HELLAS VERONA NEWS: Rassegna stampa del 7 Febbraio, incidenti Verona Cavese, anticipazioni su Venezia-Verona, COMAZZI incita i suoi, dov'è CISSE'?

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Capitan COMAZZI serra le fila: 'Insieme possiamo uscirne, l'Hellas Verona non merita l'ultimo posto in classifica e lo dimostreremo'.
Un articolo interessante scritto da Davide Lamberti torna sugli incidenti che hanno preceduto Hellas Verona - Cavese e sui quali trovate altri punti di vista clickando qui e/o qui.

Ho riportato invece qui una mia riflessione a tal proposito che sarà condivisa, credo, da molti sostenitori gialloblù.

Infine, clickando qui, la partita vista dai tifosi di Cava dei tirreni (con foto e commenti), di seguito il titolo dell'articolo di Lamberti:
Verona-Cavese, una sola verità?
In margine agli incidenti scoppiati fuori dal Bentegodi prima della gara tra Hellas Verona e Cavese, che hanno visto coinvolti i sostenitori della Cavese, la ricerca della verità dovrebbe essere il solo obiettivo da perseguire per gli organi di informazione. A maggior ragione, quando c'è di mezzo la giustizia.

FONTE: CalcioPress.net

Comazzi: "Bisogna dare ancor di più"
"Noi siamo il Verona: vietato abbattersi, la salvezza è alla nostra portata"
VERONA - Nella serata di mercoledì Alberto Comazzi ha partecipato al programma radiofonico "Fuorigioco", trasmesso da RadioVerona, per rilasciare alcune dichiarazioni sulla situazione in casa Hellas.

L’obiettivo stagionale è molto chiaro a tutta la squadra, come testimonia lo stesso capitano: "In questo momento dobbiamo pensare solo alla salvezza, in qualsiasi modo si possa ottenerla. E’ vietato commettere gli errori dello scorso anno, se arriveremo ai play-out dovremo affrontarli meglio rispetto agli altri. Sicuramente non ha senso guardare troppo lontano, anche col mister vediamo che ci sono progressi ogni settimana. Non possiamo più aspettare, le partite a disposizione sono sempre meno."

Come sostenuto dall’attaccante Altinier in mattinata, gli scaligeri non prefissano alcuna tabella di marcia: "Siamo ultimi in classifica, ognuno si deve prendere le proprie responsabilità. L’impegno e la volontà non sono mai mancate, però i risultati sono contro di noi. Bisogna solo rimboccarsi le maniche e dare ancora di più. Vorremmo spaccare il mondo, ma alla fine non riusciamo ad ottenere una vittoria. Non prendiamo nessun’altra formazione come punto di riferimento, bisogna contare su noi stessi e dare il massimo."

La sconfitta con la Cavese ha lasciato l’amaro in bocca nell’ambiente gialloblù:"Dodici giornate sono poche, dopo il fischio finale della gara coi campani ero molto deluso. Siamo stati noi a fare la partita, creando e sbagliando le occasioni. Non vogliamo mollare davanti a niente, le difficoltà non ci fermeranno perchè noi siamo il Verona. Guai ad abbattersi, la salvezza è alla nostra portata. Possiamo fare punti ovunque."

Domenica l’Hellas affronterà il Venezia, vittorioso per 1-0 nella gara d’andata, senza due pedine importanti: "Piocelle e Bellavista hanno preso due giornate a testa, sono molto sconcertato da certe decisioni. Coi lagunari sarà un match importantissimo, anche se non è l’ultima spiaggia. Penso che una vittoria debba arrivare al più presto, per fare morale e permetterci di lavorare più serenamente."

Giovedì mattina seduta improntata sul lavoro di forza
Nel pomeriggio i ragazzi di mister Sarri affronteranno in amichevole il Valeggio, squadra che milita in Prima Categoria

FONTE: Hellasverona.it

PAPA WAIGO va alla Fiorentina:
STORIE DI EX.
IERI LA PRESENTAZIONE DELL’ATTACCANTE SENEGALESE CHE RAGGIUNGE IN TOSCANA GLI ALTRI EX, PRANDELLI, MUTU, GAMBERINI, FREY E DAINELLI
Papa Waigo in viola Firenze veste Hellas

ALLA RICERCA DEL GOL.
L’EX MANTOVANO CONFESSA CHE IL GOL GLI MANCA MA E’ CONVINTO CHE ADESSO IL LUNGO TUNNEL SIA FINITO
Altinier sente che il momento è arrivato
«Per chi fa questo lavoro, il gol è tutto. Ma non è un problema che riguarda solo gli attaccanti...»
«Gli arbitri? Non vogliamo favori, vorremmo solo quello che ci spetta. Come gli ultimi rigori...»
«Non è bello vivere questa situazione di disagio, ma il Verona che ha giocato con la Cavese non è una squadra già spacciata»

LA CLASSIFICA DEI CANNONIERI.
PER L’HELLAS SOLO NOVE GOL, QUATTRO SONO DI DA SILVA
Sul trono dei marcatori c’è Temelin

FONTE: L'ARENA di VERONA on-line

Che fine ha fatto Karamoko? Sarà mica finito a Legnano?
OBINNA E' TORNATO, CISSE' ANCORA NO
Mentre il nigeriano del Chievo Viktor Obinna è già rientrato in Italia dopo l'eliminazione dalla Coppa d'Africa e ha preso parte all'allenamento di questo pomeriggio a Veronello, Karamoko Cissè, giocatore africano della Guinea in prestito dall'Atalanta al Verona non è ancora tornato. Cissè è atteso per le prossime ore, ma il suo cellulare risulta staccato.

VERONA, RIPOSO PRECAUZIONALE PER VIGNA E DA SILVA
Non si sono allenati per problemi fisici, ma nessun dubbio sulla loro presenza in campo a Venezia.
Dopo due partite a tutta Mister Sarri ha concesso un pomeriggio di mezzo riposo a Vigna, che oggi ha lavorato a parte. Un indurimento muscolare agli adduttori, invece, il motivo dello stop di Da Silva. Entrambi, domani, dovrebbero tornare regolarmente a disposizione di Sarri. Continuano invece il recupero differenziato Greco, Hurme, Mancinelli e Castellan.

FONTE: TGGialloblu.it

La prossima partita:
VENEZIA (34)-HELLAS VERONA (15): risultato andata (1-0)
Più di un derby. In gioco c’è quasi una stagione. Per gli arancioneroverdi la rincorsa verso un posto utile ai play off, per l’Hellas tre punti verso la salvezza. Questo derby veneto potrebbe racchiudersi in queste due righe. Troppo importante per i padroni di casa ottenere tre punti, di vitale importanza per gli scaligeri non perdere. Insomma, una partita che sulla carta parla a favore dei lagunari, visto anche il momento dei gialloblu, che non sembrano per il momento aver cambiato rotta, sebbene sono in molti a vedere la squadra di mister Sarri come una compagine che saprà riprendersi da questa “agonia”. Non è certamente D’Adderio (squalificato) a sottovalutare gli scaligeri, tant’è che ha chiesto alla propria squadra la massima concentrazione, al fine di evitare spiacevoli sorprese. Assenti per squalifica per il Venezia: D’adderio, Mei e Mattielig. Per l’Hellas Verona: Bellavista.

FONTE: CalcioPress.net

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AtalantaVerona Di Carmine

#AtalantaVerona highlights


Archivio