HELLAS VERONA-PRO SESTO: Tutte le immagini della gara d'andata che segnò l'impennata d'orgoglio dei gialloblù. Parlano GIRARDI, BERGAMELLI e PUGLIESE

HELLAS VERONA-PRO SESTO: Tutte le immagini della gara d'andata che segnò l'impennata d'orgoglio dei gialloblù. Parlano GIRARDI, BERGAMELLI e PUGLIESE HELLAS VERONA-PRO SESTO: 4 i precedenti tra le due formazioni a Verona, con un bilancio parla di 3 vittorie ed 1 pareggio per i gialloblù. Un anno e mezzo fa l’ultima sfida: il 9 settembre 2007, in Serie C1, la squadra di Colomba raggiunse il pari grazie ad una rete di Da Silva. Il successo scaligero manca invece da più di mezzo secolo: il 5 febbraio 1950, in cadetteria, Sega e Tavellin fissarono il punteggio sul 2-1. Un solo punto conquistato dalla squadra allenata da Sala nelle ultime 5 trasferte, frutto di un pareggio ottenuto a Cremona l'11 gennaio. Da allora 4 ko consecutivi (Ravenna-Pro Sesto 4-1, Reggiana-Pro Sesto 2-1, Legnano-Pro Sesto 1-0, Spal-Pro Sesto 1-0) (HellasVerona.it). La gara d'andata segnò una specie di 'nuovo campionato' per i butèi di REMONDINA che il 9 Novembre scorso era arrivato ad una specie di ultima spiaggia. Dopo un quarto d'ora il VERONA era già sotto per 2 a 0 poi... La grande reazione che non ti aspetti e che ti esalta!

Segnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Technorati FavoritesSegnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi Condivisi

HELLAS VERONA-PRO SESTO: 4 i precedenti tra le due formazioni a Verona, con un bilancio parla di 3 vittorie ed 1 pareggio per i gialloblù. Un anno e mezzo fa l’ultima sfida: il 9 settembre 2007, in Serie C1, la squadra di Colomba raggiunse il pari grazie ad una rete di Da Silva. Il successo scaligero manca invece da più di mezzo secolo: il 5 febbraio 1950, in cadetteria, Sega e Tavellin fissarono il punteggio sul 2-1. Un solo punto conquistato dalla squadra allenata da Sala nelle ultime 5 trasferte, frutto di un pareggio ottenuto a Cremona l'11 gennaio. Da allora 4 ko consecutivi (Ravenna-Pro Sesto 4-1, Reggiana-Pro Sesto 2-1, Legnano-Pro Sesto 1-0, Spal-Pro Sesto 1-0) (HellasVerona.it). La gara d'andata segnò una specie di 'nuovo campionato' per i butèi di REMONDINA che il 9 Novembre scorso era arrivato ad una specie di ultima spiaggia. Dopo un quarto d'ora il VERONA era già sotto per 2 a 0 poi... La grande reazione che non ti aspetti e che ti esalta! [COMMENTA]

Pro Sesto 2-2 Hellas Verona 8 Novembre 2008


GIRARDI «lo stiramento al retto femorale non mi permette di essere certo di farcela per domenica. Valuteremo giovedì con il medico il da farsi. Per Novara, invece, mi sento di sbilanciarmi: dovrei proprio esserci. Vorrei restare al Verona, specialmente se si tratterà di far parte di un gruppo che vuole arrivare in alto. Preferisco giocare con continuità in una categoria inferiore che fare la riserva. Qui ci sono tutti gli stimoli per giocare al calcio: i tifosi appassionati e una società ambiziosa». (DNews.eu) BERGAMELLI «A Verona mi sto trovando benissimo, ci starei volentieri perchè si tratta di una piazza che non merita la categoria attuale. Molto dipende dall'Atalanta, proprietaria del mio cartellino. Certamente mi farebbe piacere rimanere. Ero venuto perchè sapevo che la squadra sarebbe stata composta soprattutto da giovani. A differenza del contesto di altre società ero consapevole di potermi giocare il posto con compagni della mia stessa età». (HellasVerona.it) PUGLIESE «Ci sono ancora sette partite da giocare perchè dobbiamo fermarci adesso? Alla fine della partita con i veneziani eravamo arrabbiati, mi sembra normale. Non abbiamo giocato bene ma, passati in vantaggio con il rigore di Parolo, potevamo anche portare a casa i tre punti. Ora la classifica sarebbe completamente diversa e anche i commenti...» (LArena.it) [COMMENTA]

Sondaggio a risposta singola
Dopo l'amaro pareggio casalingo col PORTOSUMMAGA pensi che:

- I playoff sono ancora possibili questa squadra ci ha ormai abituato a repentine discese e salite.
- Non mi fido piu' di questo 'VERONA da montagne russe' mi accontento della salvezza per questa stagione di piu' non si puo' ottenere.
- Brutta batosta e il contraccolpo psicologico si fara' sentire anche in chiave playout: occhio!
- Squadra rotta, morale a pezzi, siamo a rischio retrocessione e REMONDINA va cacciato!


[ALTRE NEWS]
ALLENAMENTO: Al mattino lavoro di forza in palestra e resistenza alla velocità, seguiti da esercitazioni tattiche per reparti. Nel pomeriggio riscaldamento tecnico, possesso palla e partitelle a pressione. Adattamento alla velocità, esercizi di pre-acrobatica, acrobatica e tecnica per il taglio palla per gli estremi difensori, guidati dal preparatore Massimo Marini. Differenziato per Corrent, DA DALT, Girardi, GOMEZ TALEB e RANTIER. (HellasVerona.it)
5000 Euro di multa alla PRO SESTO, avversaria del VERONA di Domenica prossima, per «aver causato notevole ritardo sull'orario d'inizio della gara, nonostante l' arbitro avesse indicato in tempo utile la necessità di segnare le linee del campo». [COMMENTA]



[ACCADDE OGGI]
2 Aprile 2008 MINETTI l'ottimista Massimo MINETTI allontana il pessimismo, Luca VIGNA infortunio lungo, MONZA terra dura per l'HELLAS VERONA 8 risultati utili su 21 partite in Brianza. Parla FANNA mentre anche la matematica condanna l'HELLAS Intervista a Pierino FANNA che parla di PRANDELLI, PADOVA si celebra la vittoria nel derby, HELLAS VERONA e SALVEZZA: anche la matematica è contraria. [COMMENTA]





[IN BREVE]
QUALIFICAZIONI MONDIALI: Verrà osservato un minuto di silenzio in onore dei 19 tifosi nel crollo del muro in Africa.
UNDER 21: L'ITALIA impatta con l'OLANDA B. Buon test...
BASKET SERIE B: Fra la TEZENIS ed il secondo posto solo il RAVENNA
MOTOGP: Intervista di VALEROSSI alla Gazza 'Il MOndiale? Sarà una lotta!'.
EUROPEI TUFFO: Argento a SACCHIN. CICLISMO: Alla 'Settimana Lombarda' è ancora PETACCHI. Chiesti 2 anni di stop dal CONI per VALVERDE.
DOMENECH: Il CT francese vorrebbe vendersi come testimonial ma ha scarso successo.
CAMPIONATO BRASILIANO: Il FENOMENO al quinto gol in cinque partite!
PREMIER LEAGUE&GIOCATORI IN CELLA: Tocca anche a CISSE' per aver aggredito una lapdancer.
FORMULA 1&DONNE DEI PILOTI: BUTTON vince anche lì! La più bella è la sua compagna...
BASKET: EUROLEGA Il SIENA a picco contro il Panathinaikos in gara 3. NBA Cadono LAKERS e SPURS ne approfittano i NUGGETS.
TENNIS: Al torneo di Miami NADAL fatica. [COMMENTA]

Commenta il post:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Il più bravo è Boro in una giornata piuttosto bigia per l'HELLAS ma anche per tutti i butei che pronosticano con B/=\S. Ad un punto di distanza arrivano Black e RobRoy. Sfigadoni Ferro, Martino e RougeHellas.

In testa alla classifica RobRoy incrementa di un altro punto il vantaggio su Bruni che però a sua volta guadagna su Martino, Pose Gialloblu e Gabri suoi diretti inseguitori.

Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy129
Bruni118
Martino, Pose Gialloblu113
Gabri111
Black, Bubu77110
Boro109
Mister Loyal107
MR31032001105
Bridget103
Smarso102
RougeHellas101
Ferro94


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo post sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- HELLAS
Girardi promette «Torno col Novara e l’anno prossimo voglio restare qui»
Andrea Spiazzi Verona
Ripresa degli allenamenti a ranghi ridotti per l'Hellas. Ieri, sul campo dell'antistadio Julien Rantier e Christian Conti non hanno preso parte alla prima seduta della settimana. In particolare è la situazione del francese a preoccupare lo staff medico. Oltre al problema degli adduttori che affligge l'attaccante c'è da verificare lo stato della sua pubalgia. Marco Mancinelli dovrebbe stare fuori per più di unmese. Dopo l'operazione allo zigomo fratturato in tre punti, il terzino potrebbe essere disponibile in campo solo per le ultime tre gare di campionato. Ieri Nicola Corrent ha fatto solo della corsa mentre hanno lavorato a parte Gomez, Da Dalt e Girardi.

L'attaccante, ospite a Radio Easy Network spiega che «lo stiramento al retto femorale non mi permette di essere certo di farcela per domenica. Valuteremo giovedì con il medico il da farsi. Per Novara, invece, mi sento di sbilanciarmi: dovrei proprio esserci». Domenico, che all'Hellas è in prestito ed è di proprietà del Chievo, parla poi del suo futuro: «Vorrei restare al Verona, specialmente se si tratterà di far parte di un gruppo che vuole arrivare in alto. Preferisco giocare con continuità in una categoria inferiore che fare la riserva. Qui ci sono tutti gli stimoli per giocare al calcio: i tifosi appassionati e una società ambiziosa».

FONTE: DNews.eu



- Pro Sesto: Multa per le linee mancanti
Il giudice sportivo della Lega Pro ha multato di 5 mila euro la Pro Sesto (Prima Divisione, girone A) per non aver 'segnato' il campo e «aver causato notevole ritardo sull'orario d'inizio della gara, nonostante l' arbitro avesse indicato in tempo utile la necessità di segnare le linee del campo». L'episodio è avvenuto domenica scorsa prima della gara Pro Sesto-Pro Patria finita 2-0 per gli ospiti.

Il giudice sportivo della Lega Pro, Pasquale Marino, per gli incontri della decima giornata di ritorno in Prima divisione ha squalificato 25 giocatori. Fermati per 3 turni Di Bari (Taranto) e per 2 Govinho (Taranto), Esposito (Paganese), Galardo (Crotone) e Pisciotta (Pescara).

Infine stop di una giornata ad Amore (Juve Stabia), Bonura (Cesena), Buda (Lecco), Burrai, Perna e Rigoni (Ternana), Campi (Pro Sesto), Cejas (Benevento), Cunico (Portogruaro), Finetti (Pergocrema), Gatti (Perugia), Grillo (Arezzo), Imparato (Paganese), Lisuzzo (Foggia), Mandorlini (Foligno), Mounard e Suriano (Gallipoli), Pederzoli (Padova), Savi (Spal) e Sinigaglia (Novara).

Ammende alle società: 5.000 euro alla Pro Sesto, 2.500 alla Cavese, 1.500 al Crotone e al Real Marcianise, 1.000 al Ravenna, 500 al Benevento e 300 al Foggia.

FONTE: CalcioMercato.com


- Il tecnico alle prese con tanti infortuni
Hellas, Remondina con gli uomini contati
di Gianluca Vighini
VERONA - Allarme infortuni in casa Hellas. La situazione, come temeva Gain Marco Remondina dopo la gara con il Portogruaro non è affatto rosea e alla ripresa degli allenamenti è iniziata a suonare la sirena. A preoccupare il mister sono soprattutto le condizioni di Julien Rantier, l’uomo che più di ogni altro può fare la differenza in questo rush finale.
Dolore agli adduttori. Il francese lamenta un forte dolore agli adduttori e anche ieri è rimasto a riposo. La sua presenza per la gara di domenica con la Pro Sesto è in forte dubbio, anche se Remondina spera di poterlo recuperare. I medici hanno comunque escluso che Rantier abbia una forma di pubalgia e questo induce ottimismo nello staff scaligero.
Girardi out. Chi preoccupa è invece Girardi. L’attaccante doveva rientrare questa settimana dopo lo stiramento al bicipite femorale patito l’altra domenica con la Reggiana, ma le speranze di vederlo in campo contro la Pro Sesto sono davvero residue, se non nulle.
Il ginocchio di Corrent. Anche per il capitano le notizie non sono confortanti. Il ginocchio destro continua a fargli male e se la situazione non dovesse migliorare anche lui salterà la gara con i lombardi. Senza contare che Remondina dovrà fare a meno anche di Mancinelli operato allo zigomo lunedì.
Giudice sportivo e Pro Patria nei guai. Squalificato il difensore della Pro Sesto Campi. Alla società milanese è andata anche una multa di 5000 euro per non aver “segnato” il campo e «aver causato notevole ritardo sull’orario d’inizio della gara, nonostante l’arbitro avesse indicato in tempo utile la necessità di segnare le linee del campo». Tutto questo prima della gara Pro Sesto-Pro Patria, finita 2-0 per la capolista, alle prese con guai giudiziari: oggi c’è la prima udienza per il fallimento della società bustocca. (ass)

FONTE: Leggo.it


- Pugliese ha trovato casa sulla fascia
UNA BELLA SORPRESA. IL TERZINO È ARRIVATO DAL MONOPOLI NEL MERCATO DI GENNAIO, REMONDINA L'HA MANDATO SUBITO IN CAMPO E LUI HA GIOCATO TUTTE LE PARTITE
«Quando sono arrivato non pensavo di giocare così tanto. Mi trovo bene qui, l'Hellas ha grandi potenzialità»
Uno «stakanovista» sulla fascia. Quando c'è da correre... Giuseppe Pugliese non si tira indietro. Arrivato alla fine del mercato di gennaio, il terzino pugliese è una delle sorprese positive di questo Verona che cerca di ritagliarsi uno spazio nei quartieri alti della classifica. Remondina l'ha mandato subito in campo contro la Cremonese, un esordio in Prima Divisione, e lui ha ripagato la fiducia del tecnico con una prestazione di grande sostanza. In effetti Pugliese - «Gepy» per gli amici - ha giocato tutte le partite e ha garantito alla squadra una spinta sulla corsia di sinistra e una buona copertura in fase difensiva.
«Mi sono integrato subito nel gruppo - ha detto Pugliese durante la trasmissione di Tele Arena «Il lunedì nel pallone» - questa è una squadra giovane ma le qualità non mancano. L'atteggiamento è quello giusto, sempre in campo per portare a casa il massimo».



Oltretutto Giuseppe Pugliese ha rinforzato la colonia barese dell'Hellas che prima del suo arrivo contava già su Totò Bellavista, Lorenzo Sibilano, Gigi Anaclerio e Ivan Loseto. «Ogni tanto scappa qualche battuta in dialetto - sorride Pugliese - e questo mi fa sentire a casa. Ma ho trovato subito un buon feeling con tutti».
Nato a Turi, un paese a pochi chilometri da Bari, il 4 novembre del 1983, Pugliese è cresce nella formazione locale, a 18 anni viene aggregato alla prima squadra del Noicattaro in Eccellenza, l'anno dopo debutta in D, gioca 27 partite e fa 3 gol. Resta tre anni al Noicattaro, mette insieme 93 presenze e 11 reti. Nell'estate del 2005 approda al Monopoli, è uno dei protagonisti della promozione della squadra pugliese dalla D alla C2 - sfida nei play off anche la Sambonifacese guidata allora da Roberto Maschi - e diventa il capitano dei biancoverdi. Dopo tre anni e mezzo lascia Monopoli per approdare all'Hellas.

«Non è stato facile lasciare il Monopoli - ammette - ma non potevo lasciar fuggire un'occasione così importante. Non ho mai giocato nel settore giovanile di una squadra professionistica, questo è il mio grande rammarico. Ho fatto tanta gavetta per arrivare, appena mi hanno detto che il Verona aveva fatto una proposta, ho detto al mio procuratore di firmare. Questa è una piazza importante, si respira passione, storia, tradizione. Si può fare bene». I play off sono ancora a quattro punti, il pareggio casalingo con il Portosummaga ha frenato la rincorsa dei gialloblù ma l'Hellas non si arrende. «Ci sono ancora sette partite da giocare - continua Pugliese - perchè dobbiamo fermarci adesso? Alla fine della partita con i veneziani eravamo arrabbiati, mi sembra normale. Non abbiamo giocato bene ma, passati in vantaggio con il rigore di Parolo, potevamo anche portare a casa i tre punti. Ora la classifica sarebbe completamente diversa e anche i commenti...».
Un'amarezza doppia. Un gol in pieno recupero e, perdipiù, in fuorigioco. «Le immagini sono chiare - conclude - arbitro e assistente hanno sbagliato ma a questo punto voltiamo pagina. Pensiamo alla Pro Sesto».

- Concorso sul sito contro il razzismo
L'INIZIATIVA FARE. SI POTRÀ VOTARE FINO ALLE 17 DI GIOVEDÌ 2 APRILE
Anche l'Hellas in prima fila per la lotta al razzismo. Fino alle 17 di giovedì 2 aprile, è possibile votare la propria immagine preferita in occasione del primo concorso FARE promosso dalla società gialloblù. Dopo essersi collegati con il sito ufficiale della società www.hellasverona.it, dalla home page si può passare al menù Community e successivamente alla sezione Concorso FARE, ogni utente registrato può esprimere la propria preferenza verso una delle foto caricate. Il premio settimanale andrà a chi ha pubblicato il file più votato, sarà contattato telefonicamente dalla società il giorno successivo alla chiusura del concorso e invitato per la premiazione che si terrà sul terreno del Bentegodi pochi minuti prima del fischio d'inizio della prossima partita casalinga. In caso di impossibilità del vincitore di partecipare alla premiazion verrà contattato e premiato il secondo classificato.

- All'Ostaria Vecchia non si parla solo di calcio ma anche di solidarietà

FONTE: LArena.it


- Bergamelli: "Tre punti per continuare a sperare"
"Sono felice del mio campionato, ringrazio chi mi ha dato fiducia. Spero che continui così, anzi: che vada ancora meglio"
VERONA - L'assenza dal terreno di gioco durante una gara di campionato accresce ulteriormente la tensione di un giocatore, come testimoniato nella mattinata di mercoledì da Dario Bergamelli, intervista dal giornalista de L'Arena Luca Mazzara. Dopo aver scontato un turno di squalifica a seguito della quarta ammonizione stagionale rimediata col Lecco, il centrale scuola Atalanta è pronto a tornare a disposizione di Remondina. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del difensore gialloblù.

Cosa è cambiato rispetto alla gara dell'andata contro la Pro Sesto?
"Quella di Sala è rimasta comunque una buona squadra, ricordo che eravamo andati sotto di due reti, poi abbiamo recuperato alla grande. Una vera dimostrazione di carattere, da lì iniziò la nostra scalata. Ora sappiamo che vincendo potremmo avvicinarci ulteriormente ai quartieri alti della classifica. Servono tre punti per continuare a sperare."
Proprio nel momento in cui la vittoria col Portogruaro sembrava a portata di mano, Cunico ha riportato il risultato in parità: è stato un ridimensionamento per voi?
"Ritengo che col passare del tempo la nostra squadra sia maturata. In riferimento a domenica, credo che portare a casa il successo in un'occasione in cui non abbiamo giocato bene sarebbe stato molto importante."



Il tuo personale campionato coincide con le aspettative d'inizio stagione?
"Sì, ero venuto perchè sapevo che la squadra sarebbe stata composta soprattutto da giovani. A differenza del contesto di altre società ero consapevole di potermi giocare il posto con compagni della mia stessa età. Dal ritiro il mister mi ha dato fiducia, continuando su questa strada in campionato. Sono felice e devo ringraziare tutti. Spero che continui così, anzi: che vada ancora meglio."
Se il futuro dipendesse da te cosa faresti?
"A Verona mi sto trovando benissimo, ci starei volentieri perchè si tratta di una piazza che non merita la categoria attuale. Molto dipende dall'Atalanta, proprietaria del mio cartellino. Certamente mi farebbe piacere rimanere."
A chi ti ispiravi da bambino?
"Il mio idolo è sempre stato Nesta. Da piccolo giocavo come esterno di centrocampo, poi crescendo ho variato la collocazione in campo. Come altri modelli potrei citare Chivu e Samuel, anch'essi centrali e mancini."

- Secondo giorno settimanale di allenamento per i gialloblù
Mercoledì doppia seduta caratterizzata da lavoro di forza, resistenza, tattica, possesso palla e partitelle
VERONA - Secondo giorno di lavoro in preparazione alla sfida contro la Pro Sesto per i gialloblù di Remondina, che mercoledì hanno affrontato una doppia seduta all'antistadio. Al mattino lavoro di forza in palestra e resistenza alla velocità, seguiti da esercitazioni tattiche per reparti. Nel pomeriggio riscaldamento tecnico, possesso palla e partitelle a pressione. Adattamento alla velocità, esercizi di pre-acrobatica, acrobatica e tecnica per il taglio palla per gli estremi difensori, guidati dal preparatore Massimo Marini. Differenziato per Corrent, Da Dalt, Girardi, Gomez e Rantier. Giovedì seduta pomeridiana, sempre all'antistadio.

- Con la Pro Sesto 4 precedenti al "Bentegodi"
Il 5 febbraio 1950, in cadetteria, Sega e Tavellin regalarono l'ultima vittoria ai gialloblù (2-1)
VERONA - Domenica 5 aprile Hellas e Pro Sesto si affronteranno allo stadio "Bentegodi" in occasione della 28a giornata del campionato di Prima Divisione. 4 i precedenti tra le due formazioni a Verona, con un bilancio parla di 3 vittorie ed 1 pareggio per i gialloblù. Un anno e mezzo fa l’ultima sfida: il 9 settembre 2007, in Serie C1, la squadra di Colomba raggiunse il pari grazie ad una rete di Da Silva. Il successo scaligero manca invece da più di mezzo secolo: il 5 febbraio 1950, in cadetteria, Sega e Tavellin fissarono il punteggio sul 2-1. Un solo punto conquistato dalla squadra allenata da Sala nelle ultime 5 trasferte, frutto di un pareggio ottenuto a Cremona l'11 gennaio. Da allora 4 ko consecutivi (Ravenna-Pro Sesto 4-1, Reggiana-Pro Sesto 2-1, Legnano-Pro Sesto 1-0, Spal-Pro Sesto 1-0).

- On-line la cartella stampa di Hellas Verona-Pro Sesto
Scaricabili dal sito ufficiale tutte le statistiche riguardanti la prossima gara di campionato dei gialloblù

- Festa grande martedì sera al Calcio Club di Nogara
In occasione dell'annuale cena sociale del sodalizio sono intervenuti i gialloblù Franco Da Dalt, Marco Parolo, Julien Rantier e Stefano Garzon

FONTE: HellasVerona.it


- I rebus di Remondina. Rantier in dubbio, Scapini scalda il motore
Per il secondo impegno consecutivo del Bentegodi, è in dubbio la presenza dell'attaccante Rantier che oggi ha svolto solo un po' di corsa a seguito del problema agli adduttori. Difficile anche il recupero di Corrent. In difesa ballotaggio Bergamelli-Conti. In attacco l'unico sicuro di giocare è Tiboni. Se il francese non dovesse farcela, il bomber gialloblù farà coppia con Scapini
Non arrivano certo buone notizie da Julien Rantier. L'attaccante francese, ha svolto oggi solo un po' di corsa per poi tornare subito negli spogliatoi. Il problema agli adduttori pare essere serio e il suo recupero resta in dubbio per il secondo impegno consecutivo casalingo, contro la Pro Sesto. Analizziamo lo stato di salute di ogni singolo reparto.

DIFESA: la frattura multipla facciale, con seguente operazione allo zigomo destro di Mancinelli, costringerà il marchigiano ad un lungo stop. Al suo posto, Remondina impiegherà Campagna. Tornerà dopo il turno di squalifica Bergamelli e l'allenatore gialloblù dovrà scegliere chi affiancare a Ceccarelli tra l'ex centrale del Manfredonia e Conti. Sulla sinistra invece pare scontata la conferma di Pugliese, il migliore domenica contro il Portogruaro.

CENTROCAMPO: il trio Campisi-Bellavista-Garzon meriterebbe un turno di riposo, ma non essendoci cambi, i tre saranno costretti a stringere i denti e quindi agli straordinari. Bellavista sta giocando con una mini frattura al piede destro e la sua condizione infatti non è parsa certo delle migliori. Anche Garzon lamenta qualche problema fisico, come del resto Campisi ma almeno in questo reparto, domenica, non dovrebbero esserci novità.

ATTACCO: confermato Parolo sulla trequarti, dove agirà come vertice alto del rombo, l'ex Foligno giocherà alle spalle di Tiboni e di uno tra Scapini e Rantier. Ad oggi, l'attaccante di Bovolone è in vantaggio sull'ex Piacenza.
Alberto Fabbri

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
QUALIFICAZIONI MONDIALI: Verrà osservato un minuto di silenzio in onore dei 19 tifosi nel crollo del muro in Africa. UNDER 21: L'ITALIA impatta con l'OLANDA B. Buon test... BASKET SERIE B: Fra la TEZENIS ed il secondo posto solo il RAVENNA. MOTOGP: Intervista di VALEROSSI alla Gazza 'Il MOndiale? Sarà una lotta!'. EUROPEI TUFFO: Argento a SACCHIN. CICLISMO: Alla 'Settimana Lombarda' è ancora PETACCHI. Chiesti 2 anni di stop dal CONI per VALVERDE. DOMENECH: Il CT francese vorrebbe vendersi come testimonial ma ha scarso successo. CAMPIONATO BRASILIANO: Il FENOMENO al quinto gol in cinque partite! PREMIER LEAGUE&GIOCATORI IN CELLA: Tocca anche a CISSE' per aver aggredito una lapdancer. FORMULA 1&DONNE DEI PILOTI: BUTTON vince anche lì! La più bella è la sua compagna... BASKET: EUROLEGA Il SIENA a picco contro il Panathinaikos in gara 3. NBA Cadono LAKERS e SPURS ne approfittano i NUGGETS. TENNIS: Al torneo di Miami NADAL fatica.
QUALIFICAZIONI MONDIALI: Verrà osservato un minuto di silenzio in onore dei 19 tifosi nel crollo del muro in Africa. UNDER 21: L'ITALIA impatta con l'OLANDA B. Buon test... BASKET SERIE B: Fra la TEZENIS ed il secondo posto solo il RAVENNA
- Nelle gare di oggi
LA FIFA HA CHIESTO MINUTO DI SILENZIO PER VITTIME ABIDJAN
Prima degli incontri di oggi valevoli per le qualificazioni ai prossimi mondiali verrà osservato un minuto di silenzio per rendere omaggio alle 22 persone morte domenica allo stadio di Abidjan, in Costa d'Avorio. Lo ha deciso la Fifa.

- UNDER 21
PARI FIRMATO DA GIOVINCO
Il trio meraviglia funziona con l’Olanda B finisce 1-1

- BASKET
MANCA SOLO UNA GIORNATA
Tra Tezenis e secondo posto c’è solo l’ostacolo Ravenna

FONTE: DNews.eu



MOTOGP: Intervista di VALEROSSI alla Gazza 'Il MOndiale? Sarà una lotta!'. EUROPEI TUFFO: Argento a SACCHIN. CICLISMO: Alla 'Settimana Lombarda' è ancora PETACCHI. Chiesti 2 anni di stop dal CONI per VALVERDE. DOMENECH: Il CT francese vorrebbe vendersi come testimonial ma ha scarso successo. CAMPIONATO BRASILIANO: Il FENOMENO al quinto gol in cinque partite! PREMIER LEAGUE&GIOCATORI IN CELLA: Tocca anche a CISSE' per aver aggredito una lapdancer. FORMULA 1&DONNE DEI PILOTI: BUTTON vince anche lì! La più bella è la sua compagna... BASKET: EUROLEGA Il SIENA a picco contro il Panathinaikos in gara 3. NBA Cadono LAKERS e SPURS ne approfittano i NUGGETS. TENNIS: Al torneo di Miami NADAL fatica.
- Rossi dal passato al 2009 "Il Mondiale? Una lotta"
"Parto con il numero 1 e dovrò difenderlo contro nuovi e vecchi avversari - racconta Vale, che poi parla dei suoi GP più belli -. Mugello 2003 indimenticabile, battei Capirossi e Biaggi. Ma anche gli exploit di Phillip Island..."

- Europei, Sacchin d'argento
Si aprono benissimo gli Europei di tuffi a Torino: il bolzanino conquista la prima medaglia. Ottava Brenda Spaziani nella piattaforma 10 m

- Petacchi non molla il trono
Il velocista della Lpr-Farnese, che ieri aveva vinto la cronosquadre d'apertura, conquista il successo nella prima volata della Settimana Lombarda e resta al comando della classifica generale

- Solito Domenech: perde anche con gli sponsor
Il commissario tecnico transalpino si è affidato a un'agenzia per "vendersi" come testimonial, ma i riscontri sono stati mediocri. Parlano gli esperti: "Ha un'immagine controversa, non sarà mai un'icona del marketing"

- Ronaldo, e sono cinque!
Il Fenomeno segna anche nel 3-0 del Corinthians all'Ituano: è al quinto gol in sette partite, dopo le reti realizzate contro Palmeiras, São Caetano e Ponte Preta (doppietta). E ora la sua squadra si porta a tre punti dal Palmeiras capolista



- Lapdancer aggredita. Notte in cella per Cissè
Arrestato fuori da un sexy bar di Newcastle nella notte fra lunedì e martedì, l’attaccante del Sunderland è stato rilasciato su cauzione con l’accusa di aver aggredito una ragazza stringendola alla gola

- Button è un pigliatutto. Vince anche con Jessica
I giornali inglesi hanno pubblicato la loro classifica delle donne dei piloti della F.1 e la Michibata, bella modella di lingerie vista a Melbourne con Jenson, le batte tutte

- Stop per Lakers e Spurs. Ne approfitta Denver
La difesa asfissiante dei Bobcats fa perdere lucidità alla squadra di Los Angeles, sorprendente anche la sconfitta casalinga di San Antonio contro i Thunder, trascinati da Durant: il successo consegna ai Nuggets un biglietto per la postseason

- Disastro Siena in Eurolega. Il Pana domina e va sul 2-1
Crollo in gara-3 dei quarti: i greci vincono 72-53 in Toscana e mettono nei guai la squadra di Pianigiani. Le altre sfide: il Cska passa a Belgrado e si qualifica per la Final Four, vincono il Tau e il Real Madrid. Giovedì gara-4 (russi esclusi)

- Miami: solo Nadal suda. Gli altri big sul velluto
Negli ottavi, sul cemento della Florida, lo spagnolo fatica contro lo svizzero Wawrinka mentre Federer, Djokovic e Murray vincono senza fatica. Singolare femminile: Kuznetsova e Azarenka in semifinale

- Valverde deferito dal Coni. Chiesti 2 anni di squalifica
Il ciclista spagnolo, indagato dal Coni per il suo coinvolgimento nell'Operacion Puerto e di recente tornato al successo in Spagna, è stato deferito dalla Procura per violazione del codice Wada. Dopo il giudizio del Tna la palla passerà all'Uci

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#VeronaTorino Juric

#AtalantaVerona highlights


Archivio