Header ADS

...E si che con il suo gol-vittoria contro il VICENZA aveva fatto innamorare tutti! Ma quello fu paradossalmente anche l'inizio della fine per l'AKAGUNDUZ gialloblù 'azzoppato' poco dopo da un'entrataccia di NIETO in allenamento

Muhammet Hanifi Akagündüz (Photocredits Hellas Verona)

Data di nascita:11/01/1978
Luogo di nascita:Bingöl (Turchia)
Nazionalità:Turca ed Austriaca
Ruolo:Attaccante
Altezza:172 Cm
Peso:70 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Trenkwalder Admira Mödling2009 - 2010B135 
Manisaspor2008 - 2009A278 
Sportvereinigung Ried im Innkreis2007 - 2008A274 
Hellas VeronaGen. 2007 - 2007B52 
Kayserispor2006 - Gen. 2007A132 
Rapid Vienna2005 - 2006A349 
Konyaspor2004 - 2005A316 
Malatyaspor2003 - 2004A296 
Sportvereinigung Ried im Innkreis2002 - 2003A3010 
Sportvereinigung Ried im Innkreis2001 - 2002A296 
Sportvereinigung Ried im Innkreis2000 - 2001A3113 
Austria Vienna1999 - 2000A-- 
Saint Polten1998 - 1999B3411 
Austria Vienna1999 - 2000A00 


NEWS E CURIOSITÀ +   -   =
Svincolatosi dalla squadra turca del KAYSERISPOR e ingaggiato dopo un breve periodo di prova dall'HELLAS di VENTURA l'attaccante naturalizzato austriaco doveva far coppia con le prime punte Ciccio FERRANTE (o Angel NIETO) ed aiutare l'ex bomber granata insieme a IUNCO e CUTOLO a non far sprofondare il VERONA invece poi... Sappiamo come andò a finire!

...E si che con il suo gol-vittoria contro il VICENZA aveva fatto innamorare tutti! Ma quello fu paradossalmente anche l'inizio della fine per l'AKAGUNDUZ gialloblù: Il 25 Marzo 2007, mentre tutto lo stadio esalta la rete del turco, incredibilmente la squadra scaligera non esulta col compagno ma anzi sembra rimpoverarlo (per un accordo al pareggio 'saltato'?) e negli spogliatoi, tra realtà e fantasie, si vocifera di liti, addirittura schiaffi e di un giocatore dell'HELLAS che va a chiedere scusa agli avversari!

Fattostà che quella fu l'ultima gara con la casacca del VERONA per Muhammet che poco dopo fu 'azzoppato' in allenamento da un'entrataccia di NIETO (altro 'fenomeno' di quell'anno) e a fine stagione ritornò in Austria e, da vero zingaro del calcio qual'è sempre stato, cambiò una squadra all'anno fino al ritiro avvenuto nel 2010

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Gol vittoria contro il VICENZA nei minuti finali ma nessuno dei compagni esulta! Il turco-austriaco nella sua breve avventura scaligera segnò due reti. Con la prima salvò il VERONA dalla scofitta a Bergamo contro l'ALBINOLEFFE ma è con la seconda che la più grossa stranezza del disgraziatissimo campionato 2006-2007 si avverò: Mister VENTURA con l'acqua alla gola, cerca punti ovunque per tirar fuori l'HELLAS dalle sabbie mobili, il 25 Marzo il derbyssimo col VICENZA non si schioda dall'1 a 1 ma ecco il 'miracolo', a pochi secondi dal termine 'Aka' inventa la vittoria con un gol del tutto inatteso e, mentre tutti i tifosi veronesi esplodono in urla di gioia, i compagni del goleador non solo non esultano ma, di più, sembrano rimproverare il compagno! Una scena surreale che vidi con i miei occhi e sulla quale la Lega aprì pure un'inchiesta chiusa in breve tempo a 'tarallucci e vino' come spesso succede in Italia...
  • Meglio 'Aka'! Muhammet Hanifi AKAGUNDUZ nome (e cognome) praticamente impossibili da ricordare per un calciatore perdipiù sconosciuto ecco perchè i butèi gli affibbiano immediatamente un sopranome più 'abbordabile' e per tutti diventa semplicemente 'Aka'...
  • Il 17 Marzo 2007 il primo dei due gol italiani di Muhammet quella rete insieme alla maglia della nazionale austriaca fu dedicata dall'attaccante al compianto patròn ARVEDI
  • Il 13 Marzo 2007 l'esordio in maglia scaligera sostituendo all'80° Ciccio FERRANTE nel 3 a 1 finale contro il PIACENZA...
  • Primo austriaco all'HELLAS... Svincolatosi alla fine del 2006 dalla squadra turca del KAYSERISPOR diventa all'inizio del 2007 il primo calciatore austriaco a vestire la casacca scaligera avendo il doppio passaporto è al contempo anche il primo turco tesserato dall'HELLAS

Muhammet Akagündüz
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Muhammet Hanifi Akagündüz (Bingöl, 11 gennaio 1978) è un ex calciatore austriaco di origini turche, di ruolo attaccante.

Carriera
- Club
1997-2000: gli inizi in Austria. Seconda punta di origini turche ma di nazionalità austriaca, comincia la carriera nella stagione 1997-1998 all'Austria Vienna, con cui gioca una gara di Coppa Intertoto prima di essere ceduto in prestito al Gerasdorf, nella Erste Liga. A gennaio passa al St. Pölten, sempre in seconda serie, dove rimarrà in prestito anche l'anno successivo, in cui segnerà 11 reti in 34 presenze. Nella stagione 1999-2000 il prestito sarà invece all'Admira Wacker Mödling, nella massima serie austriaca.

2000-2005: Ried e le stagioni in Turchia. Nella stagione 2000-2001 Heinz Hochhauser lo porta con sé al Ried, con il quale nel corso di tre stagioni totalizza 90 presenze e 29 reti nella Bundesliga austriaca pur subendo numerosi infortuni. A questa esperienza seguono due stagioni in Turchia, più difficoltose dal punto di vista personale, con le maglie di Malatyaspor (stagione 2003-2004, 29 presenze e 6 gol) e Konyaspor (stagione 2004-2005, 31 presenze e 6 gol).

2006-2008: Rapid Vienna, Kayserispor e Verona. Viene poi richiamato in patria dai campioni in carica del Rapid Vienna, con i quali mette insieme 34 presenze in campionato, 9 gol e numerose buone prestazioni. Ha anche l'occasione di partecipare alla Champions League, nella quale segna due reti durante i preliminari. La stagione 2006-2007 vede un suo ritorno in Turchia, nelle file del Kayserispor, con cui disputa 13 incontri in campionato segnando 2 gol e segnando 3 gol nelle 4 partite di qualificazione alla Coppa UEFA. A gennaio rescinde il contratto con la società turca e si accasa all'Hellas Verona, in Serie B. Debutta in Serie B il 13 marzo 2007 in Verona-Piacenza (3-1). Il 17 marzo segna il suo primo gol in campionato, portando al pareggio per 1-1 l'Hellas Verona in trasferta contro l'AlbinoLeffe al 94'. Si ripete il 25 marzo, segnando al medesimo minuto il gol della vittoria casalinga del Verona contro il Vicenza. Dopo il gol al Vicenza non verrà più schierato in partita a causa di un infortunio occorso in allenamento per una entrata scomposta di un compagno di squadra, Federico Nieto.
Nell'agosto 2007 il giocatore lascia l'Hellas Verona per fare ritorno in Austria con la maglia del Ried.

- Nazionale
Ha esordito con la nazionale austriaca nell'ottobre 2002.

FONTE: Wikipedia.org

Il famoso (e famigerato) gol di Akagunduz che stese il Vicenza oltre il 90esimo