Subscribe Us

...E adesso il SORRENTO ma la vedo gran dura (e vi spiego il perchè)


...E ADESSO IL SORRENTO (MA LA VEDO GRAN DURA)
Dopo un rincorsa durata tutto il campionato e passata all'esonero (inevitabile) di GIANNINI, le critiche (sacrosante) al ds GIBELLINI e al cd SICILIANO e persino qualche attacco (ingeneroso) al patròn MARTINELLI eccoci qui ad attendere, per la seconda stagione consecutiva, l'avvio degli agognati spareggi che sperabilmente ci porteranno in una categoria più consona...
Personalmente sono molto pessimista sul fatto di riuscire a salire (ma lo ero anche per la conquista dei playoff che pronosticavo persi per uno o due punti): per essere promossi serve una dose di caattere, personalità e pragmatismo che purtroppo in questo HELLAS non vedo e che dubito MANDORLINI, pur autore di un mezzo miracolo con una squadra costruita da altri (uscita sostanzialmente invariata pure al 'mercato' d'inverno) per un modulo tattico totalmente diverso dal suo, possa condurre oltre il primo turno contro il SORRENTO.

Vero è che l'HELLAS arriva a questi spareggi in una situazione molto diversa da quella dell'anno scorso quando gli 11 in campo e gli Nmila fuori si sentivano traditi, gabbati ed in definitiva sconfitti ancor prima di scendere in campo: troppo forte la delusione all'ultima gara della Regular Season quando, in 90 terribili minuti, il VERONA passò da una sicura promozione ad un rocambolesco terzo posto! Adesso la situazione è totalmente differente, gli animi più 'leggeri', tutti sostengono (a ragion veduta) che la squadra arriva ai playoff di rincorsa ma proprio per questo è fortissimo il pericolo che gli uomini di MANDORLINI, abbandonandosi ad una sorta di ingannevole appagamento, facciano calare quella tensione, quella necessità di vincere sempre che probabilmente è stata ingrediente fondamentale di questo primo traguardo raggiunto: TRAGUARDO MINIMO per una squadra ed una società dal blasone come quello scaligero arcistufa di 'ammuffire' in Serie C tra false speranze ed umiliazioni vere!

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO
MANDORLINI "Fondamentale l'aspetto mentale": «Qualche problemino ce l'abbiamo, sfruttiamo questi giorni per la messa a punto. Aspettiamo questa partita col Sorrento, l'approccio mentale conta molto. Vedo entusiasmo nei miei ragazzi per aver tagliato un primo traguardo. Vincere in casa e pareggiare fuori sarebbe una buona soluzione, il 29 maggio inizia un altro campionato. Speriamo di arrivarci bene, la prima sfida non è fondamentale ma molto molto importante»
Tiene banco in casa campana il possibile utilizzo di Paulinho, infortunatosi prima di Pasqua: «Seguo poco questa vicenda, i nostri medici parlano del rientro in campo del brasiliano come un'ipotesi remota. Si tratta di un infortunio delicato, che potrebbe diventare grave in caso di ricaduta. Massimo rispetto per i campani, ma concentriamoci solo sulla nostra preparazione del match. Il confronto va letto nell'ottica dei 180', soprattutto dal punto di vista della personalità la gara d'andata va affrontata nel migliore dei modi. Ho grande fiducia, i ragazzi sono cresciuti tantissimo ed ora hanno un'opportunità per il futuro. Vincere a Verona ha un peso specifico rilevante» (HellasVerona.it)

MAIETTA ottimista «Ci ho sempre creduto. Sapevo che il nostro valore alla fine sarebbe emerso. E quello che abbiamo fatto nel girone di ritorno ci dice che il Verona è la squadra da battere in questi play off. Siamo una mina vagante e nessuno ci vorrebbe affrontare. Ho giocato in tante squadre, ma l’armonia che ho trovato qui è stata eccezionale. Siamo proprio un bel gruppo, le difficoltà ci hanno cementato e fatto crescere».
Dicono che però sia una squadra con poco carattere, che mancano i veri leader. Cosa risponde?
«Una squadra senza carattere non fa 32 punti nel ritorno. Abbiamo pagato, questo sì, il brutto inizio di stagione. Ma poi, come dicevo il nostro valore è venuto fuori. Siamo una squadra vera, che ha tanti valori al suo interno. Il Sorrento è temibile, ma francamente arrivati a questo punto qualsiasi avversario va bene. Sono gare delicate, dobbiamo stare attenti, concentrati, sapendo che la partita durerà 180 minuti. Abbiamo due settimane per prepararci. E la mia scommessa la voglio vincere» (Leggo.it)

PAGHERA "Conta solo vincere": «Sarebbe bellissimo tornare in gioco proprio ora. Abbiamo posticipato un pochino il mio rientro a pieno regime perchè non posso rischiare di rompermi per la terza volta. Che io ci sia oppure no, l'importante è solo vincere. La rincorsa l'ho vissuta da membro del gruppo, mi sono sentito parte integrante nonostante l'infortunio. Ho apprezzato molto la vicinanza di staff e compagni, non abbiamo ancora fatto nulla. Come ambiente, Verona la trovo migliore di quanto pensassi. Ci siamo ripresi dalle difficoltà iniziali, ora bisogna far parlare il campo».
Nella semifinale dei play-off i gialloblù incontreranno il Sorrento, che punta molto su Paulinho: «A noi un'eventuale presenza del brasiliano non fa paura, sono arrivati secondi anche grazie a tanti altri buoni giocatori, nonostante ciò credo siano gli avversari a dover essere intimoriti. Per loro la promozione è un'ossessione, per noi un sogno. Giochiamoci bene questa carta, per passare il turno non è necessario vincere per forza in casa. Il confronto dura 180'. Contano la condizione mentale e come affronti le partite, l'ho capito anche grazie alla passata stagione col Brescia» (HellasVerona.it)


ALTRE NEWS IN ALLEGATO
CHIUSA LA CORTE SPEZZINA A MANDORLINI? Così sembrerebbe viste le parole di Benito SICILIANO che 'blindano' il tecnico per almeno un'altra stagione e le esternazioni (scontate in questo momento a dir la verità) dello stesso MANDORLINI ma il mercato non chiude mai e molto, sono convinto, si deciderà 'a bocce ferme' alla fine dei playoff ed a seconda dell'esito di questi...
MARTINELLI 'AIUTATO' DA PADOVA E SASSUOLO? Sempre alla ricerca di forze economiche ed imprenditoriali fresche, il patròn cerca ancora di avvicinarsi ad eventuali 'aiuti esterni' ma se la ricerca è dura a Verona fuori lo è ancor di più; in ogni caso alcune indiscrezioni indicano nella famiglia CARRON (soci in minoranza al PADOVA ed ex a TREVISO) e nel patròn del SASSUOLO SQUINZI i 'papabili' dell'ultim'ora: staremo a vedere...

OKC Thunder Vs Dallas Mavericks : Game 2NBA TV Top 5: May 18th

IN BREVE A PIÉ PAGINA
VITA DA EX: Finisce il matrimonio tra FICCADENTI ed il CESENA... Nonostante la (quasi) miracolosa salvezza dei banconeri non è mai scoppiato veramente l'amore tra i tifosi romagnoli e 'ex giocatore di TORINO e VERONA...
'BOMBA' NEL CALCIOMERCATO: RONALDO litiga con MOU al REAL ed i 'galacticos' lo offrono al MANCHESTER CITY per l'astronomica cifra di 170 milioni di euro! Ma gli sceicchi rilanciano a 180!
PLAYOFF NBA: Western Conference i THUNDER al pareggio con i MAVERICKS! Eastern Conference colpo esterno degli HEAT a Chicago è 1 a 1!
FORMULA 1: ALONSO rinnova con la FERRARI fino al 2016...
CALCIO BELGIO: Giocatore a terra esanima dopo un calcio in faccia da parte di un avversario...
WRESTLING: Muore 'MACHO MAN' alias Randy SAVAGE, colui che contribuì alla spettacolarizzazione di uno sport-mito degli anni '80!

Wrestling Legend "Macho Man" Randy Savage dies at 58

RASSEGNA STAMPA