Ingaggiati dall'HELLAS VERONA anche CAMPISI e CAMPAGNA, sfuma FRANCO. Nessuna notizia su GIRARDI, ORFEI e gli altri 7 'veterani'


Altri due colpi messi a segno dal 'dynamic-duo' PREVIDI-PRISCIANTELLI si tratta del difensore-centrocampista Dario CAMPAGNA vero e proprio jolly per duttilità e posizione in campo e del centrocampista Luisito CAMPISI che, nonostante la giovane età, ha già due campionati di C1 alle spalle disputati con PIZZIGHETTONE e MASSESE. Il primo arriva con ampie credenziali dalla primavera della JUVENTUS nella quale è stato capitano e ha vinto un COPPA ITALIA e due SUPERCOPPE PRIMAVERA, il secondo dall'ATALANTA. Per l'ex bianconero l'HELLAS ha spuntato un prestito con diritto di riscatto della comproprietà mentre per l'ex nerazzurro la formula è quella della comproprietà secca (che la dice lunga su quanto la società di CORTE PANCALDO creda in Luisito).

Sfuma l'aquisto dell'esterno difensivo Michele FRANCO vhe viene ingaggiato dal COMO neopromosso in C2 mentre sembrano rimasti in due i papabili per l'attacco della TERNANA ed uno è proprio MORANTE...


Lista dei calciatori svincolati al: 18/01/2008

RuoloNomeStato contrattoIntenzioni della società
ALL.REMONDINADef. 1 anno-
POR.CECCHINIPrimavera-
POR.FRANZESE??
POR.LOSCHIPrestito (LUGANO)Rientra a VERONA?
POR.RAFAELComproprietàTrattativa
DIF.CAMPAGNAPrestito (JUVENTUS)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.CASTELLANPrimavera-
DIF.COMAZZIPluriennaleNon si vuole tenere
DIF.CONTIPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.DIANDAPrestito (VIBONESE)Rientra a VERONA
DIF.DI BARIPrestito (TARANTO)Rientrato alla base
DIF.GERVASONIComproprietà (ALBINOLEFFE)Ceduto (ALBINOLEFFE)
DIF.GONNELLAPrestito (GROSSETO)Rientrato alla base
DIF.HURMEPrestito (UDINESE)?
DIF.LOSETOPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.MORABITO?Non si vuole tenere
DIF.ORFEIIn scadenzaSi vorrebbe tenere
DIF.POLITTIComproprietà (UDINESE)Rinnovo
DIF.SIBILANO?Si vorrebbe tenere
DIF.TURATIComproprietà (CESENA)Ceduto (CESENA)
DIF.SMANIAPrestito (CANAVESE)Rientra a VERONA?
CEN.BELLAVISTA?Si vorrebbe tenere
CEN.CAMPISIComproprietà (ATALANTA)-
CEN.COLUCCI G.Comproprietà (CATANIA)Ceduto (CATANIA)
CEN.CORRENT?Si vorrebbe tenere
CEN.GARZONPrestito (CHIEVO)Trattativa per rinnovo
CEN.GIRALDIPrimaveraPrestito (NOCERINA)
CEN.GRECOComproprietà (ROMA)Ceduto (ROMA)
CEN.HERZANComproprietà (LA SPEZIA)Ceduto (LA SPEZIA)
CEN.MANCINELLI?Si vorrebbe tenere
CEN.MINETTIIn scadenza? (MESSINA)Rientrato alla base
CEN.PIOCELLERescissione consensuale-
CEN.PUCCIOPrestito (INTER)Diritto di riscatto della comproprietà
CEN.VIGNAPrestito (AREZZO)Rientrato alla base
ATT.ANACLERIOPrestito (PERUGIA)Rientra a VERONA
ATT.ALTINIERPrestito (MANTOVA)Rientrato alla base
ATT.CISSÈPrestito (ATALANTA)Trattativa per rinnovo
ATT.DA DALTPrestito (TRIESTINA)Diritto di riscatto della comproprietà
ATT.DA SILVARescissione consensuale-
ATT.FODERAROComproprietà (VITERBESE)Ceduto (VITERBESE)
ATT.GOMEZ TALEBComproprietà (TRIESTINA)-
ATT.IAKOVLEVSKIRescissione consensuale-
ATT.IUNCOCeduto (CHIEVO)-
ATT.MORANTEPluriennaleNon si vuole tenere
ATT.PASTRELLOIn scadenza?
ATT.STAMILLAPrestito (PIACENZA)Rientrato alla base
ATT.VRIZPrimavera-
ATT.ZEYTULAEVPluriennaleNon si vuole tenere

LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.
                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza.



- Calciomercato, Campisi e Campagna in gialloblù
Il centrocampista classe 1987 arriva dall'Atalanta, il difensore del 1988 dalla Juventus
Hellas Verona Football Club comunica di aver raggiunto l’accordo con l’Atalanta Bergamasca Calcio e la Juventus Football Club per il trasferimento in gialloblù dei calciatori Luisito Campisi e Dario Campagna.


Luisito CAMPISIDARIO CAMPAGNALuisito CAMPISI

Campisi, centrocampista milanese classe 1987, ha disputato 54 partite nelle ultime due stagioni con le maglie di Pizzighettone e Massese.
Campagna, difensore torinese del 1988, ha conquistato una Coppa Italia e due Supercoppe con la formazione Primavera bianconera.

- Campagna: "Sono qui per dare il massimo"
"Arrivo con tanta determinazione e volontà, sono certo che mi troverò benissimo"
L’ultimo arrivo in ordine cronologico per la squadra scaligera dall’apertura del calciomercato è il difensore Dario Campagna, proveniente dalla Juventus. A seguito dell’ufficializzazione della notizia, il calciatore torinese ha rilasciato alcune dichiarazioni per hellasverona.it.

Dopo tredici anni di settore giovanile, l’approdo in gialloblù rappresenta una grande occasione: “La mia volontà è di apprendere tanto nel corso di questa esperienza, sia sotto l’aspetto umano che sotto quello professionale. Tra la Primavera ed un campionato come quello che dovrò affrontare ci sono grandi differenze, voglio dare il massimo per poter ricambiare la fiducia ricevuta dalla società.

Gian Marco Remondina dovrà gestire una rosa composta da uomini d’esperienza e giovani di valore: “Non conosco di persona il mister, ma me ne hanno parlato bene. Si tratta di una persona molto preparata, che ha portato il Sassuolo ad un passo dalla promozione in cadetteria. Avremo modo di conoscerci durante il ritiro estivo.” La duttilità è una caratteristica fondamentale per l’ex bianconero: “Durante la scorsa stagione ho cambiato ruolo, passando da centrocampista centrale a terzino destro. Se posso esprimere una preferenza, prediligo il gioco sulla fascia. Arrivo a Verona con tanta determinazione e volontà, sono certo che in una città bella e tranquilla come questa mi troverò benissimo.

- Il punto sul mercato gialloblù dopo la prima settimana
Acquisita la metà dei cartellini di Gomez e Campisi, per gli altri prestito con diritto di riscatto della comproprietà
Conclusa la prima settimana dall’apertura della sessione estiva del calciomercato, il club di Corte Pancaldo può già esprimere un bilancio. Sette gli arrivi in gialloblù dal 1° luglio (Puccio, Gomez, Loseto, Conti, Da Dalt, Campisi e Campagna), con il Direttore Sportivo Riccardo Prisciantelli molto impegnato nelle trattative. Per Campisi e Gomez l’Hellas Verona ha già rilevato la metà del cartellino, mentre per gli altri calciatori la formula definita è il prestito con diritto di riscatto della comproprietà, già fissato con la controparte.



Sulle voci riguardanti un presunto interessamento per Dimas, attaccante della Sambonifacese, Prisciantelli smentisce: "Tale indiscrezione è priva di fondamento, per una questione di rispetto nei confronti della dirigenza e dei tifosi rossoblù non ci sogneremmo mai di andare a trattare direttamente col giocatore. Eventuali operazioni di mercato possono essere avviate solo con il consenso e la consapevolezza della controparte."

FONTE: HellasVerona.it


- Ternana, Morante o Veronese per l'attacco
La Ternana prosegue la caccia ad un centravanti. La rosa dei papabili per la società rossoverde sembrerebbe essersi ristretta a due nomi. Il primo è quello di Daniele Morante (28) dell'Hellas Verona, reduce da un'annata incolore con gli scaligeri. La secondo pista porta invece a Marco Veronese (32) del Venezia, bomber di razza non più giovanissimo. Non è escluso, comunque, un colpo a sorpresa.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


- CALCIOMERCATO.
CONTINUA LA CAMPAGNA DI RAFFORZAMENTO DEL CLUB DI CORTE PANCALDO. IERI LA SOCIETÀ HA UFFICIALIZZATO L’ARRIVO DI ALTRI DUE GIOCATORI
Hellas, due «mosse» per Remondina. Dalla Triestina arriva l’argentino Da Dalt Innesto per la difesa: c’è Conti, ex Perugia Spunta una voce: piace Dimas della Sambo
La lista si allunga. Così come aveva annunciato l’amministratore unico Nardino Previdi. Ieri sono stati ufficializzati gli arrivi di altri due giocatori. Si tratta dell’esterno argentino Franco Da Dalt e del difensore Cristian Conti. Oggi (ieri n.d.S.) sono attese, naturalmente, altre novità, considerato che la società ha «bloccato» prima dell’apertura del mercato qualcosa come dodici-tredici giocatori. Oltre a Da Dalt e Conti, sono stati ufficializzati in precedenza gli arrivi del centrocampista Puccio dalla Primavera dell’Inter, del difensore Loseto dal Bari e dell’attaccante argentino Gomez dal Bellaria. Ma torniamo agli ultimi due gialloblù. Giocatori tutti da scoprire, ancora alla ricerca di una dimensione aurea. Verona potrebbe essere il loro punto di partenza. Visto che il passato non ha regalato ad entrambi riscontri importanti. Per il Verona si tratta di una scommessa da vincere a tutti i costi. E ancora una volta il campo sarà giudice.



VERONA NEL DESTINO. Da Dalt negli ultimi quattro anni ha cambiato spesso maglia, senza trovare, però, grandi spazi. A Trieste in B ha collezionato sei presenze. Poi tra Foggia e Varese, due anni fa ha messo in saccoccia una decina di gettoni. Opaca la stagione di Trieste, dove l’argentino la scorsa stagione ha raccolto appena nove presenze. Per Da Dalt Verona potrebbe essere l’occasione giusta per mettersi in mostra. «Verona era nel mio destino - ha detto - Ho affrontato la squadra di Ficcadenti al mio esordio in Italia il 29 ottobre 2005. Sono rimasto subito impressionato, perdemmo 3-0 al «Rocco» di fronte ad una formazione che schierava grandi giocatori. Entrai in campo a mezzora dalla fine, ero molto emozionato. Ho sentito parlare di questa città da qualche ragazzo del Chievo, si tratta di una piazza molto importante, con un pubblico speciale. Credo che gli stimoli nascano da soli». Ma che tipo di giocatore è Da Dalt? Nel 4-3-3 di Remondina dove si vede? «Posso svariare su tutto il fronte offensivo, di certo preferisco partire da sinistra. Sono un giocatore tecnico, abile nell’uno contro uno e rapido nel dribbling. Arrivo qui con l’aspettativa di chi vuole togliersi delle grosse soddisfazioni».

UN CONTI PER L’HELLAS. Christian Conti, invece, ha vent’anni e fa il difensore. Anche il sui curriculum è ancora tutto da costruire. Parte nel Bari, tre anni fa, e passa per una stagione al Lanciano dove raccoglie diciassette presenze.
Si parla bene del ragazzo, che nell’estate del 2007 inizia la stagione al Pescara. Solo sette presenze e a metà campionato il passaggio al Perugia. Con la maglia biancorossa, però, Christian non trova spazio. Zero presenze, recitano gli almanacchi, e adesso sotto con il Verona. Di sicuro, se la società era alla ricerca di gente con la «rabbia tra i denti» da inserire nel gruppo dei «senatori» qui dovrebbe averli trovati. L’Hellas, quest’anno, potrebbe essere per molti occasione più unica che rara. La piazza, naturalmente, si aspetta cuore, coraggio e massimo impegno.

SUSSURRO DIMAS. In attesa di altre notizie ufficiali, vale la pena dare spazio ad una voce di mercato che attende solo di essere confermata dagli eventi. Il Verona si sarebbe mosso sulle tracce del brasiliano della Sambonifacese Dimas Gonçalves. L’ex giocatore della Virtus nelle ultime due stagioni ha segnato qualcosa come trebntacinque reti. Insieme al marocchino Arma e a Correzzola è da considerarsi pezzo da novanta della squadra di Claudio Ottoni. Si tratta di un «rumors» o c’è molto di più? Sul versante delle cessioni, invece, la società deve trovare una soluzione per quanto riguarda Comazzi, Morante e Morabito. Si è ventilata l’ipotesi della rescissione. Per Comazzi si è parlato anche di un interessamento della Spal. Su Morante ci sarebbero Ternana e Sassuolo.



- La Spal sta pensando a Pellegrini
La salvezza, la gioia, poi il silenzio. Davide Pellegrini ha consegnato nelle mani di Piero Arvedi la salvezza, poi si è fatto da parte. Senza un commento, senza parole fuori misura, in puro stile Pellegrini. Fino in fondo l’ex tecnico gialloblù si è dimostrato aziendalista. Fino in fondo ha speso tutto se stesso per la causa dell’Hellas. Poi, quando la società ha chiamato Gianmarco Remondina, si è fatto accompagnare da un sorriso muto. Segno di classe, di equilibrio, di trasparenza interiore. Che a volte paga.

E pare che qualcuno si sia già ricordato di lui. In questi giorni, infatti, Davide è finito nel grande librone del mercato alla voce Spal. La gloriosa società ferrarese potrebbe offrire a Davide una nuova chance. Per certi versi stimolante, per altri gratificante. Perchè il lavoro svolto da Pellegrini, dentro e fuori dallo spogliatoio, non è passato inosservato. E perchè quello di Verona potrebbe essere stato il suo personale trampolino di lancio per una carriera i cui limiti non sono stati ancora delineati. Dunque, radiomercato potrebbe regalare novità già nei prossimi giorni. Pellegrini aspetta. In silenzio.

- LA PROTESTA.
TAPPEZZATI LO STADIO, QUARTIERI DELLA CITTÀ E MOLTI PAESI DELLA PROVINCIA
I manifesti dei tifosi «Niente abbonamenti» «Previdi e Arvedi, basta campagna prestiti: subito la B»
Li hanno affissi di notte, intorno allo stadio, su cassonetti e muri della città, ma anche in tanti paesi della provincia: manifesti a colori contro Previdi e Arvedi, sotto un Ingaggiati dall'HELLAS VERONA anche CAMPISI e CAMPAGNA, sfuma FRANCO. Nessuna notizia su GIRARDI, ORFEI e gli altri 7 'veterani' cubitale e poco gratificante: «Bugiardi». Linea dura: niente abbonamenti a una società accusata di condurre una «campagna prestiti» di giovani di belle speranze e che prometterebbe fasulli programmi triennali. «Il Verona in C1 deve avere un solo obiettivo: ritornare subito in serie B». Firmato: i tifosi dell’Hellas Verona. Una linea dura anticipata già il giorno della presentazione di Remondida quando, in Corte Pancaldo, un gruppo di tifosi della curva si presentò con lo striscione «Vendi il Verona» srotolato allo spalle di Arvedi, e a lui diretto. Il Conte si alzò stizzito e se ne andò in un’altra stanza.

Previdi l’ha sempre sostenuto: l’Hellas non può spendere ciò che ha speso lo scorso anno, non c’è logica e ci sono giocatori con la pancia piena. Di qui la scelta di puntare sui giovani, avvalorata da Arvedi che di vendere la società proprio non ne ha voglia. Sarà scontro e contestazione, ci si può giurare, almeno fino a quando non arriveranno risultati che potranno far tornare parzialmente il sorriso al popolo gialloblù, umiliato da stagioni disarmanti. Ma la scelta di rinunciare agli abbonamenti con lo scopo di non aiutare Arvedi e di metterlo alle corde sarà condivisa da tutti? Il dibattito tra i tifosi è aperto.



Massimiliano Tezza, da sempre tifoso in curva, è per esempio perplesso: «Bloccare gli abbonamenti è fuori tempo, lo si doveva fare già l’anno scorso: 10.000 tessere sono state un regalo. Capisco però la rabbia dei tifosi, che hanno sempre ragione e sono mossi da nobili motivi, nell’interesse del Verona. Le mosse della società? Tagliare gli ingaggi va bene, ma se realmente c’è un progetto non ci possono essere dieci prestiti e dieci giocatori che l’anno prossimo vestiranno un’altra maglia».

In sintonia con lui una storica tifosa, Carla Riolfi: «I manifesti? Erano stati fatti già l’anno scorso, con Arvedi con il naso di Pinocchio. Si doveva essere decisi l’estate scorsa, poi in diecimila si sono precipitati a sottoscrivere l’abbonamento. No, non riesco a capire che cosa possa portare di concreto la scelta di non rinnovare le tessere. Soprattutto se Arvedi non vuole vendere...».

FONTE: LArena.it




[OFFTOPIC]
FORMULA 1: A SILVERSTONE domina la MC LAREN di KOVALAINEN ma anche HAMILTON va forte; 'solo' terza la FERRARI di RAIKKONEN. CALCIOMERCATO ESTERO: Il REAL MADRID pronto a follie per Cristiano RONALDO: 85 milioni! NUOTO TRIALS USA: Dara TORRES stacca il biglietto per PECHNINO nei 100 sl a 41 anni suonati! Sfuma l'ingaggio di FRANCO ma non possono andarci tutte bene...
Sfuma l'ingaggio di FRANCO ma non possono andarci tutte bene no?...
- UFFICIALE: cinque acquisti per il Como
Scatenato il Como, che rende noto l'acquisto di cinque nuovi calciatori in vista della prossima stagione. Approdano alla corte di mister Cotta i difensori Michele Franco (23) e Paolo Carbone (26). Il primo, corteggiato anche dall'Hellas Verona, proviene dal Manfredonia (30 presenze), il secondo...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


FORMULA 1: A SILVERSTONE domina la MC LAREN di KOVALAINEN ma anche HAMILTON va forte; 'solo' terza la FERRARI di RAIKKONEN. CALCIOMERCATO ESTERO: Il REAL MADRID pronto a follie per Cristiano RONALDO 85 milioni! NUOTO TRIALS USA: Dara TORRES stacca il biglietto per PECHNINO nei 100 sl a 41 anni suonati!
- Silverstone, che Kovalainen. Raikkonen 3°, Massa 9°
Qualifiche del Gp di Gran Bretagna: bel colpo del finlandese della McLaren, che conquista la pole beffando all'ultimo Webber (Red Bull). Ferrari in difficoltà: Kimi in seconda fila accanto a Hamilton, Felipe ancora più dietro

- Kimi: "Stiamo migliorando". Hamilton: "Sarà doppietta"
Il ferrarista è soddisfatto del 3° posto in griglia: "Rispetto a ieri va molto meglio. E poi davanti a me non ci sono rivali per il mondiale". L'inglese: "Bravo Kovalainen, possiamo arrivare primo e secondo". Heikki: "Bello fare la prima pole qui". Massa: "Speravo di entrare tra i primi tre, ma la McLaren va troppo forte"

- Ronaldo, il Real rilancia ma i "senatori" sono contro
Per Cristiano il club di Madrid sarebbe pronto a sborsare 85 milioni, ma i giocatori più rappresentativi dei bianchi non gradirebbero l'arrivo del portoghese. Intanto lo Zenit alza il prezzo di Arshavin e gela il Chelsea. Ipotesi Ivanovic per la Juve

- Fenomenale Dara Torres. A 41 anni va alle Olimpiadi
La nuotatrice statunitense ha vinto la gara dei 100 stile libero ai Trials, qualificandosi così per Pechino. Per lei, che ha già vinto nove medaglie olimpiche, sarà la quinta partecipazione ai Giochi. Già a Sydney nel 2000 era rientrata dopo 7 anni di inattività

FONTE: Gazzetta.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx This

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaNapoli RÔMULO

#VeronaNapoli highlights

Wallpapers gallery