Alle 15:00 diretta di NOVARA-HELLAS VERONA dai microfoni di Radio Easy Network e dalle voci di Spiazzi e Fanna riporterò i fatti salienti.

NOVARA-HELLAS VERONA: REMONDINA «Sono una squadra costruita per vincere il campionato. Penso a Sinigaglia, Bertani, Lanteri, Evola e Porcari. Insomma, se li prendiamo sottogamba sbagliamo tutto. Però noi stiamo bene, stiamo crescendo anche fisicamente, il gruppo è maturato e c’è fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi. Questa gara è veramente decisiva: è la nostra prova della verità» (Leggo.it) «Abbiamo sempre giocato per vincere andremo a Novara per fare risultato, pur sapendo che la squadra di Notaristefano ha un organico che potrebbe vincere il campionato. Sarà una gara fondamentale, unasorta di quarto di finale di Champions League. Sono fiducioso perchè ho visto migliorare nei miei ragazzi anche la condizione atletica»

Segnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Technorati FavoritesSegnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi Condivisi

[SECONDO TEMPO]
- 8° esce SCAPINI entra RANTIER, sostituzione che a livello fisico lascia un po' stupiti perchè Matteo pareva più in forma dello stanco TIBONI spesso con le mani sui fianchi e sempre un po' in ritardo. Probabilmente il mister vuole provare la velocità del francese con la fisicità ed il fiuto del gol dell'ariete di Desenzano.
- 11° fugge BERTANI da sinistra che tira ma RAFEL compie un mezzo miracolo. Sulla ribattuta c'è SINIGAGLIA ma BERGAMELLI riesce a salvare proprio sulla linea di porta! Serve davvero un cambio di marcia o questi ci massacrano... Forza HELLAS.
- 13° calcio d'angolo e altra occasionissima per il NOVARA sfumata di 30 centimetri. 'E' un tiro a segno' sentenzia Spiazzi e Fanna 'Speriamo che valga il detto gol sbagliato gol preso!'
- 15° Esce TIBONI entra GIRARDI, la 'coppia delle meraviglie' è di nuovo ricostituita, speriamo risulti anche efficace come la prima volta...
- 19° RANTIER entra in area su suggerimento di GIRARDI ma al momento di tirare sembra essere stato fermato in maniera dubbia da un difensore avversario. Protesta molto vivacemente il transalpino ma l'arbitro è irremovibile. In ogni caso il campano e Julien paiono essere più efficaci di TIBO e SCAPO.
- 23° prima sostituzione NOVARA TOMBESI per LANTERI, gli azzuri si coprono.
- 29° ultimo cambio HELLAS, esce GARZON entra dopo l'infortunio capitan CORRENT.
- 32° PAREGGIO HELLLLAAAAAASSSSSSS! GIRARDI si arrampica in cielo e spizza per RANTIER che al volo di sinistro la mette sotto la traversa dalla parte opposta! Gran gol! I piemontesi hanno speso molto fin'ora e da 10 minuti sembrano in riserva...
- 34° Per il NOVARA esce SINIGAGLIA entra PIRACCINI
- 37° Ultimo cambio NOVARA esce MATTEASSI ed entra VIRGA
- 42° spizza ancora GIRARDI per RANTIER che vede PAROLO, botta del trequartista e miracolo di BRICHETTO
- Dopo 4 minuti di recupero termina il tempo regolamentare. Il pareggio non serve a nessuno ma l'HELLAS deve avere sulla coscienza il fatto di non aver saputo ribattere agli scatenati avversari del primo tempo. Altra partita dall'ingresso di RANTIER che ha saputo mettere in ambasce da solo tutta la retroguardia azzurra ed un GIRARDI molto abile a fare da boa però... Il rammarico è grosso!

Hellas Verona 3-1 Novara


[PRIMO TEMPO]
- 12 minuti nessuna novità: l'HELLAS continua a cercare TIBONI e SCAPINI con lanci lunghi mentre il NOVARA si propone di più palla a terra, l'impressione è quella che entrambe le formazioni si temano e giochino molto accorte.
- 15° SINIGAGLIA da sinistra prova un tiro insidioso che impegna RAFAEL ma risponde immediatamente SCAPINI con una 'bomba' da fuori area. Un minuto dopo c'è il vantaggio degli azzurri: sul calcio d'angolo il nostro estremo esce 'a farfalle' (per cambiare) e SINIGAGLIA di testa spara in porta, BELLAVISTA sulla linea prova l'estrema deviazione ma purtroppo la palla si insacca. NOVARA 1-0 VERONA!
- 21° contropiede azzurro: SINIGAGLIA lancia BERTANI che s'invola verso la porta RAFAEL stavolta si riscatta e salva un gol sicuro ma la nostra difesa è da registrare! Si sale male e gli avversari continuano a sorprenderci. Il NOVARA ci crede e vuole raddoppiare...
- 30° MAGGIOLINI salta CAMPAGNA e crossa in area per BERTANI che ruba ancora il tempo a CECCARELLI; il colpo di testa dell'attaccante piemontese non è preciso fortunatamente ma il NOVARA merita il vantaggio contro un VERONA ancora troppo timido. FANNA nota che gli avversari appaiono superiori anche atleticamente, arrivano sempre primi sulla palla e, al contrario nostro, s'infilano con decisione negli spazi.
- 39° lancio di BELLAVISTA, BRICHETTO in uscita perde palla, SCAPINI da a TIBONI che sciupa malamente. Un minuto dopo BERTANI fa vedere ancora i sorci verde a RAFAEL con un gran tiro dal limite fortunatamente alto. TIBONI, PAROLO e SCAPINI paiono 'spenti' a confronto di BERTANI, SINIGAGLIA e MAGGIOLINI che scappano regolarmente ai nostri difensori e centrocampisti. Il NOVARA gioca e corre noi non siamo al momento all'altezza, un po' come è successo all'andata.
- Senza recupero termina il primo tempo con il NOVARA meritatamente in vantaggio. L'HELLAS appare in debito d'ossigeno e troppe volte gli avanti azzurri hanno inciso come il burro una difesa che è sembrata in panne. 2/3 nitide occasioni, gol a parte, per gli avversari zero per noi: così non va!

[ANTEPRIMA]
REMONDINA schiera l'11 in giallo più previsto con RAFAEL, PUGLIESE, CECCARELLI, BERGAMELLI, CAMPAGNA, BELLAVISTA, CAMPISI, GARZON, PAROLO, SCAPINI e TIBONI. In panca anche RANTIER pronto ad uno spezzone di partita al pari di GIRARDI. Risponde il NOVARA di NOTARISTEFANO in completa tenuta azzurra con calzoncini neri con BRICHETTO; LEGATI, LUDI, CENTURIONI, MAGGIOLINI; MATTEASSI, EVOLA, PORCARI; SINIGAGLIA, LANTERI e BERTANI. Cielo bigio ma niente pioggia, terreno in ottime condizioni, partita importantissima per entrambe le formazioni: una sconfitta potrebbe tagliare dei giochi una delle due contendenti ai playoff. Clima teso fra i tifosi che paiono molto delusi o forse già appagati per questa stagione, i butèi al contrario, già urlano dagli spalti la loro fede! Dopo il doveroso tributo alle vittime del terremoto parte la gara. Curiosità: terreno con ciuffi irregolari a causa di uno sciopero effettuato ieri dai giardinieri del 'Silvio Piola'.

NOVARA-HELLAS VERONA: REMONDINA «Sono una squadra costruita per vincere il campionato. Penso a Sinigaglia, Bertani, Lanteri, Evola e Porcari. Insomma, se li prendiamo sottogamba sbagliamo tutto. Però noi stiamo bene, stiamo crescendo anche fisicamente, il gruppo è maturato e c’è fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi. Questa gara è veramente decisiva: è la nostra prova della verità» (Leggo.it) «Abbiamo sempre giocato per vincere andremo a Novara per fare risultato, pur sapendo che la squadra di Notaristefano ha un organico che potrebbe vincere il campionato. Sarà una gara fondamentale, unasorta di quarto di finale di Champions League. Sono fiducioso perchè ho visto migliorare nei miei ragazzi anche la condizione atletica». (DNews.eu)[COMMENTA]

Da Verona allo stadio 'Silvio Piola' di Novara (NO)(211 km – circa 2 ore 17 min. Tempo previsto: Nuvoloso 15°C)

Visualizzazione ingrandita della mappa


QUI NOVARA: NOTARISTEFANO, tecnico dei piemontesi, sarà alle prese con un ambiente deluso ed in clima contestazione; i tifosi non hanno digerito il 'calo' in campionato di una squadra che prometteva molto bene (e al BENTEGODI all'andata è forse la squadra che più mi ha impressionato nonostante abbia poi perso) ed era additata dalla Gazza come la più probabile capolista del Girone A alla fine dei giochi. Molti gli infortuni anche fra i biancocelesti; saranno sicuramente assenti l'attaccante RUBINO (esperto della categoria con alle spalle campionati in B ed in A, e sempre in doppia cifra nelle ultime 2 stagioni), il forte centrocampista GALLO (ex di TORINO, BRESCIA, TREVISO e ATALANTA), il suo collega di reparto LORENZINI e l'esperto difensore MORGANTI. Da valutare infine le condizioni di BRIZZI, centrocampista espertissimo in C1 e al NOVARA da 7 stagioni. I novaresi sono un punto sotto all'HELLAS ed in 28 gare hanno vinto 9 volte e perso 7 con 31 gol all'attivo e 29 al passivo. [COMMENTA]

I video del TGGialloblù:
- VERONA-NOVARA 3-1 ANNO:2008-09
- FLASH REMONDINA: GARA DA CHAMPIONS
- FLASH REMONDINA: ANDATA FORTUNATA
- RAFAEL: VOGLIAMO I PLAYOFF
- REMONDINA SU RANTIER E CECCARELLI
- RAFAEL: VOGLIAMO I PLAYOFF
- REMONDINA SU RANTIER E CECCARELLI
- LIVE ALLENAMENTO HELLAS
- MANCINELLI: RAGAZZI CHE BATOSTA...

QUI VERONA: Dall'infermeria arrivano notizie parzialmente rassicuranti dato che CECCARELLI sembra aver recuperato dalla contusione al ginocchio e contro i piemontesi dovrebbe essere regolarmente in campo (anche se il condizionale in casi come questi è più che mai d'obbligo). RANTIER e GIRARDI non sono al meglio ma potrebbero essere della partita almeno per una parte di essa; in particolare il francese, anche se non al meglio, potrebbe tornare utile a seconda di come si metterà, in ogni caso sono pronti e agguerriti TIBONI e SCAPINI che, lo ricordo, sono pur sempre la coppia più prolifica e collaudata di questo campionato gialloblù. Non convocati DA DALT, MORACCI e LOSETO in panca anche POLITTI e VANDERHOEGHT. [COMMENTA]

Sondaggio a risposta singola
Dopo l'amaro pareggio casalingo col PORTOSUMMAGA pensi che:

- I playoff sono ancora possibili questa squadra ci ha ormai abituato a repentine discese e salite.
- Non mi fido piu' di questo 'VERONA da montagne russe' mi accontento della salvezza per questa stagione di piu' non si puo' ottenere.
- Brutta batosta e il contraccolpo psicologico si fara' sentire anche in chiave playout: occhio!
- Squadra rotta, morale a pezzi, siamo a rischio retrocessione e REMONDINA va cacciato!


[ALTRE NEWS]
LUTTO IN CASA GIALLOBLU': E' morto Franco FRASI 150 presenze con l'HELLAS ed una promozione
CECCARELLI «Il presidente mi ha chiesto di restare anche il prossimo anno, ne sono contento. A giugno mi libero dal Milan e ci sono i presupposti per pensare ad un futuro in gialloblù, ho capito che Martinelli è molto ambizioso e questo è molto importante anche per la mia scelta. Fin da quando sono arrivato a Verona ho capito che qui c'è la volontà di salire di categoria e spero di far parte del gruppo che vi riuscirà. Ora, intanto, pensiamo al Novara e a tentare già quest'anno un'impresa che sarebbe fantastica». [COMMENTA]

[ACCADDE OGGI]
La 'profezia' di Preben: HELLAS VERONA MITI: Intervista a PREBEN LARSEN ELKYAER; presentazione della 31.ma giornata di serie C1 girone A; l'OSSERVATORIO su VERONA-LECCO. Vietata la traseferta a Pagani: A proposito di HELLAS VERONA-LECCO parlano PELLEGRINI e CORRENT, L'OSSERVATORIO blocca ai veronesi PAGANESE-HELLAS VERONA.





[IN BREVE]
FORMULA 1: Il valore della HONDA? Una sterlina! E' questa la cifra alla quale la scuderia nipponica è stata venduta alla BRAWN GP...
SCHERMA: 'Perdonato' anche BALDINI, aveva assunto sostanze proibite a sua insaputa... O almeno così ha sempre sostenuto.
BASKET NBA: LAKERS a valanga sui NUGGETS, i BULLS vicini ai playoff...
TENNIS: La SAFINA nuova numero 1 del ranking mondiale! La regina WILLIAMS deve abdicare...
PREMIER LEAGUE: Stagione finita per GALLAS centrale dei GUNNERS. La maglia del 17enne italiano del MANCHESTER, MACHEDA, all'asta per i terremotati d'Abruzzo.
COPPA UEFA: L'UDINESE battuta a Brema da una doppietta di DIEGO, il MANCHESTER CITY perde con l'AMBURGO, pari a reti bianche fra PSG e DINAMO KIEV...
CICLISMO: ARMSTRONG come VALVERDE? La Federazione francese accusa. MOTOGP: Il via alla nuova stagione Domenica sera. [COMMENTA]



Commenta il post:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
RobRoy l'implacabile fa bottino pieno anche oggi Campione di Giornata e record di punteggio uguagliato :!: Al secondo posto si ferma Bubu77 al terzo RougeHellas e (finalmente) io :o)

Brutta giornata per i 'divi' da alta classifica Bruni e Martino terz'ultimi, peggio MR31032001 ma la sfigadona è la mia Bridget SMUA :!: UAUAUA

Seconda ammonizione per Ferro

Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy139
Bruni122
Pose Gialloblu119
Bubu77118
Martino117
Black, Gabri116
Boro114
Mister Loyal113
Smarso109
MR31032001, RougeHellas108
Bridget104
Ferro94


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo post sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- DE SALVO: "A FINE STAGIONE FAREMO I CONTI CON TUTTI"
L'ad cerca di scuotere la squadra per le ultime gare

FONTE: La Stampa

- NOVARA, ORA NON SI PUO' PIU' SBAGLIARE
Notaristefano rceupera solo Sinigaglia; fuori gioco: Brizzi, Lorenzini, Gallo e Rubino

FONTE: Corriere di Novara



- Remondina: «Verona, a Novara è la prova verità»
Il tecnico dell’Hellas fiducioso per la gara in Piemonte. Ceccarelli e Rantier potrebbero farcela
di Gianluca Vighini
VERONA - Sei gare per catturare un sogno. Una partita per sapere se questo sogno può diventare realtà. L’Hellas domani va a Novara (alle 15, arbitro Nasca di Bari, diretta Conto tv) con la valigia carica di entusiasmo. La vittoria casalinga con la Pro Sesto ha permesso alla squadra scaligera di portarsi a ridosso dalla zona play off, scrollandosi di dosso la concorrenza agguerrita di Padova e proprio del Novara. Ma nulla è ancora conquistato. E solo con una grande prestazione in Piemonte, la Remondina-band potrà veramente dar vita alla scalata della classifica. «Siamo consci di tutto questo - spiega il tecnico gialloblù -, ma io credo e ho sempre creduto in questi ragazzi. La verità è che la non siamo secondi a nessuno e ce la possiamo giocare alla pari con tutti, a patto che non pensiamo di essere dei fenomeni perché di fenomeni in questa categoria non ce ne sono. Quando dico che c’è grande equilibrio, mi riferisco al fatto che basta un niente per avere la meglio oppure perdere una partita. Per questo la concentrazione deve essere sempre spinta al massimo».

Il Novara è squadra ostica. All’andata al Bentegodi perse 3-1, ma fece grande impressione. «Sono una squadra costruita per vincere il campionato. Penso a Sinigaglia, Bertani, Lanteri, Evola e Porcari. Insomma, se li prendiamo sottogamba sbagliamo tutto. Però noi stiamo bene, stiamo crescendo anche fisicamente, il gruppo è maturato e c’è fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi. Questa gara è veramente decisiva: è la nostra prova della verità» Intanto buone notizie per Luca Ceccarelli. Ieri il difensore si è allenato con il gruppo e dovrebbe aver recuperato dalla botta sotto il ginocchio rimediata con la Pro Sesto. Anche Rantier si è riaggregato e potrebbe giocare uno spezzone di partita a Novara. Hanno lavorato a parte, invece, Da Dalt, Loseto e Moracci. Stamattina la seduta di rifinitura a porte chiuse all’antistadio, poi partenza per il Piemonte. (ass)

FONTE: Leggo.it


- DOMANI UNA SFIDA DECISIVA
Remo: «Col Novara è un quarto di finale, dobbiamo osare». Il tecnico ha un solo dubbio, in difesa, tra Ceccarelli e Conti, mentre in attacco saranno confermati
sia Tiboni che Scapini.

Andrea Spiazzi Verona
L'Hellas va all'assalto del Novara per sognare i playoff. Dopo la convincente vittoria con la Pro Sesto i ragazzi di Remondina si giocheranno domani il primo di due big mach (poi ci sarà laPro Patriaal Bentegodi) che diranno molto sulla possibilità di agganciare il quinto posto da parte dei gialloblù. Un pareggio in terra piemontese potrebbe non bastare, i calciatori ne sono consapevoli come pure il mister. «Abbiamo sempre giocato per vincere - dice il tecnico - andremo a Novara per fare risultato, pur sapendo che la squadra di Notaristefano ha un organico che potrebbe vincere il campionato. Sarà una gara fondamentale, unasorta di quarto di finale di Champions League. Sono fiducioso perchè ho visto migliorare nei miei ragazzi anche la condizione atletica». L’unico dubbio in formazione riguarda Luca Ceccarelli: il difensore centrale ieri è tornato a lavorare in gruppo ma solo oggi si valuterà se la botta al ginocchio sia stata smaltita quanto basta per scendere in campo, in caso contrario è pronto Conti. In avanti parte favorito il duo Scapini-Tiboni, con Girardi che siederà in panchina. Il Novara viene da un periodo complicato che ha visto la squadra perdere le posizioni della zona playoff. I tifosi sono in contestazione e quelche più preoccupa mister Notaristefano sono gli infortuni. Oltre a Rubino il Novara dovrà fare a meno di Gallo, Lorenzini e Morganti e forse anche di Brizzi. L'arbitro della gara sarà il signor Nasca di Bari.

- MERCATO
Martinelli lavora già per il prossimo anno: vuole che Ceccarelli rimanga a Verona
Giovanni Martinelli e Massimo Ficcadenti sognano i playoff e intanto lavorano per il futuro. Indipendentemente dal risultato sportivo che la squadra conseguirà la dirigenza scaligera è già al lavoro per comporre la rosa del prossimo anno. Il primo calciatore a cui hanno chiesto di rimanere a Verona è Luca Ceccarelli. È stato il difensore ad annunciarlo ai microfoni di Easy Network: «Il presidente mi ha chiesto di restare anche il prossimo anno, ne sono contento. A giugno mi libero dal Milan e ci sono i presupposti per pensare ad un futuro in gialloblù, ho capito che Martinelli è molto ambizioso e questo è molto importante anche per la mia scelta. Fin da quando sono arrivato a Verona ho capito che qui c'è la volontà di salire di categoria e spero di far parte del gruppo che vi riuscirà. Ora, intanto, pensiamo al Novara e a tentare già quest'anno un'impresa che sarebbe fantastica ». A.S.

FONTE: DNews.eu



- Remondina, pensiero fisso sul presente
IL TECNICO. «DOBBIAMO AVERE LA STESSA MENTALITÀ DELLE SQUADRE IN LOTTA PER LA CHAMPIONS E PENSARE UNICAMENTE ALLA PARTITA CHE CI ASPETTA»
Sei partite alla fine, prima tappa Novara. Dove il Verona dovrà dare seguito alle ultime prestazioni, ripassando la lezione dell'andata quando contri i piemontesi rischiò di naufragare. Come? Lo spiega Remondina: «Visto che siamo in periodo di quarti di finale di Champions, passatemi il paragone: il Verona dovrà affrontare la partita di domani e le successive con la stessa mentalità di chi gioca per il trono europeo. Cioè pensando solo all'impegno imminente e non a quelli successivi, concentrandosi esclusivamente sul presente».

La ricorda bene, Remondina, la sfida dell'andata, quando il Novara segnò subito e rischio di farne altri quattro-cinque prima che l'Hellas si scrollasse di dosso le sue paure e colpisse con Parolo, Bellavista e Tentoni: «Francamente non mi era mai capitato che una mia squadra soffrisse come in quei venti minuti. Il Novara ci sorprese, veramente. Ma se la fortuna ci ha dato una mano, poi abbiamo dimostrato di meritarla. Comunque il copione domani non si ripeterà, sarà un altro Verona. Siamo in crescita e ho fiducia sia per la condizione atletica che per il recupero di alcuni giocatori». La squadra di Notaristefano, per il tecnico gialloblù, ha molti punti di forza: «Sinigaglia, Bertani, Lanteri, Evola e Porcari. Sono attrezzati per vincere il campionato, bisogna stare attenti».

I dubbi dell'allenatore del Verona riguardano la difesa e la scelta della coppia di attaccanti: «Ceccarelli ha svolto lavoro differenziato, dovremo valutare se sarà in grado di scendere in campo. Là davanti, invece, direi che indicativamente Tiboni e Scapini hanno un piccolo vantaggio sugli altri». Anche Rafael, decisivo all'andata al Bentegodi nel frenare l'impeto dei piemontesi, la pensa come il mister: «Non facciamo calcoli, siamo in ritardo rispetto alla zona play off e dobbiamo recuperare terreno pensando semplicemente, di volta in vola, a vincere la partita - dice il portiere gialloblù - . Mancano sei gare alla fine della stagione regolare, dobbiamo essere in grado di approfittare degli evntuali passi falsi di chi ci sta davanti».

- Le concorrenti dell'Hellas? Neopromosse e ripescate
STATISTICHE E SORPRESE. NELLA CORSA ALLE PRIME PIAZZE I GIALLOBLÙ DEVONO MISURARSI CON AVVERSARIE DIFFICILMENTE PRONOSTICABILI A INIZIO CAMPIONATO
Le meteore Pro Patria, Spal e Reggiana sono ora certezze Cesena e Ravenna hanno finora mantenuto le aspettative
Le meteore autunnali si sono trasformate in certezze a primavera: alzi la mano chi ad agosto aveva infilato la Pro Patria - retrocessa sul campo per mano del Verona tre mesi prima - tra le favorite per la promozione in B.
O chi aveva dato analoga fiducia alla Reggiana, squadra di qualità ma appena salita dalla vecchia C2; oppure alla Spal, che in C2 ci era rimasta, salvo poi seguire i granata grazie ai ripescaggi che avevano salvato la stessa Pro Patria.
Eppure, a distanza di sette mesi dall'avvio del campionato - e a soli sei turni dalla chiusura della regular season - i risultati stanno ripagando non soltanto il lavoro di Cesena e Ravenna (appena scese dalla Serie B e dunque comprensibilmente determinate a un sollecito ritorno) ma anche le tre sorprese di cui sopra: una neopromossa e due ripescate.

PROGRAMMAZIONE. Un premio alla programmazione attenta e equilibrata, rivelatasi più efficace di quella - santificata ai grandi nomi - delle grandi deluse Padova e Cremonese, a tutt'oggi distanti rispettivamente sei e otto punti dalla zona playoff.
Il Verona che riaccende legittime ambizioni di risalita - o che sa di potersi comunque giocare qualche interessante possibilità agli spareggi di fine maggio - si infila a metà del gruppo. Consapevole del fatto che la volata finale, con tutti gli scontri diretti che ancora sono in calendario, potrebbe riservare rumorosi inciampi e lisciare il percorso agli attuali outsider, gialloblù inclusi.

IL VOLO DEI ROMAGNOLI. Favorito per conservare il primato, programma alla mano, sembra essere il Cesena di Bisoli. I bianconeri, in testa alla classifica assieme alla Pro Patria, da qui alla fine hanno uno scontro diretto con rivali in zona calda (la Spal) e la visita al Bentegodi all'ultima di campionato. Visita che potrebbe peraltro arrivare a campionato già vinto (con ovvi benefici anche per l'Hellas, nelle ipotetiche condizioni di trovarsi la capolista già scarica).
A pari punti con i romagnoli c'è, appunto, la formidabile Pro Patria, reduce proprio dal punto conquistato al «Manuzzi». Contro i bustocchi giocano però due fattori: l'inflazione di scontri diretti e, soprattutto, la crisi societaria culminata nel fallimento decretato alcuni giorni fa.

INCUBO FALLIMENTO. La Pro già domani ospiterà la Spal prima di far tappa a Verona e di sfidare sul campo amico il Ravenna. Un ciclo davvero terribile che potrebbe provocare notevoli scossoni in alta quota. Senza contare che l'ultima giornata propone il viaggio a Padova: se i biancoscudati da qui ad allora dovessero rientrare nei giochi che contano la trasferta della squadra di Lerda rischierebbe di trasformarsi in un classico, drammatico, dentro-o-fuori.
Da qui a fine mese, invece, si combatterà la battaglia per non scivolare in Serie D: tutto dipenderà dalle offerte per rilevare il club, che dovranno pervenire entro il 30 aprile, giorno della relativa asta fallimentare. Da qui ad allora, in sostanza, gli imprenditori potenzialmente interessati (c'è anche la famiglia Vender, proprietaria del club fino alla fine del campionato scorso) dovranno appianare i debiti (oltre due milioni di euro) e permettere così ai biancoblù di confermare la permanenza in Prima Divisione. In caso contrario si spalancherebbe il baratro.
A gufare le capoliste c'è soprattutto la Reggiana, che ha soli 3 punti di ritardo dalla vetta e impegni, sulla carta, non probitivi (Pergocrema e Padova - le avversarie più qualificate guardando al ranking - saranno entrambe ospiti al Giglio): la prospettiva di un doppio salto di categoria, dalla C2 alla B, rappresenta inoltre una sfida davvero intrigante per la compagine allenata da Pane.



CORSA SULLA SPAL? Appena dietro ci sono il Ravenna, che incontrerà lo scoglio più impegnativo alla quart'ultima (trasferta a Busto), e ancora la Spal, attesa a due scontri di fuoco con Pro Patria e Novara (entrambe fuori casa) prima di vedersela col Cesena, alla terz'ultima, a Ferrara.
Potrebbero essere proprio i biancoazzurri quelli su cui l'Hellas imposterà la corsa.
Tanto più che i ferraresi, in caso di arrivo a pari punti, sarebbero penalizzati dalla doppia sconfitta incassata dal Verona. Molto ovviamente dipenderà dagli esiti della gara di domani a Novara (altra squadra che ha legittime attese di reinserimento nelle zone nobili) e dal successivo big-match con la Pro Patria. Senza errori in queste due partite, insomma, i play off potrebbero rivelarsi affatto raggiungibili.
Francesco Arioli

FONTE: LArena.it


- Cordoglio per la scomparsa di Franco Frasi
L'ex centrocampista si è spento all'età di 81 anni: per lui 150 presenze in gialloblù ed una storica promozione in Serie A
VERONA - Nella notte tra giovedì e venerdì è scomparso, all’età di 81 anni, l’ex giocatore dell’Hellas Verona Franco Frasi.
Frasi, che ha collezionato con la casacca gialloblù 150 presenze ed 11 reti, vinse il campionato 1956/57 centrando la prima storica promozione in Serie A. La società di Via Torricelli si unisce con profondo sentimento al dolore dei suoi cari.

- Novara-Hellas Verona: 20 convocati
Due portieri, sei difensori, sei centrocampisti e sei attaccanti per la 29a gara di campionato dei gialloblù
VERONA - Nella tarda mattinata di sabato, al termine della seduta di rifinitura affrontata sul campo dell'antistadio, il tecnico Gian Marco Remondina ha reso noti i nomi dei convocati per Novara-Hellas Verona, in programma sabato 11 aprile alle ore 15:00. Ecco la lista completa in vista della 29a giornata di Prima Divisione (Girone A):
PORTIERI: Franzese, Rafael;
DIFENSORI: Bergamelli, Campagna, Ceccarelli, Conti, Politti, Pugliese;
CENTROCAMPISTI: Bellavista, Campisi, Corrent, Garzon, Parolo, Vanderhoeght;
ATTACCANTI: Anaclerio, Girardi, Gomez, Rantier, Scapini, Tiboni.

- Giovanili: 2-2 degli Esordienti '97 col Castelnuovo
Un pareggio per i ragazzi di De Cavaggioni nell'ultima gara ufficiale per il vivaio scaligero prima delle festività pasquali

- In Sala Lucchi scambio di auguri con i calcio club
Presenti martedì sera i gialloblù Bergamelli, Gomez e Parolo, oltre all'Assessore Federico Sboarina

FONTE: HellasVerona.it


- Alle 15.00 Novara-Verona. Remondina: per noi vale come la Champions
Ieri mattina, il difensore ha svolto tutta la seduta di rifinitura. Allarme rientrato per Ceccarelli, che contro la squadra di Notaristefano formerà la coppia difensiva insieme a Bergamelli. In attacco, Remondina partirà con Tiboni e Scapini, con Rantier che potrebbe entrare a partita in corso.
"Dobbiamo interpretare le restanti sei gare come fossero tutte spareggi per un posto in Champions". Gian Marco Remondina conosce bene il valore della trasferta di Novara e carica l'ambiente gialloblù. "A differenza nostra, la squadra di Notaristefano è stata costruita per vincere - precisa l'allenatore - Hanno delle assenze importanti, come quella di Rubino, ma sono sicuro che in rosa hanno valide alternative. E' una partita importantissima - tuona Remondina - e in gare come questa a fare la differenza sono le motivazioni e la concentrazione".

La gara d'andata "ci ha insegnato che non bisogna mai mollare e che non bisogna mai dare nulla per scontato - spiega - L'Hellas, insieme ai suoi tifosi ed a tutta la città, vuole arrivare più in alto possibile e adesso che abbiamo la possibilità di tagliare un traguardo importante, non possiamo certo sprecarla".



Su Rantier, Remondina conferma "che il ragazzo è in ripresa e il nostro obiettivo è quello di averlo a disposizione almeno per 30' ".

Hellas che è parso, fisicamente e mentale, più in palla. "L'ho notato con piacere anch'io nell'ultima gara e durante la settimana di allenamenti - conferma il tecnico - Tiboni e Scapini? Hanno lavorato bene e devono solo continuare così. Ho massima fiducia in loro".
Alberto Fabbri

- Rafael: a Novara come fosse una finale
Il portiere paulista non usa mezzi termini e lancia la volata finale. "La partita contro la squadra di Notaristefano è importantissima per noi, non possiamo commettere passi falsi se vogliamo raggiungere i playoff. Rispetto all'andata, sarà tutt'altra gara, ma in settimana abbiamo lavorato sodo per farci trovare pronti a questa sfida"

"Per noi devono essere tutte finali, a partire dalla trasferta di sabato contro il Novara".

Il portiere Rafael fissa l'obiettivo. "Questa è una partita che vedrà di fronte due squadre che sono in piena lotta per entrare nella griglia playoff e noi non abbiamo alcuna intenzione di fallire questo obiettivo - ha dichiarato questo pomeriggio a Tggialloblu.it - Rispetto all'andata, sarà un'altra gara. La loro squadra è stata costruita per vincere e adesso che li abbiamo anche superati in classifica, dobbiamo cercare di dimostrare la nostra superiorità in casa loro. Il Novara è un bel gruppo, che gioca insieme da due anni, ma anche l'Hellas ha dimostrato di avere buone qualità".

Rafael ci ha sempre creduto nel raggiungimento dei playoff. "E oggi ci credo ancora di più - annota l'estremo difensore gialloblù - Domenica scorsa abbiamo chiuso il capitolo salvezza e sono convinto che possiamo tagliare il nostro traguardo, grazie anche al supporto dei nostri tifosi. In una piazza importante e blasonata come Verona è doveroso puntare almeno ai playoff".
Alberto Fabbri

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
FORMULA 1: Il valore della HONDA? Una sterlina! E' questa la cifra alla quale la scuderia nipponica è stata venduta alla BRAWN GP... SCHERMA: 'Perdonato' anche BALDINI, aveva assunto sostanze proibite a sua insaputa... O almeno così ha sempre sostenuto. BASKET NBA: LAKERS a valanga sui NUGGETS, i BULLS vicini ai playoff... TENNIS: La SAFINA nuova numero 1 del ranking mondiale! La regina WILLIAMS deve abdicare... PREMIER LEAGUE: Stagione finita per GALLAS centrale dei GUNNERS. La maglia del 17enne italiano del MANCHESTER, MACHEDA, all'asta per i terremotati d'Abruzzo. COPPA UEFA: L'UDINESE battuta a Brema da una doppietta di DIEGO, il MANCHESTER CITY perde con l'AMBURGO, pari a reti bianche fra PSG e DINAMO KIEV... CICLISMO: ARMSTRONG come VALVERDE? La Federazione francese accusa. MOTOGP: Il via alla nuova stagione Domenica sera.
PREMIER LEAGUE: Stagione finita per GALLAS centrale dei GUNNERS. La maglia del 17enne italiano del MANCHESTER, MACHEDA, all'asta per i terremotati d'Abruzzo. COPPA UEFA: L'UDINESE battuta a Brema da una doppietta di DIEGO, il MANCHESTER CITY perde con l'AMBURGO, pari a reti bianche fra PSG e DINAMO KIEV... CICLISMO: ARMSTRONG come VALVERDE? La Federazione francese accusa. MOTOGP: Il via alla nuova stagione Domenica sera.
- Arsenal
LEGAMENTI LESIONATI STAGIONE FINITA PER CAPITAN GALLAS
Il centrale difensivo dell’Arsenal e della nazionale francese William Gallas ha riportato una lesione al legamento mediale del ginocchio destro in seguito a uno scontro di gioco con Rossi. Per il capitano dei Gunners la stagione è già terminata.

- Beneficenza
MAGLIA DI MACHEDA ALL’ASTA: IL RICAVATO ANDRÀ ALL’ABRUZZO
La maglia utilizzata nella gara che lo ha reso famoso, ovvero in quel Manchester-Aston Villa decisa in prima persona con il gol del 3-2 allo scadere, all’asta per beneficenza. Federico Macheda devolverà il ricavato alle famiglie colpite dal terremoto in Abruzzo.



- COPPA UEFA
DOPPIETTA DEL BRASILIANO E GOL DI HUGO ALMEIDA, QUAGLIARELLA TIENE VIVE LE SPERANZE
Diego piega una timida Udinese. Il City perde 3-1 con l’Amburgo, 0-0 tra il Psg e la Dinamo Kiev

- CICLISMO
DOPING
Prelievo in ritardo la Francia accusa Armstrong rischia una squalifica

- La MotoGp 2009
Semaforo verde domenica sera in Qatar attenzione agli outsider Lorenzo e Pedrosa Hayden, Dovizioso e Capirossi daranno filo da torcere. DE ANGELIS FA LE CARTE AL CAMPIONATO E CONFIDA NELLA SUA HONDA «Tutti dietro a Rossi e Stoner»

FONTE: DNews.eu


FORMULA 1: Il valore della HONDA? Una sterlina! E' questa la cifra alla quale la scuderia nipponica è stata venduta alla BRAWN GP... SCHERMA: 'Perdonato' anche BALDINI, aveva assunto sostanze proibite a sua insaputa... O almeno così ha sempre sostenuto. BASKET NBA: LAKERS a valanga sui NUGGETS, i BULLS vicini ai playoff... TENNIS: La SAFINA nuova numero 1 del ranking mondiale! La regina WILLIAMS deve abdicare...
- Da Honda a BrawnGP. In cambio di una sterlina
Lo Yomiuri Shimbun rivela: a inizio marzo la Casa giapponese avrebbe ceduto la squadra a Ross Brawn per una cifra simbolica. "Non potevamo vendere a chiunque - dice una fonte interna dell'azienda di Tokyo -, dovevamo proteggere i posti di lavoro"



- Baldini riabilitato. Torna in pedana il 1° maggio
La federazione internazionale riconosce la "non volontarietà" nell'assunzione del diuretico che ha impedito allo schermidore livornese di essere ai Giochi di Pechino. Comminati 6 mesi di squalifica, già scontati

- I Lakers maltrattano Denver. E Chicago "annusa" i playoff
Bryant e Gasol si sommano al rientro impressionante di Bynum: L.A. batte nettamente i Nuggets. I Bulls superano Philadelphia, ancora una vittoria e sono alla post-season. Houston ok a Sacramento

- La Safina nuova numero 1 "Ora sono come Marat"
Tra dieci giorni la russa diventerà la nuova leader del ranking Wta, scalzando Serena Williams. Per la prima volta, una coppia di fratelli raggiunge in carriera questo traguardo: "E' un grandissimo onore, sono felice soprattutto per la mia famiglia"

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

1 commenti:

Ciao smarso! Spero che tu legga questo. Sono ilmastinogialloblu e non riesco piu ad accedere alla chat.
Non trovo il pulsante accedi! :S
detto questo, puoi mettere nella tua lista dei siti dell'Hellas questo? io ho gia messo il tuo :)
http://loscaligero.blogspot.com/
Facci un salto ;)

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#VeronaTorino Juric

#AtalantaVerona highlights


Archivio