Subscribe Us

...Tanto tuonò che non piovve è proprio il caso di dire! Nelle 48 ore scarse che vanno dal cappotto interno col BOLOGNA alla riconferma (per certi versi clamorosa) di MANDORLINI sono stati almeno otto e ora? Dubbi e domande sono moltiplicate mentre per la salvezza servirebbe una sorta di miracolo sportivo!


#HellasNews +   -   =

...Tanto tuonò che non piovve è proprio il caso di dire!
Nelle 48 ore scarse che vanno dal cappotto interno col BOLOGNA alla riconferma (per certi versi clamorosa) di MANDORLINI, sono stati vari gli allenatori messi sulla panchina del mister scaligero che ha compiuto proprio Lunedi 9 Novembre i 5 anni in gialloblù: Dall'ex GUIDOLIN a DI CARLO, dall'amico e paesano BALLARDINI che ha sostituito IACHINI al PALERMO, a Sandokan MALESANI, da STRAMACCIONI finito ad Atene al possibile outsider LOPEZ passando per i sogni impossibili per via degli ingaggi PRANDELLI e MAZZARRI...

Al termine della riunione fiume a casa SETTI, presenti BIGON, GARDINI e pure l'interessato ultimo MANDORLINI, si è deciso quello che il patròn aveva anticipato all'indomani della sconfitta al Bentegodi con la FIORENTINA e cioè che, almeno fino a Dicembre, sarà ancora l'allenatore ravennate a guidare i gialloblù.
Decisione saggia o ultimo harakiri di una stagione disgraziata? Solo il tempo lo potrà dire col destino dell'HELLAS in sospeso tra il fare di necessità virtù (le finanze son quelle che sono e pagare due allenatori non era stato probabilmente messo in conto) e il credere, anche a dispetto di quanto visto fin qui, che la salvezza sia ancora possibile...
Chi l'ha detto che col rientro di TONI e/o magari di VIVIANI tutto migliorerà come per magia? E i giocatori come reagiranno a tutto questo tourbillon di voci? Seguiranno ancora il loro allenatore (ammesso e non concesso che il mister non si sia già abbondantemente giocato la poca credibilità che aveva nei loro confronti)? Ed il tecnico stesso è proprio così convinto della fiducia dei vertici scaligeri?
Per parte mia tutta questa unione di intenti nello spogliatoio non l'ho vista particolarmente nelle prestazioni sul campo (anzi!?!) ma spero tanto di sbagliarmi.

Matematicamente nulla è ancora deciso con 78 punti a disposizione (di cui 21 nella sola andata) ma realisticamente, se la squadra non è retrocessa, davvero poco ci manca: Con Napoli, Frosinone, Empoli, Milan, Sassuolo, Juventus, Palermo ancora da incrociare sarebbe già un miracolo ottenere 7 punti e conseguentemente girando a 13, con tutto il ritorno e la pressione che aumenterà con gli scontri diretti (per davvero), pensare ora di fare almeno altri 27 punti per toccare la fatidica quota 40 appare davvero un miraggio come di poco cambierebbe supponendo che bastassero un paio di punti in meno.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]


DICONO +   -   =

Mister MANDORLINI 'Credo in questa rosa...' «Ho sempre sentito la società vicina e la fiducia di tutti. Voglio ritrovare la mia squadra. Adesso dobbiamo pensare solo al Napoli. Gli infortuni? Ci hanno penalizzato ma non possiamo usarli come alibi. Il nostro mercato è orientato recuperare tutti, io credo in questa rosa» CalcioMercato.com

Il diesse BIGON 'Mandorlini l'allenatore giusto per ripartire' «Non abbiamo contattato nessuno, valutando i fatti ci siamo convinti che l'attuale allenatore sia la persona giusta per rialzarci. Le responsabilità di questo momento sono di tutti, però è sbagliato cercare i colpevoli. Non siamo una squadra morta e ritentiamo che la rosa costruita in estate si adeguata» CalcioMercato.com

Il grandissimo Osvaldo BAGNOLI 'Verona, Mandorlini come me nell'89' «Quell'anno cambiò tutta la società e cambiarono tutti i giocatori. Partimmo con tutte le difficoltà del caso e abbiamo iniziato a carburare molto tardi. Siamo rimasti in corsa fino all'ultima giornata poi mancammo l'appuntamento contro il Cesena. Non vorrei essere cattivo ma agli avverasari qualche punto glielo avevano dato... Se sono d'accordo con la scelta dell'Hellas di confermare Mandolini? La conferma a Mandorlini fa guadagnare punti al presidente. Ricordiamoci che il tecnico ha raccolto il Verona che stava per scivolare in C2 e pian piano l'ha portato in A e ce l'ha fatto restare. Mi pare che i problemi siano altri, troppi giocatori importanti fuori e questo la squadra lo sta pagando» TuttoMercatoWeb.com

Antonio DI GENNARO, 'cervello' dell'HELLAS tricolore, sostiene MANDORLINI «Mandorlini ha preso questa squadra 5 anni fa che era terzultima in B e l'ha portata quasi in Europa grazie a Toni. Adesso non ha un giocatore così, anche se Pazzini potrà diventarlo. Adesso gli manca tantissimo. E' normale che arrivi un po' di contestazione, manca la reazione e serve una scossa, ma non sono sicuro che possa servire un cambio in panchina. Le responsabilità però se le devono prendere anche i calciatori. Quando le cose vanno male ci va di mezzo il tecnico ma non è giusto. E' la reazione che manca. La società ha fatto bene ad aspettare la sosta, adesso potrà analizzare la situazione con molta attenzione» TuttoMercatoWeb.com

Il popolare giornalista sportivo Mario Sconcerti a Sky «Le ultime tre attuali della classifica, mi sembrano le maggiori candidate per la retrocessione quest'anno. Certo però, che se a Verona dovesse arrivare un tecnico del livello di Guidolin, sarebbe una grossa scossa per l'ambiente» TGGialloBlu.it


Bigon e Mandorlini nella conferenza stampa congiunta

ALTRE NEWS IN ALLEGATO +   -   =

NUOVA ERNIA PER IONITA che si è operato a Monaco di Baviera...



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

SERIE A: Per una panchina salva (quella di MANDORLINI per il momento) salta quella di IACHINI esonerato dal PALERMO nonostante la vittoria col CHIEVO! Ecco BALLARDINI sulla panchina dei rosanero... A Genova sponda SAMP ZENGA vede l'ombra di MONTELLA.

BASKET NBA: BELINELLI la legge dell'ex non vale! E i KINGS cedono agli SPURS, va meglio a GALLINARI e ai suoi NUGGETS che battono i TRAIL BLAZERS, WARRIORS a tutta birra grazie ad un Stephen Curry in forma smagliante!

L'AGENZIA MONDIALE ANTIDOPING ACCUSA LA RUSSIA 'Doping di stato!'

CALCIO GERMANIA: Corruzione ai mondiali del 2006, si dimette il presidente della federcalcio tedesca

MOTOGP: Il campione del mondo è LORENZO ma MARQUEZ non ha mai dato l'impressione di volerlo attaccare davvero, bravo PEDROSA terzo a cercare di dare un po' di imprevedibilità agli ultimi giri, immenso il 4° posto di Vale ROSSI partito ultimo che più di così non poteva fare... Il vero rammarico è che il finale sia stato deciso a tavolino!



RASSEGNA STAMPA +   -   =