HELLAS VERONA: Rassegna stampa e tutte le ultime news, parlano PENSALFINI, ESPOSITO, RAFAEL, CECCARELLI, MARTINELLI e REMONDINA.

DICONO:ESPOSITO «A Ravenna abbiamo ottenuto tre punti d'oro, la ricerca del risultato è durata fino alla fine. Un buon gruppo aiuta a crescere» (HellasVerona.it) PENSALFINI «Ci vuole un pò di tempo per ambientarsi, ma l´impatto è molto positivo. Sappiamo di essere una buonissima squadra, ma non abbiamo fatto ancora nulla» (TuttoLegaPro.com)RAFAEL «A Potenza con la mentalità vincente, questa può essere la nostra grande stagione: crediamoci» (DNews.eu)CECCARELLI1 «Quando una squadra prende pochi gol come la nostra, i meriti vanno a tutti. Dagli attaccanti che pressano alto ai centrocampisti che scalano e coprono» (DNews.eu)CECCARELLI2 «Non deve cambiare nulla. Dopo il successo di lunedì ci siamo confermati, andiamo a Potenza con una mentalità vincente perchè solo i tre punti ti fanno fare il salto di qualità» (HellasVerona.it)MARTINELLI «Ho visto troppe imprecisioni, troppi passaggi sbagliati. Così non va bene. Dobbiamo essere più cinici. Le partite vanno chiuse prima» (DNews.eu)REMONDINA «C’è molta differenza tra vincere e pareggiare una partita. Ecco perché nel finale ho rischiato qualcosa in più. Ma quello che m’interessa è solo la prossima trasferta a Potenza. Una gara che non dobbiamo assolutamente sottovalutare» (DNews.eu)


DICONO:
ESPOSITO «A Ravenna abbiamo ottenuto tre punti d'oro, la ricerca del risultato è durata fino alla fine. Un buon gruppo aiuta a crescere» (HellasVerona.it)
PENSALFINI «Ci vuole un pò di tempo per ambientarsi, ma l´impatto è molto positivo. Sappiamo di essere una buonissima squadra, ma non abbiamo fatto ancora nulla» (TuttoLegaPro.com)
RAFAEL «A Potenza con la mentalità vincente, questa può essere la nostra grande stagione: crediamoci» (DNews.eu)
CECCARELLI1 «Quando una squadra prende pochi gol come la nostra, i meriti vanno a tutti. Dagli attaccanti che pressano alto ai centrocampisti che scalano e coprono» (DNews.eu)
CECCARELLI2 «Non deve cambiare nulla. Dopo il successo di lunedì ci siamo confermati, andiamo a Potenza con una mentalità vincente perchè solo i tre punti ti fanno fare il salto di qualità» (HellasVerona.it)
MARTINELLI «Ho visto troppe imprecisioni, troppi passaggi sbagliati. Così non va bene. Dobbiamo essere più cinici. Le partite vanno chiuse prima» (DNews.eu)
REMONDINA «C’è molta differenza tra vincere e pareggiare una partita. Ecco perché nel finale ho rischiato qualcosa in più. Ma quello che m’interessa è solo la prossima trasferta a Potenza. Una gara che non dobbiamo assolutamente sottovalutare» (DNews.eu) [COMMENTA]

ESPOSITOPENSALFINIRAFAEL


[ALTRE NEWS]
LEGA PRO 7^ GIORNATA PRIMA DIVISIONE: Il punto riassunto da Guffanti e Magli...
MULTA DI € 500,00 ALL'HELLAS VERONA F.C. S.P.A. perchè propri sostenitori in campo avverso più volte durante la gara intonavano cori offensivi verso l'opposta tifoseria.
EUROPEI 2016: C'è anche Verona (e MARTINELLI che vorrebbe un nuovo stadio)
INFERMERIA HELLAS: PENSALFINI recupera e a POTENZA potrebbe essere in campo... [COMMENTA]



[IN BREVE]
ECCELLENZA: L'AKRAGAS vince e dedica la vittoria ad un presunto capomafia! Nemo bèn...
LIGA SPAGNOLA: Ingaggiato uno stregone per fermare Cristiano RONALDO!
MONDIALI CICLISMO: CUNEGO sereno nonostante l'8° posto...
VITA DA EX: FOSCHI e PASTORELLO innocenti...
ZEMAN: 'MOURINHO è un mediocre' risponde lo SPECIAL ONE 'E chi è questo?'
FORMULA 1: ALONSO firma con la rossa! Dal prossimo mondiale guiderà la FERRARI con MASSA, FISICHELLA farà la riserva, RAIKKONEN si svincola di comune accordo...
VIDEO: LOTITO insegue un contestatore e la vita dura dei guardalinee guatemaltechi!
RECUPERO 5° TURNO fra FOGGIA e RAVENNA; i romagnoli passano in Puglia, 2 a 1 per i giallorossi il risultato finale. [COMMENTA]



GIOCO PRONOSTICI:
Ancora una volta BRIDGET sorprende tutti, eccetto BRUNI, e si siede sul gradino più alto del podio! Sapeste il suo incredibile segrto non giochereste pù alla stessa maniera ah ah!!! Bravo anche MARTINO che però deve accontentarsi della piazza d'onore. BLACK, GABRI e POSE realizzano solo 3 punti peggio fa solo MR LOYAL, sfigadòn di oggi con 2 punti.

BRUNI con oggi eguaglia il record di 9 punti stagionali bissato da BRIDGET ed il suo stesso record di risultati esatti beccati che sono ben 4 nel 2009/2010; attenzione anche a MARTINO che, sempre con BRIDGET, segnala il maggior numero di pronostici azzeccati: 6.

In classifica generale allunga ancora BRIDGET su LUCKY, ALE90HVR e me ma al secondo posto segnalo il balzo in avanti dell'ottimo BRUNI partito oggi dal penultimo posto... Ammonito VALE/=\VALES per mancata partecipazione. [COMMENTA]


CLASSIFICA DI GIORNATA
9 - Bridget, Bruni
7 - Martino
4 - Ale90hvr, Lucky, Robroy, Smarso
3 - Black, Gabri, Pose
2 - Mister Loyal

CLASSIFICA GENERALE
26 - Bridget
19 - Bruni
18 - Lucky
17 - Ale90hvr, Martino, Smarso
16 - Robroy
14 - Black
13 - Mister Loyal, Pose
12 - Gabri
09 - VALE/=\VALES

RECORD DI STAGIONE
Punteggio massimo in una giocata: Bridget, Bruni (9)
Max. numero di pronostici azzeccati: Bridget, Martino (6)
Max. numero di risultati azzeccati: Bridget, Bruni (4)
Punteggio minimo in una giocata: Federico Montresor, Smarso (1)

ALBO D'ORO CAMPIONI
2008/2009 RobRoy
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)




Hellas Verona, Pensalfini: "Possiamo dare ancora di più"
"Ci vuole un pò di tempo per ambientarsi, ma l´impatto è molto positivo. Sappiamo di essere una buonissima squadra, ma non abbiamo fatto ancora nulla" Al momento del suo passaggio in gialloblù Filippo Pensalfini sapeva che il direttore sportivo Nereo Bonato avrebbe allestito una squadra molto competitiva. Secondo il centrocampista romagnolo solo col lavoro si può continuare a far bene, ed allo stesso tempo incrementare l´apporto alla squadra di tutti gli elementi a disposizione di Remondina. Tranquillità, impegno e consapevolezza dei propri mezzi: questa la ricetta giusta secondo l´ex Sassuolo in vista del campionato di Prima Divisione.

FONTE: TuttoLegaPro.com


"VISTO da GUFFANTI": Squadre in fuga e meglio gli attacchi delle difese ...
Riccardo Guffanti, Direttore Sportivo professionista, iscritto all´albo speciale dei Direttori Sportivi della F.I.G.C. e da diversi anni dirigente in club di Lega Pro è oggi Osservatore e Collaboratore dell´Udinese Calcio. Per il nostro portale TuttoLegaPro si occuperà del PUNTO, una rubrica dedicata al calciomercato e ad altre news sui club della Lega Pro.
Una Prima Divisione sempre all´insegna dei tanti gol, di gare giocate a viso aperto, nel girone A solo uno 0 a 0, quello a Pagani, tra Paganese e Pro Patria, nessuna vittoria esterna e in attesa dell´incontro di stasera tra Novara e Alessandria una conferma nei piani alti della classifica, la Cremonese, in testa in virtù di un corposo 5 a 1 su un´Arezzo, ieri irriconoscibile. Per i grigiorossi record di gol dalla serie A alla seconda divisione, 16 le reti sino ad ora realizzate. Momentaneamente in attesa della gara di stasera insegue il giovane Lumezzane, che ieri ha superato il non facile Sorrento, 1 a 0 e fatto curioso i bresciani sono al secondo posto pur avendo la difesa più perforata del girone, 9 le reti al passivo, le stesse subite dalla Paganese che è all´ultimo posto, dimostrazione che per ora a differenza di chi ha sempre sostenuto che vince chi prende meno gol, nel girone A è il contrario, la stessa Cremonese è prima grazie ai gol fatti, perchè quelli subiti sono gli stessi della Pro Patria che è penultima con 7 reti al passivo, quindi bravi gli attacchi.Rispondono con due vittorie e non subiscono contraccolpi psicologici dalle decisioni in settimana della giustizia sportiva, Perugia e Figline, penalizzate di un punto, 2 a 1 degli Umbri sul Monza e secco 2 a 0 dei Toscani su un Como che è rimasto in inferiorità numerica, per l´espulsione di Malatesta, sin dal 25° del primo tempo. Le squadre più equilibrate del girone ? Foligno - Pergocrema - Benevento - Viareggio, per loro due vittorie, due pareggi, due sconfitte.Nel girone B, le squadre sorpresa Ternana e Portogruaro mantengono la vetta della classifica , inseguite dalle definite corazzate, Verona e Pescara e visto i risultati delle altre hanno creato una spaccatura, si può dire che c´è in atto una prima fuga. Dal Pescina che occupa il quinto posto con otto punti e il Marcianise superato proprio dagli stessi per 2 a 0 e ultimo ci sono solo 5 lunghezze, conferma di un assoluto equilibrio, l´unica ancora senza vittorie è la Cavese uscita sconfitta per 1 a 0 dalla trasferta di Rimini. Ancora tanti gol nei tre gironi di seconda divisione, il girone A sembra il più equilibrato rispetto il B e soprattutto il girone C dove ben quattro squadre sono ancora senza vittorie e due di queste sono ferme a zero punti, il girone C è anche quello dove la giustizia sportiva ha colpito maggiormente, sono ben quattro le società penalizzate di punti e l´unica a non averne risentito è il forte Catanzaro che ha vinto per 2 a 1 e mantenuto la seconda posizione dietro al Gela fermato sullo 0 a 0 dal Siracusa.

FONTE: TuttoLegaPro.com


Il Punto sulla Prima Divisione B – 6/a giornata: Portogruaro e Ternana bellissime!
Solo Verona e Pescara reggono il passo delle capolista.
La Ternana c'è! E' questa la risposta data dalla squadra di Baldassarri ai tifosi presenti al Liberati; la sconfitta di Verona, dopo quattro vittorie consecutive, non aveva scalfito le certezze del mister umbro, vista la bella prestazione al Bentegodi. E la risposta dei suoi uomini non si è fatta attendere e per il Foggia non c'è stato scampo, vista la netta superiorità dei rossoverdi che si sono imposti per quattro a uno. Undici gol segnati in sei partite sono un biglietto da visita che gli avversari non potranno sottovalutare. Portogruaro da favola quello di questo inizio stagione. La formazione di Calori non dà scampo al Giulianova, salito in veneto con buone credenziali, ma che nulla ha potuto ed ha dovuto soccombere ai gol di Bocalon e Cunico. Un gol di Ceccarelli, quando oramai stavano passando i titoli di coda, ha permesso al Verona di espugnare il Benelli e battere un Ravenna che sembra non essersi ancora ripreso dal dramma per la scomparsa di Brian Filipi. La squadra di Remondina, con questa seconda vittoria consecutiva si porta a soli tre punti dalla coppia di testa... da non sottovalutare il fatto che i gialloblu’ hanno subito un solo gol in 540 minuti.

Mister Papagni non fa il miracolo al suo esordio sulla panchina pugliese e per l'Andria arriva la quinta sconfitta all'Adriatico di Pescara. Gli abruzzesi di Cuccureddu soffrono piu' del previsto l'Andria e Pinna deve compiere tre interventi decisivi per mantenere inviolata la porta biancoceleste. Il gol che decide l'incontro e che porta il Pescara a ridosso della vetta porta la firma di Ganci, che realizza un calcio di rigore. Prima vittoria esterna per la matricola Pescina che inguaia ulteriormente un Real Marcianise, fanalino di coda con soli tre punti e che sembra avere una difesa che fa acqua da tutte le parti. Ferrareri e Choutos regalano tre punti d'oro alla formazione abruzzese. La cura Brucato non dà ancora i frutti sperati (ammesso che il cambio in panchina fosse necessario e proficuo) ed il Taranto esce trai i fischi nel deludente pareggio alla Iacovone con la Reggiana. Gli emiliani non faticano piu' di tanto a fermare i tentativi, per la verità velleitari, degli avanti pugliesi e, forse, ha il demerito di accontentarsi del punticino quando avrebbe potuto osare di piu'.

La Cavese è l'unica squadra del girone a non aver ancora vinto una partita; situazione difficile quella della squadra campana che è uscita dal Romeo Neri con il classico pugno di mosche essendo stata battuta dal Rimini che ha conquistato tre punti importantissimi grazie al gol di Longobardi. I romagnoli hanno approfittato della superiorità numerica avuta per piu' di un'ora.
Appuntamento con la vittoria casalinga ancora rimandato per la Spal che si deve accontentare del pareggio al cospetto di un Potenza che si regala un bellissimo primo tempo ed il vantaggio iniziale con Berardi, ma deve subire il ritorno degli estensi che nella ripresa fanno la partita e raggiungono il pari con Meloni. Il Cosenza esce subissato dai fischi dei propri tifosi che intendono cosi' manifestare l'insoddisfazione per una prestazione che piu' deludente non si puo' dei propri beniamini. Il Lanciano, ben disposto in campo da Mister Pagliari, avrebbe meritato ampiamente la vittoria fallendo a piu' riprese la marcatura. Da segnalare una classifica dei marcatori anomala dopo sei giornate, con tanti giocatori andati a rete, ma, i piu' prolifici, a quota due.

Domenica prossima il match clou i svolgerà allo Stadio Adriatico dove si affronteranno la capolista Ternana ed i padroni di casa del Pescara che sono in ritardo di soli tre punti sugli umbri..... i punti di una vittoria. Due tecnici, Baldassarri e Cuccureddu, votati all'offensiva, e ci sarà da divertirsi. Trasferta insidiosa per il Verona contro un Potenza alla ricerca di un risultato utile a puntellare la sua classifica. Il posticipo serale televisivo del lunedì sarà dedicato al derby abruzzese tra Giulianova e Lanciano.
Riccardo Bonelli

FONTE: Goal.com


Calcio Iª Div. B - 7ª giornata: il punto
di Marco Magli
La coppia di testa, formata da Portogruaro e Ternana, non delude le attese e si conferma saldamente in testa, battendo rispettivamente il Giulianova e il Foggia.
Ormai non è più una sorpresa la squadra guidata da Calori, che continua imperterrita a vincere senza pause, già alla quinta vittoria consecutiva. Ieri è toccato al Giulianova cedere i tre punti ai granata, di Bocalon al 18’pt (per il giovane attaccante di scuola Inter è il secondo centro consecutivo) e capitan Cunico al 12’st le reti del successo veneto. Per la squadra abruzzese invece si tratta della prima sconfitta in trasferta. Alla pesante caduta rimediata nello scorso posticipo contro il Verona, reagisce con veemenza la Ternana, che seppellisce di reti l’imbattuto Foggia. Un 4-1 che ridà morale alla truppa di Baldassarri in vista del big match della prossima giornata, il calendario infatti prevede un avvincente Pescara- Ternana.

Verona e Pescara non mollano la presa e restano dietro la scia della strana coppia al comando. Gli scaligeri confermano il buon momento andando a vincere al ‘Benelli’ una gara molto impegnativa, ci ha pensato il difensore Ceccarelli, oltre al 90’, a regalare la gioia ai 1600 tifosi veronesi giunti al seguito. Nessuno nei professionisti ha fatto bene come la difesa gialloblu, solo una rete al passivo! Per il Ravenna è la prima sconfitta, condannato eccessivamente, ma per la compagine allenata da Esposito c’è subito un impegno insidioso, mercoledi è in programma il recupero contro il Foggia allo ‘Zaccheria’, gara rinviata per la tragica morte di Brian Filipi.

Il Pescara supera di misura l’Andria, terza vittoria consecutiva in casa e senza subire rete, Ganci il mattatore al 15’st su rigore (fallo di Ceppitelli in area, rosso diretto, per i pugliesi si tratta della sesta espulsione in altrettante gare!), ma la squadra di Cuccureddu stenta a proporre un gioco corale, armonioso, mentre l’Andria non riesce a dare continuità alla vittoria conquistata contro il Cosenza nel giorno dell’esordio del tecnico Papagni.

Pareggi a reti inviolate nelle gare tra Taranto- Reggiana e Cosenza- Lanciano. Allo ‘Iacovone’ un punto che soddisfa soprattutto il tecnico degli emiliani Dominissini, mentre l’esordio di Brucato sulla panca jonica non ha dato la scossa che ci si aspettava.
Il Cosenza non riesce a vincere davanti ai propri sostenitori, ed ora il problema del goal diventa reale, il Lanciano si conferma squadra ostica e in trasferta continua a mantenere inviolata la propria porta. Anche alla Spal manca la vittoria tra le mura amiche, fermata dal

Potenza del neotecnico Monaco. Estensi in difficoltà soprattutto nella prima frazione di gioco, dove i lucani hanno trovato la via del goal grazie a Berardi al 23’, il pareggio emiliano arriva con Meloni al 3’st. Una brutta Spal quella presentata da Dolcetti, dopo le due buone trasferte redditizie con Cavese e Taranto ci si aspettava il salto di qualità, mentre il Potenza prende ossigeno dopo le due pesanti scoppole subite ( a Terni e in seguito in casa contro il Real Marcianise). Tre punti d’oro per il Pescina corsaro a Marcianise. Due vittorie consecutive che fa balzare i marsicani, in grande crescita, nelle zone alte della classifica, seppur ancora corta. La squadra di Boccolini cade sotto i colpi di Ferraresi al 13’st e del greco Choutos al 44’st, una sconfitta molto pesante, soprattutto perché inaspettata dopo la vittoria ottenuta al ‘Viviani’ di Potenza.
Una rete pesante, quella di Longobardi maturata al 22’st, al primo sigillo in Prima

Divisione, che ha condannato alla seconda sconfitta consecutiva la Cavese. Successo del Rimini importante per il morale e per la classifica, contro una Cavese che si è complicata le cose al 24’ pt, quando Bacchiocchi ha lasciato anzitempo il terreno di gioco per intervento falloso, lasciando i suoi in inferiorità numerica. A Maurizi non resta che rimboccarsi le maniche, la squadra metelliana è l’unica a non avere conquistato nemmeno una vittoria.

FONTE: RealSports.it


Migliore difesa dalla A alla C2
L’Hellas si scopre bunker insuperabile
di Gianluca Vighini
VERONA - «Lo dico subito, anche a costo di essere banale: questo record mi appartiene solo in parte. Siamo la miglior difesa del torneo perché tutti sono attenti a non prendere gol, anche gli attaccanti, anzi loro per primi». Il Verona ha incassato solo una rete finora e Rafael, portiere gialloblù, è ancora ufficialmente imbattuto, visto che l’unica volta che l’Hellas ha incassato, in porta c’era Ingrassia (l’1-1 di Varriale della Cavese). Ma il record del Verona è più importante se si pensa che la squadra scaligera è la meno battuta dalla serie A alla Prima Divisione, compreso il girone A. «Vuol dire che siamo molto equilibrati - spiega Rafael - e vuol dire anche che sarà dura per tutti batterci».

L’Hellas che torna da Ravenna è una squadra che si è fortificata soprattutto nel morale. «E’ vero - aggiunge il portiere -, siamo consapevoli dei nostri mezzi, ma abbiamo una qualità: teniamo tutti i piedi per terra. Per esempio: non c’è uno di noi che non stia già pensando alla sfida a Potenza». Rafael protagonista del 2-0 alla Ternana, in cui Rafael è uscito palla ai piedi dall’area di rigore lanciando Farias. «Una vera e propria pazzia - confessa -. E’ andata bene, ma non lo farò più». Intanto buone notizie per Pensalfini: botta riassorbita, sarà a disposizione per domenica.

Multa. Ammenda di 500 euro al Verona «perché propri sostenitori in campo avverso più volte durante la gara intonavano cori offensivi verso l’opposta tifoseria». (ass)

Il difensore col vizietto del gol, protagonista del blitz a Ravenna Ceccarelli, bomber non per caso: «Hellas, la nostra forza è il gruppo»
di Gianluca Vighini
VERONA - «Questa è una vittoria pesantissima. Magari non siamo stati brillanti come con la Ternana, ma abbiamo avuto il merito di crederci sino alla fine. Per vincere questo campionato bisogna prendersi i tre punti in gare come questa». Da una parte il Verona sprecone che sbaglia gol a raffica, dall’altra l’Hellas che si guadagna l’intera posta grazie al gol di un “bomber” per caso come Luca Ceccarelli, ufficialmente centrale difensivo, in realtà goleador aggiunto al servizio di Remondina.

Grande difesa. Ceccarelli non è perfetto solo quando vola a colpire palloni nell’area avversaria. Assieme a Comazzi e Pugliese è l’artefice di una difesa che pare sigillata con il silicone. Il Verona ha la miglior retroguardia del girone: un solo gol subìto in 540’ consente ai gialloblù di essere in testa alla speciale graduatoria. Dietro al Verona ci sono Pescara e Pescina che hanno incassato tre reti. Ma questo record, secondo Ceccarelli non è merito solo della difesa. «Quando una squadra prende pochi gol come la nostra, i meriti vanno a tutti. Dagli attaccanti che pressano alto ai centrocampisti che scalano e coprono».

Il patròn chiede di più. Troppa sofferenza. Giovanni Martinelli, presidente del Verona, ha chiesto più concretezza ai suoi ragazzi. «Ho visto troppe imprecisioni, troppi passaggi sbagliati. Così non va bene. Dobbiamo essere più cinici. Le partite vanno chiuse prima».

Remondina più spregiudicato. «C’è molta differenza tra vincere e pareggiare una partita. Ecco perché nel finale ho rischiato qualcosa in più». Il tecnico scaligero ha scoperto che osare è bello. E così, il suo Verona, oltre a essere imbattuto dalla gara della scorsa stagione proprio a Ravenna (2-0 con reti di Curiale e Zizzari ed espulsione proprio di Ceccarelli) ha vinto la sua seconda gara di fila. Un successo che vale il terzo posto, alle spalle delle sorprese Ternana e Portogruaro. «Ma quello che m’interessa - spiega Remondina - è solo la prossima trasferta a Potenza. Una gara che non dobbiamo assolutamente sottovalutare». Oggi riprende la preparazione. Da verificare le condizioni di Pensalfini che è uscito dolorante da Ravenna. (ass)

FONTE: Leggo.it


Rafael vede tutta un’altra Hellas «Puntiamo alla promozione»
IL PORTIERE «SUPERATE LE DIFFICOLTÀ DEGLI ULTIMI ANNI»
L’estremo difensore: «A Potenza con la mentalità vincente, questa può essere la nostra grande stagione: crediamoci».
Andrea Spiazzi Verona
A Ravenna per lui è stata ordinaria amministrazione, i magnifici quattro del reparto difensivo non gli hanno fatto correre alcun rischio. Ma a Rafael De Andrade, che, come per molti brasiliani viene curiosamente chiamato per nome e non per cognome anche dagli speaker dello stadio, c'è da credere che così non piaccia troppo. Preferisce, il numero uno dell'Hellas, la parata decisiva, o il colpo di genio, oppure di matto, da regista che innesca il gol dell'attaccante, come fatto in Verona-Ternana, quando con una folle corsa mise a Farias la palla del 2-0. Rafael è uno di quelli rimasto per vincere, che ha deciso di prolungare di altri due anni il matrimonio con la compagine di Martinelli.

Fa il signore, il portierone, si complimenta con Ingrassia, suo sostituto dopo l’espulsione contro la Cavese, che ha subito l’unico gol sinora incassato dalla squadra. «È giovane – dice “Rafa” – b ravo, ha talento e delle ottime potenzialità per diventare un grande portiere». Da quando è a Verona sta vivendo il momento migliore. «Dopo le grandi difficoltà degli anni scorsi ora possiamo dire di avere le carte in regola per puntare a una grande stagione. Lavorando, ogni giorno possiamo migliorare ancora e arrivare alla promozione. Ci mancano dei punti che dovevamo conquistare al Bentegodi, ci impegneremo per recuperare anche quelli». A Potenza l’Hellas cercherà conferme. «Dobbiamo andare là con la mentalità vincente – spiega - solo così potremo tornare a casa con un altro risultato importante per il nostro campionato». La rosa dopo l’allenamento di ieri è tutta a disposizione del mister.

HELLAS
Adesso l’obiettivo è dare spettacolo anche al Bentegodi Remondina ci crede
Andrea Spiazzi Verona
Terzo posto in classifica, 12 punti in sei partite, sette reti fatte e una subita. L’Hellas di Remondina fila come un treno sui binari delle grandi. L’ultima sconfitta risale al 1 marzo scorso: fu proprio il campo di Ravenna a dire no ai gialloblù. Da allora la squadra ha collezionato sette vittorie e nove pareggi, 30 punti in sedici gare: una media promozione, quantomeno da playoff. Il neo è rappresentato dalle poche vittorie in casa col numerosissimo pubblico del Bentegodi rimasto spesso a bocca asciutta.

In tal senso il recente successo interno con la Ternana ha però rinvigorito gli animi. In molti, poi, affermano che i campionati si vincono pigliando pochi gol e in questo gli scaligeri non devono chiedere niente a nessuno dato che sono la miglior difesa della prima divisione, girone A compreso. L’intesa tra Ceccarelli e Comazzi funziona a meraviglia, tanto che Fabrizio Anselmi, l’ex Sassuolo arrivato a fine mercato, rischia di diventare un panchinaro di lusso. Comazzi,dopo aver rifiutato il trasferimento in altre sedi, sta profondendo il massimo impegno per la causa, e Remondina gli sta dando piena fiducia. In fase offensiva l’Hellas ha il quarto miglior attacco, ma con Selva scatenato e la condizione ritrovata di Colomboe Rantier ci sono ulteriori margini di miglioramento.

FONTE: DNews.eu


Verona tenta la sfida degli Europei
SI PROGETTA IL FUTURO DELLO STADIO. Incontro a Palazzo Barbieri tra sindaco, assessori, dirigenti delle due squadre cittadine e il project manager della Figc
Si discute la messa a norma del Bentegodi secondo le regole Uefa in vista del 2016 La Federcalcio: «La città ce la può fare»

Verona vuol giocarsi la partita degli Europei
CALCIO. Oggi l'incontro di Tosi e Sboarina e di Chievo e Verona con il coordinatore Figc che sta lavorando alla candidatura italiana per il torneo continentale del 2016.
I tempi sono stretti e torna in ballo la questione dello stadio: il Comune orientato alla ristrutturazione del Bentegodi più che a un nuovo impianto

FONTE: LArena.it


29/09/2009 - 18:48
Rafael: "Importante continuare così" - VIDEO
"Con un atteggiamento giusto possiamo raggiungere l'obiettivo del salto di categoria. Da migliorare il rendimento in casa"

29/09/2009 - 19:48
Pensalfini: "Possiamo dare ancora di più" - VIDEO
"Ci vuole un pò di tempo per ambientarsi, ma l'impatto è molto positivo. Sappiamo di essere una buonissima squadra, ma non abbiamo fatto ancora nulla"

29/09/2009 - 16:48
Esposito: "Ampi margini di miglioramento" - VIDEO
"A Ravenna abbiamo ottenuto tre punti d'oro, la ricerca del risultato è durata fino alla fine. Un buon gruppo aiuta a crescere"

30/09/2009 - 16:53
Recupero 5a giornata, Foggia-Ravenna 1-2
La formazione di Esposito torna in zona play-off a 9 punti, 3 in meno dell'Hellas, mentre i pugliesi restano in 13a posizione a quota 6

30/09/2009 - 12:04
5 precedenti a Potenza, tutti negli anni '60
In Basilicata una vittoria, due pareggi e due sconfitte per i gialloblù. L'unico successo è datato 27 novembre 1967

30/09/2009 - 11:46
Potenza-Hellas Verona, info biglietti
I 500 tagliandi del settore ospiti sono disponibili al costo di 14,00€+diritti di agenzia presso la Totoricevitoria Casa Fortuna

30/09/2009 - 10:48
L'Ares Calcio, società affiliata, propone attività formativa
Da ottobre ad aprile corso d'aggiornamento per istruttori scuola calcio, per allenatori settore giovanile e conferenze

27/09/2009 - 20:02
Ceccarelli: "Non deve cambiare nulla"
"Dopo il successo di lunedì ci siamo confermati, andiamo a Potenza con una mentalità vincente perchè solo i tre punti ti fanno fare il salto di qualità"
RAVENNA - Nella scorsa stagione il "Benelli" non aveva portato bene a Luca Ceccarelli, che venne espulso nel corso del secondo tempo della gara persa 2-0. In occasione della 6a giornata di campionato il difensore toscano si è rifatto, regalando ai suoi tre punti fondamentali con un'incornata decisiva in extremis. Al termine della partita, caratterizzata da ordine in fase di contenimento e buone ripartenze da parte degli uomini di Remondina, l'ex Spezia ha incontrato i giornalisti presso la sala stampa dello stadio romagnolo. Hellasverona.it vi offre le dichiarazioni del difensore gialloblù:

Quanto è difficile segnare sotto una curva ospiti così gremita e riuscire a rendersi conto di ciò che si è fatto?
"Sì capisce, il gol è arrivato alla fine, al termine di una partita in cui abbiamo lottato e sofferto, meritavamo di portarla a casa anche per le occasioni create in precedenza. Siamo contenti, andiamo avanti."
Dopo l'ammonizione hai rischiato qualcosa.
"L'arbitro è stato bravo a gestire la situazione, la prima volta non voleva darmi il giallo, la seconda ha fatto a meno. E' andata bene così."
Cosa cambia per voi dopo questa partita?
"Nulla, dobbiamo continuare su questa strada. Dopo il successo di lunedì ci siamo confermati, andiamo a Potenza con una mentalità vincente perchè solo i tre punti ti fanno fare il salto di qualità."
Al "Benelli" non sembravate proprio in trasferta, visto il seguito di pubblico.
"E' come giocare in casa, in queste trasferte abbastanza vicine la gente ne approfitta per starci accanto. Ed è molto importante.'"

28/09/2009 - 10:14
Ripresa degli allenamenti fissata per martedì
La preparazione dei gialloblù in vista della gara col Potenza, valida per la 7° giornata di campionato, avrà inizio con una seduta pomeridiana a Sandrà

FONTE: HellasVerona.it


Rafael: "Quella pazzia non la rifarei più"
Il portiere dell'Hellas Rafael De Andrade è ancora imbattuto in questo campionato. L'Hellas vanta la miglior difesa dalla serie A alla Lega Pro con un solo gol subito contro la Cavese. L'estremo difensore brasiliano commenta: "Tutti noi stiamo lavorando bene: il merito è dell'intera squadra".

Adesso è un Verona da record: miglior difesa dalla A alla Prima Divisione
La squadra veronese non perde dal 1 marzo 2009 (2-0 proprio a Ravenna). Da sedici gare, dunque, è imbattuta con nove pareggi e sette vittorie. Non solo: la difesa è la migliore del girone con un solo gol preso. Dalla A alla Lega Pro, nessuno ha fatto meglio della retroguardia scaligera.

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]
ECCELLENZA: L'AKRAGAS vince e dedica la vittoria ad un presunto capomafia! Nemo bèn... LIGA SPAGNOLA: Ingaggiato uno stregone per fermare Cristiano RONALDO! MONDIALI CICLISMO: CUNEGO sereno nonostante l'8° posto... VITA DA EX: FOSCHI e PASTORELLO innocenti... ZEMAN: 'MOURINHO è un mediocre' risponde lo SPECIAL ONE 'E chi è questo?' FORMULA 1: ALONSO firma con la rossa! Dal prossimo mondiale guiderà la FERRARI con MASSA, FISICHELLA farà la riserva, RAIKKONEN si svincola di comune accordo... VIDEO: LOTITO insegue un contestatore e la vita dura dei guardalinee guatemaltechi! RECUPERO 5° TURNO fra FOGGIA e RAVENNA; i romagnoli passano in Puglia, 2 a 1 per i gialloroossi il risultato finale.
ECCELLENZA: L'AKRAGAS vince e dedica la vittoria ad un presunto capomafia! Nemo bèn... LIGA SPAGNOLA: Ingaggiato uno stregone per fermare Cristiano RONALDO! MONDIALI CICLISMO: CUNEGO sereno nonostante l'8° posto... VITA DA EX: FOSCHI e PASTORELLO innocenti... ZEMAN: 'MOURINHO è un mediocre' risponde lo SPECIAL ONE 'E chi è questo?' FORMULA 1: ALONSO firma con la rossa! Dal prossimo mondiale guiderà la FERRARI con MASSA, FISICHELLA farà la riserva, RAIKKONEN si svincola di comune accordo... VIDEO: LOTITO insegue un contestatore e la vita dura dei guardalinee guatemaltechi! RECUPERO 5° TURNO fra FOGGIA e RAVENNA; i romagnoli passano in Puglia, 2 a 1 per i gialloroossi il risultato finale.
Akragas, dedica per il boss. Il questore: "Senza parole"
Il presidente della squadra di Agrigento, che milita nel campionato di Eccellenza, dopo la vittoria con lo Sporting Arenella ha ricordato Nicola Ribisi, arrestato perchè presunto capo mafia di Palma di Montechiaro: "Non so se sia colpevole, ma è un amico ed è molto legato alla squadra". Le forze dell'ordine: "Messaggio devastante"

Ronaldo minacciato di malocchio. Intanto si arrabbia con Pellegrini
Per El Mundo il campione portoghese: "Uno stregone minaccia il Real Madrid", ingaggiato per far infortunare Cristiano. Ma le preoccupazioni dell'ex Manchester United sembrano altre: Pellegrini lo ha sostituito contro il Tenerife e lui non gli ha stretto la mano tesa

FONTE: Gazzetta.it

IN GUATEMALA: ASSALITO IL GUARDALINEETIFOSO CONTESTA LOTITO E LUI LO INSEGUE


Agrigento
Il patron: «Non c’è nessuna condanna». Il questore: «Probabile inchiesta»
Dedica la vittoria all’amico boss bufera sul presidente dell’Akragas. Dopo il successo netto nel torneo d’Eccellenza la frase incriminata ai microfoni di una radio. Il primo cittadino «Sono sconcertato per queste frasi davvero intollerabili»

L’analisi
Caso Akragas un silenzio che assorda
Enzo Ciconte Storico della mafia
Il presidente di una squadra di calcio dedica la vittoria a un mafioso perché è un amico: questo è di certo un fatto grave. Eppure in Italia stenta a vedersi quell’indignazione che ci si aspetterebbe in un paese civile. Seppure il processo non abbia ancora avuto luogo, viene da pensare al faticoso lavoro che ha portato a questo arresto. Penso agli inquirenti, ai magistrati impegnati in lunghe indagini e poi si ritrovano a leggere sui giornali notizie del genere. L’amicizia è un fatto privato. La presidenza di una squadra di calcio no. Non resta che auspicarsi una posizione forte e decisa da parte di un governo che dice di fare della sicurezza il suo punto di forza.

LA POLEMICA
«SA GESTIRE I GIORNALISTI»
Zeman punge il portoghese «Come tecnico è mediocre»

FORMULA 1
SI ANIMA IL MERCATO PILOTI
Alonso in Ferrari è questione di ore Kimi alla McLaren. Maranello annuncerà lo spagnolo forse già giovedì mentre Raikkonen tornerà nella sua vecchia scuderia. Loeb alla Toro Rosso.

FONTE: DNews.eu

«Pagati gli scatti ed i controscatti del finale»
IL DOPOCORSA. DAMIANO CUNEGO ACCASCIATO SUL MANUBRIO DOPO IL FINALE È L'IMMAGINE DELLA NAZIONALE: «HO DATO TUTTO CIÒ CHE AVEVO MA NON È BASTATO»
L'unico soddisfatto pare l'esordiente Scarponi: «La corsa è stata dura, certo, ma anche bellissima»

FONTE: LArena.it

Archiviata inchiesta Foschi
La Procura di Palermo ha archiviato l'indagine sull'ex direttore sportivo del Palermo calcio Rino Foschi, oggi ds del Torino, sull'ex presidente del Verona calcio Giambattista Pastorello e sui calciatori Franco Brienza, Vincenzo Montalbano e Salvatore Aronica, i primi due ex del Palermo, il terzo palermitano di nascita ma in forza al Napoli, dopo essere stato per anni al Messina. Erano tutti indagati con l'ipotesi di frode sportiva, perché avrebbero preso parte a un tentativo di condizionamento di due partite giocate dal Palermo nel campionato 2002-2003, l'ultima stagione disputata dai rosanero in serie B...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com

ALONSO VA ALLA FERRARI
"È IL SOGNO DI TUTTI I PILOTI"
La Ferrari ha annunciato di aver raggiunto un accordo col pilota spagnolo Fernando Alonso. La squadra del prossimo mondiale sarà dunque composta da Alonso, da Felipe Massa e da Giancarlo Fisichella come pilota di riserva.

FONTE: Leggo.it

Recupero Foggia-Ravenna, 1-2 risultato finale
FONTE: TuttoMercatoWeb.com
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AtalantaVerona Di Carmine

#AtalantaVerona highlights


Archivio