilagare, sfiorando il +30 proprio nel finale. Cinque gialloblù in doppia cifra, percorso netto di Gori, bene il ritrovato Dri. Spazio anche al giovane Rossato, un'altra serata-no per Silvestrucci

FONTE: TGGialloblu.it

ESCLUSIVA TMW - Ficcadenti: "Catania? Mi piacerebbe, ma..."
Massimo Ficcadenti è pronto a ritornare in sella. L'ex tecnico di Reggina ed Hellas Verona potrebbe essere il prossimo allenatore di Catania o Salernitana...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com

Atletica
MARATONA DI NY VINCE KEFLEZIGHI TULU TRA LE DONNE
L’americano Meb Keflezighi si aggiudica la 40esima maratona di New York, secondo il keniano Robert Kipkoech Cheruiyot. Al terzo posto il marocchino Jaouad Gharib. La gara femminile è stata vinta dall’etiope Derartu Tulu.

PALLAVOLO
La Marmi Lanza si inchina a Piacenza i campioni d’Italia vincono per 3-0

FONTE: DNews.eu

SEGNA GRAN GOL, POI VA IN CURVA E 'SI APPLAUDE'-VIDEO
Quando il pubblico non c'è, tanto vale applaudirsi da soli. E' quello che deve aver pensato Matthew Russell, attaccante in forza al Castleton Gabriel, squadra amatoriale inglese, in una partita dello scorso anno. La sua squadra era in svantaggio di 3 gol e lui ha segnato il gol della bandiera del 3-1: dato che la curva ospite era vuota, Russell ha pensato bene di festeggiare in maniera molto originale. Ha scavalcato i cartelloni pubblicitari fino ad arrivare ai seggiolini riservati agli spettatori, si è seduto ed ha applaudito. Un'esultanza che ha fatto e continua ancora a fare il giro del web.

FONTE: Leggo.it

01/11/2009 - h. 17:19
Prima Divisione, Andria pari in extremis: Sibilano acciuffa la Reggiana
Un altro piccolo passo avanti verso la salvezza. L’Andria non va oltre l’1-1 contro una Reggiana aggressiva, che crea ma non finalizza... E quando tutti non ci credono più ecco che al 45’st arriva la beffa per la Reggiana con Sibilano che realizza il definitivo pareggio.

FONTE: TuttoLegaPro.com

Venus è troppo fallosa. E Serena chiude col Masters
La più piccola delle sorelle Williams batte per la seconda volta in una settimana Venere e si aggiudica l'ultimo torneo importante dell'anno. 6-2 7-6 il punteggio: decisivo il servizio e gli errori da fondo campo di Venus

Domenicali: "Grazie Kimi". Alonso: "Vincerò in Ferrari"
Mentre Vettel e Button fanno festa, il responsabile della gestione sportiva Ferrari ammette: "Non avevamo un buon ritmo, ma lavoreremo per far bene l'anno prossimo". Intanto lo spagnolo carica i tifosi: "In Renault sono stato bene, ma ora approdo nel miglior team al mondo e so quello che devo fare"

Abu Dhabi, monologo Red Bull. Vince Vettel, la rossa non c'è
Il tedesco vince il GP degli Emirati Arabi ad Abu Dhabi davanti al compagno Webber. I due approfittano del ritiro di Hamilton. Terzo Button. La Ferrari (Kimi 12° Fisichella 17°) manca anche il terzo posto nel Mondiale costruttori

Siena espugna Milano. Avellino tiene il ritmo
I campioni faticano per tre quarti, poi infilano il break che vale la quarta vittoria. L'Air tiene il passo battendo Treviso al supplementare

Teramo fa harakiri. Bologna ne approfitta
La Tercas conduce per quasi tutto il match, poi si blocca e gli emiliani vincono 69-66. Alle 18.15 Milano-Siena e Avellino-Treviso

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AtalantaVerona Di Carmine

#AtalantaVerona highlights


Archivio