POTENZA 0-2 HELLAS VERONA: BERRETTONI e SELVA portano i gialloblù ad un passo dalla vetta! La cronaca, le voci dei protagonisti, e tutte le foto...

Pubblicato da Smarso lunedì 5 ottobre 2009 10:46, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento

POTENZA 0-2 HELLAS VERONA (secondo tempo): La gara finisce dopo 6 minuti di recupero: terza vittoria consecutiva, risultato positivo numero 17, agganciata la TERNANA con il PESCARA al secondo posto, 1 solo gol preso e 9 fatti, alla faccia delle ultime spiagge (scusìme lo so che sòn un polemicoAh ah)! Nonostante il grande ardore del POTENZA il VERONA ha concesso agli avversari una sola occasione da gol! Grande prova (al solito) della difesa che trova nella coppia CECCARELLI-COMAZZI una sicurezza per il resto della squadra. Buonissima prova anche per PENSALFINI (forse la migliore da quando è in gialloblù) affiancato dal regista ESPOSITO che anche in questa occasione s'è dimostrato degno di categorie superiori. 11 a 2 per il VERONA il conto dei corner.


GIOCO PRONOSTICI B/=\S: Evvai che s'incomincia! Come nella stagione scorsa parto bene e poi... Vabbè l'importante è che l'HELLAS parta bene e vada meglio eh eh ;o) In ogni caso bella soddisfazione anche per Mister Loyal nella 7^ giornata: 8 punti e testa della classifica solitaria! Al secondo posto il 'buon' Gabri con 7 e a 6 quasi tutti Bridget, Martino, Pose, Robroy e VALE/=\VALES. Male fa Ale90hvr ma io faccio peggio: 2 punti e palma dello sfigadòn per la seconda volta in questa stagione! Ohibò... Black ammonito per mancata partecipazione.

Nella classifica generale è sempre in testa la sorprendente (quasi com'el
PORTOSUMMAGA) Bridget ma Bruni (vècio volpòn ;o) ) incalza come aveva peraltro promesso in settimana via chat alla stellina rosagialloblù che tanto 'male' ha fatto ai maschietti fino ad ora (Martino, scoraggiato dopo aver conosciuto il suo segreto, voleva addirittura ritirarsi!). In coda arrancano Black, che oggi ha concesso carta bianca agli avversari e VALE/=\VALES ma il tempo per rifarsi c'è ;o) KEEP ON PLAYING!

Potenza 0-2 Hellas Verona 7^ Giornata di campionato (in aggiornamento)


CLASSIFICA DI GIORNATA
8 - Mister Loyal
7 - Gabri
6 - Bridget, Martino, Pose, Robroy, VALE/=\VALES
5 - Bruni, Lucky
3 - Ale90hvr
2 - Smarso


CLASSIFICA GENERALE
32 - Bridget
24 - Bruni
23 - Lucky, Martino
22 - Robroy
21 - Mister Loyal
20 - Ale90hvr
19 - Gabri, Pose, Smarso
15 - VALE/=\VALES
14 - Black

Sondaggio a risposta singola
Un pronostico per VERONA-ANDRIA...
Come finirà HELLAS VERONA-ANDRIA BAT?

1 Secco! il VERONA vincera' al BINTI ne sono sicuro/a...
X L'HELLAS e' in forma ma sottovaluteremo l'ANDRIA che con BELLAVISTA, SIBILANO ed ANACLERIO avra' voglia di rivalsa!
2 Ci attende un brutto risveglio! Continuo a non fidarmi di REMONDINA e al BINTI andremo in difficolta'...



DICONO:
REMONDINA1 «Sono soddisfatto per la prestazione dei miei e per il risultato. Se fossimo andati sotto chiaramente la partita sarebbe cambiata, ma analizzando la gara abbiamo sicuramente meritato di vincere. Per raggiungere il top dobbiamo ancora lavorare su certi aspetti, per adesso l'importante è fare risultati» (CalcioMercato.com)
REMONDINA2 «Le tre vittorie consecutive non sono frutto del caso, ma del buon lavoro che sta facendo questo gruppo come pure non è un caso l’unica rete subita sinora. Abbiamo concesso poco nulla ad un avversario tosto che è stato davvero pericoloso solo in occasione del palo centrato da Aquino. Dobbiamo andare avanti così, vogliosi di fare sempre meglio» (DNews.eu)
MONACO (Allenatore del POTENZA) «Abbiamo disputato un buon primo tempo, abbiamo avuto occasioni da gol, abbiamo colpito un palo e siamo arrivati avanti alla porta con frequenza, senza però riuscire a concretizzare. Nel secondo tempo abbiamo subito gol dopo due minuti in maniera molto ingenua, ma abbiamo reagito, poi col secondo gol non c'è stata più reazione. Chiaramente avevamo di fronte una squadra molto forte che punta senza mezzi termini alla vittoria, dobbiamo imparare ad essere più spietati e soprattutto più attenti in certi frangenti della gara. Sono sicuro che questa squadra ha dei valori e prima o poi con l'aiuto di tutti li tirerà fuori» (CalcioMercato.com) COMMENTA la vittoria in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.

POTENZA 0-2 HELLAS VERONA (primo tempo): Dopo 2 minuti di recupero l'incerto signor D'Alessio manda tutti negli spogliatoi. Superiorità tecnica e territoriale dell'HELLAS (5 corner a favore contro l'unico battuto dagli avversari e 4 a 1 per quanto riguarda le occasioni da gol) con gli avversari che agiscono pericolosamente di rimessa... COMMENTA la vittoria in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.

5° AMMONITO CECCARELLI! Speriamo che Luca stia un po' attento però... È già stato ammonito a RAVENNA dove ha pure rischiato l'espulsione! Con questo giallo comunque, il forte centrale difensivo scaligero entra in diffida.
16° BERRETTONI ANTICIPATO DI UN SOFFIO: Bella discesa da destra di CANGI e cross al centro sul quale si fionda l'esterno scaligero anticipato purtroppo da LOLAICO.
18° AQUINO IN TUFFO PALO PER I ROSSOBLÙ! Su calcio di punizione battuto da AQUINO dalla sinistra prova la deviazione volante il centravanti del POTENZA, la dea bendata ci da una mano a RAFAEL battuto!
20° BORDATA DI BERRETTONI! Su servizio di CIOTOLA, GRAGNANIELLO il portiere avversario smanaccia in corner...
22° ANCORA POLANI pericoloso, rimedia un gran COMAZZI.
23° CI PROVA CANGI dalla distanza ma un difensore avversario si frappone e sventa la minaccia spedendo in angolo.
34° SELVA E BERRETTONI VICINI AL GOL! Bel passaggio di ESPOSITO in profondità per il centravanti gialloblù, GRAGNANIELLO si supera! Arriva BERRETTONI che spara fuori...
40° PUNGE ANCHE CIOTOLA: GRAGNANIELLO para in due tempi.

POTENZA 0-2 HELLAS VERONA (secondo tempo): La gara finisce dopo 6 minuti di recupero: terza vittoria consecutiva, risultato positivo numero 17, agganciata la TERNANA con il PESCARA al secondo posto, 1 solo gol preso e 9 fatti, alla faccia delle ultime spiagge (scusìme lo so che sòn un polemicoAh ah)! Nonostante il grande ardore del POTENZA il VERONA ha concesso agli avversari una sola occasione da gol! Grande prova (al solito) della difesa che trova nella coppia CECCARELLI-COMAZZI una sicurezza per il resto della squadra. Buonissima prova anche per PENSALFINI (forse la migliore da quando è in gialloblù) affiancato dal regista ESPOSITO che anche in questa occasione s'è dimostrato degno di categorie superiori. 11 a 2 per il VERONA il conto dei corner. COMMENTA la vittoria in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.

2° PRONTI VIA BERRETTONI GOL! PENSALFINI serve SELVA partito sul filo del fuorigioco, il centravanti di San Marino spara una bomba sulla quale interviene con un mezzo miracolo il portiere avversario che nulla può sulla ribattuta di BERRETTONI: POTENZA 0-1 HELLAS VERONA!
9° TRAVERSONE DI FREZZA che fortunatamente non trova nessun potentino pronto ad approfittarne...
11° PERICOLOSO AQUINO ma fa buona guardia CECCARELLI
12° CIRO DE CESARE ENTRA IN CAMPO per il POTENZA. Il giocatore 38enne, molto dotato tecnicamente, ha giocato nelle file del CEO.
16° POLANI SFIORA DI TESTA: Il POTENZA sta crescendo, bravi i difensori dell'HELLAS.
16° ENTRA FARIAS al posto di BERRETTONI. Subito pericoloso il brasiliano che guadagna un corner.
17° SELVA ED È 2 A 0: Calcio d'angolo battuto da ESPOSITO e SELVA è il più lesto a spedire in rete! POTENZA 0-2 HELLAS VERONA!
20° ESPULSO TEDESCHI: Il secondo di REMONDINA viene allontanato dall'arbitro.
21° TACCO DI PENSALFINI dopo un angolo di FARIAS. GRAGNANIELLO si accartoccia e para. Gioca davvero bene ora il VERONA 9 a 1 gli angoli a nostro favore.
26° ESCE POLANI ENTRA NAPPELLO per il POTENZA.
27° ESCE CIOTOLA ENTRA GARZON per i gialloblù.
35° ESCE CATANIA ENTRA DE SIMONE; l'ex giocatore dell'HELLAS che sostituì ITALIANO ai tempi di PASTORELLO.
38° ESCE SELVA PER COLOMBO nell'HELLAS VERONA.
43° RIMANE IN 10 IL POTENZA dopo l'uscita per infortunio di AQUINO (brutta botta per lui portato via in ambulanza)



LA SCHEDA DI ESPOSITO: Un giocatore che, JUVE STABIA a parte, non aveva mai giocato tanto o convinto più di tanto fino all'esplosione nel GALLIPOLI e la conquista della Serie B con quest'ultima squadra. 'Cervello' della mediana, Gennaro arriva in comproprietà dal SIENA e si è già messo in luce nel centrocampo scaligero dando profondità al gioco e facendo funzionare al meglio una zona nevralgica del campo. Curiosità: GENNARO ESPOSITO e la coppia nome-cognome più diffusa a Napoli. COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.




LE ALTRE DEL GIRONE: Il PORTOGRUARO continua la sua marcia da schiacciasassi anche a RIMINI e rimane sempre più a sorpresa in testa alla classifica solitario dato che la TERNANA lascia le penne a PESCARA. I biancazzurri si insediano al secondo posto con l'HELLAS; la REGGIANA strapazza con 5 gol il COSENZA mentre il TARANTO e la REAL MARCIANISE vincono fuori casa rispettivamente con PESCINA e FOGGIA. Successo di misura della CAVESE sul RAVENNA, pareggio fra l'ANDRIA di BELLAVISTA, SIBILANO ed ANACLERIO (e prossima avversaria del VERONA al BINTI) e la SPAL. Stasera il posticipo fra il GIULIANOVA ed il LANCIANo in diretta su RaiSportPiù. COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.

[ALTRE NEWS]
FANTASTICI BUTÈI: Più di 500 tifosi al seguito dell'HELLAS a POTENZA, 800 km di trasferta per testimoniare una fede incrollabile, quella che ci unisce tutti! Complimenti a chi è sceso fino in Basilicata. COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.

[IN BREVE]
VOLLEY: La MARMI LANZA VERONA cede di schianto al Palaolimpia, MODENA vince 3 a 0.
BASKET: La Supercoppa Italia 2009/2010 trova casa a SIENA!
SUPERBIKE: Ad una gara dalla fine del campionato mondiale HAGA su DUCATI supera SPIES su YAMAHA di 10 punti...
RALLY: LOEB si aggiudica anche la corsa di Catalogna sulla sua CITROEN ora è ad un solo punto dal capoclassifica HIRVONEN (FORD FOCUS)
MOTOMONDIALE: LORENZO vince il GP del Portogallo e riapre i giochi per la vittoria finale; ROSSI in difficoltà!
FORMULA 1: VETTEL vince a Suzuka ma per conquistare il mondiale iridato servirebbe una specie di miracolo su BUTTON! MASSA vicino al rientro.
EUROPEI FEMMINILI VOLLEY: Le ragazze della FIPAV affibbiano un bel 3 a 0 alle olandesi in finale e, con 8 vittorie su 8 partite, si aggiudicano l'europeo. La gioia del coach «Il merito è tutto delle mie ragazze»...
SCHERMA: Nella spada secondo posto di TAGLIARIOL in Turchia, bronzi per la DI FRANCISCA e la ERRIGO nel fioretto COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.



Potenza-Verona Le voci dallo spogliatoio
Dopo quarant'anni esatti, Potenza e Verona si sono affrontate nuovamente, dando vita ad una partita
vivace e molto combattuta. Padroni di casa che riescono a tenere testa ai più forti e blasonati avversari per tutto il primo tempo, sfiorando addirittura il vantaggio con Cardinale, che di testa timbra il palo. Nella ripresa, una disattenzione dei lucani costa il vantaggio ospite: cross dalla sinistra, colpo di testa di Selva, respinta di Gragnaniello e tap-in vincente di Berrettoni. Al 63' il raddoppio con Selva, che di testa beffa la difesa rossoblù ancora una volta impreparata. Finisce 0-2. Rossoblù nuovamente in campo mercoledi a Gela per la partita di coppa italia.

POTENZA
L'allenatore del Potenza, Francesco Monaco: 'Abbiamo disputato un buon primo tempo, abbiamo avuto occasioni da gol, abbiamo colpito un palo e siamo arrivati avanti alla porta con frequenza, senza però riuscire a concretizzare. Nel secondo tempo abbiamo subito gol dopo due minuti in maniera molto ingenua, ma abbiamo reagito, poi col secondo gol non c'è stata più reazione. Chiaramente avevamo di fronte una squadra molto forte che punta senza mezzi termini alla vittoria, dobbiamo imparare ad essere più spietati e soprattutto più attenti in certi frangenti della gara. Sono sicuro che questa squadra ha dei valori e prima o poi con l'aiuto di tutti li tirerà fuori'.

VERONA
L'allenatore del Verona, Gian Marco Remondina: 'Sono soddisfatto per la prestazione dei miei e per il risultato. Se fossimo andati sotto chiaramente la partita sarebbe cambiata, ma analizzando la gara abbiamo sicuramente meritato di vincere. Per raggiungere il top dobbiamo ancora lavorare su certi aspetti, per adesso l'importante è fare risultati'.
Davide Mecca

FONTE: CalcioMercato.com


Remondina applaude i suoi: «Partita accorta e squadra in crescita, bene così»
Gian Marco Remondina non perde il suo tradizionale senso della misura. Si gode, però, una di quelle vittorie che ti fanno fare il salto in alto. «E’ stata una partita giocata con grande accortezza. Al Potenza abbiamo concesso poco o nulla, tolto il palo che è stato centrato da Cardinale. E abbiamo confermato quel che di buono eravamo stati capaci di fare nelle ultime giornate». Sono nove i punti raccolti dall’Hellas nelle ultime tre giornate. Un “pieno” che spinge il Verona al secondo posto (con Ternana e Pescara) e che potrebbe diventare ancora più cospicuo domenica prossima, quando al Bentegodi arriverà un’Andria che è in fondo alla classifica. Ma Remondina avverte. «Non andrà sottovalutato questo impegno, perché avrà, come tutte le altre partite, delle difficoltà. Comunque è un Hellas che continua a crescere: questo è il dato più favorevole». (M.Pad./ass)

Hellas, doppio... Lucano che vale il secondo posto
A Potenza decidono i gol di Berrettoni e Selva, agganciata la Ternana, ko a Pescara, all’inseguimento del Portogruaro
di Mario Padovani
E filotto fu. Il Verona sbanca anche Potenza, ottiene il terzo successo consecutivo, e tre sono pure le vittorie esterne stagionali dei gialloblù. Prende il volo, l’Hellas, e continua a tallonare la “lepre” Portogruaro, agganciando la Ternana al secondo posto, ko a Pescara (anche gli abruzzesi sono ora a quota 15). Il Verona lo fa imponendosi con grande personaltià in una gara il cui spartito non era semplice.
Già, perché i padroni di casa provano a spingere subito con Aquino e Polani. L’Hellas, all’inizio fatica a far valere tutte le proprie qualità. Rischiano grosso, i gialloblù, e al 18’ soltanto il palo nega a Cardinale di segnare incornando su un’azione da palla inattiva. Urge una risposta, e lo squillo è di Berrettoni, al 21’: gran botta, Gragnaniello si salva deviando in angolo con una prodezza. Un segnale che accende il Verona, che prende spessore nella manovra, per quanto, tuttavia, il Potenza non cali mai di intensità. Il rammarico autentico, però, è al 35’: tentativo di Selva (nella foto Novelli), ribattuta di Gragnaniello, Berrettoni spreca sulla respinta, mancando lo specchio della porta.

Quel che rimane, comunque, quando si va al riposo, è la sensazione di un Hellas che, dopo l’avvio stentato, si è conquistato le redini della gara. E non sorprende, allora, il vantaggio del Verona, al 2’ della ripresa: Berrettoni, stavolta, è lesto a mettere in rete un pallone calciato da Selva e ribattuto da Gragnaniello. Gialloblù al comando, Potenza che si lancia all’assalto: al 56’ Ceccarelli è provvidenziale in chiusura su Aquino pronto a calciare a botta sicura. Stringe i denti l’Hellas, e affonda il colpo a stretto giro di posta: corner di Esposito, al 62’, stacco di Selva e raddoppio. E’ il graffio che manda la partita a nanna, il Verona non corre più pericoli e si conferma splendido corsaro. (ass)

FONTE: Leggo.it


IL DOPOPARTITA
Remondina gongola «Abbiamo concesso veramente poco a una squadra tosta»
Gongola, Remondina, a fine gara, pur con lo stile sobrio che lo contraddistingue. E come dargli torto dopo un altro successo in trasferta? «Le tre vittorie consecutive non sono frutto del caso, ma del buon lavoro che sta facendo questo gruppo - commenta il tecnico - come pure non è un caso l’unica rete subita sinora. Abbiamo concesso poco nulla ad un avversario tosto che è stato davvero pericoloso solo in occasione del palo centrato da Aquino. Dobbiamo andare avanti così, vogliosi di fare sempre meglio».

Gli altri risultati Andria-Spal 0-0, Cavese-Ravenna 1-0, Foggia-Real Marcianise 1-3, Pescara-Ternana 2-1, Pescina-Taranto 0-2, Reggiana-Cosenza 5-2, Rimini- Portogruaro 2-3, Giulianova- Lanciano (stasera).

La nuova classifica Portogruaro 18 punti; Verona, Pescara e Ternana 15; Taranto e Reggiana 11; Ravenna 9; Giulianova, Spal e Pescina 8; Cavese, Rimini e Cosenza 7; Real Marcianise, Lanciano eFoggia 6;Potenza 5; Andria 4. (Giulianova e Lanciano una gara in meno).

Il prossimo turno Queste le partite domenica 11 ottobre): Cosenza-Foggia, Lanciano-Potenza, Portogruaro- Pescara, Ravenna- Reggiana, Real Marcianise- Cavese, Spal-Rimini (lunedì 12), Taranto-Giulianova, Ternana-Pescina Verona- Andria.

AL “VIVIANI”
DECIDONO BERRETTONI E SELVA
Questo Hellas è una Potenza ora i gialloblù sono secondi. Terza vittoria di fila. Gran prova della difesa che nelle ultime 7 gare ha subito solo una rete. Il Verona sogna la B. Finalmente Remondina ha trovato il bandolo della matassa
Mattia Avesani Verona
L’Hellas non si ferma più. A Potenza va in scena la terza vittoria consecutiva degli uomini di Gian Marco Remondina che piegano un avversario mai domo e desideroso di dare continuità al pari ottenuto a Ferrara con la nuovapanchina di mister Monaco. Squadra che vince non si cambia, e “Remo il saggio” si affida ai corsari di Ravenna con il trio micidiale Berrettoni-Selva- Ciotola in avanti e Rantier, non ancora in condizione, panchinaro di lusso. Dopo un avvio scoppiettante i lucani vanno vicini alla rete al 18’ con un palo pieno colpito da Aquino su incornata: Rafael è salvo. Risponde il Verona con Ciotola che se ne va sulla destra e al 21’ mette il pallone per Berrettoni: una parata prodigiosa di Gragnaniello manda sopra la traversa. Cangi va vicino al gol al 25’con un tiro deviato in angolo dalla difesa del Potenza. Rafael su Aquino c’è, in due tempi, alla mezzora. Con altre due conclusioni di Berrettoni e Ciotola, vicini a marcare il vantaggio, si chiude il primo tempo.

La svolta Al secondo minuto della ripresa Pensalfini inventa calcio per Selva che si fa respingere la palla dal portiere ma Berrettoni è lesto ad infilare l’1-0 per la gioia dei cinquecento tifosi che si sono sciroppati ottocento chilometri per sostenere la squadra. I padroni di casa reagiscono creando qualche pericolo, ma vengono nuovamente trafitti da Selvaal 62’conuncolpo di testa su angolo col contagiri di Esposito. Tedeschi, allenatore in seconda dell’Hellas, viene cacciato dall’arbitro D’Alesio. Farias (subentrato a Berrettoni) che aveva guadagnato il corner da cui è nata la rete gialloblù, mette scompiglio in terra lucana e Pensalfini sfiora il tre di tacco. Non bastanoal Potenza isei minuti di recupero, la retroguardia esce ancora una volta imbattuta (un gol subito in sette turni) e la squadra, alla terza vittoria esterna, è ora seconda con Pescara e Ternana a tre punti dal Portogruaro. Tre successi di fila, tre indizi che fanno una prova: sognare la B è ora lecito.

Potenza 0
Hellas Verona 2

Potenza (4- 4-2)
Gragnaniello; Lolaico, Cardinale, Langella, Vanacore; Frezza (57 ’ De Cesare), Berardi, Giannusa (81’ De Simone), Catania; Aquino, Polani (71’ Nappello).
All. Monaco

Hellas Verona (4- 3- 3)
Rafael; Cangi, Ceccarelli, Comazzi, Pugliese; Russo, Esposito, Pensalfini; Berrettoni (61’ Farias), Selva (83’ Colombo) , Ciotola (73’ Garzon).
All. Remondina

MARCATORI 47' Berrettoni, 62' Selva

FONTE: DNews.eu


Prima Divisione Girone B, risultati e marcatori di oggi
Continua il sogno Portogruaro, Verona corsaro a Potenza, Marcianise tris a Foggia e doppio Taranto a Pescina
Andria-Spal 0-0

Cavese-Ravenna 1-0
55´ Bernardo

Foggia-Marcianise 1-3
11´ Di Roberto (F), 24´ D´Ambrosio (M), 87´ tedesco (M), 93´ Romano (M)

Pescara-Ternana 2-1
7´ Sansovini (P), 37´ Noviello (T), 69´ Dettori (P)

Pescina VdG-Taranto 0-2
32´ Corona, 64´ Innocenti

Potenza-Verona 0-2
2´ Berrettoni, 62´ Selva

Reggiana-Cosenza 5-2
19´e42´ Temelin (R), 28´ Stefani (R), 41´ Scotto (C), 64´ rig. Rossi (R), 80´ Ingari (R), 87´ Biancolino (C)

Rimini-Portogruaro 2-3
7´ Bocalon (P), 38´ Tulli (R), 48´ aut. Catacchini (R), 54´ Scozzarella (P), 85´ DiPiazza (R)

Giulianova-Lanciano (in posticipo lunedì 5 ottobre ore 20:45 diretta su RaiSportPiù)

Classifica (7^ giornata): Portogruaro 18, Ternana, Pescara e Verona 15, Reggiana e Taranto 11, Ravenna 9, Giulianova, Spal e Pescina VdG 8, Cavese, Cosenza e Rimini 7, Foggia, Lanciano e Marcianise 6, Potenza 5, Andria 4

Prossimo turno (domenica 11 ottobre 2009 - ore 15:00): Cosenza-Foggia, Portogruaro-Pescara, Ravenna-Reggiana, Marcianise-Cavese, Spal-Rimini (lunedì 12, ore 20:45 diretta RaiSportPiù), Taranto-Giulianova, Ternana-Pescina VdG, Verona-Andria, Lanciano-Potenza

Hellas Verona, almeno 500 supporters fino a Potenza
Non sarà un big match, ma quello non conta. Potenza-Verona è comunque importante per i tifosi scaligeri, sempre più vicini alla loro squadra. Dopo la dimostrazione di affetto, quest´estate, con la sottoscrizione di ben 10mila tessere (curva esaurita in ogni ordine di posto) il tifo organizzato gialloblù si muove anche questa volta in massa e per la trasferta in terra potentina (ben 800 km), si sposteranno almeno in 500. E naturalmente i giocatori apprezzano, pronti a dare battaglia sul campo e raccogliere altri tre punti importanti per riportare l´Hellas Verona in categorie che merita.

FONTE: TuttoLegaPro.com


04/10/2009 - 18:24
Remondina: "Grande lavoro di squadra"
"Tutti giocano con la consapevolezza di poter andare a segno. Si tratta di un valore aggiunto, nonostante ci siano ancora margini di miglioramento"
POTENZA – Non c’è due senza tre. Detto scontato, ma che calza a pennello per l’Hellas Verona, che ha espugnato il “Viviani” con una prestazione di carattere. Questo successo permette ai gialloblù di restare nei quartieri alti della classifica. Soddisfatto ma non pago mister Remondina, che dopo il triplice fischio dell’arbitro ha analizzato la gara dei suoi. Hellasverona.it vi riporta le dichiarazioni dell’allenatore gialloblù:

Dopo una prima frazione molto combattuta, siete stati bravi a chiudere la pratica.
“Abbiamo concesso poco agli avversari, solo una nitida occasione in cui hanno colpito il palo. Dopo 45’ c’è stata una giusta accelerazione, col Potenza messo in difficoltà. Quando fai gol le partite si sbloccano.”
Farias ha dato un contributo importante per la vostra manovra.
“Sono d’accordo sul brasiliano, ma non è l’unico. Penso anche a Selva, Berrettoni e agli altri che hanno giocato han fatto la loro parte. E poi ne aspetto degli altri.”
Avete risentito della temperatura estiva di Potenza?
“Con un clima più fresco la squadra può giocare ancora meglio, sia sotto l’aspetto tecnico che atletico. Ho visto poche sbavature in fase di organizzazione, nella ripresa abbiamo dominato.”
In costruzione siete stati a tratti perfetti, dimostrando un ottimo palleggio a centrocampo.
“C’è stato grande lavoro di squadra, nel senso che tutti giocano con la consapevolezza di poter andare a segno. Si tratta di un valore aggiunto, nonostante ci siano ancora margini di miglioramento. Ringrazio i duecento tifosi venuti fin qui, dedicherei a loro questa vittoria.”

04/10/2009 - 16:54
Potenza-Hellas Verona 0-2, terza vittoria di fila
Al "Viviani" succede tutto nella ripresa: vantaggio di Berrettoni con un tap-in (47'), raddoppia Selva (62') con un'incornata
POTENZA - Esordio casalingo per il nuovo tecnico del Potenza, Monaco, reduce dal pareggio a domicilio ottenuto sul campo della Spal. L'allenatore lucano conferma le indicazioni delle vigilia affidandosi ad Aquino e Polani davanti, con Giannusa in cabina di regia e l'ex De Simone in panchina. Remondina schiera dal primo minuto Ciotola, con Rantier in panchina.

Al 7' azione sulla sinistra di Aquino che tocca al centro per Giannusa, deviazione dell'attaccante rossoblù con la sfera che termina tra le braccia di Rafael. Traversone dalla destra di Cangi verso il secondo palo al 16', Lolaico anticipa Berrettoni chiudendo in corner. Padroni di casa vicini al gol due minuti dopo con Cardinale: calcio di punizione dalla sinistra di Aquino su cui incrona il centrale lucano, palla che si stampa sul palo alla destra di Rafael. Azione sulla corsia di destra di Ciotola (21'), centro al limite per Berrettoni che batte di prima intenzione, prodezza di Gragnaniello che sfiora mandando sopra la traversa.

Selva smista sulla destra per Cangi al 25' dalla lunetta dell'area di rigore, il tiro dell'esterno gialloblù è deviato in angolo da un difensore, con la palla che rimbalza pericolosamente nelle vicinanze della porta di Gragnaniello. Alla mezzora botta di Aquino dai venti metri, Rafael va in due tempi. Al 35' passaggio filtrante di Esposito per Selva che appena entrato in area è chiuso da Gragnaniello, Berrettoni tenta col sinistro da posizione defilata senza inquadrare lo specchio della porta. Azione orchestrata da Russo al 38', scambio con Pensalfini che serve al limite Berrettoni, il tiro strozzato termina fuori. Un minuto dopo ci prova Ciotola, l'estremo difensore lucano para in due tempi.

Pronti-via nella ripresa e gialloblù subito in vantaggio: preziosismo di Pensalfini per Selva, l'ex portiere dell'Avellino respinge, Berrettoni da due passi mette dentro. Cross dalla destra di Frezza al 54', la palla attraversa tutta l'area e termina sul fondo. Intervento provvidenziale in scivolata di Ceccarelli al 56', con Aquino pronto a calciare dal vertice sinistro ribattuto in scivolata. Raddoppio dell'Hellas al 62': calcio d'angolo magistrale di Esposito su cui svetta Selva, che di testa infila Gragnaniello. Pochi minuti dopo dalla rete dell'attaccante sammarinese espulso l'allenatore in seconda Andrea Tedeschi, costretto quindi ad abbandonare la panchina.

Corner del neo-entrato Farias al 65' su cui si avventa Pensalfini, il colpo di tacco al volo dell'ex Sassuolo è bloccato da Gragnaniello. Destro dai venticinque metri di De Cesare al 72', Rafael controlla la palla finire sul fondo. Azione personale di Farias fino al fondo del campo all'82', l'attaccante brasiliano sbaglia il servizio indietro per Russo. Corner di Nappello all'83', Catania impatta di testa senza impensierire il portiere dell'Hellas Rafael. La partita termina dopo 6' di recupero, terza vittoria consecutiva per gli uomini di Remondina, seconda in trasferta.

Il tabellino
POTENZA SPORT CLUB - HELLAS VERONA F.C. 0-2 (0-0)
Reti: 47' Berrettoni, 62' Selva

POTENZA SPORT CLUB
Gragnaniello; Lolaico, Cardinale, Langella, Vanacore; Frezza (57' De Cesare), Berardi, Giannusa (81' De Simone), Catania; Aquino, Polani (71' Nappello). (Tesoniero, Porcaro, Lucenti, Smith). All. Monaco

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Cangi, Ceccarelli, Comazzi, Pugliese; Russo, Esposito, Pensalfini; Berrettoni (61' Farias), Selva (83' Colombo), Ciotola (73' Garzon). (Ingrassia, Anselmi, Bertolucci, Rantier). All. Remondina

Arbitro: D'Alesio di Forlì
Assistenti: Fascetti, Belcastro
Ammoniti: Ceccarelli, Comazzi
Espulsi: 63' Tedeschi (all. in 2a Hellas Verona)
Recupero: 1' - 6'
Spettatori: 5.000 circa

FONTE: HellasVerona.it


Pensalfini e Comazzi mvp del Verona che vince anche senza Rantier
Pensalfini, forse, questa volta, si sarà piaciuto. E' l'ex Sassuolo il migliore della gara di Potenza, che ha visto sugli scudi anche un Comazzi sempre più decisivo nel primato della difesa gialloblù - la meno battuta dalla A in giù, Rafael mai superato dagli avversari. Finalmente decisivi gli attaccanti, a segna il duo di Berrettoni-Selva. Grande uscita dalla panchina per Farias, che nelle gerarchie di Remondina questa volta scavalca Rantier.

RAFAEL s.v. Il Verona vince senza aver bisogno delle sue prodezze (e sono due). Fortunato sul colpo di testa di Cardinale che si stampa sul palo al 18'. Poi è un'altra volta (come a Ravenna) ordinaria amministrazione, come al 7' sul tiro da fuori di Giannusa. Super bravo (insieme alla sua difesa) ad aver portato l'imbattibilità in campionato al limite del muro dei 500 minuti.

CANGI 6,5. Più ordinato e attento alla fase difensiva rispetto alle prime giornate. Meno scorribande ma più copertura in un Verona che nelle ultime due trasferte ha utilizzato meno gli esterni per sfondare le difese avversarie. Pericoloso al 24', quando chiude una delle tante aperture di Selva sull'esterno, con un rasoterra (deviato) che rimbalza un paio di volte davanti a Gragnaniello e poi finisce fuori.

CECCARELLI 7. Inizio col freno a mano tirato per il giallo (che sarebbe più arancione) beccato dopo 4' per un'entrata in ritardo ai danni del povero Aquino (per l'attaccante del Potenza, grave infortunio in uno scontro di gioco proprio con Ceccarelli a dieci minuti dalla fine e sospetta rottura del legamento crociato). Ripresa titanica; con una chiusura super, in scivolata, su Polani al 14' e un altro intervento decisivo su Catania lanciato a rete al 23'.

COMAZZI 7,5. Cresce di partita in partita ed è forse la sorpresa meno attesa e per questo più bella del Verona miglior difesa in Italia. Primo tempo monstre, ribattendo senza fronzoli ogni incursione avversaria e risultando decisivo al 22' quando stoppa Poloni in area di rigore. Chiusura importante anche al 31' su Frezza che aveva saltato in pallonetto Pugliese. Gestisce, come Ceccarelli, l'ammonizione presa nel primo tempo con 97' da protagonista.

PUGLIESE 6. Vale il discorso fatto per Cangi. Meno appariscente, ma sempre concreto.

RUSSO 6,5. Al servizio della squadra dall'inizio alla fine. Tanta legna e quando serve la cattiveria giusta per far capire a Vanacore (che gli batte il pallone sulla testa dopo un fallo a mo' di reazione) che con lui è meglio lasciar perdere. Si prende gli accidenti di Pensalfini al 26' quando non segue l'azione e non chiude in area su un cross dalla sinistra dell'ex Sassuolo che andava solo spinto in porta.

ESPOSITO 6. Nelle ultime due partite ha fatto più errori delle prime cinque messe insieme. Ma a differenza di Ravenna, stavolta, è meno decisivo. Più di qualche ripartenza sciupata e più di qualche tocco (anche sul breve) fuori misura, anche se resta uno dei piedi più vellutati passati per l'Hellas negli ultimi dieci anni. Ci prova due volte dalla distanza (42' e 69') ma non è aria nemmeno al tiro dalla lunga. Sfizioso il miss match della prossima settimana in Verona-Andria con il suo predecessore, Bellavista.

PENSALFINI 7,5. Il tecnico del Potenza, Monaco, se lo sognerà di notte in ritiro (deciso dopo la sconfitta con il Verona). Prestazione superlativa, senza pausa, da punto di riferimento a sinistra, centralmente, in fase di copertura o in versione assist-man. Tra il 26' e il 37' centra due volte dalla sinistra palloni su cui colpevolmente non c'è nessuno al centro dell'area. Gran palla per Selva al 35', azione chiusa dal tiro a lato di Berrettoni e ancora un invito, non sfruttato, da Ciotola al 42'. L'assist giusto è però quello del 2' della ripresa, quando va a pescare Selva in area e a propiziare il tap in vincente di Berrettoni. Rischia un po' sull'azione del palo del Potenza, è lui in marcatura su Cardinale, ma questa volta, ne siamo sicuri, si sarà piaciuto.

BERRETTONI 7. Bagna con il gol l'ennesima prova di quantità che con la rete torna ad essere anche di qualità. Strepitoso l'interno destro di prima tagliando centralmente su un pallone messo in mezzo rasoterra da Ciotola dalla sinistra al 21' (palla alzata in angolo da Gragnaniello). Poi si mangia un gol incredibile al 35', quando sul rimpallo Selva-Gragnaniello spara fuori a porta che aspettava solo di essere centrata. Conclusione fuori anche al 39' (palla arrivata da Pensalfini). Remondina lo toglie dopo un'ora senza che ce ne sia motivo

dal 16' s.t. Farias 6,5. Appena entrato si guadagna sulla destra il corner che porta al colpo di testa vincente di Selva per il 2-0 (17' s.t.). Poi infila una serie di scorribande sulla sinistra che ne fanno il più richiesto dai colleghi della stampa di Potenza a fine partita con tanto di assist dall'angolo per la conclusione (di tacco) di Pensalfini – parata da Gragnaniello – al 20' della ripresa. Ci ripetiamo, ma è così: mai anonimo negli spezzoni giocati. E se Remondina lo fa entrare lasciando in panchina Rantier vuol dire che il ragazzo di stoffa ne ha da vendere.

SELVA 7. Meriterebbe un leone d'oro a Venezia per il ruolo di attore protagonista nella parte dell'attaccante-boa, quello che smista decine di palloni sugli esterni. Gragnaniello lo anticipa al 35' e gli porta via la gioia della doppietta al 2' della ripresa, quando sul gioiello di Pensalfini il nostro batte forte nell'area piccola centrando però il portiere di casa, battuto sulla respinta da Berrettoni. Tutto suo, stacco imperioso, il 2-0 che chiude la partita

dal 38' s.t. Colombo 6. Gioca poco e a furia di sette minuti a partita andrà in forma per il prossimo campionato ma entra sempre con la testa giusta. Va a saltare dietro sugli angoli avversari. Tiene palla davanti quando c'è solo da gestire il 2-0.

CIOTOLA 6. Meglio che a Ravenna, ma ancora sotto lo standard di un giocatore che ha qualità ma lascia sempre l'impressione di essere molto meno decisivo di quanto potrebbe essere. Sceglie spesso la cosa più difficile: come al 23', quando su una veloce ripartenza sulla sinistra ignora la sovrapposizione (uno contro nessuno) di Pensalfini e preferisce l'assist in un'area incasinata. Due minuti prima era stato invece lui a imbeccare Berrettoni dal limite (interno destro a giro alto sulla traversa). Bel gesto tecnico (rovesciata in area) ma conclusione debole al 40'

dal 27' s.t. Garzon 6. E' l'uomo giusto per gestire il doppio vantaggio cambiando modulo e passando ad un più coperto 4-4-2. Si fa trovare sempre pronto e non è che sia cosa da poco.

REMONDINA 6,5. Sacrifica Rantier al motto di “squadra che vince non si cambia” e si permette il lusso di centrare la terza vittoria consecutiva (seconda in trasferta) senza il suo attaccante più rappresentativo (che però, di questo passo, non avrà mai in forma). Il Verona di fine settembre, inizio novembre, è una squadra diversa nella testa e nelle gambe. Stupisce nel cambio di Berrettoni, ma azzecca lo scambio con Farias. E se comincia a prenderci anche con i cambi... (s. rasu)

L'Hellas non si ferma più. Berrettoni e Selva fanno volare i gialloblù
Terza vittoria consecutiva per l'Hellas che a Potenza riesce ad avere la meglio grazie alle reti di Berrettoni e Selva a inizio ripresa. La formazione di Remondina vola così al secondo posto in classifica. (Nella foto Esposito, il migliore in campo).
Terza impresa consecutiva per la formazione scaligera che vince anche a Potenza grazie alle reti di Berrettoni e Selva. Nessuna novità di formazione nell'Hellas: Remondina sceglie gli stessi undici che hanno vinto a Ravenna. I padroni di casa si rendono pericolosi con il colpo di testa di Polani al diciasettesimo: palla sul palo. Tra il ventesimo e il ventiquattresimo il Verona crea due importanti azioni da gol con Berrettoni e Cangi ma l'estremo difesnore rossoblù è bravo a respingere. Allo scadere di tempo ci prova Esposito dalla distanza, para Gragnaniello in due tempi.

La ripresa inizia con un lampo. Selva servito pregevolmente in area di rigore si fa respingere il tiro da Gragnaniello ma Berrettoni è il più lesto di tutti e mette in rete per il vantaggio dei gialloblù. Al sessantaduesimo il Verona guadagna un angolo. Esposito fa spiovere il traversone in area di rigore su cui si avventa di testa Selva che raddoppia. Sul finire di tempo ci prova anche Pensalfini di tacco ma senza fortuna.

Potenza (4-4-1-1) Gragnaniello; Lolaico, Cardinale, Langella, Vanacore; Catania (81' De Simone), Berardi, Giannusa, Frezza (51' De Cesare); Aquino; Polani .
A disposizione ( Tesoriero, Porcaro, Lucenti, Profeta, Smit)
All. Monaco

Hellas Verona (4-3-3) Rafael; Cangi, Ceccarelli, Comazzi, Pugliese; Esposito, Russo, Pensalfini; Ciotola (72' Garzon), Selva (82' Colombo), Berrettoni (61' Farias).
A disposizione (Ingrassia, Anselmi, Bertolucci, Rantier)
All. Remondina

RETI: 47' st Berrettoni, 62' st Selva.
AMMONITI: Ceccarelli (V)
ESPULSI: Nessuno.

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]
VOLLEY: La MRAMI LANZA VERONA cede di schianto al Palaolimpia, MODENA vince 3 a 0. BASKET: La Supercoppa Italia 2009/2010 trova casa a SIENA! SUPERBIKE: Ad una gara dalla fine del campionato mondiale HAGA su DUCATI supera SPIES su YAMAHA di 10 punti... RALLY: LOEB si aggiudica anche la corsa di Catalogna sulla sua CITROEN ora è ad un solo punto dal capoclassifica HIRVONEN (FORD FOCUS) MOTOMONDIALE: LORENZO vince il GP del Portogallo e riapre i giochi per la vittoria finale; ROSSI in difficoltà! FORMULA 1: VETTEL vince a Suzuka ma per conquistare il mondiale iridato servirebbe una specie di miracolo su BUTTON! MASSA vicino al rientro. EUROPEI FEMMINILI VOLLEY: Le ragazze della FIPAV affibbiano un bel 3 a 0 alle olandesi in finale e, con 8 vittorie su 8 partite, si aggiudicano l'europeo. La gioia del coach «Il merito è tutto delle mie ragazze»... SCHERMA: Nella spada secondo posto di TAGLIARIOL in Turchia, bronzi per la DI FRANCISCA e la ERRIGO nel fioretto
VOLLEY: La MRAMI LANZA VERONA cede di schianto al Palaolimpia, MODENA vince 3 a 0. BASKET: La Supercoppa Italia 2009/2010 trova casa a SIENA! SUPERBIKE: Ad una gara dalla fine del campionato mondiale HAGA su DUCATI supera SPIES su YAMAHA di 10 punti... RALLY: LOEB si aggiudica anche la corsa di Catalogna sulla sua CITROEN ora è ad un solo punto dal capoclassifica HIRVONEN (FORD FOCUS) MOTOMONDIALE: LORENZO vince il GP del Portogallo e riapre i giochi per la vittoria finale; ROSSI in difficoltà! FORMULA 1: VETTEL vince a Suzuka ma per conquistare il mondiale iridato servirebbe una specie di miracolo su BUTTON! MASSA vicino al rientro. EUROPEI FEMMINILI VOLLEY: Le ragazze della FIPAV affibbiano un bel 3 a 0 alle olandesi in finale e, con 8 vittorie su 8 partite, si aggiudicano l'europeo. La gioia del coach «Il merito è tutto delle mie ragazze»... SCHERMA: Nella spada secondo posto di TAGLIARIOL in Turchia, bronzi per la DI FRANCISCA e la ERRIGO nel fioretto
VOLLEY
IN POLONIA LE AZZURRE DOMINANO LA FINALE E BISSANO LA VITTORIA DI DUE ANNI FA
Italia ancora sul tetto d’Europa. Olanda annichilita in una partita senza storia: 3-0 (parziali 25-16 25-19 25- 20). Per il team di Barbolini un torneo fantastico: otto vittorie su otto gare. Tutte protagoniste. La supermamma Gioli è davvero scatenata bene anche la Barazza

Le azzurre campionesse d'Europa!Highlights GP Giappone 2009ITALIA vs OLANDA match point!


FORMULA 1
Vettel vittorioso spera nel titolo Massa vicino al ritorno in pista

AL PALAOLIMPIA
GLI UOMINI DI BAGNOLI CEDONO NETTAMENTE: 18-25, 23-25, 18-25
Tonfo casalingo per la Marmi, Modena vince 3-0

Gp del Portogallo
LORENZO VOLA E VALE ARRANCA IL MONDIALE ORA È RIAPERTO
Rossi è solo quarto mentre Stoner, al rientro, finisce secondo. Jorge va a -18. Il Dottore spiega il flop «Avevo poco grip, provando a spingere rischiavo di cadere»

Basket
LA SUPERCOPPA NELLE MANI DI SIENA VIRTUS SCONFITTA
Alla Montepaschi Siena va il primo trofeo stagionale del basket. I toscani hanno conquistato la Supercoppa Italiana battendo con un netto 87-65 la Virtus Forza Bologna. Miglior marcatore Sato (Siena) con 19 punti.

Superbike
HAGA AUMENTA IL SUO VANTAGGIO 10 PUNTI SU SPIES
Penultima corsa 2009 a Magny Cours per la Superbike: in gara 1 vittoria di Ben Spies (Yamaha) davanti a Noriyuki Haga (Ducati). In gara 2 successo di Haga davanti a Biaggi (Aprilia), quarto Spies che ora ha 10 punti di ritardo da Haga.

Rally
LOEB VITTORIOSO DAVANTI A SORDO IN CATALOGNA
Il francese Sebastien Loeb (Citroen) ha vinto il Rally di Catalogna, precedendo lo spagnolo Dani Sordo (Citroen). Terzo il finlandese Mikko Hirvonen (Ford Focus) che guida il mondiale con un solo punto di vantaggio su Loeb.

FONTE: DNews.eu

Tagliariol, argento e polemiche. Due fiorettiste di bronzo
L'olimpionico della spada va in finale, ma cede (15-14) al russo Andeev: " Sul 9-6 per me si è smollata l'impugnatura della spada, ho dovuto cambiarla, era molla anche quella dopo. Ho guardato in panchina e vedevo degli occhi un po’ persi nel vuoto...". Valentina non mancava dal podio mondiale dal 2002. Bronzi per la Di Francisca e la Errigo nel fioretto

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#VeronaTorino Pazzini

#AtalantaVerona highlights


Archivio