Subscribe Us

SORRENTO-HELLAS VERONA in anteprima: Morale alto all'Italia (magari troppo), MANDORLINI ritrova PICHLMANN mentre lo 'spento' ESPOSITO degli ultimi tempi rischia il posto...


SORRENTO-VERONA
I tifosi campani credono fortemente che il SORRENTO possa ribaltare il 2 a 0 dell'andata e fin da Martedì, alla ripresa degli allenamenti, hanno affollato lo stadio Italia per sostenere la squadra con striscioni, canti ed inni (si parla di 2000 tifosi che da quelle parti sono un sacco); e d'altra parte i GAMBARDELLA, famiglia proprietaria dei rossoneri, hanno chiamato tutti a raccolta sottolineando come uno stadio pieno e pressante possa incidere a favore dei loro colori, sopratutto se dall'altra parte ci si attende un migliaio di veronesi al seguito dell'HELLAS...

QUI SORRENTO
Morale alle stelle allo stadio Italia dove ieri mister SIMONELLI ha rinunciato all'amichevole settimanale provando più e più volte diverse situazioni tattiche con un gruppo di giocatori mentre un altro era impegnato con l'allenatore in seconda PERFETTO.
Alla fine partitella 11 cotro 11 a campo ridotto mentre l’attaccante BONVISSUTO lavorava a parte.
Circa 300 i tifosi che sostenevano i rossoneri in campo in un clima di festa al quale al termine s'è aggiunto anche il presidente GAMBARDELLA col fratello...


QUI VERONA
Dopo la scialba partita dell'andata rischia il posto ESPOSITO: il regista è parso stanco e demotivato per cui il mister, dopo averlo 'punzecchiato' a dare il meglio in ogni modo, potrebbe scegliere la freschezza e la carica di PAGHERA a scapito dell'esperienza d Gennaro, bisognerà vedere se il 'gioiellino' di scuola BRESCIA avrà recuperato del tutto dopo il brutto infortunio che l'ha tenuto fuori a lungo.
Sulla destra potrebbe rientrare anche ABBATE (ma CANGI Domenica scorsa è stato tra i migliori), infne fra gli attaccanti torna a piena disposizione anche PICHLMANN: LE NOCI non ha incantato contro i campani e quindi la scelta del mister potrebbe cadere, almeno inizialmente, sull'austriaco...

Questi i convocati da mister MANDORLINI:
Portieri: Nicolas, Rafael;
Difensori: Abbate, Anderson, Cangi, Ceccarelli, Maietta, Scaglia, Vergini;
Centrocampisti: Esposito, Garzon, Hallfredsson, Mancini, Martina Rini, Paghera, Russo;
Attaccanti: Berrettoni, Ferrari, Le Noci, Pichlmann.

Mister Mandorlini introduce il ritorno della semifinale play-off

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

DICONO
Il bomber dei campani PIGNALOSA 'se la prende' con RAFAEL e promette un gol: «Sì, è vero, a Verona potevo fare gol. Purtroppo però Rafael è un gran portiere e mi ha negato la gioia di segnare. Comunque basta pensarci, è acqua passata. Guardiamo avanti con fiducia. La finale? Sì, possiamo conquistarla perché questo Sorrento ha attributi e carattere. La ricetta per fare bene è praticamente questa. Dare tutto nel momento più importante dell’annata e strappare il pass per la finale».
Vigilia di speranze, attese e convinzioni. Pignalosa stimola a credere all’impresa. «Questo Sorrento ha carattere da vendere – sottolinea l’attaccante rossonero -. Domenica ci attende un appuntamento fondamentale, storico, da vivere tutti insieme con passione, fianco a fianco. Vogliamo arrivare alla finalissima anche perché, in fondo, sentiamo di meritarlo. Bisogna vincere con due gol di scarto, ma ce la possiamo fare pure con l’aiuto dei tifosi. È stato bellissimo vederli al campo, martedì, mentre ci incitavano con cori e striscioni. Non è un mistero: ci hanno dato una spinta in più. Come quella che domenica tutti, grandi e piccoli, dovranno fornirci in partita per avere la meglio sul Verona e far nostra la finale» SorrentoCalcio.net

Il fantasista MANCINI fiducioso: 'All'Italia possiamo fare bene...' «Non siamo abituati al sintetico, ma vantiamo buone qualità tecniche. Il match disputato in campionato ci ha già insegnato qualcosa, possiamo fare bene. Sia come individualità che come collettivo quella campana è una squadra attrezzata, un giocatore come Erpen può fare la differenza. Che non ci sia Paulinho è una cosa positiva per noi, anche se mi dispiace che non possa prendere parte a questo appuntamento».
All'andata un "Bentegodi" da brividi, al ritorno molte presenze di sostenitori scaligeri in Campania per spingere l'Hellas in finale: «Verona è Verona. Il pubblico è il dodicesimo uomo in campo, la curva piena ti fornisce la carica giusta per avere ancora più stimoli. Abbiamo la fortuna di avere un seguito così importante anche in trasferta, cercheremo di dare delle soddisfazioni» HellasVerona.it


ERPEN, il più pericoloso fra i suoi all'andata, ci crede «C’è la possibilità di recuperare due gol, il Verona nell’andata non mi è sembrato più forte di noi. In questa stagione siamo stati sempre reattivi quando siamo stati andati sotto nel risultato. Anzi, spesso abbiamo centrato rimonte eccezionali, vincendo partite in cui ci eravamo complicati da soli la vita con qualche errore. Oggi ci troviamo praticamente nella stessa situazione e dobbiamo tirare fuori la stessa mentalità che tante volte ci ha consentito di ribaltare i risultati contro chiunque» IlMediano.it

Capitan NICODEMO chiama a raccolta tutti i tifosi e li ringrazia per tutto il supporto ricevuto anche agli allenamenti in questa settimana: «E’ stata un’emozione forte, sincera, spontanea. Vederli così entusiasti, decisi, ci dà una spinta in più per ribaltare le cose, battere il Verona e conquistare la finalissima per la B. Tifosi eccezionali. E’ questo l’atteggiamento che deve accompagnarci per tutta la settimana. Domenica ci attende una partita fondamentale, storica, che non possiamo assolutamente fallire. Ma con questi tifosi, tutto è possibile. Al Bentegodi, a partita finita e col 2-0 sulle spalle, li ho visti cantare come se nulla fosse accaduto, quasi a volerci rincuorare per la beffa. Sì, perché a Verona è stata una beffa. E non solo per quel rigore inesistente…» SorrentoCalcio.net

Dopo l'avanzamento di alcuni dubbi su VERONA 4-2 RAVENNA del 27 Febbraio scorso MARTINELLI assicura tutti sull'assoluta regolarità delle gare gialloblù: Io, la dirigenza, la formazione gialloblù e i tifosi possiamo sempre andare avanti a testa alta, senza paura di essere smentiti. Da quando sono alla guida del club scaligero, più di due anni" ha affermato Giovanni Martinelli "non mi ha mai nemmeno sfiorato l'idea di alterare di proposito l'andamento di una partita. Ogni singolo punto è stato conquistato sul campo, in modo onesto, grazie all'impegno della squadra. Io, la dirigenza, la formazione gialloblù ed i tifosi possiamo sempre andare avanti a testa alta, senza paura di essere smentiti FastWeb.it

Le immagini di Verona 4-2 Ravenna de 27 Febbraio scorso...

VERONA 4-2 RAVENNA DEL 27 FEBBRAIO SCORSO Nell'ordinanza di custodia cautelare per Giorgio BUFFONE, diesse dei romagnoli, si scrive che il dirigente giallorosso avrebbe preso contatti con la dirigenza scaligera facendo sapere che i suoi erano disposti a perdere ma che i veronesi non avrebbero considerato la proposta.
Tutto a posto per la società di via Torricelli dunque? Temo che non sia proprio così dal momento che secondo le regole federali (e l'etica sportiva) gli amministratori dell'HELLAS avrebbero dovuto denunciare immediatamente il fatto...
Naturalmente le accuse della Procura della Repubblica di Cremona, titolare dell'inchiesta, andranno dimostrate ma la sensazione è che ancora una volta ne nascerà un gran brutto scandalo ed una importante caduta di credibilità per tutto il calcio italiano.

Shaq Retires

IN BREVE A PIÉ PAGINA
CALCIOSCOMMESSE: ACORI, ex allenatore della CREMONESE, è scioccato dalle rivelazioni sul conto di PAOLONI; l'attuale portiere del BENEVENTO somministrò del sonnifero ai suoi compagni a loro insaputa... Nel frattempo DONI assicura: 'Ho rispettato le regole!', lo scandalo si allarga e nella rete finisce anche PELLISSIER che sarebbe stato in contatto con BELLAVISTA. Amareggiato anche il CT azzurro PRANDELLI che si rivolge a SIGNORI e MOGGI? Si sente in diritto di dire la sua ovviamente... ZEMAN schifato. Scandalo che si allarga a macchia d'olio: sotto osservazione anche alcue partite di Serie A.
SERIE A: Il PALERMO riparte da PIOLI.
COPPA LIBERTADORES: Il SANTOS in finale nella Champions sudamericana.
NBA: SHAQ O'NEAL a 39 anni dice basta! Va in pensione il più spettacolare cestista degli ultimi anni...
TENNIS: La schiavone bissa la finale al 'Roland Garros', tra lei ed il titolo la cinese LI NA!
FINALI NBA: Colpoesterno dei MAVERICKS che a Miami soffrono e vincono! Adesso è 1 a 1...

RASSEGNA STAMPA