Le schede di B/=\S: Eddie Anthony SALCEDO Mora

Pubblicato da Smarso sabato 31 agosto 2019 14:59, vedi , , , , , , , , | Nessun commento

Nato a/il:Genova (GE) il 01/10/2001
Nazionalità:Italiana e Colombiana
Contratto:Prestito
Ruolo:Attaccante
Altezza:178 Cm
Peso:- Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2019 - 2020A-- 
Inter2018 - 2019Primavera25 (+2PFF +3CIP +1SCP +4UYL)12 (+0 +0 +1 +0) 
Genoa2017 - 2018A2 (+24Pri +5TdV +1CIP +1CI)0 (+6 +3 +0 +0) 
Giovanili Genoa2011 - 2017--- 
Giovanili Polisportiva MerlinoFino al 2011--- 
LEGENDA: Pri=Primavera, TdV=Torneo di Viareggio, CIP=Coppa Italia Primavera, CI=Coppa Italia, PFF=Fasi Finali Torneo Primavera, SCP=Supercoppa Torneo Primavera, UYL=UEFA Youth League

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 31 Agosto 2019
Affare che per tempi e modi ricorda moltissimo quello legato a KEAN arrivato dalla JUVENTUS non ancora maggiorenne e caricato di una responsabilità troppo grande in rapporto ad un'età in cui si pensa a tutt'altro rispetto ad una sana vita da atleta professionista.
Speriamo che su Eddy, ennesimo giocatore di JURIĆ al GENOA, si punti la corretta quantità di fiches (come non ha mancato di sottolineare anche il mister alla vigilia dell'esordio in campionato col BOLOGNA) senza pensare di aver trovato l'attaccante da doppia cifra in Serie A che serve maledettamente a questo HELLAS per aumentare le chances salvezza... Se poi il ragazzo nato a Genova da padre colombiano e mamma italiana saprà stupirci con i famosi effetti speciali tanto di guadagnato!

SALCEDO è un attaccante centrale di piede destro che può giocare da prima o seconda punta e all'occorrenza può spostarsi sulla fascia sinistra per rientrare e andare alla conclusione; secondo un articolo dell'inglese 'The Guardian' è al 16esimo posto dei 60 maggiori talenti calcistici mondiali nati nel 2001.
Senso del gol, estro e ottime doti atletiche Eddie ama giocare sul filo del fuorigioco per infilare la difesa avversaria grazie ad una rapidità letale. Il rovescio della medaglia è che spesso è troppo innamorato del pallone e sottoporta manca l'attimo giusto per trasformare le giuste intuizioni in gol.
Secondo la scheda di Matteo Nobili di CalcioNews24.com per caratteristiche sarebbe più adatto a giocare in Liga, dove le maglie della difesa sono più larghe, che in Serie A dove la tattica estrema riduce al minimo gli spazi: Speriamo che si sbagli!

SERIE A COL GENOA, POI INTER
Padre colombiano e madre italiana, Eddie nasce nel quartiere di Sestri Ponente a Genova gioca nella locale Polisportiva Merlino e arriva al Grifone all'età di 10 anni addocchiato dagli scout rossoblù: Nei pulcini si distingue immediatamente per quell'estro tutto sudamericano che ne caratterizza i movimenti e, a nemmeno 16 anni, JURIĆ lo fa esordire in Serie A in trasferta contro il SASSUOLO.
Il gioiellino del 2001 attira subito gli sguardi di molti club italiani e stranieri; su tutti la spunta l'INTER che, seppur con un anno di ritardo, ne acquisisce il cartellino in prestito oneroso (a circa un milione di Euro) con diritto di riscatto a Luglio dell'anno scorso.
Dopo 25 presenze e 12 gol nella Primavera i nerazzurri fanno valere il loro diritto di opzione versando altri 8 milioni nelle casse genoane ma, con lo scattare di eventuali bonus, questa cifra potrebbe arrivare fino a 15 milioni!

ORA IL VERONA (VIA GENOA)
Adesso JURIĆ, che lo conosce bene, lo rivuole in squadra al VERONA (ma prima i liguri lo riprenderanno in prestito per altri due anni): Saprà SALCEDO meritare la fiducia del nuovo tecnico scaligero?

Qui trovate la pagina Instagram ufficiale del calciatore.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.it]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =

Eddie Salcedo – Skills and Goals

Eddy Salcedo
From Wikipedia, the free encyclopedia

This article uses Spanish naming customs: the first or paternal family name is Salcedo and the second or maternal family name is Mora.
Eddie Anthony Salcedo Mora (born 1 October 2001) is an Italian professional footballer who plays as a striker for Internazionale.
He was born in Genoa to Colombian parents.

Club career
Salcedo is a product of the Genoa youth academy. On 20 August 2017, at the age of 15, he made his debut with the senior team in Serie A in a 0–0 away draw against Sassuolo, coming on as an 81st-minute substitute for Andrey Galabinov. On 16 July 2018, Salcedo joined Inter Milan on a season-long loan deal with an option to make the deal permanent. The deal was made permanent on 19 June 2019 for €8m.

FONTE: Wikipedia.org


STAGIONE 2019-20 +   -   =


BOLLETTINO MEDICO: DIAGNOSI INFORTUNIO EDDIE SALCEDO
06/DICEMBRE/2019 - 16:04
Verona – Hellas Verona FC comunica che il calciatore Eddie Salcedo è stato sottoposto in tarda mattinata ad intervento di pulizia artroscopica del ginocchio destro, intervento che ha escluso la necessità di ricostruire il legamento crociato anteriore. Il calciatore dovrà anzitutto osservare un periodo di riposo di circa un mese. I tempi per il pieno recupero non sono al momento quantificabili.

A Eddie i più affettuosi auguri di buona guarigione da parte del nostro Club.

FONTE: HellasVerona.it


Venerdì ultima visita specialistica per Salcedo
dicembre 4, 2019

Per conoscere la diagnosi definitiva dell’infortunio occorso all’attaccante dell’Hellas Verona, Eddie Salcedo, bisognerà attendere venerdì. Inter ed il club gialloblù hanno infatti deciso di sottoporre il calciatore ad un’ultima visita specialistica tra due giorni per stabilire l’esatta entità dell’infortunio e il percorso terapeutico necessario.

Da quanto appreso da Hellas Live, non trapela purtroppo ottimismo. La stagione infatti dovrebbe essere anzitempo già chiusa per il classe 2001.

FONTE: HellasLive.it


INFORTUNIO ALL'ATTACCANTE
Ansia per Salcedo, si teme lesione legamento
03/12/2019 15:20
L'Hellas è in apprensione per Eddie Salcedo. L'attaccante gialloblù si è infortunato lunedì in allenamento, da solo, mentre stava effettuando un cambio di direzione.
Il 18enne in prestito dall'Inter ha riportato un trauma distorsivo in iperestensione del ginocchio destro. In queste ore Salcedo è sottoposto ad accurate visite specialistiche per stabilire esattamente l’entità dell’infortunio. Si teme la lesione parziale del legamento crociato.

FONTE: TGGialloBlu.it


Da queste partite s’impara.. Forza ragazzi e forza Hellas 💪🏽💛💙 @hellasveronafc

Un post condiviso da Eddie Salcedo (@salcedo_jr11) in data:



Che tifo, che squadra, che cuore!!💪🏽🔥 @hellasveronafc 💛💙

Un post condiviso da Eddie Salcedo (@salcedo_jr11) in data:



Salcedo: “Il mio primo obiettivo è salvare il Verona. All’Hellas per Juric”
novembre 21, 2019

“Rappresentare l’Italia è un grandissimo onore oltre che un privilegio che non tutti i ragazzi della mia età possono avere. Quindi lavoro ogni giorno per tenermela stretta. Mi ricordo le prime chiamate in Under 15. Volevo esserci ma non c’ero mai: ho aspettato tre anni ma alla fine tutto si è risolto. Conservo due maglie: quella dell’esordio e quella del primo gol. Cosa ricordo dell’esordio in Serie A? Tutto. Mi chiamó Juric, non me l’aspettavo, non capivo niente. Sfiorai anche il gol. Da sempre lo aspettavo il primo in Serie A e fortunatamente è arrivato contro il Brescia, con la maglia del Verona – ha dichiarato Salcedo a La Gazzetta dello Sport – L’esultanza era studiata? Ne avevo una pronta, ma non ci ho capito niente. Il primo gol non me lo immaginavo quindi mi sono lasciato andare. È una sorpresa, la vedrete al prossimo gol. La popolarità? Cerco di rimanere con i piedi per terra. Devo viverla con umiltà. L’importanza di Juric nella scelta di venire all’Hellas Verona? Ho scelto questa società soprattutto per lui. Mi lega un bel rapporto al mister. Poi ho scoperto tutto il resto: la città è bella, come la squadra e la tifoseria. Il mio idolo d’infanzia? Neymar. I miei sogni? Tanti. Il primo è quello di giocare un Mondiale con la Nazionale. Obiettivi a breve? La salvezza con il Verona. Spero di arrivare almeno a cinque gol".

FONTE: HellasLive.it


Serie A
Salcedo, è nata una stella!
Ecco un nuovo millenial per l'Inter: Salcedo

Di Sara Montanelli -12/11/2019

Ha 18 anni Salcedo, è maggiorenne da poco più di un mese. Come spesso accade, quando un millennial mette piede in Serie A fa un certo effetto.
Ci si emoziona quando entra in campo, ma ci si domanda anche se un giocatore tanto giovane sia in grado di reggere determinate pressioni. Dalla Società, dalla stampa e infine dai tifosi. Poi segna e mette a tacere ogni dubbio.

STADIO GIUSEPPE MEAZZA, MILAN, ITALY – 2019/11/09: Eddie Salcedo of Hellas Verona looks on during the Serie A football match between FC Internazionale and Hellas Verona. FC Internazionale won 2-1 over Hellas Verona. (Photo by Nicolò Campo/LightRocket via Getty Images)

Come è accaduto a Eddie Salcedo, all’anagrafe Eddy Anthony Salcedo Mora, nel match in casa contro il Brescia al 50mo: il primo gol in Serie A non si scorda mai.
Nato da genitori colombiani, in famiglia Salcedo scorre sport nel sangue: papà Antonio è stato un giocatore della nazionale colombiana di basket e, una volta arrivato in Italia, ha giocato nella Vis Basket Persiceto, una storica società della provincia bolognese.

Eddie nasce nella Polisportiva Merlino, un piccolo club ligure di Sestri Levante. Nel 2010, quando l’Ivan Juric giocatore toglie la casacca rossoblù per indossare giacca e cravatta e diventare allenatore del Grifone, Salcedo, ancora bambino, inizia a indossare i colori del Genoa. I due si incontrano per la prima volta nel 2017 nel capoluogo ligure. Salcedo si fa notare subito nella Primavera e, così, scalando le gerarchie, viene convocato in prima squadra, proprio da Juric, a 15 anni, 10 mesi e 20 giorni e diventa il sesto calciatore più giovane nella storia ad aver esordito in Serie A.

Poi passa nella squadra nerazzurra di Milano, Spalletti lo tiene d’occhio: l’U19 gli sta stretta ma non è ancora pronto per la prima squadra. Bisogna pensare a un’alternativa che gli possa garantire il giusto spazio di cui ha bisogno.

immagine- fonte: Pianeta Genoa 1893

Intanto Juric nell’estate 2019 approda al Verona e si ricorda di quel ragazzino che gli piaceva tanto quando era nel Genoa, spinge per averlo. Juric chiama, Salcedo risponde. Indossa la maglia dell’Hellas e segna contro il Brescia. È il secondo marcatore più giovane del campionato. Esulta e piange con i compagni. Sono lacrime di gioia. Ha già battuto tanti record ma la sua storia è ancora tutta da scrivere.

FONTE: GolDiTacco.it




Verona si gode Salcedo, piccolo bomber pronto a prendersi un posto nell’Inter del futuro
Ha esordito con il Genoa a poco più di 15 anni d’età, in Serie A superando campioni come Totti, Maldini e Pirlo, grazie all’allenatore di quel tempo in rossoblù: Juric. Lo stesso che oggi a Verona lo fa giocare con continuità. In attesa di poter giocare nell’Inter che verrà, magari insieme ad un altro baby boom: Esposito.

NOTIZIE 4 NOVEMBRE 2019 14:04 di Alessio Pediglieri

Alla fine è arrivato anche il primo gol in Serie A: Eddie Salcedo ha festeggiato con il Verona la rete che gli consegna la prima esultanza a poco più di 18 anni e in attesa di poter tornare in casa Madre, l'Inter, club che ne detiene il cartellino e dal quale il giovane attaccante ha sempre ricevuto forti attestati di stima. Il gol è arrivato nel match contro il Brescia, nel difficile fine settimana di Verona  tra le polemiche seguite ai cori razzisti nei confronti di Mario Balotelli.

E' un predestinato del calcio che conta, il giovane Salcedo nato a Genova ma che ha nei propri geni anche sangue africano e doppia nazionalità che nel calcio diventa valore aggiunto a chi ha già dimostrato di valere tutti gli investimenti compiuti in passato e nel presente. Sia da parte dell'Inter che lo ha cresciuto, sia al Verona che lo ha voluto e grazie a Juric inserito in un contesto in cui sta dando buone risposte.

Talento precoce, più di Pirlo e Totti

Dopotutto Salcedo ha già superato a suo modo grandi campioni del passato del calcio italiano, bruciando le tappe ed esordendo in Serie A fa giovanissimo. Prima di Andrea Pirlo (16 anni e 2 giorni), meglio anche di Francesco Totti (16 anni e 182 giorni) e Paolo Maldini (16 anni e 208 giorni) con i suoi 15 anni e 323 giorni in un Sassuolo-Genoa del 2017.

Da Juric a Juric
Da allora, passi da gigante: l'interesse dell'Inter, l'acquisto e l'apprendistato in Primavera, quindi la scelta estiva di lasciarlo andare a crescere subito e senza indugio laddove vi sia possibilità di giocare e mettersi in mostra, come a Verona. Dove Salcedo entra subito nelle grazie di Juric che lo fa giocare e con cui acquisisce fiducia e consapevolezza dei propri mezzi. Perché fu proprio Juric in rossoblù a dargli quei primi minuti in carriera: "Mi sgrida, ma gli voglio un gran bene. Ha sempre avuto fiducia in me, fin da quando mi ha fatto esordire a 15 anni. Gli devo molto"

FONTE: Calcio.Fanpage.it


Salcedo story, la scommessa di Juric diventa realtà
Poteva tornare al Genoa, ha scelto il suo vecchio allenatore. Ora salta più in alto di tutti e prova a prendersi l'Hellas (con l'Inter sullo sfondo): chi è Eddie Salcedo

04/11/19 08:00 | Storie | Autore: Francesco Gottardi

Il primo in Serie A non si dimentica mai. Quindi grazie Miguel Veloso, per l'assist al bacio su calcio d'angolo. Firmato, Eddie Salcedo: il baby attaccante, gol più vittoria del suo Verona, fotografa su Instagram la giornata perfetta. Un terzo tempo (con stacco di testa, senza appoggiare al tabellone) che renderà fiero papà Antonio, ex giocatore di basket. La dedica scritta ai nonni che non ci sono più, quella implicita a Ivan Juric che ha sempre creduto nel classe 2001.


Sin dai tempi di Genova, sponda rossoblù. Dove l'allenatore serbo e il giocatore nato a Sestri Ponente da genitori colombiani, si incontrano per la prima volta nel 2017, quando Juric sedeva sulla panchina del Grifone. Salcedo si fa vedere bene nel precampionato, la chance arriva già alla prima contro il Sassuolo. A 15 anni, 10 mesi e 20 giorni. Baby boom: nessun debuttante è mai stato più giovane di lui nei primi cinque campionati d'Europa.

Quel giorno di agosto Eddie corona il primo sogno e consacra un'avventura di lunga data. Perché l'attaccante aveva iniziato a vestire la maglia rossoblù già nel 2010, proprio quando lo Juric difensore chiudeva la carriera in prima squadra. Salcedo arrivava dal Merlino, piccolo club dilettantistico del suo paese, e presto sarebbe finito a far coppia con Pellegri in Primavera.


Assaggi di quel che sarà, lontano da Genova per tutti. Quando quest'estate Juric approda al Verona, si ricorda di quel ragazzino con fiuto del gol e grande sprint. Oggi è di proprietà dell'Inter, l'U19 gli sta stretta ma in prima squadra non troverebbe spazio: su di lui ci sarebbe anche il Genoa, ma per l'esperienza in prestito Salcedo preferisce il vecchio allenatore al vecchio club.

Aspetta il suo momento, scala le gerarchie nell'Hellas e colpisce: è il primo attaccante a segnare per i gialloblù in questa Serie A (su 9 reti), il secondo marcatore più giovane del campionato dietro a Amad Traore e in assoluto del Verona dietro a Moise Kean. Un record dietro l'altro, con Juric che lo osserva dalla panchina. Storia già vista, eppure ancora tutta da scrivere.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


SALCEDO: «FELICISSIMO PER IL GOL, MA MOLTO DI PIÙ PER I 3 PUNTI»
03/NOVEMBRE/2019 - 18:15
Verona - Le principali dichiarazioni dell'attaccante gialloblù, Eddie Salcedo, rilasciate al termine di Hellas Verona-Brescia, 11a giornata della Serie A TIM 2019/20.

«Come mi sento? Sono molto soddisfatto per la vittoria della squadra, per i 3 punti guadagnati e, certamente, per il mio gol. Scontro salvezza? Questa è stata una partita molto importante dove abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo. Il primo tempo? Il Brescia è partito molto forte, ma anche noi non abbiamo mai mollato. Il gol? Ho staccato con tutta la forza che avevo, ho impattato bene il pallone e poi ho visto la palla entrare, che gioia. A chi lo dedico? Lo dedico ai miei nonni che sono mancati tempo fa, loro mi dicevano sempre di non mollare mai. 15 punti in 11 partite? È un ottimo biglietto da visita per la sfida di settimana prossima contro l'Inter. Rispettiamo tutti, ma non abbiamo paura di nessuno, affronteremo l'Inter a viso aperto con la consapevolezza che abbiamo le qualità per metterli in difficoltà».

FONTE: HellasVerona.it




Amichevole Under 19, Portogallo-Italia 4-1, in gol l’attaccante gialloblù Salcedo
ottobre 12, 2019

Pesante sconfitta ieri in amichevole per l’Italia Under 19 in casa dei pari età portoghesi. Per gli azzurri rete dell’attaccante dell’Hellas Verona, Eddie Salcedo. Lunedì prossimo nuova sfida per l’Italia sempre in casa del Portogallo.

FONTE: HellasLive.it




RASSEGNA
Gds "Salcedo è già grande e l'Hellas ha il turbo"
01.10.2019 14:00 di Enrico Brigi Twitter: @enrico_brigi
Fonte: La Gazzetta dello Sport
La "Gazzetta dello Sport" dedica oggi ampio spazio al giovanissimo attaccante gialloblu Eddie Salcedo. Per lui, questa settimana doppia festa. Dopo l'esordio con la maglia del Verona domenica nella partita contro il Cagliari - dove ha destato un'ottima impressione - arrivano oggi i festeggiamenti per il suo diciottesimo compleanno.

Il giocatore, italo-colombiano è stato fortemente voluto da Ivan Juric, che lo ha fatto esordire in serie A, ancora quindicenne, durante la sua permanenza sulla panchina del Genoa.

FONTE: TuttoHellasVerona.it


L'ANALISI
Attacco zero gol
Speranza Salcedo

01/10/2019 10:45
Zero gol. Gli attaccanti del Verona non segnano e il problema sta tutto lì. In una squadra bellissima e che dà del filo da torcere a tutti, non c’è nessuno che finalizza. Stepinski, Di Carmine e Pazzini a cui si devono aggiungere Tutino, Verre e Zaccagni non hanno segnato nemmeno un gol.

[...]

Ma c’è la classica eccezione che conferma la regola: Salcedo. Inserito da Juric a Cagliari il giovane attaccante ha fatto capire quanto personalità, doti e senso del gol abbiano in realtà una valenza superiore a tutte le consegne del tecnico. Salcedo ha cercato la porta più di tutti i suoi compagni messi assieme, ha sfiorato il gol e ha dato la sensazione di poter essere la classica carta da usare per sparigliare il banco. Purtroppo la giovanissima età e la scarsa esperienza costringono Juric a non “bruciarlo” fin dall’inizio, ma è sicuro che dopo un percorso di apprendimento Salcedo può diventare quel giocatore che serve al Verona. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


NEWS
01 ottobre 2019 - 08:44
Salcedo piace: numeri okay a Cagliari
Oggi l’attaccante compie diciotto anni. Domenica ha calciato più di tutti verso la porta

di Redazione Hellas1903
Getty Images

L’impatto che ha avuto sulla partita del Verona a Cagliari, domenica, è piaciuto a tutti.

Eddie Salcedo, nato a Genova da genitori colombiani il 1 ottobre 2001, oggi compie diciotto anni. Ivan Juric, che già l’aveva lanciato tra i professionisti, nel 2017, al Genoa, l’ha proposto in corso di gara alla Sardegna Arena.

Molto significativo l’apporto garantito dall’attaccante italiano, di origine colombiana. Salcedo, statistiche alla mano, è risultato essere stato il giocatore che ha effettuato più conclusioni verso la porta tra tutti quelli in campo: in totale, 4 i tiri, in appena 29′. Inoltre, ha offerto velocità ed estro all’azione gialloblù, contributi preziosi per arrivare al pareggio. Senza dubbio, l’esordio è quello giusto.

FONTE: Hellas1903.it


_




SALCEDO: «CONTENTO PER IL DEBUTTO. MA HO AVUTO TRE PALLE-GOL SULLE QUALI RECRIMINO UN PO’...»
29/SETTEMBRE/2019 - 20:40
Cagliari- Le principali dichiarazioni dell'attaccante dell'Hellas Verona, Eddie Salcedo, rilasciate al termine di Cagliari-Hellas Verona, 6a giornata di Serie A TIM.

«Il mio debutto? È una grande soddisfazione per me, sono molto contento. La mia preparazione? È stato faticoso per me entrare in condizione come gli altri compagni dato il ritiro per l'Europeo. I campioni che avevo contro oggi? Non ci pensavo all'inizio, poi ho realizzato tutto e sono molto felice. Gol sfiorato? Vorrei fosse entrato quel pallone. Lavoro sodo per fare gol. Le mie opzioni in campo? Sono a completa disposzione del mister. In qualunque ruolo mi metterà cercherò di dare sempre il massimo. Giocatore più giovane ad esordire quest'anno? Lo sognavo sin da bambino questo momento. Tre tiri verso la porta? Avrei preferito fossero entrati tutti quei palloni».

SALCEDO: «SONO UN ATTACCANTE ECLETTICO. MISTER JURIC LO CONOSCO BENE: GRAN MOTIVATORE»
18/SETTEMBRE/2019 - 16:45
Peschiera - Le principali dichiarazioni del nuovo attaccante gialloblù Eddie Salcedo, rilasciate in occasione del media event dedicato alla presentazione.

«Verona? Una bellissima piazza, una grande occasione per fare il salto di qualità e dare una grossa mano a questa squadra. Ho seguito i playoff del Verona, lo spirito di questa piazza è stato tra i fattori che mi hanno fatto scegliere l'Hellas. Juric? Per me è un grandissimo allenatore, l'ho avuto al Genoa e mi ha fatto esordire in Serie A ad appena 15 anni. Nel lavoro ci mette il cuore, mette la cattiveria giusta in tutto quello che fa, una cattiveria che in pochi hanno e che si trasmette alla squadra. Il mio ruolo? Non importa, posso fare sia l'attaccante esterno che la punta, mi piace attaccare gli spazi ma anche provare il dribbling, sempre finalizzato ad aiutare la squadra. Nazionale? Devo dimostrare di poterci stare ancora, dando tutto in ogni allenamento e in partita. Milan? Penso che senza quel rigore non ci avrebbero mai fatto gol, e che in 11 contro 11 avremmo anche potuto vincere».

BENVENUTO EDDIE SALCEDO
31/AGOSTO/2019 - 11:00
Verona- Hellas Verona FC comunica di aver acquisito a titolo temporaneo da Genoa CFC i diritti alle prestazioni sportive dell'attaccante classe 2001 Eddie Salcedo.

UFFICIALE ✅✍️ @salcedo_jr11 è un nuovo attaccante del Verona 💥 #BenvenutoEddie #HVFC

Un post condiviso da Hellas Verona FC (@hellasveronafc) in data:


FONTE: HellasVerona.it




PRIMA DI VERONA +   -   =
SERIE A
TMW - Inter, Salcedo: "Verona? Stiamo lavorando, vedremo"
27.08.2019 21:30 di Daniel Uccellieri
Fonte: Alessandro Rimi
Eddie Salcedo, giovanissimo attaccante di proprietà dell'Inter, prossimo al passaggio in prestito all'Hellas Verona, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai cronisti presenti davanti alla sede dell'Inter. Queste le sue parole raccolte da TMW: "Stiamo lavorando, speriamo che possa andare tutto per il meglio.

Andare al Verona? "Vedremo, come detto stiamo lavorando. Mi alleno sempre al massimo, lavoro per farmi trovare pronto".

Cosa mi aspetto dal futuro? "Voglio allenarmi con costanza per guadagnarmi il posto".

I miei obiettivi? "Voglio giocare per far vedere cosa so fare".

[...]

SERIE A
Inter, Salcedo all'Hellas Verona. Passando però prima dal Genoa
27.08.2019 20:42 di Tommaso Bonan
Arrivano ulteriori dettagli sul futuro di Eddie Salcedo, presente questo pomeriggio nella sede dell'Inter assieme all'agente Riso. Il giocatore classe 2001, come detto, andrà in prestito all'Hellas Verona. Il tutto, riporta Sky Sport, con il Genoa nel mezzo. Il Grifone, infatti, ha fatto da tramite per il prestito secco annuale al Verona, prendendolo però formalmente prima in prestito biennale.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Verona, Juric rivela: "Salcedo è un talento, ma non è l'attaccante giusto"
© LAPRESSE

sabato 24 agosto 2019
VERONA - Il tecnico del Verona Ivan Juric ha parlato in conferenza stampa in vista della gara con il Bologna [...]

E' praticamente fatta per l'arrivo di Salcedo dall'Inter: "È un attaccante giovane e talentuoso che verrà a darci una mano, ma se parliamo dell'attaccante che ci serve e vogliamo essere chiari non è quello [...]".

FONTE: TuttoSport.com


Serie A
Verona su Salcedo: l'agente vede l'Inter per cercare intesa

23/08/19 12:55| Calciomercato | Autore: Redazione
Nuova avventura in vista per Eddie Salcedo. L'attaccante classe 2001 di proprietà dell'Inter potrebbe infatti finire al Verona. La punta, che l'anno scorso ha collezionato 13 gol in 35 presenze con la Primavera nerazzurra più qualche panchina fra Coppa Italia e Serie A, piace molto a Juric, che ha bisogno di gol per lottare per la salvezza.

In queste ore l'agente del ragazzo, Giuseppe Riso, si trova nella sede dell'Inter per cercare di definire l'affare sulla base di un prestito. Potrebbe essere un'esperienza simile a quella che un altro giovanissimo del nostro calcio ha vissuto, ovvero Moise Kean. L'ex attaccante della Juventus, infatti, giocò in prestito al Verona nella stagione 2017-2018 prima di tornare alla base.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Wednesday June 19 2019
Official: Inter buy Politano and Salcedo
By Football Italia staff

Inter have officially taken up their options to buy Matteo Politano from Sassuolo and Genoa striker Eddie Salcedo.
Both decisions were widely expected after promising seasons on loan, 25-year-old Politano with the senior squad and Salcedo at Primavera youth team level.

[...]

As for Salcedo, the cost of the 17-year-old is €1m for a one-season loan and option for a further €8m.
Salcedo scored 13 goals with four assists in 35 competitive appearances for the Inter youth team.

FONTE: Football-Italia.net


EDDIE SALCEDO IN NERAZZURRO A TITOLO DEFINITIVO
Esercitata l'opzione per l'acquisto dal Genoa dell'attaccante classe 2001
19/06/2019 - 21:00

MILANO - FC Internazionale Milano comunica di aver esercitato l'opzione per l'acquisto a titolo definitivo delle prestazioni sportive del calciatore Eddie Anthony Salcedo Mora dal Genoa CFC.

FONTE: Inter.it


Genoa, due club esteri su Salcedo. L'Inter ha in mano il riscatto: il piano di Marotta
di Stefano Bertocchi
26 MAG 2019

​Le ottime prestazioni con la Primavera dell'​Inter, le convocazioni in prima squadra e quella con la Nazionale maggiore di Roberto Mancini hanno messo in vetrina il talento di Eddie Salcedo, giovane gioiello nerazzurro sbarcato in estate a Milano con con la formula del prestito dal Genoa, con il Biscione che gode di un diritto di riscatto da 8 milioni da esercitare a giugno.

Nel frattempo, però, i rossoblù e l'agente Giuseppe Riso hanno ricevuto due chiamate dall'estero per chiedere il giovane attaccante: come riferisce FcInterNews, si tratta di Monaco (un mese fa) e Newcastle (due giorni fa).

L'intenzione di Beppe Marotta e dell'Inter è quella di riscattare Salcedo per permettere al prossimo allenatore, Antonio Conte, di valutarlo nel ritiro pre-stagionale: una volta visionato, si prenderanno le dovute decisioni sul futuro. Ma l'Inter, assicura il sito, è convinta dell'investimento ed eserciterà il riscatto dal Genoa.

FONTE: 90Min.com


Inter, non ripetere gli errori: che Salcedo non diventi un altro Zaniolo!
Feb. 2019, Stanislav Butrim
Non solo la costruzione della prima squadra da pensare e ripensare. Nella programmazione dell'Inter del futuro c'è anche la strategia sui giovani, perché il desiderio di Suning è anche migliorare la produzione di talenti fatti in casa evitando brutte sorprese come la cessione di Nicolò Zaniolo nell'ambito dell'operazione Nainggolan. Una scelta che l'Inter riteneva funzionale al momento anche per accontentare Spalletti sul desiderio Radja; ma si sta già studiando il piano degli investimenti e c'è chi non va perso, come Eddie Salcedo, attaccante classe 2001 della Primavera nerazzurra, oggi in gol con la Nazionale Under 19 contro la Francia. Brilla Eddie, ancora.

FIDUCIA E RISCATTO - Già convocato in prima squadra con Spalletti che lo tiene d'occhio da tempo, Salcedo è la stellina della Primavera dell'Inter su cui è stato fatto un investimento per averlo dal Genoa in prestito con diritto di riscatto da 8 milioni di euro, da pagare nella prossima estate. I due club ne parleranno presto per studiare la soluzione ideale; intanto, il rendimento di Eddie è stato soddisfacente con 8 gol in Primavera, una buona Youth League e la sensazione della dirigenza nerazzurra sulle prospettive importanti di Salcedo confermate anche dal direttore Samaden.

C'è un percorso da completare, perdere Salcedo a giugno consentirebbe ai tanti altri club che lo seguono e studiano di inserirsi; ecco perché l'Inter non vuole disperdere il lavoro fatto con l'attaccante classe 2001 quest'anno e mira a tenerlo in rosa, Salcedo è anche nel giro della Nazionale Under 19 ed è molto apprezzato il suo comportamento sempre serio, professionale. Da tenere d'occhio e con l'Inter sempre più convinta in vista del riscatto estivo. Per evitare altri casi 'alla Zaniolo'.

FONTE: Tribuna.com


Eddie Salcedo, tutto quello che non sai sul giovanissimo attaccante dell’Inter
Eddie Salcedo è il giovane attaccante classe 2001 della Primavera dell’Inter

Di Matteo Nobili - 31 Ottobre 2018
© foto www.imagephotoagency.it

Eddie Salcedo è un giovane attaccante colombiano, classe 2001, che ha già fatto intravedere buone qualità nella sua esperienza al Genoa. Cresciuto nel settore giovanile dei rossoblu, comincia a farsi notare con l’unger 16, e le sue buone prestazioni convincono Juric ad aggregarlo alla prima squadra nell’agosto 2017, a soli 16 anni. Il 20 agosto dello stesso anno avviene anche l’esordio in Serie A con la maglia del Grifone, nella partita con il Sassuolo, terminata 0-0. Nell’estate del 2018 convincono l’Inter a prelevarlo dal Genoa in prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Salcedo viene assegnato alla Primavera nerazzurra dove durante le prime gare realizza una tripletta contro la Juventus.

ANAGRAFICA
Nome e Cognome: Eddie Salcedo
Data di nascita: 1 ottobre 2001
Club: inter in prestito dal Genoa
Nazionalità: Colombia

CARATTERISTICHE TECNICHE
Ruolo attuale: Attaccante centrale
Ruolo alternativo: Ala destra/ala sinistra
Ruolo potenziale: Attaccante centrale
Piede: Destro

Punti di forza: Salcedo è un attaccante rapidissimo ed imprevedibile. E’ dotato di un’ottima velocità di base, cui abbina una discreta tecnica individuale. La sua principale caratteristica è sicuramente quella di riuscire a scattare sul filo del fuorigioco, infilando in velocità la difesa avversaria. E’ inoltre molto abile nel tenere palla spalle alla porta per poi far salire la squadra.

Punti deboli: La principale pecca del ragazzo è sicuramente la scarsa incisività sotto porta. Deve infatti migliorare questo aspetto, sopratutto se vuole continuare a giocare come attaccante centrale. Dovrebbe lavorare anche sulle scelte negli ultimi metri, che spesso sono sbagliate e pregiudicano quanto fatto in precedenza.

POTENZIALE
Campionato ideale: Per doti tecniche e fisiche il campionato più adatto a lui sembrerebbe essere la Liga spagnola. Con la sua velocità andrebbe sicuramente a nozze con gli ampi spazi lasciate dalla difesa, realizzando caterve di gol. Farebbe invece sicuramente più fatica in un campionato molto tattico come la Serie A. Gli alti ritmi di pressing, insieme alle difese molto chiuse metterebbero in grande difficoltà Salcedo.

Chi ci ricorda: Guardandolo giocare e osservandone le movenze, il primo giocatore che viene in mente è un altro attaccante colombiano Jackson Martinez. Entrambi infatti posseggono una grande velocità ed un impressionante esplosività. L’augurio a Salcedo è di non ripetere la sfortunata carriera dell’ex Atletico Madrid, ora finito a giocare in Cina.

Dove può arrivare: Il ragazzo ha dimostrato di avere tute le caratteristiche giuste per arrivare a giocarsi le sue chance anche in una squadra di Serie A. Deve ovviamente limare i difetti e continuare a lavorare con serietà e dedizione. Se eviterà le distrazioni, potrà arrivare sicuramente lontano.

SEGNI PARTICOLARI
Eddie Salcedo nasce in Colombia il 1 ottobre 2001. Cresce e si forma calcisticamente nelle giovanili del Genoa, e con la stessa maglia rossoblu arriva ad esordire in Serie A il 20 agosto 2017. Successivamente si aggrega alla primavera con due anni di anticipo rispetto ai coetanei. Nell’estate del 2018 vi trasferisce all’Inter in prestito con diritto di riscatto.


FONTE: CalcioNews24.com


MERCATO
08 luglio 2018 - 8:19
Mercato – Inter, che affare con Salcedo. Lo scorso anno valeva 60 milioni, mentre adesso…
Il giovane centravanti arriva con un anno di ritardo

di Antonio Siragusano

Quando un anno fa sembrava praticamente chiuso l’accordo tra Inter e Genoa per Eddie Salcedo, in molti avevano storto il naso considerate le cifre astronomiche per il giovane centravanti. Come ricorda La Gazzetta dello Sport nell’edizione di questa mattina, la scorsa estate Walter Sabatini era riuscito a strappare il sì del presidente Enrico Preziosi per l’allora quindicenne Salcedo a 5 milioni, con ulteriori 25 di bonus (sarebbero stati 60 potenziali, visti i 15 milioni della valutazione di Pellegri con altrettanti di bonus).

Oggi, invece, la promessa rossoblù costerà ai nerazzurri molto meno: l’Inter ha trovato la quadra con il Genoa sulla base di un prestito a 2 milioni, con diritto di riscatto fissato a 8 e, con ulteriori bonus, il totale dell’operazione potrebbe arrivare a 15 milioni. Ieri è stata la giornata decisiva per definire il passaggio di Salcedo a Milano. La trattativa col Genoa è stata impostata giorni fa, mentre gli interisti Valietti e Radu facevano il percorso inverso in direzione rossoblù. I contatti tra Preziosi e Ausilio hanno portato alla fumata bianca e il giocatore si appresta a sostenere le visite mediche prima di firmare il nuovo contratto. A proposito di contratto, la visita in sede di venerdì pomeriggio insieme al procuratore Beppe Riso e la famiglia è servita per trovare l’intesa sull’accordo con i nerazzurri.

FONTE: PassioneInter.it


L'Inter crede in Salcedo: sì al riscatto, le cifre e la decisione per il prestito
del 01 giugno 2019 alle 12:00
di CM

Eddie Salcedo promosso, a pieni voti. La decisione è arrivata all'unanimità nella dirigenza dell'Inter che sta studiando il piano dei riscatti per l'estate che incombe: classe 2001, l'attaccante azzurro già nel giro dell'Under 19 (con cui ha toccato quota 8 presenze e 3 gol) si è meritato la conferma nel progetto nerazzurro che verrà. Una formula particolare, perché l'idea dell'Inter è quella di esercitare il diritto di riscatto da 8 milioni di euro per acquistare Salcedo dal Genoa a titolo definitivo, un'operazione che viaggerà parallelamente a quella della recompra per il giovane portiere Ionut Radu. Ma non solo.

PRESTITO E FUTURO - Salcedo viene da un'annata con 13 gol in Primavera, tante volte è stato aggregato in prima squadra eppure l'idea è di far completare il percorso di crescita in una realtà importante: si va proprio verso il prestito al Genoa per due anni, condito da diversi bonus così da incentivare i rossoblù a utilizzare Eddie, cresciuto proprio nel settore giovanile del Grifone tanto da aver anche debuttato in Serie A con la prima squadra. Un ritorno a casa quindi per Salcedo in un ambiente graditissimo, ma questa volta per avere spazio e poter diventare protagonista tra i 'grandi'. Con l'Inter che sborsa 8 milioni per comprarlo, lo fa maturare a Genova e punta a riprenderlo pronto per il grande salto. Convinti di aver investito in un talento.

FONTE: CalcioMercato.com


MERCATO: SALCEDO DAL GENOA ALL'INTER
L'attaccante classe 2001 si trasferisce in nerazzurro a titolo temporaneo annuale con diritto di opzione
16/07/2018 - 17:30

MILANO - FC Internazionale Milano comunica di aver raggiunto un accordo con il Genoa per il trasferimento in nerazzurro del calciatore Eddie Anthony Salcedo Mora a titolo temporaneo annuale con diritto di opzione.

FONTE: Inter.it


La cantera del Genoa: fari su Salcedo
Genitori colombiani e passaporto italiano: è un 2001 come Pellegri. Sbravati responsabile di un vivaio che cerca talenti in Liguria

martedì 19 settembre 2017

di Sandro Bocchio
TORINO - Una “cantera” in versione Genoa. La svolta è stata data cinque anni fa da Preziosi, sotto l’attenta guida di Michele Sbravati, responsabile del settore giovanile e considerato uno dei talent scout più competenti d’Italia. Quando tutti si muovevano all’estero, il club rossoblù ha cominciato a guardare in casa: solo italiani, meglio ancora se liguri.

«Abbiamo iniziato a selezionare il territorio nazionale e locale - racconta -, con l’obiettivo di avere un numero di stranieri il più limitato possibile. Tre anni fa ce n’era addirittura uno solo, Raul Asencio, uno spagnolo, oggi in prestito all’Avellino. Negli ultimi due anni gli stranieri sono un po’ aumentati, ma restano sempre pochi. La Primavera è composta quasi interamente da italiani».

Anche perché ci sono i liguri diventati tali perché nati in Italia: Stephan El Shaarawy ieri ed Eddy Salcedo adesso. Quest’ultimo è il prossimo crack targato 2001, come Pietro Pellegri. Figlio di colombiani, attaccante rapido e agile, ha esordito in Serie A in questa stagione, il 20 agosto nella trasferta con il Sassuolo. La scelta del Genoa rafforza lo spirito di appartenza, come si vede in Spagna - per esempio - al Barcellona o all’Athletic Bilbao.

«Questi ragazzi - sottolinea Sbravati - arrivano alle categorie nazionali giovanili dopo anni insieme. Nasce un legame fortissimo con i colori rossoblù, alimentato dagli allenatori. Da noi fare calcio non è semplice. La materia prima non è abbondante, parlando di atleti in generale, e le strutture non sono all’altezza, per mancanza di spazi. Tra mare e montagna, sono pochissimi i posti dove puoi permetterti centri con quattro, cinque campi. Cerchiamo di trasformare il problema in virtù, anche per questo i nostri sono più affamati...».

E Pellegri lo ha fatto vedere l’altra sera allo stadio: «Una soddisfazione enorme per me e per gli altri tecnici, eravamo lì a Marassi a seguirlo. Ripensavo alle tante trasferte fatte, ai tanti racconti in auto. Da noi prevale sempre il senso dell’affetto per questi ragazzi e vedere Pellegri in campo ci fa ancora scendere una lacrima sul volto».

FONTE: TuttoSport.com


Interviste
Finisce 0-0 a Reggio Emilia, Salcedo al 90′: “Emozione unica giocare in serie A”
Esordio positivo per il gioiellino rossoblù

di Davide Sconfienza - 20 Agosto 2017
Eddie Salcedo contro Galbinov (foto di Tanopress)

Finisce con le reti inviolate il match tra Sassuolo e Genoa. Tra tutti spicca la prestazione del giocatore classe 2001 Eddy Salcedo. Il numero 74 rossoblù subentra all’81’ del secondo tempo a Galabinov e sfoggia fin dal suo ingresso in campo le sue doti rischiando di portare in vantaggio la sua squadra; ad impedirgli la gioia del gol all’esordio è un attento Consigli. Al termine della partita il gioiellino è stato raggiunto dai microfoni di Premium Sport. Ecco le sue parole:

“Un’emozione unica, tanti ragazzi vorrebbero essere al mio posto. Goal? Sì, sono andato vicino a segnare. Io e Pellegri coppia del futuro? Speriamo. Il mister mi ha incoraggiato e spero che questo sia solo l’inizio”

FONTE: PianetaGenoa1893.net

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AtalantaVerona Di Carmine

#AtalantaVerona highlights


Archivio