Subscribe Us

Le schede di B/=\S: Massimiliano SCAGLIA


Data di nascita:21/05/1977
Luogo di nascita:Torino (TO)
Nazionalità:Italiana
Ruolo:Terzino/Centrocampista
Altezza:183 Cm
Peso:72 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2011 - 2012B301 
Hellas Verona2010 - 20111^ Divisione290 
Gallipoli2009 - 2010B365 
Treviso2008 - 2009B204 
Treviso2007 - 2008B360 
Bari2006 - 2007B354 
Bari2005 - 2006B120 
Bari2004 - 2005B302 
Fiorentina2003 - 2004B200 
Florentia ViolaDa Gen. 2003 - 2003C2121 
Ancona2002 - Gen. 2003B30 
Alessandria2001 - 2002C2335 
Alessandria2000 - 2001C1311 
Alessandria1999 - 200C2331 
Alessandria1998 - 1999C2331 
Alessandria1997 - 1998C1140 
Alessandria1996 - 1997C1110 
Giovanili AlessandriaFino al 1995--- 

21 Gennaio 2012: SCAGLIA 'apre le danze' contro lo JUVE STABIA (chiuderà il gol di PICHLMANN)

NEWS E CURIOSITÀ +   -   =
Cresciuto nelle giovanili dell'ALESSANDRIA dove ha esordito nemmeno 20enne è rimasto nella squadra piemontese fra C1 e C2 per 6 stagioni; nell'ultima segna 5 gol in 33 partite ed attira le mire dell'ANCONA in Serie B. Nella squadra marchigiana non impressiona più che tanto così, a metà della stagione successiva, ricomincia dalla terza serie con la FLORENTIA VIOLA (che poi ritornò al nome originale FIORENTINA).

A Firenze conquista la Serie B e rimane fino al 2004 quando passa al BARI e, ancora in Serie B, consacra la sua carriera fino ad essere chiamato nel 2008, nella Nazionale della Padania con la quale vincerà il mondiale per nazioni non riconosciute dalla FIFA. A 30 anni lascia il BARI per il TREVISO ed eguaglia il suo record di 4 reti segnate in Serie B. Nel 2009, ormai 32enne, viene acquistato dal GALLIPOLI di GIANNINI: tutti pensano che l'esterno sia andato a 'svernare' in attesa della pensione ed invece stupisce un po' tutti con 5 gol in 36 presenze diventando titolare inamovibile come esterno di centrocampo nel 3-5-2 del tecnico ex 'faro' della ROMA. 'Il Principe' nutre una stima immensa per il giocatore e lo vuole anche all'HELLAS dove 'ruba' la scena a PUGLIESE e fa si che l'ex terzino del MONOPOLI, venga dichiarato cedibile dal mister e spedito al VARESE (per ora solo in prestito)...

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]


- SCAGLIA su Wikipedia (fonte: Wikipedia.org)
Massimiliano Scaglia
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carriera
Cresciuto nel Lascaris, si trasferisce poi nell'Alessandria nel 1995. Complessivamente con la maglia dei "grigi" disputa 56 gare in serie C1 realizzando un gol e 100 gare in serie C2 realizzando 7 reti.

Nel 2002 va all'Ancona, dove rimane fino al gennaio 2003, contribuendo nel girone di andata alle vittorie della squadra dorica allenata da Gigi Simoni, promossa in serie A alla fine di quella stagione. Il girone di ritorno lo disputa con la maglia viola della Florentia Viola, nata dalle ceneri della Fiorentina e poi ridenominata subito con l'antico nome della formazione gigliata una volta in B. Ingaggiato dal direttore sportivo Giovanni Galli, campione del mondo 1982 e bandiera viola, con 12 presenze e una rete Scaglia partecipa alla buona stagione della squadra allenata da Alberto Cavasin.

L'anno successivo la Fiorentina viene ripescata in serie B e si pone un obiettivo preciso: tornare al più presto nel campionato maggiore. Scaglia dà il suo contributo, specialmente nella seconda metà della stagione quando Emiliano Mondonico, subentrato nel frattempo a Cavasin, gli accorda fiducia, ripagata dal centrocampista specialmente in occasione dei due spareggi finali contro il Perugia, battuto al Curi grazie a un gol ispirato da un suo assist.

Al termine della stagione, la società dei fratelli Della Valle, decide di rinunciare a molti dei giocatori della rosa della stagione precedente, così Scaglia accetta le proposte del Bari. Con la società del presidente Vincenzo Matarrese Scaglia disputa tre campionati, superando le cento partite in serie B.

Nell'estate del 2007 sono diverse le società che provano a convincere il giocatore a sottoscrivere un contratto. Alla fine le insistenze del Treviso convincono Scaglia a sottoscrivere un contratto triennale con la società della Marca.

Nell'estate del 2008 Ha partecipato nelle file della selezione di calcio della Padania all'edizione 2008 della Viva World Cup [1], campionato mondiale di calcio tra nazionali della NF-Board e non riconosciute dalla FIFA, edizione vinta dalla stessa selezione padana.

Nell'agosto 2009 passa al Gallipoli neopromosso in serie B.

A seguito del fallimento del Gallipoli è passato all'Hellas Verona.

Nella sua carriera si contano anche 5 presenze nei play-off di Serie C, una presenza nei play-out di Serie C, 2 presenze nello spareggio per la Serie A.

Palmarès
Club
- Campionato italiano di Serie C2: 2
Alessandria: 1999-2000
Florentia Viola: 2002-2003
- Campionato italiano di Serie B: 2
Ancona: 2002-2003
Fiorentina: 2003-2004

Selezione padana
- Coppa del mondo VIVA: 1 nel 2008

FONTE: Wikipedia.org


Posta un commento

0 Commenti