HELLAS VERONA NEWS: Rassegna stampa del 16 Febbraio, GALLI e SARRI serrano le fila, Dino BAGGIO torna a giocare a 38 anni suonati

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Ieri pomeriggio Maurizio SARRI ed il giorno prima GALLI hanno spiegato la scelta di tenere l'HELLAS VERONA in silenzio stampa almeno fino alla fine di questa settimana; più tardi vi proporrò quanto sentito a proposito di questo ieri a Fuorigioco su Radio Verona, programma al quale ha partecipato anche Egidio NOTARISTEFANO allenatore del Legnano calcio. Curiosità: l'Ex mediano del Parma e della Nazionale Dino BAGGIO è ritornato a 38 anni nei campetti di periferia!
- Sabato mattina basato su tecnica e possesso palla
Presso l'antistadio affrontato il penultimo allenamento prima del match di lunedì con il Legnano
- Tre ospiti d'eccezione a "Tribuna Fair Play"
Il tema del giorno sarà "Diamo un calcio al razzismo"; parteciperanno Greco, Mancinelli e Bellavista

FONTE: HellasVerona.it


CALCIO FEMMINILE: SEI RAGAZZE DEL CENTRO POSE BARDOLINO IN NAZIONALE
FONTE: TGGialloblu.it


Fari ancora puntati sulle conferenze stampa di Giovanni GALLI e Maurizio SARRI avvenute in settimana:
LA CORSA VERSO LA SALVEZZA.
IL TECNICO DEL VERONA LANCIA UN MESSAGGIO ALLA SQUADRA
Sarri guarda avanti «Gli alibi sono finiti»
«A Venezia ho visto pochi errori, una buona gara in difesa I test dicono che stiamo recuperando anche fisicamente»

FONTE: L'Arena di Verona on-line

- Galli: "I calciatori meritano rispetto ed aiuto"
Intervenendo in conferenza stampa, il d.g. del Verona Giovanni Galli ha fatto il punto sul difficile momento che sta vivendo la squadra, inchiodata all'ultimo posto del girone a 15 lunghezze: "Quando sono arrivato mancavano due partite alla sosta natalizia, dovevo tutelare chi avevo a disposizione. Ci sono state sei operazioni in uscita, tre delle quali derivanti da esplicite richieste di andar via. La rosa andava completata, in certi ruoli era troppo ristretta. Per questo sono arrivati 9 giocatori nuovi. Per quel che riguarda l'attaccante posso non essere stato bravo io, ma ci sono state situazioni che non hanno permesso di prendere qualcuno. Operazioni di facciata non mi interessavano e dovevamo recuperare mentalmente qualcuno. La squadra è questa e dobbiamo salvarci con questi uomini. Non ho visto tante formazioni che si possono permettere giocatori di qualità come quelli che ha il Verona. Perciò il traguardo è ampiamente alla portata. Ma i giocatori sentono il peso dell'ambiente, della classifica precaria, della maglia che indossano. Domenica (con il Venezia, ndr) non abbiamo mai tirato in porta, pur tenendo il pallino del gioco per ottanta minuti. Non so quante altre formazioni l'abbiano fatto di fronte ai lagunari, che fanno del fattore campo un elemento fondamentale. Una squadra che gioca così merita qualche cosa in più".
Infine: "Siamo consapevoli di essere in difetto con i tifosi. Ma chi vuole bene all'Hellas deve salire adesso su questa barca e deve remare insieme a noi verso la salvezza. Non può farlo fra due mesi quando avremo raggiunto il traguardo. In questo momento i nostri calciatori devono avere rispetto ed aiuto".
Galli ha anche aggiunto che i calciatori resteranno in silenzio stampa fino alla fine di questa settimana per recuperare la serenità.

FONTE: TuttoMercatoWeb.it

- Sarri: "Per noi sono tutte gare decisive"
"Il gruppo ha reagito meglio rispetto al post-Cavese, i ragazzi si mettono in discussione"
VERONA - Venerdì pomeriggio presso la sala stampa dello stadio "Bentegodi", il tecnico Maurizio Sarri ha incontrato gli organi d’informazione al fine di valutare la situazione in vista della gara col Legnano. Lunedì arriverà a Verona la formazione di Notaristefano, vittoriosa nell’ultimo turno per 1-0 sul Monza: "Coi lombardi sarà una gara come le altre, perchè per noi sono tutte decisive. Se lavoriamo bene, arriva anche il risultato. Pensare solo ad ottenere una vittoria a tutti i costi concentrandosi sulla classifica ci creerebbe ulteriori pressioni. Quanto fatto finora non è stato sufficiente, cerchiamo di dare ancora di più. Il Legnano ha perso solo due delle ultime undici gare, quindi affronteremo una squadra dotata di valori, che pur cedendo alcune pedine si è rafforzata. Stanno molto raccolti, è una squadra da prendere con le molle".

I gialloblù, come i loro prossimi avversari, sono reduci da un derby: "A Venezia è stata la prima volta in cui ho provato due attaccanti in linea, comunque i moduli contano poco. Il loro significato è relativo, basterebbe saperne attuare almeno uno. In questo momento nessuno è esente da responsabilità, premesso che chiunque lavora sbaglia. Nel calcio c’è una grande aleatorietà, per cui le probabilità di errore sono maggiori. Attraversiamo una fase interlocutoria, come successo altre volte nel corso della mia carriera".

Nella conferenza stampa di mercoledì Giovanni Galli ha fatto un appello a tutto l’ambiente scaligero: "A livello di pubblico non ci è mai mancato niente, poi se tutta la piazza ha a cuore il nostro destino è giusto stringersi attorno a questa squadra. Voler organizzare un collettivo in corsa è difficile, ma continuando ad essere convinti possiamo invertire la rotta. E’ ora di cominciare a venirne fuori, sbagliando sempre meno in fase difensiva e portando a nosto favore gli episodi che decidono i match. Il gruppo ha reagito meglio rispetto al post-Cavese, di fronte abbiamo un organico capace di mettersi in discussione. Dai ragazzi sono uscite anche valutazioni interessanti, quando giocheremo meglio potremo mettere sotto per novanta minuti ogni avversario"
.
FONTE: HellasVerona.it


Stop alla trasferta di Terni, le ultime da Legnano e la Beretti che giocherà contro i pari età del Brescia:
Il Viminale frena i tifosi «Non si va a Terni»

QUI LEGNANO. CASTIGÒ L’HELLAS ALL’ANDATA
Taldo in dubbio ha un problema al ginocchio
Sicuramente non ci sarà il baby attaccante Romeo Il difensore Marietti prepara il suo rientro

IN CAMPO ALL’AVANZI. SI GIOCA ALLE 14 e 30
La Berretti chiede strada al Brescia

FONTE: L'Arena di Verona on-line


Curiosità: l'Ex mediano del Parma e della Nazionale Dino BAGGIO è ritornato a 38 anni nei campetti di periferia:
Dino Baggio torna in terza categoria
A due anni e mezzo dal ritiro dall'attività professionistica ha accettato l'invito del suo primo allenatore tornando in campo in un piccolo centro del padovano

FONTE: Corriere dello Sport Stadio


Anche i "ricchi" (almeno di sportività) piangono: ogni tanto anche in altri sport avvengono scorrettezze clamorose come succede spesso nel calcio:
PALLANUOTO. MORSI E PUGNI IN EUROLEGA
Perez: «Buonocore cos’è, un vampiro?»

FONTE: L'Arena di Verona on-line

0 commenti:

Posta un commento

Supporta il blog BONDOLA/=\SMARSA!

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AtalantaVerona Di Carmine

#AtalantaVerona highlights


Archivio