Subscribe Us

MARTINELLI Che coraggio! Altra dichiarazione 'forte' del Presidente che baratterebbe la B dell'HELLAS potendo in cambio debellare il razzismo in Curva

MARTINELLI MI PIACE OGNI GIORNO DI PIU': Sedersi sul trono dell'HELLAS VERONA non è facile per nessuno non tanto e non solo per la quantità di soldi che solitamente si devono sborsare ma perchè il margine di rischio nel calcio, diversamente che in altri tipi di aziende, è molto più alto. In tutto questo si inserisce anche la 'variabile' tifosi, sempre meno incidenti per quanto riguarda le entrate economiche di una moderna società calcistica e sempre più un problema da tenere sotto controllo onde evitare squalifiche del campo, multe e quant'altro. In un ambiente come quello scaligero, piagato da anni da mediocri risultati sportivi, dirigenti incompetenti e affaristi poi smascherati, il tutto è amplificato all'enesima potenza e sarebbe quindi capibile (forse addirittura giustificabile) un presidente che andasse 'leggero' su argomenti quali razzismo e xenofobia che da sempre penalizzano la nostra tifoseria e di riflesso anche la nostra squadra e invece... Invece no, MARTINELLI ha messo in chiaro le cose fin da subito e alla domanda se avesse da scegliere tra la promozione in B o il debellare totalmente il razzismo dallo tifoseria scaligera risponde sicuro: «Senza dubbio la seconda». Beh... Ci vuole coraggioa parlare così! Sopratutto a Verona e sopratutto dopo i cori di sostegno agli 8 ultrà arrestati per l'aggressione in Piazzetta Viviani di Domenica scorsa «Ognuno è libero di pensarla come vuole ma a me ha impressionato la bordata di fischi che si sono sentiti sopra. Segno che qualcosa sta cambiando. Io spero di contribuire in maniera forte, portando avanti un progetto di rilancio a 360°. Non dimentichiamo che è anche un danno economico forte per la società». Che vuole che le dica signor Giovanni... Io l'ammiro molto e per parte mia farò di tutto per aiutarLa a sostenere le Sue idee che sono anche le mie però temo che quei (sacrosanti) fischi non siano segno di cambiamento quanto piuttosto di una 'temporanea indignazione' che verrà meno in occasione di partite meno 'importanti' di quella con la Cremonese, in trasferta dove vanno meno persone e in definitiva finchè lo stadio rimarrà un mondo a parte dove urlare qualunque cosa ben protetti da migliaia di persone senza mai pagare... Spero di sbagliarmi, spero davvero che abbia ragione lei, per il momento proseguirò nel mio esilio volontario e nel frattempo vorrei augurarLe ogni fortuna e dirle che 'se il buongiorno si vede dal mattino' con Lei abbiamo sicuramente imboccato la strada giusta per riportare la gente allo stadio e far si che quest'ultimo torni ad essere esclusivamente un luogo di divertimento e aggregazione per tutti gli appassionati di qualunque colore, fede politica o religiosa essi siano.
STIMO MARTINELLI OGNI GIORNO DI PIU': Sedersi sul trono dell'HELLAS VERONA non è facile per nessuno non tanto e non solo per la quantità di soldi che solitamente si devono sborsare ma perchè il margine di rischio nel calcio, diversamente che in altri tipi di aziende, è molto più alto. In tutto questo si inserisce anche la 'variabile' tifosi, sempre meno incidenti per quanto riguarda le entrate economiche di una moderna società calcistica e sempre più un problema da tenere sotto controllo onde evitare squalifiche del campo, multe e quant'altro. In un ambiente come quello scaligero, piagato da anni da mediocri risultati sportivi, dirigenti incompetenti e affaristi poi smascherati, il tutto è amplificato all'enesima potenza e sarebbe quindi capibile (forse addirittura giustificabile) un presidente che andasse 'leggero' su argomenti quali razzismo e xenofobia che da sempre penalizzano la nostra tifoseria e di riflesso anche la nostra squadra e invece... Invece no, MARTINELLI ha messo in chiaro le cose fin da subito e alla domanda se avesse da scegliere tra la promozione in B o il debellare totalmente il razzismo dallo tifoseria scaligera risponde sicuro: «Senza dubbio la seconda». Beh... Ci vuole coraggioa parlare così! Sopratutto a Verona e sopratutto dopo i cori di sostegno agli 8 ultrà arrestati per l'aggressione in Piazzetta Viviani di Domenica scorsa «Ognuno è libero di pensarla come vuole ma a me ha impressionato la bordata di fischi che si sono sentiti sopra. Segno che qualcosa sta cambiando. Io spero di contribuire in maniera forte, portando avanti un progetto di rilancio a 360°. Non dimentichiamo che è anche un danno economico forte per la società». Che vuole che le dica signor Giovanni... Io l'ammiro molto e per parte mia farò di tutto per aiutarLa a sostenere le Sue idee che sono anche le mie però temo che quei (sacrosanti) fischi non siano segno di cambiamento quanto piuttosto di una 'temporanea indignazione' che verrà meno in occasione di partite meno 'importanti' di quella con la Cremonese, in trasferta dove vanno meno persone e in definitiva finchè lo stadio rimarrà un mondo a parte dove urlare qualunque cosa ben protetti da migliaia di persone senza mai pagare... Spero di sbagliarmi, spero davvero che abbia ragione lei, per il momento proseguirò nel mio esilio volontario e nel frattempo vorrei augurarLe ogni fortuna e dirle che 'se il buongiorno si vede dal mattino' con Lei abbiamo sicuramente imboccato la strada giusta per riportare la gente allo stadio e far si che quest'ultimo torni ad essere esclusivamente un luogo di divertimento e aggregazione per tutti gli appassionati di qualunque colore, fede politica o religiosa essi siano.

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

Hellas Verona 0-1 Padova 28 Settembre 2008 (foto 640x480 pixel)

'MARETTA' IN CASA PADOVA: I prossimi avversari dell'HELLAS, che all'andata vinsero dopo una partitaccia grazie ad un tiro in porta contro i pressochè zero del VERONA, non stanno attraversando un momento felice. Sono stati sconfitti da Lumezzane e Pro Sesto e nonostante gli investimenti della dirigenza che ha assunto un nuovo allenatore (TESSER ex Triestina, Ascoli e Mantova), un nuovo diesse (TOSI, ex Modena e Torino) e pure nuovi giocatori con 'nomi' di grido (fra tutti CESAR e PATRASCU) la squadra biancoscudata è ancora fuori dai play-off. CESTARO, il patròn dei biancorossi, ovviamente non ci stà e scuote l'ambiente indicando il derby di Domenica prossima come la partita della svolta; o la va o la spacca: «Questa squadra deve farsi perdonare dai suoi tifosi per le ultime prestazioni in trasferta. Domenica vi seguirò da vicino sedendomi in panchina al fianco del mister. Pretendo da tutti l'impegno e l'abnegazione di chi avrà l'onore di indossare la gloriosa maglia del Centenario, per giunta in una sfida così sentita come il derby con il Verona» Per quanto riguarda l'infermeria, Detrassi e Di Nardo hanno recuperato e a breve dovrebbe tornare ad allenarsi con il pallone il portiere Facchin. Per la gara con l'Hellas il giudice sportivo ha squalificato per un turno Filippini e Fiasca.

Sondaggio a risposta singola
Come giudichi le frasi di MARTINELLI che sul tema del razzismo invitano la piazza a cambiare registro?
Era ora che i vertici scaligeri prendessero le distanze da un certo modo di fare tifo
Frase coraggiosa da parte del presidente pero' intempestiva: cosi' corre il rischio di inimicarsi una parte importante del tifo scaligero
Il nuovo patron ha perso una buona occasione per stare zitto: che parlino prima i risultati!

I contributi filmati del TGGialloblù
- GIUSEPPE PUGLIESE: IL SERVIZIO
- SINTESI VERONA-CREMONESE 2-3
- COLUCCI: ECCO TUTTA LA VERITA'
- BELLAVISTA: DISPIACE PER I TIFOSI
- BELLAVISTA: OCCASIONE SPRECATA
- GIRARDI: DOPPIETTA INUTILE
- REMONDINA: TROPPI ERRORI
- RANTIER: ESPULSIONE INGIUSTA

[ALTRE NEWS]
RANTIER «L’arbitro mi ha espulso per compensare i due rossi mostrati alla Cremonese, questo è sicuro».

BELLAVISTA «Dispiace aver vanificato la ventata d’entusiasmo che si è creata. Ora, di certo, non abbiamo più alibi».

PUGLIESE "Verona è una grande opportunità. Il mio è stato un triplice salto: quella scaligera non è una piazza da Prima Divisione ma da Serie A, una partita mi è bastata per capire il clima che si vive al 'Bentegodi'. Un pubblico spettacolare."

GARZON "Conosciamo il valore del nostro avversario di Domenica, dotato di qualità a sufficienza per vincere il campionato. Noi veniamo da due sconfitte consecutive, le motivazioni devono venire da sole. In modo da dimostrare alla società ed alla gente che non siamo quelli visti domenica."

ALLENAMENTO DI IERI: Al mattino i gialloblù hanno affrontato esercizi sul lavoro di forza in palestra e resistenza alla velocità. Nel pomeriggio seduta caratterizzata da riscaldamento tecnico, possesso palla e partitelle a tema. Differenziato per Luca CECCARELLI, Gabriele PUCCIO, Nicola Corrent e Jarkko Hurme, terapie per Matteo SCAPINI.
OGGI POMERIGGIO AMICHEVOLE COL KAISERSLAUTERN presso gli impianti sportivi del Golf Hotel Paradiso di Peschiera del Garda (VR).
MINI ABBONAMENTI: Dopo la prima giornata sono 232 le tessere sottoscritte.


[IN BREVE]
VITA DA EX: TOMMASI il 'Giramondo' alla conquista della Cina, giocherà nel TIANJIN TEDA.
ITALIA 0-2 BRASILE: Gli azzurri troppo brutti per essere veri, difesa scandalosa ma ROBINHO che spettacolo. LIPPI: «Per adesso sono più forti loro. Ne riparliamo tra 18 mesi»
FORMULA 1: FERRARI ancora nei guai per colpa del KERS ma MOSLEY non sente ragioni...
MOTOCICLISMO: Brutta caduta per SCHUMACHER che ha anche perso conoscenza ma BIAGGI l'aveva avvertito...
CICLISMO: Il CONI inchioda VALVERDE per doping.
MOTOCROSS FREESTYLE: Morto LUSK dopo un tragico salto di 10 metri.
IPPICA: Coca ai cavalli? E' permesso ma fino a 20 nanogrammi poi è doping!
COPPA LIBERTADORES: Parte la versione sudamericana della Champions League che si concluderà ad estate inoltrata. BOCA e SAN PAOLO le favorite.
CHELSEA F.C.: Ufficiale l'avvento di HIDDINK sulla panchina lasciata da SCOLARI; si alternerà fra nazionale russa e Premier League in attesa di ANCELOTTI.
SCI: Potrebbe essere l'ultima stagione per Bode MILLER.
GIOCHI MALE? NON TI PAGO! Succede a Perugia dove gli stipendi sono stati bloccati. Chissà come l'ha presa SARRI...


GIOCO PRONOSTICI:
Campionessa di giornata l'incredibile Bridget che, ve lo assicuro, non capendone 'na mazza butta giù i pronostici totalmente a caso UAUAUA Un punto dietro si fermano Black e Mister Loyal.

Con 2 punti Gabri, MR31032001 e RougeHellas sono invece sfigadoni di oggi.

Nella classifica generale RobRoy rimane sempre in testa inseguito, per ora vanamente, da Bruni. Martino al 3° posto ed un punto sotto troviamo Boro e Gabri. Si infiamma la 'zona retrocessione' dove in 4 punti lottano 4 giocatori oltre a me: Mister Loyal, Ale90HVr, Black e RougeHellas !


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy95
Bruni91
Martino85
Boro, Gabri84
Bubu7783
MR31032001, Pose Gialloblu82
Bridget79
Mister Loyal, Smarso76
Ale90HVr, Black74
RougeHellas72


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!


[RASSEGNA STAMPA]