Subscribe Us

HELLAS VERONA 2-0 SORRENTO: Primo tempo concluso sul pareggio solo grazie a 'San' RAFAEL, nel secondo tempo il SORRENTO si squaglia ed i gialloblù ne approfittano...


LE IMPRESSIONI
C'era da vincere e s'è vinto ma la prestazione, almeno quella del primo tempo, ha lasciato un po' a desiderare... A dirla tutta se San RAFAEL non ci metteva la pezza in due tre occasioni adesso eravamo qua a commentare un risultato diverso.
Nonostante non apprezzi particolarmente il portiere sudamericano devo dire che stavolta è stato il vero e proprio match winner insieme all'inesauribile (e commovente) FERRARI adesso l'HELLAS, sopratutto grazie a loro e ai 15.000 che hanno inneggiato ai colori gialloblù dall'inizio alla fine, ha delle posibilità nella difficilissima gara di ritorno.

Sono rimasto un po' deluso dall'atteggiamento dei nostri nel primo tempo: contratti, lenti, nervosi, sbagliavano le cose più facili ed i passaggi più elementari con il SORRENTO che alcune volte sembrava giocare al gatto col topo, nella seconda frazione con l'ingresso di BERRETTONI il VERONA ha acquistato fiducia e finalmente s'è vista la grinta ed il carattere che hanno portato poi al doppio vantaggio.

Per quanto riguarda i singoli, detto di RAFAEL e FERRARI, va sottolineata anche la generosa prova di HALLFREDSSON che ha fatto molti errori ma è stato anche il più propositivo in mediana, deludente ESPOSITO: da uno come lui è doveroso aspettarsi qualcosa di più, ha fatto pochino e pure dal punto di vista squisitamente fisico non è sembrato al meglio.
Male anche MANCINI, così così LE NOCI e MARTINA RINI, brava la difesa con MAIETTA sugli scudi; fra gli avversari si è distinto ERPEN sempre pericoloso, pungente, l'ultimo ad arrendersi dei suoi...

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

SCAGLIA traversa lungo per CECCARELLI che in spaccata serve FERRARI: stop e tiro di pieno collo destro, Generoso ROSSI non può nulla VERONA 1-0 SORRENTO!SELVA libero in area stoppa e tira ma la palla è deviata irregolarmente da DI NUNZIO! L'arbitro ammonisce il giocatore sorrentino e decreta il rigore che FERRARI trasforma nel 2 a 0...

DICONO
BERRETTONI impressionato dal pubblico «Giocare davanti a quasi 20.000 spettatori è una sensazione straordinaria. Certo il Chievo gioca in serie A ma Verona è quasi tutta dell'Hellas, è una cosa che si avverte in ogni angolo della città. Il pubblico di ieri non è un caso, gli abbonati sono quasi 10.000 e quest'atmosfera la viviamo tutte le domeniche» TuttoMercatoWeb.com

MANDORLINI «Sono ancora in vantaggio loro, complimenti a loro per come hanno giocato e adesso ci aspetta il secondo round a Sorrento e sarà molto molto difficile... Grazie ai tifosi che ci hanno dato un spinta fantastica» RaiSport2

Felice il 'match-winner' FERRARI: «Ci tenevamo molto, abbiamo lavorato con impegno per arrivare a questi spareggi e non vogliamo lasciare nulla per strada. Sono contento, venivo da qualche partita priva di reti, pur dando un buon apporto. Felice che oggi sia andata bene. Il Sorrento è un'ottima squadra, che ha avuto diverse occasioni. Noi abbiamo creato tanto, magari non aver trovato subito il vantaggio ha scaturito qualche ulteriore difficoltà. Bravi comunque a non mollare mai. Si va in Campania con un vantaggio, ma non conta nulla. Allo stadio "Italia" abbiamo già perso, ce la metteremo tutta per conquistare la finale e non farci sfuggire l'occasione. Servono convinzione e compattezza, senza pensare a quanto accaduto oggi» HellasVerona.it

SIMONELLI «Non meritavamo di perdere o forse ci stava l'uno a zero... Però il calcio è questo ed è un risultato sfavorevole poi vedremo al ritorno...» RaiSport2
MANDORLINI 'Non abbiamo ancora fatto nulla': «Quella campana è una grande squadra, che ha avuto occasioni importanti. Siamo stati bravi a vincere oggi, Rafael ci ha tenuto in piedi di fronte ad una compagine di qualità e brava nel palleggio. Il colpo di testa di Pignalosa dopo pochi minuti ci ha fatto alzare la soglia di attenzione, credo sia stata una bella partita con tanti colpi di scena, ora pensiamo a recuperare perchè il ritorno sarà molto molto difficile. Non cambia nulla per noi dopo questa vittoria, la seconda sfida è davvero decisiva perchè una delle due uscirà dai play-off» HellasVerona.it

Le immagini di Verona 2-0 Sorrento nell'andata play-off...

HELLAS VERONA 2-0 SORRENTO
Bella giornata e 'Bentegodi' bardato a festa per l'inizio dei playoff: quasi 15.000 i tifosi scaligeri presenti allo stadio a fronte di 300 'impavidi' campani saliti fino a Verona.
La novità nella formazione di MANDORLINI è MANCINI: il trequartista partirà dal primo minuto come esterno sinistro d'attacco al posto di BERRETTONI con 'licenza' di svariare anche sulla trequarti centrale in caso di 'ordini di scuderia' che lo consiglino di giocare dietro le punte FERRARI-LE NOCI e trasformando così l'assetto tattico dal 4-3-3 al 4-3-1-2; ancora ai box NAPOLI e TIBONI sarà SELVA l'attaccante di riserva.
Il terzo di centrocampo sarà MARTINA RINI ad affiancare la coppia HALLFREDSSON-ESPOSITO con RUSSO inizialmente in panchina.
Rimandato ancora una volta il ritorno di ABBATE sulla fascia destra della difesa, al suo posto agirà CANGI.
SIMONELLI rinuncia (com'era prevedibile) a PAULINHO che, nonostante sia guarito dall'infortunio alla spalla, non è nemmeno in panchina e schiera i suoi con un 4-4-2 che prevede PIGNAOLOSA e CARLINI davanti con ERPEN ad inventare calcio in mediana.

Per nulla intimorito da blasone avverso ed ambiente, il SORRENTO tiene benissimo il campo e al 10° va vicino al vantaggio: c'è un tiraccio da fuori area dei campani, la palla incoccia sui piedi di PIGNALOSA che però riesce a controllare e ad arrivare a tu per tu con RAFAEL! Il tiro fa rizzare i peli sulla schiena a tutti i tifosi scaligeri ma l'estremo brasiliano respinge alla grande.
Al 14° è il VERONA ad avere una buona occasione: arriva un lancio per FERRARI che, dalla destra del fronte d'attacco e nonostante un difensore gli si para davanti, tira ma la palla esce largo a destra della porta difesa da Generoso ROSSI.
Sei minuti dopo bell'intesa FERRARI-LE NOCI con palla che va ad HALLFREDSSON: calcio alle stelle! Poco dopo SCAGLIA scende sulla fascia sinistra, appoggia a LE NOCI, cross puntuale per la testa di FERRARI che incorna alla grane ma, purtroppo, non inquadra lo specchio.
Al 32° doppiomiracolo di RAFAEL: traversone di MANCO per PIGNALOSA che di testa cerca il jolly ma il numero uno sudamericano vola a destra a togliere la palla destinata in rete! I sorrentini recuperano e grazie d un errore di ESPOSITO riescono ad andare ancora al tiro pericoloso ma RAFAEL c'è!
Risponde MANCINI al 34° ma ROSSI blocca senza patemi.
La prima frazione di gara si chiude con un'altra buona occasione per l'HELLAS: MARTINA RINI trova un corridoio scambia con FERRARI che gli restituisce la sfera, buon tiro del centrocampista che è neutralizzato da ROSSI.

Il secondo tempo si apre col VERONA che prende decisamente le redini della gara; al 50° HALLFREDSSON scende palla al piede, subisce fallo ma, inarrestabile entra in area e scarica con rabbia in porta quello che è a metà tra un tiro ed un assist, TERRA in scivolata disperata salva sulla linea di porta...
BERRETTONI sostituisce un opaco MANCINI al 52°.
L'islandese si ripete al 62°: altra discesa, superato il difensore e tiro che cerca di sorprendere ROSSI che però s'inginocchia e sventa in angolo; tre minuti dopo LE NOCI lascia il posto a SELVA.
Al 75° l'HELLAS passa meritatamente in vantaggio: SCAGLIA traversa in area, CECCARELLI la salva dal fondo e la rimette in centro dove FERRARI, come un falco, la stoppa e di pieno collo destro la spara in porta dove ROSSI intuisce ma non può parare, VERONA 1 SORENTO 0!
All'83° BERRETTONI-SELVA-HALLFREDSSON ma la conclusione dell'islandese e deboluccia.
Quattro minuti dopo l'arbitro concede il rigore ai gialloblù: c'è un batti e ribatti in area, la palla arriva al liberissimo SELVA che freddamente l'addomestica e tira! Palla intecettata da un difensore (con le mani) e poi in angolo ma il signor Mariani non ha dubbi: penalty e ammonizione per il campano. Sulla palla va FERRARI che fa sedere il portiere e poi deposita comodamente in rete.
Gara che si chiude dopo quattro minuti di recupero con il 'Binti' in festa!

Barcelona wins Champions League final 3-1 over Man United

LE ALTRE IN PLAY-OFF E PLAY-OUT
La SALERNITANA impatta in casa con l'ALESSANDRIA nell'altra gara playoff.
Negli spareggi salvezza il SUDTIROL batte dimisura il RAVENNA a Bolzano mentre il MONZA regola per 1 a 0 il PERGOCREMA.

IN BREVE A PIÉ PAGINA
CHAMPIONS LEAGUE: E' il BARÇA la squadra regina d'Europa! Troppo forti i blaugrana per il MANCHESTER UNITED che pure aveva pareggiato il gol di PEDRO con quello di ROONEY, alla lunga esce la classe di MESSI, la 'pulce atomica', che con il 53° gol in 55 partite stagionali non lascia scampo agli inglesi...
FORMULA 1: Al GP di MonteCarlo domina ancora la REDBULL di VETTEL ma la FERRARI di ALONSO arriva seconda! Fuori MASSA dopo aver sbattuto nel tunnel...
SERIE B: Colpaccio del PADOVA in casa del TORINO! Per i granata sfumano i playoff...
TENNIS: Al Roland Garros eroico FOGNINI che va ai quarti nonostante giochi infortunato!
GIRO D'ITALIA: Vince CONTADOR con 6 minuti su SCARPONI! Terzo il siciliano NIBALI.

RASSEGNA STAMPA