#AscoliVerona in anteprima: I gialloblù, vincenti al 'Cino e Lillo Del Duca' dal 2011-12 con 9 gol realizzati negli ultimi due match, sono attesi da un ASCOLI sconfitto a Livorno ma con una grandissima voglia di rifarsi... Match molto delicato per l'HELLAS rinfrancato dalla vittoria contro il PERUGIA


#AscoliVerona +   -   =

...Come ogni gara infrasettimanale è previsto turn-over da ambo le parti, morale non altissimo in casa ASCOLI dopo la sconfitta a Livorno e 9 punti ragranellati dopo 8 partite, poco meno della metà di quelli incamerati dal VERONA secondo in classifica a quota 17 e rinfrancato dal ritorno alla vittoria a seguito di un miniciclo negativo fatto di due sconfitte ed un pareggio.

Precedenti
Nonostante l'ultracentenaria storia dei due club, il match al 'Cino e Lillo Del Duca' tra ASCOLI e VERONA non vanta una grandissima tradizione, sono infatti solo 10 le partite nelle Marche nelle quali peraltro l'equilibrio regna sovrano con 4 pari e 3 vittorie per parte (quelle scaligere peraltro consecutive dalla stagione 2011-12).
Nelle ultime due occasioni l'HELLAS ha dominato gli avversari col 4 a 1 del 15 Ottobre 2016 (anche se a dir la verità il primo tempo era stato di sofferenza per i giallonblù) e il 5 a 0 del 27 Aprile 2013 quando MORINI fu in panca al posto di MANDORLINI e nel primo tempo assistemmmo alle doppiette di CACIA e Juani GOMEZ rimpolpate dalla segnatura di MARTINHO.
La prima delle ultime tre vittorie di fila sul campo dei marchigiani risale invece al 2011-12 col 2 a 1 griffato da un super Juanito e da BJELANOVIC.
Il primo ASCOLI-VERONA in Serie B della storia risale a ben più 27 anni fa, nel 1991, quando il match terminò 1 a 1 e i gialloblù di Mister FASCETTI furono promossi in Serie A a fine stagione.

La prossima sfida sarà diretta dal signor Marco Serra della sezione AIA di Torino.

Gli highlights dello strepitoso 5 a 0 a domicilio del 27 Aprile 2013

QUI ASCOLI
Ritiro anticipato dopo la pessima gara a LIVORNO per i ragazzi di mister VIVARINI.
Sicuramente non sarà della contesa l'infortunato VALEAU, in dubbio rimangono ARDEMAGNI, COLY e INGROSSO.

Convocati
Fuori ARDEMAGNI, VALEAU, COLY e INGROSSO, della contesa saranno invece LANNI e gli ex gialloblù BROSCO e GANZ.

Portieri: Bacci, Lanni, Perucchini
Difensori: Brosco, D'Elia, De Santis, Kupisz, Laverone, Padella, Quaranta, Valentini
Centrocampisti: Addae, Baldini, Carpani, Casarini, Cavion, Frattesi, Parlati, Troiano, Zebli
Attaccanti: Beretta, Ganz, Ngombo, Ninkovic, Rosseti

Probabile formazione
4-3-1-2 con Perucchini; Laverone-Brosco-Padella-D'Elia; Casarini-Troiano-Cavion; Ninkovic; Ganz-Beretta


QUI VERONA
probabile stop forzato per CRESCENZI vittima di un risentimento all'adduttore, solito ballottaggio DI CARMINE-PAZZINI in attacco (stavolta il Pazzo dovrebbe essere però favorito) e incognita MATOS sulla fascia destra offensiva perchè il brasiliano è tornato in gruppo solo ieri dopo un lungo stop.
Sulla fascia destra della difesa dovrebbe invece rientrare ALMICI dal primo minuto mentre lo squalificato COLOMBATTO non sarà della gara, al suo posto è pronto DAWIDOWICZ in vantaggio su CALVANO che in questa stagione ancora non ha esordito.

Convocati
Torna a disposizione MATOS...

1. Silvestri, 2. Caracciolo, 3. Eguelfi, 4. Henderson, 6. Marrone, 7. Matos, 8. Gustafson, 9. Ragusa, 10. Di Carmine, 11. Pazzini, 12. Ferrari, 14. Colombatto, 15. Balkovec, 16. Lee, 19. Cissè, 20. Zaccagni, 21. Laribi, 22. Tozzo, 23. Calvano, 24. Kumbulla, 25. Danzi, 27. Dawidowicz, 28. Tupta, 29. Almici, 33. Empereur

Probabile formazione
4-3-3 con Silvestri; Almici-Caracciolo-Empereur-Eguelfi; Henderson-Dawidowicz-Zaccagni; Ragusa-Pazzini-Laribi

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]


DICONO +   -   =

Mister VIVARINI tecnico dell'ASCOLI «...Sarà sicuramente una bella partita, importante perché dobbiamo fare risultato a tutti i costi, affrontiamo un avversario di grande levatura tecnica, sarà una sfida avvincente, dobbiamo riscattare la prestazione non bella col Livorno, tutti noi abbiamo voglia di andare oltre l'ostacolo, vogliamo ottenere il massimo da questa partita. Non possiamo permetterci il lusso di questi passaggi a vuoto. Domani troveremo una squadra dalle grandi individualità, dalla classifica importante, abbiamo dentro quella rabbia necessaria per fare una prestazione veramente importante. C'è bisogno di fare risultato domani e metterci alle spalle questa negatività. Il Verona? E' un avversario dalle grandi individualità, bravo nell'uno contro uno, con un tasso tecnico elevato, riesce ad avere fasi di sviluppo ben organizzate; se occupa le posizioni di vertice vuol dire che ha la forza per poter mettere in difficoltà le altre squadre, ma in questo campionato non esistono partite impossibili, dobbiamo avere noi la capacità di affrontarle tutte col piglio giusto» AscoliCalcio1898.it



RASSEGNA STAMPA +   -   =
25 i convocati per la sfida con l’Hellas Verona.
29 October 2018

Sono 25 i bianconeri convocati da Mister Vivarini per la sfida di domani sera con il Verona.

PORTIERI: Bacci, Lanni, Perucchini
DIFENSORI: Brosco, D'Elia, De Santis, Kupisz, Laverone, Padella, Quaranta, Valentini
CENTROCAMPISTI: Addae, Baldini, Carpani, Casarini, Cavion, Frattesi, Parlati, Troiano, Zebli
ATTACCANTI: Beretta, Ganz, Ngombo, Ninkovic, Rosseti

Squalificati: nessuno.
Diffidati: nessuno.
Indisponibili: Ardemagni, Coly, Ingrosso, Valeau.

Breaking News
12 Oct, 16:58
Vivarini: “Livorno alle spalle, abbiamo dentro la rabbia per fare una prestazione importante”.
29 October 2018

Un Mister Vivarini desideroso di pronto riscatto è quello che si è presentato oggi pomeriggio in conferenza stampa al Picchio Village:
"Quella di domani sarà sicuramente una bella partita, importante perché dobbiamo fare risultato a tutti i costi, affrontiamo un avversario di grande levatura tecnica, sarà una sfida avvincente, dobbiamo riscattare la prestazione non bella col Livorno, tutti noi abbiamo voglia di andare oltre l'ostacolo, vogliamo ottenere il massimo da questa partita. Non possiamo permetterci il lusso di questi passaggi a vuoto. Domani troveremo una squadra dalle grandi individualità, dalla classifica importante, abbiamo dentro quella rabbia necessaria per fare una prestazione veramente importante. C'è bisogno di fare risultato domani e metterci alle spalle questa negatività".

Soltanto due giorni per preparare la sfida di domani, ma la voglia di riscattare la sfida di Livorno è forte:
"E' difficile preparare una gara in così poco tempo e proprio per questo abbiamo deciso di riunirci prima per avere più tempo per analizzare le cose da fare contro il Verona. Ho cercato di far capire ai giocatori le cose negative emerse al Picchi, abbiamo tutti le nostre responsabilità, è stata una partita in cui neanche i calciatori si erano resi conto di quanto fatto; mi è dispiaciuto che non abbiamo dato tutto quello che potevamo, è una sconfitta che brucia e che non ci voleva, potevamo farne a meno e ora dobbiamo metterla alle spalle".

Tanti i punti di forza della squadra veneta. Il tecnico bianconero non si pone limiti:
"E' un avversario dalle grandi individualità, bravo nell'uno contro uno, con un tasso tecnico elevato, riesce ad avere fasi di sviluppo ben organizzate; se occupa le posizioni di vertice vuol dire che ha la forza per poter mettere in difficoltà le altre squadre, ma in questo campionato non esistono partite impossibili, dobbiamo avere noi la capacità di affrontarle tutte col piglio giusto".

Tre partite in una settimana e la possibilità di turn over nelle file bianconere:
"Sono necessari calciatori di esuberanza, che hanno voglia di correre, aggredire, dare forza alla squadra, che abbiamo voglia di imporsi in questo campionato, dobbiamo capire che chi sta fuori non può accettare prestazioni come quella di Livorno, quindi un giusto turn over non sarebbe male. Brosco? Ha recuperato, mentre Baldini a Livorno ha subito un colpo al ginocchio, non so se riesco a recuperarlo; qualcuno ha un po' di affaticamento. Addae? Possiamo fare turn over, c'è bisogno di forze fresche, motivazione molto alta, nessuno deve essere sicuro del proprio posto. Lanni? Sta bene, verifichiamo anche lui oggi pomeriggio, ha fatto una settimana di allenamento, la gerarchia la dirà il campo. Ardemagni? Sta facendo il suo percorso di lavoro, penso che rientrerà fra un paio di settimane. L'attacco? Potrei cambiare qualcosa, c'è bisogno di correre, lottare su ogni pallone, non siamo inferiori a nessuno".

FONTE: AscoliCalcio1898.it


Out Colombatto, chi guiderà il Verona?
By Redazione - 30 ottobre 2018

Santiago Colombatto non sarà il regista del Verona nel match di questa sera con l’Ascoli; la quarta ammonizione arrivata nell’ultima partita al Bentegodi ha fatto scattare la squalifica per il giocatore con la maglia numero 14.
Chi sarà il suo sostituito?
Tra i favoriti il gigante polacco Pawel Dawidowicz, che potrebbe trovare posto entrando in cabina di regia.
Stefano Pozza

FONTE: HellasNews.it


Ascoli-Hellas Verona, i precedenti in Serie B
ottobre 29, 2018

Ascoli e Verona si affronteranno domani sera per l’undicesima volta in Serie B al "Del Duca". Il bilancio dei precedenti è in perfetta parità: 3 vittorie a testa e 4 pareggi. Per quanto riguarda i gol fatti invece, è l’Hellas in vantaggio avendone segnati 14 contro 9. L’ultimo successo del Picchio risale al torneo cadetto 2004/2005, un 2-1 caratterizzato dalla doppietta di Cristiano e dalla rete veneta di Bogdani – si legge su picenotime.it – Le ultime due sfide in terra marchigiana hanno invece ampiamente sorriso agli scaligeri. Il 27 Aprile 2013 la squadra di Mandorlini espugnò il "Del Duca" con un perentorio 5-0 con doppiette di Cacia e Gomez e rete di Martinho. Al termine di quella stagione l’Ascoli retrocesse in Serie C ed il Verona venne promosso in Serie A. L’ultima sfida tre le due squadre al "Del Duca" risale al 15 Ottobre 2016, quando i veneti di Pecchia superarono per 4-1 i bianconeri di Aglietti grazie ad una doppietta di Pazzini ed alle marcature di Zaccagni e Bessa (gol ascolano di Orsolini).

FONTE: HellasLive.it


NEWS
30 ottobre 2018 - 11:25
Ascoli bunker: da 341′ non prende gol in casa
Il Verona affronta una squadra che, sul proprio campo, ha grande solidità

di Redazione Hellas1903

Ci vorrà una grande prova offensiva del Verona per battere l’Ascoli allo stadio Del Duca.
In casa, i bianconeri non prendono gol da 341′. L’unica rete subita, alla prima giornata, è stata siglata dall’attaccante del Cosenza Riccardo Maniero, al 19′.
Da quel momento l’Ascoli non ha più incassato gol sul proprio campo, vincendo per 1-0 con Lecce e Carpi e pareggiando con la Cremonese per 0-0.
Tra i giocatori di maggior rendimento nella difesa marchigiana c’è Riccardo Brosco, ex gialloblù che, in realtà, nell’Hellas non ha mai giocato, pur essendo stato sotto contratto per un anno, per poi essere ceduto a titolo definitivo in estate, dopo il prestito al Carpi della passata stagione.

NEWS
30 ottobre 2018 - 08:10
Verona con l’Ascoli, la probabile formazione gialloblù
L’Hellas in campo stasera allo stadio Del Duca con i bianconeri

di Redazione Hellas1903

Questa la probabile formazione del Verona per la partita al via alle 21 sul campo dell’Ascoli, allo stadio Del Duca.
(4-3-3): SILVESTRI; ALMICI, CARACCIOLO, MARRONE, BALKOVEC; HENDERSON, DAWIDOWICZ, GUSTAFSON; RAGUSA, DI CARMINE, CISSÉ.

NEWS
28 ottobre 2018 - 18:30
Ascoli, ritiro anticipato in vista del Verona
Da stasera i marchigiani al Picchio Village

di Redazione Hellas1903

Ascoli in ritiro anticipato in vista del Verona. Da stasera la squadra allenata da Vivarini, sconfitta ieri a Livorno, si chiuderà al Picchio Village.
Oggi sono allenati a parte Ardemagni, Coly e Ingrosso. Assente l’infortunato Valeau.

NEWS
28 ottobre 2018 - 15:53
Verona verso Ascoli, Matos c’è, Crescenzi no
L’ala brasiliana si allena in gruppo, il terzino frenato da un problema muscolare

di Redazione Hellas1903

Il Verona ha iniziato in mattinata la preparazione della gara con l’Ascoli.
Buone notizie per Ryder Matos, rientrato in gruppo: l’ala brasiliana si è allenata per intero con il resto della squadra. Potrebbe essere in campo già nella partita con i bianconeri.
Si ferma, invece, Alessandro Crescenzi, bloccato da un risentimento all’adduttore a sinistro e, a questo punto, in forte dubbio per la trasferta nelle Marche.

FONTE: Hellas1903.it


HELLAS VERONA
Grosso col turnover: Pazzini però in panca
29/10/2018 19:21
Grosso pensa ad un po' di turnover in vista della sfida con l'Ascoli, martedì alle 21. Sarà sempre 4-3-3 con Silvestri in porta, con la difesa che sarà composta da Almici a destra ed Eguelfi a sinistra, mentre la coppia centrale sarà formata da Caracciolo e Marrone (in alternativa Empereur). A centrocampo non c'è Colombatto squalificato: il favorito in regia è Dawidowicz con Henderson e Zaccagni. Davanti ci sarà sempre Di Carmine (Pazzini sempre in panchina) con Ragusa e uno tra Cissè e Lee (l'ex Bari favorito).

Verona (4-3-3): Silvestri; Almici, Caracciolo, Marrone, Eguelfi; Dawidowicz, Henderson, Zaccagni; Ragusa, Di Carmine, Cissè. All: Grosso.

PROBABILE FORMAZIONE
L'Ascoli e il dente avvelenato degli ex
29/10/2018 18:40
Per la sfida col Verona, Vivarini punta sul dente avvelenato degli ex: Brosco e Ganz. Sarà 4-3-1-2 con Perucchini in porta difeso da Laverone, Brosco (favorito su Valentini), Padella e D'Elia. A centrocampo spazio a Casarini, Troiano e Cavion. Davanti ci sarà l'ex Chievo Ninkovic sulla trequarti che agirà alle spalle delle punte Ganz e Beretta.

Ascoli (4-3-1-2): Perucchini; Laverone, Brosco, Padella, D'Elia; Casarini, Troiano, Cavion; Ninkovic; Ganz, Beretta. All: Vivarini.

ASCOLI-VERONA, I PRECEDENTI IN B
Ciclone-Verona negli ultimi 2 match ad Ascoli
29/10/2018 24:04
Ascoli e Verona s’affronteranno al Del Duca per la 10a giornata di B, nel turno infrasettimanale di martedì 30 ottobre (ore 21). I gialloblù sono reduci dal successo in casa contro il Perugia per 2-1 ed in classifica sono al 2° posto con 17 punti, alle spalle del Pescara (a quota 18). Gli uomini di Vivarini invece, nell’ultimo turno sono stati sconfitti 1-0 dal Livorno e con 9 punti sono a +2 dalla zona playout (Padova a 7).

In Serie B, non c’è una grandissima tradizione fra le due squadre, in quanto si sono scontrate nelle Marche 10 volte. Il bilancio è in perfetta parità: 3 vittorie a testa e 4 pareggi. Per quanto riguarda i gol fatti invece, è l’Hellas in vantaggio avendone segnati 14 contro 9.

La prima volta che Ascoli e Verona hanno incrociato i guantoni in cadetteria, risale a 25 anni fa. Nel torneo 1990/91, ed esattamente il 28 aprile 1991, il match terminò 1-1 (per l’Hellas segnò Prytz su rigore). Quella stagione, “i mastini” guidati da Eugenio Fascetti, arrivarono secondi in graduatoria e vennero promossi in Serie A. Nuovo scontro nel 1992/93 che terminò a reti inviolate, mentre nel 1993/94 il punteggio finale fu di 3-1 per i marchigiani, i quali così ottennero la prima vittoria in B contro i veneti. Terza partita di fila nel 94/95 ed in questo caso si chiuse 0-0. Identico punteggio nel 2002/03, fino a quando l’anno successivo (2003/04), l’Ascoli si impose per 1-0, ripetendosi nel 2004/05 stavolta però per 2-1.

Per vedere il Verona corsaro al Del Duca bisognerà attendere il 2011/12: il 24 settembre 2011, i gialloblù di Mandorlini espugnarono il campo marchigiano per 1-2 (autori delle reti scaligere: Gomez e Bjelanovic). Ciclone-Hellas invece negli ultimi due scontri. Il primo è del 27 aprile 2013. In quella gara i veneti travolsero letteralmente i padroni di casa con un perentorio 0-5 (7’ Cacia su rigore, 14’ Gomez, 19’ Gomez su rigore, 31’ Martinho, 40’ Cacia) e a fine anno si festeggiò la promozione in A. Il 15 ottobre 2016 invece, il Verona di Pecchia asfaltò i bianconeri per 1-4: Pazzini (HV) al 41', Zaccagni (HV) al 64', Orsolini (A) al 71', Bessa (HV) all’83' e Pazzini (HV) all’89'. Alla fine del Campionato, anche in questa circostanza, per i gialloblù fu Serie A.

ASCOLI-VERONA, I PRECEDENTI IN SERIE B

PARTITE GIOCATE: 10

VITTORIE ASCOLI: 3

PAREGGI: 4

VITTORIE VERONA: 3

GOL FATTI ASCOLI: 9

GOL FATTI VERONA: 14

ANDREA FAEDDA

HELLAS VERSO ASCOLI
Colombatto squalificato, Dawidowicz prima scelta
28/10/2018 14:43
Santiago Colombatto è stato ammonito contro il Perugia (già quinta volta in questo campionato) e per questo sarà squalificato per un turno dal giudice sportivo.
L'Hellas, martedì sera ad Ascoli (alle 21), dovrà rinunciare quindi al suo regista titolare: Pawel Dawidowicz è in pole, Calvano seconda scelta.

FONTE: TGGialloBlu.it


Sport
Ascoli - Hellas Verona, le probabili formazioni | Torna Matos, squalificato Colombatto
I gialloblu scenderanno in campo alle 21 di martedì 30 ottobre nelle Marche, dopo la vittoria arrivata nella scorsa giornata. Grosso ritrova l'ala brasiliana, che dovrebbe partire dalla panchina, ma perde il suo regista

La Redazione

29 ottobre 2018 18:36
Dopo la sofferta vittoria ottenuta contro il Perugia, è già tempo di tornare in campo per l'Hellas Verona, che alle 21 di martedì scenderà in campo allo stadio del Duca per affrontare l'Ascoli, nella decima giornata di Serie B.

I bianconeri sono stabili a metà classifica con 9 punti, nonostante la sconfitta arrivata nella scorsa giornata a Livorno, ma Vivarini punta ad ottenere un risultato di prestigio per dare carica alla sua squadra e allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione.
Solamente un punto divide invece i gialloblu dalla prima posizione occupata dal Pescara e Grosso non vuole interrompere ora la marcia, dopo aver passato un mese intero senza trovare il successo.

I PRECEDENTI - Le due formazioni si sono affrontate in 10 occasioni, nella serie cadetta, in terra marchigiana. 3 a testa le vittorie che vedono quindi un bilancio in perfetta parità, completato da 4 pareggi.

QUI ASCOLI - Nel 4-3-1-2 di Vivarini dovrebbe tornare Brosco a fare coppia di difesa con Valentini. Probabile il ritorno di Addae che completerà il reparto con Troiano e Cavion, mentre Ninkovic avrà il compito di ispirare le due punte, che dovrebbero essere Ganza e Beretta, con la possibiità di vedere dal primo minuto Rossetti.

QUI HELLAS VERONA - Grosso ritrova Matos, che dovrebbe inizialmente sedere in panchina, ma perde per squalifica Colombatto, che dovrebbe essere sostituito da Dawidowicz. In difesa scalpitano Eguelfi, Empereur e Almici, con quest'ultimo che potrebbe ritrovare una maglia da titolare.

ARBITRO - Marco Serra di Torino.

ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini; Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia; Addae, Troiano, Cavion; Ninkovic; Ganz, Rosseti. Allenatore: Vivarini.
HELLAS VERONA (4-3-3): Silvestri; Almici, Marrone, Caracciolo, Crescenzi; Henderson, Dawidowicz, Zaccagni; Ragusa, Di Carmine, Laribi. Allenatore: Grosso.

FONTE: VeronaSera.it


LE STATISTICHE
Quante doppiette in Ascoli-Hellas Verona
30.10.2018 12:27 di Redazione Footstats Twitter: @FootStatsCalcio
Quello valido per il turno infrasettimanale sarà l’11esimo Ascoli-Hellas Verona di B.
A oggi il bilancio dei precedenti è tutto sommato in equilibrio. I numeri totali raccontano difatti di 7 affermazioni per i padroni di casa, 7 segni X, 6 successi per gli ospiti, 23 gol marcati dai marchigiani, 25 dai veneti. Ma la differenza è figlia di una vittoria nel massimo campionato, perché in Serie B i dati si equivalgono: 3 trionfi sia per bianconeri che per i gialloblù, cui dobbiamo aggiungere 4 gare chiuse in parità.
Eppure la storia recente strizza l’occhio ai Butei.
Gli ospiti, infatti, vengono da 3 vittorie senza soluzione di continuità. Nel 2016-2017 fu 1-4 con due gol di Pazzini e reti di Bessa, Zaccagni e Orsolini. Nel 2012-2013 ecco uno 0-5 con doppiette di Cacia e Gomez cui si aggiunse il centro di Martinho. Nel 2011-2012 fece tutto nuovamente la squadra veronese: autorete di Mareco e gol di Gomez e Bjelanovic.
E così la più ‘vicina’ affermazione dei bianconeri in casa è il 2-1 risalente alla stagione 2004-2005 con doppietta di Cristiano a rendere vano il punto di Bogdani.
Come già ricordato Ascoli-Hells Verona ha nobili trascorsi anche in Serie A.
La prima volta nel 1975-1976, 2-0 con l’ennesima doppietta che campeggia negli almanacchi, quella di Zandoli. L’ultima nel 1991-1992, 1-1 firmato Maniero e Stojkovic.

CONFRONTI DIRETTI AD ASCOLI (SERIE A E SERIE B)
20 incontri disputati
7 vittorie Ascoli
7 pareggi
6 vittorie Hellas Verona
23 gol fatti Ascoli
25 gol fatti Hellas Verona

PRIMA SFIDA AD ASCOLI (SERIE B)
Ascoli-Hellas Verona 1-1, 31° giornata 1990/1991

ULTIMA SFIDA AD ASCOLI (SERIE B)
Ascoli-Hellas Verona 1-4, 9° giornata 2016/2017

RASSEGNA STAMPA
Corriere di Verona: "Hellas ad Ascoli cerca conferme e vede la vetta"
30.10.2018 09:48 di Luca Bargellini Twitter: @BargelliniLuca
Turno infrasettimanale di Serie B per l'Hellas Verona di Fabio Grosso. Questa sera è in programma il match al 'Del Duca' di Ascoli contro la formazione di Vincenzo Vivarini. Una sfida della quale ha parlato anche il Corriere di Verona sulla sua prima pagina: "L'Hellas ad Ascoli cerca conferme e vede la vetta".

PROBABILI FORMAZIONI
Le probabili formazioni di Ascoli-Hellas Verona - Si rivede Brosco
30.10.2018 06:04 di Daniele Vitiello
Posizioni diverse di classifica e ambizioni che per forza di cose non possono coincidere nel lungo periodo, ma nell’arco dei prossimi novanta minuti il discorso cambia: si va in campo esclusivamente per i tre punti. L’Hellas Verona sarà di scena ad Ascoli in uno dei match del turno infrasettimanale di Serie B, in programma questa sera, contro una squadra che ha bisogno di fieno in cascina per provare a raggiungere la salvezza nel modo più tranquillo possibile e successivamente, chissà, coltivare il sogno playoff. I ragazzi di Fabio Grosso vogliono invece la vetta e faranno ciò che è nelle loro facoltà per insidiare il primato del Pescara.

COME ARRIVA L’ASCOLI - “Dobbiamo fare punti a tutti i costi”, ha detto Vivarini ai giornalisti nell’appuntamento della vigilia. Sono quattro gli indisponibili tra le file dei padroni di casa. Si tratta di Ardemagni, Coly, Ingrosso e Valeau, tutti per infortunio. Al centro della difesa si rivede Brosco al fianco di Valentini, come confermato anche dal tecnico in conferenza stampa, così come a metà campo ritorna Addae. Sulla trequarti confermato Ninkovic, alle spalle di Ganz e Beretta.

COME ARRIVA L’HELLAS VERONA - Fabio Grosso conferma il 4-3-3, nel quale mancano però Crescenzi, non convocato, e Colombatto, fermato per un turno dal giudice sportivo. A centrocampo quindi una chance per Dawidowicz, che sembra in vantaggio nel ballottaggio con Calvano. Dovrebbe essere confermato l'attacco visto nell'ultimo match.

Le probabili formazioni
ASCOLI (4-3-1-2):Perucchini; Laverone, Brosco, Valentini, D'Elia; Addae, Troiano, Cavion; Ninkovic; Ganz, Beretta. All.:Vivarini.
HELLAS VERONA(4-3-3): Silvestri, Balkovec, Caracciolo, Marrone, Almici; Zaccagni, Dawidowicz, Henderson, Laribi, Di Carmine, Ragusa. All.: Grosso.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


#ASCOLIVERONA: SEGUILA CON NOI E SCOPRI NUMERI E CURIOSITÀ
30/OTTOBRE/2018 - 10:20

NUMERI & CURIOSITA'
Scopri i numeri, le statistiche e le curiosità fornite da Opta Sports di Ascoli-Hellas Verona, 10a giornata della Serie BKT 2018/19, in programma martedì 30 ottobre (ore 21) allo stadio 'Del Duca'.

- Sono 20 i precedenti tra Verona e Ascoli in Serie B. Per 10 volte ha vinto il Verona, 6 volte è finita in parità e 4 volte hanno trionfato i marchigiani.

- FORTINO DEL DUCA: L'Ascoli in casa si dimostra squadra molto difficile da affrontare. Nessuna sconfitta, infatti, negli ultimi 7 turni allo stadio 'Del Duca'

- CALCIATORI IN GOL: I 15 gol dell'Hellas Verona sono arrivati da ben 8 calciatori diversi. 4 centrocampisti, 3 attaccanti e 1 difensore

- RESPINTE DIFENSIVE: Luca Marrone è il calciatore gialloblù ad aver effettuato più respinte difensive in questo campionato, ben 37

I CONVOCATI PER IL RITIRO DI ASCOLI
29/OTTOBRE/2018 - 16:00
Peschiera - Al termine della seduta mattutina, mister Fabio Grosso ha diramato l'elenco dei convocati per il ritiro di Ascoli, dove l'Hellas ultimerà la preparazione in vista di #AscoliVerona e si allenerà anche mercoledì mattina, prima del rientro in città.

CONVOCATI RITIRO

1. Silvestri
2. Caracciolo
3. Eguelfi
4. Henderson
6. Marrone
7. Matos
8. Gustafson
9. Ragusa
10. Di Carmine
11. Pazzini
12. Ferrari
14. Colombatto
15. Balkovec
16. Lee
19. Cissè
20. Zaccagni
21. Laribi
22. Tozzo
23. Calvano
24. Kumbulla
25. Danzi
27. Dawidowicz
28. Tupta
29. Almici
33. Empereur

PESCHIERA: REPORT ALLENAMENTO
28/OTTOBRE/2018 - 14:30
Peschiera - Ha ripreso subito il lavoro a Peschiera l'Hellas Verona, dopo la vittoria sul Perugia. La squadra, agli ordini di mister Fabio Grosso, si è, come di consueto, divisa in due gruppi. Lavoro di scarico per i calciatori impiegati contro il Perugia; riscaldamento, esercitazoni tecniche e sul possesso palla e partitelle per gli altri.
Ryder Matos ha svolto l'intera seduta con il gruppo. Terapie per Alessandro Crescenzi, in seguito ad un risentimento all'adduttore sinistro.

FONTE: HellasVerona.it

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#VeronaTorino Pazzini

#AtalantaVerona highlights


Archivio